Autore Topic: COVID-19: topic di discussione  (Letto 342776 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Van

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.414
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8520 il: 15 Set 2021, 07:45 »
Non capisco cosa vorresti dimostrare. Ps: UK è abbastanza grande? Niente restrizioni  e ieri hanno annunciato che non ci sarà il green pass. Perché? Non per le cure domiciliari senza alcuna evidenza scientifica ma perché oltre l'80% della gente è vaccinata.

Si è sono sui 30000 contagi giornalieri con all'incirca lo stesso numero di morti dell'Italia.

Hanno tolto le restrizioni perché si sono rotti le palle e hanno altre grane da pelare, non per la percentuale di vaccinati.

Qui si adottano misure come fossimo al 30% quando invece è quasi certo che a fine settembre si raggiungerà facile l'80%
Ma anche a quel punto salterà fuori che ci vuole il 95% o che contano solo i vaccinati con terza dose.

Danimarca, stessa cosa abbiamo dati molto simili ma loro chiudono con ogni restrizione, qui si parla di obbligo vaccinale.

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.035
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8521 il: 15 Set 2021, 07:48 »
Io in ospedale non ci sono stato e neppure mia moglie, ma avremmo volentieri evitato quella che è stata ben più che una "forte influenza".
Poi le malattie esistono, eh! Non è che si possa/debba voler evitare solo COVID.

Cambiando discorso, racconto un recentissimo aneddoto su come COVID rompa abbastanza le 🎾🎾.
Mia figlia sabato ha la febbre. Domenica anche, quindi lunedì la portiamo dalla pediatra: tampone prima di portarla perché ha la febbre. Tampone negativo, la visita non denota nulla di che, probabilmente un'infezione virale come ce ne sono da secoli.
Ieri, martedì, cuore di mamma, con la complicità di altri cuori di mamma, si mette in testa che la bambina potrebbe avere qualcosa ai bronchi o ai polmoni. Quindi vai di impegnativa dalla pediatra, vai all'ospedale, ALTRO TAMPONE perché ha la febbre, poi fortunatamente tutto ok.

Io non ho conoscenze specifiche (e neppure non specifiche), ma mi sembra chiaro che prima si riesca a convivere con questa merda e meglio sia. Attualmente NON lo stiamo facendo ancora.
Anziché bisticciare tra link più o meno attendibili e grafici più o meno leggibili, che tanto nessuno cambia idea (e infatti mi interrogo sul senso dell'insistenza di entrambi i "fronti"), questo topic non dovrebbe anche essere un confronto sulle nostre quotidianità?

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.179
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8522 il: 15 Set 2021, 08:34 »
Non capisco cosa vorresti dimostrare. Ps: UK è abbastanza grande? Niente restrizioni  e ieri hanno annunciato che non ci sarà il green pass. Perché? Non per le cure domiciliari senza alcuna evidenza scientifica ma perché oltre l'80% della gente è vaccinata.

Si è sono sui 30000 contagi giornalieri con all'incirca lo stesso numero di morti dell'Italia.

Hanno tolto le restrizioni perché si sono rotti le palle e hanno altre grane da pelare, non per la percentuale di vaccinati.

Qui si adottano misure come fossimo al 30% quando invece è quasi certo che a fine settembre si raggiungerà facile l'80%
Ma anche a quel punto salterà fuori che ci vuole il 95% o che contano solo i vaccinati con terza dose.

Danimarca, stessa cosa abbiamo dati molto simili ma loro chiudono con ogni restrizione, qui si parla di obbligo vaccinale.

Non ci raccontiamo balle però se no è inutile pure cercare di discutere. In Uk è vero che hanno tolto le restrizioni tempo fa (quando avevano più o meno la stessa percentuale di vaccinati nostra attuale e nonostante gli scienziati sconsigliassero) ma poi si era deciso di utilizzare il green pass che sarebbe dovuto entrare in vigore alla fine di questo mese. Invece non lo useranno perché le vaccinazioni vanno bene e hanno superato il 73% di vaccinati senza includere i bambini. In pratica i soggetti più a rischio sono quasi tutti vaccinati. Questo dato è stato fondamentale nella scelta.
La Danimarca, invece, è stata una delle prima nazioni a usare il green pass e l'ha levato quando i vaccinati hanno superato il 74% della popolazione.
Non è vero che sono dati simili perché in UK non si vaccinano i bambini sotto I 16 anni e non ci sono milioni di adulti non coperti e ci sono ben 10 punti percentuali di differenza tra noi e la Danimarca.
Dove vi posso dare ragione è il target di popolazione vaccinata prima che si tolgano le restrizioni (il green pass) che potrebbe effettivamente essere diverso tra nazione e nazione. Resta però il fatto che serva una certa percentuale di popolazione vaccinata per rimuoverlo; non le cure domiciliari o altro.
Aggiungo per esperienza personale che in UK hanno tagliato questa estate quasi tutti i voli per l'Italia ma non quelli, per esempio, per la Spagna. Uno dei dati usati è, di nuovo, la percentuale di vaccinati (e la Spagna aveva più contagi di noi questa estate).
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.179
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8523 il: 15 Set 2021, 08:38 »
Ma anche empiricamente,  guardando solo alla cerchia delle mie conoscenze,  io conosco diverse persone che hanno avuto il covid e di queste tre sono morte e qualcuna ha avuto serie conseguenze e/o long covid. Direi una quindicina (quindi tre morti su quindici). Tutte le altre persone che conosco si sono vaccinate (tranne qualche raro caso) e nessuna di queste ha avuto problemi a causa del vaccino (a parte qualche effetto indesiderato di lieve entità). Tre morti su quindici contro zero su centinaia.
Se dovevo basarmi sulla mia esperienza manco mi vaccinavo in quanto conosco tante persone che l'hanno preso e manco un giorno di ospedale hanno visto.
Per chiarezza, questo è quello che ho visto e non sto certo dicendo che il virus non esiste, lo specifico perché essendo una monnezza di topic (da cui non riesco a stare alla larga evidentemente) non vorrei che qualcuno lo insinuasse.
Beh è la tua esperienza, ci sta. Quanti vaccinati conosci che hanno avuto problemi seri? E quanti sono in percentuale rispetto a quelli che hanno avuto il covid?  Molti di più ma con meno problemi, giusto?
Era solo, il mio, un tentativo di dimostrare che anche all'interno delle nostre cerchie si può facilmente vedere che ha fatto piu danni il covid dei vaccini, nonostante abbia interessato molte meno persone (nel mio caso una quindicina contro centinaia di persone vaccinate).
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline eugenio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.279
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8524 il: 15 Set 2021, 10:19 »
Anziché bisticciare tra link più o meno attendibili e grafici più o meno leggibili, che tanto nessuno cambia idea (e infatti mi interrogo sul senso dell'insistenza di entrambi i "fronti"), questo topic non dovrebbe anche essere un confronto sulle nostre quotidianità?

Per carità, allora tanto vale chiuderlo e iscriversi a un qualsiasi gruppo su Facebook.

Questo topic è nato da un messaggio originariamente scritto in Chat Zone, da cui si spiega in parte perché qualcuno ci compaia anche se a posteriori lo avrebbe volentieri evitato.
Adesso mi sembra abbia ripreso la piega proVax/noVax che si autoalimenta e dalla quale è praticamente impossibile sfuggire, a meno appunto di evitare di esprimere qualsiasi opinione - ma nei fatti, o il vaccino lo fai o non lo fai: si tratta comunque di una scelta binaria -.

Quindi?

Niente, anche questo messaggio si perderà nei meandri di Internet in un amen.

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.179
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8525 il: 15 Set 2021, 10:42 »
Capisco il tedio di alcuni nel leggere certe cose però se uno, esprimendo i propri dubbi, dice che esistono alternative al vaccino nelle cure domiciliari non si può lasciare questa affermazione lì senza precisare come stanno le cose (sostanzialmente che è fuffa potenzialmente pure molto più pericolosa di covid e vaccino).
Come se ne esce?
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.035
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8526 il: 15 Set 2021, 10:48 »
@eugenio E perché non un "Se non ti interessa non entrarci"? 😁

Uno scrive e insiste su quello che vuole, ci mancherebbe.

@peppebi Non se ne esce. O, meglio, si può, stando attenti a non rientrarci. 😉

Offline eugenio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.279
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8527 il: 15 Set 2021, 12:06 »
@eugenio E perché non un "Se non ti interessa non entrarci"? 😁

Perché il punto - per me - non riguarda l'interesse: potrebbe anche interessarmi, il topic. Infatti ogni tanto ci trovo dei pensieri validi.

Il punto è che questo topic non è stato moderato fin da subito con regole di ingaggio chiare, e secondo me è questo uno dei suoi limiti per cui, se poco spesso è utile, è anche difficilmente fruibile.

L'altro limite è l'utente che decide di scriverci; ma qui, "alziamo le mani" [cit.]

Faccio presente che con il termine utilità non ho alcuna pretesa di elevare la funzione intrinseca del topic. Anche il solo permettere agli utenti di porre dubbi - legittimi, non copioincollati da un messaggio whatsapp de ammiocuggino -, e ad altri utenti di rispondere con criterio - e rispetto, non "io 'so io e voi non siete un cazzo" -, è una validissima funzione socialmente utile. Perché magari qualcuno che cerca su Google delle informazioni finisce qui, e poi si iscrive al forum perché ci trova personcine a modino e/o altri topic interessanti - ogni riferimento a fatti realmente avvenuti è voluto -.

Insomma, non dovrebbe essere un topic del tipo "Covid: se lo conosci lo sconfiggih!!11!".
Non può essere questo il livello, non dà alcun valore a riflessioni o comunque informazioni che dovrebbero essere ponderate prima di essere scritte.
Dovrebbero.
Resta un bello spaccato delle paure degli utenti, delle modalità di interazione, dei dubbi e dell'uso del raziocinio; questo sì. E allora, considerato come scorcio su una piccolissima parte degli scriventi, come pertugio da cui provare a seguire (s)ragionamenti, ha una sua ragione d'essere. Senza ciò lo trasformi in una patente di credibilità personale, perché la maggior parte degli interventi vanno valutati per quello che sono: umanissimi sfoghi.

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.542
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8528 il: 15 Set 2021, 12:47 »
Anche solo in termini di debunking, il topic mi sembra avere il suo bel perché. E alla fine non gli si può chiedere molto altro, salvo ammalarci tutti e a quel punto ci consiglieremo l'ospedale dove ci trattano meglio.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline Gold_E

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.075
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8529 il: 15 Set 2021, 14:32 »
Giustamente vige la parcondicio:

GOLD EXPERIENCE REQUIEM POTERI:                         
Le sue emanazioni azzerano il potere, le azioni e la volontà di chi lo attacca. Chi resta colpito fisicamente da Requiem vede la propria morte riportata a zero, e continua a riviverla ogni volta.

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.112
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8530 il: 15 Set 2021, 15:23 »
Pur sforzandomi di restarne fuori, ogni tanto torno almeno a leggere qualche parere, perché è un argomento che riguarda la quotidianità. E ben vengano questi pareri. E mi unisco ad @eugenio .

Offline xkp

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.602
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8531 il: 15 Set 2021, 15:24 »
Giustamente vige la parcondicio:



vabbe' li' basterebbe andare con Avogadro

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 30.699
    • The First Place
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8532 il: 15 Set 2021, 15:49 »
Il punto è che questo topic non è stato moderato fin da subito con regole di ingaggio chiare.

Questo topic, come quello della politica, non è moderabile con regole di ingaggio chiare.
A condizione di non pagare qualcuno per farlo, s'intende.

Siete immersi nella vostra rugiada e nella vostra merda.
Chi vuole l'una, si sporchi le mani con l'altra.

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 30.699
    • The First Place
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8533 il: 15 Set 2021, 15:51 »
A margine: io le mani me le sono sporcate, ho scritto persino una cosa forte al povero @babaz (che avrà sicuramente capito, era per amore di dibattito) e non ho avuto rigurgiti.

La serenità tibetana ci guiderà.

Offline eugenio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.279
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #8534 il: 15 Set 2021, 17:17 »
Questo topic, come quello della politica, non è moderabile con regole di ingaggio chiare.

Qui le regole potrebbero essere:

1. Scrivi di esperienze dirette, non differite.
2. Se citi, verifica la fonte e verifica se le informazioni non siano già state smentite o corrette da altre fonti.
3. Se esprimi opinioni, argomentale e circoscrivile.
4. Puoi leggere senza rispondere. Se decidi di rispondere, prima di pubblicare il messaggio controlla rispetti i punti precedenti.
5. Puoi dissentire, discutere, chiedere chiarimenti; ma non è tollerata la mancanza di rispetto nei confronti delle persone. Anche la ripetizione dello stesso concetto per messaggi consecutivi è una mancanza di rispetto. Se senti troppo coinvolgimento, prendi fiato e allontanati dal topic di tua spontanea iniziativa; se ti va, poi torna.


Nel topic della politica, invece:

1. Se alle precedenti votazioni hai votato, puoi scrivere; altrimenti, limitati a leggere.
1bis. Rappresentazioni simboliche di organi sessuali o ingiurie non sono voti legittimi: limitati a leggere.
2. Se hai votato Lega, ritenta: sarai più fortunat*