Autore Topic: La serie TV che sto guardando  (Letto 987341 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.669
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9555 il: 03 Nov 2022, 08:53 »
Bravo Lostino  :yes:

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 27.949
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9556 il: 18 Nov 2022, 16:51 »
Bravo Lostino  :yes:

Sono season finale (a questo giro sono andato a rilento), per ora giudizio molto positivo! :)

Mi piace molto la sensibilità con cui Flanaghan tratta certi temi nelle sue serie, magari poi approfondisco nel topic Horror!
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80
A human being that was given to fly...

Offline Mr.Pickman

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.928
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9557 il: 18 Nov 2022, 18:14 »
Monster - La storia di Jeffrey Dahmer

Agghiacciante.
ℌ𝔬𝔴 𝔱𝔬 𝔰𝔲𝔯𝔳𝔦𝔳𝔢 𝔱𝔬 𝔱𝔥𝔢 ℌ𝔬𝔯𝔯𝔬𝔯 - Breve excursus nella paura digitale
https://gamermaycry.blogspot.com/2020/05/speciale-how-to-survive-to-horror.html

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.608
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9558 il: 18 Nov 2022, 22:45 »
Mollata al secondo episodio per sopraggiunto disgusto insostenibile.

È "fatta bene", ma le domande "perché dovrei farmi questo" e "dov'è il limite tra conoscenza e voyerismo dell'orrore" stavano occupando via via sempre di più tutto il mio spettro mentale.

A quel punto ho fatto partire Tutto chiede salvezza, consigliatami da una diciottenne figa, e l'ho bingiata (la serie, non la diciottenne) piangendo letteralmente per sette ore consecutive, beandomi di tutti questi bellissimi e buonissimi sentimenti all'italiana, col cuore colmo di grazia forse un po' posticcia, ma comunque grazia.

Mai scelta fu più felice.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.071
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9559 il: 22 Nov 2022, 14:58 »
@Gaissel Non sei il primo che dice che gli fa paura/disgusto e sinceramente non capisco perchè. Visivamente non fanno vedere nulla se non un po' di sangue e le intenzioni del serial killer (per esempio si intuisce cosa vuole fare col trapano). Per il resto io non ci ho trovato niente di niente di visivamente raccapricciante e l'ho vista perchè interessato dal personaggio e dal suo background quindi mi piacerebbe capire dove sarebbe il "disgusto insostenibile" e il "voyerismo dell'orrore" (che io trovo del tutto assente). 
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Raiden

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.450
    • http://loforum.forumattivo.it/
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9560 il: 22 Nov 2022, 18:07 »
Io l'ho trovata una serie interessante ma considerando che si tratta di fatti reali fa specie pensare che quanto visto possa essere accaduto davvero.
La serie ha comunque la capacità di non limitarsi a un racconto dei fatti asettico, ne esce uno specchio dell'America disgustosamente razzista e pieno di tutti i limiti del paese stelle e strisce, specialmente nei due episodi finali, dove i fatti principali sono stati raccontati e si tira le somme sui perché e per come sia accaduto tutto questo con le relative conseguenze.

Non mi ha fatto impazzire ma ne ho un ricordo e un parere positivo, con un picco del sesto episodio che l'ho trovato molto bello e basta.
I AM LIGHTNING. THE RAIN TRANSFORMED.
PSN: RaidenMGS2 - LIVE: RaidenCocco - ID Nintendo: RaidenCocco

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.608
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9561 il: 22 Nov 2022, 20:38 »
@Gaissel Non sei il primo che dice che gli fa paura/disgusto e sinceramente non capisco perchè. Visivamente non fanno vedere nulla se non un po' di sangue e le intenzioni del serial killer (per esempio si intuisce cosa vuole fare col trapano). Per il resto io non ci ho trovato niente di niente di visivamente raccapricciante e l'ho vista perchè interessato dal personaggio e dal suo background quindi mi piacerebbe capire dove sarebbe il "disgusto insostenibile" e il "voyerismo dell'orrore" (che io trovo del tutto assente).
Se non lo capisci non penso di essere in grado di spiegartelo. Immagino sia una questione di sensibilità. Fatico io a capire il senso della domanda, a dirla tutta.

L'idea che l'orrore debba risiedere nella quantità di sangue o violenza mostrati a schermo è piuttosto fallace in partenza, comunque. È sempre il non detto e il suggerito che colpiscono in profondità, e i due episodi che ho visto ne sono farciti.
Direi che ha una regia che ruota tutta attorno alla tensione dell'orrore in potenza, oppure già avvenuto ma non rivelato, o in fieri, o pronto a esplodere. Il "voyerismo dell'orrore" non si riferiva appunto al gore (che comunque traspare nei dettagli, nelle inquadrature insistite sulle tracce e le prove dell'osceno) ma dall'insistere nei tempi e nei modi su questa tensione.

ll registro utilizzato in molte scene è proprio quello del cinema thriller/horror, con l'aggiunta della consapevolezza devastante che quanto rappresentato è in gran parte accaduto davvero. Non riesco ad immaginare molto di più disturbante.

La messa in scena ruota tutta attorno alle aspettative dello spettatore, amplificandole, dilatando i tempi, ammiccando, suggerendo. È innegabilmente efficace, totalmente efficace e, stante la materia trattata, insostenibile.
 
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Gaissel

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.608
  • Massaia con la barba - In diretta dalla Porcilaia
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #9562 il: 22 Nov 2022, 20:51 »
La serie ha comunque la capacità di non limitarsi a un racconto dei fatti asettico
Certamente. Anzi, è proprio il fatto che non sia asettica, ma tutto il contrario, a disturbarmi.

Sulla qualità tecnica dell'operazione non ci sono dubbi, e la volontà di usare il personaggio per parlare di società, razzismo, famiglia è evidente già dai primi episodi.

D'altra parte ho scritto un post (il primo) sull'effetto emotivo che mi ha prodotto, e se questo è come detto disturbante, qualunque altra qualità del prodotto decade.

Long story short: stare male guardando un audiovisivo può rispondere a una scelta, sia di chi lo produce sia di chi lo fruisce, ma è anche un'ottima ragione per passare oltre. Questo il senso del mio post originale.
Il mio Yearbook 2022 - 2021 - 2020 - 2019 I miei Awards 2018
La mia All Time TOP-TEN

Offline Lord Nexus

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.445
  • "You have no chance to survive make your time"
(•_•)      \(•_•)      (•_•)
<) )╯      ( (>       <) )>