Autore Topic: [Cinema] Barbie  (Letto 2596 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ruko

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.322
  • Thrasher Woman - Bi Power
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #15 il: 03 Ago 2023, 10:55 »
Mah, non so. :tired:

M'è sembrato un film in cui i diversi livelli concettuali messi in campo di sovrapponessero e disturbassero l'uno con l'altro.

- da una parte abbiamo il film surreale e fantastico con continuo riferimento al tema di fondo (il mondo di Barbie);

- dall'altro abbiamo la frizione con il mondo vero e relativo disvelamento;

- poi il tema della società maschilista del mondo vero da cui Ken inizia il suo percorso di autoconsapevolezza;

- l'epifania di Barbie come soggetto-oggetto e tema dello stereotipo;

- Il conflitto generazionale tra genitori e figli;

- Il richiamo al mondo di Toy Story come raccordo e distacco  psicologico dal mondo dell'infanzia;

- il tema delle multinazionali e del rapporto con i desideri dell'utenza, pregressi oppure da suscitare;

- Il rapporto uomo-donna ribaltato nel mondo di Barbie;

- women's power, slogan, semplificazione di problematiche alte, manplaining, patriarcato e matriarcato;

- I maschi e la guerra, il tema del conflitto sociale e la negoziazione tra gruppi di potere e il cerchiobbottismo del rapporto tra sessi;

-  Il corpo come perfezione, il corpo come trasformazione;

- il tema pinocchiesco del cambiamento di paradigma e della normalizzazione verso ideali dannosi tanto quanto quelli che si vogliono contrastare;

- Sessuazione, sessualità, maternità e status sociale;

- Il musical, il film di genere, la fiaba, lo spaccato sociale, l'allegoria come messaggio, il tema del risveglio;

Ecchecazzo, in 110 minuti di film, ho avuto il cervello che mi flippava da un registro all'altro, da una tematica all'altra, da un concetto all'altro. Però va da sé che se i temi sono questi il tutto non può che essere superficiale e schizofrenico, con concettualizzazioni appena abbozzate e spiegoni francamente imbarazzanti. Non entro in merito perché non è il posto giusto ma ci vuole testa per fare le cose. Sia per le questioni semplici che per quelle più complesse. 

Avrei preferito un film più stupido e leggero, proprio perché se scomodi certi problemi allora non ti puoi presentare con tematiche sensibili tagliate con l'accetta. Nella sala in cui mi sono trovata ho notato la noia delle tante bambine vestite di rosa che secondo me non hanno percepito i dilemmi/dissidi di fondo. E' un minestrone che strizza l'occhio a tutti con la scusa della pacificazione ma alla fine risulta inerte sia come commedia che come film allegorico. E il finale è abbastanza da fiction di Rai Uno.

Opinione impopolare: per quanto consideri Margot Robbie una vera e propria dea e la annoveri tra le 3 donne più irresistibili del cinema commerciale per me era in parte fuori ruolo in chiave estetica.  Barbie è una bambola volutamente magra a livello di modella ideale, scimmiottava le donne del periodo con la caratteristica di essere adattabile e vestibile. Più nordeuropea e algida, più tagliente nei tratti, più sottile e meno fisicata per ovvie ragioni. Margot è sensuale nei tratti, ha una bocca voluttuosa, erotica e in molti frangenti (rollerblade di spalle, vestitini corti con le gambe scoperte ecc.) il suo corpo era più provocante e afferente a un'altra significazione fisica ed estetica.
Questione di lana caprina eh ma sono molta attenta a queste cose. 

Detto questo, a parte l'ottima realizzazione, niente di che, materiale per youtubbers incalliti dove vedere tutto e il contrario di tutto. Perché c'è tutto e il contrario di tutto. 
"Non ho particolari talenti ma riconosco gli idioti già da lontano..."

Offline TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.806
  • / | \
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #16 il: 04 Ago 2023, 12:47 »
Ti fornisco io la chiave interpretativa: se piegano braccia e gambe, non è Barbie.

Offline Reddito_di_Cittadinanza

  • New Entry
  • Post: 16
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #17 il: 05 Ago 2023, 12:01 »
Mah, non so. :tired:

M'è sembrato un film in cui i diversi livelli concettuali messi in campo di sovrapponessero e disturbassero l'uno con l'altro.

- da una parte abbiamo il film surreale e fantastico con continuo riferimento al tema di fondo (il mondo di Barbie);

- dall'altro abbiamo la frizione con il mondo vero e relativo disvelamento;

- poi il tema della società maschilista del mondo vero da cui Ken inizia il suo percorso di autoconsapevolezza;

- l'epifania di Barbie come soggetto-oggetto e tema dello stereotipo;

- Il conflitto generazionale tra genitori e figli;

- Il richiamo al mondo di Toy Story come raccordo e distacco  psicologico dal mondo dell'infanzia;

- il tema delle multinazionali e del rapporto con i desideri dell'utenza, pregressi oppure da suscitare;

- Il rapporto uomo-donna ribaltato nel mondo di Barbie;

- women's power, slogan, semplificazione di problematiche alte, manplaining, patriarcato e matriarcato;

- I maschi e la guerra, il tema del conflitto sociale e la negoziazione tra gruppi di potere e il cerchiobbottismo del rapporto tra sessi;

-  Il corpo come perfezione, il corpo come trasformazione;

- il tema pinocchiesco del cambiamento di paradigma e della normalizzazione verso ideali dannosi tanto quanto quelli che si vogliono contrastare;

- Sessuazione, sessualità, maternità e status sociale;

- Il musical, il film di genere, la fiaba, lo spaccato sociale, l'allegoria come messaggio, il tema del risveglio;

Ecchecazzo, in 110 minuti di film, ho avuto il cervello che mi flippava da un registro all'altro, da una tematica all'altra, da un concetto all'altro. Però va da sé che se i temi sono questi il tutto non può che essere superficiale e schizofrenico, con concettualizzazioni appena abbozzate e spiegoni francamente imbarazzanti. Non entro in merito perché non è il posto giusto ma ci vuole testa per fare le cose. Sia per le questioni semplici che per quelle più complesse.

Avrei preferito un film più stupido e leggero, proprio perché se scomodi certi problemi allora non ti puoi presentare con tematiche sensibili tagliate con l'accetta. Nella sala in cui mi sono trovata ho notato la noia delle tante bambine vestite di rosa che secondo me non hanno percepito i dilemmi/dissidi di fondo. E' un minestrone che strizza l'occhio a tutti con la scusa della pacificazione ma alla fine risulta inerte sia come commedia che come film allegorico. E il finale è abbastanza da fiction di Rai Uno.

Opinione impopolare: per quanto consideri Margot Robbie una vera e propria dea e la annoveri tra le 3 donne più irresistibili del cinema commerciale per me era in parte fuori ruolo in chiave estetica.  Barbie è una bambola volutamente magra a livello di modella ideale, scimmiottava le donne del periodo con la caratteristica di essere adattabile e vestibile. Più nordeuropea e algida, più tagliente nei tratti, più sottile e meno fisicata per ovvie ragioni. Margot è sensuale nei tratti, ha una bocca voluttuosa, erotica e in molti frangenti (rollerblade di spalle, vestitini corti con le gambe scoperte ecc.) il suo corpo era più provocante e afferente a un'altra significazione fisica ed estetica.
Questione di lana caprina eh ma sono molta attenta a queste cose.

Detto questo, a parte l'ottima realizzazione, niente di che, materiale per youtubbers incalliti dove vedere tutto e il contrario di tutto. Perché c'è tutto e il contrario di tutto.

Una delle migliori rece che ho trovato in giro; complimenti.
Io ero andato pompato dall'hype perché lo hanno presentato e gonfiato come film femminista.
Poi in sala oltre a ritrovare un brutto film poco divertente e inconcludente ho anche ritrovato un femminismo spicciolo e davvero TROPPO TROPPO didascalico.

La mia grande delusione commerciale dell'anno insieme a Super Mario (altro pastrocchio inconcludente che non si sa dove doveva andare a parare)

Offline Spartan

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.281
    • E-mail
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #18 il: 20 Ago 2023, 22:39 »
Io piu' che altro non capisco come si possano portare le ragazzine a vedere un film del genere: mi immagino come minimo sbadigli e lasciate di sala dopo 20 minuti, chissa' che confusione.

Mi ricorda un po' come quando andai a vedere 'Armageddon' dove durante l'intervallo il pastore del gruppo di testimoni di Geova del paese mio se ne usci' con un "Non proprio il film che ci aspettavamo, eh?"

 :|

Offline Tetsuo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.453
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #19 il: 20 Ago 2023, 23:43 »
oh qualcuno ha avuto il coraggio di dire che la Robbie nei panni di Barbie ci sta come i cavoli a merenda..

alternative?
boh al momento non mi vengono

lei?

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSEKpmT88yxsRNyA31KvK5gdCfeqUqD8UdqtQ&usqp=CAU
« Ultima modifica: 20 Ago 2023, 23:58 da Tetsuo »

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.792
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #20 il: 01 Set 2023, 09:17 »
Il film mi è piaciuto, un'operazione pop davvero riuscita che ha saputo parlare, grazie a un marketing brillante, a generazioni diverse (sarei curioso di sapere cosa si aspettassero dal film le tantissime ragazzine vestite di rosa).

Ammetto di non aver colto il messaggio femminista, o meglio è probabile che l'abbia frainteso.
Spoiler (click to show/hide)
« Ultima modifica: 01 Set 2023, 12:22 da slataper »
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper
My Yearbook [2019] [2020] [2021] [2022] [2023]

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.792
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #21 il: 07 Set 2023, 12:19 »
Uno dei miei momenti preferiti:

Spoiler (click to show/hide)
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper
My Yearbook [2019] [2020] [2021] [2022] [2023]

Offline Marko

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.591
  • testo personale
    • E-mail
Re: [Cinema] Barbie
« Risposta #22 il: 30 Set 2023, 06:36 »
Uno dei miei momenti preferiti:

Spoiler (click to show/hide)

Metto spoiler anche se non racconta niente di rilevante
Spoiler (click to show/hide)