Autore Topic: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat  (Letto 15279 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #60 il: 17 Ott 2021, 16:24 »
E qui vogliamo anche il parere di @nodisco  :)

https://youtu.be/CiGCK1zgpfQ

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #61 il: 17 Ott 2021, 20:44 »
Eh caro chirux, il Mills come dicevo è uno dei colossi del genere (e della musica popolare tutta: con lui, Hood, Banks si trascendono i confini Dance per arrivare una universalità che lo pone di fianco ai più grandi anche e soprattutto fuori dal suo ambito di riferimento).

Ovviamente i suoi capolavori sono i due volumi delle Waveform transmission (Vol. 1 e Vol. 3, il Vol. 2 è opera di Robert Hood) e la raccolta dei singoli su Puroposemaker, quando virò sul tribale.

Ma poi Mills è anche autore a tutto tondo, col passare degli anni sempre meno Techno-centrico pur rimanendo totalmente Techno, la svolta la sua nuova colonna sonora per il classico del 1927 Metropolis di Fritz Lang, da lì in avanti un diluvio di album, forse troppi ma ogni tanto la zampata vincente ancora la piazza.

Altri pezzoni millsiani: Changes of Life
https://www.youtube.com/watch?v=0tFBH_BWibg

Solid Sleep:
https://www.youtube.com/watch?v=SfWflQUwMWc

Step to Enchantment:
https://www.youtube.com/watch?v=eLtnhsLwSZE

The Bells:
https://www.youtube.com/watch?v=DwpedKWwS3w


Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #62 il: 18 Ott 2021, 18:09 »
Vorrei ricordare che il topic non è ad uso solo di martelli, citofoni o alte velocità.  ;D
Si può anche abbassare il tono parlando di House. E tornando nel Bel Paese, dove ci sono stati autori di una certa rilevanza e che io, purtroppo, non ho mai assaporato dal vivo. Ma almeno era la musica che potevo sperare di ascoltare nelle piccole Disco della mia zona di vita da fanciullo dancer.

E insieme a Coccoluto - I love you
https://youtu.be/uK15QiIIisA

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #63 il: 21 Ott 2021, 15:13 »
Che derive ha avuto il buon Jeff Mills?? Dopo aver ascoltato Metropolis credo che abbia tentato qualche esperimento e questo non mi è piaciuto  :no:

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #64 il: 21 Ott 2021, 20:09 »
Che derive ha avuto il buon Jeff Mills?? Dopo aver ascoltato Metropolis credo che abbia tentato qualche esperimento e questo non mi è piaciuto  :no:

Bulimia produttiva: ha fatto uscire una quantità di album decisamente eccessiva e quindi l'ispirazione non ce l'ha fatta a reggere il passo. Inoltre, pur rimanendo quintessenzialmente Techno (anzi: è sempre più techno) ha iniziato a fare dischi con orchestre filarmoniche, sonorizzazioni per mostre d'arte moderna, colonne sonore... Insomma, troppo.

Però rimane sempre il più grande e se ti è piaciuto lui aspetta di ascoltare Robert Hood...

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #65 il: 22 Ott 2021, 15:17 »
Mettiamolo in lista Robert Hood  ;)
E ci sarebbe anche la Techno Tribale....

Praticamente, dopo aver ascoltato diversi brani di Jeff Mills, posso affermare che dopo metà anni '90 parte, letteralmente, per lo Spazio e sforna Album con trame che escono da un contesto che io definisco puramente ballerino o dancereccio; suoni astratti per viaggi su altri pianeti.
Mi tengo il Mills terrestre  ;D
« Ultima modifica: 22 Ott 2021, 16:28 da chirux »

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #66 il: 23 Ott 2021, 21:11 »
Cmq cari amici danzerecci vi annuncio ufficialmente che a primavera sarà in libreria, nientemeno che per i tipi di Arcana, il mio Dance! Techno & House: cento dischi fondamentali

Celebriamo l'ufficialità:

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=zTKKwm7Osnw

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #67 il: 24 Ott 2021, 13:36 »
Cmq cari amici danzerecci vi annuncio ufficialmente che a primavera sarà in libreria, nientemeno che per i tipi di Arcana, il mio Dance! Techno & House: cento dischi fondamentali.
E aggiungo che l'autore merita perché culturalmente è ben fornito. Grazie a lui ho conosciuto realtà e suoni che ignoravo; il mondo musicale Dance è vastissimo ed una guida del genere è un buon aiuto per scegliere ciò che piace.

Personalmente uscire dall'Europa per andare in America è stato un momento di scoperta di suoni sia brutti, laceranti e fuori dalle mie orecchie, ma quando si ascoltano i fuoriclasse allora si vola alto alto, probabilmente più che in Europa.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #68 il: 24 Ott 2021, 14:43 »
Cmq cari amici danzerecci vi annuncio ufficialmente che a primavera sarà in libreria, nientemeno che per i tipi di Arcana, il mio Dance! Techno & House: cento dischi fondamentali.
E aggiungo che l'autore merita perché culturalmente è ben fornito. Grazie a lui ho conosciuto realtà e suoni che ignoravo; il mondo musicale Dance è vastissimo ed una guida del genere è un buon aiuto per scegliere ciò che piace.

Personalmente uscire dall'Europa per andare in America è stato un momento di scoperta di suoni sia brutti, laceranti e fuori dalle mie orecchie, ma quando si ascoltano i fuoriclasse allora si vola alto alto, probabilmente più che in Europa.

Grazie @chirux !

Ed allora, per continuare il tour americano, un bella guida turistica di Detroit:

I tre volti di Underground Resistance, quello da calci in bocca, opera di Jeff Mills con Punisher (1991):
https://www.youtube.com/watch?v=q1c7qCJFNK0

Quello afrocentrico e Soul\Jazz da "Mad" Mike Banks con The Theory (1992):
https://www.youtube.com/watch?v=QvEGTEY0pRI

Quello astratto e ipertecnologico di Robert Hood con Killer Whale (1992)
https://www.youtube.com/watch?v=0jRekf5TKbY

E poi altri fuoriclasse a caso:

Silent Phase - Waterdance (1995)
https://www.youtube.com/watch?v=k6zY9Ae1qlI

Blake Baxter - The Warning (1991)
https://www.youtube.com/watch?v=Lmm1uMIAvIg

Alan Oldham - Locomia (1999)
https://www.youtube.com/watch?v=rcJTRXp8X9Y

Drexciya - Digital Tsunami (2002)
https://www.youtube.com/watch?v=DURK5Owy98U

Eddie "Flashin'" Fowlkes - Computee (1993)
https://www.youtube.com/watch?v=6gn0N35lvrM

Kenny Larkin - Butterflies (1995)
https://www.youtube.com/watch?v=_yUWmAcL320

Carl Craig - Clear and Present (1992)
https://www.youtube.com/watch?v=MC8w7ok-YWk

Carl Craig - Andromeda (1990)
https://www.youtube.com/watch?v=MvULIKS33lw

Carl Craig - Sub Seducer (1991)
https://www.youtube.com/watch?v=VxO7z8QObeg

E niente, per me la Techno di Detroit rimarrà sempre come la musica del e dal futuro (anzi: dal phuturo) per eccellenza.

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #69 il: 24 Ott 2021, 16:16 »
Provo a starti dietro, Jello, e rilancio con:

Derrick Carter, qui in ottima forma, non solo house.
https://youtu.be/MehElIKVRhk

Sempre lui. E non ci molla:
https://youtu.be/vzAy5fBy46Q

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #70 il: 24 Ott 2021, 18:58 »
E, per tornare al discorso di qualche pagina fa, Derrick Carter oltre ad essere un produttore fuoriclasse è anche uno dei migliori DJ al mondo.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #71 il: 26 Ott 2021, 20:56 »
Ancora Techno, ancora Detroit che per me è LA Techno per antonomasia e per eccellenza, con alcuni produttori di culto assoluto autori di una fracca di tracce magnifiche.

James Pennigton a.k.a. Suburban Knight - Midnight Sunshine (1994)
https://www.youtube.com/watch?v=AvaWRDHBLSE

Claude Young a.k.a. Lowkey - Rainforest (1992)
https://www.youtube.com/watch?v=jNc2C48TGvY

Kelly Hand - Psycho World (1995)
https://www.youtube.com/watch?v=kU_T0lCH5hw

Octave One - Black Water (2000)
https://www.youtube.com/watch?v=8PZIce6hZSs

Thomas Barnett a.k.a. Subterfuge - The Last Dimension (1993)
https://www.youtube.com/watch?v=AxoOFKS-cpY

E poi lei, LA traccia, un capolavoro totale che nel 1999 la Sony tentò di rubare commissionandone una versione farlocca ad un mestierante di fiducia dopo il rifiuto di Mad Mike di concedergliela in licenza, versione tarocca subito ritirata a seguito del mail bombing degli appassionati:

DJ Rolando a.k.a. The Aztec Mystic - Jaguar
https://www.youtube.com/watch?v=LK2qFtDanxw


Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #72 il: 28 Ott 2021, 14:43 »
Dammi tregua, Jello!!!  :D

Quindi, nel lontano 1991, in America spacciava le orecchie Jeff Mills. E nella mia stanzetta, di ritorno da scuola, mi rilassato con il nostro:
Digital Boy-This Is M.
https://youtu.be/KMgTSyKV1Ug

Ancora adesso mi scuote, però colgo delle differenze.

Lo zanzarismo del periodo era quello e credo che gli autori siano italiani e non ho idea se si ispirassero a Detroit.

Altro classico del periodo:
Phenomenia-Who is Elvis
https://youtu.be/6ufZhILAxNc
« Ultima modifica: 28 Ott 2021, 17:02 da chirux »

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.133
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #73 il: 28 Ott 2021, 14:58 »
Dammi tregua, Jello!!!  :D

Quindi, nel lontano 1991, in America spacciava le orecchie Jeff Mills. E nella mia stanzetta, di ritorno da scuola, mi rilassato con il nostro:

https://youtu.be/KMgTSyKV1Ug

Ancora adesso mi scuote, però colgo delle differenze.

Lo zanzarismo del periodo era quello e credo che gli autori siano italiani e non ho idea se si ispirassero a Detroit.

Altro classico del periodo:

https://youtu.be/6ufZhILAxNc

Giornalista: "un produttore Techno italiano da ricordare?"
Jeff Mills: "Digital Boy!"

E poi, al mitico Luca "Digital Boy" Pretolesi, gli Underground Resistance (che erano Mills, Hood e Banks) gli concederanno addirittura di remixare la loro Living for the Night:

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=Aom1sfQhB5w

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.493
    • E-mail
Re: Il topic DANCE // Techno, House & Breakbeat
« Risposta #74 il: 28 Ott 2021, 15:33 »
Giornalista: "un produttore Techno italiano da ricordare?"
Jeff Mills: "Digital Boy!"
Fa piacere. Però parecchie produzioni del nostro italiano Luca non mi hanno entusiasmato: orecchiabili.
Al precedente brano aggiungo:

https://youtu.be/mwh4_se7mnU