Autore Topic: [PS2] The Sims  (Letto 2178 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline R11

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.728
[PS2] The Sims
« il: 02 Apr 2003, 22:44 »
Gestire la nostra vita è sicuramente il videogioco più difficile in assoluto ma EA games “ci propone la sua alternativa” su PS2. Inserito il CD, dopo la brevissima intro ci appaiono le due modalità di gioco principali: “Fatti una vita” e “Gioca a The Sims".
La seconda modalità ci permette in pratica di giocare all’infinito scegliendo una casa, tenendola com’è oppure modificandola a piacimento e optare se tenere la famiglia che già ci abita o meno. La prima, invece, ci proietta in una modesta casetta che condividiamo con nostra madre dove dovremo soddisfare le esigenze di entrambi. Il personaggio che utilizziamo non è predefinito, bensì dovremo crearlo da zero scegliendo corporatura, abbigliamento, pettinature e perfino il segno zodiacale.  Per proseguire nel gioco (= cambiare casa) siamo obbligati a trovare un lavoro, conoscere gente nuova, organizzare feste, aumentare il valore complessivo delle case, aumentare le nostre abilità fisiche, culturali, carismatiche e simili, per raggiungere l’agognata pensione.
L’andamento del gioco è piuttosto lineare, e difficilmente si rimane stupiti per qualcosa di particolare. Di certo la grafica non aiuta, anche se ovviamente nei generi gestionali è più che altro funzionale (oscene le vetture, sembrano dei cartonati), ma nonostante ciò ci sono vistosi rallentamenti quando si accendono o si spengono fonti di luce (il caso più evidente è la doccia ad ultrasuoni). Un’opzione grafica che ritengo molto utile è sicuramente quella di rendere visibili o meno le mura domestiche onde evitare la “scomparsa sul wc del protagonista”.
Il sonoro è essenziale ma vario, praticamente qualsiasi oggetto produce dei rumori, anche i figli da piccoli mentre stai cercando di recuperare le energie dormendo iniziano a strillare (perché non c’è l’opzione “lancialo fuori dalla finestra”? Perché????). I personaggi dialogano tra loro in una lingua evidentemente e fortunatamente aliena, almeno non ci si deve sorbire la ripetizione della stessa frase 200 volte.    
I controlli sono immediati e durante la partita si utilizzano principalmente le frecce direzionali per controllare le statistiche dei personaggi, la levetta analogica sinistra per spostare il cursore e quella destra per zoomare e ruotare la videocamera virtuale, il tasto X per confermare l’azione da fare e il triangolo per annullarla.  
La parte sicuramente piacevole consiste nella possibilità di acquistare un gran numero di oggetti comuni o particolari (elettrodomestici, mobili, attrezzatura da palestra, quadri, giochi per bambini, oggetti per il giardino, letti vibranti ed altre amenità). La longevità aumenta grazie anche alla modalità multiplayer per due giocatori con un inedito split screen diagonale. Portare a termine The Sims non è difficilissimo: più che altro bisogna armarsi di una buona quantità di pazienza, alle volte può risultare noioso, ma d'altronde The Sims (come nella versione PC) o si ama o si odia, c'è poco da fare. Sicuramente prima di acquistarlo conviene provarlo per capire da che parte si sta. C’è un’altra alternativa: sposarsi, avere dei figli, invecchiare... il tutto nella vita reale... meglio spendere 60€ per The Sims.    


GRAFICA: 6

SONORO: 6.5

GIOCABILITA': 7

LONGEVITA': 7.5

GLOBALE: 7
Nessuno chiede di nascere, il gettone ti viene donato.
Press start to play