Autore Topic: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.  (Letto 6106 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fm76

  • Iniziato
  • Post: 51
Leggiucchiando qua e la, denoto una gran passione, da parte di voi iscritti, ai videogiochi.

Io non ho mai acceso un videogame in vita mia. Però devo dire che mi avete incuriosito.

Se dovessi prendere una console, cosa mi consigliereste?

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.860
  • Pupo
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #1 il: 10 Ago 2021, 19:47 »
Da qualche anno abbiamo più o meno tutti una console sempre in tasca: uno smartphone.
Benché più limitati come controlli (si possono però collegare joypad, permettendo un'esperienza molto simile a quella classica), hai una vastissima scelta di generi e, oltretutto, quasi sempre a costo zero.
Capiti meglio i tuoi gusti, puoi indirizzarti sulla console che più ti aggrada.
Senza dimenticare che si può giocare anche su PC.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.920
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #2 il: 10 Ago 2021, 19:52 »
Leggiucchiando qua e la, denoto una gran passione, da parte di voi iscritti, ai videogiochi.

Io non ho mai acceso un videogame in vita mia. Però devo dire che mi avete incuriosito.

Se dovessi prendere una console, cosa mi consigliereste?
Hai amici appassionati che potrebbero mostrarti qualcosa?
"What's the rule?"
"We're waiting 'till someone does something it seems like it might be untoward, and then mobbing them, and trying to extract the rule out that way"

Offline bocte

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.389
    • E-mail
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #3 il: 10 Ago 2021, 20:04 »
Benvenuto, Classe.
Se ti piace il cinema, come leggevo nella sezione apposita, potresti buttarti su qualche titolo che fa della narrazione il suo punto di forza.
L'interattività del medium videoludico poi farà il resto.
Ce ne sono molti e per tutti i gusti.
Dovessi consigliarti una piattaforma da cui partire (a meno che tu non abbia un PC "sufficiente") ti consiglierei un Nintendo Switch.

"Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.778
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #4 il: 10 Ago 2021, 20:21 »
Benvenuto, Classe.
Se ti piace il cinema, come leggevo nella sezione apposita, potresti buttarti su qualche titolo che fa della narrazione il suo punto di forza.
L'interattività del medium videoludico poi farà il resto.
Ce ne sono molti e per tutti i gusti.
Dovessi consigliarti una piattaforma da cui partire (a meno che tu non abbia un PC "sufficiente") ti consiglierei un Nintendo Switch.
Null'altro da aggiungere.


Tolto il benvenuto.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.745
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #5 il: 10 Ago 2021, 20:22 »
Sì, Nintendo Switch ed un gioco universale e bellissimo come Super Mario Odyssey secondo me sono la cosa migliore per iniziare.  :yes:

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.863
    • E-mail
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #6 il: 10 Ago 2021, 20:26 »
Dipende da cosa vorresti per iniziare, visto che non hai esperienza pregressa io consiglierei di vederti prima qualche video/classifica dei giochi più interessanti e segnare le piattaforme sulle quali sono presenti e in un secondo momento puntare a prendere la piattaforma che più aggrada e un paio di giochi per iniziare.
Una ps4 potrebbe essere una buona scelta per la vastità del parco titoli ed esclusive di rilievo (ps5 è compatibile con tutti i giochi della 4 ma meno reperibile almeno attualmente), con un'Xbox One o Series potresti sfruttare il gamepass (di fatto un abbonento digitale) per provare e giocare moltissimi titoli di qualità mentre nintendo switch ti dà accesso ai titoli Nintendo.

Dal lato console probabilmente ricadresti n una di queste tre, oppure c'è il PC (ottimo potenzialmente, specialmente se puoi avere accesso ad un PC con buone prestazioni), cellulare (magari giusto per iniziare, c'è del buono ma non rappresenta il mio ideale di gaming, eccezioni a parte) o alternative di altro tipo ma valuterei fra queste opzioni per ora

Benvenuto in caso!

« Ultima modifica: 10 Ago 2021, 20:43 da Laxus91 »

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.957
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #7 il: 10 Ago 2021, 21:07 »
Probabilmente si annoierebbe (con Switch e Mario, intendo), ha 45 anni, non ha iniziato bambino come noi.
Meglio un qualcosa di più adulto (in senso lato) che lo catturi per trama/narrazione, il gameplay giocherebbe un ruolo secondario se non addirittura terziario non avendolo "nelle mani".
Il consiglio di Bocte è quasi perfetto ma cade quindi sulla console.
A primo acchito avrei detto Xbox per sfruttare il pass e avere tanta roba a disposizione ma in realtà farebbe una finta indigestione per finire a non giocare a nulla.
Se davvero è un amante dei film, l'approccio Naughty Dog è tra i migliori. Poi mano mano può estendersi a qualche altro genere gradualmente.

Offline SuperStar Siro

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.246
  • I mash buttons
    • IFCATSHADWINGS
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #8 il: 10 Ago 2021, 21:13 »
Da qualche anno abbiamo più o meno tutti una console sempre in tasca: uno smartphone.
Benché più limitati come controlli (si possono però collegare joypad, permettendo un'esperienza molto simile a quella classica), hai una vastissima scelta di generi e, oltretutto, quasi sempre a costo zero.
Capiti meglio i tuoi gusti, puoi indirizzarti sulla console che più ti aggrada.
Senza dimenticare che si può giocare anche su PC.

Non lo so, vorrei rispondere qualcosa ma senza sembrare scortese, ma il telefono come introduzione al videogioco mi fa storcere il naso.
Beh mia suocera giocava a Candy Crush, é vero. Infatti lí é rimasta.
Spoiler (click to show/hide)

Peró che domanda curiosa, non riesco proprio a immaginare come possa essere ad oggi approcciarsi al videogioco da zero, senza tutta la progressione da Pacman ai giorni nostri.

Boh probabilmente io partirei da un titolo di avventura sorretto sia da gameplay immediato che da una scenografia cinematografica. Tipo un Uncharted, robe cosí. Mi chiedo quale sia il background di un quarantenne che non ha mai toccato un videogioco... ma neanche un cabinato da bambino o un gameboy? O di mestiere fai la strega di Blair o non é possibile dai
il mio gioco brutto ma col pelo lungo e le corna belleMAGICAL STOCK PRINCESS

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.463
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #9 il: 10 Ago 2021, 21:22 »
Se ti piace il cinema [...] potresti buttarti su qualche titolo che fa della narrazione il suo punto di forza.

Citazione
ti consiglierei un Nintendo Switch.

Super Mario Odyssey

Cosa è andato storto?

@Fm76, oggigiorno, per chi è solo curioso di provare, esiste un'alternativa al compare una console a scatola chiusa, o spendere un migliaio di euro in un PC da gaming, e sono i servizi in streaming per videogiochi (GeForce Now e PlayStation Now, ad esempio). Hai bisogno di una connessione veloce e un controller compatibile (per PSNow nello specifico, altrimenti bastano mouse e tastiera, naturalmente). Scegli quale sottoscrizione fare e hai a disposizione tutti i giochi del catalogo, che per chi non ne ha mai giocato uno è tanta roba.

Poi dipende da che tipo di esperienza cerchi.
« Ultima modifica: 10 Ago 2021, 21:30 da Dan »
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Freshlem

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.973
  • (He/him/his)
    • YouTube Channel
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #10 il: 10 Ago 2021, 21:23 »
Io sono indeciso tra raccomandarti di iniziare dallo smart phone, da Nintendo o Sony.
 
Nintendo perché per quanto sia più giocattolone e meno “film” degli altri, sanno fare i videogiochi come nessun altro.
Inizi in modo semplice e poi ti trovi avvinghiato.
Son ben fatti e di solito partono in modo semplice.

Il telefono per lo stesso motivo detto da Atchoo poco sopra. Anche perché oramai ci sono giochi di un certo peso pure sul cellulare.

Sony, infine, per titoli alla uncharted: giochi d’azione che strizzano l’occhio ai vari Indiana Jones dei tempi d’oro. Come scritto appunto da Devillo.

Di sicuro lascerei stare per il momento il PC. Non perché non sia bello, solo perché è talmente ampio e personalizzabile che mi sa che ti perderesti (configurazione minima, driver, aggiornamenti, impostazioni…).

Di certo prova quello che più ti ispira d’istinto. Indipendentemente dalla piattaforma.
PSN: mangusto  Switch: Fresh  Xbox: Freshlem

Offline Freshlem

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.973
  • (He/him/his)
    • YouTube Channel
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #11 il: 10 Ago 2021, 21:29 »
Vabbè ci sta pure Xbox, che conosco pochissimo.
Magari alla fine ti innamori di “cazzeggiare” su flight simulator da mattino a sera.

PSN: mangusto  Switch: Fresh  Xbox: Freshlem

Offline bocte

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.389
    • E-mail
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #12 il: 10 Ago 2021, 21:40 »
@Fm76
In realtà, piuttosto che approcciarti al videogioco "flat" tradizionale, potresti entrare di prepotenza dalla porta di servizio, con quella che da qualche anno rappresenta sia LA rivoluzione, che LA riscoperta del gameplay puro e semplice... La realtà virtuale.
Puoi trovarci giochi semplici, dalle poche pretese ma nello stesso tempo estremamente coinvolgenti e ovviamente immersivi.
Oculus Quest 2 è una spesa non eccessiva per una qualcosa che può effettivamente sorprenderti.

Tornando invece sulle piattaforme tradizionali, guardando a cosa ho installato io attualmente... Ti lascio qualche titolo "raffinato", capace di lasciarti qualcosa a livello di esperienza complessiva e comunque anche approcciabile da un neofita :

-Limbo e Inside
-Genesis Noir
-Stardew Valley
-Alien Isolation
-un Doom a caso
-Gris
-Gorogoa
-Grim Fandango Remastered
-Minecraft
-The Room
-To the Moon
-What Remains of Edith Finch
"Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.745
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #13 il: 10 Ago 2021, 21:47 »
Se gli piacciono i film, si guarderà i film, no? Il videogioco è altra cosa e forse come introduzione è più adatto un videogioco poco video e molto gioco.
« Ultima modifica: 10 Ago 2021, 21:59 da Jello Biafra »

Offline bub

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.174
Re: Quando uno decide di iniziare a giocare a 45 anni.
« Risposta #14 il: 10 Ago 2021, 21:59 »
Concordo con @Jello Biafra.
Secondo me non c'è niente meglio di Switch per entrare nel mondo dei videogiochi perché nintendo è maestra in questo campo.

E se giocare in mobilità non fosse fondamentale, a voler risparmiare, andrei di wiiU ché tanto la libreria nintendo è praticamente identica a quella di switch.