Autore Topic: [Cinema] Once Upon a Time in Hollywood: Tarantino, Sharon Tate e Charles Manson  (Letto 17676 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline dave182

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.771
    • Il Tentacolo Viola
Però è curioso, sto notando che chi ha apprezzato molto Bastardi Senza GLoria e Django apprezza anche tantissimo questo (me per esempio)
Chi invece adora Iene e Pulf Fiction questo non lo trova un granchè

"Well I believe in God, and the only thing that scares me is Keyser SOZE” - Verbal Kint
XboxLive & PSN - davez73 Il podcast del Tentacolo Viola

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.175
Poi come contorno mi aspettavo più attenzione per certi dettagli...tipo quando Pitt sta guidando,chiaramente trainato in quanto il tachimetro sta a zero o nella strada privata di Dalton dove c'è una E Type parcheggiata....che 6 anni dopo quando torna da Roma è ancora lì nello stesso posto!! ???
Ma come cacchio fate a notare 'ste cose?!?!

Offline HOLLYWOOD

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.112
  • Everybody lies
Se guardo un film di Tarantino non sto vedendo un action di Steven Seagal o un Twilight,percui mi soffermo proprio sui dettagli,visivi o sonori che siano...e quando ci sono in mezzo le auto non mi sfugge nulla!! ;D

Rispondendo a Dave,come detto da qualcuno,questo film ha delle analogie con Bastardi senza gloria...ecco perché chi ha adorato quello amerà anche questo.
Poi certi giudizi sono soggettivi,io preferisco il Tarantino di Pulp e Iene...altri invece questo degli ultimi film.
In my X Box One X:
FIFA 21 (81%) - NASCAR Heat 4 (87%) - FM7 (93%) -All Resident Evil (92%) - CoD:MW1/2 Rem.(95%) - A.C. (86%) - DiRT 2.0 (95%) - Gears 4/5 (78%) - Crash B:Trilogy (79%) - CoD:MW e C.W (81%) - Halo TMCC+Reach (96%) - Snowrunner (87%) - Mafia Trilogy (87%) - Mass Effect Leg (91%)

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.967
Poi come contorno mi aspettavo più attenzione per certi dettagli...tipo quando Pitt sta guidando,chiaramente trainato in quanto il tachimetro sta a zero o nella strada privata di Dalton dove c'è una E Type parcheggiata....che 6 anni dopo quando torna da Roma è ancora lì nello stesso posto!! ???
Ma come cacchio fate a notare 'ste cose?!?!

Spoiler (click to show/hide)

^___^
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Online Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 32.998
    • The First Place
    • E-mail
E insomma, finalmente l’ho visto anch’io.

Non mi sento in grado di recensirlo, perché cinematograficamente è qualcosa di troppo più grande di me.
Mi limiterò a qualche impressione da spettatore non professionista.

Di base, non mi ha appassionato.
È un film formalmente perfetto, con alcune scene che rimarranno e con delle prove di attore notevoli, ma non so se sentirò mai il bisogno di rivederlo.

Per il resto, credo che su un concetto abbia pienamente ragione @MaxxLegend.

Spoiler (click to show/hide)
Ma questo non significa che questa informazione debba essere imposta a qualcuno.

Mio voto: 3 stuntman che lanciano Bruce Lee su 5


Online Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 32.998
    • The First Place
    • E-mail
Ah, a Margot Robbie voto diesci.
Perché è Margot Robbie.

A Brad Pitt voto nove e mezzo.
Perché puoi filmarlo mentre si spreme i brufoli e sarebbe comunque grande cinema.

A Leonardo di Caprio voto otto e mezzo.
Perché è ormai chiaro che sia un grande attore, ma è anche vero che cannibalizza i propri personaggi, come diceva @Il Gladiatore.

Offline J VR

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.627
Visto ieri e non mi ha convinto totalmente.
Si fa seguire, non annoia di certo e qualche scena è veramente bella... però non mi ha lasciato nulla.
Non capisco cosa vuole raccontare, la vicenda di questi due scemi?
Il cinema di una volta?
La vicenda Manson?
-no, non è spoiler perché se non la conoscete alcune parti vi sembreranno nonsense ed il film non fa nulla per spiegarla.-
Tutto questo e altro?
Boh!?
Però un giro fatevelo.
Il vero motivo per cui si sono estinti i dinosauri è perché nessuno li accarezzava

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.937
Io l'ho visto senza aver visto neppure il trailer.

Sorprendente.

Tarantino dopo

Spoiler (click to show/hide)

A me è piaciuto un sacco.
Se fosse un’orchestra a parlare per noi Sarebbe più facile cantarsi un addio Diventare adulti sarebbe un crescendo Di violini e guai I tamburi annunciano un temporale Il maestro è andato via Metti un po’ di musica leggera Perché ho voglia di niente Anzi leggerissima

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.305
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Però è curioso, sto notando che chi ha apprezzato molto Bastardi Senza GLoria e Django apprezza anche tantissimo questo (me per esempio)
Chi invece adora Iene e Pulf Fiction questo non lo trova un granchè

Faccio volentieri un'eccezione: tra i miei preferiti di Quentin ci sono le Iene e i Bastardi e ho adorato questo!

Recuperato tardi(ssimo), film enorme per quanto ama e ti fa amare il cinema, in ogni sua sfaccettatura!

Di Caprio in linea con le sue migliori prestazioni (clamorose le scene con la bambina), anche se un po' devo dare ragione al @Il Gladiatore per come tende a cannibalizzare i personaggi!

Mai mi sarei aspettato un Pitt a questi livelli! :O

Figo e carismatico sì (beh, è Tyler Durden alla fine), ma così bravo non credevo, premi meritati!

Conoscendo già la vicenda sullo sfondo, il climax nelle scene:

Spoiler (click to show/hide)

mi ha distrutto! :O

Bello tutto, belli tutti, come sempre, da guardare in lingua originale! :yes:

Una pecca, che proprio non mi è andata giù: Bruce Lee!

Spoiler (click to show/hide)
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80
A human being that was given to fly...

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.656
Stimolato da Lost, mi sono preso un po' di tempo per rivederlo.
Non so, credo che un giorno Tarantino smetterà di girare film e finalmente potremo consegnarlo allo studio e alla critica per santificarlo come merita. La sua cinematografia è un vero e proprio ipertesto visivo (ma sì!) verso una generazione infinita di suggestioni, sensazioni e riferimenti culturali. Molto è stato già detto di questo film e non mi ripeto, quello che mi ha colpito stavolta è la dimensione "materica" dei soggetti, con cui affronta e illustra l'ultima era prima dell'informatica di massa. Uomini, donne, maschi, femmine, colori, tessuti, cuoio, denim, legno, sigarette, fumo, alcol, fisicità, corpi, bellezza, macchine (e relativa inquadratura), confronti, schiaffi, pugni, sangue, violenza e tanto altro. Tutto vero, nulla di sintetico, nulla di virtuale, un'era in cui la realtà indeclinabile può essere solo raccontata dalla finzione e viceversa.
Ma quello che mi sorprende di Tarantino è davvero il ricorso a registri contestuali, comunicativi e di genere che padroneggia magistralmente, portando lo spettatore in mondi in cui si rende necessario l'approfondimento.
Che cazzo di genio. 
La paura è di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) è figlio dell'immotivato senso di inferiorità che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse più." (Fulgenzio)

Offline chirux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.302
    • E-mail
Un delitto quasi compiuto da me, da grande estimatore e solido fruitore di Tarantino; praticamente mi ero auto escluso da recensioni e lettura di questo forum; il rovescio della medaglia è che mi ero dimenticato del nono film. Ma ieri sera, Rai4, mi ha concesso il perdono e non potevo mancare.
Quindi, andando al sodo: non ricordavo trama o eventi collegati e mi son rilassato nella visione. E il film ha amplificato la mia beatitudine perché mi son sentito dentro a questa pellicola, in quei anni '70 rappresentati divinamente. Questo, secondo me, il suo maggior pregio: mi son perso a cercare dettagli nello scenario, nei vestiti, nei capelli degli attori, nei deliziosi poster, all'interno delle macchine. E insieme ascoltavo perché i dialoghi di Tarantino sono sempre Stati un suo punto di forza, ma questa volta mi son paesi più "tradizionali".
Insomma è sempre lui, quindi bene, e mi tocca rivederlo ancora, sia per il piacere che per cogliere ciò che mi è mancato.