Autore Topic: [Serie TV] Seinfeld  (Letto 1319 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline alpha83it

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.843
[Serie TV] Seinfeld
« il: 06 Giu 2007, 09:13 »
Venghino signori e signore a parlare della serie che ha riportato a nuova vita il genere delle sitcom, the show about nothing.

Offline Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.498
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #1 il: 06 Giu 2007, 09:39 »
Cioè? Tipo Dharma e Greg o Friends?

Offline alpha83it

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.843
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #2 il: 06 Giu 2007, 09:43 »
Citazione da: "Claudio"
Cioè? Tipo Dharma e Greg o Friends?


Tutte le serie tv su trentenni degli anni novanta (Will & Grace, Friends, Dharma e Greg, La vita secondo Jim, etc) devono molto a Seinfeld.

Offline dj-jojo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.703
    • E-mail
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #3 il: 06 Giu 2007, 11:21 »
Citazione da: "alpha83it"
Citazione da: "Claudio"
Cioè? Tipo Dharma e Greg o Friends?


Tutte le serie tv su trentenni degli anni novanta (Will & Grace, Friends, Dharma e Greg, La vita secondo Jim, etc) devono molto a Seinfeld.

Ma non sono degli anni 2000?

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #4 il: 06 Giu 2007, 11:37 »
Seinfeld è lammerda.
Uno show di una mancanza di senso assoluta.
E allora Mozart?

Offline alpha83it

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.843
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #5 il: 06 Giu 2007, 12:03 »
Citazione da: "ferruccio"
Seinfeld è lammerda.
Uno show di una mancanza di senso assoluta.


Se avesse un senso non lo avrebbero certo chiamato the show about nothing...

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #6 il: 06 Giu 2007, 12:40 »
Citazione da: "alpha83it"
Citazione da: "ferruccio"
Seinfeld è lammerda.
Uno show di una mancanza di senso assoluta.


Se avesse un senso non lo avrebbero certo chiamato the show about nothing...


E se ne vantano pure.
No, in realtà il vero problema è che tutti i personaggi sono odiosi da morire.
E allora Mozart?

Offline alpha83it

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.843
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #7 il: 06 Giu 2007, 12:59 »
Citazione da: "ferruccio"
Citazione da: "alpha83it"
Citazione da: "ferruccio"
Seinfeld è lammerda.
Uno show di una mancanza di senso assoluta.


Se avesse un senso non lo avrebbero certo chiamato the show about nothing...


E se ne vantano pure.
No, in realtà il vero problema è che tutti i personaggi sono odiosi da morire.


E' questo il punto. Non sono personaggi positivi, anzi, sono cinici, egoisti, menefreghisti, nevrotici all'ultimo stadio. E riescono ad essere dannatamente divertenti. IMHO, eh, dato che Seinfeld si basa sui personaggi.

Offline alterbang

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.842
  • #
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #8 il: 06 Giu 2007, 13:01 »

Offline alpha83it

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.843
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #9 il: 13 Giu 2007, 11:35 »
Per chi lo volesse (ri)vedere. Su SKY, canale 116 alle 20, dovrebbero essere arrivati alla 3°-4° stagione.

Offline Timmy Bristow

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.437
  • Streetpass me maybe!
    • http://www.marietto.net
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #10 il: 14 Giu 2007, 23:24 »
... eccomi! Eccomi!
(Scrivo solo oggi in quanto ogni volta che c'è un minimo accenno di temporale nella mia zona, salta l'ADSL per una giornata intera!)

Dunque, breve cronistoria della serie.

Seinfeld nasce nell'89. Viene commissionato a sto Larry David dalla NBC come trasmissione notturna tappabuchi estiva. Ne fa una puntata con protagonista Jerry Seinfeld, comico (vero) in piedi, ed il suo gruppo di amici (anche se nel pilot manca Elaine, che in seguito diventa parte fondamentalissima della serie) alle prese con la vita quotidiana.
Lo show (come spiegato nella quarta serie quando anche nella fiction Seinfeld deve proporre un suo show alla NBC) si basa sul NULLA della vita quotidiana. Gran parte delle puntate racconta le piccole cose stupide che capitano ogni giorno sulla cui bizzarria magari manco ci soffermiamo a pensare.
Esempio: i parcheggi degli ipermercati in cui ti perdi perché non ti ricordi dove hai lasciato la macchina. Gli amici che hanno un figlio ed insistono allo sfinimento perché tu vada "a vedere il pupo". L'attesa al ristorante cinese. I cani dei vicini che abbaiano tutta la notte e tu vorresti avvelenarli. L'auto che acquisisce un odore sgradevole e tu non sai da che parte arrivi e non va più via (l'entità. E' capitato anche a me: dopo 6 mesi ho scoperto che era un formaggio Philadelphia scaduto e diventato verde. Credetemi: un cadavere in putrefazione probabilmente puzza di meno!)...

Dato che la serie non se la cagava nessuno, la seconda è stata (dopo le 5 puntate della prima) solo di 12 episodi. Una volta che il pubblico ha iniziato a conoscere i personaggi (Seinfeld il maniaco dell'ordine e della precisione, George lo sfigato perennemente alla ricerca di espedienti per vivere, Kramer il folle vicino scroccone ed Elaine la finta brava ragazza perbenista) la serie ha iniziato a decollare, ed è diventata la sit-com più apprezzata dalla critica in assoluto. Voi non avete idea di quante decine di volte ho visto scene e dialoghi presi da Seinfeld citati da altre serie, in mille modi diversi.
La cosa bella di Seinfeld è che i personaggi anche secondari sono così ben caratterizzati che a distanza di 10 anni quando ne vedo uno in un'altra serie dico subito "Guarda, quello lì era quello che rubava il parcheggio a Seinfeld in quella puntata..."

Se vi soffermate a guardare anche solo 5 puntate, siete perduti. Una volta capito il carattere del personaggio non potrete più staccarvene.

Purtroppo in Italia la serie non è stata valorizzata come meritava. Io lo iniziai a guardare su TMC dopo aver letto un articolo su Repubblica in cui incensavano sta serie. Ha fatto schifo anche a me la prima volta.
Poi la cosa inizia a crescere in te e ti ritrovi dipendente. Non ho mai riso tanto come quando ancora adesso rivedo i vecchi episodi. E' incredibile. Se rivedo Friends, Frasier, How I met your mother (secondo me dopo Friends la serie che più ha preso da Seinfeld!), già alla seconda volta non rido più, mentre Seinfeld...

Ora non mi viene altro da dire, o meglio, credo che tra poco finirà lo spazio per il post, ma se qualcuno che lo segue vuole discuterne, ben venga.

Dico solo che possiedo ancora delle vecchie VHS registrate malissimo da videomusic con alcune puntate, e quando settimana scorsa Alpha mi ha detto che lo trasmettevano su Jimmy sono venuto nelle mutande! Ho già scaricato una decina di puntate e sto godendo come una scimmia! Avevo perfino acquistato i cofanetti francesi pur di averlo!!!

Saluti,

Timmy Bauer Costanza

Offline alpha83it

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.843
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #11 il: 15 Giu 2007, 13:45 »
Citazione da: "Timmy Bristow"
Saluti,

Timmy Bauer Costanza


Piccola curiosità sul padre di George. Fino alla quarta stagione era un vecchio, poi il ruolo è stato assegnato a Jerry Stiller.

Offline Zel

  • Moderator
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
[Serie TV] Seinfeld
« Risposta #12 il: 15 Giu 2007, 13:53 »
grazie Timmy, l' unica persona qua dentro che si e' degnato di far capire ai poveri stronzi come me che non avessero mai sentito nominare sta serie tv di cosa diavolo si parlasse.
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline Lord Nexus

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.145
  • "You have no chance to survive make your time"
Re: [Serie TV] Seinfeld
« Risposta #13 il: 14 Ago 2010, 18:47 »
Sto riguardando Seinfeld dall'inizio dopo averlo visto a spizzichi e bocconi per anni.
Non c'è che dire, resta sempre una delle migliori sitcom di sempre, dovrebbero insegnarla a scuola di sceneggiatura.
E' fantastico come alcune gag mi siano rimaste impresse per quasi 15 anni. :D
(•_•)      \(•_•)      (•_•)
<) )╯      ( (>       <) )>