Autore Topic: LEGO: Il mondo a mattoncini  (Letto 166882 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline andreTFP

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.844
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1410 il: 01 Feb 2024, 22:14 »
Ah bhe però è bella grossa, pensavo fosse in scala con le Speed Champions.
Sì, come prezzo è in linea con quella linea di auto.
Se una Speed Champions me la facevano pagare il triplo solo per il nome Senna penso ci sarebbe stato uno shitstorm notevole
Playing: Doom 64; Mario Wonder | YB22 - YB21 - YB20

Offline Marko

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.591
  • testo personale
    • E-mail

Offline Alan Fontana

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.602
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1412 il: 12 Feb 2024, 09:45 »
Anche se è il topic Lego volevo recensire il modello di FIAT 595 Abarth prodotto da Cobi, azienda polacca ormai da parecchio nel mercato dei mattoncini compatibili coi Lego.



Spoiler (click to show/hide)

Nota prevalentemente per modellini militari, negli ultimi anni Cobi si è lanciata nel mercato delle automobili su licenza, proponendo diversi modelli tra cui anche una bellissima Maserati.
Ma occupiamoci della Fiat 500, anzi 595 Abarth, che ho scoperto quasi per caso. Me ne sono innamorato subito, trovandola migliore esteticamente rispetto al modello Lego, più tondeggiante e meglio proporzionata, grazie anche al parabrezza stampato ad hoc. In generale, Cobi propone diversi pezzi creati appositamente per ottenere un risultato più vicino ai modelli originali, nel bene e nel male. Inoltre, tutte le parti sono stampate e non ci sono adesivi.
Andando un po' nel dettaglio, aprendo la scatola si nota sin da subito la differenza coi Lego: tutti i pezzi, giunture e non, sono gialle o nere, nessun pezzo di colore diverso che possa agevolare i processi di costruzione (come, ad esempio, le giunture blu usate da Lego). Inoltre, il quantitativo di pezzi piccoli è davvero importante. Questo già fa capire come Cobi punti con questa linea ad un mercato diverso da Lego, per una sfida decisamente più alta. Sebbene i sacchetti siano numerati, infatti, ce ne sono solo 4. Questo implica il ritrovarsi con un sacco di pezzi sul tavolo ed una discreta difficoltà nel reperire quelli giusti, dato che, come anticipavo, i pezzi sono tanti ed eterogenei ed alcuni molto simili tra loro. E qui muoviamo le prime critiche: benché le istruzioni siano generalmente abbastanza chiare e ben fatte, le indicazioni su come distinguere pezzi simili sono  discutibili; occorre davvero una buona vista per distinguerli, sia a livello di istruzioni che visivamente.
Veniamo ora alla qualità dei pezzi. Si nota sin da subito l'alta qualità, tutti i pezzi sono solidi e ben fatti. Secondo alcuni sulla rete, talvolta la qualità è anche migliore di quella Lego. Sicuramente, si può affermare che il problema di pezzi di colore diverso qui non c'è, i pezzi hanno tutti la stessa tonalità, però è importante sottolineare che gli incastri sono duri, TANTO duri. Mentre alcuni lodano questa solidità, io ho trovato davvero noioso il fatto di dover esercitare pressione per unire i pezzi, per non parlare che se poi vi sbagliate (cosa non rara data la monocromia del pianale e altre parti) staccarli sarà complesso e non sono inclusi strumenti che possano aiutare. Dulcis in fundo, ho trovato alcuni pezzi lisci segnati, 3 o 4 pezzi neri; pochi, ma ho tuttavia dovuto prestare attenzione durante il montaggio a "nasconderli" il più possibile.
L'esperienza di costruzione risente parecchio dei difetti sopra citati; tra i numerosi pezzi piccoli, simili tra loro, monocromatici, e incastri duri per completare il modello ho impiegato tanto di più rispetto ad un Lego tradizionale, circa quattro ore e mezzo. Nonostante vi siano delle tecniche interessanti nel montaggio, quasi "illegali" rispetto quelle proposte da Lego, alla fine il montaggio non è stato divertente come speravo, anzi mi sono proprio rotto le scatole e ad un certo punto volevo quasi mollare per riprendere il giorno successivo. Inoltre, sebbene i pezzi siano compatibili ho paura che, all'atto pratico, il fatto di riuscire a recuperarli smontando il modello sia complesso perché gli incastri sono veramente duri e mi fanno ancora un po' male le dita dopo il montaggio.
Qui bisogna comunque fare un importante distinguo rispetto a Lego. Cobi è rivolto ad un pubblico diverso, un pubblico che cerca in un modello scala 1:12 un livello di dettaglio maggiore e, sostanzialmente, più fedele all'originale.
Il risultato finale si vede: il modello è solido, robusto, non ci sono pezzi che si staccano e i dettagli sono interessanti, vedi il motore. Lo sterzo è funzionante e l'executive edition, quella in foto, ha anche il piedistallo.
Se proprio c’è da trovare dei difetti a livello di modellino in sé, direi che innanzitutto il giallo non ha una tonalità corretta, siamo più dalle parti del giallo zabaione che giallo Positano. Inoltre, e qui ci voleva veramente poco, gli interni sono neri e si “nascondono”, dei sedili marrone sarebbero stati meglio. Del resto, il modello analogo non executive (https://cobi.eu/product/fiat-abarth-595,13766) ha gli interni rossi, e il mio sospetto è che questo possa permettergli di presentarsi complessivamente meglio. Tenendo conto che il prezzo di listino Cobi non è poi tanto diverso da Lego (89€ per il modello executive giallo, 79 senza piedistallo di colore bianco), certi dettagli si notano ed è giusto osservarli.
Detto questo, lo consiglio? Solo se siete appassionati della Fiat 500 e volete un modello che renda giustizia alle sue rotondità. Va preso per quello che è, un modello da esposizione solido e pesante, ma NON adatto ai ragazzi. La confezione riporta che il modello è adatto dai 10 anni in su, ma credo che un ragazzino di quell'età oltre ad avere difficoltà nel montaggio, possa non trarne divertimento.
Alla fine, questo è un modello destinato agli adulti in senso stretto, poco pazienti per il modellismo e poco inclini a volersi cimentare in build alternative.
Vinsero battaglie grazie alla loro...

Offline andreTFP

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.844
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1413 il: 12 Feb 2024, 16:20 »
Anche il parabrezza della mia 500 Lego è visibilmente segnato; mi hai ricordato che devo scrivere per farmene mandare uno uguale per sostituirlo.
Playing: Doom 64; Mario Wonder | YB22 - YB21 - YB20

Offline Alan Fontana

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.602
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1414 il: 13 Feb 2024, 10:29 »
Alla fine, passati 2 giorni dal montaggio (e con le dita non piú doloranti) devo dire che guardandolo sono soddisfatto del risultato finale della Fiat 595.
Bel modellino davvero.
Vinsero battaglie grazie alla loro...

Offline Nookie

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.233
    • E-mail
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1415 il: 21 Feb 2024, 14:34 »
A prescindere dal prezzo, come divertimento dell’assemblaggio e risultato finale cosa consigliereste tra
1) Ferrari Daytona
2) Macchina da scrivere
3) Pianoforte?

Offline mr cool

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.680
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1416 il: 21 Feb 2024, 19:57 »
È una bella sfida ma la Ferrari la escluderei subito. Tra le altre due ho una leggera preferenza per la macchina da scrivere.

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 45.789
  • Gnam!
    • E-mail
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1417 il: Ieri alle 16:48 »
pianoforte bello
macchina da scrivere non l'ho

Offline Nookie

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.233
    • E-mail
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1418 il: Ieri alle 18:20 »
È una bella sfida ma la Ferrari la escluderei subito. Tra le altre due ho una leggera preferenza per la macchina da scrivere.
Come mai la escluderesti? La lambo è stata molto divertente da montare

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.612
    • E-mail
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1419 il: Oggi alle 01:32 »
A prescindere dal prezzo, come divertimento dell’assemblaggio e risultato finale cosa consigliereste tra
1) Ferrari Daytona
2) Macchina da scrivere
3) Pianoforte?
Per te? Forse la Daytona.
La macchina da scrivere è bellina ma credo sia la meno divertente.
Il piano è bello, acquista punti se ti piacciono gli strumenti musicali.

Offline Nookie

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.233
    • E-mail
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1420 il: Oggi alle 06:45 »
A prescindere dal prezzo, come divertimento dell’assemblaggio e risultato finale cosa consigliereste tra
1) Ferrari Daytona
2) Macchina da scrivere
3) Pianoforte?
Per te? Forse la Daytona.
La macchina da scrivere è bellina ma credo sia la meno divertente.
Il piano è bello, acquista punti se ti piacciono gli strumenti musicali.
La monterei insieme a mio figlio, però il regalo sarebbe per me

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.612
    • E-mail
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1421 il: Oggi alle 09:51 »
A prescindere dal prezzo, come divertimento dell’assemblaggio e risultato finale cosa consigliereste tra
1) Ferrari Daytona
2) Macchina da scrivere
3) Pianoforte?
Per te? Forse la Daytona.
La macchina da scrivere è bellina ma credo sia la meno divertente.
Il piano è bello, acquista punti se ti piacciono gli strumenti musicali.
La monterei insieme a mio figlio, però il regalo sarebbe per me
Daytona.
L'importante è che il figlio non ti chieda quella vera 🤣

Offline mr cool

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.680
Re: LEGO: Il mondo a mattoncini
« Risposta #1422 il: Oggi alle 11:05 »
È una bella sfida ma la Ferrari la escluderei subito. Tra le altre due ho una leggera preferenza per la macchina da scrivere.
Come mai la escluderesti? La lambo è stata molto divertente da montare

Per gusto personale, quei tipi di modelli esteticamente non mi piacciono proprio e li trovo anche noiosi da montare. Gli altri due invece esposti li adoro.