Autore Topic: COVID-19: topic di discussione  (Letto 373903 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.182
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8865 il: 25 Ott 2021, 16:45 »
Efficacia minore, rischio trombosi (relativamente) più alto, azienda stronza che ha fatto i suoi porci comodi con UK a discapito dell'UE. Cassata.

Non credo si possa omettere il balletto delle indicazioni sì / no / boh / overXanni / underXanni / mixvaccini e chi più ne ha più ne metta però, che ha mandato in palla tantissima gente spingendola ad un rifiuto di quel vaccino che in ultima analisi si è dimostrato abbastanza irrazionale.

sì, al di là della maggiore incidenza di trombosi (sempre nell'ordine dei milionesimi...) il vero motivo di abbandono credo fosse una reputazione "bruciata" agli occhi del vasto pubblico (e le non trascurabili leggerezze commerciali commesse ai danni dell'EU e a favore dell'UK)

Offline Castalia83

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.352
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8866 il: 26 Ott 2021, 09:30 »
Bene, fatta la dose booster e già che c'ero ho fatto anche l'antinfluenzale (che faccio sempre da 6 anni).
O capitano! Mio capitano! E davvero sei qua fra noi, fra noi, me e lui...

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.182
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8867 il: 26 Ott 2021, 10:14 »
Bene, fatta la dose booster e già che c'ero ho fatto anche l'antinfluenzale (che faccio sempre da 6 anni).

Più che un medico, un ripetitore 5G 😊
Daje @Castalia83

Offline Castalia83

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.352
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8868 il: 26 Ott 2021, 10:19 »


Bene, fatta la dose booster e già che c'ero ho fatto anche l'antinfluenzale (che faccio sempre da 6 anni).

Più che un medico, un ripetitore 5G
Daje @Castalia83

Avoja!
O capitano! Mio capitano! E davvero sei qua fra noi, fra noi, me e lui...

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.308
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8869 il: 26 Ott 2021, 11:07 »
Il problema Astrazeneca dal punto di vista medico è esclusivamente italiano, tolti i litigi UK/Europa per la fornitura delle dosi.
In UK hanno dato indicazioni precise e le hanno tenute senza cambiate idea venti volte come da noi (da 40 in su astrazeneca a tutti, sotto pfizer/moderna/johnson; se non disponibili viene comunque dato astrazeneca).
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Asher

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.002
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8870 il: 26 Ott 2021, 17:39 »
Il problema Astrazeneca dal punto di vista medico è esclusivamente italiano, tolti i litigi UK/Europa per la fornitura delle dosi.
In UK hanno dato indicazioni precise e le hanno tenute senza cambiate idea venti volte come da noi (da 40 in su astrazeneca a tutti, sotto pfizer/moderna/johnson; se non disponibili viene comunque dato astrazeneca).
Se fosse prevista la terza dose di AZ, la farei senza problemi.

Offline bubbo

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.171
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8871 il: 26 Ott 2021, 17:58 »
Io non capisco l'utilità di questi richiami (aka terza dose). Non voglio fare lo Xibal della situazione, ma noto una contraddizione:
* in Italia avere gli anticorpi non vale niente per essere considerati immunizzati. Se si è stati malati, ma senza tampone che lo dimostra, non si conta come guariti. Ai fini del green pass, il test sierologico è carta straccia.
* le terze dosi invece sarebbero necessarie perché, pensate un po', dopo tot mesi si osserva una diminuzione degli anticorpi nel sangue dei vaccinati.
Ok ma allora questi anticorpi contano qualcosa o no? Sono o non sono una spia dell'avvenuta immunizzazione?

Io la terza dose non ci tengo a farla. Quando entrerò in contatto col virus i miei linfociti T della memoria produrranno gli anticorpi che mi servono. Poi è chiaro, se dovrò farla, farò anche questa terza dose.

Piuttosto mi farei iniettare volentieri le proteine spike della variante delta, se si potesse. Nella mia ingenuità, mi sentirei più protetto. Ma continuare a ripetere vaccini sviluppati sul ceppo di Wuhan... per quanto ancora?
bubbo

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.308
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8872 il: 26 Ott 2021, 20:22 »
Il problema Astrazeneca dal punto di vista medico è esclusivamente italiano, tolti i litigi UK/Europa per la fornitura delle dosi.
In UK hanno dato indicazioni precise e le hanno tenute senza cambiate idea venti volte come da noi (da 40 in su astrazeneca a tutti, sotto pfizer/moderna/johnson; se non disponibili viene comunque dato astrazeneca).
Se fosse prevista la terza dose di AZ, la farei senza problemi.
Io pure anche perché ho fatto questo ed è questo che mi daranno se mi chiameranno per la terza dose.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.412
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8873 il: 26 Ott 2021, 21:21 »
Io manco per il cazzo :)
Se vendi giocattoli agli adulti, non ti stupire quando si comportano da bambini

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.309
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8874 il: 26 Ott 2021, 22:37 »
Io non capisco l'utilità di questi richiami (aka terza dose). Non voglio fare lo Xibal della situazione, ma noto una contraddizione:
* in Italia avere gli anticorpi non vale niente per essere considerati immunizzati. Se si è stati malati, ma senza tampone che lo dimostra, non si conta come guariti. Ai fini del green pass, il test sierologico è carta straccia.
* le terze dosi invece sarebbero necessarie perché, pensate un po', dopo tot mesi si osserva una diminuzione degli anticorpi nel sangue dei vaccinati.
Ok ma allora questi anticorpi contano qualcosa o no? Sono o non sono una spia dell'avvenuta immunizzazione?

Io la terza dose non ci tengo a farla. Quando entrerò in contatto col virus i miei linfociti T della memoria produrranno gli anticorpi che mi servono. Poi è chiaro, se dovrò farla, farò anche questa terza dose.

Sostanzialmente corretto. Ma non c'è immunizzazione, e non c'è grossa differenza tra vaccinati o infettati, entrambi possono prendere ancora il covid. Potranno cambiare leggermente le durate della protezione e le probabilità di prenderlo in forma grave.
Anche con meno anticorpi, la mortalità rimane molto più bassa, ancora non sappiamo per quanto.


Piuttosto mi farei iniettare volentieri le proteine spike della variante delta, se si potesse. Nella mia ingenuità, mi sentirei più protetto.
Se sopravvivi al virus, forse sarai più protetto. è parecchio più facile sopravvivere al vaccino.
In UK c'è un programma di studio del virus in cui ti puoi offrire volontario e farti infettare, ma non credo accettino gli stranieri; e non usano la delta, ancora.

Ma continuare a ripetere vaccini sviluppati sul ceppo di Wuhan... per quanto ancora?
Questo invece è proprio sbagliato. Solo due vaccini cinesi si basano sul virus del covid.
Astrazeneca, Janssen, Sputnik e altri si basano su adenovirus.
Moderna e Pfizer si basano solo su una proteina del virus, e lo fanno in un modo mai usato prima.
Si cambierà se mai verrà fuori una variante che sfrutta una proteina diversa, pare che le probabilità siano molto basse.
Se tu dai un pesce ad un uomo, lo avrai sfamato per un giorno. Se gli proponi di imparare a pescare, ti risponderà che sei un neoliberista
My TFP Yearbook

Offline Turrican3

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.075
    • Gamers4um - il mio piccolo, veeecchio forum di videoGIOCHI
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8875 il: 27 Ott 2021, 08:36 »
Io penso che bubbo intendesse "vaccini sviluppati per combattere il ceppo di...", e questo direi si possa ritenere corretto no?

A proposito dei vaccini mRNA poi, confesso di non aver mai capito come facciano ad essere così efficaci pure con la Delta.

Da ignorante mi sono autorisposto che probabilmente le proteine spike "originali" e della suddetta variante Delta sono, come dire, simili abbastanza da non risultare totalmente irriconoscibili al nostro sistema immunitario, ma immagino sia molto più complicato di così. :D
« Ultima modifica: 27 Ott 2021, 09:12 da Turrican3 »
videoGIOCATORE

Offline rule_z

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.474
    • Retro Engine HD
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8876 il: 27 Ott 2021, 11:22 »

Offline Turrican3

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.075
    • Gamers4um - il mio piccolo, veeecchio forum di videoGIOCHI
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8877 il: 27 Ott 2021, 12:21 »
Puoi dirlo forte. :scared:

Al momento i primi due QR farlocchi riportati sul sito di Paolo Attivissimo sono già stati revocati, ma il terzo mi funziona ancora!

Qua rischia davvero di saltare tutto, anche se a naso penso si debba "solo" invalidare e ri-firmare tutto quanto, non credo siano necessari mesi e neppure settimane... ma attenderei il conforto di qualcuno più esperto di me in materia di crittografia e affini prima di affermarlo con certezza ecco.
videoGIOCATORE

Offline rule_z

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.474
    • Retro Engine HD
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8878 il: 27 Ott 2021, 12:39 »
Sì, la soluzione è teoricamente semplice. Ma se hanno già "bucato" il sistema una volta...

Offline bubbo

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.171
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8879 il: 27 Ott 2021, 14:12 »
Se sopravvivi al virus, forse sarai più protetto. è parecchio più facile sopravvivere al vaccino.
In UK c'è un programma di studio del virus in cui ti puoi offrire volontario e farti infettare, ma non credo accettino gli stranieri; e non usano la delta, ancora.

Sopravvivere al virus è abbastanza facile se si è vaccinati, anzi è praticamente certo. Anche sopravvivere al vaccino è praticamente certo, ma non del tutto.

Comunque non intendevo certo che vorrei infettarmi, intendevo dire esattamente quello che dice Turrican3 e cioè che piuttosto che ripetere il vaccino vecchio preferirei iniettarmi l'update (anche se non fosse ancora sperimentato!)

Questo invece è proprio sbagliato. Solo due vaccini cinesi si basano sul virus del covid.
Astrazeneca, Janssen, Sputnik e altri si basano su adenovirus.
Moderna e Pfizer si basano solo su una proteina del virus, e lo fanno in un modo mai usato prima.
Si cambierà se mai verrà fuori una variante che sfrutta una proteina diversa, pare che le probabilità siano molto basse.

Sì sì questo è chiaro, però tutti i vaccini sono progettati per proteggere da un virus che ormai è estinto. La proteina spike è mutata, non abbastanza da rendere inefficaci i vaccini ma comunque l'efficacia è diminuita. A me questo preoccupa, preferirei che i vaccini cambiassero per "rincorrere" le mutazioni del virus. Immagino che il problema sia che un nuovo vaccino dovrebbe ripercorrere l'iter di sperimentazione e approvazione.
bubbo