Autore Topic: [Serie TV] The Witcher  (Letto 40293 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ederdast

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.641
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #465 il: 21 Dic 2021, 10:34 »
Finita, cose apprezzabili, cose meno apprezzabili una Yen che insomma, Cirilla che invece ce la fa più e meglio della prima e un Cavill veramente monumentale a mio modo di vedere.
Si perchè alla fine mi sento di dire che la differenza la fa lui, levalo e crolla tutto come un castello di carte, fa da collante e permea lo spettatore della sua "presenza", e si che ci metti un pò a riabituarti a lui come Geralt di Rivia, quando riparti con la visione della prima puntata della seconda serie il suo essere "tanto tanto" grosso e "gallese" un pò ti fa dubitare esattamente come nella prima serie.
Poi inizia a recitare e diventa Geralt, nelle espressioni, nello scetticismo negli sbuffi e negli sguardi.
Se The Witcher serie tv funziona è grazie a lui secondo me.
Sul discorso sopra bhè si discosta tanto dall'opera letterale ma a mio modo di vedere questa serie va vista come una "interpretazione" della saga un pò come i videogiochi, sono tre cose diverse alla fine libri/videogiochi/serie tv dove le differenze sono evidenti, trattano gli stessi temi e personaggi ma con un taglio diverso (e vabbè logicamente i libri stanno lassù tutto il resto rincorre).
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le proprie.
Callhagan.

Offline Marko

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.558
  • testo personale
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #466 il: 21 Dic 2021, 14:17 »
piaciuta la seconda stagione, liscia e divertente

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.411
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #467 il: 21 Dic 2021, 18:48 »

Offline bocte

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.152
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #468 il: 21 Dic 2021, 18:56 »
Io ho appena visto questo...
https://youtu.be/AYOEvVbJWCA
Pensavo fosse un fake o un pesce d'aprile, fatto montando un collage da vari wuxia & che Co.
Purtroppo no e mi pare una trashata colossale :'(

Appoggio lo sdegno di Aku.
Mi pare stiano cannibalizzando quanto possono e senza ritegno.
"Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.411
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #469 il: 22 Dic 2021, 08:44 »
Io ho appena visto questo...
https://youtu.be/AYOEvVbJWCA
Pensavo fosse un fake o un pesce d'aprile, fatto montando un collage da vari wuxia & che Co.
Purtroppo no e mi pare una trashata colossale :'(

Appoggio lo sdegno di Aku.
Mi pare stiano cannibalizzando quanto possono e senza ritegno.

Puntualizzo che a me dei libri non frega un cazzo, mi spiace che sia uscita fuori questa errata percezione.
A me dei libri non frega un cazzo.
Quando mal la fedeltà di un adattamento ad un racconto, è indice di un buon prodotto TV.
Mai. È questa la risposta. Mai.
A me interessa che sia UNA BELLA SERIE TV, intrattenente, epica, divertente, con una sua precisa logica interna. Ora venitemi a dire che lo sia.

In OTTO puntate non riescono a spiegare che il Dimeritium blocca le capacità magiche, per quello Fringilla non brasa gli elfi, in OTTO PUNTATE hanno stravolto NON i personaggi dei libri -chissenefotte- ma i personaggi stessi dello show. In OTTO puntate non sono riusciti a spiegare dettagliatamente la politica, i reami coinvolti, la faccenda dei monoliti e dell'attrazione, la faccenda della magia del fuoco proibita (?) che zapello. A questo si AGGIUNGE anche che i personaggi amati sono stati massacrati senza alcun ritegno.
Vesemir
Spoiler (click to show/hide)
non vado oltre.
È stata veramente scritta a cazzo di cane. Il passo troppo lungo. Approcciarsi ad un'opera PENSANDO che basta menzionare cose per dare complessità ad un'opera. Anche GOT ha rischiato quel momento, ma nella prima stagione lo spettatore subito individuava "la tizia coi draghi sta nel deserto" "i ricconi che stanno nella città vicino al mare" - "e quelli con Gion Snò stavano al freddo"

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.411
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY

Offline bocte

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.152
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #471 il: 25 Dic 2021, 18:55 »
Finita.
Se nei primi episodi mi era sembrata una poveraccia alla Xena, poi il respiro della narrazione per fortuna si è fatto più ampio.
Non era facile trasporre Il Sangue degli Elfi e si è scelto di aggiungere piuttosto che "levare", trasformando.
Ci sono cose buone ma il sentimento prevalente è la delusione.
Troppi, purtroppo per la maggior parte maldestri, i cambiamenti.
Sopratutto nel focus dei personaggi e nelle troppe invenzioni gratuite che potevano anche avere un senso ma, nella pratica, si sono rivelate infelici storture.
Nel finale poi, imho, c'è veramente troppa carne al fuoco.
"Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.411
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #472 il: 26 Dic 2021, 00:03 »
Finita.
Se nei primi episodi mi era sembrata una poveraccia alla Xena, poi il respiro della narrazione per fortuna si è fatto più ampio.
Non era facile trasporre Il Sangue degli Elfi e si è scelto di aggiungere piuttosto che "levare", trasformando.
Ci sono cose buone ma il sentimento prevalente è la delusione.
Troppi, purtroppo per la maggior parte maldestri, i cambiamenti.
Sopratutto nel focus dei personaggi e nelle troppe invenzioni gratuite che potevano anche avere un senso ma, nella pratica, si sono rivelate infelici storture.
Nel finale poi, imho, c'è veramente troppa carne al fuoco.

Sono piuttosto d'accordo su tutta la linea a dire il vero.

La sensazione, che poi a conti fatti, è la stessa che ebbi anche nella prima stagione*, ovvero che la LHP (Lauren Hissrich Production) abbia aggiunto personaggi, eventi ed elementi ad un racconto che era
endemicamente perfetto o poco ci mancava. "Il Sangue degli Elfi" cioè il primo romanzo del Sap, è una sceneggiatura fatta e finita.
Basta seguire il romanzo e si ottiene una perfetta traccia su cui lavorare, ci sono luoghi, dialoghi, descrizioni attente, e una buona creazione del mondo.

La serie, esattamente come la prima, ha delle intuizioni interessanti, la 2x01 è una puntata straordinariamente buona, bella la rivisitazione del racconto "Un Granello/Briciolo di Verità": mi è piaciuta l'idea
Spoiler (click to show/hide)
Mi è stato fatto notare che avevo scritto circa la stessa storia - in un gruppo di The Witcher [non appena abbiamo saputo la titolazione delle puntate, abbiamo scritto delle sinossi a sentimento delle puntate, solo basandoci sui titoli] - Questo racconto fa parte appunto dell'antologica dei primi 2 libri, ma funziona bene per "tornare" nell'atmosfera dello Strigo, piuttosto bene (unica stortura
Spoiler (click to show/hide)
Ci sono storture terribili, come nella 2x02, che fanno precipitare veramente la serie, quella puntata la paragono alla battaglia di Colle Sodden ma formato maxi - dove la logica va completamente a puttane e lo fa letteralmente - un arbitrario svilimento dei personaggi e delle ambientazioni (Kaer Morhen è veramente stata stuprata) in generale la serie si attesta sulla stessa delusione della prima, ma è fatta con più soldi.

In ordine sparso,

Quelli che nella serie
Spoiler (click to show/hide)

La fedeltà con i libri, tanto millantata dalla stessa showrunner, è certamente meno importante di quello che lei crede aver fatto, questo distaccamento dal materiale originale per me è un grosso peccato. Ma ripeto, della fedeltà ai libri, non mi interessa quasi più a questo punto, ora come ora, mi basta uno show galvanizzante.
In poche parole, si sono staccati dai libri per proporre qualcosa che è basato non solo sui libri ma su tutto il macroverso "The Witcher" - libri, videogiochi e fanbase...e se questo pare un azzardo, basta vedere in bella mostra il medaglione della Collector's Edition di The Witcher 3: Wild Hunt, sull'albero dei medaglioni (assente nei libri ma inserito su richiesta di Cavill...perché gli ricorda WH40k o roba della GW)

Quella wokona della Hissrich in sostanza, ha 8 romanzi da cui può rubare tutto, personaggi, luoghi e dialoghi assai fighi, ha un perfetto campionario di mostri videoludici da cui attingere, quando le cose si fanno soporifere, ha re, regine bambine, maghi e guerrieri, per buttare l'acqua sporca, ha la politica già scritta, ha un'idea generale del mondo e della sua geo-politica molto chiara, ha gli easter-egg dei videogiochi, quando le cose si mettono male-male, ha una formula perfetta per deturpare l'opera a livello intimo. La logica della serie comunque è quasi assente, ci sono spiegazioni frammentate, incoerenti nella stessa natura del racconto, ed in otto puntate non sono riusciti a ricordare agli spettatori - per esempio - concetti base dello show

Sono anche spariti i nani, a quanto pare dal Continente, forse, troppo "scomodi" da trattare?
Nella prima stagione furono usate persone affette da nanismo in effetti...ma ad inizio 2020, qualcuno deve aver detto alla Hissrich che la rappresentazione della razza nanica, tramite persone affette da nanismo, è una bella toppata per una finta liberale come lei :D

Ho sfogliato le vecchie pagine di questo thread @Devil May Cry perché avevo un dubbio.
Ed infatti, mi ricordavo bene, dopo la prima visione ero molto positivo sulla serie, ma conservavo gli stessi identici dubbi che da sempre ho maturato quando qualcuno sollevava qualche dubbio specifico.
Non ho mai "odiato a morte" niente, videogioco, serie, tv, o film. Quella di "odiatore seriale" è una etichetta che non mi si addice :(

Che è pure Natale.

 

Offline Top Dogg

  • Reduce
  • ********
  • Post: 41.385
  • Po-po-po-po-Poweeeer!!!
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #473 il: 27 Dic 2021, 01:50 »
Veramente i Nani ci sono Pick
ed anche le donne naniche barbute di Jacksoniana memoria
Xbox Top Dogg Xyz
PSN nick Top_Dogg_Xyz

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.411
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #474 il: 27 Dic 2021, 02:15 »
Veramente i Nani ci sono Pick
ed anche le donne naniche barbute di Jacksoniana memoria

Vero, volevo specificare nei centri abitati, non solo nei boschi come Yarpen
Come ci sono gli elfi.

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.411
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #475 il: 30 Dic 2021, 02:59 »
La seconda stagione di The Witcher di Netflix è piuttosto...particolare.
Ecco l'elenco delle cose tagliate

~ La scena di sesso Geralt/Triss
~ Ciri si sarebbe innamorata di Triss
~ Lambert Bisessuale
~ Eskel più stronzo
~ Flashback: il giovane Vesemir, il giovane Geralt e Deglan
~ La Contessa de Stael
~ La rivincita di Roach sul Chernebog
~ La sacerdotessa Iola
~ Il Re Ethain e il Re Demavend
~ Stregobor e Vilgefortz che complottano
~ L'aggiunta repentine di Cassie Clare come Philippa Eilhart
~ Fenn era un uomo

link:
TFP Link :: https://redanianintelligence.com/2021/12/18/deleted-scenes-and-characters-from-the-witcher-season-2/

Offline bocte

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.152
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #476 il: 30 Dic 2021, 09:14 »
Insomma è andata meglio del previsto...  :hurt:
"Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"

Offline eugenio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.520
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #477 il: 10 Gen 2022, 12:53 »
Ho concluso a fatica la seconda stagione.
Tanto avevo apprezzato la prima, quanto sono rimasto deluso da questa. Troppo convoluta la storia, troppi riferimenti descritti come importanti e invece di fatto appena accennati, e soprattutto molti i buchi narrativi che da spettatori si può comprendere solo avendo una cultura pregressa.

Ci sono problemi di base alla sceneggiatura, al montaggio e spesso alla regia. I combattimenti sono pochi, risolti velocemente e senza rappresentare la carica emotiva che dovrebbero portare con sé. La recitazione dei personaggi che fanno svoltare gli eventi è di livello amatoriale, ma in generale è proprio la produzione nel complesso ad aver fatto passi indietro rispetto alla prima stagione.

Piccola ma doverosa menzione per Cavill, che continua fortemente a credere al progetto.
Io, invece, come spettatore mi sento di aver dato più tempo di quanto la cosa meritasse.

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.725
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #478 il: 10 Gen 2022, 14:13 »
... E il Gaissel si era suo malgrado accorto di tutto questo guardando tre episodi della prima, mentre mezzo mondo si fomentava piazzandosi fette di salame sugli occhi a vicenda (di cui abbiamo una diapositiva):




Triste destino, quello delle Cassandre  :(
Il mio Yearbook: 2022 - 2021 - 2020 - 2019
La mia All-Time TOP TEN

Offline fiordocanadese

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.223
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: [Serie TV] The Witcher
« Risposta #479 il: 16 Gen 2022, 08:44 »
Viste le prime 2 della seconda.
Si ritorna lí, come per la prima.
Da come ho letto la fedeltà al libro non esiste se non nelle dichiarazioni paracule degli autori, cose che non mi sono mai interessate però fare una serie che per capire è meglio leggersi i libri in quanto spesso criptica perché da per implicito cose che non lo sono che però non è fedele per niente (..? Da come dite voi), credo sia il peggior modo di fare un adattamento.
Poi la prima me la vidi tutta ma ho visto il riassunto della prima stagione e non mi ricordavo una sola scena, nulla.
Ciri molto carina, Cavill molto bravo anche se gli occhi arancio dopo in pò mi mettono ansia.