Autore Topic: [review] L'Incredibile Hulk  (Letto 5641 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline fulgenzio

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.628
    • Players
[review] L'Incredibile Hulk
« il: 16 Giu 2008, 16:28 »
L'INCREDIBILE HULK di Louis Leterrier

Pochi fronzoli, molta azione.
Depurato da ogni velleità artistica, con buona pace di Edward Norton  che nella sceneggiatura originale aveva dedicato pagine e pagine alla psicologia del personaggio, Hulk 2.0 riprende la storia da dove terminava quella narrata da Ang Lee ,per rientrare alla perfezione nei canoni del nuovo corso dettato da Marvel, che vede il proprio universo di supereroi espandersi mantenendosi però coeso dal punto di vista narrativo.
Certo, non tutti coglieranno i crossover e i metariferimenti marvelliani proposti dal film, ma a costoro la pellicola riserva almeno un oretta buona di azione spericolata e fracassona che, a dirla tutta, pare essere proprio essere quello che i fan del gigante color pistacchio pretendono. Paradossalmente, per far più cagnara possibile, la produzione punta su un cast che non sfigurerebbe nella mìse en scene di un classico della letteratura di fine ottocento: il peso artistico di Edward Norton, Tim Roth, Liv Tyler (finalmente tornata agli antichi splendori) e William Hurt si fa sentire e fa de L'Incredibile Hulk  una pellicola riuscita, anche se non priva di difetti.
La leggenda racconta di un Norton arrivato alla fine delle riprese ancora più arrabbiato del personaggio che interpreta e la sensazione che la narrazione subisca delle interruzioni e delle cesure non previste, persiste per tutta la durata del film, che appare viaggiare a due velocità: supersonica quando c'è da menare le mani e col freno a mano quando si devono spiegare e rappresentare gli snodi più importanti della storia.
Louis Leterrier, tenendo fede al suo pedigree, è bravo nel coordinare le scene d'azione (eccellente quella en plein air nel parco dell'università e quella finale, col confronto tra le due creature), molto meno quando ci sono da toccare corde più romantiche e intimiste (incredibile il plagio nei confronti di Peter Jackson e del suo King Kong nella sequenza ambientata nella caverna). La scelta del cast è felicissima: Roth, più terrorizzante da umano che da Abominio, è un eccellente villain, cui purtroppo la sceneggiatura riserva poche battute dimenticabili, Norton si conferma attore eccentrico , almeno nella scelta dei copioni da interpretare, ma capace di garantire un rendimento al di sopra della media, anche in questa occasione.
Più che discreto come film stand-alone, L'Incredibile Hulk  potrebbe però divenire molto buono, se tutti i tasselli previsti dalla macchiavellica programmazione Marvelliana andranno al loro posto: il cameo finale di un supereroe e quello di un altro, apparentemente caduto sul pavimento della sala di montaggio, sono segni che la casa di produzione vede oramai i film che produce come pedine su una scacchiera. A Thor e al nuovo Ironman toccherà la prossima mossa. 
Godiamoci quindi il fracasso di Hulk, che rende almeno inaudibile il gorgogliio della Coca Cola che stiamo risucchiando con la cannuccia e quello dei pop corn sbriciolati dalle nostre mandibole...

in sala dal 19 giugno
ANCHE UN TANUKI PUO’ SORPRENDERE UNA TIGRE CHE DORME.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.294
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #1 il: 16 Giu 2008, 16:41 »
Speravo nel peso che potesse avere Norton in fase di sceneggiatura, ma alla fine va bene anche che ci sia un Hulk che soddisfi un'altra fetta di fan...
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)

Offline Tufio2

  • Navigato
  • **
  • Post: 587
  • Caotico Neutrale
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #2 il: 16 Giu 2008, 18:58 »
Non ho ancora capito una cosa, ma è un seguito del primo movie o han rifatto il tutto?

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 35.589
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #3 il: 16 Giu 2008, 22:48 »
Norton mi sta sulle bolas, e come hulk non ce lo vedo proprio.
Il film di Ang Lee mi era piaciuto per il modo in cui tratteggava il personaggio (anche perchè andai a vederlo già sapendo che i trailer mentivano, e che non era un action movie) e poi cazz, c'era la Connelly.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ ^^^^ ^^^ ^^ ^
PSN Trophies: 511-65% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80 - Lost in VR DREAMS Crypt Night City

Offline Lenin

  • Reduce
  • ********
  • Post: 30.493
  • Thunderer Thorlief
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #4 il: 16 Giu 2008, 22:57 »
Non ho ancora capito una cosa, ma è un seguito del primo movie o han rifatto il tutto?

L'INCREDIBILE HULK di Louis Leterrier

... Hulk 2.0 riprende la storia da dove terminava quella narrata da Ang Lee ...

Il primo Hulk era inguardabile  :yes:
What'ya gonna do? Not train? - Dr J Feigenbaum

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 35.589
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #5 il: 17 Giu 2008, 10:03 »
Non ho ancora capito una cosa, ma è un seguito del primo movie o han rifatto il tutto?

L'INCREDIBILE HULK di Louis Leterrier

... Hulk 2.0 riprende la storia da dove terminava quella narrata da Ang Lee ...

Il primo Hulk era inguardabile  :yes:
Dipende dai punti di vista.
Come action movie è deludente, come film drammatico/metaforico è buono, come trasposizione dello spirito del personaggio è eccellente.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ ^^^^ ^^^ ^^ ^
PSN Trophies: 511-65% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80 - Lost in VR DREAMS Crypt Night City

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.897
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #6 il: 17 Giu 2008, 10:09 »
Fulgenzio, mi metti in spoiler "il cameo finale apparentemente caduto sul pavimento della sala di montaggio"?.

Le scene che voleva Norton sono state girate (e quindi ci becchiamo magari un bel DVD extended) oppure sono rimaste lettera morta sulla sceneggiatura?
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline fulgenzio

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.628
    • Players
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #7 il: 17 Giu 2008, 10:42 »
Fulgenzio, mi metti in spoiler "il cameo finale apparentemente caduto sul pavimento della sala di montaggio"?.

Le scene che voleva Norton sono state girate (e quindi ci becchiamo magari un bel DVD extended) oppure sono rimaste lettera morta sulla sceneggiatura?

Il cameo che si vede è quello di
Spoiler (click to show/hide)

Il cameo che pare sia rimasto sul pavimento della sala di montaggio è quello di
Spoiler (click to show/hide)

Quanto al materiale Nortiano...beh, credo che se veramente han tagliato 70 minuti ci sia spazio per qualunque cosa.
ANCHE UN TANUKI PUO’ SORPRENDERE UNA TIGRE CHE DORME.

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.897
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #8 il: 17 Giu 2008, 11:32 »
Ecco, mi interessava sapere se hanno tagliato del girato o proprio bocciato delle aprti di sceneggiatura.
Se la prima, allora è tutto un creare buzz per il DVD, mi sa. ;)
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.210
    • E-mail
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #9 il: 20 Giu 2008, 12:40 »
Captain America è ancora privo di ogni dettaglio sui nomi, tranne quello di Nick Cassavetes ("siamo scrittori in crisi a Beverly Hills e siamo John Cassavetes" :D), magari avranno cestinato la scena perchè gli accordi sull'attore sono cambiati.

Oggi me lo andrò a vedere, sperando, come accade spesso, di essere d'accordo con Fulgenzio.

Però cacchio, Hulk E' psicologico, me ne accorgo io che non sono un comiccaro, come fanno a non accorgersene i fans?

E poi l'Hulk di Ang Lee, potrà anche non piacere (a me è piaciuto), ma non si può dire che la messa in scena non sia originale e ben fatta (il montaggio "a fumetto" l'ho trovato geniale).

OT: Fulgè, come mai non hai scritto nulla di Be Kind rewind?
Oppure non ricordo di aver letto la tua rece?
« Ultima modifica: 20 Giu 2008, 12:42 da The Dude »

Offline iusestrars

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.345
    • E-mail
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #10 il: 20 Giu 2008, 12:45 »
il I non mi era dispiaciuto, ma l'ho visto in tv, credo che il II farà la stessa fine  :)
ius est ars boni et aequi
 "La diagnosi pre-impianto svelerà il disabile che è in ognuno di noi"  W. grazie per aver detto: "no human life should ever be produced and destroyed for the benefit of another."

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.210
    • E-mail
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #11 il: 20 Giu 2008, 12:48 »
il I non mi era dispiaciuto, ma l'ho visto in tv, credo che il II farà la stessa fine  :)

Io devo coprire due ore di buco tra lavoro e calcetto, mi sembra il modo migliore.
Poi se mi piace immagino come giocherò la partita... :o

Offline clastro

  • Avviato
  • *
  • Post: 257
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #12 il: 20 Giu 2008, 12:52 »
Visto. Carino, ma mi sta un po' stufando il modo in cui questi film sui supereroi si sviluppano: i primi 100 minuti dedicati alla genesi o dell'eroe in questione o dei vari supercattivi, e ultimi 20 con battaglia finale in centro urbano affollato (oh, una volta che non si menassero tra le strade di New York). Preferirei che nel futuro la fase "Origini" si concludesse un po' prima. Ora sono molto curioso di vedere il film di Capitan America, che secondo me ha un potenziale notevole, e si sposerebbe benissimo con molte delle poetiche più in voga del cinema americano degli ultimi anni (patriottismo, guerra, senso del passato, e altro ancora). Sperando gli facciano gridare anche nel film la mitica "Credi che QUESTA significhi Francia?".
"Era una notte buia e tempestosa."
Mario Kart Wii: 2535-3965-1052

Offline MrSpritz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.731
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #13 il: 20 Giu 2008, 13:58 »
Beh i supereroi marvel sono quasi tutti a New York, quindi non aspettarti altre location.

Credo li darò una chanche.
Magari lunedì.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.294
Re: [review] L'Incredibile Hulk
« Risposta #14 il: 20 Giu 2008, 14:25 »
A me non è dispiaciuto affatto, pensavo peggio, invece, a parte qualche sfumatura e una qualità generale inferiore, lo reputo ai livelli di Iron Man come equilibrio sceneggiativo ben dosato tra azione e sviluppo dei personaggi.
Non ha la visione d'autore del primo che porto nel cuore per come rielabora l'essenza di Hulk, ma sicuramente è un altro indizio di come la qualità delle pellicole Marvel sia migliorata ad oggi.
Norton dopo il ruolo pressocchè monoespressivo di The Illusionist qui riguadagna punti, con un volto emaciato che contrasta con la vividezza degli occhi, e una resa del personaggio che prende le mosse dal Bixby del telefilm, offrendoci così sia una perfetta linea di continuità con le vicende del primo, ma anche una interpretazione complementare ad esso del personaggio di Bruce Banner.
Sono contento perchè mi ritrovo con due pellicole su Hulk che potrebbero paragonarsi ad un albo monografico d'autore(tipo "L'ultimo uomo sulla terra"), e ad una puntata di serie particolarmente curata e ben riuscita.
"C'è qualcosa di terribile nella realtà, ed io non so cos'è. Nessuno me lo dice" (Deserto Rosso)