Autore Topic: Lingua e inclusività. Parliamonə  (Letto 8810 volte)

0 Utenti e 3 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.390
Re: Lingua e inclusività. Parliamonə
« Risposta #165 il: 25 Set 2021, 12:11 »
Ma già so come finirà: scrivere diventerà territorio di battaglia politica, se scrivi 'tutti' e non 'tutt*' sei un nostalgico del ventennio, e viceversa con insulti annessi.
Per me noi non vivremo cambiamenti significativi nell'uso quotidiano, forse i nostri figli sì.
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper
My Yearbook [2019] [2020] [2021]

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.578
Re: Lingua e inclusività. Parliamonə
« Risposta #166 il: 25 Set 2021, 12:12 »
Il problema più che altro lo vedo nel parlato, scrivere tutt* o tutt(é*) ti puoi adattare, ma dire tutt(rrrrr) a mo' di rascata la vedo più tosta.



*mi sfugge il tasto dello** schwa sulla tastiera

**poi perchè lo schwa e non la schwa, romperanno il cazzo anche qua

Offline Level MD

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.381
  • May the Dark shine your way
    • MegaTen Italia
Re: Lingua e inclusività. Parliamonə
« Risposta #167 il: 25 Set 2021, 12:16 »
Sono tutte merdate.
:no:

Sono schwaccate :educated:

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.042
Re: Lingua e inclusività. Parliamonə
« Risposta #168 il: 25 Set 2021, 12:22 »
Sono tutte merdate.
La lingua nasce dalla gente comune non dalle regole grammaticali e sintattiche.

Citazione da: https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/un-asterisco-sul-genere/4018
... ogni lingua, a meno che non si tratti di un sistema “costruito a tavolino” come sono le lingue artificiali (un esempio ne è l’esperanto), è un organismo naturale, che evolve in base all’uso della comunità dei parlanti: è vero che molte lingue hanno subìto un processo di standardizzazione per cui, tra forme coesistenti in un certo arco temporale, alcune sono state selezionate, considerate corrette e destinate allo scritto e all’uso formale e altre censurate e giudicate erronee, o ammesse solo nel parlato o in registri informali e colloquiali; ma in questo processo la scelta (che può anche cambiare nel corso del tempo) avviene sempre nell’àmbito delle possibilità offerte dal sistema.

Non stiamo parlando di introdurre una nuova parola, si tratta di forzare i fondamentali.

« Ultima modifica: 25 Set 2021, 12:25 da armandyno »