Sondaggio

Vota il racconto vincitore di The Resident Evil Place! - Termine: lunedì, 15 novembre, ore 23,59

Dissolvenza in Nero
5 (15.2%)
Il Documento Inglese
3 (9.1%)
La Guardia
10 (30.3%)
Servire e Proteggere
10 (30.3%)
"We Care About Your Life"
5 (15.2%)

Totale votanti: 32

Le votazioni sono chiuse: 10 Nov 2004, 15:26

Autore Topic: The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni  (Letto 33626 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Malkex

  • Avviato
  • *
  • Post: 234
    • http://fffriends.altervista.org
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #30 il: 27 Ott 2004, 23:17 »
Citazione da: "Sol_Badguy"
Ahg pensavo che gli altri due racconti venissero pubblicati in giornata -___-. Vabbè vuol dire che commento in depth i primi due.

Clerks:
Potrei tranquillamente citare tutto il feed di Paolo ([C]ego), dato che la vedo esattamente come lui. Però vorrei aggiungere qualcosa.

Confermo e sotolineo come il racconto riesca a ricreare l'atmosfera da mall americano, anche a me sono rinvenuti i ricordi del mio periodo USA. Il bello è come l'atmosfera viene ricreata, ovvero attraverso piccoli richiami efficaci, piuttosto che con lunghi periodi descrittivi... bien.

Mi piace anche lo stile generale, simpatico, fresco, frizzante, con un pizzico di humor cinico. Molto simile a quello che userei io stesso in un racconto a tema libero, quindi puoi capire che condivido molte scelte.

L'atmosfera politically uncorrect che si respira me lo ha fatto visualizzare come qualcosa di simile alla puntata di South Park con gli zombi. E non è solo per quel 'Kenny'. Quindi anche l'effetto che il racconto suscita sull'immaginario del lettore è buono, almeno nel mio caso.

Veniamo ora a cosa non mi è piaciuto. A volte le battute alla Clerks (quello di Kevin Smith) sono carine, a volte sono di troppo o un po' 'easy'. Questo non sarebbe poi un gran problema se non che, talvolta, la voglia di infilare la frase ad effetto va a discapito della chiarezza nella narrazione. Più di un passaggio mi è sfuggito alla prima lettura. Per capire bene ciò che succedeva in realtà, ho dovuto soffermarmi su aclune frasi più volte. This is no good.

In sintesi vedrei Clerks ottimo come copione per un corto, dove gli eventi li evinci dalle immagini e questo consentirebbe di rendere i dialoghi scevri dalla finalità narrativa, enfatizzandone peraltro anche l'efficacia.

Attinenza a RE. Bassa, bassissima. Il cameo di Leon butta nella mischia il gioco Capcom in zona cesarini. Ma onestamente, dato il tono parodistico del lavoro, non vedo tutto questo come un difetto. Ininfluente.

Cucunare all'inferno:

Anche qui potrei quotare il Paolone. Comunque dico la mia.

Chi l'ha scritto è sicuramente un parac**o ;). Nonostante il racconto proceda con una certa lentezza e non si faccia notare per spunti particolarmente originali, non riesci a non affezionarti a quei due poveri vecchietti. L'affetto e la tenerezza che riescono a suscitare nel lettore è un merito veramente grande di chi l'ha scritto. Attraverso l'impatto emozionale il racconto è riuscito, nel mio caso, a ritornare nella mente del lettore per una meditazione successiva. Insomma ho ripensato al destino dei due anzianetti.

Mi ha riportato alla mente più o meno le sensazioni che provai durante la visione del film a cartoni animati "Quando Soffia il Vento" (quello con i due signori che si chiudono in casa dopo l'esplosione di una bomba atomica). Questa trasmissione di sentimenti per il momento me lo fa preferire all'altro. Ma non è detta l'ultima, sono uno che cambia opinione facilmente ^___^. (<- più che altro sono uno che non vi dirà mai chi e cosa vota ;) )

Buono lo stile e la narrazione generale. L'orrore è poco presente ma risalta di riflesso nelle figure dei due protagonisti. Ripeto, forse poco incalzante il ritmo ma vabbè.

Anche qui RE viene usato per costruire il finale 'a sorpresa'. Anche se, facciamo un distinguo, il tema della Umbrella in questo caso è sotteso e sviluppato in tutto il racconto.

Per ora è tutto  :D .


credo sia un'ottima analisi,impeccabile.fai il critico o qualcosa del genere?
ER GLI AMANTI DI FINAL FANTASY!!!!!
http://fffriends.altervista.org #FinalFantasyFriends(irc)  THE SHOW MUST GO ON!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Offline Duffman

  • TFP Service
  • Eroe
  • *****
  • Post: 13.251
    • E-mail
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #31 il: 27 Ott 2004, 23:38 »
Lavora su 'Sasso oggi'.
Dovresti sentirlo recensire il "selcius vulgaris", non la finisce più.

Recensori di sassi!
Su rieduchescional ciannel!

Bella analisi davvero, vale quasi un racconto ^^
Duffman ci dà di nuovo dentro FORTE E CHIARO,
in direzione del problema. Ma un po' meno. OOOHHH YEAH!!!  online: DuffmanTFP

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 29.769
    • The First Place
    • E-mail
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #32 il: 28 Ott 2004, 00:17 »
Giovedì, 28 ottobre
Girone A - Pubblicazione Racconti #03 / #04
03. Dissolvenza in Nero
04. Il Diario di Luise

www.thefirstplace.it

Votazione Girone A: Fight!

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.673
    • Single Player Coop
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #33 il: 28 Ott 2004, 00:34 »
Dall'altro delle mie ponderose riflessioni critiche dico...
...
... non lo so, mi sono piaciuti tutti.  :oops:
E allora Mozart?

Offline chainsawmax

  • Avviato
  • *
  • Post: 299
    • http://www.dahliaindaco.tk
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #34 il: 28 Ott 2004, 01:50 »
complimentoni VIVISSIMI all'autore di 'dissolvenza in nero'. Sapevo di potermi aspettare qualcosa di potente già dal titolo. L'atmosfera è resa benissimo e mi pare di rilevare un certo potere metaforico alla base del racconto. Personalmente mi sono riconosciuto molto nel protagonista. Forse è da pazzi dirlo, ma è così.
Inoltre, in generale, mi sembra che ogni autore si sia mosso in una certa direzione emozionale precisa, anche tratteggiando lo sfondo delle vicende: trapela un'America sbriciolata, malata nel substrato sociale e civile. Cosa da non sottovalutare. Sono infinitamente grato a mr. ZAIONSAIWA per avermi consigliato di partecipare.

Peraltro, è assolutamente rimarcabile il livello stilistico e formale delle opere. Complimenti a tutti gli autori.

CIAU!
url=www.valleyofdrybones.tk]"NO HATE, NO IGNORANCE, NO TOLERANCE FOR PREJUDICE / COMING, COME TO ME - FACELIFT OF INNER BEING"[/url]
 ___________________________> SADUS, FACELIFT / A VISION OF MISERY, 1992 <___________

Offline Zolfo

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.117
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #35 il: 28 Ott 2004, 09:11 »
Ottimi sia dissolvenza in nero che il diario, sceglierò fra questi ultimi mi sa.
Del diario però non mi è piaciuto il finale (con le parole scomposte), secondo me veniva meglio ad ometterlo o impostarlo diversamente, mi sembra forzato.

In ogni caso ora me li stampo tutti e quattro e li leggo su carta perché rendono meglio.

Poi deciderò.
A volte c'è così tanta bellezza nel mondo che non riesco ad accettarla.

Offline Nemo

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.969
    • pettanick.net
    • E-mail
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #36 il: 28 Ott 2004, 09:36 »
Innanzitutto un plauso sincero agli scrittori che si sono cimentati in questa prima tornata. Ho letto davvero di gusto le vostre opere :D

Il mio voto va a Clerks (come ho avuto modo di anticipare violando tutte le leggi elettorali del libero stato di TFP).
Trovo che sia il racconto con il ritmo narrativo migliore.

Gli altri li ho trovati piacevoli e interessanti nella scelta del soggetto ma, come dire, più accademici (qualsiasi cosa significhi e senza voler sminuire il lavoro di nessuno) :wink:

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 60.396
  • Mellifluosly Cool
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #37 il: 28 Ott 2004, 10:21 »
Notevoli tutti.
Dissolvenza in Nero però è quello che mi ha colpito di più. In pochi caratteri disegna un personaggio credibile e profondamente significativo, nonchè una situazione chiara, ben descritta e decisamente deprimente.
Sinceri (davvero) complimenti a tutti gli autori.
E, Duff, sì, ogni volta che leggo qualche racconto mi sembra arrivare ad un livello che probabilmente mai potrei raggiungere. Però è anche vero che non so scrivere. =D
Mi pento di non aver avuto il tempo di partecipare.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 41.665
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #38 il: 28 Ott 2004, 10:36 »
Mmm,questi 2 secondi racconti mi sono piaciuti.
E mi hanno immerso di più nell'atmosfera zombesca di RE.
Direi che sono più o meno alla pari.
Ma se da una parte il diario di luise utilizza proprio una struttura interessante,d'altra parte devo dire che non ho mai sopportato i diari in RE e che cmq l'andatura della storiella l'ho già sentita. :roll:
Deciderò più tardi a mente fresca,d'altronde mi sono appena svegliato. :)

Offline Druss

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.734
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #39 il: 28 Ott 2004, 11:57 »
- Dissolvenza in nero.
Bellino ma non mi ha entusiasmato. Scritto bene senza dubbio ma ha poco ritmo. Bene l'inizio ma con il procedere mi sembra si fiacchi tendendo un po' a ripetersi sullo stesso concetto.
In sintesi un buon racconto ma non mi ha stupito.

- Il diario di Luise
Non mi è piaciuto per niente, mi spiace. L'idea non mi è piaciuta e nemmeno l'esecuzione a diario. Ma è più una questione personale perchè odio i racconti fatti in quel modo. Trovo un po' banale che nel passaggio tra umano-zombie la protagonista possa ancora scrivere un diario, addirittura ricordandosi di girare pagina!!


Ho votato Cucinare nell'inferno, perchè è l'unico che, seppur con difetti, mi ha stupito nel finale e perchè il riferimento a Resident Evil è fine al racconto.

Offline vikingus

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.862
  • WHEN'S DRAGONBAHL
    • E-mail
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #40 il: 28 Ott 2004, 12:52 »
Mi è piaciuto molto Dissolvenza in Nero,che finalmente mette un alone di inquietante alla competition.
Il Diario di Louise è praticamente la stessa identica idea che avevo avuto io.Solo che io l'avevo immaginata molto piú oscura,odorante di morte e sangue.Proprio per questo motivo di questo girone non voterò nessuno dei racconti:Resident Evil è paura servita in salsa di massacro con contorno di disperazione,e in questi quattro primi testi io ne ho sentito solo un vago odore.
Non me ne vogliano gli autori,ma non sono rimasto angosciato leggendoli,seppur scritti davvero bene.
[XO] Live Tag: vikingus | [Ps4] nick: TFP_vik | Steam/Origin ID: Dario_vik  |
'L'ho preso durante la prossima patch.'   #teamNOippopotamo

Offline Sol_Badguy

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.869
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #41 il: 28 Ott 2004, 12:59 »
Citazione da: "Malkex"

credo sia un'ottima analisi,impeccabile.fai il critico o qualcosa del genere?


Grazie :D Comunque sì, in sostanza faccio il critico per Sasso Oggi come dice Duff  :lol: .

Letto ora gli altri due racconti. Dico subito che la scelta sul quale votare si complica... e di brutto. Molto convincenti entrambi, poi farò un feed più approfondito. Complimenti a tutti e quattro gli autori comunque, da questo inizio la competizione sembra ad alto profilo qualitativo.
I'm having fun...

Offline 46and2

  • Navigato
  • **
  • Post: 983
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #42 il: 28 Ott 2004, 13:05 »
La dichiarazione di voto è obbligatoria?
Anyway quarantaseiedue voti a Dissolvenza in nero che vince sugli altri tre, comunque ben scritti, per quel senso di umana disperazione e debolezza che trasmette.
Profilo nuclearizzato... D'ora in poi rivolgetevi a Yoshi

Offline chainsawmax

  • Avviato
  • *
  • Post: 299
    • http://www.dahliaindaco.tk
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #43 il: 28 Ott 2004, 13:27 »
sarà perchè ti piace Adam Jones, sarà perchè voti un bel racconto, ma 46and2...già mi stai a cuore.

 :D

adios!
url=www.valleyofdrybones.tk]"NO HATE, NO IGNORANCE, NO TOLERANCE FOR PREJUDICE / COMING, COME TO ME - FACELIFT OF INNER BEING"[/url]
 ___________________________> SADUS, FACELIFT / A VISION OF MISERY, 1992 <___________

Offline Sol_Badguy

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.869
The Resident Evil Place - Discussione & Votazioni
« Risposta #44 il: 28 Ott 2004, 13:32 »
Citazione da: "46and2"
La dichiarazione di voto è obbligatoria?


No :).
I'm having fun...