Autore Topic: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo  (Letto 3365 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.525
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #15 il: 10 Set 2019, 09:28 »
Si ho seguito un pò, bene ma con me se il combat system non è di ottimo livello il gioco raramente mi attecchisce nell'anima :(
Che non sembra malvagio, e a livello di animazioni seppur ancora legnoso è anni luce avanti ai precedenti giochi Spiders ma non è propriamente il massimo anche se c'è un buon feedback mi pare.
Attendo pareri forumistici dai, di sicuro fra i titoli un pò outsiders ad ora preferisco di botto orientarmi su The Surge 2 (per quanto un bel pò diverso essendo) che mi pare molto più di qualità nel combat
« Ultima modifica: 10 Set 2019, 09:38 da Laxus91 »

Offline Diegocuneo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.949
  • licet insanire
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #16 il: 10 Set 2019, 09:49 »
ma ma ma...Laxus! Eri positiveggiante e questa rece ti ha smontato ?? :D
Sono un cretino,di classe,infima. Ni.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.525
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #17 il: 10 Set 2019, 09:58 »
ma ma ma...Laxus! Eri positiveggiante e questa rece ti ha smontato ?? :D

 :D
No ma io parlo puramente del combat system, sai che le mie fisse su questo aspetto  ;D
Che anche da altre rece in alcune leggo che è divertente, in altre leggo che si combatte poco e spesso dà troppa poù soddisfazione risolvere le quest senza combattere..
 Comunque leggo di boss molto ben fatti anche.
Quindi non fate caso a me e prendetelo...  :D

Offline horatiusx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.839
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #18 il: 16 Set 2019, 16:48 »
Allora, ci ho giocato un po'.

Avevo iniziato con una build magica, ma quando ho capito che di fatto spari sempre un missilino che cambia di potenza e effetti collaterali al cambiare dell'anello che è equipaggiato, ho ricominciato come spadaccino.
Quindi, armi a una mano e arma da fuoco a supporto.

Ero partito a NORMALE perché forse (forse) ho letto qui che qualcuno consigliava questa difficoltà. Sono passato a DIFFICILE perché sennò prendevo a schiaffi anche godzilla usando solo la mano sinistra. A difficile, bisogna fare attenzione e gestirsi bene gli scontri.

Mi pare un bel GdR solido (no, non ha un CS degno di nota). La main è interessante, le secondarie sono belle e si articolano e hanno colpi di scena.

Il sistema di gradimento che le varie fazioni hanno verso il PG aggiunge interesse.

Le varie aree di gioco (non è un open world GRAZIE A DIO) sono complesse e non sempre si è in grado di esplorare tutto, perché l'accesso in alcuni punti è vincolato a un valore delle statistiche (per esempio, per sgusciare in alcune fenditure bisogna avere 2 a intuito, sennò ciccia).

Tutte le missioni hanno più approcci possibili, ma alcuni degli approcci alternativi al combattimento richiedono un test su un'abilità. Se lo fallisci, l'approccio è precluso e basta.

Grande varietà di equipaggiamento (anche in questo caso, l'utilizzabilità di un'arma o di un pezzo di armatura può essere vincolato a un valore minimo di una statistica).

I dialoghi sono ben recitati.

Mi sembra di aver letto qui che la musica è bella. Sarò sordo, ma a parte un tema "tension" durante le battaglie sento ben pochi commenti sonori.

La cosa che detesto (anche se ne capisco la necessità tecnica) è che i nemici si attivano ad area, e da qualche parte la cosa è implementata grossolanamente, per cui facendo un movimento al di fuori di quest'area il combattimento si interrompe.

Questa cosa ha anche causato un bug (l'unico che abbia sperimentato al momento): avevo il task di cercare dei ribelli, li trovo su una balza. Li combatto e li stermino, tranne uno che cade dalla balza e finisce di sotto. Non riesco a chiudere la quest perché il tizio è sopravvissuto, è fuori dall'area di attivazione e quindi non si può uccidere, e se ne sta lì alla base della balza assolutamente immobile come un birillo.

Per me, pienamente promosso.
L'esplorazione è sempre incoraggiata da quest che si snodano nelle aree e
Floppy Disks are like Jesus: they died to become the icon of saving.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.353
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #19 il: 17 Set 2019, 06:16 »

L'esplorazione è sempre incoraggiata da quest che si snodano nelle aree e
Venduto :scared:
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)

Offline horatiusx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.839
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #20 il: 17 Set 2019, 08:09 »

L'esplorazione è sempre incoraggiata da quest che si snodano nelle aree e
Venduto :scared:
:D

Ah dimenticavo... Tristissima la cosa che ci sono massimo 5 set piece di edifici.
Floppy Disks are like Jesus: they died to become the icon of saving.


Offline horatiusx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.839
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #22 il: 05 Nov 2019, 14:17 »
Sì ma la barzelletta finalev- NO SPOILER - dovrebbe farvici pensare su:

Per tutto il gioco giochi come ti pare, e con le tue azioni migliori o peggiori il tuo rapporto con le varie fazioni.

Tra queste ce n'era una che mi stava particolarmente antipatica e quindi li ho sempre volutamente danneggiati.

Finite tutte le secondarie, vado a fare la main finale in cui come prima cosa bisogna avere il sostegno di tutte le fazioni. Quella con cui mi sono scozzato ovviamente mi dice che i nostri rapporti sono logori e mi daranno sostegno solo se miglioro le cose.

Non c'è modo di migliorare i rapporti perché al di fuori delle missioni non ci sono altre meccaniche.

NON POSSO FINIRE IL GIOCO.

Fine.

Floppy Disks are like Jesus: they died to become the icon of saving.

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.745
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #23 il: 05 Nov 2019, 14:45 »
Può essere che sia un'opera autoriale in cui l'impossibilità di raggiungere il finale sta a rappresentare un messaggio cruciale per il giocatore?

...no, vero?
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper
My Yearbook [2019] [2020] [2021] [2022]

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 33.424
    • The First Place
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #24 il: 05 Nov 2019, 14:49 »
Sì ma la barzelletta finalev- NO SPOILER - dovrebbe farvici pensare su:

Per tutto il gioco giochi come ti pare, e con le tue azioni migliori o peggiori il tuo rapporto con le varie fazioni.

Tra queste ce n'era una che mi stava particolarmente antipatica e quindi li ho sempre volutamente danneggiati.

Finite tutte le secondarie, vado a fare la main finale in cui come prima cosa bisogna avere il sostegno di tutte le fazioni. Quella con cui mi sono scozzato ovviamente mi dice che i nostri rapporti sono logori e mi daranno sostegno solo se miglioro le cose.

Non c'è modo di migliorare i rapporti perché al di fuori delle missioni non ci sono altre meccaniche.

NON POSSO FINIRE IL GIOCO.

Fine.

È il post più "Benvenuti nel 1994" che abbia letto quest'anno  :D

Offline horatiusx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.839
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #25 il: 05 Nov 2019, 14:51 »
È esattamente quello che ho pensato (vedi breve commento nel post dei giochi giocati scritto settimane prima).

Toh, edito e ti aggiungo il link


Greedfall (PS4) (settembre 2019, ottobre 2019) **
...omissis...
Insomma non male, per essere un gioco del 2009.
Come? Ah siamo nel 2019? Beh, a SPIDERS non lo sanno (sti francesi sempre concentrati sul proprio ombelico).
Voglio dire, con la giusta nostalgia il gioco è carino. Ma proprio andare nei posti e trovare i PNG piantati là 24 ore al giorno in postura manichino in attesa che tu gli rivolga parola, ma anche i servi che lavano indefessamente la stessa mattonella per mesi è un po' robetta. C'è un ciclo giorno notte che consiste esclusivamente nel cambio di illuminazione e non influisce su nulla (tranne che in un paio di script di missioni), ci sono cinque tipi di mostri o giù di lì.  Ah, e c'è una palette un po' smorta da film francese che con poche eccezioni fa perdere la meraviglia per un luogo rigoglioso e inesplorato.
...
« Ultima modifica: 05 Nov 2019, 15:06 da horatiusx »
Floppy Disks are like Jesus: they died to become the icon of saving.

Offline horatiusx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.839
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #26 il: 05 Nov 2019, 14:57 »
Può essere che sia un'opera autoriale in cui l'impossibilità di raggiungere il finale sta a rappresentare un messaggio cruciale per il giocatore?

è un bel punto di vista. Altre notevoli chicche d'autore sono:
- i PNG piantati 24h nello stesso punto sull'attenti in attesa che tu interagisca con loro
- le missioni che ti obbligano a vagare di viaggiare da un'area all'altra, parlare con un tizio (ma DUE battute, mica the witcher) e poi tornare indietro per proseguire
 e soprattutto
- i nemici che si attivano ad area e mentre stai combattendo se un colpo (alcuni nemici colpiscono e proiettano) ti porta fuori dell'area di attivazione, fine della battaglia. Tutti recuperano PFe PA e se vuoi te la rifai dall'inizio

Cioé Kojima levati proprio, c'è tutto un simbolismo occulto che al neofita potrebbe sembrare solo 1994, appunto

*EDIT: invece che "obbligano" avevo scritto BOOLIGANO. Mai scriver eun post mentre stai programmando
Floppy Disks are like Jesus: they died to become the icon of saving.

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #27 il: 25 Mar 2021, 19:53 »
Giocato e finito quando è arrivato sul Plus e sono rimasto piacevolmente sorpreso, probabilmente perché non mi aspettavo nulla dallo stesso.

Per chi non fosse familiare con un titolo, è sostanzialmente un GDR in salsa Bioware dell'ultimo decennio (quindi pensate Mass Effect o Dragon Age), ma con un decimo circa del budget.

Abbiamo quindi un mondo simil-open world, seppur diviso in aree separate, compagni con i quali interagire e che hanno le proprie quests personali. Un sistema di combattimento real-time con la possibilità di una pausa tattica dalla quale studiare la situazione o selezionare l'oggetto o la tecnica più adatti. Quests principali e non con possibili ripercussioni narrative. Vari finali possibili a seconda delle proprie scelte.

L'ambientazione è probabilmente uno degli elementi più interessanti del gioco, una specie di rielaborazione in salsa fantasy dell'era delle esplorazioni e del colonialismo. Nulla di fondamentalmente originale, ma è qualcosa che è raro vedere in titoli del genere. I richiami al mondo reale sono comunque abbastanza evidenti.
Il giocatore interpreta De Sardet, un/a diplomatica di una delle fazioni principali, inviata nel Nuovo Mondo dove si troverà impelagata nella situazioni geopolitica che vede scontrarsi le varie forze in campo, compresi i nativi del posto. Il tutto mentre una malattia apparentemente incurabile imperversa nel vecchio mondo.
Questo background diplomatico non è mai sfruttato fino in fondo, ma pone comunque l'accento su una risoluzione pacifica dei conflitti, cosa forse un pò troppo facile da ottenere.
La trama è interessante e tutt'altro che prevedibile, anche se forse a tratti un pò maldestra.

Il sistema di combattimento è un pò elementare, ma l'ho trovato divertente, offrendo un buon numero di possibili archetipi del giocatore, e richiedendo, almeno ad Hard, una certa attenzione e manualità.
Si può scegliere tra il combattimento con la spada, in tal senso non dissimile dal Souls medio, seppur più elementare, la magia, armi da fuoco, trappole ecc.

I principali difetti del gioco sono imputabili al suo essere una produzione dal budget fondamentalmente risicato e modesto. C'è un discreto riciclo di ambientazioni e modelli poligonali. Esclusi i boss ci sono credo 5 tipologie di nemici diversi, senza troppo esagerare.
Meccaniche interessanti come lo stealth, la possibilità di travestirsi ecc sono ridimensionati da un level design che non li supporta pienamente, da un'IA non eccelsa e da una generale mancanza di complessità di fondo.

Nonostante ciò, è sicuramente una delle migliori sorprese che ho avuto quest'anno.
Non è nulla di trascendentale, ma se vi piacciono i GDR in questo stile, ed essendo consci della modestia della produzione, credo che troverete molto da apprezzare.

Mi ha sicuramente messo all'erta per il prossimo titolo di Spiders.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline hob

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.252
  • The Detective
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #28 il: 25 Mar 2021, 21:59 »
Kingdom come deliverance mi sta facendo venire un po' di nostalgia per ste produzioni AA che nel loro piccolo provano e rievocare autentiche esperienze crpg e di Greedfall mi è sempre piaciuto per il setting tra le altre cose.
Forse un giorno lo giocherò..... se Epic lo regala o lo accatto in un bundle, o gamepass (che orrore son diventato).

Btw @horatiusx ho letto i tuoi post che non potevi finirlo e mi sono appassionato, com'è andata poi? :D
Fuck does Cuno care?

Offline horatiusx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.839
    • E-mail
Re: [PC][XO][PS4] GreedFall: action RPG nel XVII secolo
« Risposta #29 il: 26 Mar 2021, 11:38 »
Btw @horatiusx ho letto i tuoi post che non potevi finirlo e mi sono appassionato, com'è andata poi? :D
Che ho speso un'ora di bestemmie, un'ora a mandare in culo gli artefici del gioco e sono passato ad altro  :D

Comunque ha tanti aspetti positivi, anche se mi sono avvelenato.
Floppy Disks are like Jesus: they died to become the icon of saving.