Autore Topic: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild  (Letto 610436 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.309
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7890 il: 26 Nov 2022, 16:56 »
È difficile rispondere a questa domanda.
 È il gioco che ho giocato di più nella vita, ho giocato praticamente solo a quello per un anno.

Un po' perché bisognava farlo, essendo "il capolavoro dei capolavori uber alles rivoluzione di mondo". Cerchiamo di capire fino in fondo.

Un po' perché è enorme, se sei completista come me è una cosa totalizzante che non lascia tempo per altro.

Un po' perché è fortemente additivo. L'interazione propriamente "fisica" col mondo di gioco è pazzesca, parlo di sand box per questo, è il giocattolo elettronico più strutturato e con più variabili che conosca, ad oggi.

In definitiva ti direi che è una bella droga, ma un'esperienza fortemente sopravvalutata.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.309
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7891 il: 26 Nov 2022, 17:43 »
Approfondisco il concetto.

Quando gioco ai giochini, da un po' di anni, mi faccio questa domanda praticamente in automatico: mi sta drogando, o mi sta emozionando?
Più l'uno o più l'altro?

Assunto che la componente drogante è intrinseca nel medium, quanto sta pesando in questa esperienza specifica? Si prende quasi tutto, anche il caffè (cit.) o lascia spazio a sensazioni più complesse oltre a quelle riconducibili alla dipendenza?

Adrenalina, premio-punizione, gratificazione sono di default. Va bene, accordato.
 Ma cè anche partecipazione emotiva, stimolo intellettuale, coinvolgimento estetico? Oltre all'ansia e alla tensione della sfida, mi produce anche gioia, tristezza, stupore, estasi, meditazione, riflessione?

Spesso i giochi molto celebrati, attesi, chiacchierati (e molto costosi) hanno in qualche misura queste componenti, ma sono secondarie rispetto all'effetto dipendenziale. Quasi degli orpelli per catturare l'attenzione sul prodotto, che poi però convince essenzialmente per le sue dinamiche dipendenziali. Perché, banalmente, sono quelle più universali, assolute. Quelle che fanno parlare del prodotto e fanno vendere. Soprattutto in modo incoscio. Dici "che figa la grafica, che figa la storia, che gameplay sopraffino", ma alla fine quello che ti sta pigliando volente o nolente è il livello di scimmia che riesce a produrti. Quanto stai in astinenza del suo modello specifico di premio-punizione.

Ecco, tornando a bomba, per me quella domanda dell'inizio è diventata fondamentale. Quanto pesa la rota rispetto agli stimoli di altra natura?

Fiatella Selvaggia imbandisce una tavola piuttosto colma di stimoli, di varia natura. Ma nessuno è davvero calamitante quanto le sue dinamiche premio-punizione. Complesse e raffinatissime. Nintendo è maestra, da mo'. E la mando volentierissimo affanculo per questo :)

Spoiler (click to show/hide)
« Ultima modifica: 26 Nov 2022, 18:40 da Gaissel »
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline tonypiz

  • TFP Service
  • Eroe
  • *****
  • Post: 16.970
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7892 il: 26 Nov 2022, 18:01 »
Se faccio notare che "additivo" in italiano non è "addictive" in inglese spezzo la poesia?
A meno di non aver frainteso il senso, ma visto che parli di droga... ^^

Scherzi a parte, a me Breath of the Wild ha fatto proprio l'effetto opposto. Nessun senso di dipendenza, ma al contrario quello di un'avventura "libera" (nei limiti del medium) da vivere ai miei ritmi e nell'ordine che preferivo. A tenermi dentro fino alla fine è stato il continuo senso di scoperta, e mai una spinta al completismo, malanno terminale di cui fortunatamente non soffro. ^^
Nel corso del gioco mi è capitato di stupirmi, emozionarmi e sentirmi stimolato intellettualmente.
Non lo ritengo un gioco perfetto, né tantomeno rivoluzionario, ma se tra gli open world giocati negli ultimi anni solo lui e ER sono riusciti a farmi sentire protagonista di un'avventura e non spettatore semipassivo di una storia scritta da altri un motivo ci sarà. E per i miei gusti personali questo vale, emotivamente, molto più di mille trame "ben raccontate".
« Ultima modifica: 26 Nov 2022, 20:01 da tonypiz »
Give a man a fire and he's warm for a day, but set fire to him and he's warm for the rest of his life.
Il tonypiz è anche su Twitch, per qualche motivo.

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.309
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7893 il: 26 Nov 2022, 18:34 »
Se faccio notare che "additivo" in italiano non è "addictive" in inglese spezzo la poesia?
Vero. È un errore in cui cado quando, scrivendo di slancio, cerco nella mente un sinonimo per dipendenziale, che è piuttosto pesante, o di assuefacente, che è molto brutto, ma non lo trovo... Perché non ce l'abbiamo.

Non propriamente simpatico iniziare una risposta con un appunto nazi-grammar, comunque. Tanto più che, come hai scritto tu stesso, è piuttosto chiaro il contesto d'uso. Ma tant'è, a ognuno le sue scelte espressive. Io preferisco dire "che l'importante è capirsi", e concentrarmi sui contenuti :)
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 66.871
  • Mellifluosly Cool
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7894 il: 26 Nov 2022, 19:59 »
L'esperienza e l'opinione di Tony, su questo come su Elden Ring (che però ci ha messo di più a conquistarmi) sono sovrapponibili alla mia.
Professional Casual Gamer

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.643
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7895 il: 26 Dic 2022, 01:24 »
E' vero, ma nel caso di BotW abbiamo sia il top del top del sandbox che il top del top dell'open world
(proseguo dal topic di ER)
Io dopo 20 ore questa cosa ancora non la sto vedendo.
Passato l'impatto iniziale di un gioco così orgogliosamente e coraggiosamente sandbox, che ti mette subito tutti i tool a disposizione, e in cui tutto è camminabile/scalabile/interagibile, come open-world sto facendo molta fatica a trovare degli stimoli, al punto che mi sono arreso a seguire la main quest (cosa che negli open-world cerco di evitare il più possibile, facendomi guidare solo dalla mia curiosità per i punti di interesse visibili durante l'esplorazione).

In queste 20 ore in BotW ho visto solo lande perlopiù vuote nelle varianti verde, bianca e marrone. Attorno a me vedo solo torri da scalare che svelano porzioni di mappa, avamposti da "conquistare" di nemici tutti uguali (e fin qui sembra di descrivere un gioco Ubisoft), e mini-dungeon di puzzle ambientali-sistemici slegati dall'open-world. Non trovando stimoli fra queste cose, mi sono ritrovato a seguire la main quest, che ora mi ha portato a due villaggi dove parlare con NPC con dialoghi poco interessanti, con quest poco interessanti (le galline nel pollaio? la fetch quest degli ingredienti?), entrando in case molto poco interessanti (insomma, come qualunque RPG classico).
L'unica cosa che mi sta piacendo parecchio è la ricerca dei semini, che ti catturano con stratagemmi non banali e ti gratificano nei loro impliciti meccanismi basati sul non detto.

Poi, pur ribadendo il titanico lavoro di design sistemico  - che è fuori discussone -, qualche limite in certe meccaniche comunque ci sono, e un po' mi stanno pesando. Non mi piace avere armi che si rompono dopo due colpi; non mi piace entrare spesso nell'inventario limitato per fare posto a nuove armi/equip (per fortuna che mi piace raccogliere semini, però, e piano piano ci sto mettendo una pezza); trovo frustrante e un po' ridicolo morire affogato a cinque centimetri dalla riva perché il consumo di stamina nel nuoto è arbitrariamente alto; trovo snervante dover sopportare la velocità da bradipo nelle scalate, trattenermi dal non spammare il salto, sperando - anche qui - che la stamina non si esaurisca a poche braccia dalla cima, costringendomi a ripetere la scalata da capo.

Insomma, ecco, dopo 20 ore ho davvero poca voglia di tornarci. Continuerò perché so che la mappa dev'essere per forza migliore di quella che ho visto finora, ma più perché ho letto tutto il bene che se ne legge in giro, e non perché il gioco (al momento) me lo faccia supporre.
« Ultima modifica: 26 Dic 2022, 01:27 da Dan »
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.502
  • Ho un problema col copincolla
    • Ventitre's Lair
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7896 il: 26 Dic 2022, 01:44 »
Lascia perdere.

Il Plateau ha in nuce tutta l'essenza di questo gioco.
Se non ti ha catturato lì, non lo farà altrove.

Per ogni singolo elemento che hai denigrato, potrei raccontarti un episodio che porterò sempre con me, ma non avrebbe senso, poiché la sua ragion d'essere è intrinseca al raccontare attraverso l'azione.

Se questo per te non ha senso, N ha fallito per definizione.
Ma questa è altresì la vocazione più spontanea cui il videogioco possa aspirare.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.070
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7897 il: 26 Dic 2022, 08:35 »
In BotW tutto è main quest e nulla, di conseguenza, lo è. Una volta capito questo, si svela la monumentale (ed inarrivabile) grandezza del gioco.

E' questa l'interconnessione profondissima fra componente sandbox e open world di cui si parlava nel thread di Elden Ring.

Se in Tears of the Kingdom riusciranno a replicarne la portata MA inserendo elementi nuovi e sorprendenti (e quindi senza scadere nel già visto) potremmo avere il gioco del secolo.

Offline Panda Vassili

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.044
  • Nintendo Akbar!
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7898 il: 26 Dic 2022, 08:50 »
In zeldone si gioca in continuazione, è questa la sua grande caratteristica, arrivare agli shrine è un gioco nel gioco in cui possono succedere tante cose diverse ed ogni partita ha una sua narrazione, non so quanti giochi siano riusciti a coniugare così bene open world e sandbox.
Switch sarà la console casalinga mobile più potente in circolazione. Statece.

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.643
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7899 il: 26 Dic 2022, 10:56 »
In BotW tutto è main quest e nulla, di conseguenza, lo è. Una volta capito questo, si svela la monumentale (ed inarrivabile) grandezza del gioco.
Bhé, aspetta, pure nel log c'è questa distinzione però, non me la sono inventata io ^_^'
Ad esempio è la main quest che mi sta guidando prima al Kokoriko Village e ora ad Hateno, e che mi sta dicendo che devo trovare i quattro guardiani, in quattro punti diversi della mappa, con tanto di segnalino. Se non ci fossero state queste missioni starei perso nel verde a cercare semini, o ad attivare torri, o a fare puzzle nei santuari.
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Panda Vassili

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.044
  • Nintendo Akbar!
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7900 il: 26 Dic 2022, 10:58 »
Dan, sai già che teoricamente puoi andare direttamente al castello e finire il gioco, uscendo dal plateau? Più che gli open world, Zelda ha ridefinito il free totale.

Consiglio come sempre di giocarlo in modalità "pro" senza segnalini e guide.
Switch sarà la console casalinga mobile più potente in circolazione. Statece.

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.643
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7901 il: 26 Dic 2022, 11:02 »
Dan, sai già che teoricamente puoi andare direttamente al castello e finire il gioco, uscendo dal plateau? Più che gli open world, Zelda ha ridefinito il free totale.
Certo che lo so, e ci ho provato. Ma il cavallo si incaglia ogni due per tre e i robottini ti oneshottano. Praticamente Caelid di ER.
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.070
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7902 il: 26 Dic 2022, 11:03 »
In BotW tutto è main quest e nulla, di conseguenza, lo è. Una volta capito questo, si svela la monumentale (ed inarrivabile) grandezza del gioco.
Bhé, aspetta, pure nel log c'è questa distinzione però, non me la sono inventata io ^_^'
Ad esempio è la main quest che mi sta guidando prima al Kokoriko Village e ora ad Hateno, e che mi sta dicendo che devo trovare i quattro guardiani, in quattro punti diversi della mappa, con tanto di segnalino. Se non ci fossero state queste missioni starei perso nel verde a cercare semini, o ad attivare torri, o a fare puzzle nei santuari.

Una volta saltato giù dall'altopiano puoi andare a mazzuolare il boss finale saltando tutto il resto. Intendevo questo  :yes:

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.643
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7903 il: 26 Dic 2022, 11:15 »
Una volta saltato giù dall'altopiano puoi andare a mazzuolare il boss finale saltando tutto il resto. Intendevo questo  :yes:
Ma questa cosa non è vera. O meglio, è più vera nella teoria che nella pratica. Non dubito che uno speedrunner abbia finito Zelda in 10 minuti andando direttamente da Ganon, così come non dubito che ci sia gente che abbia battuto Malenia senza equip/spells, a livello 10, no damage e con un tappetino di Dance Dance Revolution.

Per un giocatore normale il castello è inavvicinabile. Potrei incaponirmi, andare avanti di trial and error e fra un anno (forse) dire di aver finito Zelda senza aver fatto nient'altro nella mappa "perché si può fare". Ma potrei dire di essermi divertito? Il castello è protetto da svariati softgate, ed è giusto che sia così, ed è anche bello che sia così. Ma non può essere questo che definisce BotW un gioco migliore di altri, o anche solo rivoluzionario.
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.502
  • Ho un problema col copincolla
    • Ventitre's Lair
Re: [WU][NS] The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild
« Risposta #7904 il: 26 Dic 2022, 11:48 »
È prevederlo deliberatamente che cambia tutto.
Che poi sia facile o meno è un altro paio di maniche.

Di più: il fatto che sia proibitivo eppure concretamente fattibile, non è di per sé affascinante? L'assenza di vincoli arbitrari (es. una chiave che blocca una porta, a sua volta rinchiusa in una caverna) non implica che tutto ciò che farai nel gioco avrà esclusivamente lo scopo di prepararti a quel momento?

A uno sguardo distratto si potrebbe dire che non cambi molto rispetto a un impianto tradizionale, ma la consapevolezza che il gioco sia SEMPRE leale in ogni suo singolo istante (ER lo è, ma a fasi alterne, meglio di niente ma nulla che non si sia già visto), è un manifesto di buon gamedesign che da troppo tempo mancava.
Inestimable.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net