Autore Topic: [PC] Praetorians  (Letto 2319 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alan Fontana

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.287
[PC] Praetorians
« il: 07 Apr 2003, 22:16 »
Sono sempre stato affascinato dall'impero romano. La cultura, l'innovazione, la struttura della società ne facevano la prima grande civiltà della storia. E le battaglie, chiaro. Praetorians si concentra soprattutto su questo aspetto, con un'impostazione di gioco che ricorda un altro grande del genere, Medieval Total War.

Innanzitutto non avrete il controllo dei singoli soldati, ma solo di squadroni interi (composti da un massimo di 30 elementi). Potete dividere una squadra in 2 squadre più piccole, o unirle, ma il sistema di controllo non cambia: i soldati possono viaggiare solo in gruppo. Inoltre non potete costruire basi, ma solo torrette difensive, catapulte, o altri mezzi di attacco/difesa sul campo.
Un sistema di gestione apparentemente ridotto all'osso. Apparentemente. Ci sono una gran varietà di soldati, dai lancieri ai legionari, dagli arcieri agli esploratori, passando poi per i comandanti e i preziosissimi medici.
Ogni squadra è dotata di caratteristiche definite e, soprattutto, strategie peculiari al gruppo di appartenenza. Per esempio i fanti romani possono costruire e manovrare catapulte, mentre i comandanti possono reclutare truppe nei villaggi.
Particolare importanza è stata data alle formazioni. Ogni genere di truppa ha una o più formazioni di attacco/difesa, indispensabili a contrastare l'inferiorità numerica nei confronti del nemico. Ecco quindi che gli arcieri possono assumere una postazione statica a discapito della mobilità per scagliare le freccie più lontano, mentre i legionari possono assumere la famosa formazione della "testuggine", lenta ma sicura contro le freccie.
Grazie alla peculiarità delle formazioni ogni truppa è di fatto utile ai fini del combattimento. Anche le truppe apparentemente più deboli possono tornare utili se usate correttamente. Persino i miseri lancieri tornano utili se usati con la formazione di protezione contro gli assalti a cavallo.
Attenzione poi alle imboscate: è importante usare gli scout per esplorare il territorio ed evitare sorprese.

Passando alle modalità di gioco, quella principale è la campagna di conquista di Cesare, ma è presente una modalità skirmish in cui potete assumere il comando dei Galli o degli Egizi (i primi sono i più forti ma i meno organizzati, mentre gli egizi sono deboli ma hanno delle tattiche magiche molto interessanti).
La grafica è pulita ed essenziale, e fa il suo lavoro senza stressare le schede video meno recenti. Il dettaglio delude nelle inquadrature ravvicinate, ma i filmati di intermezzo sono spettacolari. Il sonoro è una semplice melodia in stile col gioco, piacevole e mai seccante.

Il controllo non è male, ma alle volte pecca di precisione. Può capitare infatti di selezionare una truppa "a vuoto", e se vi trovate in piena battaglia le conseguenze sono ovvie.
La longevità è fortemente dipendente dal feeling che avete con questo tipo di giochi. Ci sono una ventina di missioni, la difficoltà è a tratti elevata, ma nulla che non si possa superare con l'opportunità di poter salvare ogni volta che si vuole (su PC non ci sono le Memory Card). Tuttavia difficilmente lo rigiocherete una volta terminato, se non in multiplayer.

Praetorians non innova, rinnova. L'impostazione può non piacere, soprattutto a chi ama ammassare truppe e correre all'attacco come in Command & Conquer (qui c'è un limite alle truppe che potete utilizzare), ma il fascino dell'ambientazione e un certo tocco di classe nel game design lo rende piacevole sin dalle prime battute.
Ciò non toglie una certa monotonia che può assalire dopo qualche missione (alla fine le cose da fare sono sempre quelle).
Un titolo da comprare per i fanatici del genere, da provarne il demo per gli altri.

Globale: 7,5

Requisiti:
Microsoft Windows 98/2000/XP
Pentium III, 500MHz
Scheda video 16 MB compatibile DirectX 8.1
Scheda sonora compatibile DirectX 8.1
128 MB RAM
(4X) CD-ROM drive
600 MB di spazio libero su hard disk
"Ma non si può scrivere 'sti post in minuscolo... Senza le maiuscole, senza i punti, senza le virgole...E non si riesce a capire un c@zzo qui !!!"