Autore Topic: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie  (Letto 883 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.307
    • E-mail







Topic che volevo aprire da un pò, dedicato a didcussioni sulla saga di Drakengard (Drag-on Dragoon in giappone), i primi 2 sono per Ps2 ed il terzo per Ps3, giocabili tramite emulazione per chi volesse recuperarli, sviluppatori sono i Cavia diretti da Yoko Taro e publisher Square Enix.

Personalmente non li ho mai giocati, ma li conosco per le affinità con Nier (originale PS3 e 360, in uscita il remake Replicant per PS4, One e PC a breve, il sequel Automata già disponibile da qualche anno anche in edizione definitiva) ed avendoli tutti per me è arrivato il momento di recuperare questa saga, visto che a Nier sono particolarmente legato emotivamente.

Magari inizio poi a scrivere qualcosa su Drakengard 1 perchè ci sto giocando (capitolo 8 in corso) e credo dunque di esser vicino all'ottenimento dell'Ending A, naturalmente l'obiettivo é arrivare all'Ending E, dai requisiti non sembra un'impresa impossibile quindi ci punto assolutamente
« Ultima modifica: 05 Apr 2021, 15:33 da Laxus91 »

Offline Ifride

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.695
    • Il mio sito di foto su Flickr
    • E-mail
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #1 il: 05 Apr 2021, 17:40 »
Cerco di contribuire al topic con questi tre interessanti video di SeBH su tutta la lore di Drakengard e i collegamenti con Nier

TFP Link :: https://youtu.be/S8qNevP1uMM


TFP Link :: https://youtu.be/0PHSMSOdpYg


TFP Link :: https://youtu.be/e4bL8BWRRPk
"La potenza è nulla senza gameplay"
Sto giocando a Quake, Radiant Historia

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.893
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #2 il: 05 Apr 2021, 18:32 »
Pensavo che il primo Drakengard è del 2003.
Essendo un gioco nuovo e poco famoso non ha attratto critiche.

Se ci fosse la volontà di fare un remake oggi sarebbe impossibile non incorrere in censure.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.307
    • E-mail
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #3 il: 05 Apr 2021, 18:50 »
Pensavo che il primo Drakengard è del 2003.
Essendo un gioco nuovo e poco famoso non ha attratto critiche.

Se ci fosse la volontà di fare un remake oggi sarebbe impossibile non incorrere in censure.

Ad ora ho visto il primo finale, sicuramente anche Nier ha i suoi momenti forti, qui forse anche qualcosa in più, per dire la parte
Spoiler (click to show/hide)
è stata alquanto disturbante, lo stesso setting e il mood generale di disperazione più totale contribuiscono, anche se pure i Nier non è che scherzano da quel punto di vista, magari per pura comseguenza.

Adesso sono alla fase di chiarire la questione degli Alleati e già c'è stato un reveal non da poco
Spoiler (click to show/hide)
.

Buon per i video di Sebh, che credo vedrò dopo Drakengard 3 a questo punto!

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.893
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #4 il: 05 Apr 2021, 19:54 »
Ad ora ho visto il primo finale, sicuramente anche Nier ha i suoi momenti forti, qui forse anche qualcosa in più, per dire la parte
Spoiler (click to show/hide)
è stata alquanto disturbante, lo stesso setting e il mood generale di disperazione più totale contribuiscono, anche se pure i Nier non è che scherzano da quel punto di vista, magari per pura comseguenza.
C'è una grossa differenza: in Nier i personaggi sono animati da buoni propositi.
Il primo Drakengard non è bianco e nero, è solo nero.

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.586
  • Grotesqueries Rule!
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #5 il: 05 Apr 2021, 20:20 »
Timeline sfiziosa dell'intera saga.



#BEOTA 2019= SUNDERED #BEOTA 2020= GENSHIN IMPACT
#BEOTA 2021= GENSHIN IMPACT

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.307
    • E-mail
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #6 il: 05 Apr 2021, 20:44 »
C'è una grossa differenza: in Nier i personaggi sono animati da buoni propositi.
Il primo Drakengard non è bianco e nero, è solo nero.
Ah beh quello assolutamente, forse anche 'troppo' sia perchè eccessivo sia perché ci sono proprio scene abbastanza forti come quella del primo 'alleato' ossia
Spoiler (click to show/hide)
, c'è una sorta di perfidia rara in questo gioco, letteralmente si fa leva sulla disperazione e sulle debolezze puramente 'umane', è duro insomma.

Però devo dire che questa componente mi arriva un pò attenuata per alcune ragioni:

1) le scenette (specialmente quelle coi dialoghi e modelli dei personaggi visti dall'alto) registicamente mostrano il tutto da una prospettiva 'distante' e quindi attenuano un pò quel che accade. Discorse diverso per le cutscenes che infatti sono più potenti, oltre che molto belle

2) Appunto è così eccessivo il contesto stesso (morte e devastazione ovunque all'ordine del giorno, perdita di speranza e fiducia nel futuro) che un pò ci si abitua e quei concetti appaiono perfino un pò ridondanti

3) Poi magari spiegherò meglio alla fine ma, pur esendo davvero presissimo dalla trama, provavo MOOLTA più empatia con i personaggi di Nier, Emil, Kainé, Weiss per me sono tutt'altra cosa per caratterizzazione, complessità, io mi sono affezionato profondamente a quei personaggi e molto meno a questi.

Ma appunto pur con alcune affinità qui si trattano temi anche diversi e in maniera differente, probabilmente ancor meno edulcorati e in modo più esplicito.

Per cui procedo curioso, dal menu di selezione mi sto ultimando le condizioni bonus per accedere ai paragrafi precedentemente bloccati e poi penso proprio che partirà la caccia alle 65 armi  :yes: (sarò ad appena 15  :scared:)

Timeline sfiziosa dell'intera saga.





Benone, segno! Del resto non è ancora arrivato il momento in cui esplode la testa per riconnettere i puntini, speriamo arrivi prima o poi magari dopo D3
« Ultima modifica: 05 Apr 2021, 20:48 da Laxus91 »

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.893
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #7 il: 05 Apr 2021, 23:28 »
3) Poi magari spiegherò meglio alla fine ma, pur esendo davvero presissimo dalla trama, provavo MOOLTA più empatia con i personaggi di Nier, Emil, Kainé, Weiss per me sono tutt'altra cosa per caratterizzazione, complessità, io mi sono affezionato profondamente a quei personaggi e molto meno a questi.
In Nier ci sono dialoghi a non finire e molta più introspezione. Su personaggi "buoni".
Spoiler (click to show/hide)
Nel primo Drakengard c'è solo pena per i personaggi, e rassegnazione. Ogni approfondimento aggiunge negatività. Il punto 2 che hai elencato è perfettamente calzante.

Offline TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.903
  • / | \
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #8 il: 06 Apr 2021, 05:17 »
Ho giocato i primi due capitoli di Drakengard 1 su PS2 e devo riprenderlo.

Avevamo ripreso il discoro qui.
http://www.tfpforum.it/index.php?topic=23056.msg2595652#msg2595652

Domanda a latere, stanno per chiudere lo store per PS3? E che cacchio! Dovrei sbrigarmi a comprare almeno Drakengard 3 e Nier.


Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.586
  • Grotesqueries Rule!
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #9 il: 06 Apr 2021, 07:56 »
Benone, segno! Del resto non è ancora arrivato il momento in cui esplode la testa per riconnettere i puntini, speriamo arrivi prima o poi magari dopo D3

In realtà non c'è molto da riconnettere relativamente ai
singoli giochii. Alla fine ogni capitolo prende in esame una porzione  di tempo a migliaia di anni di distanza dalla successiva (o dalla precedente). Sono collegamenti che non credo fossero inizialmente previsti ma ciò nonostante creano un arazzo suggestivo nel loro insieme.

#BEOTA 2019= SUNDERED #BEOTA 2020= GENSHIN IMPACT
#BEOTA 2021= GENSHIN IMPACT

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.586
  • Grotesqueries Rule!
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #10 il: 06 Apr 2021, 07:58 »
Ho giocato i primi due capitoli di Drakengard 1 su PS2 e devo riprenderlo.

Avevamo ripreso il discoro qui.
http://www.tfpforum.it/index.php?topic=23056.msg2595652#msg2595652

Domanda a latere, stanno per chiudere lo store per PS3? E che cacchio! Dovrei sbrigarmi a comprare almeno Drakengard 3 e Nier.

Puoi comprarli entrambi nelle rispettive edizioni fisiche. Di Nier, peraltro, non esiste il digitale

I DLC di Drakengard 3 però andrebbero comprati perché meritano (se piace il gioco).
PS: non sono sicuro che in EU sia uscito il fisico di D3 e i DLC devono essere della stessa regione del gioco.
#BEOTA 2019= SUNDERED #BEOTA 2020= GENSHIN IMPACT
#BEOTA 2021= GENSHIN IMPACT

Offline Zefiro

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.595
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #11 il: 06 Apr 2021, 08:33 »
Nier potresti evitare di prendere l' originale, a breve esce il remake/remaster/reimmagining, che oltre a soddisfare la nostalgia probabilmente avra' qualche altro dettaglio da aggiungere a questo macello di una serie  :baby:

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.586
  • Grotesqueries Rule!
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #12 il: 07 Apr 2021, 19:28 »
Qualche bel contenuto per questo thread monografico.

Innanzitutto la mia Yoko Taro Collection  :yes:



In realtà va aggiornata perché nel frattempo, oltre ad Automata, è arrivato anche Nier Replicant (la versione JAP di Nier). La rifarò quando avrò anche il remake, toh.

Poi una cosa malatissima: la trascrizione di tutti i dialoghi dei giochi della saga con tanto di screenshot situazionali. Praticamente un fotoromanzo!!

Script Drakengard
Script Drakengard 2
Script Drakengard 3
Script Nier
Script Nier Automata

Poi il F O N D A M E N T A L E Grimoire Nier, ossia il volume in cui, fra le tante altre cose, è inclusa la lunghissima e dettagliata cronologia che conduce dal quinto finale del primo Drakengard al setting di Nier.

Nel link c'è la traduzione in inglese, ma se volete il volume è acquistabile qui.

Infine Fire Sanctuary un sitarello gestito da una ragazza americana o canadese (non ricordo) che vive in Giappone ed è una fanatica dell'opera di Yoko Taro. Ci sono molte trascrizioni, traduzioni dai manga e più in generale un bel focus su tutte quelle cose che interessano la saga ma che vanno al di là dei videogiochi.
 




#BEOTA 2019= SUNDERED #BEOTA 2020= GENSHIN IMPACT
#BEOTA 2021= GENSHIN IMPACT

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.307
    • E-mail
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #13 il: 08 Apr 2021, 14:43 »
Gran collezione!

Io intanto ho finito tutto del primo Drakengard, compreso il quinto finale (fino al quarto tutto semplice, per sbloccare l'ultimissimo capitolo di gioco tocca ottenere tutte le 65 armi di gioco, impresa non da poco e che necessita per forza di una guida visto che le condizioni di sblocco delle armi sono del tutto arbitrarie e basate su uccidere tot nemici entro del tempo limite, segreti esplorativi impossibili da decifrare, trollate nefaste come dover attendere 25 minuti dall'avvio della missione per far spawnare il forziere  :hurt:
Fortunatamente non vanno maxate, in 40 e passa ore di gioco ne ho maxate 2/65, se erano da maxare tutte avrei preferito l'auto-flagellazione francamente).

Innanzitutto due parole sulla parte giocata: pensavo peggio.
Infinite volte peggio di Nier che pur nei suoi grossi limiti offriva gran varietà con ambientazioni, level design e boss fights mentre questo è un gioco ultra schematico e ripetitivo nelle fondamenta, è letteralmente suddiviso in sezioni a terra con mappe esplorabili e obiettivi spesso simili, ossia eliminare determinati comandanti o raggiungere alcuni punti chiave; sezioni evento in cui bisogma solo raggiungere un punto B partendo da un punto A; e sezioni in volo che ho abbastanza apprezzato a dire il vero: queste tre tipologie si ripetono praticamente in tandem alternate da dialoghi e filmati e... è tutto così, dall'inizio alla fine.

Le missioni a terra sono praticamente un musou ma senza la varietà dei musou data dalla selezione di una moltitudine di personaggi (qui la varietà sarebbe data dalle armi ma ne ho usate letteralmente solo due quindi non sono necessarie, e gli alleati ci sarebbero pure ma sono pochi ed implementati in maniera particolare, tra l'altro rompono il gioco, il che è anche un bene così da velovizzare le missioni!) eppure un pò di strategia e diversificazione c'è, vedasi le truppe resistenti alla magia o dotate di attacchi a distanza e così via.
Per me molto preferibili le fasi in volo che mi sono sembrate una sorta di Panzer Dragoon ma con movimento libero e tridimensionale del drago, semplice il gameplay (sparo singolo, sparo multi target, magia, schivate) ma vengono introdotte varie tipologie nemiche con punti di forza e debolezza quindi in ottica un pò arcade sono fasi sfiziose.

Venendo alla parte narrativa, questa (così come il gameplay) risulta inevitabilmente frammentatissima, non c'è la coesione fra aree che si ha in Nier, semore nei suoi limiti/caricamenti e così via, e questo si avverte tantissimo nei capitoli alternativi necessari per ottenere i primi 4 finali, con what if/versioni differenti degli eventi/percorsi alternativi/cuscenes ripetute ma con una manciata di differenze dovute all'intervento di un determinato e così via, riuscendo persino a confondere le idee allo spettatore a più riprese.

Però, ciò detto, dove brilla Drakengard é nella capacità di Taro, o comunqie del team e di chi ha contribuito alla scrittura, di indagare nelle emozioni umane più profonde, intime e in questo caso negative.
A me sembra quasi che tutto il plot del gioco, che si complica qui e lì ma tutto sommato ha una sua logica e si lascia seguire senza troppi sforzi, non sia altro che un pretesto per mettere in scena emozioni e sentimenti umani in maniera piuttosto profonda e senza freni o limiti su cosa rappresentare e come farlo.
I temi/emozioni trattati sono molteplici e tendono ad essere associati a personaggi ben precisi del gioco, dal protagonista ai vari comprimari, ognuno ha  suo ruolo ben preciso e 'serve' a rappresentare qualcosa, e a far emergere i lati più oscuri dell'animo, o a mostrare la fallibilità e la caducità della speranza, della fede, dell'umanità stessa e non solo essa.

Infine non manca assolutamente il weird estremo e dissacrante
Spoiler (click to show/hide)
però questi sono aspetti ai quali sono un pò impermeabile per abitudine e un pò di desensibilizzazione, del resto sono opere di fantasia, meno male che lo sono.

Davvero un viaggio oscuro, con pochissima luce (e pure quella poca che c'é si affievolisce ben presto) e tanta ombra, sicuramente un'opera controversa per certi aspetti ma decisamente inusuale.

Mi butterò sul 2 e poi lascerò passare un pò di tempo prina di passare al terzo capitolo che mi sembra più puramente divertente e vario da giocare e ha un'estetica che mi attira abbastanza (concept art compresa)
 

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.586
  • Grotesqueries Rule!
Re: [Saga] Drakengard Saga - Discussione sulla serie
« Risposta #14 il: 08 Apr 2021, 17:48 »
Bella disamina. Mi fai venire voglia di buttartmici ^^

Drakengard 3 penso sia più appagante da giocare per via della possibilità di cambiare armi al volo, però ti troverai un comparto tecnica veramente ai minimi termini, con tracolli di un framerate che anche quando va bene è scarso XD

#BEOTA 2019= SUNDERED #BEOTA 2020= GENSHIN IMPACT
#BEOTA 2021= GENSHIN IMPACT