Autore Topic: Il podcast che sto ascoltando  (Letto 7366 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline PiGreco

  • Iniziato
  • Post: 55
Re: Il podcast che sto ascoltando
« Risposta #60 il: 14 Feb 2024, 22:37 »
A coloro i quali sono appassionati di cinema, suggerisco il podcast Cinefacts. Ha una cadenza settimanale ed è fatto da gente che lavora o in televisione o nel mondo del cinema.

Parlano di cinema e di serie tv in modo molto competente, divertente e assolutamente senza spoiler.

Ogni puntata dura un paio di ore.


Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 983
  • अनिच्चा
    • Flickr
Re: Il podcast che sto ascoltando
« Risposta #61 il: 20 Feb 2024, 12:22 »
L'isola che non c'era - La favola nera del Forteto
Un podcast che pare ti spoileri tutto dopo 5 minuti e che debba finire in 20...
e invece ad ogni puntata, con le testimonianze di persone coinvolte a tutti i livelli, accumula altro schifo, in quella che è una quarantennale storiaccia all'italiana di quelle brutte brutte brutte (e di cui non sapevo assolutamente nulla).
La parte finale è agrodolce, della serie "è tutto una fogna, ma dalla merda nascono pure dei fiori"; mi ha commosso e alleggerito lo spirito.
Forse un pochetto tirato per le lunghe, ma davvero molto buono.
4 stelle su 5
My TFP Yearbook [2023] [2022] [2021] [2020]

Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 983
  • अनिच्चा
    • Flickr
Re: Il podcast che sto ascoltando
« Risposta #62 il: 08 Mar 2024, 09:44 »
Ex Voto di Marco DaMilano
Una panoramica sulle precedenti campagne elettorali, dal dopoguerra ad oggi, per ricordarci che magari si stava meglio quando si stava peggio, ma che di merda sotto i ponti ne è comunque sempre passava parecchia... e che la serietà non è mai stata proprio il nostro forte.
Notevolissima la puntata sulla candidatura delle pornostar, che ai tempi ero davvero troppo giovane per capire e conoscere nei dettagli.
4,5 stelle su 5

BLOKADA - Sarajevo, la civiltà sotto assedio
Un bel racconto dell'assedio, con le testimonianze di molti tra quelli che l'hanno vissuta e che sono rapidamente passati dalla normalità alla guerra, del tutto increduli su ciò che stava accadendo. Le prime 5 puntate sono eccellenti, mentre le ultime due, incentrate sulle manifestazioni di sostegno e le missioni di volontariato, le ho trovate molto sottotono.
5 stelle su 5 alle prime cinque puntate
2 stelle su 5 alle ultime due
My TFP Yearbook [2023] [2022] [2021] [2020]

Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 983
  • अनिच्चा
    • Flickr
Re: Il podcast che sto ascoltando
« Risposta #63 il: 11 Mar 2024, 16:13 »
Sangue Loro - Il ragazzo mandato a uccidere
di Pablo Trincia
Il podcast parte con racconto dell'attentato palestinese di Fiumincino '85, estendendo poi il campo all'intera stagione degli attentati palestinesi in Italia. Con queste tematiche affidate a Pablo Trincia mi aspettavo una bomba di podcast, ma stavolta qualcosa è andato storto.
La storia è potente, ma il racconto degli attentati indugia in modo quasi pornografico sui particolari più cruenti, mentre le storie delle vittime spingono forte sull'emotività e le interviste ai sopravvissuti sul piagnisteo... insomma, la si butta un po' in caciara.
Ma davvero abbiamo bisogno dei figli delle vittime che dopo 40 anni scoppiano in pianti a dirotto?
O di testimoni egocentrici che raccontano istante per istante quello che hanno visto, sentito, detto e provato 40 ANNI FA?
D'altro canto la ricostruzione storica è eccellente e le interviste a uno dei terroristi palestinesi (coinvolto in un secondo attentato) che da allora vive in Italia e racconta la sua vita tra i campi di Sabra e Shatila, la militanza di bambino soldato nell'OLP, la sua missione a Roma a soli 15 anni, la carcerazione... beh, incolla all'ascolto.
Credo cha la storia di questa vita meriti di essere ascoltata attentamente.

NOTA: l'unico superstite di Fiumicino '85, che sarebbe dovuto essere il vero protagonista del racconto, purtroppo muore d'infarto proprio all'inizio delle registrazione, senza aver potuto racconta quasi nulla.

Voto difficile, diciamo 4 stelle su 5. Seguitelo, ma skippando gli spezzoni registrati da Barbara D'Urso.
My TFP Yearbook [2023] [2022] [2021] [2020]

Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 983
  • अनिच्चा
    • Flickr
Re: Il podcast che sto ascoltando
« Risposta #64 il: 04 Apr 2024, 11:15 »
18 secondi. La strage di Linate
Se come me pensavate che la strage di Linate del 2001 fosse stata causata da un semplice problema di comunicazione... beh, il podcast è qui a ricordarci che siamo pur sempre in Italia, quindi niente è semplice e c'è sempre ampio spazio per il teatro.
La stretta collaborazione del "Comitato 8 ottobre" - grandiosa associazione costituita dai parenti delle vittime - garantisce serietà e tatto narrandoci le vicende che hanno portato alla tragedia, le vite di chi è rimasto e l'impegno del comitato stesso per assicurare che in futuro simili tragedie non possano più accadere.
SPOILER: l'impegno è costellato da successi.
4,5 stelle su 5
« Ultima modifica: 12 Apr 2024, 22:12 da Red Alex »
My TFP Yearbook [2023] [2022] [2021] [2020]

Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 983
  • अनिच्चा
    • Flickr
Re: Il podcast che sto ascoltando
« Risposta #65 il: 04 Apr 2024, 11:30 »
Voci da Beirut
Purtroppo la storia del Libano, si sa, è estremamente deprimente.
Quello che non sapevo è che, per coerenza, anche questo podcast lo è.
Contiene comunque un sacco di informazioni.
3 stelle su 5
« Ultima modifica: 12 Apr 2024, 15:20 da Red Alex »
My TFP Yearbook [2023] [2022] [2021] [2020]