Autore Topic: [PS4][PC] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)  (Letto 69039 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.956
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #810 il: 27 Mar 2021, 18:13 »
Mi pare proprio di sì.
Orde ne hai beccate? Ora sei debole ma appena ti potenzi un po' diventano uno sballo. Poi diventi troppo forte e le sfondi tutte (tranne 2-3).

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #811 il: 27 Mar 2021, 18:46 »
Ancora no. A Cascades il gioco mi dice che ce ne sono 8, ma non ne ho beccata nessuna per ora, e non posso dire che la cosa mi dispiaccia. Non credo proprio di essere abbastanza attrezzato.

E' solo nell'ultima ora che sono riuscito a trovare un fucile da comprare così da averlo come arma fissa nel deposito, e sono riuscito finalmente a sostituire la pistola con qualcosa di meglio.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.594
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #812 il: 27 Mar 2021, 18:48 »
Non ho capito se sei già in zona Iron Mike o meno. Lì il gioco si apre e capisci se ti ha ormai tirato dentro tipo serie tv che inizia loffia e poi non puoi più vivere senza.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #813 il: 27 Mar 2021, 19:04 »
Il nome non mi dice nulla, quindi ti direi di no  :yes:
Riferirò appena mi capiterà.

Edit: Aggiungo che capisco quello che intendeva Il Gladiatore con "l'andata e ritorno".
Forse i momenti migliori da me vissuti sono stati quando ripulisco un accampamento, mi spingo un pó più in là per esplorare e trovo un punto che mi stuzzica, ma faccio un inventario mentale e mi è rimasto in caricatore della pistola, una Molotov e poco altro. La mia moto è dispersa chissà dove e non salvo da chissà quanto. Il gioco vale la candela? E la soddisfazione quando torno al quartier generale dopo simili momenti è veramente di non poco conto.

Ecco, tornando al discorso di Cryu sulla difficoltà, mi sarebbe piaciuto avere qui il novero di opzione che TLOU Part II aveva. Idealmente vorrei un livello di difficoltà come Hard in quanto a resilienza di Deacon e dei nemici, ma che seghi a metà o oltre il numero di risorse che si trovano. Tornando all'opera Naughty Dog, sento che DG in confronto non abbia ancora raggiunto quell'equilibrio.
« Ultima modifica: 27 Mar 2021, 20:03 da Nihilizem »
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.656
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #814 il: 27 Mar 2021, 23:43 »
Edit: Aggiungo che capisco quello che intendeva Il Gladiatore con "l'andata e ritorno".
Forse i momenti migliori da me vissuti sono stati quando ripulisco un accampamento, mi spingo un pó più in là per esplorare e trovo un punto che mi stuzzica, ma faccio un inventario mentale e mi è rimasto in caricatore della pistola, una Molotov e poco altro. La mia moto è dispersa chissà dove e non salvo da chissà quanto. Il gioco vale la candela? E la soddisfazione quando torno al quartier generale dopo simili momenti è veramente di non poco conto.
Esattamente, bravo, hai colto il punto per me. Data la natura apocalittica e desolata di DG (che poi è giustamente mutuata da opere come The Walking Dead), la tipologia di mappa è fatta per creare zone di sicurezza e comfort da contrapporre a una ricerca delle risorse che di per sé è un rischio. Arrivare a una stazione di rifornimento, guardare e stimare la tipologia di nemici, ripulire con calma la zona e poi irrompere nel complesso silenzioso e deserto per trovare oggetti utili. Un occhio alle munizioni, un altro alla benzina e l'ansia di rimanere distante da tutto senza possibilità di riparare da qualche parte. Sono tra i momenti migliori del gioco, quando torni a un accampamento per il rotto della cuffia, magari sul fare del giorno.
Non so perché e non vuole essere un confronto diretto ma in questi frangenti DG mi ha ricordato Dragon's Dogma con le sue notti nere e la squadra che tornava a Gran Soren alle prime luci, dopo ore di lotta furibonda.
La paura è di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) è figlio dell'immotivato senso di inferiorità che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse più." (Fulgenzio)

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #815 il: 29 Mar 2021, 17:24 »
Non so perché e non vuole essere un confronto diretto ma in questi frangenti DG mi ha ricordato Dragon's Dogma con le sue notti nere e la squadra che tornava a Gran Soren alle prime luci, dopo ore di lotta furibonda.
E non dimentichiamo i lupi, che anche qua si rivelano una spina nel deretano non indifferente  :no:
Sento la mancanza di prodi compagni di avventura che mi avvertano che cacciano in branco e soprattutto che li vaporizzino a palle di fuoco.

Tornando a Days Gone, sto pian piano avanti. Ho finalmente iniziato a scorgere (e a volte scontrarmi) con le orde, ma dopo un tentativo che definirei pietosamente fallimentare di affrontarne una, ho deciso che continuerò per un pò a tenermene ben alla larga.
Sto facendo un pò di lavoretti per l'accampamento nella regione di Belknap con lo scopo di sbloccare qualche altro bel giocattolino.

Una cosa che continua a colpirmi è il doppiaggio inglese di Deacon. Non so se qualcun altro ha opinioni al riguardo ma lo trovo... strano. Non saprei come altro definirlo. Spesso e volentieri, anche nei dialoghi sembra bofonchiare in un modo che non credo di aver mai visto in un videogioco.
Non se sia una precisa indicazione data dal direttore allo scopo di ottenere dialoghi più realistici rispetto alla formale ed un pò innaturale perfezione che si osserva spesso nei film. E' un effetto un pò straniante.
Mi fanno poi ridere le sue esplosioni ogni volta che sente l'ultima trasmissione di Copeland, col tono di chi sta digrignando i denti che gli pianterebbe un'ascia sul cranio se lo avesse sotto mano.
In quei momenti rivela un'incazzatura profonda che sembra celare in ogni altra circostanza.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.956
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #816 il: 29 Mar 2021, 18:19 »
Non è solo una questione del doppiaggio inglese, anche quello italiano faceva così, improvvisi cambi di tono, come se non adeguassero l'incazzatura a quello che veramente succedeva. Ed è un peccato perchè l'interpretazione di Deacon è tipo la migliore in un videogioco. Tendenzialmente me li faccio tutti in inglese ma questo si è meritato tutto il gioco in italiano. Provalo, è fantastico davvero.
« Ultima modifica: 29 Mar 2021, 18:42 da Devil May Cry »

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.594
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #817 il: 29 Mar 2021, 18:29 »
Una cosa che continua a colpirmi è il doppiaggio inglese di Deacon. Non so se qualcun altro ha opinioni al riguardo ma lo trovo... strano.
Ma sei pazzo?! Switcha subito a ITA! Days Gone si gioca per la voce italiana di Deek, il resto è contorno!
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #818 il: 31 Mar 2021, 18:23 »
Ho seguito il vostro consiglio e lo sto ora giocando in italiano.
Concordo sulla bravura del doppiatore di Deacon. Mi rende ancor più evidente che quello che dicevo di lui apparentemente una precisa scelta artistica.
Non ho mai sentito qualcuno che sembri parlare con i denti stretti così spesso  :D

Tornando al gioco in generale, una cosa che noto sempre più spesso è una certa "disconnessione" di fondo nell'intreccio delle missioni. Ogni tanto una missione appare senza che vi sia stato nessun dialogo prima che spiegasse come mai diventi all'improvviso una cosa che Deacon vuole fare. E' un pò straniante.
Un esempio è quando
Spoiler (click to show/hide)
Non è nulla di grave, forse tradisce un pò l'inesperienza del team in termini di narrazione e sequenziamento open-world.

Chiudo con un plauso per il gunplay. Non è particolarmente raffinato, ma è estremamente soddisfacente. E' quella sensazione tattile difficile da definire ma di cui si nota la mancanza quando non c'è.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.594
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #819 il: 31 Mar 2021, 19:05 »
Nel caso che citi in spoiler, si tratta probabilmente di una ricucitura maldestra della main a seguito di tagli. Chebgrazie al cielo ci sono stati o sto gioco finiva a 370 ore.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #820 il: 02 Apr 2021, 17:33 »
Ho finalmente incontrato il tanto decantato Iron Mike, per la gioia di Cryu, ormai qualche missione fa.

Lato gameplay credo di aver superato ormai il crinale oltre il quale la curva della difficoltà si rovescia.
Continuo ad essere altrettanto fragile, anche perché tutti i potenziamenti li ho riversati sulla stamina, ma ho generalmente una potenza di fuoco ed una mobilità tale da rendere triviale quasi ogni incontro, con l'eccezione delle orde.

Il divertimento c'è sempre, ma è indubbio che il feeling generale del gioco sia mutato, allontanandosi dalle sue radici survival. Un pò un peccato.

Le mie perplessità vertono più sul lato narrativo. Innanzitutto perché manca decisamente coesione e la transizione tra una missione e l'altra o anche all'interno della stessa continua a sembrarmi quasi dilettantesca a tratti.
Ma soprattutto, si sente forse la mancanza (almeno ad ora) di una trama forte? C'è narrazione, ma sembra perlopiù segmentata e frammentaria. Episodi singoli che forse nelle mani di un narratore più abile potrebbero costruire un robusto filone narrativo ma che non sembrano spiccare il volo.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.956
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #821 il: 02 Apr 2021, 17:53 »
Vai vai, ti voglio vedere quando arrivi al punto di svolta, chiamiamolo così.

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.594
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #822 il: 02 Apr 2021, 23:33 »
Sei alla segheria. E la segheria è da seghe, poco da fare.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline Nihilizem

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.736
  • Last Guardian
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #823 il: 15 Apr 2021, 18:27 »
Finito finalmente dopo aver fatto credo tutto ciò che il gioco aveva da offrire, con l'esclusione delle orde dove sono fermo ad un 40% per sopraggiunta overdose da Days Gone.

Non ho nessuna idea del quanto ci abbia messo visto la malaugurata assenza di un contatore delle ore, ma la risposta è sicuramente troppo. Il mio sentimento preponderante è che si tratti di un ottimo gioco da 15/20 ore affogato in 40/60 ore di melassa. Un brodo acquoso in cui si distinguono brandelli di ottima carne, ma troppo dispersi e troppo annegati per lasciarmi realmente un'impressione duratura.

Questa diluizioni riguarda bene o male tutti gli aspetti dell'esperienza. Il gameplay è più che discreto, divertente e di impatto, ma non offre abbastanza varietà e profondità da reggere l'impalcatura generale del gioco.
Le aspirazioni survival si scontrano con un bilanciamento delle risorse sin troppo generoso (almeno ad Hard) e da un'intelligenza artificiale incapace di reagire agli strumenti messi a disposizione del giocatore.
Un campo può essere ripulito senza nessuna difficoltà semplicemente nascosti in un cespuglio nel mezzo dello stesso con un'arma silenziata, tanto per fare un esempio.

L'unico momento, superate le prime ore iniziale, in cui la scarsità di risorse diventa un problema, è quando si desidera fronteggiare le orde, capaci di prosciugarle con relativa rapidità.
Il problema è che nel normale svolgere del gioco è molto raro trovarsi di fronte ad un'orda, e raramente le missioni che si affrontano portano a doverle fronteggiare, il che fà si che l'elemento probabilmente più distintivo di Days Gone sembri avulso dallo stesso, relegato generalmente in coda all'esperienza, come ultima sfida da affrontare.

Ovviamente c'è modo se uno lo desidera, di rinunciare ad alcuni elementi del gioco (ad esempio il fast-travel) per rendere l'esperienza più fedele alle sue premesse iniziali, con l'esigenza di studiare bene ogni spedizione, e dover foraggiare equipaggiamento ed oggetti utili direttamente da nemici ed accampamenti, ma la struttura open-world e la lunghezza del gioco non vi si prestano, e temo che ciò non farebbe che gonfiare ulteriormente un tempo di completamento già eccessivo.

Lato trama e personaggi, torniamo alle lamentele che esprimevo qualche post fa. La trama è ordinaria, poco immaginativa (con un'eccezione di cui parlerò dopo), ma questo potrebbe funzionare se fosse raccontata bene e avesse al suo centro personaggi ben delineati.
Invece è disconnessa, maldestra e priva del mordente che gli sviluppatori probabilmente avevano in mente.
La scrittura affloscia anche quelli che dovrebbero essere i momenti più emotivamente pregni, perché non riesce a rappresentarli con sufficiente forza ed abilità.
Un esempio è
Spoiler (click to show/hide)

Ci sono naturalmente delle eccezioni, e Days Gone è al suo meglio da quel punto di vista quando lascia spazio al modo in cui suoi personaggi interagiscono tra di loro sulle cose meno "importanti" e più quotidiane come il proprio rapporto con gli altri, scene di vita domestica e simili.
Fatica a tradurre questa efficacia quando si tratta di inquadrarli all'interno della sua trama vista nel suo insieme.

Accennavo su ad un'eccezione alla globale mancanza di originalità, ed è il "finale segreto" o comunque lo si viglia definire, con
Spoiler (click to show/hide)
Non è necessariamente un'idea unica, anzi, ma è uno dei pochissimi momenti in cui il gioco mi ha colpito con qualcosa di inatteso. Forse avrebbe dovuto maggiormente fare leva su ciò invece di relegarlo ad una scenetta segreta al termine del gioco, ma dimostra almeno la volontà di osare qualcosina di più, cosa che avrebbe forse giovato al resto dell'esperienza.

Nel complesso, non ho certo odiato il gioco. Pecca dell'inesperienza degli sviluppatori in tanti piccoli problemi ed implementazioni maldestre, ha l'endemico problema degli open-world di non avere abbastanza situazioni e cose interessante con cui riempire geograficamente e temporalmente sé stesso, ha una curva della difficoltà sballata che rende obsoleti molte sue meccaniche, ma è divertente, piacevole e realizzato con un certo amore da persone che sicuramente ci credevano.
Avrebbe però beneficiato da un maggior focus, dalla voglia di sforbiciare liberalmente per mantenere un'esperienza più asciutta e sicuramente più breve, ma più intensa e più pregna.

Così com'è, citando Michelangelo, Days Gone è un blocco di marmo, ma il suo scultore abbisogna del coraggio necessario per assalirlo senza pietà con scalpello e martello al fine di tirar fuori la scultura che vi si nasconde dentro, non importa quanto materiale andrà scartato nel farlo.


Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.
TFP Yearbook 2021 - Backlog of Doom

Offline Sephirot22

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.916
    • E-mail
Re: [PS4] Days Gone (zombi zombi ancora zombi)
« Risposta #824 il: 24 Apr 2021, 10:23 »
Bel post @Nihilizem. Mi ritrovo con quanto scrivi.
Dopo circa 30 ore
Spoiler (click to show/hide)
e mi sembra che la luce in fondo al tunnel sia ancora lontana.
Da questo la decisone di metterlo in stand-by per riprenderlo tra un po’. È già qualche ora che lo sento trascinarsi... e non voglio superare il limite della sopportazione.

Eppure mi sono concesso pochissime deviazioni rispetto alle missioni della trama principale, il minimo per potermi garantire ‘fast traveling’ e una moto decente, e comunque i tempi si sono dilatati oltremodo soprattutto per attività/dialoghi con scarso valore aggiunto.

A parer mio, la decisione di non optare per un ritmo serrato è stata un’occasione sprecata, visto che nella parte esplorativa dell’incubo e nella caccia/scontri con i ripugnanti ci sono cose buone (nel loro essere elementari). Senza la pretesa di avere tra le mani qualcosa di simile a TLoU2, Days Gone ha un approccio ‘ruspante’ che mi ha fatto divertire.
« Ultima modifica: 24 Apr 2021, 10:39 da Sephirot22 »