Autore Topic: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte  (Letto 191344 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Shinji

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.860
  • Buraido!
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2220 il: 23 Feb 2022, 10:51 »
Servirebbe la difesa unica europea ma a quanto pare il progetto non decolla... Anche solo come deterrente, così come siamo basta poco per frammentate il potere bellico dell'Unione.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.462
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2221 il: 23 Feb 2022, 10:56 »
Servirebbe la difesa unica europea ma a quanto pare il progetto non decolla... Anche solo come deterrente, così come siamo basta poco per frammentate il potere bellico dell'Unione.
Esiste già, si chiama NATO, e serve a "Tenere dentro gli americani, fuori i russi, e sotto l'Europa" (il grassetto è mio, in originale è "i tedeschi", ma non ci crede nessuno)...
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.950
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2222 il: 23 Feb 2022, 12:34 »
Penso che alla fine si ridurrà tutto a una triste schermaglia locale, una guerra presto dimenticata che farà da sfondo alla parte finale dei TG per qualche anno.

Del resto Putin ogni 4/5 anni (è partito con l'Ossezia nel 2008) allarga le sue mire testando di continuo la risolutezza della NATO, che non vuole\può fare nulla perché di fatto non è minacciata direttamente.

Peraltro, in questa situazione l'appoggio indiretto\mascherato\come sempre equivoco della Cina da comunque modo a Putin di operare con le spalle coperte e ai cinesi di vedere come si muove la NATO, in prospettiva della scadenza degli accordi di Taiwan del 2027.

Se adesso la NATO si limita alle sanzioni (ma non vedo cosa altro possa fare), tra 3/4 anni tocca alla Georgia.
Le sanzioni comunque non sono "niente" eh, l'Iran per dire è abbastanza in ginocchio.

La speranza è che questo sia un banco di prova per unire e cementare il fronte NATO, anche in prospettiva futura, e non incrinarne le divergenze. Di certo, la NATO ha sbagliato a dire qualche anno fa che Georgia e Ucraina sarebbero entrate, senza però specificare il come e il quando. E' questo che ha fatto muovere inizialmente Putin.
« Ultima modifica: 23 Feb 2022, 12:37 da pedro »
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline Zoto

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.386
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2223 il: 23 Feb 2022, 14:05 »
Concordo su tutto, ma il paragone con l'Iran lo trovo poco attinente, per tantissimi motivi.
L'Iran é da decenni un paese che non se la passa bene, e le sanzioni non hanno fatto altro che esacerbare una situazione giá pessima.

La Russia invece è in tutt'altra situazione, senza contare che l'Europa ha molto più bisogno della Russia che non viceversa.
« Ultima modifica: 23 Feb 2022, 14:43 da Zoto »

Offline Freshlem

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.679
  • (He/him/his)
    • YouTube Channel
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2224 il: 23 Feb 2022, 14:42 »
Servirebbe la difesa unica europea ma a quanto pare il progetto non decolla... Anche solo come deterrente, così come siamo basta poco per frammentate il potere bellico dell'Unione.
Esiste già, si chiama NATO, e serve a "Tenere dentro gli americani, fuori i russi, e sotto l'Europa" (il grassetto è mio, in originale è "i tedeschi", ma non ci crede nessuno)...

L’Europa è inevitabilmente un “passo indietro” rispetto alle super potenze.

La domanda è: tra i tre giganti, con quale è meglio avere un’alleanza?
Puoi scegliere tra una democrazia e due dittature.
Puoi mettere una sola crocetta.
PSN: mangusto  Switch: Fresh
YouTube Channel | PSVR Streaming

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.340
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2225 il: 23 Feb 2022, 14:50 »
Che culo 😅


Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.462
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2227 il: 23 Feb 2022, 17:09 »


"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)

Offline Shinji

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.860
  • Buraido!
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2228 il: 23 Feb 2022, 17:19 »
Muoio!

Offline J VR

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.706
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2229 il: 23 Feb 2022, 18:08 »
Io però un po' i Russi li capisco.

Poi se mi dite di scegliere tra blocco occidentale e blocco dell'est scelgo il primo tutta la vita ma non è che siccome ci hanno liberato, e parlo degli Americani, dobbiamo leggittimarli a fare il cazzo che gli pare.
Perché a me pare che loro non vedono l'ora.
E non dimentichiamoci il recentissimo successo ottenuto in Afghanistan...che condividono con i Russi tra l'altro.
Non sono riusciti manco a ristabilire l'ordine in una landa desolata figuriamoci contro una superpotenza.

Talebani unici portatori di libertà, contro i forti ed i potenti. :D
Messa così suona pure bene.
Il vero motivo per cui si sono estinti i dinosauri è perché nessuno li accarezzava

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.831
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Zoto

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.386
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #2231 il: 24 Feb 2022, 01:17 »
TFP Link :: https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2022/02/23/ucraina-putin-biden-sanzioni-donbass_48f3ad4a-18d1-45ba-899b-5a2389ef8e3b.html

E anche questo era inevitabile.

In questi giorni, Putin sta giocando a provocare l'Ucraina e la NATO, sperando che siano tanto scemi da rispondergli pan per focaccia, e dargli quindi il pretesto per far scoppiare la guerra.
Se non gli dovessero rispondere (come infatti stanno facendo, per ora), e in mancanza di un rientro dell'Ucraina sotto il controllo Russo, probabilmente Mosca usera' la tattica di inscenare un attacco di rappresaglia di quei disperati Ucraini nel Donbass.
Anche se fosse una scazzottata fra due ubriaconi all'uscita da un bar, in mancanza d'altro alla fine andrebbe bene per far scattare la revenge.

Allo stesso tempo, con l'invasione nei territori separatisti (scusate, ''liberazione''), Putin sperava di forzare la mano al premier Ucraino, facendolo ritornare nei ranghi e costringendolo a desistere dall'entrare nell'UE e nella NATO.
Credo che questo sia (fosse) l'unico scenario possibile dal punto di vista di Putin, per ritornare sui suoi passi e far rientrare l'attacco.

In pratica:
- iniziale dimostrazione di forza con massiccio dispiegamento militare.
- annessione del Donbass con entrata trionfale delle truppe russe.
- Ucraina che abbassa la cresta e desiste dall'entrare nel patto Atlantico, accettando il ruolo di vassallo di Mosca (esattamente come sta facendo da anni la Bielorussia).
- Apparente fine delle ostilita', con Putin che ne esce come se avesse sbancato il casino', con una regione in piu', uno Stato rientrato sotto il suo controllo, e nel mentre sfoggiando un'imponente dimostrazione di forza al mondo intero.

Ogni altro scenario credo portera' inevitabilmente ad un'escalation del conflitto, perche' Putin non accetterebbe di vedere l'Ucraina entrare nella sfera di protezione NATO.
« Ultima modifica: 24 Feb 2022, 06:01 da Zoto »


Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.462
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)