Autore Topic: Il lavoro  (Letto 1530435 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 41.923
Re: Il lavoro
« Risposta #19575 il: 21 Mag 2021, 10:39 »
Quello me l'ha fatto Leroy Merlin, candidatura ad una posizione, sono arrivate solo 700 mail di spam. Cancellato tutto.
Ho applicato anche per il negozio della Roma e stavo per farlo per quello della Juve, ma là ho paura che iniziano ad arrivare mail per farmi tifare Juve.

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.192
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19576 il: 21 Mag 2021, 15:27 »
Quello me l'ha fatto Leroy Merlin, candidatura ad una posizione, sono arrivate solo 700 mail di spam. Cancellato tutto.
Ho applicato anche per il negozio della Roma e stavo per farlo per quello della Juve, ma là ho paura che iniziano ad arrivare mail per farmi tifare Juve.
Magari ti arriva una mail di Ronaldo con scritto "Ti aspecto"  :D

Offline Tetsuo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.761
Re: Il lavoro
« Risposta #19577 il: 21 Mag 2021, 19:33 »
Ieri altro splendido colloquio con l'imprenditore medio meridionale con buona parlantina e in grado di intortare la gente. Posizione sempre di e-commerce manager (quindi responsabile del reparto online) lun-ven dalle 9 alle 19 con non precisata pausa pranzo (dalle 13.30 alle 15 ma nessuno torna a casa, restano qua - io abito a 15 minuti potrei tranquillamente tornare) e indefinito livello di ccnl. Alla prima domanda che cosa vorresti e rispondere con un umile, possiamo iniziare con un IV livello ccnl commercio in linea con gli ultimi contratti che ho avuto, butta ok, 1200 euro in busta paga. Possiamo fare anche part time?
Eh scusa, se gli orari sono quelli gradirei un full time.
Presumibilmente sarà quindi un V livello inclusivo di bonus renzi per circa 9.30 di lavoro al giorno per una figura da responsabile. Siamo rimasti che gli facevo sapere io se accettavo.
Io non ce la faccio a partire già umiliato a lavorare, è più forte di me. Preferisco restare in naspi e continuare a studiare aspettando posizioni migliori ma soprattutto andarmene da sto paese di merda.

A prescindere dalla risposta o meno, ma quando vi chiedono che cosa vorresti, uno che dovrebbe rispondere? Dammi 800 euro per 12 ore al giorno?
Per una figura da responsabile già 1500 euro mi sembrano il minimo sindacale per iniziare, figuriamoci meno. Deprimente.

#pagliacci

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.192
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19578 il: 22 Mag 2021, 02:21 »
Credevo il Covid, con le chiusure annesse, avrebbe "livellato" verso il basso le offerte di lavoro.

In verità c'è ancora meno personale "qualificato" disponibile.
So di ristoranti, a Milano, che non aprono non per mancanza di soldi ma per mancanza di personale, perché non lo trovano.
Non si contano le strutture che cercano e non riescono a trovare, noi compresi.

Offline Kairon

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.877
Re: Il lavoro
« Risposta #19579 il: 22 Mag 2021, 08:21 »
Sono morti tutti o sono andati in Bielorussia dove il Covid non esiste?

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.948
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19580 il: 22 Mag 2021, 09:38 »
Stessa cosa giù da me tanto che finalmente stanno cominciando ad offrire contratti decenti. Almeno a livello remunerativo perché poi si sa quando entri ma non quando esci.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.192
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19581 il: 22 Mag 2021, 16:15 »
Sono morti tutti o sono andati in Bielorussia dove il Covid non esiste?
Sono tanti quelli che hanno cambiato completamente lavoro, preferendo (giustamente) un contratto con ore giuste, tutto l'anno (o anche per 6-7 mesi) anziché 90 ore settimanali a 1400€ con 13^ e 14^ dentro.

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.038
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: Il lavoro
« Risposta #19582 il: 23 Mag 2021, 22:24 »
Credevo il Covid, con le chiusure annesse, avrebbe "livellato" verso il basso le offerte di lavoro.

In verità c'è ancora meno personale "qualificato" disponibile.
So di ristoranti, a Milano, che non aprono non per mancanza di soldi ma per mancanza di personale, perché non lo trovano.
Non si contano le strutture che cercano e non riescono a trovare, noi compresi.
Questo negli USA sta avvenendo in larga scala. Là gli stipendi stanno aumentando, ma ci sono milioni di posizioni scoperte.
La supposta spiegazione è che, finché ci sarà il virus in giro e i sussidi statali per stare a casa, molta gente non cercherà lavoro.

Offline Spartan

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.700
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19583 il: 23 Mag 2021, 22:40 »
Io vi leggo per empatia ma mi fate andare in depressione, credevo/speravo la situazione in Italia fosse un minimo migliorata rispetto a 16 anni fa.

Un abbraccio a tutti.

Offline Shagrath82

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.128
Re: Il lavoro
« Risposta #19584 il: 25 Mag 2021, 19:12 »
Sono morti tutti o sono andati in Bielorussia dove il Covid non esiste?
Sono tanti quelli che hanno cambiato completamente lavoro, preferendo (giustamente) un contratto con ore giuste, tutto l'anno (o anche per 6-7 mesi) anziché 90 ore settimanali a 1400€ con 13^ e 14^ dentro.
e chiamali scemi
Per il resto non è che psicanalizzi nulla, loro parlano e io li ascolto incantata. Un idiota è come un cadavere in autostrada dopo un incidente, passi vicino, non vuoi guardare ma la tentazione per il morboso prende il sopravvento e ci butti un occhio..
Ruko

Offline Shagrath82

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.128
Re: Il lavoro
« Risposta #19585 il: 25 Mag 2021, 19:13 »
So di ristoranti, a Milano, che non aprono non per mancanza di soldi ma per mancanza di personale, perché non lo trovano.
magari iniziassero a pagare meglio?
Per il resto non è che psicanalizzi nulla, loro parlano e io li ascolto incantata. Un idiota è come un cadavere in autostrada dopo un incidente, passi vicino, non vuoi guardare ma la tentazione per il morboso prende il sopravvento e ci butti un occhio..
Ruko

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.192
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19586 il: 25 Mag 2021, 21:54 »
Credevo il Covid, con le chiusure annesse, avrebbe "livellato" verso il basso le offerte di lavoro.

In verità c'è ancora meno personale "qualificato" disponibile.
So di ristoranti, a Milano, che non aprono non per mancanza di soldi ma per mancanza di personale, perché non lo trovano.
Non si contano le strutture che cercano e non riescono a trovare, noi compresi.
Questo negli USA sta avvenendo in larga scala. Là gli stipendi stanno aumentando, ma ci sono milioni di posizioni scoperte.
La supposta spiegazione è che, finché ci sarà il virus in giro e i sussidi statali per stare a casa, molta gente non cercherà lavoro.
Non sono convinto del tutto che il punto siano i sussidi, ma proprio il numero di persone che hanno deciso di proseguire il mestiere, in Italia.

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.192
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19587 il: 25 Mag 2021, 21:55 »
Sono morti tutti o sono andati in Bielorussia dove il Covid non esiste?
Sono tanti quelli che hanno cambiato completamente lavoro, preferendo (giustamente) un contratto con ore giuste, tutto l'anno (o anche per 6-7 mesi) anziché 90 ore settimanali a 1400€ con 13^ e 14^ dentro.
e chiamali scemi
Ma infatti.
Al ragazzo che lavora con noi gli hanno offerto 1700€ per 50h settimanali in un supermecato.
La mia risposta è stata:"che fai, ci pensi?"

Offline Ryo_Hazuki

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.192
    • E-mail
Re: Il lavoro
« Risposta #19588 il: 25 Mag 2021, 21:57 »
So di ristoranti, a Milano, che non aprono non per mancanza di soldi ma per mancanza di personale, perché non lo trovano.
magari iniziassero a pagare meglio?
Concordo, ma il discorso è più complesso, andando a guardare i costi c'è qualcosa che non va, ma da anni.
Finché c'era il nero, la ristorazione non se la passava male, ora è un casino perché èper determinati numeri, se si vuol dare qualità, l'azienda spende troppo.

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.371
Re: Il lavoro
« Risposta #19589 il: 25 Mag 2021, 22:29 »
So di ristoranti, a Milano, che non aprono non per mancanza di soldi ma per mancanza di personale, perché non lo trovano.
magari iniziassero a pagare meglio?
Concordo, ma il discorso è più complesso, andando a guardare i costi c'è qualcosa che non va, ma da anni.
Finché c'era il nero, la ristorazione non se la passava male, ora è un casino perché èper determinati numeri, se si vuol dare qualità, l'azienda spende troppo.

credo sia questo.
si scopre che la ristorazione, persino quella di alto livello, è un business che non sta in piedi senza il nero.
le incombenze operative e di conseguenza le ore lavorative sono troppe.

E sì, in una certa fascia di reddito i sussidi stanno facendo competizione al lavoro vero e proprio: non è una novità di adesso, di per sè. Almeno in base a quello che vedo io dalla mia posizione privilegiata, chi non ha particolari ambizioni di crescita si barcamena sfruttando sempre al massimo il periodo di NASPI.

Credo che anche tutto il sistema di ammortizzatori sociali andrebbe rivisto, in Italia.