TFP Forum

[T]alk => Media => Topic aperto da: slataper - 18 Apr 2012, 01:18

Titolo: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: slataper - 18 Apr 2012, 01:18
Mi pare che molti di noi siano avidi ascoltatori di podcast, apro un thread dedicato a segnalazioni e commenti, analogo insomma a quelli già esistenti su musica, libri ecc.
Rientrano nel topic i programmi audio trasmessi esclusivamente via internet oppure anche via internet, come i podcast di programmi radiofonici.

La mia prima segnalazione è FANTASCIENTIFICAST, podcast che ho appena scoperto e di cui ho assaggiato la puntata numero 5, l'ultima pubblicata.

http://www.fantascientificast.it/
Citazione
FantaScientificast è un podcast di fantascienza e cronache dalla galassia, spin-off di Scientificast.it.
Nato da un’idea di Omar Serafini (appassionato di fantascienza per professione e podcaster a tempo perso) e Paolo Bianchi (a.k.a. PB, dottore in chimica, blogger, tra i primi podcaster indipendenti in Italia nel 2006 con The Everyday Show, nonché co-conduttore, insieme a Simone Angioni, di Scientificast.it), FantaScientificast si pone come missione quella di cercare di colmare un vuoto che dura da troppi anni, ovvero di parlare di fantascienza in podcast.
I due conduttori insieme ad una squadra di speaker preparati ed appassionati e con la preziosa collaborazione di Fantascienza.com, vi porteranno attraverso quattro metaforici quadranti galattici, alla scoperta del genere fantascientifico in ogni sua forma.

Ascoltato troppo poco per dare un giudizio, ma le premesse sono interessanti.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: slataper - 20 Apr 2012, 10:04
Integro la mia segnalazione su Fantascientificast: la struttura prevede un ospite diverso per ciascun argomento trattato, che può essere un film, un libro, un autore ecc. oppure un tema trasversale come la figura femminile nella fantascienza. Nella stessa puntata si alternano quindi più voci, una buona scelta che mantiene vivo l'interesse per tutta la durata.

+1
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: omotigre - 20 Apr 2012, 10:42
http://www.radio24.ilsole24ore.com/main.php?dirprog=2024

2024, programma che parla di tecnologia a tutto campo, sempre molto puntuale e preciso nel segnale tutte le novità del settore degne di nota.

Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: iKenny - 20 Apr 2012, 12:26
Quasi tutti i podcast del network 5by5 meritano una ascoltata.
Io ascolto sempre Build & Analyze e Hypercritical.
http://5by5.tv/ (http://5by5.tv/)
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Zel - 20 Apr 2012, 12:27
http://thesoggybogofdoom.podomatic.com/ & http://crestfallenradio.podomatic.com/ due ottimi podcast musicali pienissimi di contenuti (una puntata da 2 ore ogni settimana): novita', esclusive, album interi playlist. Ovviamente e' tutta roba che piace a me quindi e' roba che spazia dal doom allo stoner passando tutto quello che c'e' in mezzo e di lato :)
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: slataper - 23 Apr 2012, 08:04
http://itunes.so-nik.com/

Servizio che ho appena scoperto, permette di estrarre il feed rss dal link itunes, utile per chi non può o non vuole usare itunes.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 08 Feb 2018, 16:24
Straallaenne-consiglio il podcast Veleno, podcast di 7 puntate di mezz'ora circa che tratta di un caso di pedofilia e messe sataniche ai danni di 16 bambini avvenuto nel modenese a metà degli anni '90.
Il bello del podcast è che il caso a 20 anni di distanza sembra sia stato diverso da quello che sembrava e la vita di 7 famiglie è stata rovinata (gente che da lì non ha più visto i figli) per un motivo meno certo di quello scritto negli atti giudiziari.

http://lab.gruppoespresso.it/repubblica/2017/veleno/?p=1
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Wis - 08 Feb 2018, 20:36
Non so se me la sento.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Goffraiden - 08 Feb 2018, 21:57
Si e no. La storia è agghiacciante, non ne avevo memoria (ero piccolo) e il modo con cui viene raccontata fa passare dall'orrore allo stupore alla rabbia in maniera molto efficace. Però la parte "giornalistica", soprattutto verso la fine, secondo me tradisce l'origine "iena" di Trincia, mi ha proprio fatto pensare al modo di fare le interviste del programma televisivo, che sinceramente mi mette le mani nel sangue. In generale comunque promossa, lui ha una bella voce, l'inchiesta è coinvolgente ed è anche prodotta molto bene.

Se si ha dimestichezza con l'inglese ho trovato più "onesto" Serial (https://serialpodcast.org/) (cui Veleno chiaramente si ispira), soprattutto la prima stagione (la seconda tratta un argomento che proprio non mi interessa, quindi l'ho mollata lì).

Comunque in questo periodo mi sto ammazzando di podcast, tra treno e faccende domestiche ne sto seguendo un sacco. Quasi tutti "tecnici" (se siete interessati allo sviluppo web ne ho un po' da consigliare ;D ), tra i "non tecnici" mi sta piacendo abbastanza Lore (http://www.lorepodcast.com/), puntate da una mezz'ora circa su argomenti oscuri/sovrannaturali. Lui ha una voce un po' cantilenante ma dopo un po' ci si fa l'orecchio.

EDIT: non c'entra niente, ma Wis ho notato ora che il tuo testo personale è "Mellifuosly Cool". Non so se è volutamente scritto male ma da quando l'ho notato non riesco più a non leggerlo, e provo molto fastidio :D
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Wis - 08 Feb 2018, 22:15
No, macché. Usando Tapatalk non l'avevo mai notato. Ti ringrazio per avermi fatto correggere un errore vecchio di anni (non sono ironico). ^___^
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: J VR - 09 Feb 2018, 08:21
Straallaenne-consiglio il podcast Veleno, podcast di 7 puntate di mezz'ora circa che tratta di un caso di pedofilia e messe sataniche ai danni di 16 bambini avvenuto nel modenese a metà degli anni '90.
Il bello del podcast è che il caso a 20 anni di distanza sembra sia stato diverso da quello che sembrava e la vita di 7 famiglie è stata rovinata (gente che da lì non ha più visto i figli) per un motivo meno certo di quello scritto negli atti giudiziari.

http://lab.gruppoespresso.it/repubblica/2017/veleno/?p=1
Sto alla terza puntata, ma che bello che è.
Devo ammettere che non mi era mai capitato di ascoltare una storia a puntate su un podcast, è un metodo particolare che in questo caso trovo assai funzionale.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Diegocuneo - 09 Feb 2018, 13:46
Sono d'accordo con Goffraiden quando dice che l'ultima parte di Veleno è un po' debole e fastidiosa per il tono che prende l'intervista stessa.
Detto questo:non conoscevo la storia.Veramente terribile nei suoi risvolti..
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: J VR - 10 Feb 2018, 15:39
Oggi dopo 10.000 anni sono tornato a fare jogging e mi sono sparato altre due puntate, confermo, bello.
Adesso sono curioso di sentire questo scivolone nel finale.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: J VR - 11 Feb 2018, 15:01
Finito, bello.
Non capisco cosa ci sia che non va nelle puntate finali, riescono pure ad
Spoiler (click to show/hide)
Comunque se avete altri podcast con lo stesso format, ma in italiano (inglese no grazie) linkate.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Diegocuneo - 12 Feb 2018, 09:01
Finito, bello.
Non capisco cosa ci sia che non va nelle puntate finali, riescono pure ad
Spoiler (click to show/hide)
Comunque se avete altri podcast con lo stesso format, ma in italiano (inglese no grazie) linkate.
Ti è sembrato assudro quello che ha dato un po' fastidio a tutti immagino :)
Dopo un viaggio "neutro",verso la fine prende proprio una piega "da Iene".Supposizioni,incalzare gli intervistati,cose così.
Comunque si,un ottimo podcast
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 10 Dic 2019, 14:10
TFP Link :: https://ringcast.podbean.com/e/ringcast-extra-27-cannibal-holoringcast-papua-nuova-guinea/
Spero l'abbiate ascoltato. Fighissimo. Ho cercato altri podcast di viaggio ma tutta roba inglese e poca roba italiana tipo 4 PASSI - Il Podcast di Viaggio, cmq interessante.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 19 Mar 2020, 23:37
Un consiglione banale è il podcast di Alessandro Barbero, noto storico, il suo podcast è solo l'audio delle sue conferenze di un'ora che fa nelle università e in altri luoghi.
Il bello è che se uno è lì a lezione con lui, seduto ad ascoltarlo, magari può anche essere difficile seguirlo tutto il tempo, ma in formato podcast è fantastico, perché te ti metti lì, a mettere apposto il garage, e te lo ascolti in cuffia.
Ed è bravissimo davvero, tanto che non si deve ascoltare solo gli argomenti che vi interessano, ma tutte le puntate, tanto lui è riusce a rendere interessante tutto, con una spiccata ironia e un occhio verso il presente attraverso la storia (parallelismo che, come spiega lui, è quello che deve fare ogni storico).

Meno banale è un canale twitch ma che si può tranquillamente ascoltare in sottofondo (anche se a volte fanno reaction di video) e semplicemente ascoltarlo. E' il Cerbero Podcast, tre ragazzoni romani che fanno interviste, approfondimento sull'attualità e molto dissing, anche se in maniera intelligente, spesso cercando di capire ogni punto di vista, per quanto astruso possa sembrare.
Ecco, questo è più un podcast (?) di cui scegliere le puntate dove interessa l'argomento perché molto spesso fanno solo delle cazzatone fine a se stesse, anche perché dei tre intervistatori, marra sembra quello più capace di reggere il programma in maniera più "professionale".
E' anche vero che sembra un progetto diviso in tre anime diverse e che trae forza da quello.
IO ho visto le puntate con la camgirl, sul Liberalismo, con Incel italiano e con l'ex esponente di casapuound e le ho trovate veramente interessanti.
Consiglio.
(https://i.postimg.cc/fTgtmrDm/Cerbero-Podcast.jpg) (https://postimages.org/)
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: slataper - 20 Mar 2020, 00:23
Bravo @fiordocanadese, Barbero è irrinunciabile.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 09 Giu 2020, 12:16
La mattina vado a correre e mi faccio la combo 4 minuti - Start - The Essential, 3 podcast giornalieri che in 5 minuti parlano dei fatti della giornata. Quindi in una 20ina di minuti avete una sorta di notiziario (raramente le notizie sono le solite in ogni podcast, anzi). Insomma, combo moooolto utile.

L'altro che ho ascoltato sempre correndo è il podcast di Marco Crepaldi, il fondatore dell'associazione Hikikomory Italia. Nel podcast parla un pò di tutto, di sessualità, di incel, femminismo e altro. Si, anche di crescita personale ma non come un Roberto Re qualsiasi, ma dalla parte di chi ha sofferto di depressione e ansia e è riuscito (o sta riuscendo) a uscirne fuori. Molto bravo, non tutte le puntate possono interessare ammetto, ma basta sceglierle dal titolo. Tra l'altro il Crepaldi ha subito in questo giorni una spedizione nazi-femminista social assolutamente ingiusta (come tutte le gogne mediatiche dell'internet), quindi è un buon momento per conoscerlo.

E poi c'è il podcast di LiberiOltre, del buon Michele Boldrin. Podcast di economia e politica principalmente (ma anche di tanto altro). E' un podcast tanto da addetti a lavori, professoroni che parlano con altri professoroni, facendoti sentire  anche un pò stupido, ma qualcosa ogni tanto arriva.
E comunque il sentirsi inadeguati non è un bello stimolo a migliorarsi?

Tutto stò ben di dio (Nettuno) si trova easy su Spotify.


(https://i.postimg.cc/HW4LV2sd/1570197628758-1570197750-png.png) (https://postimg.cc/kDGCHWbp)
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: teokrazia - 10 Giu 2020, 19:26
Crepaldi e Boldrin li ho sentiti da Shy.
Non sapevo facessero podcast per i fatti loro.
Grazie per la segnalazione!
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 11 Giu 2020, 14:33
Crepaldi e Boldrin li ho sentiti da Shy.
Non sapevo facessero podcast per i fatti loro.
Grazie per la segnalazione!
Non sapevo dell'intervista che hai detto, ho fatto le 2 stanotte e non l'ho finita...
Cmq si, il podcast e il canale LiberiOltre è il top.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: omotigre - 31 Mar 2021, 05:43
Sto ricominciando ad ascoltare podcast...
Avete nuovi consigli?
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 31 Mar 2021, 10:26
Parlano tutti bene di chasmire podcast, ho ascoltato qualcosa, divertente ma non il mio genere
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Goffraiden - 31 Mar 2021, 11:47
Se valgono anche consigli in inglese, a me sta piacendo molto TFP Link :: https://99percentinvisible.org/
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 01 Apr 2021, 09:59
Stamani ho ascoltato 2 puntate di uno chiamato la storia del cinema.
Mi sanguinavano le orecchie.
Puntate da 6 minuti con una introduzione di 1 (ma poi che cavolo dice..? Chi se ne frega ascoltarlo tutte le volte..) e parlata scandita ma in maniera fastidiosa, scandita eccessivamente.
Saranno turbe mentali mia ma mi sembra di ascoltare emuli di Alexia.
Mi sto lamentando di troppa professionalità? Credo di si.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: bubbo - 01 Apr 2021, 12:33
Parlano tutti bene di chasmire podcast, ho ascoltato qualcosa, divertente ma non il mio genere

Io lo seguo, ma già seguivo Edoardo Ferrario e (in misura minore, ma non so perché in quanto è altrettanto bravo) Luca Ravenna, alfieri della nuova ondata di stand-up comedy italiana. Sono entrambi anche imitatori, quindi per me è meglio vederlo su YouTube, perché quando si mettono a fare le voci almeno si capisce chi dice cosa. C'è anche solo audio su Spotify, comunque. Devo specificare che io sono coetaneo dei due conduttori e forse lo apprezzo anche perché ho gli stessi riferimenti.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 01 Apr 2021, 15:15
Parlano tutti bene di chasmire podcast, ho ascoltato qualcosa, divertente ma non il mio genere

Io lo seguo, ma già seguivo Edoardo Ferrario e (in misura minore, ma non so perché in quanto è altrettanto bravo) Luca Ravenna, alfieri della nuova ondata di stand-up comedy italiana. Sono entrambi anche imitatori, quindi per me è meglio vederlo su YouTube, perché quando si mettono a fare le voci almeno si capisce chi dice cosa. C'è anche solo audio su Spotify, comunque. Devo specificare che io sono coetaneo dei due conduttori e forse lo apprezzo anche perché ho gli stessi riferimenti.
Ho ascoltato 2 episodi interi, i primi 2 e rettifico, anche pet me molto divertenti.  Greta Thumberg a 29.90 fatta a pezzi mi ha fatto morì e altro.
Titolo: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Wis - 02 Apr 2021, 07:50
Alessandro Barbero, scoperto come penso tutti su Quark, è veramente un fenomeno.
Non so quanto siano romanzate le sue interpretazioni, ma francamente è così interessante che voglio fidarmi a prescindere. :)
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: FreeDom - 02 Apr 2021, 08:09
Ti sembrano romanzate perché è un grandissimo divulgatore e sa raccontare, ma non riporta nulla che non sia supportato da fonti, che si tratti della sua materia di riferimento (medioevo, ma anche un po' storia militare) oppure di altro (bellissime le tre puntate sulle 'reti', con quella sull'attentato di Via Rasella veramente splendida). Se dai un'occhiata alla sua bibliografia vedrai che molti cicli di lezioni sono figli di altrettanti libri, e sfogliando questi ultimi puoi constatare il livello di documentazione.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Yoshi - 02 Apr 2021, 09:34
Se qualcuno è veramente interessato, ho anche i bootleg dei suoi corsi di storia in università. Sono dello scorso anno accademico, quindi si interrompono in anticipo causa covid.
Sempre sue sono anche meravigliose le monografie che ha registrato per "Alle otto della sera" di Radio 3, si recuperano in podcast, ma non ricordo dove.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Gaissel - 02 Apr 2021, 09:46
Io non riesco ad ascoltare podcast, non so bene perché, forse sono troppo legato alla parola scritta e ai tempi che concede al fruitore, o, all'opposto, al supporto dell'immagine che sostanzia l'informazione, e vivo la forma-radio come una via di mezzo né carne né pesce.  È anche vero che sono proprio sprovvisto di attenzione dissociativa, per cui se ascolto qualcuno parlare non posso fare nient'altro, e fissare il muro per ore risulta abbastanza imbarazzante^

Fatta questa inutile premessa: adoro Tienimi Bordone dell'omonimo Matteo e le sue pillole di opinione sulla qualunque. Dieci minuti dieci quotidiani, il tempo di svegliarsi o di una pausa sigaretta, sempre ficcante, sempre un passo oltre il già detto e il già sentito, quel ragazzo ha una dote rara nell'attivare il cervello altrui.

Unico limite: è riservato agli abbonati del Post. Un'ottima ragione per abbonarsi :)
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: J VR - 02 Apr 2021, 23:15
Cachemire lo seguo anch'io ogni tanto.
Ferrario lo conoscevo, Ravenna no, devo dire che seppur bravi entrambi (cultura generale e padronanza della lingua pazzesca) preferisco quest'ultimo, cmq la qualità del podcast c'è.

A margine, di questa new wave italiana mi fa piacere per Rapone con cui c'ho passato le elementari insieme e mi sembra essere rimasto tale e quale ad allora.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: bubbo - 02 Apr 2021, 23:32
A margine, di questa new wave italiana mi fa piacere per Rapone con cui c'ho passato le elementari insieme e mi sembra essere rimasto tale e quale ad allora.

Ahahah spero che almeno come voce e come umorismo alle elementari fosse diverso!
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: J VR - 03 Apr 2021, 10:51
L'umorismo non lo ricordo ma il modo di fare lento e compassato mi sembra rimasto lo stesso.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 18 Ago 2021, 21:11
Dpen Crimini che con stò caldo ci sta.
Praticamente fa una serie di puntate monotematiche (tipo una serie di 7) da 45 minuti in cui parla di casi importanti della cronaca nera italiana. E recenti. Praticamente da Cogne in su.
Cioè tutto quello che ho sempre evitato come la peste, etichettato tutto come armi di distrazione di massa mentre i politici facevano quello che volevano.
Ero un povero scemo, ok, però è anche vero che tutto lo spazio che hanno avuto questi casi è sempre stato imbarazzante, al limite del morboso.
Qui si prendono i vari casi, dopo che i riflettori si sono ampiamente abbassati e si legge le sentenze, le teorie più plausibili di libri e siti web.
Con tanta passione e quel che basta di professionalità, senza le immagini che bombardavano quei giorni e mesi ma con calma.
Molto interessante tipo sapere che Angelino Alfano all'arresto di Bossetti già lo giudicava colpevole tramite un tweet senza neanche un grado di giudizio. Ministro dell'interno all'epoca.
O tutta la "chirurgia plastica mediatica" fatta in America da Amanda Knox.
Tutte cose che non sapevo, cercando sempre di cambiare canale quanto si presentavano questi nomi nell'ennesimo servizio nei tg.
Però se mi è piaciuto veleno non vedo perchè questo non doveva interessarmi.
Certo, anche solo in virtù dei mezzi,  Veleno è su un altro livello.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: omotigre - 18 Ago 2021, 21:21
Dpen Crimini che con stò caldo ci sta.
Praticamente fa una serie di puntate monotematiche (tipo una serie di 7) da 45 minuti in cui parla di casi importanti della cronaca nera italiana. E recenti. Praticamente da Cogne in su.
Cioè tutto quello che ho sempre evitato come la peste, etichettato tutto come armi di distrazione di massa mentre i politici facevano quello che volevano.
Ero un povero scemo, ok, però è anche vero che tutto lo spazio che hanno avuto questi casi è sempre stato imbarazzante, al limite del morboso.
Qui si prendono i vari casi, dopo che i riflettori si sono ampiamente abbassati e si legge le sentenze, le teorie più plausibili di libri e siti web.
Con tanta passione e quel che basta di professionalità, senza le immagini che bombardavano quei giorni e mesi ma con calma.
Molto interessante tipo sapere che Angelino Alfano all'arresto di Bossetti già lo giudicava colpevole tramite un tweet senza neanche un grado di giudizio. Ministro dell'interno all'epoca.
O tutta la "chirurgia plastica mediatica" fatta in America da Amanda Knox.
Tutte cose che non sapevo, cercando sempre di cambiare canale quanto si presentavano questi nomi nell'ennesimo servizio nei tg.
Però se mi è piaciuto veleno non vedo perchè questo non doveva interessarmi.
Certo, anche solo in virtù dei mezzi,  Veleno è su un altro livello.
Qualche mese fa anche io mi ero appassionato ai podcast di cronaca nera, ma quello che citi non sono riuscito a seguirlo per più di due minuti, non mi piaceva la conduzione. Ma se dici che ne vale la pena, magari gli dò un'altra possibilità.

Invece ho trovato ben fatto Giallo criminale.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 19 Ago 2021, 11:10
Dpen Crimini che con stò caldo ci sta.
Qualche mese fa anche io mi ero appassionato ai podcast di cronaca nera, ma quello che citi non sono riuscito a seguirlo per più di due minuti, non mi piaceva la conduzione. Ma se dici che ne vale la pena, magari gli dò un'altra possibilità.

Invece ho trovato ben fatto Giallo criminale.
Non avevo voglia di roba troppa costruita. Ho trovato lui che più che altro fa monologhi, legge i suoi appunti e documenti più ufficiali. Tutto molto amatoriale, però si sente la passione che ci mette e mi basta.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Gold_E - 19 Ago 2021, 12:43
A proposito di Podcast, Pablo Trincia scrive sulla sua pagina Facebook, che prossimamente uscirà il suo nuovo Podcast che tratterà del naufragio della Costa Concordia. Purtroppo non dice ancora quando.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Claudio - 21 Nov 2021, 13:01
Ho finito Veleno, che mi ha catturato come poche cose finora.
Che dire se non fantastico, narrato benissimo, con il ritmo giusto e i cliffhanger alla fine di ogni puntata che non ti fanno vedere l'ora di ritornarci su.
Storia assurda. Non me la ricordavo.

Sulla stessa scia consiglio anche Polvere, sull'omicidio di Marta Russo
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 21 Nov 2021, 13:28
Approposito da poco è iniziato anche un altro Nessuno, Mostro Di Firenze che naturalmente parla della raccolta di bietole in Germania.
2 i difetti:
1) sono solo 4 episodi per ora, la storia è lunghissima ed aspettare mi turba un pò. Con Veleno, Polvere o gli archi di Dpen li ho recuperati tutti insieme.
2) Tante divagazioni, tipo un Lucarelli sotto steroidi. Un pò troppo per me.
Cmq felicissimo che esiste e di consigliarlo.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 04 Dic 2021, 22:58
La città Dei Vivi
7 episodi da 45 minuti l'uno, racconta dell'omicidio di Luca Varani ad opera di 2 30enni nella città di Roma.
Una storia molto morbosa, malata, sicuramente molto affascinante per questo ma anche piena di spunti verso la città che l'ha ospitata, la città Eterna.
Si inserisce in fondo nelle storie di Pasolini e Caligari e nella Grande Bellezza di Sorrentino, ovvero cercare di descrivere l'indescrivibile.
Forse di questo genere il migliore insieme a Veleno

Che il podcast sul mostro di Firenze è uscita la nuova puntata e non ha senso quanto divaga su cose che ne nn c'entrano nulla sul caso.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: omotigre - 04 Dic 2021, 23:00
Su vostro consiglio ho cominciato Polvere, molto bello. Ce ne sono altri delle stesse autrici?
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Goffraiden - 10 Dic 2021, 10:44
La città Dei Vivi
7 episodi da 45 minuti l'uno, racconta dell'omicidio di Luca Varani ad opera di 2 30enni nella città di Roma.

Iniziato, non ancora finito, sta piacendo. La musichetta (https://www.youtube.com/watch?v=-NXiGuX4vxE) spacca, son tre giorni che ce l'ho in testa :yes:
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Luv3Kar - 10 Dic 2021, 13:21
Ho ascoltato la prima di Romanzo Quirinale di Damilano, ogni puntata racconta l'elezione di un presidente della Repubblica. Mi sembra ben fatto, chiaro e con un buon ritmo.

Nell stesso filone mi era piaciuto anche Qui si fa l'Italia di Pregliasco, che racconta una manciata di eventi che sono stati snodi della nostra storia repubblicana.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Gold_E - 17 Dic 2021, 23:30
È uscito il nuovo podcast di Pablo Trincia. Si chiama "Il dito di Dio'" e narra la vicenda della Concordia, la nave affondata al Giglio.

https://open.spotify.com/show/7r4owruhMrR2us6mAN7xDQ?si=wQLsiGReSEa2co4vd5OemA&utm_source=whatsapp
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Claudio - 08 Gen 2022, 21:19
Ho ascoltato 6 episodi di Il Dito di Dio.
Ti risucchia nel racconto, è davvero coinvolgente.
Sto guaglione è davvero bravo. Merito anche dei racconti dei sopravvissuti, eh.
Come essere sul Titanic.
Merito anche dell'audio.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Gold_E - 08 Gen 2022, 21:29
Io ne ho ascoltati 4 e confermo. Bellissimo!
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 15 Gen 2022, 09:59
Non sapevo dove scriverlo, ma credo che un topic apposta per gli stand-up comedian sia eccessivo cmq lo spettacolo Chasmire Summer Tour vale assolutamente i 10 euro che costa. Un montaggio serrato "best of" delle 17 date che fecero i 2 l'estate scorsa tra la parodia di Pio e Amedeo e la presentazione ironica del libro "La Ballata Degli Emarginati"
Poi, insomma se li lo meritano 10 cenciosi euro i 2, c'è poi da dire.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: fiordocanadese - 09 Mag 2022, 11:13
Limoni, podcast di Internazionale veramente ben fatto sui fatti del g8 con Annalisa Camilli.

Si vede c'é un giornale dietro, infatti la giornalista si sposta tra Genova e Bologna per avere un resoconto piú umano e ravvicinato (parola che vuol dire molto, nel pieno della pandemia..) possibile.

Forse troppo schierato, pensando che l'unico punto di vista raccontato sia quello dei poliziotti in questi anni.
Io non sono d'accordo, é uno degli eventi piú polarizzati di sempre, e dipende da cosa si vuole ascoltare.

​​​​​
Il movimento era troppo diviso per me, quel giorno c'erano decine di cortei per la città.
Una situazione incontrollabile, una posta al rialzo che si é sfogata nei fatti terribili di quei giorni.
Non credo in una collaborazione tra black block e polizia ma a una evidente impreparazione da parte di tutte e due le parti per contenere le violenze, per poi prendere decisioni troppo drastiche (Diaz e Bolsaneto in primis) e troppo tardi.
Un pó come chiudere una intera nazione per contenere una pandemia (azione estrema e tardiva) quando i casi si erano ormai alzati vertiginosi.
Uno dei modi di fare italiano preferiti, insomma.
Ecco, l'idea di D'Alema o chi per lui di fare una manifestazione del genere in una città di mare, quindi "chiusa", quello forse é un bel punto di partenza per capire cosa furono quei 3 giorni a Genova.
Infatti l'ultima puntata mi é piaciuta meno delle altre perché volevo anche l'altro punto di vista, non solo di attivisti.
Per quanto penso sia difficilissimo superare l'omertà in questi casi delle forze dell'ordine.

Resta cmq agghiacciante il racconto di quei giorni, ascoltare e usare Google Maps per vedere i luoghi dei fatti citati, stoppare Spotify e andare su YouTube a vedere quelle immagini, la carica a Piazza Manin e quella ancora peggio di via Tolomeide, un'azione dovuta alla non conoscenza geografica della città e da una decisione presa da chi non avrebbe dovuto farlo.

Capire che la foto di un auto bruciata impressiona, chiunque pensa al proprietario che poteva essere un uomo come noi, noi che quel gesto non lo faremmo mai, ma in verità non vuol dire niente se non ti impegni a conoscere il prima e il dopo di quella foto, se non approfondisci a sufficenza per non farti trarre in inganno da quello che istintivamente vuol dire quella foto.
Naturalmente stessa cosa si puó dire lo stesso per una manganellata, però non so, l'impatto é diverso, ma magari é una cosa personale.

Poi non so quanto effettivamente Genova sia stata effettivamente grande per i destini del mondo, anche perché oscurata dall'11 settembre, che fece scomparire il movimento no global e portare gli scontri sui solito territori della Pace vs Guerra.
Movimento no global, incredibile, durato pochissimi anni ma gigantesco, che attraversava tutto l'Occidente e scomparse cosí, senza lasciare traccia di sé, solo semi nelle sue teorie.
Teorie che cmq esistono tutt'oggi basta vedere come viene approcciata la Storia in un film come Eternals.
Teorie in gran parte strampalate per me che sono per un mondo globalizzato e, pur cercando di ragionare su tutte le contraddizioni, vivo nella parte del mondo migliore.
Per farsi capire, in Oriente un movimento del genere non sarebbe neanche arrivato in piazza a farsi manganellare, perché servono ampi spazi di libertà personale che non sono neanche pervenuti in Oriente.

E il podcast riporta anche al concetto (molto ragionato negli ultimi anni, tra economisti come Arfaras) che la storia non é finita.
Cioé che quel clima di ottimismo dovuto al crollo del Muro, quella possibilità di Occidentalizzare tutto il mondo, che aveva vinto il libero mercato e i governi democratici é ancora bel lungo dall'assere concluso, sarà un processo lento, pieno di ostacoli ed errori come la crisi globale del 2008, e di resistenze che fanno dall'11 settembre alle invasioni delle Russia verso l'ovest.
Oppure abbiamo visto come Putin si travesta da democratico, in quanto eletto tramite elezioni ma poi con il trucchetto ddi usare un fantoccio come era Medvedev per governare piú di 20 anni.

Insomma, un prodotto esemplare che pecca un pó di idealismo, ma che si ascolta con piacere.
Personalmente la parte che per me non lascia spazio a fazioni é gli errori e permissivismo delle forze dell'ordine e a un certo lassimo di metterli davanti alle proprie responsabilità di fronte a certi fatti, non solo sul g8 ma in tanti fatti degli ultimi 20 anni, l'ultimo i pestaggi al carcere di Santa Maria Capua Vetere, del quale é iniziato il processo lo scorso dicembre, coinvolgendo 108 persone.
E non parlo della poliziotta che ride per la morte di Giuliani (capita, in un clima cosí peso di quei giorni) ma proprio di una certa ripetitività dei gesti e delle misure non prese negli anni da quei fatti.
É palese che anche lí la storia non é finita. Stiamo attenti.
Titolo: Re: Il podcast che sto ascoltando
Inserito da: Gold_E - 03 Lug 2022, 23:15
Su consiglio di Francesco Costa in una puntata di Morning, ho ascoltato "Io ero il Milanese" di Mauro Pescio.
Racconta la vita di Lorenzo S., un famoso rapinatore.
Il podcast è narrato dagli stessi Pescio e Lorenzo ed è veramente molto molto bello.
È un esclusiva di Rai Play sound e dura 13 puntate, ma vale davvero la pena ascoltarlo.