Autore Topic: TFP All-Time TOP TEN  (Letto 66450 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Glor

  • Iniziato
  • Post: 85
    • E-mail
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #150 il: 05 Apr 2019, 10:05 »
La mia lista, in ordine più o meno sparso:

- Tetris
- Bubble Bobble
- Final Fantasy VII
- Xenogears
- Shenmue
- Phantasy Star Online
- Final Fantasy XI
- Dark Souls
- Zelda BOTW
- Bayonetta

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.444
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #151 il: 05 Apr 2019, 10:12 »
Another World arriva, con calma ma arriva^
A proposito, è normale fare 100 tentativi per scappare dall'acqua o è solo il mio telefono di merda? No perché l'avrei spaccato in faccia alla tipa di fianco anche se dormiva ed era immobile e non emetteva un suono. Mentre provavo mi immaginavo accucciato di fianco a un umano qualunque immerso nel suo sangue.
Sì, tutto nella norma.

Spoiler (click to show/hide)
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Online SalemsLot

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.640
  • Fatti, non pugnette!
    • TWITCH
    • E-mail
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #152 il: 05 Apr 2019, 10:15 »
In ordine sparso e di primo acchito dico:

-Half Life (xbox) ...leggi HL2

-Half Life 2 (pc) esperienze ed avventure mistiche, più che semplici fps; il secondo più del primo con il Capitolo 6 - "We don't go to Ravenholm..." ancora non superato da nessuno come atmosfera e gameplay 

-Syphon Filter 1 (ps1) perchè ho amato alla follia il mix tra action e stealth praticamente perfetto

-Tenchu 1 (ps1) perchè all'epoca il vero stealth game (e io volevo quello) non era MGS ma questo

-Tomb Raider 4 (ps1) il più bello, vero e grande TR di sempre, livelli immensi ed affascinanti; l'Egitto era la location perfetta e il finale,
Spoiler (click to show/hide)
, mi lasciò tristissimo per molte settimane

-PES 4 (xbox) il primo pes con multi online, avrò fatto tipo mille partite su xboxlive e fu il motivo per il quale comprai la prima Xbox e feci il Live

-Resident Evil Rebirth (gamecube) il vero ed unico survival a mio avviso, giocato al buio ai tempi del cubetto, gioco per il quale diedi i miei soldi a Nintendo

-Metal Gear Solid 5 (ps4) il miglior gameplay di sempre per uno stealth game, punto

-Dying Light (ps4) il miglior zombie game di sempre. I love zombie games

-Bloodborne (ps4) un misto di sangue, cattiveria e oscurità maligna, mai visto prima
« Ultima modifica: 12 Mar 2024, 08:54 da SalemsLot »
XBOXLIVE: MrKatana74 - PSN: MrKatana74 - STEAM: MrKatana - NINTENDO: Mr Katana

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.550
    • The First Place
    • E-mail
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #153 il: 05 Apr 2019, 10:16 »
STRIDER (Coin op): Capcom unisce platform tradizionale con alcune novità che poi avrebbero caratterizzato il videogioco dei successivi 10 anni anni, ossia ritmo, situazioni, colonna sonora variabile, stupore e gameplay. Strider è un titolo che, dall’inizio alla fine, dura circa 20 minuti. Ma sono momenti epocali, irripetibili, da vedere e ripetere senza mai stancarsi. La conversione per Megadrive, quasi arcade perfect, non fece altro che continuare il sogno all’interno delle mura casalinghe.
Memorabile.

Sparate una medaglia nel petto di quest’uomo con una sparachiodi, per sottolinearne il valore!
TFP Yearbook - [2019] | [2020] | [2021] | [2022] | [2023]

Offline Laxus91

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.712
    • E-mail
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #154 il: 05 Apr 2019, 10:30 »
Lui non ha eguali, e prima o poi mi tocca pure recuperare The Last Ninja per vedere com'é  :yes:

Ah volevo fare una proposta a @Nemesis Divina
Mi era venuta questa curiosità: una volta che si ha la lista totale dei giochi complessivi di questo topic (c'è una scadenza? Questa cosa la potrei fare idealmente tra 1 mese giusto per avere un campione corposo di utenza) mi piacerebbe fare una statistica su quanti titoli di questi provengono da software house orientali o occidentali.

Per carità, il buon Nemesis già ha un sacco di lavoro fra questo topic e il tfp yearbook per cui ovviamente mi occuperei di tutto io nel caso, mi basterebbe avere la lista dei giochi totali (che in teoria posso ricavare già direttamente, però volevo chiedere riguardo questa cosa ).
Nella maniera più assoluta, nulla di influente/nessuna volontà difare sondaggioni, giusto una mia curiosità che poi, volendo, potrei riportare qui in 2 righe quando sarà!
« Ultima modifica: 05 Apr 2019, 10:35 da Laxus91 »

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 45.776
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #155 il: 05 Apr 2019, 11:47 »
Citazione
Sì, quoto Pupo , Eder e Neme, non si tratta di decidere 10 giochi dal punto di vista razionale, ma emotivo-esperienziale.
E per venire all'esempio della Cardinale, non si tratta di confrontare la donna che è adesso con le altre donne di questa epoca. Piuttosto si tratta di capire se, al suo massimo, la Cardinale fosse migliore delle donne contemporanee. E le cose cambiano, visto che reggerebbe perfettamente il confronto.

Restano confronti diversi.
La bellezza di una donna/persona è una cosa oggettiva, nel senso che se anche vedi foto di quando era a 30 anni puoi stabilire se era bella o no (in base a gusti soggettivi, ovviamente) in confronto ad altre sue coetanee di adesso, non è un qualcosa che si è evoluto negli anni (tralasciando trucchi o tagli di capelli, ma si era belli lo stesso).
Il videogioco ha avuto negli anni parametri che sono mutati esponenzialmente, non solo dal punto meramente grafico ma anche di potenza di calcolo, ia e compagnia bella, quindi ne consegue che molti dei giochi dell'epoca hanno meriti dovuti specialmente ai nostri ricordi, molti offuscati, altri indelebili, non per meriti, ad oggi, oggettivi (se non in qualche parametro, tipo la trama).
Già paragonare giochi ps3/ps4 ha più senso piuttosto che c64/ps4. Penso questo Cryu volesse intendere e sono d'accordo con lui, non che non dovremmo stilare la classifica in base alle nostre esperienze personali, ci mancherebbe.


Detto questo Winning Eleven devo inserirlo, ci ho passato sopra troppi anni con gli amici per non farlo.

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.550
    • The First Place
    • E-mail
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #156 il: 05 Apr 2019, 11:49 »
La bellezza di una donna/persona è una cosa oggettiva, nel senso che se anche vedi foto di quando era a 30 anni puoi stabilire se era bella o no (in base a gusti soggettivi, ovviamente) in confronto ad altre sue coetanee di adesso, non è un qualcosa che si è evoluto negli anni (tralasciando trucchi o tagli di capelli, ma si era belli lo stesso).

L'ultima volta che mi scoppiò altrettanto il cervello fu all'esame di Semiotica.
TFP Yearbook - [2019] | [2020] | [2021] | [2022] | [2023]

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 45.776
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #157 il: 05 Apr 2019, 11:51 »
Ahaha, dai che si capisce cosa voglio dire.  :D :D :D
Il termine giusto era "aspetto", non bellezza, cmq.
Sto in ufficio in pausa caffè, poi nel caso ti riesplico. :D :D :D
« Ultima modifica: 05 Apr 2019, 12:00 da Devil May Cry »

Online Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 31.388
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #158 il: 05 Apr 2019, 11:52 »
Ehi, io volevo solo intendere che siete vecchi dentro!

Comunque le donne invecchiano loro, i giochi no, siamo noi che cresciamo.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Online hob

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.025
  • Dice cazzate
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #159 il: 05 Apr 2019, 11:52 »
Detto questo Winning Eleven devo inserirlo, ci ho passato sopra troppi anni con gli amici per non farlo.
Cazzo è vero, Winning Eleven 4 è forse il gioco su cui ho più ore, di sempre (mai giocato da solo, btw, sempre e solo in multi). Jon Kabira forever :yes:
Fuck does Cuno care?

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 45.776
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #160 il: 05 Apr 2019, 11:53 »
Eh sì, in quegli anni era una costante. Devo inserirlo. Shhuuuuuutoooooooo.

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.766
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #161 il: 05 Apr 2019, 13:58 »
Il videogioco ha avuto negli anni parametri che sono mutati esponenzialmente, non solo dal punto meramente grafico ma anche di potenza di calcolo, ia e compagnia bella, quindi ne consegue che molti dei giochi dell'epoca hanno meriti dovuti specialmente ai nostri ricordi, molti offuscati, altri indelebili, non per meriti, ad oggi, oggettivi (se non in qualche parametro, tipo la trama).
Io sono convinto che, per dire, The Last Ninja 2 nel 1988 fosse l'equivalente, se non di più, di un The Witcher 3. Di più perché non c'era ancora la libera circolazione di suggerimenti e idee, per cui il videogioco passava necessariamente da certi titoli, che venivano idealizzati, mitizzati e resi imprescindibili.
Per questo a me sembra scorretto ipotizzare un'ascesa della qualità in senso stretto, quei titoli, all'epoca, erano il massimo concepibile, tecnicamente e ludicamente. E come tali li abbiamo esperiti.
E ripeto, certi giochi rappresentano un punto di non ritorno e una rivoluzione in molteplici modi, per cui posso trovare meraviglioso un The Last of Us ma quest'ultimo non potrà mai eguagliare il primo passo con stick di Mario 64.
In questo senso, promuovendo una filosofia sentimentale, io trovo che i giochi della contemporaneità, in una simile classifica, siano destinati a passarsela peggio. Lo dimostra l'andamento delle votazioni, in cui i giochi del passato sembrano avere la precedenza.

-Tenchu 1 (ps1) perchè all'epoca il vero stealth game (io io volevo quello) non era MGS ma questo
Non sai quanto mi sia costato lasciarlo fuori. Un sogno fatto realtà.

Sparate una medaglia nel petto di quest’uomo con una sparachiodi, per sottolinearne il valore!
Eh, per forza. Te lo ricordi il seguito aprocrifo di US Gold? Un trauma giovanile.

Sapevo che potevo fidarmi di te :yes:
Eh ma System 3...
Cioè, hai presente Myth?  :scared: E Tusker, il Tomb Raider che non ti aspetti?

Giochi immortali.  :cry:

Hai dimenticato una cosa però: vessillo! ;D
Aahahahah, beh, come dimenticare che è un vero e proprio "vessillo per l'anima"?  :D :D :D
« Ultima modifica: 05 Apr 2019, 14:03 da Il Gladiatore »
La paura è di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) è figlio dell'immotivato senso di inferiorità che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse più." (Fulgenzio)

Offline Aether

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.026
  • Legal thriller
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #162 il: 05 Apr 2019, 14:26 »


Premesso questo, la mia top ten:

THE LAST NINJA 2 (C64) : Ci sarebbe anche il primo, ma il secondo porta a compimento la visione anni ’80 di System 3. Un ninja del passato catapultato nella New York del 20esimo secolo. La grafica come un quadro. La colonna sonora immortale, la cui complessità è inarrivabile per i giochi contemporanei. L’esplorazione. Gli enigmi. La profondità. Il mito. Un gioco immortale.
Mitologico.

STRIDER (Coin op): Capcom unisce platform tradizionale con alcune novità che poi avrebbero caratterizzato il videogioco dei successivi 10 anni anni, ossia ritmo, situazioni, colonna sonora variabile, stupore e gameplay. Strider è un titolo che, dall’inizio alla fine, dura circa 20 minuti. Ma sono momenti epocali, irripetibili, da vedere e ripetere senza mai stancarsi. La conversione per Megadrive, quasi arcade perfect, non fece altro che continuare il sogno all’interno delle mura casalinghe.
Memorabile.

STREET FIGHTER 2 (Coin op): una rivoluzione culturale, il gioco che da solo ha creato un movimento videoludico e vere e proprie console, come il Neo Geo. Cosa dire? Il lato nobile del videogioco, quello della sfida fianco a fianco, quello delle tecniche da perfezionare, dell’imbattibilità, dell’onore e del disonore. La conversione per Super Famicom, acquistata per 180.000 lire dall’importatore di fiducia dell’epoca, ha dato l’avvio a innumerevoli notti in stile Tana delle Tigri a cui la memoria muscolare indugia ancora oggi.
Universale.

SUPER MARIO 64 (N64): La rivoluzione copernicana del videogioco. Una pietra miliare, un capolavoro indiscutibile, completo ed eterno. E’ talmente perfetto che 23 anni dopo Nintendo insegue ancora se stessa, senza poter né superare e neanche eguagliare. L’ho rimesso su di recente e non ha perso nulla di quello che è stato. Si tratta di un gioco che non ti lascia come ti ha trovato e che getta il giocatore in uno stato di profonda prostrazione al momento del suo esaurimento.
Paradigmatico.

TOMB RAIDER (SATURN - PSX): Dopo SM64 il videogioco capisce cosa significhi tridimensionalità e in un solo gioco infonde gusto, atmosfera, level design e porta a termine la rivoluzione formale del mondo dei videogiochi. TR ci ha insegnato a ragionare in tre dimensioni, a percepire l’altezza, la profondità, lo spazio geometrico di un ambiente, ci ha fatto bloccare girando in tondo nello stesso luogo, ci ha fornito strumenti interpretativi sofisticati. Insomma, ci ha cambiati per sempre.
Rivoluzionario.

SOUL EDGE (PSX): la logica direbbe SoulCalibur ma per me la magia è iniziata qui. E’ una questione di classe, SE, a partire dall’intro, ci fa comprendere come Street Fighter 2 abbia disseminato prospettive che possono essere riviste e ricompilate in modo diverso. SE sceglie l’epica e dei personaggi che nel tempo sono diventati iconici. Grafica pazzesca, colonna sonora incredibile e una giocabilità semplice ma esigente. Ore e ore spese a determinare quale guerriero fosse il migliore da scegliere e da approfondire, e alla fine erano tutti meravigliosamente perfetti da utilizzare.
Leggendario.

THE LEGEND OF ZELDA OCARINA OF TIME (N64): Avere un Nintendo 64 a fine millennio scorso significava vivere uno dei sogni più grandi e ambiziosi della storia del videogioco. Un titolo fondamentale per tutto quello che avrebbe riguardato i modelli di riferimento che ancora oggi spopolano: action game, RPG, open world, arcade adventure. Un gioco le cui implicazioni immaginifiche ed emotive superavano la consapevolezza di quello che stavamo vivendo.
Capolavoro.

VAGRANT STORY (PSX): il gioco di ruolo ha vissuto una progressiva crescita tecnologica e contenutistica nel lustro 1996-2001. Nel 2000 è arrivato un titolo che rappresenta la summa di tutte le pulsioni dell’epoca, narrazione adulta e filosofica, ibridazione tra JRPG e gioco d’azione, cura infinita per quanto riguarda la realizzazione tecnica, level e game design alle stelle. Un sistema di equipaggiamento difficile da padroneggiare e un bestiario appena uscito dalle matite di Royo. Un gioco clamoroso capace di definire e (purtroppo) di chiudere un’epoca d’oro.
Epico.

DEVIL MAY CRY (PS2): Capcom prende a modello Castelvania e si ricorda del picchiaduro a scorrimento anni ‘80/’90. MA c’è dentro Black Tiger, Ghost & Goblins e Magic Sword. Il risultato è un unicum sensazionale, la trasformazione di mondi bidimensionali in qualcosa di più complesso e nuovo in chiave 3D. Veloce, furioso, giocabilissimo, pieno di personaggi e figure meravigliose, un viaggio fondamentale, quasi iniziatico, nella dimensione verace del videogioco senza disturbi di sorta. Nonostante tutto, sottovalutato.
Avanguardistico.

SIREN (PS2): Psicologicamente devastante. Ludicamente perfetto come potrebbe esserlo un orologio. Una struttura ad alveare su diversi piani temporali. Dopo averlo finito con difficoltà ci si rendeva conto di essere solo a 1/3 dell’opera complessiva. E alla fine, con il quadro completo, il cervello esplodeva per la genialità enigmistica, narrativa, strutturale. Un vero e proprio capolavoro dell’horror a cui solo Silent Hill può opporsi.
Cerebrale.

Oh!
Dopo tutte le brutte brutte cose che ho letto scritte da te su giochi belli belli belli non pensavo che tu avessi ancora un cuore!  :D

Bravissimo, bella Top 10, ti casso giusto DMC e Soul Edge (immensamente mediocre se rapportato al RE), gli altri hanno sgomitato per stare nella mia.
In particolare Forbidden Siren: parole sante le tue, mi ha lasciato un tatuaggio tra i lobi del cervello, che opera magnifica, folle, perfetta.
Worms! You're all the same to me!

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.766
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #163 il: 05 Apr 2019, 14:31 »
Oh!
Dopo tutte le brutte brutte cose che ho letto scritte da te su giochi belli belli belli non pensavo che tu avessi ancora un cuore!  :D
A memoria ricordo solo Super Mario Odyssey, nel senso che per te era capolavoro di fine mondo e per me bello ma rivedibile. A parte questo non ricordo altre cose brutte brutte scritte per giochi belli belli.  :)
Citazione
Bravissimo, bella Top 10, ti casso giusto DMC e Soul Edge (immensamente mediocre se rapportato al RE), gli altri hanno sgomitato per stare nella mia.
In particolare Forbidden Siren: parole sante le tue, mi ha lasciato un tatuaggio tra i lobi del cervello, che opera magnifica, folle, perfetta.
Beh, per Soul Edge è come se intendessi "SoulCalibur serie", però devo dire che a me la passione è esplosa già da quel titolo. Poi ovvio che i seguiti siano più evoluti.
La paura è di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) è figlio dell'immotivato senso di inferiorità che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse più." (Fulgenzio)

Offline Aether

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.026
  • Legal thriller
Re: TFP All-Time TOP TEN
« Risposta #164 il: 05 Apr 2019, 14:40 »
Oh!
Dopo tutte le brutte brutte cose che ho letto scritte da te su giochi belli belli belli non pensavo che tu avessi ancora un cuore!  :D
A memoria ricordo solo Super Mario Odyssey, nel senso che per te era capolavoro di fine mondo e per me bello ma rivedibile. A parte questo non ricordo altre cose brutte brutte scritte per giochi belli belli.  :)
Citazione
Bravissimo, bella Top 10, ti casso giusto DMC e Soul Edge (immensamente mediocre se rapportato al RE), gli altri hanno sgomitato per stare nella mia.
In particolare Forbidden Siren: parole sante le tue, mi ha lasciato un tatuaggio tra i lobi del cervello, che opera magnifica, folle, perfetta.
Beh, per Soul Edge è come se intendessi "SoulCalibur serie", però devo dire che a me la passione è esplosa già da quel titolo. Poi ovvio che i seguiti siano più evoluti.

A me il glande si è gonfiato solo con il primo SC.

Comunque sia, non hai ancora giocato il VI, vergognati.
Worms! You're all the same to me!