Autore Topic: [LOL] Il topic della stand-up comedy  (Letto 2589 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.882
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #15 il: 05 Gen 2023, 12:33 »
A me di Louis CK piaceva molto la serie, intitolata semplicemente Louie.

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 35.953
    • The First Place
    • E-mail
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #16 il: 30 Gen 2023, 22:55 »
Hilarious di Louis CK

Nel 2010, Louis CK aveva 41 anni. Probabilmente stava uscendo dalla fase "Racconto la vita di tutti i giorni" per entrare in quella "Vi faccio anche riflettere sui massimi sistemi". Ma era già un fuoriclasse.

Il suo pregio, come alcuni dei migliori del suo periodo (Ricky Gervais o Bill Burr, per quanto mi riguarda), è che sa raccontare la decadenza. Il brutto dei tempi, delle persone e, soprattutto, di lui stesso.

In Hilarious si parla di ebrei, di pony e di merda, ma su tutto c'è lui che spiega quanto la sua vita sia miserabile. Un passaggio chiave della stand-up comedy, IMHO.

TFP Link :: https://www.netflix.com/title/70129452

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.484
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #17 il: 30 Gen 2023, 23:14 »
Ero convinti che Netflix avesse rimosso tutto Luis C.K. dopo lo "scandalo" di qualche anno fa.
Bene, corro a recuperare.
2.0

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 35.953
    • The First Place
    • E-mail
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #18 il: 30 Gen 2023, 23:22 »
Credevo anch'io, ma ci sono due suoi spettacoli su Netflix.

Almeno altri due (vedi pagina precedente) si possono vedere su Vimeo.

Sul suo sito c'era un'offerta per il download di sette spettacoli a 25 dollari, mi sembra, ma non ho approfondito.

Concordo sulle virgolette intorno a "scandalo".

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.484
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #19 il: 31 Gen 2023, 20:28 »
Concordo sulle virgolette intorno a "scandalo".

Secondo me è stato il punto più basso, ipocrita e paradossale di questa ondata di "me too".
Perché gente che ha usato e usa posizioni di potere per pretendere o ottenere favori sessuali ce n'è stata e ce n'è ed è sacrosanto smascherarla e punirla, ma se qualcuno CHIEDE di potersi fare una pippa davanti a due ragazze che si sono mostrate interessate ad avere un'interazione più personale, OTTIENE il consenso, e a quel punto fa quel che ha proposto, non può A DISTANZA di anni venire accusato di aver indotto queste ragazze ad ottenere un consenso che in realtà loro avrebbero voluto negargli ma che si sono sentite costrette psicologicamente a concedere.
La verità è che con questo movimento si è invertito l'onere della prova: qualunque uomo può essere accusato di aver imposto la propria volontà sessuale anche a distanza di una vita ed anche se formalmente l'incontro era consensuale, e poi sta a lui dimostrare il contrario.
Che va benissimo per inchiodare quei figli di puttana che l'hanno fatto davvero, ma di fatto rende indifendibile anche chi ha avuto la sfiga di essersi divertito una sera con qualcuna che poi ha avuto crisi di coscienza.

Ho provato soddisfazione nel veder crollare un orco come Weinstein, mi sono indignato nel vedere come hanno affogato nella merda Louis CK.
2.0

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.211
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #20 il: 31 Gen 2023, 20:52 »
Sono d'accordo con la conclusione. Gli yankee sono propensi al giustizialismo no matter what, sono puritani e manichei nel dna e il modo in cui viene distrutta la carriera e potenzialmente la vita di chi commette errori più o meno grandi è abbastanza agghiacciante.

Per il resto, temo che conti molto più di quanto evidenziato la posizione di potere. Sostanziale. Varrebbe (e vale, anche se accade percentualmente molto meno) anche a sessi invertiti.

Peraltro Louis C.K., che resta uno dei miei comici preferiti, non ha mostrato di aver imparato nessuna lezione, ma ha mostrato al contrario tutta la strafottenza necessaria a non andare a picco definitivamente.

È quello che succede quando cacci le streghe invece di affrontare i problemi in modo ampio e sfaccettato. "Cacci le streghe" non è un modo di dire scelto a caso.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.484
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #21 il: 31 Gen 2023, 23:50 »
Hilarious di Louis CK

Un passaggio chiave della stand-up comedy, IMHO.

TFP Link :: https://www.netflix.com/title/70129452

Visto.
Spettacolare.
Alcuni passaggi sono talmente surreali che stavo proprio ridendo sguaiatamente.

La parte sui bambini e l'essere genitori mi ha spezzato il sorriso però, è di una sincerità feroce.
Non ho potuto fare a meno di sentirmi in colpa per come (follemente) ogni tanto mi capita di relazionarmi com mio figlio: riducendo tutto ai minimi termini come fa lui nel monologo, sembra veramente molto facile comportarsi irrazionalmente.

Ho messo in watchlist gli altri due speciali presenti su Netflix.
2.0

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.211
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #22 il: 01 Feb 2023, 02:40 »
Noted.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline rule_z

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.870
    • Retro Engine HD
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #23 il: 01 Feb 2023, 12:52 »
Sono un pelo combattuto sugli effetti del Me Too ed il giustizialismo USA, il caso Depp / Heard come lo inquadrate?

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.930
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #24 il: 01 Feb 2023, 13:39 »
Sono un pelo combattuto sugli effetti del Me Too ed il giustizialismo USA, il caso Depp / Heard come lo inquadrate?
Non saprei, ma mi fa pensare ad una interessante casistica in cui incappai tempo fa, sul sito del Senato:
https://www.senato.it/documenti/repository/commissioni/comm02/documenti_acquisiti/957%20FENBI%20-%20A.pdf
Qualche estratto:
«I maltrattamenti in famiglia stanno diventando un'arma di ritorsione per i contenziosi civili durante
le separazioni...», «...è appurato che le versioni fornite dalle presunte vittime sono gonfiate ad arte.
Solo in 2 casi su 10 si tratta di maltrattamenti veri, il resto sono querele enfatizzate e usate come
ricatto nei confronti dei mariti durante la separazione...». «una tiratina d’orecchi ai centri
antiviolenza, che istigano a denunciare senza fare la dovuta azione di filtro, ma poi si
disinteressano di come va a finire...».
Carmen Pugliese, Sostituto Procuratore c/o Trib. di Bergamo - inaugurazione anno giudiziario
2009, previa autorizzazione del Proc.Gen Addano Galizi, 29/1/2009
«Sempre più spesso si ricorre alla querela del coniuge o del convivente per risolvere a proprio
favore i contenziosi civili per l’affidamento dei figli o per l’assegno di mantenimento...».
Barbara Bresci, Sostituto Procuratore c/o Trib. di Sanremo – Il Secolo XIX, 25/11/2009
«Onestà intellettuale vuole che (...) si parli anche dei casi di “false” violenze o meglio di “false”
denunce di violenza subita...».., «Inutile dire che per l’esperienza fatta le false denunce
provengono quasi nella totalità da donne, spesso madri che in tal modo tentano di allontanare gli
ex mariti dai figli...».
Jacqueline Monica Magi, Sostituto Procuratore c/o Trib. di Pistoia – il Sole 24 Ore, 25/10/2009
«L’accusa di violenza sessuale è il modo più facile per estromettere il padre dalla vita dei figli. La
donna non solo si libera del partner come coniuge ma anche come padre, facendolo uscire
definitivamente dalla sua vita....», «La legge attuale non garantisce né il padre, né il minore. Per
quanto riguarda il bambino (...) quando si rivela la falsa accusa, che di solito è fatta su istigazione
della madre, la situazione si rivolta proprio contro di lui...».
Maria Carolina Palma, CTU c/o Trib. di Palermo – Avvenire, 13/4/2009
"Uno dei miti diffusi nella nostra società è che la violenza domestica è qualcosa che gli uomini
fanno alle donne [...] Le donne istigano la maggior parte delle violenze in ambiente domestico e
costruiscono false accuse”".
Rossana Alfieri, pedagogista clinica
“Tematiche spesso ignorate e sottaciute....il concetto di violenza di genere viene inteso come
indissolubilmente legato alla vittima femminile, ma la realtà è diversa… …A fronte della violenza
cieca, diretta dell’uomo, esiste una violenza subdola, fredda, vendicativa, tipica della
donna…L’utilizzo emergente delle false accuse in caso di separazione è solo uno degli aspetti….
Chiara Camerani – docente di Criminologia, Università de L'Aquila
“Se ci sono i minori in ballo, si mettono in atto dinamiche crudeli: le donne costruiscono false
denunce di maltrattamenti o molestie sui figli a scapito del coniuge, per togliere a quest'ultimo la
patria potestà”
Cristina Nicolini – avvocato matrimonialista
“credo che la tendenza stia crescendo: questo è sintomo di un disagio della mancanza di un punto
d'ascolto. [...] Ad adottare questi sotterfugi sono sempre le donne: se la separazione è in corso,
non ci sono strumenti prima dell'udienza per allontanare uno dei due genitori da casa. L'ordine di
allontanamento giunge solo in caso di violenza fisica, ed ecco perché arrivano le denunce verso i
mariti, per la maggior parte dei casi inventate”
Clara Cirillo – Presidente AGI (Associazione Giuristi Italiani) 4 feb 2010" ecc...
“…le false accuse di maltrattamenti, percosse, abusi sessuali e violenze di vario genere su donne
adulte e figli minori - le querele costruite al solo scopo di eliminare l’ex marito dalla vita dei figli -
oscillano nelle procure italiane da un minimo del 70 ad un massimo del 95%…”
Sara Pezzuolo, Psicologa giuridica – Convegno ANFI (Associazione Nazionale Familiaristi Italiani)
Firenze, 29 aprile 2010"

Da notare come le testimonianze siano, prevalentemente, di donne...

« Ultima modifica: 01 Feb 2023, 13:42 da Xibal »
"What's the rule?"
"We're waiting 'till someone does something it seems like it might be untoward, and then mobbing them, and trying to extract the rule out that way"

Offline rule_z

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.870
    • Retro Engine HD
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #25 il: 01 Feb 2023, 14:01 »
C'è pure l'allegato B https://www.senato.it/documenti/repository/commissioni/comm02/documenti_acquisiti/957%20FENBI%20-%20B.pdf
Per una commissione che vuole sbugiardare un sondaggio ISTAT mi pare normale che vadano a prendere solo le opinioni (femminili) a loro favore.

Su questa comunque:
Citazione
Le donne istigano la maggior parte delle violenze in ambiente domestico e
costruiscono false accuse
Mi son cascati i coglioni a terra, ora scusa ma vado a cercarli.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.930
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #26 il: 01 Feb 2023, 14:04 »

Citazione
Le donne istigano la maggior parte delle violenze in ambiente domestico e
costruiscono false accuse
Mi son cascati i coglioni a terra
Sono d'accordo...
"What's the rule?"
"We're waiting 'till someone does something it seems like it might be untoward, and then mobbing them, and trying to extract the rule out that way"

Offline Gold_E

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.507
    • E-mail
GOLD EXPERIENCE REQUIEM POTERI:                         
Le sue emanazioni azzerano il potere, le azioni e la volontà di chi lo attacca. Chi resta colpito fisicamente da Requiem vede la propria morte riportata a zero, e continua a riviverla ogni volta.

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.147
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #28 il: 01 Feb 2023, 16:20 »
Sono stato e sarò sempre per la distinzione tra persona e artista: punite la persona, lasciate che chi voglia godere delle sue opere sia libero di farlo.
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper
My Yearbook [2019] [2020] [2021] [2022] [2023]

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.211
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [LOL] Il topic della stand-up comedy
« Risposta #29 il: 01 Feb 2023, 16:23 »
La violenza domestica è purtroppo quasi esclusivamente monodirezionale.

Eventualmente si può parlare di violenza psicologica reciproca, e in questa inserire anche l'abuso della denuncia a fini pratici.

Mi risulta molto difficile, però, non ravvedere anche in questo caso il frutto di un femminile che si ribella ad un sistema paternalistico. Probabilmente in alcuni casi si ribella male, ma questo è. E gli effetti possono essere negativi per ambo i sessi.
Se le donne fossero tutelate come dovrebbero, e gli uomini sollevati in egual misura da responsabilità che non li riguardano, il problema sarebbe di ben più facile soluzione.

Parafraso: il patriarcato, come qualunque sistema di potere, è prima di tutto l'imposizione di regole concordate tra pochi ai danni di molti. Per questo i carnefici non sono mai stati gli uomini tutti né le vittime le donne in senso assoluto; piuttosto, abbiamo avuto per millenni delle regole che facilitavano il maschile con accesso al potere, togliendo alle donne tutto ma lasciando anche alla gran parte degli uomini l'illusione di potere che deriva dal dominare l'ultimo gradino sociale. Un potere tanto ridicolo e deleterio quanto assuefacente.

Nel momento in cui le donne acquisiscono sempre maggiori facoltà di legislazione e ruoli istituzionali, ma senza un cambiamento altrettanto radicale nelle strutture sociali, si producono soluzioni adatte al genere femminile di un certo status, più o meno invasive nei confronti dei maschi loro pari, ma soprattutto noncuranti degli effetti che producono sul resto della popolazione.

È, a conti fatti, la classica guerra tra poveri. Che stia cambiando di segno tra il maschile e il femminile è più un distrattore che la sostanza della questione. È anche inevitabile e in sostanza "giusto", dopo un'intera Storia di sottomissione.
Ma il vero problema è che il paradigma continua ad essere lo stesso, mentre si tenta timidamente di cambiarlo di segno.

Comunque, i maschi che si indignano per i diritti acquisiti dal femminile ed eventualmente sottratti al maschile, rivolgono la loro rabbia al bersaglio sbagliato. E il confronto reale stenta ad aprirsi.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN