Autore Topic: [Cinema] Thor: Love and Thunder  (Letto 3001 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Asher

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.579
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #45 il: 16 Lug 2022, 15:34 »
Ha senso vederlo totalmente digiuno degli altri film su Thor, o conviene recuperare prima qualcosa? Sarebbe anche il primo film che vedo di waikitita taikititi.

Il personaggio l'ho visto comunque nei vari Avengers (per quel che posso ricordarmi di quelle "trame"). L'ho lasciato che
Spoiler (click to show/hide)
, mi pare.
Allora ci sei come punto della storia: alla fine di Endgame va a zonzo con i Guardiani.

A parte il primo Thor di Branagh, personalmente gli altri 2 non mi sono piaciuti.
Ragnarok (di Waititi) è la cosa più lontana dai miei gusti in ambito supereroi. Motivo per cui non ho intenzione di vederlo al cinema questo Love & Thunder.

Offline jamp82

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.075
  • Skippo le ballad
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #46 il: 16 Lug 2022, 15:36 »
@Gaissel ero convinto che tu avessi già visto Ragnarok. Eh, domandone, io ti direi guarda almeno Ragnarok anche perchè ho il sentore che i primi 2 ti potrebbero far un pò cagher, se ho capito un pò i tuoi gusti.

@Mr.Pickman  non ho mai visto Jojo Rabbit.
[IG] instagram.com/jamp82/, [PSN] jbittner82, [Switch] SW-0209-2836-6111, [Stadia] jamp82#1318

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.827
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #47 il: 16 Lug 2022, 15:39 »
Grazie a entrambi.
A questo punto recupero Ragnarok e faccio la doppietta. Se lo spirito è in qualche modo affine ai Guardiani più che alle altre marvellate, potrebbe piacermi. È il motivo per cui sono incuriosito.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.395
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #48 il: 16 Lug 2022, 17:07 »
Perché uno che mi dice "jojo Rabbit sì ma questo no no no" non mi pare abbia usato il massimo dell'acume a sua disposizione per analizzare al meglio il film...
(...)

Per capire qualcosa di se questo film bisogna analizzare il regista e la sua visione non del personaggio ma del cinema.
(...)
Questo film non ha alcun elemento spuff (alla Pallottola Spuntata/Scary Movie) per intenderci, non è un film da bambini, non è "Natale a d Asgard" ma per niente oh.
Non c’è un solo momento in cui in questa pellicola la commedia o la comicità non sia usata per veicolare un messaggio che non appartenga ai protagonisti.

Innanzitutto grazie per avermi sostanzialmente dato della capra per il mio giudizio su questo film.

Inoltre rifiuto completamente l'idea che per comprendere il film bisogni filtrarlo attraverso l'esegesi del curriculum del regista.
È un film su Thor.
Non sono talebano al punto di dire che o lo interpreti in chiave classica/shakespeariana oppure è blasfemia.
Pure a me il primo di Branagh mi ha fatto caghicchiare, per dire.
Ma non puoi trasformarlo in un povero stronzo.
Puoi, devi renderlo simpatico. In stile Gunn coi Guardiani, per dire. Ma non puoi renderlo cerebroleso.
O meglio, puoi farlo, ma non mi puoi venire a dire che quello è Thor. È la reinterpretazione di Waititi di Thor, una sua versiona alternativa. E bizzarra.
E ha ragione Devil a dire che il Party Thor di What If potrebbe essere tranquillamente un prequel dei film canon a questo punto, perché di diverso rispetto a quanto visto in questi ultimi due film c'è poco.

Poi.
Ripudi il parallelo col cinema demenziale e ritieni che tutte le gag siano funzionali a definire il personaggio.
Come no.
Ti cito solo queste:
Spoiler (click to show/hide)
Poi per carità, c'è anche comicità funzionale alla storia e al personaggio, ma va dosata.

Non è questione che i Marvel fan sono dei girellari nerdosi, è questione che Schindler's List e La Vita è Bella sono entrambi film toccanti sull'Olocausto, ma non sono interscambiabili.
C-ya.

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 33.722
    • The First Place
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #49 il: 16 Lug 2022, 17:42 »
Perché uno che mi dice "jojo Rabbit sì ma questo no no no" non mi pare abbia usato il massimo dell'acume a sua disposizione per analizzare al meglio il film...
(...)

Per capire qualcosa di se questo film bisogna analizzare il regista e la sua visione non del personaggio ma del cinema.
(...)
Questo film non ha alcun elemento spuff (alla Pallottola Spuntata/Scary Movie) per intenderci, non è un film da bambini, non è "Natale a d Asgard" ma per niente oh.
Non c’è un solo momento in cui in questa pellicola la commedia o la comicità non sia usata per veicolare un messaggio che non appartenga ai protagonisti.

Innanzitutto grazie per avermi sostanzialmente dato della capra per il mio giudizio su questo film.

Trattatemi bene Grendel, per cortesia.

Scusalo, Grendel: non è cattivo, è che c'ha quest'impeto giovanile.

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.827
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #50 il: 16 Lug 2022, 19:57 »
Appena conclusa visione di Ragnarok: imbarazzometro livello 1000 e tanta tanta voglia di chiedere al Padreterno di restituirmi queste due ore di vita.

Dai che forse abbiamo trovato qualcosa su cui convergere col @Grendel :)
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline jamp82

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.075
  • Skippo le ballad
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #51 il: 16 Lug 2022, 19:58 »
Appena conclusa visione di Ragnarok: imbarazzometro livello 1000 e tanta tanta voglia di chiedere al Padreterno di restituirmi queste due ore di vita.

Dai che forse abbiamo trovato qualcosa su cui convergere col @Grendel :)

Allora completa l'opera di martirio e buttati su Love & Thunder 🥰
[IG] instagram.com/jamp82/, [PSN] jbittner82, [Switch] SW-0209-2836-6111, [Stadia] jamp82#1318

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.094
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #52 il: 16 Lug 2022, 20:02 »
Avrei scommesso 3 Cryu che gli sarebbe piaciuto, sta cosa effettivamente mi spiazza.

Offline jamp82

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.075
  • Skippo le ballad
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #53 il: 16 Lug 2022, 20:03 »
Avrei scommesso 3 Cryu che gli sarebbe piaciuto, sta cosa effettivamente mi spiazza.

Anche a me un pochetto.
[IG] instagram.com/jamp82/, [PSN] jbittner82, [Switch] SW-0209-2836-6111, [Stadia] jamp82#1318

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.827
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #54 il: 16 Lug 2022, 20:04 »
Avete una curiosa opinione dei miei gusti ^__^
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.812
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #55 il: 16 Lug 2022, 23:45 »
Perché uno che mi dice "jojo Rabbit sì ma questo no no no" non mi pare abbia usato il massimo dell'acume a sua disposizione per analizzare al meglio il film...
(...)

Per capire qualcosa di se questo film bisogna analizzare il regista e la sua visione non del personaggio ma del cinema.
(...)
Questo film non ha alcun elemento spuff (alla Pallottola Spuntata/Scary Movie) per intenderci, non è un film da bambini, non è "Natale a d Asgard" ma per niente oh.
Non c’è un solo momento in cui in questa pellicola la commedia o la comicità non sia usata per veicolare un messaggio che non appartenga ai protagonisti.

Innanzitutto grazie per avermi sostanzialmente dato della capra per il mio giudizio su questo film.

Inoltre rifiuto completamente l'idea che per comprendere il film bisogni filtrarlo attraverso l'esegesi del curriculum del regista.
È un film su Thor.
Non sono talebano al punto di dire che o lo interpreti in chiave classica/shakespeariana oppure è blasfemia.
Pure a me il primo di Branagh mi ha fatto caghicchiare, per dire.
Ma non puoi trasformarlo in un povero stronzo.
Puoi, devi renderlo simpatico. In stile Gunn coi Guardiani, per dire. Ma non puoi renderlo cerebroleso.
O meglio, puoi farlo, ma non mi puoi venire a dire che quello è Thor. È la reinterpretazione di Waititi di Thor, una sua versiona alternativa. E bizzarra.
E ha ragione Devil a dire che il Party Thor di What If potrebbe essere tranquillamente un prequel dei film canon a questo punto, perché di diverso rispetto a quanto visto in questi ultimi due film c'è poco.

Poi.
Ripudi il parallelo col cinema demenziale e ritieni che tutte le gag siano funzionali a definire il personaggio.
Come no.
Ti cito solo queste:
Spoiler (click to show/hide)
Poi per carità, c'è anche comicità funzionale alla storia e al personaggio, ma va dosata.

Non è questione che i Marvel fan sono dei girellari nerdosi, è questione che Schindler's List e La Vita è Bella sono entrambi film toccanti sull'Olocausto, ma non sono interscambiabili.

Darti della capra è ovviamente un meta gioco, se pensi al film, il gioco scatta in automatico però.
O quantomeno dovrebbe scattare.
E avresti dovuto inquadrarlo non appena letto.
Non ti sto dando dello stupido. Puntualizzo. Vedi come anche questa piccola incomprensione, questa frequenza diversa, giochi totalmente a mio favore, quando dico che questo film non arriva.
È per queste cose che dico che non c'è molto acume quando si valuta questo film, lo si mette nel cassetto, meglio, non ci si spreme le meninigi nemmeno più di tanto, manco per un attimo. È esattamente per questo motivo che dico che con il duo Ragnarok e L&T in molti sono in malafede o hanno pregiudizi oppure non vogliono farselo arrivare.

Come fai a non realizzare - per dire - fin da subito che il mio
Spoiler (click to show/hide)

Non ho detto pubblico ignorante.
Ho detto
Spoiler (click to show/hide)
un meme che viene riproposto ogni 20 secondi, in aggiunta.

Ripartiamo d'accapo, dimentica il diapason che faccio vibrare.
Non sono molto d'accordo su quello che hai scritto, in primis, ma chi lo dice che va dosata? Questa è la sua cifra stilitisca, raffiche su raffiche di battute, senza tragua. Ma sono tutte collegate, tutte servono a veicolare qualcosa, come la cosa dei colori (Gli Dei delle emozioni).

Vuoi un esempio a questo punto, immagino.

Spoiler (click to show/hide)

Però mi rifiuto di bollarlo categoricamente come "a me è piaciuto e quindi sono di parte"

Io sostengo che è un film brillante, una commedia in puro stile waititiano, con una demenzialità pecoreccia di culi sblurrati, al suono dei registratori di cassa che lo portano dritto filato al miliardo.
ℌ𝔬𝔴 𝔱𝔬 𝔰𝔲𝔯𝔳𝔦𝔳𝔢 𝔱𝔬 𝔱𝔥𝔢 ℌ𝔬𝔯𝔯𝔬𝔯 - Breve excursus nella paura digitale
https://gamermaycry.blogspot.com/2020/05/speciale-how-to-survive-to-horror.html

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.395
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #56 il: 17 Lug 2022, 07:59 »
Citazione
Non sono molto d'accordo su quello che hai scritto, in primis, ma chi lo dice che va dosata? Questa è la sua cifra stilitisca, raffiche su raffiche di battute, senza tragua
Ma perché?
Ma chi lo ha deciso?
Ribadiamo il fatto che non necessariamente si va a vedere il film perché è un film di Waititi. Si può andare anche perché è un film di Thor.
E quale film di Thor, non è azzeccato.
Può piacere? Ma certo. Ma non perché è un film che rappresenta Thor.

E inoltre, il miliardo non lo raggiungerà.
Il primo weekend è andato bene ma non una meraviglia, anche rispetto a Doc Strange 2 che ha fatto il botto ma poi ha inchiodato (fermo a 950mln).
Metacritic (principale aggregatore dei giudizi di critica) offre un valore quantomeno combattuto, e soprattutto Cinemascore (che raccoglie il giudizio post visione degli spettatori, e rappresenta una buona approssimazione del livello di passaparola) presenta uno dei peggiori risultati dai tempi della Fase 1.
Risultato: il boxoffice del secondo venerdì negli USA presenta un bel -80% rispetto a quello precedente di uscita, un valore molto inferiore a quello solitamente considerato fisiologico.
Prevedo che Taika e Marvel abbiano esaurito la loro collaborazione.
Ma anche se ci arrivasse, al miliardo, sarebbe grazie anche ai soldi (non pochi) di chi avrebbe voluto o creduto di vedere qualcos'altro spendendoli. Non mi parrebbe questo gran successo, se non dal punto di vista puramente commerciale.

Tralascio di replicare a quello che tu hai considerato una sottile, colta e ficcante canzonatura ("capre" = "non avete fatto lo sforzo di comprendere Taika, che allora vi prende per il culo arraffando i vostri soldi"), mi sembra un esercizio con benefici limitati.
« Ultima modifica: 17 Lug 2022, 08:03 da Grendel »
C-ya.

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.812
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #57 il: 17 Lug 2022, 14:28 »
Citazione
Non sono molto d'accordo su quello che hai scritto, in primis, ma chi lo dice che va dosata? Questa è la sua cifra stilitisca, raffiche su raffiche di battute, senza tragua
Ma perché?
Ma chi lo ha deciso?
Ribadiamo il fatto che non necessariamente si va a vedere il film perché è un film di Waititi. Si può andare anche perché è un film di Thor.
E quale film di Thor, non è azzeccato.
Può piacere? Ma certo. Ma non perché è un film che rappresenta Thor.

E inoltre, il miliardo non lo raggiungerà.
Il primo weekend è andato bene ma non una meraviglia, anche rispetto a Doc Strange 2 che ha fatto il botto ma poi ha inchiodato (fermo a 950mln).
Metacritic (principale aggregatore dei giudizi di critica) offre un valore quantomeno combattuto, e soprattutto Cinemascore (che raccoglie il giudizio post visione degli spettatori, e rappresenta una buona approssimazione del livello di passaparola) presenta uno dei peggiori risultati dai tempi della Fase 1.
Risultato: il boxoffice del secondo venerdì negli USA presenta un bel -80% rispetto a quello precedente di uscita, un valore molto inferiore a quello solitamente considerato fisiologico.
Prevedo che Taika e Marvel abbiano esaurito la loro collaborazione.
Ma anche se ci arrivasse, al miliardo, sarebbe grazie anche ai soldi (non pochi) di chi avrebbe voluto o creduto di vedere qualcos'altro spendendoli. Non mi parrebbe questo gran successo, se non dal punto di vista puramente commerciale.

Tralascio di replicare a quello che tu hai considerato una sottile, colta e ficcante canzonatura ("capre" = "non avete fatto lo sforzo di comprendere Taika, che allora vi prende per il culo arraffando i vostri soldi"), mi sembra un esercizio con benefici limitati.

Lo ha deciso lui, che è il regista, del suo film, non io.
Ma Thor lo aveva già presentato con Ragnarok, cosa volevate vedere?
Mi viene in mente il giudizio super tranchant del Gladia su Ragnarok, quello sì che fu un po' offensivo nei confronti dello spettatore, non il mio "capre" innocentissimo.
Non capisco, saranno dieci anni che Thor non è più Thor però.
Perché in Endgame Thor era il Thor dei fumetti? il Thor che gioca a Fortnite in fase depressiva acuta?
Quello che vuole usare il guanto ma gli fanno capire di essere emotivamente instabile...quello era il Thor dei fumetti? È assurdo pretendere un'involuzione del personaggio a questo punto, sarebbe come vedere Loki che torna ad essere un villan che uccide umani, dopo il suo redemption-ark di Loki (la serie tv)
Sono io che dico che può anche non piacere, certo, ma non date colpe assurde a sto film dai.
Volevate il Thor di Dark World? Non esiste più, da quando si è tagliato i capelli, a volerla dire tutta. Come potete pretendere una cosa simile. La cifra stilistica di Waititi è in aggiunta quella e questo è il suo secondo film sul personaggio, cioè.
 
Confermo che c'è una effettiva divergenza: voi non volete capire il suo film, non volete, non "non potete" miliardo o meno. Quella era una chiusura un po' così, per sottolineare che al pubblico meno Marvel sta piacendo, non mi impressiona se arriva al miliardo o se fa meno, non è che aumenta o diminuisce la sua thorosità ai miei occhi, è solo un bonus in più.
   
Credo di aver esaurito la risposta, ti ho anche dato letture personali delle scene più criticate, e boh, per me questo è il Thor del MCU. Esattamente come il Gimli di LOTR era il Gimli di Peter Jackson.
ℌ𝔬𝔴 𝔱𝔬 𝔰𝔲𝔯𝔳𝔦𝔳𝔢 𝔱𝔬 𝔱𝔥𝔢 ℌ𝔬𝔯𝔯𝔬𝔯 - Breve excursus nella paura digitale
https://gamermaycry.blogspot.com/2020/05/speciale-how-to-survive-to-horror.html

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.094
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #58 il: 17 Lug 2022, 14:50 »
Infatti Thor è andato sempre più decadendo, chi ha mai detto che fosse stato tratteggiato come un buon personaggio? Solo che c'è un limite, e purtroppo l'hanno superato già da tempo.
E io non sono un lettore assiduo come Grendel o fan Marvel. Trovo semplicemente ridicolo il personaggio (e i film) a prescindere e anche se non esistesse la controparte cartacea.

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.395
Re: [Cinema] Thor: Love and Thunder
« Risposta #59 il: 17 Lug 2022, 15:20 »
Lo ha deciso lui, che è il regista, del suo film, non io.
Ma Thor lo aveva già presentato con Ragnarok, cosa volevate vedere?
Non capisco, saranno dieci anni che Thor non è più Thor però.
Perché in Endgame Thor era il Thor dei fumetti? il Thor che gioca a Fortnite in fase depressiva acuta?
Quello che vuole usare il guanto ma gli fanno capire di essere emotivamente instabile...quello era il Thor dei fumetti?
Lo ha deciso lui stoppardi, è questo il punto.
Sono andato al cinema a vedere Thor, non l'ultimo film di Waititi.
E come me tutti quelli che seguono l'MCU.
Che lui faccia i film così, è tutto un altro discorso.
Che a me debba andar bene perché a parer tuo ogni interpretazione è intrinsecamente insindacabile in quanto autoriale, un altro ancora.
Sennò il film lo fai fare a David Lynch, che va bene a prescindere. O a Mike Judge. O chiunque a te piaccia come regista.
Rimane il fatto che difficilmente faranno un film di Thor decente.

Thor è così da Ragnarok, non si può tornare indietro?
Stocazzo, Infinity War ha dimostrato che si può andare avanti smussando gli angoli e rimanendo fedeli a tutte le diverse interpretazioni viste fino a quel punto.
Endgame ha esagerato? Forse, in qualche punto han calcato la mano. Ma tutto sommato in coerenza con il forte trauma vissuto dal personaggio, che comunque lasciava trasparire una certa gravitas nella sofferenza. E con un finale che ne ha ripristinato la credibilità, la minacciosità, la potenza che comunica.

Love&Thunder si fa beffe di tutto questo, con Thor/Maga Magò che fa le spaccate alla Van Damme e che litiga con la propria arma.
Ingiustificato e ingiustificabile, altro che visione autoriale, sarcastica presa per il culo dello spettatore, contesti coerenti con l'evoluzione del personaggio.
C-ya.