Autore Topic: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen  (Letto 323740 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Laxus91

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.538
    • E-mail
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3135 il: 11 Feb 2024, 11:53 »
Massima si (che poi è la hard dalla quale è possibile passare a normal ma senza che la cosa sia poi reversibile comodamente, per cui di fatto bisogna seguirla e non ci si può facilitare le cose)

Diciamo che nel corso del gioco la difficoltà l'ho vista sempre un pò relativa ed 'evanescente'.
Non mamca sfida, intendiamoci, ma si rimodula continuamente: ora quel mostro ti fa la bua e ti fa paura, tempo di appromtare con le variabili in campo una solida strategia vincente giocando 'bene' ed ecco che non è più un problema insormontabile anche se sei o ti senti sottolivellato.

È costruito per essere 'giocabile' anche se hai una classe piuttosto che un'altra, anche se fai poco danno al nemico, 'anche se' in ultima analisi

Ora le cose potrebbe cambiare un pò, vediam  :)

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.854
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3136 il: 12 Feb 2024, 10:25 »
Citazione
Voglio solo citare la questline di Selene e dei boschi: bella, bella, bellissima, anche narrativamente e per le implicazioni, peraltro è possibile perdersi la questline non facendo i giusti step ed è un peccato che molti magari non l'abbiano vista per intero.

Tranquillo, chi non l'ha giocata, l'ha letta nel manga di Miura :D ;)

 :nerd:
Quanta bellezza comunque  :cry:

Mi ero dimenticato di ringraziarvi per gli incoraggiamenti  :D

Ancora non ci ho messo posto ma mi sono dedicato nel frattempo alla riesplorazione di ogni area del gioco e a ultimare un pò tutte le ultime quest aggiunte.
Il Postgame effettivamente è un primo importante step di aumento della difficoltà base, anche solo trovarsi roba come i maledettissimi
Spoiler (click to show/hide)
in giro fa una bella differenza.

Al che mi ero lasciato per ultimo proprio il discorso 'baratro' e oltre.

 :o :o :o
Ma che è figata è la maniera in cui hanno strutturato quella cosa?? Proprio a livello di level design e concept coi vari
Spoiler (click to show/hide)
, l'ho trovato del tutto inaspettato, mi sto affacciando ad esplorarlo per quanto possibile.

Inoltre ho incontrato e sconfitto il mio primo (spoiler bestia avanzata)
Spoiler (click to show/hide)
Bellissimo, mi ha messo in crisi due volte ma infine l'ho avuta vinta unicamente cambiando strategia offensiva.

Non c'è di che.
Prima di muoverti sull'Isola di Neroabisso, dove ti attendono sfide ostiche e sentieri impervi, fatti qualche Girone nel Baratro e cerca di "agganciare" ogni piano che offre, è un'ottima zona per farmare cuori di Drago, che come avrai ormai capito, servono come "resurrezione" e ultima possibilità, anche se ricaricare dal checkpoint per me a volte è meglio che sprecare un cuore. Il Baratro ha parecchi segreti e stuzzicanti nemici, affronta l'Isola dopo il Baratro, un consiglio. Altre cose di questo luogo si spiegheranno non appena le vedrai...caricarti o planarti sopra. Neroabisso richiede pedine e Arisen non sotto il LV 90, ma già a novanta è un bella sfida. Per stare comodo, 110 e via. E anche a 110 i nemici non scherzano affatto.
Armati con il massimo del massimo.

Offline Laxus91

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.538
    • E-mail
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3137 il: 13 Feb 2024, 06:10 »
Thanks dei vari hint Picko, situazione attuale: Baratro sviscerato da cima a fondo.

L'unica cosa che mi ha deluso è il riciclo di assets (quanto sarebbe stato totale avere un dungeon completamente differente in ogni singolo caso?) ma a parte quello è un'area perfetta in cui tornare e ritornare, che sia per potenziarsi o esplorare e trovare loot raro/unico.
Ma soprattutto la struttura base per me è geniale, a parte che è molto 'Zeldiana' in realtà, ma a un certo punto mi sono proprio fatto uno schema (prima mentale, poi più tangibile) della.. collocazione di certe cose, così da accertarmi di essere esaustivo nell'eslorazione senza lasciare dietro nulla.

Certo, il gioco spinge ancor più su dinamiche da MMO puro (cosa che è parte del Dna di DD ma forse mai come finora con questa zona se consideriamo la marea di mostri, arene, bossoni, comodamente lì pronti per essere resettati, farmati e ri-farmati alla corean maniera  :D) ma ci sta, è il momento in cui il gioco si fa duro cominciando a presentare sfide più toste e Nerabisso quindi serve anche un'area concreta per prepararsi.

Ho attraversato le varie aree senza indugiare o farmare troppo, in alcuni casi è stato non banale farcela e son dovuto ricorrere a fuga o tattiche particolari, in ogni caso ottimo potersi fare le ossa con più mostroni in contemporanea, così da cominciare a prender dimestichezza sul prioritizzare l'eliminazione di target grossi quando in contemporanea.

Battuto pure lui, il carissimo
Spoiler (click to show/hide)
che è stata più una sfida di logoramento e resistenza, mi sono poi andato a informare e pare ne esista una versione offline ed una online, io ho fatto la prima però è interessante che ci siano tante variazioni o integrazioni al gioco quando si è online, non sto approfondendo la cosa perché mi va bene anche così ma mi intriga sempre il concetto (come nei titoli From e in tanti titoli jappi, specie se l'implementazione è di tipo asincrono per certe dinamiche)

Ciò detto, prima di fare la
Spoiler (click to show/hide)
(che è chiaramente un possibile punto di non ritorno e preferisco lasciarmelo per ultimo come chiusura dell'esperienza) sono sbarcato a Nerabisso a livello quasi 80 e avanzato un pò.


Parre soft, poi mi sembra incattivirsi un pò anche se sono in corso, per il livello però mi sento a mio agio e per me valutare una sfida e se sia alla mia portata (sperabilmente prima di sentirmi overpowered) è parte integrante della soddisfazione che ne ricavo, per cui intanto io ci provo, se avrò dei muri davanti li affronterò caso per caso.

Per ora un paio di cose posso dire su Nerabisso:
1) Sense of wonder ai massimi ** include anche la musica**
2) Level design della marianna (credo anche meglio del già eccellente, in questo senso, gioco base)
« Ultima modifica: 13 Feb 2024, 06:19 da Laxus91 »

Offline Andrea_23

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.522
  • Ho un problema col copincolla
    • Ventitre's Lair
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3138 il: 13 Feb 2024, 12:23 »
E' il remake di

Spoiler (click to show/hide)

.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Laxus91

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.538
    • E-mail
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3139 il: 13 Feb 2024, 14:06 »
E' il remake di

Spoiler (click to show/hide)

Ottimo take :)

Ho fatto un altro paio di orette.

-Fa sembrare tutto quel che viene prima, quindi ore su ore, un tutorial :D
Rende attiva, partecipata e necessaria l'esplorazione anche perché al suo interno c'è modo di trovarci gear ed quip tra i migliori del gioco, quindi è molto propedeutico per sé stesso

- Spinge forte sulla sfida e ti presenta situazioni rispetto a cui potresti non essere immediatamente pronto (tipo meno male che avevo un pò di amuleti per gli stat boosts temporanei che son super efficaci e stackabili o ci avrei messo molto più tempo a battere una cosa brutta brutta) ma ti sprona a migliorarti e a correggere eventuali debolezze della propria formazione, insomma riorganizzarti in corso d'opera per essere sempre più efficiente.
In sostanza hai bisogno di giocare per giocar sempre meglio

- L'effetto collaterale è che essendo tutto così tirato emergono anche i limiti tipo la possibilità di sfruttare l'ambiente ed i limiti comportamentali anche in maniera non propriamente legit, per ricavarne dei vantaggi: bene finché non si rompe, altrimenti astenersi, fare i bravi e attenersi alle regole :)

In generale mi sta sorprendo di stanza in stanza, è un esperienza a parte che va dritto al sodo ma lo fa con la perizia di gente che sa cosa si deve fare.
Unica cosa: deve piacere quel tipo di sfida, deve piacere l'idea di esser posto di fronte a dei muri dovendosi adattare su come superarli, andandosi a studiare ed elaborare un piano che preveda aspetti che magari fin lì si erano sottovalutati e soprattutto non facendo gli schizzinosi nel risparmiare risorse  :)

A me gasa da morire, quindi col mio arcer-mago* torno ad infognarmi un'altro pò  :yes:

* Scelto questa vocazione perché fra le altre cose posso aver accesso sia al
Spoiler (click to show/hide)
così da avere massima flessibilità esplorativa dei tanti pertugi calpestabili ma difficilmente accessibili  :yes:
« Ultima modifica: 13 Feb 2024, 14:24 da Laxus91 »

Offline Laxus91

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.538
    • E-mail
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3140 il: 15 Feb 2024, 07:33 »
Nerabisso espugnata.

È stata una sfida davvero dura, anche e soprattutto e perché detto semplicemente: se fin lì in qualche maniera si può andare avanti anche con i soli rudimenti, a Nerabisso no, bisogna imparare a giocare in senso più ampio.

Non è minimamente possibile pensare di sottovalutare le stat, il loot, l'equip, la componente Rpg e soprattutto il funzionamento di certe cose come il dragon-forge (che anche in quanto poco suggerito dal gioco stesso avevo fin lì ignorato).
In altre parole, se qui non lavori sulle stats potenziando a dovere puoi anche ritrovarti a fare una frazione infinitesimale di danno per colpo su life bars chilometriche impiegandoci potenzialmente mezzore intere anche solo per abbattere un midboss, questa cosa ti fa capire che non hai ottimizzato a dovere e che è il caso di riorganizzarti e lavorare sull'equip... in particolare e al di là delle avvisaglie precedenti per me il battesimo di fuoco è stato con un Boss:
Spoiler (click to show/hide)
al quale senza le stat giuste forse è meglio non presentarsi proprio  :D

Comunque al di là di questo, non posso non lodare il design e l'atmosfera opprimente di Nerabisso, i segreti che cela, le
Spoiler (click to show/hide)
, quella musica

TFP Link :: https://youtube.com/watch?v=xCYF-AUXkOQ&pp=ygUPQml0dGVyYmxhY2sgb3N0

Contenuto favoloso, a patto che piaccia Dragon's Dogma in versione hardcore, mi son sentito veramente alle strette in certi tratti, ma se riesci a domarlo diventa qualcosa di totale, ho fatto anche il secondo giro grazie ai neo-equip di livello 3 e.. oh boy

Ho anche chiuso l'esperienza base narrativamente, vedendo tutto quel che ha da offrire.. così da essere pronto per DD2, le cui premesse anche da questo punto di vista sono a mio avviso particolarmente esaltanti.

Insomma viaggio pazzesco

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.735
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3141 il: 23 Feb 2024, 19:19 »
Invoco @Il Gladiatore solo per dire che si, quella dell'Arisen è davvero un'impresa non da poco, da giocatore mi ci sono identificato, dopo tutte quelle ore il ritorno a Cassardis con un cuore forse un pò più leggero rispetto alla partenza ma comunque in larga parte ancora inquieto, è stato un momento indescrivibile.
Visto che giocone? Cosa t'eri perso ma come ogni bravo appassionato hai recuperato. :yes: Visto che Breath of the Wild ante litteram? :yes: Visto che affresco monumentale quando hai presente tutto il gioco, quello che si vede e quello che NON si vede ma che poi vivi? :yes: Ho recuperato i tuoi post, bellissimo quando affermi che per sconfiggere un nemico hai cambiato strategia di lotta e così hai vinto. DD DA è il punto medio perfetto tra gioco di ruolo, arcade, gioco di abilità manuale e titolo dotato di stats di cui tenere conto, tutto perfettamente miscelato. Ecco perché qui ne siamo fanatici, ecco perché aspettiamo il seguito caro @Laxus91, è un gioco unico. :yes:
Purtroppo il problema di questo gioco è solo uno, ossia i Souls. L'impronta data dal titolo From di quel periodo ha frainteso la sua natura amena di aggiornamento 3D dei classici arcade Capcom come King of  The Dragons e D&D, pretendendo da lui quello che non può e non vuole essere.
La paura è di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) è figlio dell'immotivato senso di inferiorità che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse più." (Fulgenzio)

Offline Laxus91

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.538
    • E-mail
Re: [360][PS3][PC] Dragon's Dogma: Dark Arisen
« Risposta #3142 il: 24 Feb 2024, 10:11 »
Visto che giocone? Cosa t'eri perso ma come ogni bravo appassionato hai recuperato. :yes:

Grazie @Il Gladiatore  :yes:
E' un peccato averlo recuperato tardi in effetti ma andava fatto, e l'ho fatto con gran piacere, specialmente per conoscere di cosa si trattasse nell'essenza. E per capire se DD2 per me si può fare al lancio (e la risposta è si)

Citazione
Visto che Breath of the Wild ante litteram? :yes:

In un certo senso lo definirei il Botw ma degli RPG, nel senso che non fanno esattamente la stessa identica cosa e DD ne è meno simulativo ma certe filosofie di design (tra cui la ciclicità di alcuni aspetti, l'enfasi sulla libertà del giocatore di autogestirsi, la libertà di approccio su combat ed esplorativa dato che post Gran Soren puoi decidere di esplorare tutta la mappa di gioco senza particolari impedimenti se lo vuoi) si intersecano in maniera alquanto palese

Citazione
Visto che affresco monumentale quando hai presente tutto il gioco, quello che si vede e quello che NON si vede ma che poi vivi? :yes:

Visto visto  :yes:
Specialmente includendo Nerabisso che ho poi completato, è un'avventurona che cambia forma, più di tutto a livello di conoscenze ed 'expertise' fra inizio gioco e conclusione: inizi che hai paura anche di un semplice assalto dei lupi di notte, finisci a gestire 3-4 mostroni dalle life bars estesissime + minions nel buio pesto come fosse una bazzecola.
Inizi che il mondo è un posto ostile e non puoi che guardarti dai sui pericoli, finisci che è ancora più ostile ma adesso hai gli strumenti per dominarlo.

Citazione
Ho recuperato i tuoi post, bellissimo quando affermi che per sconfiggere un nemico hai cambiato strategia di lotta e così hai vinto. DD DA è il punto medio perfetto tra gioco di ruolo, arcade, gioco di abilità manuale e titolo dotato di stats di cui tenere conto, tutto perfettamente miscelato. Ecco perché qui ne siamo fanatici, ecco perché aspettiamo il seguito caro @Laxus91, è un gioco unico. :yes:
Purtroppo il problema di questo gioco è solo uno, ossia i Souls. L'impronta data dal titolo From di quel periodo ha frainteso la sua natura amena di aggiornamento 3D dei classici arcade Capcom come King of  The Dragons e D&D, pretendendo da lui quello che non può e non vuole essere.

Si, mi son trovato più volte a realizzare che per superare tante situazioni è questione di stats (se non hai quelle il resto conta poco, specie a Nerabisso, meno altrove) ma di ragionare diversamente, di dare più eso a come ti posizioni sul campo quando attacchi, che cambiare vocazione ti darebbe accesso a strategie più efficaci contro un determinato nemico, ed il gioco ti consente di farlo abbastanza comodamente dato che basta risettarsi gli equip ed impostare le abilità preferite specifiche della classe.
E come detto, è proprio costruito per essere perennemente rigiocabile anche a partita in corso, quello che non muore... si resetta e magari da che hai affrontato una creatura in veste di guerriero, in futuro lo farai in veste di arciere o stregone scoprendo nuove sfaccettature, animazioni uniche, strategie e così via.
Quindi si, sotto sotto è un arcade alla fine.

Io non so se ne sono del tutto fanatico (le cose più criticabili per me sono l'IA degli avversari, specialmente i minions che alla lunga offrono scontri che tendono a non divertirmi più dopo averli studiati nel comportamento, e poi resta un gioco abbastanza sbilanciato verso certe tattiche comode ed efficaci, come ad esempio fare scorta di frecce esplosive e pomparsi le stats con gli amuleti così da brute-forzare certi scontri lunghi) ma è un gioco che nel complesso mi è assai piaciuto, specialmente per il discorso esplorativo, di level design e di graduale conoscenza del mondo.

Ecco relativamente ai Souls (che ok, oramai lo sappiamo, assistiamo auna sorta di predominio di From :D :D) trovo che sia un'alternativa super interessante se parliamo di franchise. Ossia un approccio al genere che ha alcuni punti in comune se vogliamo ma con un gameplay identitario e con la propria identità, diverso da quello che proprone From, e questo a prescindere dall'essere fan o meno, trovo sia qualcosa di positivo.

Poi suvvia, talvolta sbaglia anche lei e a tratti lo fa anche in questo gioco, però è pur sempre Capcom, esiste di peggio  ;D
« Ultima modifica: 24 Feb 2024, 10:15 da Laxus91 »