Autore Topic: [review] Melancholia  (Letto 5396 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.327
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [review] Melancholia
« Risposta #15 il: 21 Nov 2011, 13:50 »
A Milano in originale per tre giornate di Novembre.
Presenza o meno di sottotitoli ancora da definirsi.
Informazioni @ google "sound & motion pictures".
Confermati i sottotitoli, sta sera me lo sparo :)

Gaissel
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline KatanaKGB

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.600
  • Follow the flow
    • E-mail
Re: [review] Melancholia
« Risposta #16 il: 24 Nov 2011, 10:09 »
Bravo Getter per l'interpretazione.
Qualcosina avevo colto, molte cose non proprio, quindi grazie per avermi aiutato.

In definitiva però non mi è piaciuto. Troppo, troppo, troppo.
刀 - Trailtech.at - High Quality Bicycle Trails / Sustainable Flow

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.327
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [review] Melancholia
« Risposta #17 il: 24 Nov 2011, 14:19 »
Film gigantesco.
Qui due analisi critiche, una più interessante dell'altra:
http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=3910

Gaissel
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline iKenny

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.492
  • Il congiuntivo è morto, lunga vita al congiuntivo
    • http://riccardoerra.com
Re: [review] Melancholia
« Risposta #18 il: 24 Nov 2011, 15:02 »
Film gigantesco.
Qui due analisi critiche, una più interessante dell'altra:
http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=3910

Gaissel

Grazie per il link.
Mi dimentico sempre de Gli Spietati.
Salvate su Instapaper, me le sparo al ritorno dal lavoro.

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.525
Re: [review] Melancholia
« Risposta #19 il: 24 Nov 2011, 17:54 »
Per dirla alla ggiovine, Von Trier spacca.
Uno dei film che più attendo...
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

armandyno

  • Visitatore
Re: [review] Melancholia
« Risposta #20 il: 12 Dic 2011, 16:10 »
Visto. Lo stile di Von Trier è sempre lo stesso: boring.

Il film l'ho apprezzato, e ho apprezzato anche i numerosi rimandi simbolici, ma secondo me è sopravvalutato. Non è che un film che utilizzi un minimo di retorica e simbolismo sia automaticamente un capolavoro.
Comunque

Buono per:
Spoiler (click to show/hide)

Non mi è piaciuto invece:
Spoiler (click to show/hide)

Bellissime le simbologie visive, bello lo stile, ma il succo è già stato assaggiato parecchie volte.
« Ultima modifica: 12 Dic 2011, 16:26 da armandyno »

Offline Luv3Kar

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 17.108
Re: [review] Melancholia
« Risposta #21 il: 13 Dic 2011, 01:13 »
Molto bello. È indubbiamente pesantuccio, ma non mi è sembrato né pretenzioso né eccessivamente criptico (Antichrist era decisamente peggio da questo punto di vista).
Il parlare di depressione, vita e morte in modo così intimo e al tempo stesso così spettacolare, ovvero unendo due generi antitetici come il film di introspezione e il disaster movie, è davvero una grande idea, oltretutto realizzata benissimo. Molto brave le due protagoniste, e se per la Gainsburg è una conferma, per la Dunst è una scoperta.
Yearbook 2021 2022 2023 2024

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.327
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: [review] Melancholia
« Risposta #22 il: 13 Dic 2011, 01:31 »
Condivido ogni sillaba del Marinaio qui sopra :)
Ah, il dono della sintesi... Devo provare con babbo natale.

Gaissel
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline guren no kishi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.689
  • Wagahai wa neko dearu
    • E-mail
Re: [review] Melancholia
« Risposta #23 il: 13 Dic 2011, 11:05 »
Sì, ma, chi di voi mi sa dire che pillole sono quelle di Claire? Antidepressivi? Sonniferi? Vitamine?(yum!)
Quando il marito le vede Claire ha una reazione del tipo "stazittostazittostazittononletoccaremiservononeho bisogno..." quindi devono essere qualcosa che la "tengono in piedi", che riescono a farla andare avanti.

Offline Luv3Kar

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 17.108
Re: [review] Melancholia
« Risposta #24 il: 13 Dic 2011, 11:12 »
Da quel che ho capito lei non ne fa uso, le ha prese solo per suicidarsi/morire ridendo se dovesse avverarsi la peggiore delle ipotesi.
Yearbook 2021 2022 2023 2024

Offline Getter

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.368
  • SteelersNationUnite
Re: [review] Melancholia
« Risposta #25 il: 09 Feb 2012, 16:02 »
Dopo l'accenno al fatto che il suo prossimo film sarebbe stato un porno, ecco la sinossi di Lars von Trier's NYMPH()MANIAC.

NYMPH()MANIAC is the light and poetic story of a woman's erotic journey from birth to the age of 50 as told by the main character, the self-diagnosed nymphomaniac, Joe.
On a cold winter's evening Seligman, an old bachelor, finds Joe semi-unconscious and beaten up in an alleyway. After bringing her to his flat he sees to her wounds while trying to understand how things could have gone so wrong for her. He listens intently as she over the next 8 chapters recounts the lushly branched-out and multi faceted story of her life, rich in associations and interjecting incidents.
Voi siete sicuri di essere nel giusto, tuttavia non volete che la pensino tutti come voi. Non c’è verità senza gli scemi. (Don DeLillo)

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 66.922
  • Mellifluosly Cool
Re: [review] Melancholia
« Risposta #26 il: 31 Lug 2012, 02:49 »
Appena finito di vedere.
Molto bello.
La prima parte a mio avviso è monumentale.
Professional Casual Gamer

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 66.922
  • Mellifluosly Cool
Re: [review] Melancholia
« Risposta #27 il: 31 Lug 2012, 10:19 »
Più ci penso più credo che sia un film bellissimo.
Sicuramente non per tutti.


Spoiler (click to show/hide)

Purtroppo non mi ritrovo assolutamente con quanto da te scritto. L'ho visto a notte fonda e stanchissimo, e tuttavia non mi sono annoiato né mi è venuto sonno nemmeno per un istante. E' un film genuino, personale e diretto, di un'intimità che credo sia rara di questi tempi, e con una cura estetica fuori dal mondo (come ogni lavoro di Von Trier).
Paragonare poi la prima parte con "commediucole americane da quattro soldi", perdonami, mi sembra una bestialità. ^__^
La messa in scena del dramma di Justine è di un'onestà che solo un briciolo di autobiograficità può garantire; come ben si nota dal contrasto tra le due sorelle non è solo una questione di materialismo e ipocrisia, ma di un solenne rispetto per il dolore, la sofferenza e del compromesso che permetta di mimare l'assenza di questi due elementi nella propria vita.
Professional Casual Gamer

armandyno

  • Visitatore
Re: [review] Melancholia
« Risposta #28 il: 02 Ago 2012, 19:40 »
eh Wis mi cogli in contropiede, perché l'ho visto un pò di tempo fà. Comunque per quanto riguarda la prima parte (quella del matrimonio) ricordo che a dispetto di una messa in scena molto particolare e personale del regista (che io ho reputato noiosa, ma che può essere più o meno apprezzata a seconda della sensibilità artistica di chi lo guarda), mi è sembrato che non si nascondesse altro che una serie di temi molto abusati nella cinematografia americana (per questo parlavo di commediucola).

La seconda parte invece l'ho trovata molto suggestiva, e m'è piaciuta.

Più che altro grazie a Melanchonia (e a fulgenzio) ho scoperto due bellissimi film: Another Earth e Take Shelter, che mi pare giochino in modo differente lo stesso gioco, e cioè unire due generi molto differenti creando una racconto originale e suggestivo, tra tra il dramma personale (psicologico) e la catastrofe collettiva. Inutile dire che a dispetto dell'altisonante nome del regista, ho apprezzato maggiormente queste due pellicole rispetto a Noianchonia.
« Ultima modifica: 02 Ago 2012, 19:45 da armandyno »

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.937
Se fosse un’orchestra a parlare per noi Sarebbe più facile cantarsi un addio Diventare adulti sarebbe un crescendo Di violini e guai I tamburi annunciano un temporale Il maestro è andato via Metti un po’ di musica leggera Perché ho voglia di niente Anzi leggerissima