Autore Topic: COVID-19: topic di discussione  (Letto 482391 volte)

Il Gianni e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.459
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7275 il: 02 Giu 2021, 10:20 »
Che si fottano i tamponi. Già sono riuscito a schivare la quarantena 5 volte per contatto diretto. Figuriamoci se addirittura si dovessero fare tamponi a tappeto per ogni network in cui viene trovato un singolo positivo. Non finiremo mai di essere in quarantena anche se stiamo benissimo.
Spero di cuore che a ottobre si dimostri che i vaccini sono efficaci nel ridurre l'incidenza ospedaliera e la mortalità, dopo di che basta tamponi. Se uno sta bene nessuno gli deve cacare il cazzo. I tamponi vanno fatti a quelli che vanno ricoverati in ospedale.
Peccato che in ospedale ci vai anche per quelli come te che svicolano le quarantene, non fanno il tampone e diffondono il virus da asintomatici...
TFP Link :: https://scienze.fanpage.it/asintomatici-non-rilevanti-nel-contagio-da-coronavirus-lo-afferma-studio-su-nature-condotto-a-wuhan/
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.519
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7276 il: 02 Giu 2021, 10:45 »
@Shape Il discorso di Spada è idealmente corretto, ma credo che l'esperto de Il Sole 24 Ore ragioni in questo modo: già abbiamo ampiamente dimostrato di non saper fare, quanto meno in maniera uniforme in tutta Italia, contact tracing e ancor meno network testing (se non su base volontaria, per scrupolo personale), quantomeno cerchiamo di fare il meglio che possiamo senza allentare la presa.
È evidente che quando pensi di poter allentare la presa, in realtà lo stai facendo già da un po'.


Peccato che in ospedale ci vai anche per quelli come te che svicolano le quarantene, non fanno il tampone e diffondono il virus da asintomatici...

Esatto...
La mia esperienza è stata proprio questa: mia moglie, al 99,9%, si è presa COVID durante una visita oculistica e l'ha passato a tutti noi.
Io ne sono uscito al 100% dopo tre settimane abbondanti, mia moglie non ancora del tutto dopo oltre un mese.
Tutto per un, spero, inconsapevole caso asintomatico.
« Ultima modifica: 02 Giu 2021, 11:07 da atchoo »

Offline bubbo

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.233
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7277 il: 02 Giu 2021, 10:57 »
Mah, in questo momento concordo con quanto ha scritto Paolo Spada ieri sera.

https://ilsegnalatore.info/aggiornamento-del-1-giugno-2021/

Vedo che avete tutti ignorato quella che io ho scritto (in grassetto) essere la premessa del ragionamento: ignorare il fatto che abbiamo a disposizione i vaccini. Il mio discorso nel giugno del 2021 potrebbe essere superato, ma nel giugno del 2020 avrei avuto ragione da vendere. Abbiamo diminuito il numero di tamponi perché c'erano meno casi... e a settembre ci siamo trovati con le chiappe all'aria! Se avessimo fatto il network testing la vita sarebbe ritornata alla normalità con un anno di anticipo come in Australia e Nuova Zelanda.

Per quanto riguarda gli interventi di Xibal:
* quello che dice Crisanti è ragionevole ma mi sembra in contrasto con quello che ha sempre detto e cioè che l'immunità di gregge non è matematicamente raggiungibile, individuando la non vaccinabilità dei minori tra le cause: https://www.dire.it/26-03-2021/616033-crisanti-immunita-di-gregge-nella-migliore-delle-ipotesi-la-sfioreremo-soltanto/
* sul ruolo degli asintomatici sarà come dici tu e come dice lo studio su Nature, ma dimentichi il ruolo dei pre-sintomatici, che invece è trattato anche nell'articolo che linki tu.
bubbo

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.459
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7278 il: 02 Giu 2021, 11:05 »
L'ho postato proprio per sottolineare la differenza, che non è sottile, e che bisogna sempre tenere a mente per evitare le cacce alle streghe che citava Shape più sopra.
Lo dico da sostenitore dei modelli "dittatoriali" stile Corea eh, che hanno senso quando ci sia sotto un piano ben programmato, con un proposito di inizio e di fine contenuti nel tempo.
Da noi, dove si punta ad annaspare restando a malapena a galla, la cosa sarebbe solo l'ennesima, insopportabile, pezza in mano a degli improvvisati...
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 31.335
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7279 il: 02 Giu 2021, 11:06 »
Mah, in questo momento concordo con quanto ha scritto Paolo Spada ieri sera.

https://ilsegnalatore.info/aggiornamento-del-1-giugno-2021/

Vedo che avete tutti ignorato quella che io ho scritto (in grassetto) essere la premessa del ragionamento: ignorare il fatto che abbiamo a disposizione i vaccini. Il mio discorso nel giugno del 2021 potrebbe essere superato, ma nel giugno del 2020 avrei avuto ragione da vendere. Abbiamo diminuito il numero di tamponi perché c'erano meno casi... e a settembre ci siamo trovati con le chiappe all'aria! Se avessimo fatto il network testing la vita sarebbe ritornata alla normalità con un anno di anticipo come in Australia e Nuova Zelanda.
No, ma tu hai ignorato il mio "in questo momento": secondo me fino ad agosto incluso non abbiamo grosse necessità di tracciamento, vista come è andata la scorsa estate e che adesso abbiamo anche i vaccini.
Da settembre concordo con te che sarà necessario un maggiore monitoraggio di cosa starà accadendo, per evitare di finire come l'ultimo autunno/inverno e poter intervenire per tempo.

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.519
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7280 il: 02 Giu 2021, 11:08 »
Per essere pronti a settembre devi pensarci da gennaio, mica ad agosto.
Sempre che, mi riferisco al 2020, fosse possibile farlo senza ricorrere agli approcci stile Corea, Australia o Nuova Zelanda.
« Ultima modifica: 02 Giu 2021, 11:10 da atchoo »

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.859
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7281 il: 02 Giu 2021, 11:50 »
Qui si continuano a fare tamponi a manetta, chiunque può ordinare gratuitamente i tamponi rapidi, l'app di tracciamento è ancora attiva e ti chiedono di scansionare il codice a barre per tracciare che sei entrato in un ristorante (però ho notato che alcuni posti stanno facendo meno controlli), cinema, ecc.
Io per lavoro devo fare quello rapido ogni 3 giorni.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Kairon

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.306
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7282 il: 02 Giu 2021, 11:59 »
Che si fottano i tamponi. Già sono riuscito a schivare la quarantena 5 volte per contatto diretto. Figuriamoci se addirittura si dovessero fare tamponi a tappeto per ogni network in cui viene trovato un singolo positivo. Non finiremo mai di essere in quarantena anche se stiamo benissimo.
Spero di cuore che a ottobre si dimostri che i vaccini sono efficaci nel ridurre l'incidenza ospedaliera e la mortalità, dopo di che basta tamponi. Se uno sta bene nessuno gli deve cacare il cazzo. I tamponi vanno fatti a quelli che vanno ricoverati in ospedale.
Peccato che in ospedale ci vai anche per quelli come te che svicolano le quarantene, non fanno il tampone e diffondono il virus da asintomatici...
Mi sono spiegato male. Ho fatto 4 tamponi per contatto diretto (+1 perché avevo la febbre a 40 io) tutti negativi. Ho schivato la quarantena perché ho avuto la possibilità di farlo non appena notificata la positività è ho avuto il risultato subito. Ma è stato culo. In teoria potevo essere quarantenato per giorni prima di fare il tampone e ricevere il risultato. Inoltre se si dimostra che i vaccini funzionano sticazzissimi se sono positivo o no. Altrimenti non se ne uscirà mai.
« Ultima modifica: 02 Giu 2021, 12:05 da Kairon »

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.519
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7283 il: 02 Giu 2021, 12:13 »
In linea teorica un tampone negativo non ti esenta dalla quarantena, se non dopo 10 giorni dall'esposizione (senza sintomi, ovviamente).

https://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=244

Offline Kairon

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.306
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7284 il: 02 Giu 2021, 12:31 »
Allora ho avuto culo che nessuno è venuto a cercarmi.

Offline Gold_E

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.406
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7285 il: 02 Giu 2021, 12:46 »
Che si fottano i tamponi. Già sono riuscito a schivare la quarantena 5 volte per contatto diretto. Figuriamoci se addirittura si dovessero fare tamponi a tappeto per ogni network in cui viene trovato un singolo positivo. Non finiremo mai di essere in quarantena anche se stiamo benissimo.
Spero di cuore che a ottobre si dimostri che i vaccini sono efficaci nel ridurre l'incidenza ospedaliera e la mortalità, dopo di che basta tamponi. Se uno sta bene nessuno gli deve cacare il cazzo. I tamponi vanno fatti a quelli che vanno ricoverati in ospedale.
Peccato che in ospedale ci vai anche per quelli come te che svicolano le quarantene, non fanno il tampone e diffondono il virus da asintomatici...
TFP Link :: https://scienze.fanpage.it/asintomatici-non-rilevanti-nel-contagio-da-coronavirus-lo-afferma-studio-su-nature-condotto-a-wuhan/
"Ciò non significa che il contagio da un asintomatico non sia possibile, tuttavia grazie agli interventi non farmaceutici come l'uso delle mascherine, il distanziamento sociale e la certosina igiene delle mani (con acqua e sapone per 40-60 secondi o un gel idroalcolico per 20-30), questo metodo di trasmissione sarebbe relegato a un ruolo marginale rispetto a quello da pazienti sintomatici"

Dubito che uno che svicoli quarantene e non voglia fare tamponi segua quelle indicazioni...  (non mi riferisco a Kairon che ha spiegato meglio ciò che intendeva)
GOLD EXPERIENCE REQUIEM POTERI:                         
Le sue emanazioni azzerano il potere, le azioni e la volontà di chi lo attacca. Chi resta colpito fisicamente da Requiem vede la propria morte riportata a zero, e continua a riviverla ogni volta.

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 48.519
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7286 il: 02 Giu 2021, 16:18 »
Si trovano studi seri che hanno affrontato il rischio di re-infezione nei guariti?
Che un vaccinato possa risultare positivo (quanto contagioso, non so) invece lo so bene, perché sia mio suocero (1 una dose Pfizer, febbre per un giorno) che mia suocera (2 dosi Moderna, completamente asintomatica) sono risultati positivi.
Dato che ho letto più articoli enfatizzare positività in vaccinati, altrettanto sarebbe per re-infezioni nei guariti.

Per ora poca roba, si direbbe:

TFP Link :: https://www.ilsole24ore.com/art/covid-19-buone-notizie-sull-immunita-sviluppata-l-infezione-AEaSz6M

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.772
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7287 il: 02 Giu 2021, 20:30 »
Vedo che avete tutti ignorato quella che io ho scritto (in grassetto) essere la premessa del ragionamento: ignorare il fatto che abbiamo a disposizione i vaccini. Il mio discorso nel giugno del 2021 potrebbe essere superato, ma nel giugno del 2020 avrei avuto ragione da vendere. Abbiamo diminuito il numero di tamponi perché c'erano meno casi... e a settembre ci siamo trovati con le chiappe all'aria! Se avessimo fatto il network testing la vita sarebbe ritornata alla normalità con un anno di anticipo come in Australia e Nuova Zelanda.
Il test è solo una parte della soluzione. Avresti dovuto continuare con chiusura delle frontiere e lockdown duri (locali, non nazionali) al primo focolaio. Cosa che in Australia stanno ancora facendo.
Se tu dai un pesce ad un uomo, lo avrai sfamato per un giorno. Se gli proponi di imparare a pescare, ti risponderà che sei un neoliberista
My TFP Yearbook

Offline bubbo

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.233
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7288 il: 02 Giu 2021, 20:46 »
Il test è solo una parte della soluzione. Avresti dovuto continuare con chiusura delle frontiere e lockdown duri (locali, non nazionali) al primo focolaio. Cosa che in Australia stanno ancora facendo.

L'Australia ha chiuso le frontiere, ma forse si sarebbero potuti ottenere risultati analoghi con una politica di tamponi all'ingresso più aggressiva (stile UK forse). I lockdown locali alle prime avvisaglie di focolaio nemmeno li metterei tra i contro dell'approccio australiano, sono una passeggiata di salute in confronto alle nostre zone colorate. Durano 7 giorni e poi la vita riprende come prima.
bubbo

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.772
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7289 il: 02 Giu 2021, 21:00 »
Il test è solo una parte della soluzione. Avresti dovuto continuare con chiusura delle frontiere e lockdown duri (locali, non nazionali) al primo focolaio. Cosa che in Australia stanno ancora facendo.

L'Australia ha chiuso le frontiere, ma forse si sarebbero potuti ottenere risultati analoghi con una politica di tamponi all'ingresso più aggressiva (stile UK forse). I lockdown locali alle prime avvisaglie di focolaio nemmeno li metterei tra i contro dell'approccio australiano, sono una passeggiata di salute in confronto alle nostre zone colorate. Durano 7 giorni e poi la vita riprende come prima.
Fai anche 10-14 giorni per sicurezza. Sono della tua stessa opinione, ma siamo la minoranza.
Se tu dai un pesce ad un uomo, lo avrai sfamato per un giorno. Se gli proponi di imparare a pescare, ti risponderà che sei un neoliberista
My TFP Yearbook