Autore Topic: Il lavoro  (Letto 1696194 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.130
  • / | \
Re: Il lavoro
« Risposta #19980 il: 19 Apr 2022, 19:07 »
per quei soldi ci mando subito mia moglie!

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 33.026
    • The First Place
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19981 il: 19 Apr 2022, 22:51 »
Il problema del bestiame è che non ha buoni sindacati che gli garantisca i weekend liberi.

Offline eugenio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.798
Re: Il lavoro
« Risposta #19982 il: 21 Apr 2022, 08:51 »
Citazione
Tesla non è l’unica azienda ad aver adottato il cosiddetto “closed-loop system”, una politica industriale che prevede che per massimizzare la produzione e ridurre al minimo il rischio di infezione gli operai non lascino praticamente mai il luogo di lavoro. Da quando le fabbriche hanno ricevuto il permesso di far ripartire la produzione, più di 600 aziende hanno adottato questo modello. Fino allo stop delle attività imposto lo scorso 28 marzo, gli operai Tesla di Shanghai lavoravano su tre turni, la fabbrica rimaneva aperta 24 ore su 24, sette giorni su sette. Lo staff lavorava, a rotazione, quattro giorni alla settimana, con due giorni di riposo a disposizione. Ora, agli stessi lavoratori viene chiesto di lavorare, almeno fino all’1 maggio, dodici ore al giorno, sei giorni alla settimana.
TFP Link :: https://www.rivistastudio.com/tesla-shanghai/

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.650
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: Il lavoro
« Risposta #19983 il: 21 Apr 2022, 19:55 »
Quella è la normalità ora nei territori in lockdown in Cina, Tesla non è l'eccezione.
Se tu dai un pesce ad un uomo, lo avrai sfamato per un giorno. Se gli proponi di imparare a pescare, ti risponderà che sei un neoliberista
My TFP Yearbook

Offline Tetsuo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.823
Re: Il lavoro
« Risposta #19984 il: 09 Mag 2022, 10:17 »
sul tema patto di non concorrenza inserito nei contratti.

la settimana prossima inizio con la nuova azienda, operante nello stesso settore in cui opera la mia attuale.
(sostanzialmente body rental per progetti)

ho fatto 4 anni con questi ultimi, di cui i primi 6 mesi con contratto a tempo determinato, poi trasformato in tempo indeterminato.
in questi 4 anni ho partecipato come consulente esterno prestato ad alcune alcune grandi realtà, e inserito in progetti durati diversi mesi su alcuni clienti finali diversi(quindi il passaggio è mia azienda ti vendo a grande azienda per tot mesi che ti vende a cliente finale per prestare la tua attività su progetti per tot mesi)


mi è ritornata davanti questa parte di porzione del mio vecchio contratto.
inserisco le 2 parti del contratto(è quello a tempo determinato, le clausule vengono ereditate dai contratti successivi immagino, con la classica frase "fa fede quanto riportato dai vecchi accordi bla bla")




cosa ho capito:
-sono clausule standard di non concorrenza(?)
-mi viene riconosciuta la somma accantonata del 25% se non presto la mia attività per un cliente finale per cui ho lavorato negli ultimi 6 mesi, diversamente li rivogliono indietro.
nel mio caso c'è la più che concreta possibilità di lavorare nel cliente finale Pippo sin da subito.
Però ci ho lavorato più di 1 anno fa(fino a gennaio 2021).
In questo caso non dovrei preoccuparmi, avrò quei soldi e non dovrò renderli.


cosa non ho capito:
-devo ricordare alla mia azienda questa clausula?può essere che non se la ricordino affatto.
c'è da dire che onestamente non vorrei far sapere per ora dove vado...(qui entrano in gioco scelte personali di privacy, una delle prime domande che mi ha fatto l'attuale azienda è stata "dove andrai?  :)", la seconda é stata "quanto ti daranno? :whistle: )
-l'ultima frase del punto d) dovrei farmela mettere per iscritto? secondo me non succederà mai





« Ultima modifica: 09 Mag 2022, 10:27 da Tetsuo »