Autore Topic: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies  (Letto 4348 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.061
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #45 il: 27 Apr 2015, 21:26 »
Visto adesso in blu. Cagata colossale.

quoto, in modo assoluto.
quanta noia

Offline Azraeel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.487
  • Vae Victis
    • E-mail
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #46 il: 08 Ott 2015, 10:15 »
Visto pochi giorni fa in BR.
Sarò breve, a me non è dispiaciuta in toto questa nuova trilogia, ma davvero non ne vedo ne il senso ne l'utilità.
Ci sono rari momenti in cui si respira l'aria giusta, ma son pochi e mal dosati.

Inoltre è chiaro l'intento di "far rivivere" l'epicità delle geste della trilogia originale, ma qui è trattata in modo spesso troppo macchiettistico e quindi poco credibile ed emotivamente coinvolgente.

Inoltre trovo che avere 10 anni di meno abbia fatto male.
Sembra un videogioco, in senso negativo.
Ci sono lunghe carrellate di scene al 100% in CGI, nemmeno fatta così bene, non è bello, non è un "film".
La cura maniacale della prima trilogia in fatto di armature, trucchi di scena e comparse lo renderà secondo me un film che non invecchierà mai, è tutto analoggico (nucleare!) qui invece è tutto diggitale, e tutto finto. Si vede che è finto.
Da molte ambientazioni a quasi tutti i nemici, è tutto posticcio, e salta all'occhio.

La scena del drago è stupida, fine.
LA battaglia si svolge in modo confuso, insensato. Dal momento in cui i nani, pochi, salgono sulla montagna ci si dimentica totalmente delle armate naniche ed elfiche, e di quella fottuta città in rovina che con pochi pescatori e qualche donna devono tenere testa ad un'armata, e forse una seconda sopraggiunta "a sorpresa?" per aiutare la prima.
Sono orchi enormi e bestie anche peggiori.
Ma non sappiamo come (visto che praticamente non viene mostrato) i pescatori vincono.
Mentre l'esercito nanico viene quasi spazzato via.
E' bella la scena in cui i nani si dispongono a fronteggiare la prima carica, e vedere gli elfi che decidono di aiutarli usando la loro leggiadria è potente, ma il resto...

Il sacrificio dei nani morti risulta vuoto e privo di senso, manca in toto l'epicità del sacrificio di Boromir.

Bho, son film che si guardano perchè davvero ogni attimo speso in un mondo così è migliore di ogni altro speso altrove, ma davvero non regge minimamente il confronto col passato.

Peccato.

Offline fiordocanadese

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.274
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #47 il: 11 Dic 2021, 18:37 »
Rivista tutta la trilogia.
Quello che per me è il "problema" rispetto alla prima trilogia è che siccome la prima parlava di un mondo ormai finito, sommerso dalla polvere della gloria dei tempi antici, si lasciava molto spazio alla fantasia dello spettatore.
E se avevi 11 anni quando lo vedevi per la prima volta, allora si che avevi una quantità enorme di fantasia per riempire quel vuoto.
Qui invece PJ ci mostra tutto, applica la sua visione coprendo ogni superficie possibile, senza lasciare spazi vuoti.
Quindi tutto risulta troppo. Tutto spettacolare, diretto e sceneggiato alla perfezione ma rimane comunque troppo.
In piú è palese per regalare meraviglia per 4-5 scene si è lasciato perdere a volte il resto con temi risaputi, personaggi bruttarelli (l'elfa naturalmente su tutte) e sequenze non proprio riuscite (tutta la parte umana... Mmmm).
Poi che c'entra, trovi i film molto belli, molto godibili, una buona alternativa all'ennesima visione del ISDA (serie di film vista fino alla nausea..) però quello che rimane è una storia minore ma piú dettagliata, piú allungata, a cui servono piú risorse a farla e piú sforzo da parte dello spettatore a seguirla.
​​​​​​Cioè bellissima la battaglia finale ma davvero un'ora doveva durare?

Però però, il salvataggio di Gandalf in questo è la cosa piú Dark Souls vista al cinema ever.
Però si ritorna lí, manco me la ricordava quella scena.

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.244
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #48 il: 12 Dic 2021, 18:56 »
Spero davvero di sbagliarmi, ma a un certo punto potremmo dover rimpiangere questa trilogia sbilenca.

Ho leggiuchiato qua e là ed è emerso che anche Amazon sta assecondando l'onda di inclusività.
Del resto, come altro potrebbe essere.

'nuff said
« Ultima modifica: 12 Dic 2021, 19:09 da Andrea_23 »
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.061
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #49 il: 12 Dic 2021, 19:26 »
Mi sa che l'unica cosa degna di nota di questa trilogia é aver dato il là alla carriera internazionale di Ed "il rosso" Sheeran

Offline fiordocanadese

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.274
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #50 il: 13 Dic 2021, 12:33 »
Spero davvero di sbagliarmi, ma a un certo punto potremmo dover rimpiangere questa trilogia sbilenca.

Ho leggiuchiato qua e là ed è emerso che anche Amazon sta assecondando l'onda di inclusività.
Del resto, come altro potrebbe essere.

'nuff said
Pensa che i primi fluid gender nella storia della letteratura sono stati gli angeli.

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.244
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #51 il: 13 Dic 2021, 13:17 »
Spero davvero di sbagliarmi, ma a un certo punto potremmo dover rimpiangere questa trilogia sbilenca.

Ho leggiuchiato qua e là ed è emerso che anche Amazon sta assecondando l'onda di inclusività.
Del resto, come altro potrebbe essere.

'nuff said
Pensa che i primi fluid gender nella storia della letteratura sono stati gli angeli.


E non escludo affatto che gli Ainur non fossero da meno : ).

Discorso spinoso e pressoché impossibile da valutare oggettivamente, poiché contemporaneo.

Pur capendo che ogni lasciata sia persa e che ora che ce n'è occasione il ferro vada battuto finché caldo, mi interrogo sui risultati ottenuti, manipolando arbitrariamente opere fatte e finite.

Spesso ho l'impressione che si finisca solo per  intaccare la qualità del materiale d'origine e che a quel punto, paradossalmente, la forza del messaggio progressista vada di pari passo dispersa.

Gli esempi deficitari in tal senso mi pare non manichino, non trovi?

https://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-f0a5647f-382f-41bb-a6a9-00eb71e0d3e6-tg1.html
« Ultima modifica: 13 Dic 2021, 13:38 da Andrea_23 »
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline fiordocanadese

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.274
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #52 il: 13 Dic 2021, 17:57 »




E non escludo affatto che gli Ainur non fossero da meno : ).

Discorso spinoso e pressoché impossibile da valutare oggettivamente, poiché contemporaneo.

Pur capendo che ogni lasciata sia persa e che ora che ce n'è occasione il ferro vada battuto finché caldo, mi interrogo sui risultati ottenuti, manipolando arbitrariamente opere fatte e finite.

Spesso ho l'impressione che si finisca solo per  intaccare la qualità del materiale d'origine e che a quel punto, paradossalmente, la forza del messaggio progressista vada di pari passo dispersa.

Gli esempi deficitari in tal senso mi pare non manichino, non trovi?

https://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-f0a5647f-382f-41bb-a6a9-00eb71e0d3e6-tg1.html
Apparte la battuta sul politicamente corretto, guarda, io non sono proprio insensibile a questo argomento,cioé se lo vedo forzato mi dà anche a me fastidio peró per esempio nel dracula di netflix il cambio di sesso in un protagonista rispetto all'opera originale era riuscito.
Cioè il senso è che per me l'opera non è piú bella o piú brutta a prescindere se cambiano razza o genere ad un personaggio.
Però è anche vero che le soglie di sopportazione sono personali e non è che mi ha dato neanche tanto fastidio la scena "grrrrlpower" in EndGame.

E poi andare sulla cancel culture da questo secondo è un pò esagerato, cmq.
Sono 2 discorsi diversi per me.
« Ultima modifica: 13 Dic 2021, 18:02 da fiordocanadese »

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.244
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [Cinema] Hobbit: The Battle of the Five Armies
« Risposta #53 il: 13 Dic 2021, 20:25 »
Diciamo che la rielaborazione di materiale preesistente se non è esattamente cancel culture, ne è al minimo una propaggine.

Sul fatto poi che non sia necessariamente un male, ci mancherebbe altro. Vabbè, aspettiamo e vediamo come si muove Amazon.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net