Autore Topic: COVID-19: topic di discussione  (Letto 268100 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.728
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7035 il: 04 Mag 2021, 11:32 »
A maggior ragione. Se la densità media nazionale è altissima in luoghi con forte dispersione territoriale, vuol dire che la densità effettiva nei centri urbani è ancora più alta.
Vale per l'India, per il Brasile, e in seconda istanza per l'Italia (Pianura Padana uber alles).

Inoltre si dimenticano altri fattori rilevanti quali le condizioni climatiche, i livelli di umidità e quelli di inquinamento, che svolgono con molta probabilità un ruolo non trascurabile nella diffusione dell'aerosol (e, combinazione, accomunano il nostro paese agli altri citati).
I fattori sono tanti e complessi.
Nintendo vende droga purissima ai bambini. Soprattutto quelli interiori.

Offline alexross

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.179
  • Black Metal!
    • TFP yearbook
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7036 il: 04 Mag 2021, 12:32 »
Brasile ed India poi mi sembrano due stati dove il numero di abitanti è stimato un po' ad occhio, non credo che negli slums abbiano idea chiara di quanta gente nasce e muore

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.702
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7037 il: 04 Mag 2021, 12:52 »
A maggior ragione. Se la densità media nazionale è altissima in luoghi con forte dispersione territoriale, vuol dire che la densità effettiva nei centri urbani è ancora più alta.
Vale per l'India, per il Brasile, e in seconda istanza per l'Italia (Pianura Padana uber alles).

Inoltre si dimenticano altri fattori rilevanti quali le condizioni climatiche, i livelli di umidità e quelli di inquinamento, che svolgono con molta probabilità un ruolo non trascurabile nella diffusione dell'aerosol (e, combinazione, accomunano il nostro paese agli altri citati).
I fattori sono tanti e complessi.
Condivido, ma la densità media nazionale non mi sembra elevata leggendo i dati riportati da peppebi. Comunque sìa un fattore importante da considerare

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.722
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7038 il: 04 Mag 2021, 12:54 »
Avete ragione entrambi e infatti anche l'inquinamento, le relazioni famigliari e altri fattori sono considerati per spiegare i dati di mortalità italiani e, soprattutto, i timori per l'India.

@Nookie: è oltre la media europea e, nella Lombardia raggiunge livelli molto elevati.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.937
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7039 il: 04 Mag 2021, 13:21 »
Suggerisco un approccio dialettico alternativo: per capire se c'è più o meno un complotto, dopo 12 mesi di questa storia, secondo voi chi ci sta guadagnando e chi ci sta perdendo? Sono curioso.
A sto giro sono stati bravissimi perché sono riusciti a manipolare il numero di morti, a livello globale, per far credere a tutti che non sia una semplice influenza.

Naturalmente i poteri forti si sono coalizzati con le imprese farmaceutiche che, guarda caso, sono le stesse che hanno trovato il vaccino. Questa coincidenza fa veramente pensare che ci sia un complotto ai danni del  "popolo".

Se fosse un’orchestra a parlare per noi Sarebbe più facile cantarsi un addio Diventare adulti sarebbe un crescendo Di violini e guai I tamburi annunciano un temporale Il maestro è andato via Metti un po’ di musica leggera Perché ho voglia di niente Anzi leggerissima

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 47.642
  • Pupo
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7040 il: 04 Mag 2021, 13:33 »
Io so che @naked ha guadagnato non poco in questi 12 mesi, quindi penso sia un complotto ordito da lui.
My TFP Yearbook: [2021] | [2020] | [2019]

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 41.374
    • http://devillo.blogspot.com/
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7041 il: 04 Mag 2021, 13:36 »
In combutta con l'Inps ovviamente.
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.937
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7042 il: 04 Mag 2021, 13:44 »
Io so che @naked ha guadagnato non poco in questi 12 mesi, quindi penso sia un complotto ordito da lui.
Ora, per colpa tua, verrò smascherato.
Se fosse un’orchestra a parlare per noi Sarebbe più facile cantarsi un addio Diventare adulti sarebbe un crescendo Di violini e guai I tamburi annunciano un temporale Il maestro è andato via Metti un po’ di musica leggera Perché ho voglia di niente Anzi leggerissima

Offline eugenio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.003
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7043 il: 04 Mag 2021, 17:33 »
TFP Link :: https://www.linkiesta.it/2021/05/immunita-gregge-italia-vaccino-coronavirus-covid/
Citazione
Se una cosa ci ha insegnato la pandemia, e in particolare il modo al tempo stesso asimmetrico, asincrono e inesorabile con cui l’abbiamo vista diffondere i suoi effetti da un paese all’altro, è che non impariamo mai niente.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.277
  • My battery is low, and it' getting dark
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7044 il: 04 Mag 2021, 17:44 »
Continuo a sentire di varianti più contagiose, ma da quando se ne parla, i numeri di Dicembre, in quanto a contagi e morti, non sono mai stati replicati (30000 e 800 rispettivamente), e anzi sono progressivamente ed inesorabilmente scesi, mentre le varianti hanno continuato a moltiplicarsi, sempre più "preoccupanti".
Cosa mi sfugge?
«Se libertà vuol dire veramente qualcosa, significa il diritto di dire alla gente quello che la gente non vuole sentire». (G. Orwell)

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 30.618
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7045 il: 04 Mag 2021, 17:49 »
Continuo a sentire di varianti più contagiose, ma da quando se ne parla, i numeri di Dicembre, in quanto a contagi e morti, non sono mai stati replicati (30000 e 800 rispettivamente), e anzi sono progressivamente ed inesorabilmente scesi, mentre le varianti hanno continuato a moltiplicarsi, sempre più "preoccupanti".
Cosa mi sfugge?
Ormai in Italia c'è solo la variante inglese, per dire, che è quella più contagiosa.
Sono sempre i soliti giornali a gridare "al lupo al lupo", sono sufficienti le solite misure precauzionali usate fino a ora per liberarsene.

Offline Kairon

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.760
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7046 il: 04 Mag 2021, 22:53 »
Le varianti fanno notizia, in realtà tutto è una variante. Sin da subito dissero che nel nord Italia c'era probabilmente una variante più aggressiva che in Germania o in Francia e che nel centro sud Italia varianti meno contagiose e più blande. Poi tutto si mescola velocemente e nuove varianti si evolvono ovunque. Mi pare irrealistico che varianti simili o identiche a quella indiana non siano già presenti anche qui è che i numeri di oggi non ne tengano già conto. Dopo tutto l'allarme variante Indiana si è formato solo ora che ce ne sono centinaia di migliaia. Significa che si è evoluta mesi fa quindi è stata libera di diffondersi ovunque. Basta cercarla.
Però mi pare strano che il virus evolvendosi possa diventare troppo diverso dall'originale. Mi sembra illogico che cambi il modo con cui interagisce con il nostro corpo. Quindi che i vaccini e le terapie vengano invalidate.

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.655
    • Gamers4um - il mio piccolo, veeecchio forum di videoGIOCHI
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7047 il: 05 Mag 2021, 08:39 »
Però mi pare strano che il virus evolvendosi possa diventare troppo diverso dall'originale. Mi sembra illogico che cambi il modo con cui interagisce con il nostro corpo. Quindi che i vaccini e le terapie vengano invalidate.

Da come l'han spiegata (e quindi io capita) è mera statistica: più sta robaccia circola, più è probabile che nelle innumerevoli replicazioni che avvengono ne saltino fuori di nuove. Che poi si possono imporre a livello di diffusione (vedi la cosiddetta variante inglese ormai dominante in Italia)

Se più o meno aggressive però credo non si possa dire a priori, ma correggetemi se sbaglio!
videoGIOCATORE

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.899
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7048 il: 05 Mag 2021, 10:57 »
Sul lungo periodo la selezione naturale premia quelle che si diffondono meglio, è quasi completamente slegato dalla letalità.


Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.277
  • My battery is low, and it' getting dark
    • E-mail
Re: COVID-19: topic di discussione
« Risposta #7049 il: 05 Mag 2021, 11:25 »
Però mi pare strano che il virus evolvendosi possa diventare troppo diverso dall'originale. Mi sembra illogico che cambi il modo con cui interagisce con il nostro corpo. Quindi che i vaccini e le terapie vengano invalidate.

Da come l'han spiegata (e quindi io capita) è mera statistica: più sta robaccia circola, più è probabile che nelle innumerevoli replicazioni che avvengono ne saltino fuori di nuove. Che poi si possono imporre a livello di diffusione (vedi la cosiddetta variante inglese ormai dominante in Italia)

Se più o meno aggressive però credo non si possa dire a priori, ma correggetemi se sbaglio!
Infatti il mio dubbio era retorico, purtroppo i media ci marciano sulla fumosità e complessità di certi argomenti, il problema è quando certe affermazioni orientino anche le decisioni politiche...
Ad oggi siamo a quasi un milione e mezzo di sequenze varianti depositate, ma ovviamente non tutte hanno una rilevanza clinico-epidemiologica...
https://www.gisaid.org/
«Se libertà vuol dire veramente qualcosa, significa il diritto di dire alla gente quello che la gente non vuole sentire». (G. Orwell)