Autore Topic: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464  (Letto 1363 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Thread monotematico e celebrativo per condividere l'AMMORE infinito verso una della esperienze sonore più incredibili ed uniche mai uscite dall'ambito Dance e post Dance di quei '90 durante i quali l'unico limite era il cielo.

Da circa un annetto non riesco ad ascoltare altro. Una miniera d'oro di splendori e meraviglie, un catalogo sconfinato ma di qualità mostruosa, con un numero di pietre miliari spaventosamente superiore alla media.

Il tedesco Peter Khulman, dopo una gioventù da jazzista fusion negli improponibili Romantic Warrior, viene come molti altri folgorato sulla via di Chicago e Detroit a cavallo fra ottanta e novanta. Di lì cambia tutto ed è l'inizio di una nuova missione di vita. Scopre l'ecstasy, va ai Rave, entra nella scena.

Cambia nome in PETE NAMLOOK, parte da Francoforte come produttore Trance sui generis poi però il gioco prende subito una piega diversa che si chiama AMBIENT.

La Techno visionaria ed escapista di Detroit e quella urbana e laboratoriale di Warp, Plus 8 e GPR, la lezione di Brian Eno e dei corrieri cosmici krauti, il quartomondismo di Jon Hassell, il minimalismo di Reich, Glass e Young e persino certe esperienze New Age meno deteriori, una tavola riallestita per la nuova generazione post Dance alla quale, oltre al padrone di casa (autore dalla prolificità sconfinata) siederanno tutti i più grandi, pronti, almeno una volta nella vita, a far tappa a Francoforte per rendere omaggio al nostro. Da Richie Hawtin a Mixmaster Morris, da Steve Stoll a Geir Jensenn passando per Bill Laswell, Klaus Shulze, Rob Gordon, Uwe Schmidt...

Io sono a quota 59 dischi ascoltati ed assimilati, ma non ne ho ancora abbastanza.

Man mano che mi addentro nella scoperta mi appunto due righe per non perdere il filo e provare a stilare una guida ragionata all'ascolto di un'offerta musicale incontenibile come quantità (e come qualità), righe che raccolgo qui:

TFP Link :: https://rateyourmusic.com/list/AndreaC/fax-49-69_450464/

Cinque brani consigliati ai neofiti (del genere e della Fax) per iniziare ed entrare nel LOOP:

Pete Namlook & Dr. Atmo - Trip (da Silence, 1992)
https://youtu.be/z9Viq0RLBSQ?t=3261

Pete Namlook & Mixmaster Morris - Hymn (da Dreamfish, 1993)
https://www.youtube.com/watch?v=_U9Eh8Pl0EI

Dr. Atmo & Ramin Nagashian - Glyan (da Sad World, 1993)
https://www.youtube.com/watch?v=4zCpHnS2uD0

Pete Namlook & Richie Hawtin - A Million Miles from Earth (da From Within, 1993)
https://www.youtube.com/watch?v=4Fl-avL16To

Deep Space Network & Dr. Atmo - Kisy Loa (da I.F., 1993)
https://www.youtube.com/watch?v=yCYCRyqlp7s

Bonus:
Pino Shamlou & Benjamin Wild - Some Filter for Namlook (da Xangadix, 1995)
https://www.youtube.com/watch?v=3NSTpwrlvI4

Attenti però, una volta entrati è difficilissimo uscirne...
« Ultima modifica: 03 Gen 2021, 09:10 da Jello Biafra »

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #1 il: 06 Gen 2021, 14:17 »
UP perché ho raggiunto il traguardo dei 60 dischi con questa meraviglia: https://youtu.be/en6IM6qeXIg?t=3820 (Fanger & Siebert // Fanger & Siebert, 1995)

Online atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.035
  • Pupo
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #2 il: 06 Gen 2021, 14:30 »
Su Spotify non c'è praticamente una mazza di quello che segnali, peccato.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #3 il: 06 Gen 2021, 16:03 »
Su Spotify non c'è praticamente una mazza di quello che segnali, peccato.

Eh lo so. Però su Youtube qualche pazzo ha messo quasi tutto il catalogo completo!  :yes:

Offline Prikaz 227

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.295
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #4 il: 07 Gen 2021, 21:13 »
Peccato dover lavorare domani.

Verrebbe voglia di mettersi sul divano, luce soffusa, cassa a tuono, shot di whisky e viaggiare.  :)

Bravo Jello che ravvivi i ricordi di quegli anni indimenticabili, immaginando l’alba al Berghain.  :yes:
« Ultima modifica: 07 Gen 2021, 21:16 da Prikaz 227 »
Ne Shagu Nazad!

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #5 il: 08 Gen 2021, 08:32 »
Mitico Prikaz insospettabile Techno-head!  :-*

Ti ringrazio con una chicca: Dr. Atmo ed il nostro Massimo Vivona in viaggio verso il cuore della Trance con il progetto Gamma: https://www.youtube.com/watch?v=Q6BRs0ajIjw (la Fax infatti non era solo Ambient ma sconfinava spesso e volentieri fino ad abbracciare buona parte dello scibile Dance e Post Dance)


Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #6 il: 10 Gen 2021, 11:01 »
Chicche su chicche: nel 1996 Namlook convoca Rob Gordon, uno dei due fondatori della Warp, per fare un disco meraviglioso che porta in Ambient le suggestioni urbane tutte inglesi di Drum'Bass e Jungle.

Il risultato è totale, con un pinnacolo come Black Bird Suite: https://www.youtube.com/watch?v=gPdnP-Vqyuk

Offline jamp82

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.493
  • Skippo le ballad
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #7 il: 10 Gen 2021, 12:01 »
Degli artisti elencati conoscevo solo Richie Hawtin in quanto circa 15 anni fa un mio amico dj era fissato con la minimal e mi passò un po' di roba.
Venerdì mi sono ascoltato mentre lavoravo i brani postati e hanno creato un bel sottofondo ma diciamo che non so se riuscirei ad ascoltarli "normalmente" non mi sono mai avvicinato alla ambient, di solito quando ho voglia di elettronica metto su qualcosa drum 'n bass o break beat però mi sembra giusto divulgare, gli anni 90 in questo ambito sono stati spaziali.
[IG] instagram.com/jamp82/, [PSN] jbittner82, [Switch] SW-0209-2836-6111, [Stadia] jamp82#1318

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #8 il: 10 Gen 2021, 18:03 »
quando ho voglia di elettronica metto su qualcosa drum 'n bass o break beat

Pronti: https://www.youtube.com/watch?v=dEue1TtA9OA (Flat Pack, altra traccia presa da Ozoona, disco fatto da Namlook e Rob Gordon della Warp) :yes:
« Ultima modifica: 10 Gen 2021, 18:06 da Jello Biafra »

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #9 il: 23 Gen 2021, 08:39 »
Altra scopertona da condividere il più possibile.

Il canadese David Reeves che, dopo un ottimo disco su Discreet\Indiscreet (Narcos) fa su Fax una tripletta di Album Ambient Techno DUB neri come la pece, ipnotici, spettrali, di suggestività e fascino unici.

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=g6nhdFAbDng

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #10 il: 28 Gen 2021, 15:10 »
Little known clamoroso fact:

Cos'hanno in comune le colonne sonore dei primi due Little Big Planet, quella di King Arthur di Guy Ritchie e quella di The Trial of Chicago 7 di Aaron Sorkin?

Le ha fatte tutte l'inglese Daniel Pemberton che, sorpresa!, ha esordito a DICIASSETTE ANNI su Fax, nel 1994, con un disco fatto tutto da solo nella sua cameretta chiamato, per l'appunto, Bedrooms.

Che è acerbo e privo di baricentro stilistico ma anche brillante e pieno di spunti, potete assaggiarlo qui:

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=ylVp1d5VkiU


Offline Prikaz 227

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.295
« Ultima modifica: 06 Feb 2021, 22:11 da Prikaz 227 »
Ne Shagu Nazad!

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #12 il: 06 Feb 2021, 22:47 »
Capolavoro assoluto, quel siderale, drammatico ostinato di tastiera è roba da annali.  :yes:

Offline Prikaz 227

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.295
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #13 il: 03 Mar 2021, 14:43 »
Semi OT.

Ieri ci ha salutato definitivamente Claudio Coccoluto.
Un piccolo omaggio pubblicato su Rolling Stone sottolinea come la sua popolarità - realmente trasversale - fosse probabilmente superiore alla conoscenza della sua produzione.

Ho provato a cercare eventuali intrecci o contaminazioni con il nostro Pete (o con l'ambiente FAX) ma finora non no è trovati. 

Ad ogni modo, buon viaggio Cocco.

 
« Ultima modifica: 03 Mar 2021, 16:34 da Prikaz 227 »
Ne Shagu Nazad!

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.032
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: Some Filter for Namlook // Un thread sulla FAX +49-69/450464
« Risposta #14 il: 16 Mar 2021, 20:40 »
Semi OT.

Ieri ci ha salutato definitivamente Claudio Coccoluto.
Un piccolo omaggio pubblicato su Rolling Stone sottolinea come la sua popolarità - realmente trasversale - fosse probabilmente superiore alla conoscenza della sua produzione.

Ho provato a cercare eventuali intrecci o contaminazioni con il nostro Pete (o con l'ambiente FAX) ma finora non no è trovati. 

Ad ogni modo, buon viaggio Cocco.

Bravo @Prikaz 227 che ricordi il Claudione nazionale.

per me un gigante, da quel che so su Fax non c'è mai passato anche perché legato ad una visione più da Club, più marcatamente House.

Ricordiamolo da produttore, insieme al mitologico Savino Martinez nel Dub Duo, autore di un disco (Back to Lo Tech) nel 1998 che è una pietra miliare del genere, una sorta di versione mediterranea e in House di quanto la Basic Channel stava facendo in Germania sul versante Techno.

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=pHifoa-8MTk

E poi con IL capolavoro, pubblicato sulla Atlantic Jaxx dei Basement Jaxx, una traccia immane pregna di malinconia estatica: Belo Horizonti a nome The Heartist

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=GAKTNuMf7Bw

Ed infine il CULTO ASSOLUTO, una mitologica Bandit a nome Mimi' & Coco', ovviamente su UMM (e non poteva essere altrimenti):

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=BaOGtm4UN60