Autore Topic: [Cinema] EXODUS - Dči e Re  (Letto 7541 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline jamp82

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.885
  • Skippo le ballad
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #60 il: 27 Lug 2018, 17:18 »
Comunque, quello che davvero non mi spiego, č come questo film venga considerato tra le peggiori pellicole del suo anno di uscita e, piů in generale, una sonora schifezza.
Anche con Robin Hood era andata cosě, che pure faceva il suo.
Da un lato č cristallino come dopo il Gladiatore non ci sia stata nessuna crescita del regista in questo campo e che anzi, Crociate e questi siano film minori, dall'altro son tutti film superbi da vedere e comunque gradevoli nel complesso. A parte la versione cinematografica delle Crociate, che era proprio una rottura di coglioni ma che se non ricordo male era stata abbastanza ripudiata dallo stesso Scott. Se poi contestualmente pensiamo al livello medio dei vari Star Wars e superhero movies, per caritŕ, almeno questo č cinema.

e non dimentichiamoci alcuni film "minori" e dimenticati che imho sono delle piccole perle, tipo Il Genio della Truffa, ovvero Matchstick Man che per ragione di marketing hanno dovuto titolare in italia con un titolo banalissimo.
[IG] instagram.com/jamp82/, [PSN] jbittner82, [Switch] SW-0209-2836-6111, [Stadia] jamp82#1318

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.634
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #61 il: 14 Ago 2018, 00:31 »
Rivisto stasera in inglese. A 'sto giro ho apprezzato maggiormente interpretazioni e caratterizzazioni, non so se e quanto per la lingua. Per il resto si conferma un film poderoso nella messinscena e lacunoso nelle sfere spiritualitŕ ed emotivitŕ, comunque non assenti. Attaccabile finché si vuole, non č un film brutto, proprio per niente.

Ora finisco di spulciare i miei tre libroni di archeologia e sono quasi pronto per quell'altra cosa.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.107
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #62 il: 14 Ago 2018, 17:56 »
 :yes:
La paura č di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) č figlio dell'immotivato senso di inferioritŕ che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse piů." (Fulgenzio)

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.634
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #63 il: 09 Set 2018, 00:16 »
Ottimo, ottimo 3D. Battaglie e vedute urbane ti tirano in mezzo.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.209
    • E-mail
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #64 il: 10 Set 2018, 09:16 »
Solo per dire che, interessato dal topic lo stavo per iniziare su Netflix, salvo poi scoprire che era Gods of Egypt. ;)

Offline Brothers Killer

  • Avviato
  • *
  • Post: 361
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #65 il: 10 Set 2018, 10:35 »
Visto la scoperta dell'inaspettato apprezzamento per questo film vi dico i due principali motivi per cui all'uscita dalla sala lo trovai una schifezza immane:
-L'aspetto visivo per me incomprensibilmente brutto per un film di Ridley Scott. Sono uno che per quanto non apprezzi molto i suoi ultimi film li vede comunque volentieri visto la grandeur tecnica che mette in scena (trovai Prometheus incredibile da questo punto di vista, faceva addirittura un uso intelligente del 3D), ma di questo ricordo chiaramente una fotografia smorta, costumi terribilmente eccessivi tanto da risultare ridicoli ed un effettistica parecchio triste per un film di questo budget (se non mi sto confondendo con un altro film c'erano dei coccodrilli con una CGI brutta brutta brutta).
-Un ritmo che mi aveva devastato, ricordo che arrivai alla fine davvero con le palle a terra.

Ma non posso neanche dire di piů perché davvero ho totalmente rimosso tutto il resto di questo film, ma proprio il giorno dopo da quanto lo trovai insignificante.
Fire, walk with me

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.634
  • Ninjerelli si nasce
    • Vertical Gaming Photography
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #66 il: 10 Set 2018, 13:56 »
Sulla fedeltŕ storica di costumi e corazze si puň discutere. Cioč, non io che non sono competente, ma se uno mi dice siano sbagliati mi fido. Sulla bellezza visiva del film invece vedo poco margine. E' uno spettacolo clamoroso. Rivisti entrambi nell'ultima settimana, il Gladiatore in confronto č retrogaming.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."
www.verticalgamingphotography.com

Offline jamp82

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.885
  • Skippo le ballad
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #67 il: 10 Set 2018, 16:32 »
Ottimo, ottimo 3D. Battaglie e vedute urbane ti tirano in mezzo.

bella notizia, provvederň  :yes:

p.s.: sono in periodo 3D, ho in progetto re-visione di Infinity Wars e Terminator 2 3D
[IG] instagram.com/jamp82/, [PSN] jbittner82, [Switch] SW-0209-2836-6111, [Stadia] jamp82#1318

Offline Shagrath82

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.106
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #68 il: 16 Set 2018, 19:56 »
Boh, io non l'avevo trovato cosě orrendo.
Forse per una certa critica "laica" parlare di patriarchi e Dio č un errore (che poi manco č poi cosě presente il tema spirituale, ed č ciň che gli imputo maggiormente. Come dire, ho paura a trattare certi temi).
Perň visivamente non č affatto male.
Per il resto non č che psicanalizzi nulla, loro parlano e io li ascolto incantata. Un idiota č come un cadavere in autostrada dopo un incidente, passi vicino, non vuoi guardare ma la tentazione per il morboso prende il sopravvento e ci butti un occhio..
Ruko

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.107
Re: [Cinema] EXODUS - Dči e Re
« Risposta #69 il: 31 Mar 2021, 11:15 »
Di solito, nella settimana di Pasqua, mi rivedo qualche film a carattere religioso per puro diletto.
Non c'č niente da fare, Scott rimane un regista le cui opere vanno viste e riviste, introiettate, sedimentate e studiate.
Questa volta ho terminato la visione in copiosi lacrimoni, per quando mi riguarda, fino a questo momento si trattava di film molto curato sul piano estetico, interessante sul piano concettuale ma piuttosto avaro di emozioni genuine.
Invece, nel corso della visione di ieri sera, ho davvero percepito la dimensione esistenzialista del film, quest'uomo, Mosč, turbato da un'asincronia spirituale che pone come causa inconsapevole del cambiamento della sua vita e che trova in Dio il dispositivo per percorrere una strada che prima non vuole, poi non capisce e alla quale, al termine, s'abbandona. Non grato e pacificato, ma sconcertato e riluttante, pur agendo nel sentiero che gli č stato mostrato.
L'idea che il cambiamento umano sia una pulsione che scaturisca dal basso, come principio etico di giustizia e bellezza ma che la stessa debba poi incontrare il giusto "kairos", come funzione qualitativa del tempo, il tempo favorevole che designa l'azione performativa e salvifica di Dio nella temporalitŕ.
Il Mosč di Ridley Scott č un uomo che non capisce, non comprende mai veramente. Eppure č (s)mosso da una temperie intima di necessitŕ e urgenza, e dialoga con se stesso per parlare con quel Dio irraggiungibile che, come tradizione documentale jahvista, č un fanciullo capriccioso e ostinato, un'antropomorfizzazione di Dio che va a indicare, con oltraggio per molti teologi, la natura amorevolmente passionale verso la sua creatura.
Fino a quelle tavole della Legge scolpite nella pietra, che non passa mentre l'uomo č caduco nella carne e nello spirito per definizione.
Grandissimo film e bellissimo kolossal.
La paura č di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) č figlio dell'immotivato senso di inferioritŕ che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse piů." (Fulgenzio)