Autore Topic: [PS3][360] Splatterhouse  (Letto 45302 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sol_Badguy

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.869
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #360 il: 04 Giu 2018, 12:12 »
Bell'approfondimento informativo Pickmaku :yes:.

Quanto mi mancano questi giochi "medi di qualità", un po' sozzi nelle rifiniture ma coraggiosi e con tanto cuore (nonché altre frattaglie, nel caso specifico) :D.

Per me sono stati la vera anima della passata generazione, maleducati, a tratti arditi, non patinati, precisini e un po' algidi come molti tripla A, ma realizzati comunque in maniera competente... a differenza della monnezza media indie, che l'opinione pubblica vede come sostituito moderno di questa fascia di prodotti.

Se mi facessero oggi una roba come un Knights Contract, NeverDead, Deadly Premonition o Bullet Witch giuro che ne prenderei una copia per ogni piattaforma (e infatti Bullet Witch me lo sono ripreso su Steam solo per supportare la categoria ^___^).
I'm having fun...

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.881
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #361 il: 04 Giu 2018, 23:47 »
Bell'approfondimento informativo Pickmaku :yes:.

Quanto mi mancano questi giochi "medi di qualità", un po' sozzi nelle rifiniture ma coraggiosi e con tanto cuore (nonché altre frattaglie, nel caso specifico) :D.

Per me sono stati la vera anima della passata generazione, maleducati, a tratti arditi, non patinati, precisini e un po' algidi come molti tripla A, ma realizzati comunque in maniera competente... a differenza della monnezza media indie, che l'opinione pubblica vede come sostituito moderno di questa fascia di prodotti.

Se mi facessero oggi una roba come un Knights Contract, NeverDead, Deadly Premonition o Bullet Witch giuro che ne prenderei una copia per ogni piattaforma (e infatti Bullet Witch me lo sono ripreso su Steam solo per supportare la categoria ^___^).

Grazie :D
È un gioco fatto da noi fan, ricordo ancora le discussioni in sede di West Mansion, da qualche parte conservo ancora le "mie" idee in uno stentatissimo inglese. È un gioco che sento praticamente mio, che abbiamo seguito passo passo, e che fa pompare un po' l'ego personale.
Perché sì, quell'effetto lo fa.
È un gioco amato da un sottobosco di giocatori che mi fa pensare anche che quello è il miglior riconoscimento possibile. Il mercato dei grandi numeri è...un'altra cosa.

Ho semplicemente dimostrato, quasi empiricamente, se posso azzardare, che un gioco messo in mano ai fan, abbellito da costanti innesti narrativi e di memoria collettiva di noi fan, ne esce meglio di gioco fatto da  un devteam che deve stare al "accontentiamo tutti"
 
È stata nostra è stata l'idea di Lovecraft, seguendo (sebbene solo in parte) il materiale originale dei booklet jpn, come l'idea dei diari del Dr West. I diari furono scritti dal gruppo del forum, se ne occupò Doug Bradley/RedPhantom se non ricordo male, intingendo la penna d'oca nell'immaginazione di un dr. West/Lovecraft

Fu scartata l'idea (per esempio) di mettere altri "alunni" del professor West, come cavie.

Nostre furono anche le idee di mettere/aggiungere Wanpaku Graffiti, roba che solo un fan vero riconosce e di cui forse ha memoria...
Poi non mi ricordo, furono mesi febbrili, a dir poco. L'ho scritto quello speciale per non dimenticare.

C'erano decine di discussioni, decine di thread con suggerimenti e consigli. Fu un bel periodo.
Ci fu anche un momento in cui uno dei Surge/Bottle Rocket ci disse che questo gioco era fatto più per noi che per il resto della comunità videogiocante.

Ed in effetti, così pareva.

[sborron mode off] :D


Ah Knight Contract...Raperonzolo level...aaahhhh  :-*

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.701
  • Grotesqueries Rule!
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #362 il: 05 Giu 2018, 07:50 »
Interessanti entrambi gli articoli, grazie di averlo segnalati!
Non sono mai stato un super fan della serie (troppo difficile XD) ma ho apprezzato molto questa iterazione e sapere che è così rispettosa dell'opera originale non può essere che un merito.

Magari un giorno me lo rigioco per PS3 :)
#BEOTA 2019= SUNDERED #BEOTA 2020= GENSHIN IMPACT
#BEOTA 2021= GENSHIN IMPACT

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.881
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #363 il: 05 Giu 2018, 08:00 »
Interessanti entrambi gli articoli, grazie di averlo segnalati!
Non sono mai stato un super fan della serie (troppo difficile XD) ma ho apprezzato molto questa iterazione e sapere che è così rispettosa dell'opera originale non può essere che un merito.

Magari un giorno me lo rigioco per PS3 :)

Il caso ha voluto, perché di caso si tratta, che "aggiungessi" un po' di materiale, alla storia.
Tutto è più definito adesso, ci sono testimonianze di ex-BottleRocket abbastanza interessanti.
Dicono le cose nel 2018, perchè ormai i tempi sono lontani.
Questi ragazzi si sono fatti un culo (parlo del secondo devteam) che non è stato riconosciuto né dai consumatori né da Namco. Però è affascinante, c'è gente che ha dormito sul pavimento dello studio "nuovo" pur di consegnare il gioco. Strabiliante storia.

Ho aggiunto di buon cuore questi dettagli, scovati su Polygon, e quindi attendibili.
 



 

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.623
    • E-mail
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #364 il: 08 Giu 2021, 09:08 »
Rimesso su per il 100% (difficoltà brutale, collezionabili, sblocco di tutte le abilità, completamento delle arene), che gran bel gioco.

È un bellissimo gioco inscritto in una cornice in realtá pregevole artisticamente e stilisticamente ma scarsa tecnicamente (frame rate, lag a livelli che non ricordavo da tempo, realizzazione tecnica e qualità texture altalenante) ma è quello che definirei gioco di sostanza.

Perchè al netto di un'inpostazione molto classica per quanto riguarda la sequenza di combo, special, finishers, il gioco c'è tutto pur nel grezzume, è importante il posizionamento e in particolare la pianoficazione del range degli attacchi, del consumo delle armi raccoglibili (estremamente utili ma da gestire), delle tecniche di recupero salute che hanno valenza sia difensiva che offensiva, elementi tattici, trasformazione.

Il tutto dà il meglio a regime con quantità industriale di nemici (che sono tutti discretamente ben diversificati per danni e pattern) e infatti non vedo l'ora di approfondire le arene.

Ma poi al di là di questo è proprio il mood che è azzeccato, la dorezione narrativa, i diallghi spassosi con la maschera e le tematiche da horror americanata di serie Z (fantastico in questo, con punte trash gustosissime), nello Splatter che non è messo lì tanto per dovere ma permea del tutto il titolo per gusto del macabro, della crudezza e del sangue a fiotti, non che manchino smembramenti, trappole mortali e boss fights esagerate.

Forse tra i titoli più affini allo stile di gioco di Suda (ed in particolar modo all'altrettanto carismatico Lollipop Chainsaw che però è meno valido di questo come action), personalmente adoro questo modo di far giochi, anche perché spesso dietro l'apparenza si nasconde sempre del sano divertimento

Offline Il Gladiatore

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.229
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #365 il: 08 Giu 2021, 09:25 »
Sì, vero. Sono brillanti gemme arcade sotto una patina di pressapochismo e dotate di passione senza precedenti.

Sono quei giochi intermedi, non di fascia alta ma neanche indie che spero non spariscano.
La paura è di passare per non esperti, di non comprendere il medium che si sta evolvendo etc. (...) è figlio dell'immotivato senso di inferiorità che spinge il videogiocatore alla spasmodica ricerca di qualcosa che giustifichi il videogioco come se il gameplay da solo non bastasse più." (Fulgenzio)

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.623
    • E-mail
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #366 il: 08 Giu 2021, 10:07 »
Si capisco il timore che non ci sia necessariamente spazio per certi tipi di prodotti e che si tenda ad andare sempre sul sicuro, da questo punto di vista la gen ps360 secondo me ha riservato belle sorprese ancora oggi da riscoprire (non che mancassero prima enon che, anche nella gen successiva, non si possano trovare dei corrispettivi magari in titoli di nicchia quali Bloodstained, Nier che comunque ha una sua anima, suppongo Kingdom Come, Vampyr dei Dontnod, Greedfall, Elex e così via).

Di Splatterhouse che a pensarci in effetti è un'operazione di Reimagine/trasposizione 3D fatta con passione e amore per il tema sono da menzionare la presenza di momenti 2(.5)D citazionistici che iniziano semplici ma poi si ripropongono in maniera sempre più  interessante ed anche l'inclusione dei primi 3 Splatterhouse classici (che è sempre un omaggio gradito come nel caso di Doom 3 BFG Edition che includeva anche i primi 2)
« Ultima modifica: 08 Giu 2021, 10:11 da Laxus91 »

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.881
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #367 il: 10 Giu 2021, 18:03 »
Si capisco il timore che non ci sia necessariamente spazio per certi tipi di prodotti e che si tenda ad andare sempre sul sicuro, da questo punto di vista la gen ps360 secondo me ha riservato belle sorprese ancora oggi da riscoprire (non che mancassero prima enon che, anche nella gen successiva, non si possano trovare dei corrispettivi magari in titoli di nicchia quali Bloodstained, Nier che comunque ha una sua anima, suppongo Kingdom Come, Vampyr dei Dontnod, Greedfall, Elex e così via).

Di Splatterhouse che a pensarci in effetti è un'operazione di Reimagine/trasposizione 3D fatta con passione e amore per il tema sono da menzionare la presenza di momenti 2(.5)D citazionistici che iniziano semplici ma poi si ripropongono in maniera sempre più  interessante ed anche l'inclusione dei primi 3 Splatterhouse classici (che è sempre un omaggio gradito come nel caso di Doom 3 BFG Edition che includeva anche i primi 2)

Non c'è più spazio perché abbiamo perso le origini delle cose che ci fanno godere. Ora ci basta vedere la graficona maxata simil PC (ma molto simil eh) quattro icone sgualcite su schermo, narrazione pachidermica, per sentirci appagati come una notte con Tera Patrick + quattro amiche. Abbiamo perso il gusto del brutto ma che alla fin fine era il bello del videogiochismo. Sono anni che non gioco ad un Killer is Dead, o uno Splatterhouse, o un Overlord 2. Non è un buon segno, per me. Dover ricorrere ai Muso per ritrovare un po' di quella materia grezza ma plasmabile :(

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.623
    • E-mail
Re: [PS3][360] Splatterhouse
« Risposta #368 il: 13 Giu 2021, 08:25 »
Alls fine nei ritagli di tempo e mentre giocavo altro ho poi finiti tutte le arene (collezionabili già fatti, simpatiche le foto 'zozze' di Jenny con tanto di commento, son quelle cose che su un giocatore come me funzionano sempre  :D anche se sono soft, dai!).

Lato storia, bellissimo il finale anche se più mi sarei aspettato di più dal final boss in termini giocosi, va detto che il gioco aveva già dato in lungo e in largo e negli ultimi due stage continua a buttare addosso di tutto con anche un discreto picco di sfida a brutale che mi ha costretto a puntare sul variare la strategia (finalizzata a gestire meglio la barra della trasformazione + poteri speciali).

Tutto molto bello e tanto apprezzabile quel pò di varietà nelle sezioni che con tutto il cuore ci han messo e che contrasta con un certo riciclo di assets che purtroppo emerge, unico vero difetto un level design davvero fin troppo lineare e senza troppi spunti, comprensibile vosta la struttura action del gioco ma avrei voluto esplorare un maniera un pò più ragionata.

Venendo alle arene, fatte tutte e.. wow, il vero cuore pulsante (da strappare e stritolare pure quello, vista la quantità di gore di sto gioco) del gioco.
La prima è semplice, poi la sfida sale e già dalla 4/6 diventa un esercizio quasi spossante e molto impegnativo di memorizzazione e assimilazione di ogni singolo pattern nemico in modo da esser sempre pronti a ciò che ci si parerà diventa, un caos totale e bolgia di infiniti mostri che bisogna imparare a gestire sfruttando davvero tutto (o quasi) ciò che ci mette a disposizione il piuttosto raffinato combat.

Personalmente e nei circa 20-30 minuti che ci vogliono in media per completare una di queste sfide, ho dovuto mettere a frutto tutto di tutto per avere la meglio sulle orde, dalle finishers alle prese agli smembramenti dei nemici per recuperare armi di fortuna dai loro arti (mi ricordato tanto il braccio staccabile di Sir Dan in Medievil e pure qui si può fare con il proprio quando e se ci viene strappato dai nemici!), dalle special alla trasformazione con relativa barra che va ben gestita e dosata sui midboss più pericolosi, dall'utilizzo strategico delle armi (piuttosto ben diversificate e con pregi/difetti, alcune addirittura riducono la mobilità del personaggio) all'impiego di combo specifiche quali gli attacchi in corsa per fare buon crowd control e gestione degli spazi.

Nulla di impossibile in realtà o non fattibile ancje solo al primo tentativo ma è davvero bella la sensazione che si ha nell'essere portato ad apprendere e dominare tutti i vari sistemi di gioco e queste arene, ovvianente focalizzate sul puro combat, ci riescono appieno.

In definitiva un gran bel titolo di sostanza, con limitazioni soprattutto tecniche (che per me hanno un peso specifico basso perlomeno se rapportate a quel che vuole offrire l'esperienza da un punto di vista creativo) che non hanno inficiato il mio godimento, fantastiche tutte le gag e battute della 'maschera' sul povero Rick, ce ne sono persino di quelle predefinite per le finishers sui nemici e si spazia dal 'mi piace quella tua testa poggiata sulle spalle, posso prenderla in prestito?' a robe che sarebbe meglio riportare in seconda serata  :D
Ma tutto esilarante, ben scritto e perfettamente a tema nel contesto