Autore Topic: Dream Theater  (Letto 3821 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« il: 01 Lug 2005, 12:52 »
E' strano che qui in queste lande non se ne parli perciò prendo l'iniziativa. Oramai sono il mio gruppo preferito e li apprezzo per ciò che fanno. Sono stati etichettati come i re del prog,perchè lo hanno fatto rinascere. Secondo me la musica dei mitici 5 non si limita al genere prog ma abbraccia anche altre contaminazioni piuttosto evidenti. Parlando singolarmente dei membri del gruppo,ognuno di loro eccelle nel suo campo.

James Labrie,un autentico frontman che da cuore anima e voce nei concerti. Nonostante un infezione alle corde vocali nel 97,adesso si è ripreso alla grande e la sua voce fa vibrare i cuori

Johnny Myung. Forse il membro più sottovalutato del gruppo,comunque sempre apprezzato dalla critica. Sta sempre al suo posto,non cerca mai di prendere il sopravvento sugli altri membri del gruppo
John Petrucci. Un mito,semplicemente uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi. Le cose che fa lui con la chitarra non le fa nessuno al mondo. Unico difetto il fatto di non essere cool,di tenere la chitarra alta e di non correre come un pazzo nel palco. Ma in fin dei conti,who care? :D

Mike Portnoy. Inserito nella lista dei miglior batteristi di tutti i tempi,è l'anima del gruppo. Direttore creativo,con la bacchette fa letteralmente cantare la batteria

Jordan Rudess. Il miglior tastierista in circolazione,mitico. Inserito nel gruppo dopo l'abbandono di Sherinian,è un valore aggiunto nelle ultime produzioni dream theateriane. Mitico ed assolutamente superbo.

I migliori dischi dei dream theater sono sicuramente images and words,awake ed il mitico concept album Metropolis2: Scenes from a memory. Ogni volta che esce un disco è un delirio: chi li ama alla follia(compreso il sottoscritto),chi li critica aspramente per fare musica senza cuore(cosa fottutamente falsa,basta mettere pull me under,metropolis,the dance of eternity,the spirits carries on solo per citarne qualcuna).

Beh,ho scritto abbastanza per iniziare una bella discussione,adesso lascio spazio  :wink:
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline baku.nin

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.826
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #1 il: 01 Lug 2005, 13:11 »
Con Octavarium che hanno combinato? dalle recenze in giro (come al solito) non si capisce niente...

cmq i miei album preferiti sono gli stessi tuoi ma non ho mai sentito "Falling into Infinity" che secondo me pure dovrebbe piacermi!

a parer mio non azzeccano più completamente un disco da Metropolis, l'ultimo " Train of Thoughts " l'ho sentito una volta massimo 2, pessimo a mio parere!

fantastici invece i 2 dischi del meraviglioso solo project strumentale Liquid Tension Experiment, davvero consigliati se ti mancano!! :)

in verità poi non è che mi interessino più tanto da un pò di tempo, preferisco approfondire altre realtà del progressive (in ambito prog-metal Pain oF Salvation su tutti!), ma sono molto curioso di ascoltare invece da un pò i Chroma Key, il progetto ambient/kraut rock dell''ex Kevin Moore...

(per stare appresso a tutti i loro progetti paralleli ci vorrebbe un secondo stipendio... :roll: )
NO EMO. NO PUCCA. NO JACK SKELETON. NO OTAKU. NO KAWAII. NO GOTHIC PEOPLE. NO METAL CLOWNS. NO LACUNA. NO PIERCED MOUTHS. NO COSPLAYING. NO BLOGGERS. NO MYSPACE'S FRIENDSHIP. NO RAGGA-NIGGA. NO DAMS. NO ELECTRO-SHIT
 LET THERE BE BAKU

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #2 il: 01 Lug 2005, 13:20 »
si,esatto,i due cd dei liquid tension experiment in cui ci sono portnoy petrucci rudess e levin sono davvero due perle. E' pensare che l'ultimo è stato composto in 5 giorni. Sono i migliori musicisti su questo non si può dire nulla. Octavarium risente delle influenze di tanti gruppi,specialmente muse. Se fosse stato creato da un gruppo emergente avrebbe avuto grandissimi elogi,ma siccome è dei dream theater è amato e odiato. Personalmente amo anche train of thought che è assolutamente devastante in concerto(guarda il live at budokan). I side project dei dream theater sono tanti: oltre ai liquid c'è anche il concerto di rudess e petrucci in acustico(ancora lo devo ascoltare), i 3 cd da solista di LaBrie(a mio parare in element of persuasion le spruzzate di elettronica non ci stanno nè il cielo nè in terra e rovinano un buon lavoro), il nuovo di petrucci da solista "suspended animation"+tutti i lavori alla tastiera dell'ex sherinian e il cd da solista di rudess. Insomma,i componenti del gruppo sono più vivi che mai e danno spettacolo.

PS: falling into infinity l'ho preso da poco e l'ho ascoltato una volta. Solitamente i dischi dei dream theater non hanno preso in me al primo ascolto,questo mi piace gia da subito. Una menzione particolare meritano peruvian skies e trial of tears. Meravigliose
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline dj-jojo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.703
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #3 il: 01 Lug 2005, 13:25 »
E cmq sono metal-prog.
In un certo senso discendenti dei Rush.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #4 il: 01 Lug 2005, 13:31 »
si,esatto. Da questo punto di vista si può dire che hanno sfondato una porta chiusa,un genere che era stato molto in voga in passato ma che era stato accantonato. Non hanno inventato nulla di nuovo,questo è vero  :)
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline tonypiz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.418
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #5 il: 01 Lug 2005, 13:42 »
Sono approdato al "prog metal" grazie a loro, e restano uno dei gruppi a cui sono più affezionato. Sebbene il mio rapporto con loro si sia alquanto intiepidito dopo le ultime prove discografiche, e per una certa evoluzione dei miei gusti che mi porta a preferire proposte più originali o meno prevedibili, mi sa che alla fine Octavarium lo compro giusto perchè ce li ho tutti... ;)

Sul fatto che abbiano fatto rinascere il prog, si potrebbe discutere a lungo.  In primis del fatto che il prog fosse morto davvero, e in secundis del se è vero o no che la musica dei DT sia effettivamente "progressiva". Soprattutto negli ultimi dischi non ho percepito alcun tipo di scintilla che mi facesse pensare ad un tentativo sincero di svecchiare un sottogenere che tende troppo a avvitarsi su se stesso, in compenso Train of Thoughts era pure pesantissimo da ascoltare, e con tracce che avrebbero potuto essere sfrondate di qualche minutino senza danno. Molti dei gruppi che si definiscono progressive oggi dovrebbe imparare che non è obbligatorio fare pezzi lunghissimi se le idee non ci sono.
Come diceva pure il buon baku.nin, se voglio cercare sorprese nel prog metal mi rivolgo ad altri gruppi come i Pain of Salvation. Non so come sia il nuovo album, ma spero che i DT abbiano ritrovato un po' della freschezza di un tempo. I progetti paralleli invece non hanno mai suscitato in me alcun interesse, lo ammetto. Il fatto è che ci sono tonnellate di altri dischi e di altro "progressive" che reputo al momento molto più stimolanti.
Humans need fantasy to be human. To be the place where the falling angel meets the rising ape.
Il tonypiz è anche su Twitch, per qualche motivo.

Offline dj-jojo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.703
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #6 il: 01 Lug 2005, 13:48 »
A mio avviso c'è tanto da scavare nella storia del rock/prog.
Personalmente preferisco un buon disco dei Rush o degli Yes o dei Gentle Giant o dei Led Zeppelin (tralasciando Zappa), rispetto ai gruppi attuali.
In molti casi il rock si è fermato 20 anni fa.
Certe schitarrate odierne le trovo tanto insulse quanto pezzi pop commerciali.
Se voglio cercare novità oggi mi butto sull'elettronica.

Si, lo so che forse non parlo da utente disinteressato, ma tan'è.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #7 il: 01 Lug 2005, 14:04 »
io personalmente con l'elettronica ho un pessimo rapporto,l'unico gruppo che è in grado di utilizzarla in modo degno sono i radiohead,ma è un mio parere personale eh  :D  .

Il nuovo disco dei dream theater non è progressivo,se non per le ultime due tracce. C'è stata una evoluzione in questo senso piuttosto marcata. Tutti i pezzi sono molto orecchiabili e gradevolissimi. L'unico mio dubbio riguarda a quanto starà questo cd nei lettori delle persone. Non lo vedo come un cd a lunga durata.
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline dj-jojo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.703
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #8 il: 01 Lug 2005, 14:10 »
Citazione da: "Darrosquall"
io personalmente con l'elettronica ho un pessimo rapporto,l'unico gruppo che è in grado di utilizzarla in modo degno sono i radiohead,ma è un mio parere personale eh  :D  .

Ehm, permetti? Forse non conosci l'elettronica. :wink:
Non parlavo di rock elettronico ma di elettronica vera e propria.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #9 il: 01 Lug 2005, 14:13 »
Citazione da: "dj-jojo"
Citazione da: "Darrosquall"
io personalmente con l'elettronica ho un pessimo rapporto,l'unico gruppo che è in grado di utilizzarla in modo degno sono i radiohead,ma è un mio parere personale eh  :D  .

Ehm, permetti? Forse non conosci l'elettronica. :wink:
Non parlavo di rock elettronico ma di elettronica vera e propria.



forse avrò ascoltato brutti generi come la electronic black music però non mi hanno convinto per niente. Tu a quanto ho capito sei parte in causa  :lol:
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline dj-jojo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.703
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #10 il: 01 Lug 2005, 14:17 »
Infatti.  :lol:
Cmq potrei indicarti un sacco di bella robetta.
A caso: Tosca, dZihan & Kamien, Ominostanco, dj Shadow (non a tutti piace), Bjork, Royksopp, Layo & Bushwacka, Herbert... continuo? :)

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #11 il: 01 Lug 2005, 14:23 »
bjork,ecco un altra che usa bene l'elettronica. L'avevo dimenticata,perdono
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline bubbo

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.157
Dream Theater
« Risposta #12 il: 01 Lug 2005, 15:31 »
I Sigur Ros.

Riguardo a Petrucci. Ha una musicalità straordinaria, scrive melodie incantevoli, perchè talvolta fa così lo sburone? Suona sbrodolandosi addosso cascate di note senza senso! Eppure quando va piano è magnifico...
bubbo

Offline dj-jojo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.703
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #13 il: 01 Lug 2005, 15:32 »
C'è gente che si masturba solo quando Petrucci si intreccia le dita...

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Dream Theater
« Risposta #14 il: 01 Lug 2005, 15:34 »
Petrucci è in grado di fare qualsiasi cosa,è un virtuoso,un genio!
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi