TFP Forum

[T]alk => Talk => Topic aperto da: keigo - 06 Apr 2007, 01:59

Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 06 Apr 2007, 01:59
Inauguro la mia nuova creazione chiedendovi: dopo aver avuto un dolore persistente all'occhio sinistro per tutta la serata, più che dolore direi fastidio/bruciore, tornando a casa mi sono reso conto d'aver indossato una lentina danneggiata/strappata. Ora che l'occhio è visibilmente "provato" cosa devo/dovrei fare?
Le lentine sono giornaliere, ultramorbide, e le ho indossate per non più di 5 ore.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 06 Apr 2007, 08:08
Non usare le lenti per qualche giorno.
Se proprio l'occhio sta rotolando per terra, fai un salto in farmacia e fatti dare un collirio con qualche etto di cortisone. Ma se puoi evita.
Se invece vedi che il liquido lacrimale comincia a farsi più denso, fatti vedere dal farmacista.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Grendel - 06 Apr 2007, 12:40
A quanto ne so l'occhio si rigenera da solo, senza aiuti di sorta.
Non usare le lenti, non strofinarti troppo se ti da fastidio.
Dovrebbe andare a posto in pochi giorni, se la lacerazione è minima.
Vai comunque da un medico di base a farti dare un'occhiata per sicurezza, o anche dall'ottico, se non hai un oftamologo a portata di mano.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 06 Apr 2007, 13:35
A prescindere dal caso in questione, consiglio a tutti i portatori assidui di lenti l'utilizzo di lacrime artificiali. Gli occhi vi ringrazieranno sentitamente :)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 06 Apr 2007, 14:10
grazie a tutti. L'occhio è un pò indolenzito, e non sembra neanche molto arrossato. Ieri sera mi era parso più provato, probabile che in un paio di giorni sparisca tutto.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 06 Apr 2007, 14:21
E' frustrante, studio medicina e più studio e meno me la sento di dare consigli... :oops:
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: fr[A]nz - 06 Apr 2007, 15:43
Citazione da: "Lenin"
A prescindere dal caso in questione, consiglio a tutti i portatori assidui di lenti l'utilizzo di lacrime artificiali. Gli occhi vi ringrazieranno sentitamente :)



e poi possono sempre servire in casi estremi con la fidanzata. 8)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: The Fool - 06 Apr 2007, 16:37
Citazione da: "fr[A
nz"]
Citazione da: "Lenin"
A prescindere dal caso in questione, consiglio a tutti i portatori assidui di lenti l'utilizzo di lacrime artificiali. Gli occhi vi ringrazieranno sentitamente :)



e poi possono sempre servire in casi estremi con la fidanzata. 8)


Come lubrificante?
 :lol:  :lol:  :lol:  :lol:  :lol:
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: NighTiger - 06 Apr 2007, 17:34
keigo fai come facevano i samurai un tempo in questi casi.

Fai divenire rovente un bel pezzo di ferro e ficcatelo dentro l'occhio.

Da subito non avrai più bisogno delle lenti a contatto e dopo un paio di settimane l'occhio non ti farà più male.

Per i bambini che ci seguono da casa:
fatelo solamente in presenza di un adulto.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 06 Apr 2007, 17:46
ma sai, era proprio per venire a conoscenza del progresso in campo medico nelle ultime migliaia di anni che ho creato il topic. Non prendertela a male.  :)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: NighTiger - 06 Apr 2007, 17:57
Progresso non significa miglioramento...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 06 Apr 2007, 19:46
Citazione da: "NighTiger"
Progresso non significa miglioramento...

Progresso (http://www.demauroparavia.it/87508)
miglioramento, evoluzione secondo una linea di sviluppo sempre più positiva e perfezionata: p. della civiltà, della ricerca scientifica; anche al pl.: i progressi della medicina :D
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: ghigo85 - 06 Apr 2007, 19:48
Citazione da: "Castalia83"
E' frustrante, studio medicina e più studio e meno me la sento di dare consigli... :oops:



Io se studiassi medicina sarei già morto.

Sono ipocondriaco.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: NighTiger - 06 Apr 2007, 19:48
Citazione da: "prophet"
Citazione da: "NighTiger"
Progresso non significa miglioramento...

Progresso (http://www.demauroparavia.it/87508)
miglioramento, evoluzione secondo una linea di sviluppo sempre più positiva e perfezionata: p. della civiltà, della ricerca scientifica; anche al pl.: i progressi della medicina :D


Te la sei legata al dito, con il vocabolario :>

Cmq lo sanno tutti che De Mauro è ignorante ;)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: NighTiger - 06 Apr 2007, 19:49
Citazione da: "Castalia83"
E' frustrante, studio medicina e più studio e meno me la sento di dare consigli... :oops:


Per fortuna non studio ginecologia...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: GuK - 06 Apr 2007, 19:57
Citazione da: "Castalia83"
E' frustrante, studio medicina e più studio e meno me la sento di dare consigli... :oops:

Dottore dottore posso fare il bagno con la sciolta?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 06 Apr 2007, 20:18
Citazione da: "GuK"
Citazione da: "Castalia83"
E' frustrante, studio medicina e più studio e meno me la sento di dare consigli... :oops:

Dottore dottore posso fare il bagno con la sciolta?


Se riesci a rimpirci la vasca, si :D

Io ipocondriaca lo sto diventando, soprattutto perchè soffro da 2 anni di mal di schiena a livello lombare e ho visto fare due diagnosi partendo da questo sintomo:
- aneurisma dell'aorta addominale
- spondilite anchilosante

non molto incoraggiante  :cry:
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: ghigo85 - 06 Apr 2007, 20:38
Citazione da: "Castalia83"

- spondilite anchilosante


Con un nome del genere sarei già a scegliermi la bara e i fiori...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 06 Apr 2007, 21:10
Citazione da: "ghigo85"
Citazione da: "Castalia83"

- spondilite anchilosante


Con un nome del genere sarei già a scegliermi la bara e i fiori...


Ma va', con la spondilite anchilosante si vive benissimo...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Classic Amiga Man - 06 Apr 2007, 21:25
Consiglio tre applicazioni di AFASOL.
Di un'ora l'una.

Link (http://www.ilbabbo.org/afasol.wav)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Jello Biafra - 07 Apr 2007, 00:00
Citazione da: "Classic Amiga Man"
Consiglio tre applicazioni di AFASOL.
Di un'ora l'una.

Link (http://www.ilbabbo.org/afasol.wav)


SUBITO!
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: claus80 - 07 Apr 2007, 11:31
Citazione da: "Jello Biafra"
Citazione da: "Classic Amiga Man"
Consiglio tre applicazioni di AFASOL.
Di un'ora l'una.

Link (http://www.ilbabbo.org/afasol.wav)


SUBITO!


Ahaha questa me l'ero dimenticata!
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 11 Apr 2007, 13:04
Esami: rx colonna dorsale ed rx colonna lombare sacrale

referto:
- tratto dorsale: sostanzialmente in asse sul piano frontale. Rettificazione della fisiologica cifosi dorsale sul piano sagittale. Corpi vertebrali in asse. Regolari i peduncoli
- tratto lombare: sostanzialmente in asse sul piano frontale. Ipertrofia dei processi trasversali di L5, con segni di emisacralizzazione a dx e tendenza all'emisacralizzazione a sx. Ridotto lo spazio discale intersomatico a livello L5-S1, da discopatia degenerativa. Corpi vertebrali in assi. Tendenza alla rettificazione della fisiologica lordosi lombare sul piano sagittale. Regolari i peduncoli.

due domande: cos'è l'emisacralizzazione e cosa si intende per discopatia degenerativa, ne esiste solo di un tipo oppure ce ne sono diversi?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 11 Apr 2007, 15:00
Citazione da: "Castalia83"
due domande: cos'è l'emisacralizzazione e cosa si intende per discopatia degenerativa, ne esiste solo di un tipo oppure ce ne sono diversi?


Emisacralizzazione: fusione al sacro dell'apofisi trasversa della V vertebra lombare da un solo lato, dovuta ad iperplasia congenita della vertebra.

Discopatia degenerativa: ernia del nucleo polposo del disco dovuta a degenerazione delle fibre dell'annulus fibroso discale.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 11 Apr 2007, 15:04
Citazione da: "EGO"
Citazione da: "Castalia83"
due domande: cos'è l'emisacralizzazione e cosa si intende per discopatia degenerativa, ne esiste solo di un tipo oppure ce ne sono diversi?


Emisacralizzazione: fusione al sacro dell'apofisi trasversa della V vertebra lombare da un solo lato, dovuta ad iperplasia congenita della vertebra.

Discopatia degenerativa: ernia del nucleo polposo del disco dovuta a degenerazione delle fibre dell'annulus fibroso discale.


oh piano piano...l'ernia ancora non ce l'ho...sono appena stata dal medico, mi ha detto di fare fisioterapia e sport "di allungamento" come il nuoto, per ritardare al massimo la fusione che potrebbe portare a schiacciamento dei nervi per riduzione del foro (non mi viene il nome, ma avrai capito, quello da cui escono i nervi), per quanto riguarda la discopatia lui mi ha detto che potrebbe portare a ernia o anche essere silente e stare li tra le due vertebre che piano piano si fondono...

Certo che è triste essere ridotta così a 24 anni, che tu sappia quali possono essere le cause che hanno portato a questa degenerazione e a questa ipertrofia del processo trasverso? Non sono stata molto sportiva negli ultimi anni questo è vero, ma tante altre persone non lo sono e non gli si fondono le vertebre!!!
Cmq va bene...pensa che io stavo già pensando alla spondilite anchilosante (complice il tirocinio in reumatologia che ho appena finito) e l'idea di farmi di cortisone e FANS nonchè magari anche biologici non mi andava un gran che...

PS: grazie della tua risposta...è bello poter parlare di medicina con qualcuno che è qualche anno più avanti di me e che non sia della mia stessa facoltà...insomma, fuori dall'ambito puramente universitario, è una delle poche cose che mi pesano nell'aver tutti amici a Bolzano che non studiano medicina (anche se Grondal alle volte ne sa più di me e questa cosa mi spiazza non poco :))
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 26 Giu 2007, 01:28
Proprio quello che nessun uomo sotto i 50 anni si augurerebbe di pensare. Mi è toccato. E proprio il medico che sotto i 45 anni non vorreste visitare.. ho dovuto incontrare. Che dolore.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 26 Giu 2007, 07:54
Citazione da: "keigo"
Proprio quello che nessun uomo sotto i 50 anni si augurerebbe di pensare. Mi è toccato. E proprio il medico che sotto i 45 anni non vorreste visitare.. ho dovuto incontrare. Che dolore.

dito in culo=check prostata?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 26 Giu 2007, 11:14
il problema è che.. la visita "non è finita". Dopo avergli portato i risultati di alcune analisi dovrò "continuare". E mi si prospetta l'ecografia.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 26 Giu 2007, 12:37
Argh, rabbrividisco all'idea.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: dj-jojo - 26 Giu 2007, 12:40
Citazione da: "keigo"
il problema è che.. la visita "non è finita". Dopo avergli portato i risultati di alcune analisi dovrò "continuare". E mi si prospetta l'ecografia.

(http://www.cfs-shop.it/products_pictures/Foto2658.jpg)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 26 Giu 2007, 23:53
cavolo oggi sono andato del neuro oftalmologo per scoprire che cavolo ha la mia vista.

premetto che ho fatto negli ultimi due anni una marea di esima e sono risultati tutti negativi.

anche oggi il medico mi ha detto che non ha riscontrato nulla di fisiologico ma che aspetta a pronunciarsi dopo avermi fatto fare altri due esami specifici e la risonanza magnetica al cranio  :roll: .

va beh, nulla di nuovo.. sto giro ho speso solo 220 euro. per fortuna che l'assicurazione medica di elena copre queste spese.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 26 Ago 2007, 20:15
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 26 Ago 2007, 20:27
E lo chiedi a noi? Non sei tu il medico? :P
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 26 Ago 2007, 20:31
Citazione da: "atchoo"
E lo chiedi a noi? Non sei tu il medico? :P


Beh non ancora, quì c'è gente (EGO sicuramente, claus80 non sono sicura) che è più avanti di me.
Io so solo che alla palpazione profonda potrebbe anche essere normale, ma io la sento anche solo premendo pochissimo, i soffi possono essere dati da dilatazioni o da restringimenti, prestando attenzione a non premere troppo altrimenti si creano con la pressione...

Però non so se il fatto che la sento possa essere imputabile alla "magrezza", non sono uno stecco eh, per quello lo chiedo!
Tra l'altro grendel è più fisicato/magro/snello di me ma da lui non l'ho sentita...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 26 Ago 2007, 20:33
Citazione da: "Castalia83"
Tra l'altro grendel è più fisicato/magro/snello di me ma da lui non l'ho sentita...

Però intanto lo hai palpato... :roll:
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 26 Ago 2007, 20:36
Citazione da: "Castalia83"
Citazione da: "atchoo"
E lo chiedi a noi? Non sei tu il medico? :P


Beh non ancora, quì c'è gente (EGO sicuramente, claus80 non sono sicura) che è più avanti di me.
Io so solo che alla palpazione profonda potrebbe anche essere normale, ma io la sento anche solo premendo pochissimo, i soffi possono essere dati da dilatazioni o da restringimenti, prestando attenzione a non premere troppo altrimenti si creano con la pressione...

Però non so se il fatto che la sento possa essere imputabile alla "magrezza", non sono uno stecco eh, per quello lo chiedo!
Tra l'altro grendel è più fisicato/magro/snello di me ma da lui non l'ho sentita...


Oddio, cos'è, la sindrome da studente di medicina? E' mai possibile che tutti gli studenti di medicina si autodiagnosticano qualsiasi malattia mai esistita?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 26 Ago 2007, 20:55
Citazione da: "ferruccio"

Oddio, cos'è, la sindrome da studente di medicina? E' mai possibile che tutti gli studenti di medicina si autodiagnosticano qualsiasi malattia mai esistita?


Pensa che quando diventano dottori cominciano a diagnostcarle a caso pure ai pazienti.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 26 Ago 2007, 22:04
Citazione da: "Castalia83"
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?

Io la sento sempre, anzi se mi guardo l'addome fa dei saltoni visibilissimi :lol:

Alla palpazione cosa senti? Se senti solo il battito è abbastanza normale, io ho toccato dall'esterno un AAA enorme e la pulsazione che produce dà una sensazione molto diversa. All'auscultazione, be', nella pancia c'è di tutto e mi chiederò sempre come si fa a distinguere un soffio arterioso da tutto il resto, a meno che non ci sia proprio una roba enorme... :?

Be', se vuoi star tranquilla infiltrati in un reparto in veste di studentessa e chiedi di farti un'eco addominale, io una volta ho approfittato dello stanzino deserto e me la son fatta da solo: nonostante batta come un cannone, la mia AA era perfettamente normale :wink:
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 27 Ago 2007, 01:09
Citazione da: "EGO"
Citazione da: "Castalia83"
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?

Io la sento sempre, anzi se mi guardo l'addome fa dei saltoni visibilissimi :lol:

Alla palpazione cosa senti? Se senti solo il battito è abbastanza normale, io ho toccato dall'esterno un AAA enorme e la pulsazione che produce dà una sensazione molto diversa. All'auscultazione, be', nella pancia c'è di tutto e mi chiederò sempre come si fa a distinguere un soffio arterioso da tutto il resto, a meno che non ci sia proprio una roba enorme... :?

Be', se vuoi star tranquilla infiltrati in un reparto in veste di studentessa e chiedi di farti un'eco addominale, io una volta ho approfittato dello stanzino deserto e me la son fatta da solo: nonostante batta come un cannone, la mia AA era perfettamente normale :wink:


Ok grazie, dovrei andare a Modena i primi di settembre, mi infiltro in chirurgia vascolare dal profe da cui ho fatto tirocinio di semeiotica e chiedo a lui...La pulsazione è normale, idem all'auscultazione, il mio dubbio sorgeva dal fatto che in un'arteria normale non si dovrebbe sentire nulla all'auscultazione...
Anche un mio amico mi ha detto che è la sindrome dello studente, lui si è diagnosticato vari tumori, linfomi e sindromi varie...però meglio non rischiare, una volta in PS è arrivato un con mal di schiena e aveva un AAA che stava per esplodere :| sono anche brava, è l'unica autodiagnosi che mi sono fatta, ben al di sotto della media dei miei compagni di corso :D

Grazie per la consulenza :D
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: ghigo85 - 27 Ago 2007, 08:45
Citazione da: "ferruccio"

Oddio, cos'è, la sindrome da studente di medicina? E' mai possibile che tutti gli studenti di medicina si autodiagnosticano qualsiasi malattia mai esistita?


No, è essere ipocondriaco...
Io ad esempio lo sono quasi a livello di pazzia...
Oggi devo andare a ritirare le analisi del sangue e sono terrorizzato

 :(
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 30 Ago 2007, 10:19
Citazione da: "ghigo85"
Citazione da: "ferruccio"

Oddio, cos'è, la sindrome da studente di medicina? E' mai possibile che tutti gli studenti di medicina si autodiagnosticano qualsiasi malattia mai esistita?


No, è essere ipocondriaco...


No, ha ragione Ferruccio, è la sindrome da studente di medicina...Prima di entrare ero sanissima! Ora sono mezza cieca (in realtà mi manca anche poco , solo 1 per occhio, ma senza occhiali mi sento persa, molto comodo quando ho le giornate in cui voglio stare nel mio mondo), una discopatia degenerativa più un AAA autodiagnosticato  :lol:
Cmq sono ben al di sotto della media dei miei compagni di corso, uno si è diagnosticato linfomi, tumori vari e anche qualche sindrome! Sarà che sono una cazzona nello studio, se fossi una studentessa seria avrei molte più malattie penso...  :roll:
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 30 Ago 2007, 14:15
Citazione da: "Castalia83"
Citazione da: "EGO"
Citazione da: "Castalia83"
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?

 il mio dubbio sorgeva dal fatto che in un'arteria normale non si dovrebbe sentire nulla all'auscultazione...

Ma perchè tu che senti scusa?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 30 Ago 2007, 14:23
Citazione da: "Xibal"
Citazione da: "EGO"
Citazione da: "Castalia83"
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?

 il mio dubbio sorgeva dal fatto che in un'arteria normale non si dovrebbe sentire nulla all'auscultazione...

Ma perchè tu che senti scusa?


Il battito...sia alla palpazione che all'auscultazione, che però non so se sia che in realtà sento il cuore (anche se vicino all'ombelico è improbabile) o se sia proprio l'aorta addominale...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 30 Ago 2007, 14:30
Citazione da: "Castalia83"
Citazione da: "Xibal"
Citazione da: "EGO"
Citazione da: "Castalia83"
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?

 il mio dubbio sorgeva dal fatto che in un'arteria normale non si dovrebbe sentire nulla all'auscultazione...

Ma perchè tu che senti scusa?


Il battito...sia alla palpazione che all'auscultazione, che però non so se sia che in realtà sento il cuore (anche se vicino all'ombelico è improbabile) o se sia proprio l'aorta addominale...

Per aorta addominale intendi il tronco principale, oppure ci "comprendi" anche le mesenteriche, celiache ecc...?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 30 Ago 2007, 18:46
Citazione da: "Xibal"
Citazione da: "Castalia83"
Citazione da: "Xibal"
Citazione da: "EGO"
Citazione da: "Castalia83"
E' normale sentire sempre, non in qualche momento particolare della giornata, alla palpazione l'aorta addominale? E all'auscultazione?

 il mio dubbio sorgeva dal fatto che in un'arteria normale non si dovrebbe sentire nulla all'auscultazione...

Ma perchè tu che senti scusa?


Il battito...sia alla palpazione che all'auscultazione, che però non so se sia che in realtà sento il cuore (anche se vicino all'ombelico è improbabile) o se sia proprio l'aorta addominale...

Per aorta addominale intendi il tronco principale, oppure ci "comprendi" anche le mesenteriche, celiache ecc...?


Beh, se tu riesci a palpare le renali, la mesenterica, il tripode celiaco e magari anche le spermatiche, beh...sei un mago!!! Io arrivo all'aorta addominale ma i vari rami come cavolo si fa? Quindi intendo l'aorta nel suo complesso...
Non ho fatto un'eco, semplice palpazione ed auscultazione (su di me, quindi puoi ben immaginare)...più di tanto non posso andare nello specifico...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Grendel - 27 Set 2007, 02:09
Qualcuno mi dica come curare l'insonnia, vi prego.
Non ho più sonno.
Dormo tre ore per notte a dosi di mezz'ora alla volta...

Già che ci sono ditemi anche come far ritornare l'appetito: in questo ultimo periodo ho fame spesso durante il giorno (come ne ho sempre avuta), ma a tavola dopo aver mangiato un po' mi sento sazio...
Ho perso 6 chili da giugno...

Infine, visto che mi sembra tutto collegato al mio metabolismo che sta andando in vacca, spiegatemi per favore perchè adesso a riposo ho 68 battiti al minuto e non più 51.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 27 Set 2007, 03:32
Citazione da: "Grendel"
Qualcuno mi dica come curare l'insonnia, vi prego.
Non ho più sonno.
Dormo tre ore per notte a dosi di mezz'ora alla volta...

Già che ci sono ditemi anche come far ritornare l'appetito: in questo ultimo periodo ho fame spesso durante il giorno (come ne ho sempre avuta), ma a tavola dopo aver mangiato un po' mi sento sazio...
Ho perso 6 chili da giugno...

Infine, visto che mi sembra tutto collegato al mio metabolismo che sta andando in vacca, spiegatemi per favore perchè adesso a riposo ho 68 battiti al minuto e non più 51.

Ora, Grendel, non voglio assolutamente fare il sedicente medico sborone, quindi mi limito a darti suggerimenti da prendere cum grano salis.

Dormi poco, hai poco appetito, il cuore è accelerato. Considerando che stai attraversando un periodo come quello che si deduce dai tuoi post, sono cose che ci si può aspettare. Finché non passa la marea (e quando passerà potrai deciderlo solo tu) questo tipo di disagi è prevedibile, e l'entità dei sintomi dice che sei preso decisamente male. Non spaventarti per questi fenomeni.

Per l'insonnia, odio doverlo dire ma ci sono dei farmaci che fanno dormire. Non sono il tipo che prende farmaci ogni volta che ha un doloretto, né sono solito consigliarli ad altri, ma se la mancanza di sonno si ripercuote sulle prestazioni fisiche e mentali, considera l'opzione. Se sei sveglio ma anche attivo e concentrato è un conto; se però l'insonnia ti sfinisce, non va bene.

Per l'appetito, è relativamente meno preoccupante: puoi mangiare di meno senza soffrirne troppo, anche se 6 chili da giugno... non so se fai attività fisica, comunque fare dell'attività intensiva potrebbe aiutarti con l'appetito. L'unica alternativa è forzarsi a mangiare, se proprio ti senti subito sazio. Non aspettare però di perdere altri 6 chili; se la cosa perdura, consulta qualcuno.

La frequenza cardiaca è conseguenza sia della condizione generale, sia delle due cose che abbiamo discusso qui sopra. E' un brutto periodo, hai il sistema simpatico che fa gli straordinari, ed è lui che ti toglie il sonno e l'appetito e ti fa accelerare il cuore. L'unico rimedio sicuro è lasciar andare tutta la merda che hai accumulato, ma ci va il suo (e il tuo) tempo. Ti direi "relax", ma è troppo facile dirlo e molto difficile farlo.

Mi scuso se il discorso sembra poco scientifico, ma lo trovo sempre meglio di chi usa tanti paroloni per poi dirti "non posso farci nulla" e/o "rivolgiti a uno psicologo".

Take care.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 27 Set 2007, 04:08
visto che è da un pò che soffro di problemi digestivi, mi consiglieresti qualche esame da fare per capire cosa sia senza che nulla si faccia strada per il mio posto più prezioso?
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 27 Set 2007, 08:34
Citazione da: "keigo"
visto che è da un pò che soffro di problemi digestivi, mi consiglieresti qualche esame da fare per capire cosa sia senza che nulla si faccia strada per il mio posto più prezioso?


Dipende da che tipo di problemi: stomaco gonfio? Stitichezza? Se non è niente di più grave prova il test delle intolleranze alimentari. E' costoso, ma non è assolutamente invasivo.
Conosco molte persone che, eliminando i cibi a cui erano intolleranti, sono rinate.

In ogni caso, consulta prima il tuo medico. Io dal gonfiore intestinale sono arrivato alla prostatite   :)
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Grendel - 27 Set 2007, 11:55
Citazione da: "EGO"
Mi scuso se il discorso sembra poco scientifico, ma lo trovo sempre meglio di chi usa tanti paroloni per poi dirti "non posso farci nulla" e/o "rivolgiti a uno psicologo".

Take care.

Figurati, ti ringrazio.

Col medico vado ben a parlare, sarà un problema di origine psicosomatica ma le manifestazioni fisiche me le dovrò pur curare...

Inoltre l'insonnia è una cosa che è solo amplificata dalla condizione mia, in realtà è una cosa di cui soffro già di mio, in maniera meno accentuata però.
E' che vorrei evitare di iniziare a imbottirmi di farmaci a 27 anni, possibilmente...
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 27 Set 2007, 15:32
Citazione da: "Darkside"

In ogni caso, consulta prima il tuo medico. Io dal gonfiore intestinale sono arrivato alla prostatite   :)


no, per fortuna quella non è. Ho già visitato "il pirata sul vascello che avrebbe voluto abusare di me" (cit.) e da quelle parti si sta bene. Credo sia davvero intolleranza, si tratta di gonfiore senso di pesantezza, mal di testa ecc. Diciamo cattiva digestione.
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 27 Set 2007, 15:45
prova a calare/eliminare i latticini per un periodo.
Ultimamente ho sentito parecchi casi di gente che diventa intollerante a questi alimenti, proprio con sintomi di gonfiore e digestione "lenta"
Titolo: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 27 Set 2007, 20:47
Arrivato a 22 anni con un problema di rotacismo (r moscia) piuttosto fastidioso, domando: c'è modo di recuperare o è troppo tardi? Nel caso, è necessario andare da un logopedista o ci sono esercizi che posso fare anche da solo? Voglio solo capire se ha senso provare a rimediare o se diventa una perdita di soldi e tempo troppo lunga e inutile...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 04 Nov 2008, 21:26
ho la lombosciatalgia.

In particolare una sorta di paresi-crampo alla pianta del piede che caga il cazzo in modo assurdo. Tralasciando le iniezioni che sto già facendo [ :(] qualcuno ha qualche consiglio particolare? Freedom? Shape? Ivan F.? Befana?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 04 Nov 2008, 23:26
Citazione da: EGO
Mi scuso se il discorso sembra poco scientifico, ma lo trovo sempre meglio di chi usa tanti paroloni per poi dirti "non posso farci nulla" e/o "rivolgiti a uno psicologo".

Take care.
Figurati, ti ringrazio.

Col medico vado ben a parlare, sarà un problema di origine psicosomatica ma le manifestazioni fisiche me le dovrò pur curare...

Inoltre l'insonnia è una cosa che è solo amplificata dalla condizione mia, in realtà è una cosa di cui soffro già di mio, in maniera meno accentuata però.
E' che vorrei evitare di iniziare a imbottirmi di farmaci a 27 anni, possibilmente...
Per caso ti dedichi ad attività che richiedono concentrazione prima di andare a dormire, e/o al momento di chiudere gli occhi la mente ti si affolla di pensieri, come se la ti sembrasse che la giornata non ti abbia dato abbastanza tempo per dedicarti a te stesso?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 05 Nov 2008, 19:41
Dopo un anno l'avrà superato. Altrimenti sarebbe stra-esaurito. :P

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: FreeDom - 05 Nov 2008, 21:29
ho la lombosciatalgia.

In particolare una sorta di paresi-crampo alla pianta del piede che caga il cazzo in modo assurdo. Tralasciando le iniezioni che sto già facendo [ :(] qualcuno ha qualche consiglio particolare? Freedom? Shape? Ivan F.? Befana?

se è il nervo sciatico sul serio, è normale che arrivi fino al piede, ma dovrebbe anche fare molto male. del tipo che neanche lo appoggi per terra. senza lacrimare, intendo. mi sembri però troppo giovane per un'ernia discale, sinceramente.

comunque il consiglio è: consultare un medico. il quale, se i sintomi persistono dopo il ciclo di iniezioni (immagino di cortisone), ti dirà di fare una bella risonanza magnetica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: HAL9001 - 05 Nov 2008, 23:51
ho la lombosciatalgia.

In particolare una sorta di paresi-crampo alla pianta del piede che caga il cazzo in modo assurdo. Tralasciando le iniezioni che sto già facendo [ :(] qualcuno ha qualche consiglio particolare? Freedom? Shape? Ivan F.? Befana?

se è il nervo sciatico sul serio, è normale che arrivi fino al piede, ma dovrebbe anche fare molto male. del tipo che neanche lo appoggi per terra. senza lacrimare, intendo. mi sembri però troppo giovane per un'ernia discale, sinceramente.

comunque il consiglio è: consultare un medico. il quale, se i sintomi persistono dopo il ciclo di iniezioni (immagino di cortisone), ti dirà di fare una bella risonanza magnetica.
Con una lombosciatalgia che arrivava fino al piede, a me il medico mi ha mandato dritto a fare la risonanza... ...purtroppo nel mio caso si trattava di un'ernia bella grossa. Comunque si trattava di una situazione che durava da tanto tempo (sono uno stupido lo so, me lo dico anche da solo)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 06 Nov 2008, 00:56
in realtà c'è una sensazione come se fossero "contratti costantemente i muscoli della pianta del piede". Il fastidio al nervo sciatico lo sento solo al mattino, quando non riesco nemmeno a sedermi. Tanto che brucia. Però poi passa. Il piede riesco a poggiarlo, e zoppicandoci cammino. Il problema è che con il freddo è peggiorato, prima camminavo quasi normalmente, eccetto il fastidio di "sentire" qualcosa sotto.

Il dolore l'ho avuto perchè, come un coglione, avvertendo un fastidio alla schiena, pensando fosse passeggero.. er ci ho giocato a calcetto. E nel campo è iniziato il dolore al gluteo. poi successivamente formicolio al piede...

mi è stato dato solo antidolorifico+decontratturante. Per il cortisone mi ha detto il medico "sarebbe troppo"...


Il problema è che con decontratturante, antidolorifici e tutto.. L'unica cosa che resta immutata è.. la situazione alla pianta del piede. E' normale che senta sempre, e comunque, questi "cosi". Anche se migliora rispetto al "formicolio pianta + dita esterne dei piedi" che ho al mattino.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dj-jojo - 06 Nov 2008, 08:43
Ok ci siamo.
Martedì ho fatto gli esami pre-operatori e lunedì 10 alle ore 0700 mi devo presentare in reparto.
Ufficialmente è una Timpanoplastica di revisione.
Praticamente mi aprono da dietro l'orecchio sinistro e vedono com'è la situazione, comportandosi di conseguenza: sicuramente pulizia della cavità interna e poi...boh.
Anestesia totale, tempo stimato circa un paio d'ore.

"Che c'è comandante Nunziatella? Cacarella?"
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: FreeDom - 06 Nov 2008, 08:49
in realtà c'è una sensazione come se fossero "contratti costantemente i muscoli della pianta del piede". Il fastidio al nervo sciatico lo sento solo al mattino, quando non riesco nemmeno a sedermi. Tanto che brucia. Però poi passa. Il piede riesco a poggiarlo, e zoppicandoci cammino. Il problema è che con il freddo è peggiorato, prima camminavo quasi normalmente, eccetto il fastidio di "sentire" qualcosa sotto.

Il dolore l'ho avuto perchè, come un coglione, avvertendo un fastidio alla schiena, pensando fosse passeggero.. er ci ho giocato a calcetto. E nel campo è iniziato il dolore al gluteo. poi successivamente formicolio al piede...

mi è stato dato solo antidolorifico+decontratturante. Per il cortisone mi ha detto il medico "sarebbe troppo"...


Il problema è che con decontratturante, antidolorifici e tutto.. L'unica cosa che resta immutata è.. la situazione alla pianta del piede. E' normale che senta sempre, e comunque, questi "cosi". Anche se migliora rispetto al "formicolio pianta + dita esterne dei piedi" che ho al mattino.

io tornerei dal medico, esponendogli il persistere del problema e chiedendogli se non è il caso che ti faccia, appunto, una risonanza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: eugenio - 06 Nov 2008, 09:35
Praticamente mi aprono da dietro l'orecchio sinistro

Foto! ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 06 Nov 2008, 14:40
Qualcuno mi dica come curare l'insonnia, vi prego.
Non ho più sonno.
Dormo tre ore per notte a dosi di mezz'ora alla volta...

Già che ci sono ditemi anche come far ritornare l'appetito: in questo ultimo periodo ho fame spesso durante il giorno (come ne ho sempre avuta), ma a tavola dopo aver mangiato un po' mi sento sazio...
Ho perso 6 chili da giugno...

Infine, visto che mi sembra tutto collegato al mio metabolismo che sta andando in vacca, spiegatemi per favore perchè adesso a riposo ho 68 battiti al minuto e non più 51.

Marijuana.

Non scherzo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 06 Nov 2008, 14:46
si ferro, la stessa che ti sei fumato tu a settembre 07 per rispondere ora  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 06 Nov 2008, 15:04
io tornerei dal medico, esponendogli il persistere del problema e chiedendogli se non è il caso che ti faccia, appunto, una risonanza.

Non vorrei portar sfiga, ma un mio amico per un dolore al piede ha scoperto di avere la leucemia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 06 Nov 2008, 15:16
Sintomi [modifica]

Astenia, anemia, facile affaticabilità, pallore cutaneo, dispnea (mancanza di globuli rossi), palpitazioni (da anemia), rigonfiamento dei linfonodi (i più esposti sotto l'ascella e vicino alla clavicola, sopra il collo). Vaghi disturbi addominali, con anoressia, sensazione di precoce riempimento dello stomaco ai pranzi, dolori al fianco sinistro, ovvero alla milza (splenomegalia). Febbricola, sudorazioni eccessive specialmente se notturne, calo di peso, dolori ossei o muscolari (in caso di notevole massa tumorale), possibile ingrossamento del fegato. Inoltre si possono osservare febbre, emorragie (da piastrinopenia), soprattutto dal naso e anche gengive ed accentuazione dei sintomi sopra ricordati.
_


no vabbe' io credo che il dolore sia anche da ricercare al fatto che in passato ho avuto diverse distorsioni alla caviglia, e magari non sono ancora completamente guarite. Con tanto di gonfiore al collo del piede.


Peròcazzo in effetti, anche considerando tutto lo schifo presente nelle campagne limitrofe, spero di non andare in paranoia presto. Visto che già in famiglia ci sono stati dei casi..

EDIT: mi sto cacando sotto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 06 Nov 2008, 15:25
io tornerei dal medico, esponendogli il persistere del problema e chiedendogli se non è il caso che ti faccia, appunto, una risonanza.

Non vorrei portar sfiga, ma un mio amico per un dolore al piede ha scoperto di avere la leucemia.

ma sei pazzo a scrivere ste cose?
keigo e' la persona piu' ipocondriaca che conosco, ora si stara' gia' scavando al fossa al cimitero di Avellino  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 06 Nov 2008, 15:39
si ferro, la stessa che ti sei fumato tu a settembre 07 per rispondere ora  :yes:

Eh? Aspè, chi sei tu?
Hai da accendere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 06 Nov 2008, 16:12
ma sei pazzo a scrivere ste cose?
keigo e' la persona piu' ipocondriaca che conosco, ora si stara' gia' scavando al fossa al cimitero di Avellino  :(

Beh oh, ci fosse anche una minima possibilità io preferirei togliermi il dubbio, e in fretta. Poi non so bene che sintomi avesse questo mio amico, so che è andato dal dottore perchè gli faceva male il piede (che tipo era gonfio) e questo si è insospettito e gli ha fatto fare un'altro esame, e alla fine il piede non era decisamente il problema principale.
Mio nonno è morto di leucemia, se mi venisse anche il minimo sospetto mi fionderei a controllare perchè non hai un secondo da perdere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 11 Nov 2008, 17:30
Aggiorno: va meglio. Ora riesco a stare in piedi ed al mattino a parte un leggero fastidio posso anche fare a meno di siringhe ed antidolorifici. Ricordo però che in estate avevo spesso una certa sensazione di "indolenzimento-gonfiore" al piede sx. come quando si prende una botta a qualche contrasto. Pensavo fosse a cause delle scarpe o ad un qualche trauma da calcetto non perfettamente guarito, anche perchè ho continuato a giocarci.

Adesso persiste il senso di "strees muscolare" al polpaccio. PErò la sensazione di "bolle sotto al piede", sebbene si riacutizzi al mattino, via via scompare in poche ore. VEdo come si evolve la cosa..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nekros - 16 Nov 2008, 16:57
Aggiorno: va meglio. Ora riesco a stare in piedi ed al mattino a parte un leggero fastidio posso anche fare a meno di siringhe ed antidolorifici. Ricordo però che in estate avevo spesso una certa sensazione di "indolenzimento-gonfiore" al piede sx. come quando si prende una botta a qualche contrasto. Pensavo fosse a cause delle scarpe o ad un qualche trauma da calcetto non perfettamente guarito, anche perchè ho continuato a giocarci.

Adesso persiste il senso di "strees muscolare" al polpaccio. PErò la sensazione di "bolle sotto al piede", sebbene si riacutizzi al mattino, via via scompare in poche ore. VEdo come si evolve la cosa..

Una cosa che forse nessuno ha mai pensato: ma tu come lo tieni quel piede? Nel senso, abitualmente durante il giorno (al lavoro, a casa) che posizioni gli fai assumere? Stai spesso seduto? Quando sei in casa porti pantofole o cmq non usi le stesse scarpe con cui sei uscito? E soprattutto, se lo tocchi con le mani, puoi massaggiartelo oppure ti fa male e senti il tipico pizzicore del nervo accavallato?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 16 Nov 2008, 22:44
si posso massaggiarlo. E per la maggior parte sto seduto. Il problema è che ora sedendomi, strano ma vero, ed anche in piedi ho dolore alla caviglia in base alla posizione della schiena. Credo che domattina andrò dal medico vorrei escludere si tratti di un'ernia del disco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nekros - 17 Nov 2008, 21:33
si posso massaggiarlo. E per la maggior parte sto seduto. Il problema è che ora sedendomi, strano ma vero, ed anche in piedi ho dolore alla caviglia in base alla posizione della schiena. Credo che domattina andrò dal medico vorrei escludere si tratti di un'ernia del disco.

Guarda io per sicurezza farei controllare anche il piede e la caviglia. A giudicare da come ne parli potrebbero esserci delle fastidiose micro-fratture.
Fai regolari sedute da un fisoterapista?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 17 Nov 2008, 21:40
Ok ci siamo.
Martedì ho fatto gli esami pre-operatori e lunedì 10 alle ore 0700 mi devo presentare in reparto.
Ufficialmente è una Timpanoplastica di revisione.
Praticamente mi aprono da dietro l'orecchio sinistro e vedono com'è la situazione, comportandosi di conseguenza: sicuramente pulizia della cavità interna e poi...boh.
Anestesia totale, tempo stimato circa un paio d'ore.

"Che c'è comandante Nunziatella? Cacarella?"

UH
in bocca al lupo diggei, m'ero perso sta storia

mi rassicura qualcuno?
niente di grave spero
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: IT74 - 17 Nov 2008, 23:53
qualcuno ha avuto esperienze con le capsule ai denti?
ce lho da luglio un ponte a TRE...
e gia due volte mi si sono gonfiate le gengive  :( :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nekros - 18 Nov 2008, 16:23
qualcuno ha avuto esperienze con le capsule ai denti?
ce lho da luglio un ponte a TRE...
e gia due volte mi si sono gonfiate le gengive  :( :cry:

Di esperienze di questo tipo ne ho avute a decine ;D
Se ti si gonfiano le gengive innanzitutto devi mantenere ben pulita la parte in cui hai il ponte (Usi il collutorio? Che marca?), poi fare sedute periodiche di igiene almeno ogni tre mesi per cominciare.
Per caso soffri di gengivite o di ritiro della gengiva? I colletti dei denti come sono? E per finire: le gengive ti fanno male solo dove hai il ponte o in tutta la bocca?
Fatti cmq vedere da chi ti ha messo su il ponte ed esponigli questo problema.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 18 Nov 2008, 16:27
mi rassicura qualcuno?

qualche giorno gio' fa ha aggiornato lo stato di facebook, presumo che sia vivo e vegeto  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dj-jojo - 19 Nov 2008, 11:36
Eccomi. dolorante ma vivo.

ecco cosa mi hanno fatto:

(http://img151.imageshack.us/img151/8176/rripkh1.th.jpg) (http://img151.imageshack.us/my.php?image=rripkh1.jpg)(http://img151.imageshack.us/images/thpix.gif) (http://g.imageshack.us/thpix.php)

e quindi al momento sto così

(http://img151.imageshack.us/img151/1605/cerottoen4.th.jpg) (http://img151.imageshack.us/my.php?image=cerottoen4.jpg)(http://img151.imageshack.us/images/thpix.gif) (http://g.imageshack.us/thpix.php)

giramenti di tesa continui, difficoltà anche a restare in piedi, mal di testa, dolore all'orecchio (di notte sono ancora costretto agli antidolorifici per non svegliarmi dal dolore)...
cmq vivo... e più duro che mai (passato quest'anno non mi abbatte più neanche un carroarmato)!
 :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 19 Nov 2008, 12:18
porca troia, ti hanno proprio scoperchiato, per il dolore ti capisco perfettamente :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 19 Nov 2008, 12:20
Argh, sento dolore al solo vedere la foto.

Comunque tanti auguri di pronta guarigione, al raduno ti voglio vedere anche meglio dell'ultima volta! ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 19 Nov 2008, 12:21
fichissima la cicatrice, molto macho.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dj-jojo - 19 Nov 2008, 13:03
Comunque tanti auguri di pronta guarigione, al raduno ti voglio vedere anche meglio dell'ultima volta! ;D
Con lo spirito sicuramente, spero di stare bene anche fisicamente perchè il 5 avrò la seconda medicazione..
Il 24 invece ho la prima e più importante (medicazione) e da lì in teoria dovrebbe iniziare la discesa.

Cmq il Vostro non ha mai perso la sua simpatica vèrve: finita l'operazione mi hanno svegliato ancora in sala operatoria, mentre mi slegavano (il letto operatorio è strettissimo e ti ci legano come un salame per tenerti fermo).
Ebbene avevo la gola in fiamme, un dolore atroce e non capivo un cazzo (oltre a non ruscire a muovere nulla se non gli occhi).
L'anestesista mi prega vivamente di fare grandi respiri per ossigenare il sangue.
Mi dicono che mi lasceranno lì (a languire) per un pochino perchè "c'è traffico qui fuori e tu sei l'ultimo della fila, quindi ti riportiamo giù fra un pò".
Per l'esattezza un'ora e mezza, passata ad osservare le assistenti pulire e riordinare gli atrezzi (anche bisturi e quant'altro...mi sentivo come una vacca al macello).
Alla fine tornano e mi fanno: "ok adesso ti riportiamo giù in stanza".
E io (ridendo - per quanto possibile): "ma come? di già? Si sta così bene qui!".
 
:D

La prima notte è stata un semi-inferno, tra il giramento di testa, le cannule, la luce nel corridoio che non si è spenta mai e -last but not least- il povero vicino di letto che ha chiamato le infermiere credo 7 volte tra le 23 e le 5.30 (ora della "sveglia" non ufficiale - per le visite mediche) anche e sopratutto a cusa di un innalzamento anomalo della presione sanguigna.
Alchè la seconda notta ho giocato d'anticipo: alle 22.45 ho spiegato all'infermiera di turno che "il signore qui, ieri ha avuto problemi di pressione alta ed ha chiamato tutta la notte...alla fine gli avete fatto una punturina e tutto si è sistemato...forse sarebbe il caso di non farlo soffrire ancora ed anticipare la puntura...".
E così sono riuscito a dormire almeno un 4 ore (e gli ho fatto un favore peraltro).

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 19 Nov 2008, 13:42
giò ma che sintomi avevi?

il brutto degli ospedali sono i vecchi, o meglio la loro paura ed i discorsi sulla morte. Che iniziano alle 5, 5 e mezzo di mattina e finiscono alle..erh.. ehm.. mai! E poi via di racconti sul cugino che è morto, su quello che è morto ieri ed è stato male, sul fratello in agonia in ospedale..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nemo - 19 Nov 2008, 13:59
Caspita! Cheddolore!

Dai, un augurio di rapido rimettimento in sesto!
Tornerai più pimpante che pria...e io sarò pronto a romperti i maroni con qualche consulenza computeristica, puoi scommetterci! ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dj-jojo - 19 Nov 2008, 14:13
giò ma che sintomi avevi?

il brutto degli ospedali sono i vecchi, o meglio la loro paura ed i discorsi sulla morte. Che iniziano alle 5, 5 e mezzo di mattina e finiscono alle..erh.. ehm.. mai! E poi via di racconti sul cugino che è morto, su quello che è morto ieri ed è stato male, sul fratello in agonia in ospedale..
Secondo me, però, tu sei tanto ipocondiraco... ;)
La mia operazione era la conseguenza dell'operazione di 20 anni fa in cui mi han tolto un colesteatoma, ricostruito gli ossicini, il timpano e coperto il nervo facciale.
Con gli anni il mio corpo ha cronicizzato il rigetto agli impianti col risultato che l'orecchio interno si era riempito di talmente tanto materiale "di scarto" da chiudermi (per la pressione da dietro) il condotto uditivo.
Così mi hanno riaperto e hano pulito tutto (rifacendo nuovamente il timpano).

Cmq mi son fatto crescere la barba e sono dimagrito di quasi 7 chili (olè...niente più pancetta).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 19 Nov 2008, 14:26
ah bene bravo
molto etero la cicatrice
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 19 Nov 2008, 15:43
Che bella cicatrice  :o

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 19 Nov 2008, 16:18
Grandissimo Jo. Pensavo fosse una stupidaggine di operazione, invece t'han torturato per bene.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 19 Nov 2008, 16:59
Caspita Dj! Fa veramente impressione! Guarisci presto!

PS. foto fatte con iphone, vero?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dj-jojo - 19 Nov 2008, 17:19
Caspita Dj! Fa veramente impressione! Guarisci presto!

PS. foto fatte con iphone, vero?
Si e "al salto" (cioè alla cieca e con mano tremante durante il quotidiano cambio di garza...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 19 Nov 2008, 18:47
Meglioc he non leggo più questo topic sennò svengo subito!   :o
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 21 Nov 2008, 11:35
TFP pullulerà certamente di dottori, santoni o curatori autodidatti. Dunque chiedo: cosa ne pensate del vaccino contro l'influenza, che da qualche giorno si guadagna le terze pagine dei giornali? In particolare, penso al mio bambno di quasi due anni.

Specifico che con malattie e malesseri ho un rapporto malaticcio. Ad esempio, sono di quelli che chiedono più pareri a veri medici fino a quanto non incontro una conferma del parere che avevo già a priori, per dire "ecco, lo sapevo" e fare come mi pare ma con il cuore leggero.

In questo caso, il vaccino io non glielo farei, forte del fatto che "ai miei tempi". Ma sono abbastanza ansioso da pensare che oggi sono altri tempi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 21 Nov 2008, 12:42
Un consiglio del genere lo devi chiede al suo pediatra. Eccheccacchio.

Mentre per quanto riguarda gli adulti il vaccino antinfluenzale, soprattutto quest'anno, e' ALTAMENTE consigliato (io l'ho gia' fatto). I virus influenzali in arrivo quest'anno differiscono molto da quelli precedenti e quindi anche se si e' fatto il vaccino nei precedenti anni il rischio di beccarselo e' altissimo.

Una volta anch'io stavo mi beccavo l'influenza quasi ogni anno. Ora non piu': evviva il vaccino antinfluenzale!

P.S. stai alla larga da santoni e curatori autodidatti ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 21 Nov 2008, 12:54
Un consiglio del genere lo devi chiede al suo pediatra. Eccheccacchio.
Ma è chiaro, non metterei certo la salute di mio figlio nelle vostre mani.  :P

Sondavo un attimo il terreno in particolare tra chi ha già bambini, e conducevo un'inchiesta sulla diffusione di questi vaccini anti-influenzali che adesso vengono spaventosamente definiti "salva-vita".
Io, per me, col cacchio che mi sparo un vaccino, se influenza dev'essere che influenza sia. Il mio sistema immunitario un giorno mi ringrazierà.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 21 Nov 2008, 13:37
conducevo un'inchiesta sulla diffusione di questi vaccini anti-influenzali che adesso vengono spaventosamente definiti "salva-vita".
Beh, per i vecchi puo' essere vero.
Citazione
Io, per me, col cacchio che mi sparo un vaccino, se influenza dev'essere che influenza sia. Il mio sistema immunitario un giorno mi ringrazierà.
Non sai cos'e' un vaccino :)

Un vaccino permette al sistema immunitario di prepararsi all'attacco dell'infezione virale in anticipo, inserendo nell'organismo dei virus inattivi (cioe' incapaci di riprodursi).
Prova a farlo, e quando andari a giocare a calcetto a gennaio 2009, invece di stare a letto con vomito e diarrea, mi ringrazierai ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 21 Nov 2008, 14:02
conducevo un'inchiesta sulla diffusione di questi vaccini anti-influenzali che adesso vengono spaventosamente definiti "salva-vita".
Beh, per i vecchi puo' essere vero.
Ma infatti i vecchi fanno bene. Se e quando sarò vecchio non farò che imbottirmi di pasticche, acidi inclusi, per trovare finalmente il mio vero io.
Però i vecchi sono un mondo a parte. Facciamo finta che ogni cosa scrivo sottintenda un "tutto questo senza considerare i vecchi" finale.  :)

Io, per me, col cacchio che mi sparo un vaccino, se influenza dev'essere che influenza sia. Il mio sistema immunitario un giorno mi ringrazierà.
Non sai cos'e' un vaccino :)
Ma certo che so cos'è un vaccino, da "vacca, vaccae". E ricordo benissimo il box sul sussidiario "Virus: al confine tra la vita e la non-vita". Ma mi par di capire che abusando dei vaccini il sistema immunitario si vizia. Ce li vedo i miei linfociti sulle loro poltrone all'arrivo del nuovo virus inattivo:

Linfocita 1 "Vai te, dai"
Linfocita 2 "Nooo, via, stavolta tocca a te"
Virus inattivo "Vi preeeeego, abbiate pietà di me"
Linfocita 1 "Abbassa la cresta, niubbo, non vedi che stiamo discutendo"
Linfocita 2 "Aspetta lì, cortesemente, che ti facciamo fuori poi con calma"
Linfocita 3 (il volenteroso) "Ragazzi, ma datevi una mossa, e se un giorno arriva un virus vero?"
Linfocita 1 "Un virus vero? Ah ah ah, che niubbo! Questo crede ancora a Babbo Natale"

Tutto questo per dire che non saprei come motivare la mia idea che i vaccini viziano il sistema immunitario.
Allora rilancio: un po' di influenza ogni tanto forgia il carattere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 21 Nov 2008, 14:30

Allora rilancio: un po' di influenza ogni tanto forgia il carattere.

Soprattutto ti fa stare una settimana a casa da scuola.
Bei tempi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 21 Nov 2008, 14:46
Ma infatti. E' vero che l'influenza secca nei primi giorni, ma la convalescenza inoltrata è strepitosa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 21 Nov 2008, 14:52
cosa ne pensate del vaccino contro l'influenza

io tutto il bene di questo mondo, lo faccio da qualche anno per colpa dell' allergia e grazie a dio nei periodi di rischio maggiore non mi sono mai ammalato.

che poi sia solo culo o merito effettivo del vaccino non so, io so solo che se mi piglio l' influenza a dicembre rischio di rimanere a casa per un mese con la bronco polmonite e la morte addosso
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 21 Nov 2008, 17:20
Presa due volte in 8 anni, direi che il vaccino può restare sugli scaffali per me.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: omotigre - 21 Nov 2008, 20:22
Ma come bisogna fare per vaccinarsi? Basta andare in farmacia?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 21 Nov 2008, 20:27
O dal proprio medico di base
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: master of puppets - 21 Nov 2008, 21:35
Io non prendo questi vaccini contro l'influenza; se non è una malattia grave non mi va di farmelo fare; e poi, se non sbaglio, ogni tanto un paio di giorni di febbre o influenza fanno bene all'organismo per rafforzare le difese immunitarie..quindi guardiamo anche i lati positivi  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: lozioste - 21 Nov 2008, 23:04
Ma che vaccini, fosse il virus Ebola...
Esclusi gli anziani, bambini(piccoli)cagionevoli e malati di vario genere, se influenza deve essere, che sia!
Qualche giorno a casa, a riposo, meno marlboroni, meno stress, non può che far bene, alla fin fine.
Non é 'sta gran sofferenza...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 22 Nov 2008, 10:52
Ma che vaccini, fosse il virus Ebola...
Esclusi gli anziani, bambini(piccoli)cagionevoli e malati di vario genere, se influenza deve essere, che sia!
Qualche giorno a casa, a riposo, meno marlboroni, meno stress, non può che far bene, alla fin fine.
Non é 'sta gran sofferenza...

Cuoco. Ha senso solo se si è soggetti deboli oppure a rischio complicanze. Tipo mia madre lo fa da diversi anni da dopo che l'ultima influenza si è trasformata in mega bronchite della durata di due mesi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 22 Nov 2008, 11:24
Tipo mia madre lo fa da diversi anni da dopo che l'ultima influenza si è trasformata in mega bronchite della durata di due mesi.

Potrebbe capitare a tutti.
E per questo che il vaccino e' consigliato anche nella popolazione non a rischio. Soprattutto in occasione di epidemie particolarmente virulente come quella in arrivo :)

Quindi buon febbre (generalmente accompagnata da brividi), mal di testa, malessere generale,mancanza di appetito, dolori muscolari e osteoarticolari, sintomi respiratori (tosse, mal di gola, congestione nasale), congiuntivite. Soprattutto nei bambini si possono manifestare anche sintomi a carico dell’apparato gastro-intestinale (nausea, vomito, diarrea) a tutti.

Io preferisco evitare e poi: una settimana senza malboroni??!?!??! NUOOOOOOOOOO

@LF: Sul sito del ministero della salute ho trovato quest'informazione: La vaccinazione antinfluenzale è sconsigliata ai lattanti al di sotto dei sei mesi (per la mancanza di dati clinici)

Per chi volesse informarsi: http://www.ministerosalute.it/faqGenerale/faqGenerale.jsp?id=15&area=primopiano&paginaprovenienza=/dettaglio/phPrimoPiano.jsp?id=188&numeroFaq=10#10
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 22 Nov 2008, 12:09
Resta il fatto che non ti uccide a meno che tu non abbia già altri problemi di salute.
Non permettiamo più al nostro corpo di ammalarsi. Mah, io sono proprio contrario.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: lozioste - 22 Nov 2008, 17:43


Quindi buon febbre (generalmente accompagnata da brividi), mal di testa, malessere generale,mancanza di appetito, dolori muscolari e osteoarticolari, sintomi respiratori (tosse, mal di gola, congestione nasale), congiuntivite. Soprattutto nei bambini si possono manifestare anche sintomi a carico dell’apparato gastro-intestinale (nausea, vomito, diarrea) a tutti.

E vabbuò, sopporteremo, siamo duri a morire, noi!

Citazione
Io preferisco evitare e poi: una settimana senza malboroni??!?!??! NUOOOOOOOOOO

No, beh, non esageriamo.
Meno Marlboroni, non senza.  ;)


Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 25 Nov 2008, 12:07
stamattina verso le 6.45 mi ha svegliato il dolore di un crampo al polpaccio.
poco dopo mi sono riaddormentato e pazienza.

alle 8 mi sveglio per andare a lavoro ed è ancora li, zoppico per tutta la strada e in qualche modo arrivo.
sono le 12 e ancora mi fa male camminare con la gamba destra, invece a riposo nulla...

è un crampo o che minchia è?  :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 25 Nov 2008, 12:10
é probabilmente un crampo più bastardo del solito

mangia banane e fatti una camminata light di una mezz'oretta
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 25 Nov 2008, 12:12
è un crampo o che minchia è?  :cry:

è successo una cosa simile anche a me questa estate (solo che ad entrambi i polpacci, un gusto...).
Ho risolto con una scatola di Polase
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 25 Nov 2008, 12:29
camminando stamattina è migliorato infatti (ho circa 15 min a piedi per venire in ufficio) mo non vorrei che stando seduto tutto il giorno peggiori.
a pranzo mi piglio la banana, il polase in ufficio mi manca :(

grazie, vi farò sapere ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 18 Dic 2008, 12:18
Ho bisogno di parole di conforto.
Ieri mattina mi sono svegliato con il mal di schiena, più precisamente mi faceva male la zona in basso, appena sopra l'osso sacro, sulla destra, dove esce quella specie di pallina dell'anca.
Ho dato la colpa all'aver dormito male, e non gli ho dato molta importanza, perchè mi era già capitato.
Nel pomeriggio vado a correre. Tutto a posto, finchè non torno acasa. Il dolore è via via aumentato, e di notte non riuscivo a staresdraiato nel letto. Ora è un dolore continuo. Non riesco a stare dritto in modo corretto, se ci provo sento delle fitte lancinanti.
Passerà da solo? Non posso neanche andare dal medico.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 18 Dic 2008, 12:21
Ho bisogno di parole di conforto.
Ieri mattina mi sono svegliato con il mal di schiena, più precisamente mi faceva male la zona in basso, appena sopra l'osso sacro, sulla destra, dove esce quella specie di pallina dell'anca.
Ho dato la colpa all'aver dormito male, e non gli ho dato molta importanza, perchè mi era già capitato.
Nel pomeriggio vado a correre. Tutto a posto, finchè non torno acasa. Il dolore è via via aumentato, e di notte non riuscivo a staresdraiato nel letto. Ora è un dolore continuo. Non riesco a stare dritto in modo corretto, se ci provo sento delle fitte lancinanti.
Passerà da solo? Non posso neanche andare dal medico.

facile che sia ernia.
e in quel caso no,non passa da solo.
in mancanza d'altro vai di antidolorifici o antiinfiammatori(se ti potessi iniettare della vitamina b12 non sarebbe male...)

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: pedro - 18 Dic 2008, 12:31
Il vaccino per la febbre 'sta ceppa che lo faccio, non c'ho mica 80anni o meno di 6/7. Comunque, nessuno ha mai fatto il vaccino in casa, mai presa la febbre (nè tossi, solo qualche sporadico raffreddore di 2/3 gg.). Io personalmente sono sempre mezzo nudo\sudato\colla testa bagnata e mi alleno anche 4/5 volte la settimana. Finchè dura... ^^' *SGRAT*.

@Prophet: sìsì, banane. :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gaissel - 18 Dic 2008, 12:46
Tutte le persone conoscenti over 60 che prendono il vaccino da quando è in circolazione, si fanno dalle due alle cinque influenze pesanti all'anno.
Keep away.

Gaissel
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 18 Dic 2008, 15:12
Tutte le persone conoscenti over 60 che prendono il vaccino da quando è in circolazione, si fanno dalle due alle cinque influenze pesanti all'anno.
Keep away.

Gaissel

Invece quelle che conosco io, cioè madre, padre e fratello, non se la prendono mai.

Nemmeno io che non lo faccio, c'è da dire.

Ho bisogno di parole di conforto.
Ieri mattina mi sono svegliato con il mal di schiena, più precisamente mi faceva male la zona in basso, appena sopra l'osso sacro, sulla destra, dove esce quella specie di pallina dell'anca.
Ho dato la colpa all'aver dormito male, e non gli ho dato molta importanza, perchè mi era già capitato.
Nel pomeriggio vado a correre. Tutto a posto, finchè non torno acasa. Il dolore è via via aumentato, e di notte non riuscivo a staresdraiato nel letto. Ora è un dolore continuo. Non riesco a stare dritto in modo corretto, se ci provo sento delle fitte lancinanti.
Passerà da solo? Non posso neanche andare dal medico.

Possibile che sia un'infiammazione ai nervi?

A me successe un paio di anni fa. Una sera di fine settembre andai in scooter solo con maglietta e felpina e presi un botto di freddo. Mi si infiammò una fascia di nervi grosso modo in quella posizione e furono dolori atroci. Mi prescrissero anti-infiammatori più vitamine e mi passò nel giro di qualche giorno.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 18 Dic 2008, 15:24
Il vaccino per la febbre 'sta ceppa che lo faccio, non c'ho mica 80anni o meno di 6/7. Comunque, nessuno ha mai fatto il vaccino in casa, mai presa la febbre (nè tossi, solo qualche sporadico raffreddore di 2/3 gg.). Io personalmente sono sempre mezzo nudo\sudato\colla testa bagnata e mi alleno anche 4/5 volte la settimana. Finchè dura... ^^' *SGRAT*.

@Prophet: sìsì, banane. :D

Non esiste vaccino per la febbre.
Esiste quello per le influenze, che sono malattie virali.
Da quando lo faccio mai stato a casa malato un singolo giorno. Prima era un appuntamento annuale :(

P.S. L'assunzione del vaccino anti-influenzale puo' provocare una lieve febbre  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 18 Dic 2008, 15:33
Un consiglio del genere lo devi chiede al suo pediatra. Eccheccacchio.

Mentre per quanto riguarda gli adulti il vaccino antinfluenzale, soprattutto quest'anno, e' ALTAMENTE consigliato (io l'ho gia' fatto). I virus influenzali in arrivo quest'anno differiscono molto da quelli precedenti e quindi anche se si e' fatto il vaccino nei precedenti anni il rischio di beccarselo e' altissimo.

Una volta anch'io stavo mi beccavo l'influenza quasi ogni anno. Ora non piu': evviva il vaccino antinfluenzale!

P.S. stai alla larga da santoni e curatori autodidatti ;)

E' una pataccata scandalosa il vaccino.

Fallo per 5 anni e il sesto anno sarai sensibile come un neonato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 18 Dic 2008, 15:43
Ho bisogno di parole di conforto.
Ieri mattina mi sono svegliato con il mal di schiena, più precisamente mi faceva male la zona in basso, appena sopra l'osso sacro, sulla destra, dove esce quella specie di pallina dell'anca.
Ho dato la colpa all'aver dormito male, e non gli ho dato molta importanza, perchè mi era già capitato.
Nel pomeriggio vado a correre. Tutto a posto, finchè non torno acasa. Il dolore è via via aumentato, e di notte non riuscivo a staresdraiato nel letto. Ora è un dolore continuo. Non riesco a stare dritto in modo corretto, se ci provo sento delle fitte lancinanti.
Passerà da solo? Non posso neanche andare dal medico.
perchè non puoi andare dal medico?

potrebbe essere un nervo rompiballe, ma è strano perchè lo senti proprio nella zona dove solitamente si manifesta un'ernia.

hai fatto sforzi? posizioni strane "forzate"? o altro?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 18 Dic 2008, 15:55
Un consiglio del genere lo devi chiede al suo pediatra. Eccheccacchio.

Mentre per quanto riguarda gli adulti il vaccino antinfluenzale, soprattutto quest'anno, e' ALTAMENTE consigliato (io l'ho gia' fatto). I virus influenzali in arrivo quest'anno differiscono molto da quelli precedenti e quindi anche se si e' fatto il vaccino nei precedenti anni il rischio di beccarselo e' altissimo.

Una volta anch'io stavo mi beccavo l'influenza quasi ogni anno. Ora non piu': evviva il vaccino antinfluenzale!

P.S. stai alla larga da santoni e curatori autodidatti ;)

E' una pataccata scandalosa il vaccino.

Fallo per 5 anni e il sesto anno sarai sensibile come un neonato.

Bah. Che vuoi che ti dica? Pensala come vuoi. Tanto per un influenza non muore nessuno. Neppure chi non ha alcuna conoscenza medica.

Cmq non va fatto necessariamente ogni anno. Solo quando il virus ha delle mutazioni considerevoli. L'anno scorso non l'ho fatto, forte della vaccinazione dell'anno precedente e del fatto che il virus non era mutato considerevolmente.

P.S. Sta storia che il vaccino crei anticorpi "deboli", incapaci di sostenere un attacco da parte di virus attivi, e' tipo la stronzata piu' grossa che abbia mai letto su questo forum  :D :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 18 Dic 2008, 16:42
perchè non puoi andare dal medico?

potrebbe essere un nervo rompiballe, ma è strano perchè lo senti proprio nella zona dove solitamente si manifesta un'ernia.

hai fatto sforzi? posizioni strane "forzate"? o altro?

Non posso andare dal medico perchè da quando ho fatto il passaggio di residenza, non ho preso il medico. Non ce l'ho proprio!
Secondo me ho dormito male la note. ho un materasso con una buca nel mezzo, e se sto sdraiato sul fianco mi fa male. Poi al parco ho sentito una fitta quando mi sono issato sulla pertica. Spero che sia una cosa simile a quelle che mi vengono al collo, ogni tanto. Si sistema da solo. Però ho un dolore e una preoccupazione in questo momento... :cry:
cammino con la schiena curva in avanti come una nonnina. Se provo a mettermi dritto vedo le stelle
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 18 Dic 2008, 16:51
perchè non puoi andare dal medico?

potrebbe essere un nervo rompiballe, ma è strano perchè lo senti proprio nella zona dove solitamente si manifesta un'ernia.

hai fatto sforzi? posizioni strane "forzate"? o altro?

Non posso andare dal medico perchè da quando ho fatto il passaggio di residenza, non ho preso il medico. Non ce l'ho proprio!


Puoi andarci comunque. L'importante che hai la tessera sanitaria con te.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: pedro - 18 Dic 2008, 17:03
Non esiste vaccino per la febbre.
Sì, sorry: da me febbre=influenza. ^^'
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 19 Dic 2008, 09:51
perchè non puoi andare dal medico?

potrebbe essere un nervo rompiballe, ma è strano perchè lo senti proprio nella zona dove solitamente si manifesta un'ernia.

hai fatto sforzi? posizioni strane "forzate"? o altro?

Non posso andare dal medico perchè da quando ho fatto il passaggio di residenza, non ho preso il medico. Non ce l'ho proprio!
Secondo me ho dormito male la note. ho un materasso con una buca nel mezzo, e se sto sdraiato sul fianco mi fa male. Poi al parco ho sentito una fitta quando mi sono issato sulla pertica. Spero che sia una cosa simile a quelle che mi vengono al collo, ogni tanto. Si sistema da solo. Però ho un dolore e una preoccupazione in questo momento... :cry:
cammino con la schiena curva in avanti come una nonnina. Se provo a mettermi dritto vedo le stelle

vai comunque da un medico munito di tessera sanitaria.
se come temo è un'ernia e non la curi peggiorerà soltanto(fidati,lo dico per esperienza personale...).
o altrimenti presentati al pronto soccorso tremendamente dolorante e obbligali a farti una risonanza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 19 Dic 2008, 10:00
P.S. Sta storia che il vaccino crei anticorpi "deboli", incapaci di sostenere un attacco da parte di virus attivi, e' tipo la stronzata piu' grossa che abbia mai letto su questo forum  :D :D

Ma quello era il mio teatrino (qualche pagina indietro). Eventualmente, il discorso dovrebbe essere che il sistema immunitario non è più sollecitato a produrre tonnellate di anticorpi, come quando invece fa in condizioni di malattia: ne produce una certa quantità (e tipologia), elimina il virus inattivo, e torna a nanna.
Però non essendo medico non ci metterei la mano sul fuoco. E anche se fossi medico darei solo un'opinione, diversa da quella dei miei colleghi.

Io posso dire che da piccolo mi ammalavo tantissimo, ma roba che all'asilo non mi avevano assegnato la parte nella recita di Natale perché ero un assenteista patentato. Le influenze me le sono prese tutti, le febbri a 40 pure, e adesso non mi viene più nulla. Sgrat.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 19 Dic 2008, 11:44
Sto meglio. Grazie al cielo sta passando da solo piano piano.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 19 Dic 2008, 12:03
Sto meglio. Grazie al cielo sta passando da solo piano piano.
ma un accertamento ti conviene farlo. Non c'è molto da scherzare con la schiena.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 19 Dic 2008, 16:38
Ho bisogno di parole di conforto.
Ieri mattina mi sono svegliato con il mal di schiena, più precisamente mi faceva male la zona in basso, appena sopra l'osso sacro, sulla destra, dove esce quella specie di pallina dell'anca.
Ho dato la colpa all'aver dormito male, e non gli ho dato molta importanza, perchè mi era già capitato.
Nel pomeriggio vado a correre. Tutto a posto, finchè non torno acasa. Il dolore è via via aumentato, e di notte non riuscivo a staresdraiato nel letto. Ora è un dolore continuo. Non riesco a stare dritto in modo corretto, se ci provo sento delle fitte lancinanti.
Passerà da solo? Non posso neanche andare dal medico.
Sei "piegato" verso destra, come se ci fosse qualcosa che tiri da quella parte?
Potrebbe essere una contrattura muscolare, dovuta ad un rischio di lussazione della vertebra, che spinge il muscolo a fare da tirante per evitare ernie.

In genere questi problemi, di natura spesso cronica, si presentano a causa di una serie di fattori, tra i quali uno predisponente è la scorretta postura, come stare seduti un po' sbragati(cioè non con la schiena a 90), una attività fisica che solleciti molto la zona lombo-sacrale in maniera non simmetrica(scatti frequenti con frenate altrettanto improvvise, tipo nel calcetto, pesistica con carichi eccessivi usando non macchine ma bilancieri), e, soprattutto in questo periodo, colpi di freddo accompagnati da scarsezza di stretching dopo l'attività.(soprattutto allungamento dei muscoli della gambe, che molti dimenticano o non considerano legati alla postura).

Se hai una cintura addomino-lombare fiacca(addominali e lombari), dovresti rinforzarla con qualche esercizio.

Se hai un letto morbido, con rete e non doghe, ti consiglio di passare alle doghe e di imbottire il materasso, quando ti sdrai devi sentire il materasso che ti sostiene, non i muscoli della schiena, e la mattina prima di alzarti mettiti in atteggiamento di preghiera inarcando la schiena(30 secondi), poi ti accucci come per legarti le scarpe(30 secondi), poi tendi le mani verso l'alto(30 secondi).

Per il resto, attenzione alla postura, all'attività fisica e al freddo, consulta un ortopedico e volendo fai un ciclo di mobilitazioni e massaggi(ad una certa età, per quanto si voglia negarlo, ce n'è bisogno, soprattutto se si viene da attività atletiche o fisiche imponenti).
Non escluderei una bella radiografia, potresti comunque avere una situazione di tratto lombo sacrale rettilineizzato, e quindi una condizione di predisposizione all'ernia.

Per le volte in cui ti capita di ritrovarti bloccato, io ti consiglio, se hai bisogno di fartela passare velocemente o se vuoi alleviare il dolore, Proxil pomata(3 applicazioni al giorno, mi raccomando falla assorbire bene, il massaggio darà comunque sollievo), Proxil compresse(pranzo e cena, però solo in casi estremi, sempre meglio evitare antinfiammatori), e magari un po' di termoforo sulla schiena, che distende il muscolo e allevia il dolore.

Ah dimenticavo, se hai l'abitudine di portare portafogli molto gonfi nella tasca posteriore dei pantaloni, e a sedertici pure inizia a tenerli nella giacca, è probabile che il problema si presenti esattamente dal lato dove porti il portafogli.

Facci sapere, e vai da un medico prima che puoi
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 19 Dic 2008, 22:08
Grazie x l'interessamento, Xibal
Mi sa che è esattamente come dici tu. Il mio mal di schiena è causato sicuramente da una postura scorretta.
Il materasso che ho (qui dove sono in affitto) fa una buca proprio in quella zona, e al mattino ho dolore alla zona lombare. L'altro giorno sentivo più male del solito, e infatti poi è peggiorato di giorno.

X il dolre avevo cercato su internet degli esercizi da fare, e consigliano anche di potenziare gli addominali, oltre ad alcune posizioni come quelle che hai detto tu
http://www.fisioterapia-riabilitazione.com/esercizi-di-fisioterapia-lombalgia.html

Le lastre le avevo fatte molti anni fa, poi non mi sono curato (bravo coglione)
Mostravano l'anca inclinata, una chicane e una gobba nella spina dorsale. Lol, eh? Chissà com'è adesso
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 19 Dic 2008, 22:14
A fine gennaio, a quanto dice il mio oculista, dovrei operarmi ad un occhio perchè c'è un micorscopico buchetto nella retina che va trattato con il laser, per evitare che la retina si stacchi nel lungo periodo. A suo dire la cosa è abbastanza comune nelle persone miopi (io pago 5,5 diottrie a sx e 5 a dx + un leggero astigmastismo). Ovviamente mi cagherò addosso per tutte le feste e fino al giorno dell'operazione, anche se un amico che si è sottoposto alla stessa operazione mi ha detto di stare tranquillo perchè oramai "è di routine" (vabbè...stocazzo). Che mi dite? Qualcuno ha subito la stessa operazione o ha conoscenti che l'hanno fatta?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 23 Dic 2008, 12:16
A fine gennaio, ecc.

Ma questo buchino è destinato a peggiorare, e con quali conseguenze? Io, pur con tutte le rassicurazioni del caso, mi son tenuto la mia cecità occhialosa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 23 Dic 2008, 12:24
A fine gennaio, a quanto dice il mio oculista, dovrei operarmi ad un occhio perchè c'è un micorscopico buchetto nella retina che va trattato con il laser, per evitare che la retina si stacchi nel lungo periodo. A suo dire la cosa è abbastanza comune nelle persone miopi (io pago 5,5 diottrie a sx e 5 a dx + un leggero astigmastismo). Ovviamente mi cagherò addosso per tutte le feste e fino al giorno dell'operazione, anche se un amico che si è sottoposto alla stessa operazione mi ha detto di stare tranquillo perchè oramai "è di routine" (vabbè...stocazzo). Che mi dite? Qualcuno ha subito la stessa operazione o ha conoscenti che l'hanno fatta?

il padre di un mio amico ha avuto lo staccamento della retina questa estate. Due giorni per l'operazione e poi era a casa. Pare sia una cosa abbastanza semplice. E si, torni a casa il giorno stesso e non devi sorbirti i vecchietti che parlano di morte e malattia alle 5 del mattino.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iusestrars - 23 Dic 2008, 17:13
A fine gennaio, ecc.

Ma questo buchino è destinato a peggiorare, e con quali conseguenze? Io, pur con tutte le rassicurazioni del caso, mi son tenuto la mia cecità occhialosa.

purio
xò pare veramente che l'operazione sia tranquilla
...io cmq sono miope di brutto e il laser non potrebbe corregere l'interno difetto
talpa inside
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 23 Dic 2008, 19:17
A fine gennaio, ecc.

Ma questo buchino è destinato a peggiorare, e con quali conseguenze? Io, pur con tutte le rassicurazioni del caso, mi son tenuto la mia cecità occhialosa.

Non è una operazione per correggere la miopia (corcacazzo che mi farei operare, occhiali rulez!), ma proprio perchè son miope, ho la retina più debole (almeno,così mi è stato detto e lo capisco pure). In pratica qui, con un laser diverso usato da quello per le operazioni, l'oculista dovrebbe cauterizzare la superficie attorno a questa falla, per evitare che in futuro ci sia il distacco della retina (e lì son cazzi, in effetti).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 23 Dic 2008, 22:53
per evitare che in futuro ci sia il distacco della retina (e lì son cazzi, in effetti).

beh magari chiedi un consulto ad un altro oculista per sicurezza... anzi no, tanto se chiedi a 5 oculisti otterrai 5 pareri diversi.

Tempo fa ho comprato ad un mercatino un dado a 6 facce con scritto SI NO MAI FORSE DOMANI OGGI, l'ho tirato per te ed è uscito OGGI 3 volte di fila.
Ti farà piacere sapere che finora ha sempre sbagliato.

PS: cmq prevenire è meglio che curare secondo me
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Tufio2 - 24 Dic 2008, 01:59
Battete la mia cistite a 24 anni...

Vivo nel terrore si ripresenti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 24 Dic 2008, 19:47
" 2 compresse rivestite con film al giorno"; è scritto così, nelle pillole che devo assumere.

Che significa rivestite con film? Che si intende? Insomma, "come" le devo assumere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 24 Dic 2008, 19:53
Esattamente come assumeresti delle normalissime compresse.
Il film è una pellicola che può avere vari scopi, come proteggere il principio attivo dai succhi gastrici(nel caso non debba essere assorbito nello stomaco ma nell'intenstino per esempio) o controllarne il rilascio fungendo quindi da membrana a permeabilità variabile ecc...

Ma la dicitura che descrivi è presa dal foglietto illustrativo del farmaco o fa parte proprio della ricetta stilata dal medico?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 24 Dic 2008, 19:57
E' presa dal foglietto, il medico date le festività l'ho sentito solo via cell.

Normalmente? Quindi me la butto giù dopo il pasto posandola sulla lingua e con un pò di acqua? Comunque grazie mille ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 24 Dic 2008, 20:57
Ma si, "con film" significa solo che hanno una pellicola esterna, non cambia il modo d'uso.
Poi il numero delle compresse e se prenderle a stomaco vuoto o pieno è scritto nel foglietto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 29 Gen 2009, 09:50
Una pacca sulla spalla al vaccino antinfluenzale che quest'anno è stato inculato da una forma nuova (non prevista) che colpisce i bronchi. Metà dei miei parenti e amici se l'è presa, per non parlare dei bambini.

W LO VACCINO!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 29 Gen 2009, 09:52
si pure mia madre infatti, sto vaccino non mi pare cosi potente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 29 Gen 2009, 10:45
Eh pure mia madre.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 29 Gen 2009, 11:59
Io sono sempre stata scettica nei riguardi dei vaccini antinfluenzali, i virus influenzali mutano talmente in fretta che mi chiedo come sia possibile che funzionino!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 29 Gen 2009, 12:26
E infatti quest'anno sembra che non sia servito molto.
Non è una questione di "potenza" cmq, è che sarà stato prodotto per un virus che poi si è rivelato abbastanza differente da rendere inutile il vaccino (che è abbastanza specifico per un determinato virus)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 29 Gen 2009, 17:00
Il vaccino e' un virus. Cioe' sono virus inattivi. Quindi se il virus in questione si modifica abbastanza lo rende inutile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 29 Gen 2009, 19:40
Ehm si, l'hai scritto meglio tu  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 30 Gen 2009, 17:11
Ragazzi cazzo son due settimane che mi ronzano entrambe le orecchie.

Gia' prenotata la visita dall'otorino, ma che cazzo e'?

I coni per il cerume li ho fatti 4 mesi fa
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 30 Gen 2009, 17:25
Ragazzi cazzo son due settimane che mi ronzano entrambe le orecchie.

Gia' prenotata la visita dall'otorino, ma che cazzo e'?

I coni per il cerume li ho fatti 4 mesi fa

Acufene. Io l'ho avuto per 3 mesi a intermittenza, poi è passato da solo. Non c'è una ragione precisa per la quale vengono.Però fai bene a fare la visita.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 30 Gen 2009, 17:29
Acufene. Io l'ho avuto per 3 mesi a intermittenza, poi è passato da solo. Non c'è una ragione precisa per la quale vengono.Però fai bene a fare la visita.

Io ce l'ho da 3 anni credo, otorini, dentisti, osteopati, è sempre lì. Non mi dà particolare fastidio, solo in caso di silenzio assoluto lo sento. Però mi sta sul cazzo e cerco di farmelo passare con ogni mezzo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 30 Gen 2009, 17:58
si anche io da un paio d'anni sento un "rumore di cucciolo di cane sonnecchiante" nell'orecchio sinistro. Ho cercato di documentarmi, ma sembra che sia un fatto di pressione ed altri fattori. Tipo lo sento particolarmente appena sveglio o in quelle condizioni post sbadiglio. a cui segue l'aww aww nell'orecchio.

ovvero così come per le "mosche" [sarebbero quei segnetti semoventi come degli insetti che vedo persistentemente]... devi abituarti a convinverci.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 30 Gen 2009, 18:24
Cazzarola, ho appena passato l'esame di oculistica e quello di otorino e non so dirvi nulla di utile... :( mi sento una merdaccia!

@keigo: domanda scema, sei stato dall'oculista per "le mosche"? Che ti ha detto? Ah e comunque, il termine "rumore di cucciolo di cane sonnecchiatnte" mi ha fatta morire :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 30 Gen 2009, 18:26
l'oculista ha detto "non è un tumore", capita. Non stressarti e convivici. amen
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 30 Gen 2009, 18:39
l'oculista ha detto "non è un tumore", capita. Non stressarti e convivici. amen

Grazie al BIIIIIIP, si è sprecato in informazioni eh!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 30 Gen 2009, 18:41
ah no, ho anche un flier.

in pratica:

mangia più verdura
fai più sport
no droghe
non sforzarti
vai in chiesa..

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 30 Gen 2009, 20:15
Cazzarola, ho appena passato l'esame di oculistica e quello di otorino e non so dirvi nulla di utile... :( mi sento una merdaccia!


Pensa, il 99% dei tuoi futuri colleghi sono nella tua stessa situazione, si fanno pagare bei soldi e non fanno nemmeno autocritica.  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 30 Gen 2009, 21:00
Pensa, il 99% dei tuoi futuri colleghi sono nella tua stessa situazione, si fanno pagare bei soldi e non fanno nemmeno autocritica.  :)
Non te ne fai scappare una eh?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 30 Gen 2009, 21:08
Avete un consiglio per dei calli durissimi sotto i piedi?   :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 30 Gen 2009, 21:26
Pensa, il 99% dei tuoi futuri colleghi sono nella tua stessa situazione, si fanno pagare bei soldi e non fanno nemmeno autocritica.  :)
Non te ne fai scappare una eh?

No mercy.  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 31 Gen 2009, 03:08
Rispondo per quanto riguarda le orecchie sibilanti...no dai, preferisco sia un trauma all'orecchio(operabile o curabile) piuttosto che quel dannato acufene che ho saputo puo' durare una vita.

Non lo sopporterei, piuttosto mele taglio entrambe  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 31 Gen 2009, 13:58
Avete un consiglio per dei calli durissimi sotto i piedi?   :(

Un callifugo?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 01 Feb 2009, 13:52
Per ora la mia colite nervosa mi sta stroncando perché è un periodo molto stressante... mi innervosisco per qualsiasi minchiata e prendo carboyogurt ogni giorno per i problemi di stomaco!  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 02 Feb 2009, 16:01
l'oculista ha detto "non è un tumore", capita. Non stressarti e convivici. amen

 :D

comunque anche io ho dello "sporco" sugli occhi che si vede quando fisso il cielo, il problema e' che vado in fissa ad osservare come si muove e ci passo delle ore, ma mi e' sempre sembrata una cosa talmente normale che non mi sono mai posto il problema che potesse essere qualcosa di grave.

Vabbe' che tu sei il re degli ipocondriaci pero'...  :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 02 Feb 2009, 16:23
comunque anche io ho dello "sporco" sugli occhi che si vede quando fisso il cielo

dici le Miodesopsie (http://it.wikipedia.org/wiki/Miodesopsie)?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 02 Feb 2009, 16:29
Alle mi hai aperto un mondo.
In effetti sono miope, poco ma sono miope.
Ora che faccio, leggo tutto l' articolo e vado in paranoia completa per qualche rarissimo caso di danni irreversibili che sicuramente verra' citato o continuo a fissare le mie miodesopsie osservandone i "movimenti" e vivendo felice nella mia beata ignoranza?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 02 Feb 2009, 16:30
L'ignoranza è forza [cit.] :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 02 Feb 2009, 18:01
Ah Zel, quella roba lì ce l'ho pure io, da un paio d'anni. Sono andato dall'oculista, la retina non ha nulla, mi ha dato degli integratori per "qualcosa" (chi si ricorda) e amen. E' ancora lì.  Io la vedo in particolare sui muri bianchi
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 03 Feb 2009, 08:56
Oddio! Che io ricordi ce l'ho da sempre e pensavo ce l'avessero tutti! Sono sconvolto :o

Ho pure scoperto cosa sono quelle scosse che sento quando sto per addormentarmi (mioclonie (http://it.wikipedia.org/wiki/Mioclonia)), mi resta solo da capire cosa sono quelle specie di "lucine" che ogni tanto (a volte quando faccio un movimento brusco) mi appaiono davanti agli occhi. Qualcuno ha capito di cosa sto parlando? :-[
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 04 Feb 2009, 21:26
Io vedo tanti puntini bianchi (avete presente quando la televisione si vede male?) soprattutto al buio, quando c'è luce e sono all'aperto questi punti bianchi scompaiono o li noto meno. L'oculista mi ha detto che non sono niente di grave e devo conviverci... boh! Comunque sono miope.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 04 Feb 2009, 21:34
cosa sono quelle specie di "lucine" che ogni tanto (a volte quando faccio un movimento brusco) mi appaiono davanti agli occhi. Qualcuno ha capito di cosa sto parlando? :-[
Ora, non ti saprei spiegare esattamente il meccanismo fisiologico, ma sono banalmente cali di pressione. Hai la pressione bassa, insomma. Io sono il Dio della pressione bassa, quindi ti impongo di mangiare più salato, e liquerizia in quantità. E fai la maratona, se ne hai voglia, otterrai ottimi risultati.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 04 Feb 2009, 21:56
cosa sono quelle specie di "lucine" che ogni tanto (a volte quando faccio un movimento brusco) mi appaiono davanti agli occhi. Qualcuno ha capito di cosa sto parlando? :-[
Ora, non ti saprei spiegare esattamente il meccanismo fisiologico, ma sono banalmente cali di pressione. Hai la pressione bassa, insomma. Io sono il Dio della pressione bassa, quindi ti impongo di mangiare più salato, e liquerizia in quantità. E fai la maratona, se ne hai voglia, otterrai ottimi risultati.

Ah forse parliamo della stessa cosa. Io ho la pressione tendenzialmente bassa, anche io vedo queste famose lucine, ma permanentemente. Però di più al buio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 25 Feb 2009, 19:26
Ragazzi soffro di pressione bassa, ultimamente è esagerata, non so se dipende dal fatto che ho avuto esami e mi son mosso poco da casa: praticamente basta che mi affatico un po' e mi gira la testa. Cosa consigliate per risolvere un po' il problema? Io ora provo a cambiare alimentazione e a fare più attività fisica e vediamo... se continua vado a fare qualche analisi (che già a suo tempo ho fatto..).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 25 Feb 2009, 23:09
Scusate ma in questo topic se descrivo i sintomi posso avere una diagnosi? Chi sono i medici che rispondono in questo topic?
Scusate la pigrizia ma 12 pagine di thread sono tante da far passare, eh!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 26 Feb 2009, 09:40
Ragazzi soffro di pressione bassa, ultimamente è esagerata, non so se dipende dal fatto che ho avuto esami e mi son mosso poco da casa: praticamente basta che mi affatico un po' e mi gira la testa. Cosa consigliate per risolvere un po' il problema? Io ora provo a cambiare alimentazione e a fare più attività fisica e vediamo... se continua vado a fare qualche analisi (che già a suo tempo ho fatto..).

guarda non sono un medico ma

- muoviti un po' (non maratona, fatti una camminata da 40 min al giorno)
- mangia leggero ed equilibrato
- fai una buona colazione la mattina (con pane marmellata e vitamina c - kiwi o arancia)
- dormi molto e in modo regolare (cioè cerca di alzarti ed addormentarti verso gli stessi orari)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 26 Feb 2009, 10:01
Ragazzi soffro di pressione bassa, ultimamente è esagerata, non so se dipende dal fatto che ho avuto esami e mi son mosso poco da casa: praticamente basta che mi affatico un po' e mi gira la testa. Cosa consigliate per risolvere un po' il problema? Io ora provo a cambiare alimentazione e a fare più attività fisica e vediamo... se continua vado a fare qualche analisi (che già a suo tempo ho fatto..).

beh ma un giro dal dottore fallo e magari un esame del sangue: magari hai qualche valore basso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 26 Feb 2009, 12:47
Secondo me dipende anche dallo stress... è da un po' che le cose mi vanno di merda in tutti i campi, e questo probabilmente si ripercuote sulla mia salute...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Timmy Bristow - 26 Feb 2009, 14:54
dici le Miodesopsie (http://it.wikipedia.org/wiki/Miodesopsie)?

"A volte chi ne è affetto, sebbene in condizioni normali abbia una vista buona, tende a ricercare con ossessione di vedere le proprie miodesopsie amplificando di fatto il problema a livello psicologico."

Grazie Wikipedia: son 10 minuti che sto sclerando... adesso le vedo dappertutto...
Ipocondriaci, non visitate sto thread!


Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 26 Feb 2009, 15:01
Io sto andando in paranoia per i cartelloni che di giorno in giorno l'edicola espone: "TBC al liceo Rosmini" "10 casi di TBC"...

Ieri son andato in un teatro appena dietro al liceo Rosmini, porca zozza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 26 Feb 2009, 19:57
Scusate...

In questo topic si discute, qualcuno che studia medicina c'e', ma nessuna diagnosi, nessun medico, nessun consiglio professionale.

Se hai problemi ti conviene anche passare da un medico vero, se hai curiosita' e' il posto adatto per farti venire piu' paranoie
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 27 Feb 2009, 14:21
Mah niente in pratica da qualche anno ho un... boh come definirlo... chiamiamolo bubbone in onore del mio nickname. È bianco, 2mm di diametro più o meno e non se ne va via. Se lo schiaccio esce una roba bianca schifosa. Non mi fa male quindi non sono mai andato da un medico. E poi ce l'ho sullo scroto! Che schifo bleargh...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 27 Feb 2009, 19:02
Oddio mi trovo nella difficile posizione di capire se stai scherzando o sei serio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marco Battaglia - 27 Feb 2009, 23:39
I brufoli sono romanisti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 28 Feb 2009, 00:46
Oltretutto una cosa che spara roba bianca vicino allo scroto...

Quanta tosse devo avere per preoccuparmi della tubercolosi?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Stay Black - 28 Feb 2009, 10:10
bubbo vinci l'imbarazzo e consulta un medico.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 28 Feb 2009, 11:17
Quanta tosse devo avere per preoccuparmi della tubercolosi?

Dipende quanto sei ipocondriaco...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 28 Feb 2009, 12:03
Oddio mi trovo nella difficile posizione di capire se stai scherzando o sei serio.

Toh se non ci credi:

Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 28 Feb 2009, 12:06
Io andrei dal medico, potrebbe non essere niente e potrebbe essere qualcosa, quindi, nel dubbio e vista la location, insomma, meglio stare sicuri no?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 28 Feb 2009, 13:23
Ho fissato il cielo per un 5 min buoni e fortunatamente di miodesopsie manco l'ombra  :yes:
Però ho un altro "problema" fin dalla nascita, e di cui mi sono accorto intorno ai 10 anni o giù di li...

Praticamente ho gli occhi che vedono una "temperatura colore" leggermente diversa, normalmente non noto nulla ma se mi metto davanti ad un muro bianco ben illuminato e chiudo gli occhi uno alla volta col destro vedo una sfumatura di bianco più "calda" e col sinistro più "fredda"...per farvi capire è lo stesso tipo di alterazione del colore di quando regolate i monitor o i tv sulla temperatura del colore però molto molto meno, si nota appena.

Qualcuno sa se questa cosa ha un nome? Grazie :-[
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 28 Feb 2009, 14:24
Ecco vi ho fatto un esempio con photoshop
Ho accentuato l'effetto per farvelo intuire meglio, se per anni non me ne sono accorto è perchè è molto meno percettibile in realtà  ;)
(http://f.imagehost.org/t/0617/whitew.jpg) (http://f.imagehost.org/view/0617/whitew)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: mr cool - 28 Feb 2009, 15:25
Ecco vi ho fatto un esempio con photoshop
Ho accentuato l'effetto per farvelo intuire meglio, se per anni non me ne sono accorto è perchè è molto meno percettibile in realtà  ;)
(http://f.imagehost.org/t/0617/whitew.jpg) (http://f.imagehost.org/view/0617/whitew)

Mi sembra che da piccolo accadesse anche a me, me ne ero accorto perchè facevo le prove per vedere se ero miope da un occhio, e lo ero :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 02 Mar 2009, 17:41
Devi bilanciare il bianco  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 03 Mar 2009, 08:15
signori e signori: abbiamo appena visto un lembo di scroto del bubbo.

grazie di esserci.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 03 Mar 2009, 09:42
Va beh dopo che quel tizio espose il pene su Ring (se la memoria non mi inganna...) e Macca ci deliziò con la passera della sua ragazza, il mio lembo di scroto è ben poca cosa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 14 Mar 2009, 15:20
sono 3 o 4 giorni che mi sveglio con la palpebra superiore dell'occhio destro gonfia come un palloncino,tipo colpo d'aria...
poi durante la giornata tende a sgonfiarsi,rimanendo però parecchio arrossata...
che può essere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Deckard - 15 Mar 2009, 01:14
sono 3 o 4 giorni che mi sveglio con la palpebra superiore dell'occhio destro gonfia come un palloncino,tipo colpo d'aria...
poi durante la giornata tende a sgonfiarsi,rimanendo però parecchio arrossata...
che può essere?
c'e' una forma di congiuntivite che potrebbe esserne la causa...
se non va via da solo visita o pronto soccorso e risolvi


Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 15 Mar 2009, 11:00
Panico: da alcuni giorni ho un forte mal di stomaco, che diventa peggio quando mangio. Il dolore è principalmente alla bocca dello stomaco, inoltre dopo aver mangiato la pancia si gonfia d'aria che devo espellere per via orale (non so quale sia il verbo, non ruttare, la versione più educata ^__^). E' come se bevessi coca cola tutto il tempo. Sto prendendo fermenti lattici perchè pensavo fosse qualche problema di digestione ma non cambia niente. Le feci sono normali. Visto che sono da poco tornato dal giappone pensavo ad un batterio, ma la mamma della mia ragazza (infermieria) suggerisce (per telefono) che potrebbero essere calcoli biliari. Spero di no, mi tocca operarmi. Se premo alla bocca dello stomaco fa male. Qualche altro parere?

Edit: ah, se respiro profondamente mi fa male.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 15 Mar 2009, 13:39
CAZZO!!!!1!!! ce l'ho anche io!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 15 Mar 2009, 14:15
sono 3 o 4 giorni che mi sveglio con la palpebra superiore dell'occhio destro gonfia come un palloncino,tipo colpo d'aria...
poi durante la giornata tende a sgonfiarsi,rimanendo però parecchio arrossata...
che può essere?
c'e' una forma di congiuntivite che potrebbe esserne la causa...
se non va via da solo visita o pronto soccorso e risolvi




andato al pronto soccorso:dicono si tratti di calazio...il secondo in un anno,porc... >:(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Deckard - 15 Mar 2009, 14:32
Panico: da alcuni giorni ho un forte mal di stomaco, che diventa peggio quando mangio. Il dolore è principalmente alla bocca dello stomaco, inoltre dopo aver mangiato la pancia si gonfia d'aria che devo espellere per via orale (non so quale sia il verbo, non ruttare, la versione più educata ^__^). E' come se bevessi coca cola tutto il tempo. Sto prendendo fermenti lattici perchè pensavo fosse qualche problema di digestione ma non cambia niente. Le feci sono normali. Visto che sono da poco tornato dal giappone pensavo ad un batterio, ma la mamma della mia ragazza (infermieria) suggerisce (per telefono) che potrebbero essere calcoli biliari. Spero di no, mi tocca operarmi. Se premo alla bocca dello stomaco fa male. Qualche altro parere?

Edit: ah, se respiro profondamente mi fa male.
Potrebbe essere la colecisti:
avevo sintomi simili prima che me la levassero nel 2000
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 15 Mar 2009, 15:16
Sono in ospedale in attesa di un dottore, spero non sia colecisti perchè non sembra simpatica...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 15 Mar 2009, 15:33
CAZZO!!!!1!!! ce l'ho anche io!!

3 giorni prima di morire.  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 15 Mar 2009, 16:19
Dacci il resoconto in tempo reale! ^^

A parte gli scherzi, dicci come va.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 15 Mar 2009, 18:30
Dicono infezione allo stomaco. Ho fatto raggi x e prelievo, non sanno perchè. Dovrei fare altri esami ma prima provo a prendere un pillola che abbassa il PH per una settimana e vediamo come va. Pare non grave, certo che star male quando si mangia è proprio un pacco. Sarà la mia chance di dimagrire?

Cmq per fortuna non sono calcoli.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Mar 2009, 18:50
Dicono infezione allo stomaco. Ho fatto raggi x e prelievo, non sanno perchè. Dovrei fare altri esami ma prima provo a prendere un pillola che abbassa il PH per una settimana e vediamo come va. Pare non grave, certo che star male quando si mangia è proprio un pacco. Sarà la mia chance di dimagrire?

Cmq per fortuna non sono calcoli.
Beh, per fortuna non è la colecisti allora :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 16 Mar 2009, 08:49
Castalia, se ti interessa (nota a margine: Castalia mi ha fatto una diagnosi via PM) mi hanno prescritto una roba che sia chiama Somac 20mg, della Nycomed.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Andrea Rivuz - 16 Mar 2009, 09:07
Panico: da alcuni giorni ho un forte mal di stomaco, che diventa peggio quando mangio. Il dolore è principalmente alla bocca dello stomaco, inoltre dopo aver mangiato la pancia si gonfia d'aria che devo espellere per via orale (non so quale sia il verbo, non ruttare, la versione più educata ^__^). E' come se bevessi coca cola tutto il tempo. Sto prendendo fermenti lattici perchè pensavo fosse qualche problema di digestione ma non cambia niente. Le feci sono normali. Visto che sono da poco tornato dal giappone pensavo ad un batterio, ma la mamma della mia ragazza (infermieria) suggerisce (per telefono) che potrebbero essere calcoli biliari. Spero di no, mi tocca operarmi. Se premo alla bocca dello stomaco fa male. Qualche altro parere?

Edit: ah, se respiro profondamente mi fa male.

Ho avuto gli stessi identici sintomi poco tempo fa o__O
Gonfiore e dolore alla bocca dello stomaco se toccavo o respiravo profondamente. Però dopo 3-4 giorni è passato da solo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 16 Mar 2009, 10:11
Castalia, se ti interessa (nota a margine: Castalia mi ha fatto una diagnosi via PM) mi hanno prescritto una roba che sia chiama Somac 20mg, della Nycomed.
Certo che mi interessa!
E' pantoprazolo, un inibitore di pompa protonica, serve a far si che lo stomaco non produca l'acido cloridrico e in questo modo il pH si alzi.
Vengono utilizzati in quelle patologie tipo ulcera gastrica, il reflusso gastro-esofageo, in cui è necessario diminuire la quantità di questo acido.
Se hai bisogno di qualche spiegazione non farti problemi a chiedermi, proverò a rispondere meglio che posso :)


Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gatsu - 16 Mar 2009, 10:17
Pompa protonica, vieni a me!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 16 Mar 2009, 16:02
Pompa protonica, vieni a me!

Con l'inibitore non credo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 04 Giu 2009, 19:07
Lunedì pomeriggio mi operano.
Speriamo che poi si risolva definitivamente il mio problema.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 04 Giu 2009, 19:13
In bocca al lupo e mi raccomando, sii positivo!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 04 Giu 2009, 19:16
Si si ^^ e grazie.

Poi mi han detto che è anche veloce: meno di due ore.
Insomma una passeggiata rispetto alla gabbia di ilizarov di tre anni fa ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Grendel - 04 Giu 2009, 19:18
gabbia di ilizarov
?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 04 Giu 2009, 19:23
gabbia di ilizarov
?
STFG!
Aaahhh che soddisfazione!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 04 Giu 2009, 19:26
si mi ero rotto tibia e perone (frattura scomposta) giocando a.... tennis  :-[

dovrei avere ancora le foto che mi sono fatto.

cerco di recuperarle ^^

edit trovata - solo per stomaci duri

Spoiler (click to show/hide)


@castalia STFG?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Grendel - 04 Giu 2009, 19:32
si mi ero rotto tibia e perone (frattura scomposta) giocando a.... tennis  :-[
Ahhhh...
Non avevo idea. Io l'ho sempre chiamato "tutore chiodato". :)



@castalia STFG?
Ecco, e mò un bel STFG anche a te!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 04 Giu 2009, 19:34
si mi ero rotto tibia e perone (frattura scomposta) giocando a.... tennis  :-[

La prima volta ho letto Tetris ed è stato onestamente scioccante :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 04 Giu 2009, 19:37
Io l'ho sempre chiamato "tutore chiodato". :)

ahahah, rende bene l'idea però ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 04 Giu 2009, 19:38
La prima volta ho letto Tetris ed è stato onestamente scioccante :D

già giocando a tennis è abbastanza imbarazzante. A tetris sarei finito nel guinnes dei primati (alla voce  videogiatore sfigato)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 04 Giu 2009, 19:54
Magari avevi completato la prima fila e stavi "eliminando" i pezzi. Ha una sua logica, dopotutto... :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 04 Giu 2009, 19:58
Magari avevi completato la prima fila e stavi "eliminando" i pezzi. Ha una sua logica, dopotutto... :D

Con Natal tutto questo sarà possibile  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marco Battaglia - 05 Giu 2009, 16:50
Ho messo su un pò di pancia. E la cosa ovviamente mi da fastidio. Non poco.
Come faccio ad eliminarla prima che arrivi l'estate piena e si va a mare?
Il metodo piu' rapido che mi consigliate? Magari in 2/3 settimane al massimo.
Grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 05 Giu 2009, 16:58

Il metodo piu' rapido che mi consigliate?

Smettere di mangiare. Solo colazione (cappuccio + pasta) per 2/3 settimane e dimagrirai sicuro. Niente alcoolici e magari fai anche un po' di attivita' fisica

Vivrai di merda pero' penso non esista metodo piu' veloce.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: aguidot - 05 Giu 2009, 17:05

Il metodo piu' rapido che mi consigliate?

Smettere di mangiare. Solo colazione (cappuccio + pasta) per 2/3 settimane e ti ammalerai sicuro. Niente alcoolici e magari fai anche un po' di attivita' fisica

Vivrai di merda pero' penso non esista metodo piu' veloce.
Fixed  :)

A parte le battute, dieta povera di grassi e tanta attività fisica (di quelle che fanno veramente bruciare calorie, tipo correre)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: mr cool - 05 Giu 2009, 17:14
A parte le battute, dieta povera di grassi e tanta attività fisica (di quelle che fanno veramente bruciare calorie, tipo correre)

Ma tipo correre un botto, io per mandare via un minimo di pancetta che avevo ci ho messo un sacco (diversi mesi) vado in palestra 4 volte a settimana e corro un sacco sia per strada che sul tapis roulant. Il problema è l'alimentazione, se non curi quella la pancia difficilmente la mandi via. A tavola in fatti mangio di brutto (matriciana carbonara nutella ecc.). :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 05 Giu 2009, 17:26
Smettere di mangiare. Solo colazione (cappuccio + pasta) per 2/3 settimane e dimagrirai sicuro. Niente alcoolici e magari fai anche un po' di attivita' fisica

Vivrai di merda pero' penso non esista metodo piu' veloce.

Ti vuoi liberare del Battaglia in modo subdolo? :D

Btw: riduci al minimo carboidrati e grassi e corri.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Giu 2009, 17:36
Consolante sapere che il problema "prova costume" non è più esclusivamente femminile!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: aguidot - 05 Giu 2009, 17:47
Chiaro che se mangi tanto devi correre tanto...
Però occhio a ridurre i carboidrati, fondamentali soprattutto quando si fa attività fisica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 05 Giu 2009, 19:01
Consolante sapere che il problema "prova costume" non è più esclusivamente femminile!
Sì vabbeh, "prova costume", mica "prova tenda da 12".

 :P

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Giu 2009, 19:04
Sì vabbeh, "prova costume", mica "prova tenda da 12".

 :P

RESPECT
Anso, in amicizia eh, ma vaaaaaffanculo va!!!  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 06 Giu 2009, 08:13
Il correre per dimagrire è un falso storico che prima o poi qualcuno dovrà correggere.
Il rapporto fatica/risultati è terribile. Il problema è che quanto torni dalla corsetta la bilancia ti dice un sacco di bugie (molti di quanto perso son liquidi che si riprendono in fretta) e ci caschi in pieno.
Meglio, molto meglio, fare ginnastica.
meglio, molto meglio, se si tratta di pochi kg, una dieta drastica per un periodo di tempo limitato. Salti il pranzo, colazione leggera (un faffè e al massimo due biscottate) e una cena normale ma poco condita.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 06 Giu 2009, 10:51
Non bisogna mai pesarsi dopo che si è andati a correre!

La ginnastica (intendo addominali, pesi, etc.) fa bruciare molto meno della corsa perchè meno aerobica. Tonifica, quello sì.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 08 Giu 2009, 09:13
Almeno le infermiere sono gnocche ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 08 Giu 2009, 09:14
Almeno le infermiere sono gnocche ^^
Ahahah ma daiiii!!!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 08 Giu 2009, 10:23
Mi sono preso una stanza privata. Sono solo e non sento i discorsi dei vecchietti. Parlano solo di malattie. :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 08 Giu 2009, 15:25
Beh Naked, perchè ne hanno a milioni, quando durante l'anamnesi dobbiamo chiedere al paziente quali malattie ha e quali farmaci prendere, con i vecchietti ci si mette una vita :)
Con chicche mica male talvolta (tipo "c'ho i gabbiani nel cuore"), secondo me ti sei perso uno spettacolo...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 08 Giu 2009, 22:47
Sono ancora vivo ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Logout - 08 Giu 2009, 22:50
Sono ancora vivo ^^
Bella Naked!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 09 Giu 2009, 19:38
domani torno a casa.
Il medico che mi ha operato mi ha detto che ho una malformazione agli ureteri.
Praticamente è come se avessi quattro reni.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 09 Giu 2009, 19:52
domani torno a casa.
Il medico che mi ha operato mi ha detto che ho una malformazione agli ureteri.
Praticamente è come se avessi quattro reni.
Cioè? Hai due ureteri per ogni rene?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 09 Giu 2009, 19:56
Praticamente si.
Mi ha detto che per uno come è come la manna perchè se un calcolo dovesse ustruire l'uretere della parte alta il rene funziona ugualmente
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 09 Giu 2009, 20:02
Praticamente si.
Mi ha detto che per uno come è come la manna perchè se un calcolo dovesse ustruire l'uretere della parte alta il rene funziona ugualmente
Caspita, ottimo! :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 09 Giu 2009, 20:10
I mutanti sono tra noi!

Bella per te!  ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 10 Giu 2009, 07:41
yo per naked!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Giu 2009, 18:15
sono a casa ^^.

660 euro due notti in ospedale. neppure un 5 stelle costa così tanto :cry:

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 10 Giu 2009, 18:23
bella naked




io ho la colcisti o come diavolo si chiama.
insomma bile dnsa a manetta :(
sto prendendo le pastiglie e dovrò farlo per altri 6 mesi  :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Giu 2009, 18:27
bella naked




io ho la colcisti o come diavolo si chiama.
insomma bile dnsa a manetta :(
sto prendendo le pastiglie e dovrò farlo per altri 6 mesi  :cry:
Beh, se queste pastiglie ti permettono di non dover affrontare più avanti calcoli biliari, porta pazienza :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 10 Giu 2009, 19:20
si ma tra l'altro sono dei siluri illegali. cioè come si permettono a fare delle pastiglie del genere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Giu 2009, 19:23
si ma tra l'altro sono dei siluri illegali. cioè come si permettono a fare delle pastiglie del genere?
Non so cosa tu stia prendendo, ma ricordo l'anno scorso le pastiglie da 1 gr di antibiotico, erano delle cose enormi  :o
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: paschy - 10 Giu 2009, 19:26
spero che ti possa riprendere presto, auguri :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 11 Giu 2009, 07:24
sono a casa ^^.

660 euro due notti in ospedale. neppure un 5 stelle costa così tanto :cry:
non so se può consolarti, ma io pagai 500euro per 4 ore.
a fuerteventura.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 11 Giu 2009, 07:30
azz. ma con le spese mediche incluse, spero?^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 11 Giu 2009, 14:53
sì, incluse. mica male però, vero?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 11 Giu 2009, 15:21
Bella per Naked, X-Man de' noantri, con due reni in più e 600 euro in meno ;D

Ora fatti quell'account su flickr ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 11 Giu 2009, 17:05
lo sapevo: l'anestesia ha la fine mi ha distrutto di nuovo lo stomaco.
ora dovrò riempirmi di malox.

intanto (solo per i medici)

Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 11 Giu 2009, 17:32
Spoiler (click to show/hide)

Ottimo!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 11 Giu 2009, 17:35
fa sempre piacere sentirsi dire da un dottore: ottimo^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 11 Giu 2009, 17:39
fa sempre piacere sentirsi dire da un dottore: ottimo^^
Magari lo dico proprio perchè non sono dottore ;)
Comunque è un buon segno, quindi...ottimo :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 11 Giu 2009, 17:41
Ma nel mio immaginario chiunque faccia medicina è un dottore ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 11 Giu 2009, 17:55
Ahahah lo so, dopo 2 mesi che ero iscritta mia nonna mi chiedeva di controllarle i risultati delle analisi  :o
Ora invece mi chiede di controllarle le medicine che deve prendere, per poi dire che IO le ho detto che sono per quelli che vogliono suicidarsi, ma dimmi te  :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 11 Giu 2009, 18:53
io cìho pure la morosa infermiera. lei è il mio doc  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 14 Giu 2009, 20:20
Ma EGO che fine ha fatto che avrei bisogno di un consulto?  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 14 Giu 2009, 20:32
L'avrà ucciso fulgenzio.

Se fossi in te, appena laureata, non mi sentirei tanto tranquillo, infatti.

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 14 Giu 2009, 20:42
L'avrà ucciso fulgenzio.

Se fossi in te, appena laureata, non mi sentirei tanto tranquillo, infatti.

RESPECT
Beh, ma prima deve trovarmi, il reparto dove andrò a lavorare è imboscatissimo, non lo trovi se non sai dove andare  :P (e molta gente non sa neanche che esita, non ho mai sentito smadonnare contro un patologo).
E se non bastasse, avrò la guardia del corpo quando sarò in giro  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 14 Giu 2009, 20:45
[]
E se non bastasse, avrò la guardia del corpo quando sarò in giro  :yes:
Molto bene. Da oggi ti chiamerò Pàpi.

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 14 Giu 2009, 20:48
[]
E se non bastasse, avrò la guardia del corpo quando sarò in giro  :yes:
Molto bene. Da oggi ti chiamerò Pàpi.

RESPECT
Ahahaha!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 16 Giu 2009, 09:29
sì, incluse. mica male però, vero?

Beh il record modestamente lo detengo io mi sa: 400 dollari per un'analisi del sangue a La Romana (Repubblica Domenicana).

\m/
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marco Battaglia - 16 Giu 2009, 20:59
Che danni può fare una puntura di ape/vespa se non curata subito? Stamattina sono stato punto mentre ero sullo scooter sicuramente da una delle due. All'istante ho sentito molto male ma al momento nulla, anche se è rimasto ancora il segno rosso. Ditemi voi..Grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 16 Giu 2009, 21:03
Ma sei pazzo?! Corri in ospedale!!!

Scherzo  ;D

Se non sei allergico (e non lo sei, altrimenti è probabile che non saresti qui a parlarne) non dovi fare nulla.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: COBOL X - 16 Giu 2009, 23:25
Secondo me e' stata un'ape. Dovresti estrarre il pugiglione, se ti e' rimasto conficcato dentro.

Non mi chiedere come si fa pero'
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marco Battaglia - 16 Giu 2009, 23:35
Vedo solo una piccolissima macchia rossa. Forse sarà il segno... Boh. Non so se c'è o meno il pungiglione. Almeno io non lo vedo. Ma dovrebbe farmi male o sbaglio se tocco? Non mi fa male invece.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 17 Giu 2009, 08:25
Tranquillo Marco, probabilmente l'hai già espulso automaticamente. Il dolore da puntura di ape è intensissimo ma dura niente, quindi è normale che non ti faccia più male. Entro un paio di giorni dovrebbe scomparire anche il rossore.

\m/
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 17 Giu 2009, 09:45
ma poi il pungiglione mica entra tutto: un'estremità rimane all'esterno. quindi è come dice pierre
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 17 Giu 2009, 11:46
strofinaci dell'aglio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 17 Giu 2009, 13:38
devi farci una croce sopra con un coltellino (cit.)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marco Battaglia - 17 Giu 2009, 13:45
Grazie a tutti ma è rimasto solo il segno che spero andrà via quanto prima.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 17 Giu 2009, 17:58
L'avrà ucciso fulgenzio.

Se fossi in te, appena laureata, non mi sentirei tanto tranquillo, infatti.

RESPECT
Beh, ma prima deve trovarmi

Non ti preoccupare che se devo trovare una persona la trovo, da questo punto di vista fare il giornalista offre un ventaglio di possibilità che proprio non hai idea.  ;)

Ciò detto...non sarebbe bello uccidere un medico, magari dopo averlo straziato e torturato, fino a fargli conoscere il pieno significato della parola "dolore"?
Sarebbe bello.
Per esempio io pagherei oro per poter applicare una cura Ludovico (più cruenta però), alla testa di cazzo che 3 settimane fa non mi ha trovato una patologia EVIDENTE, non particolarmente grave ma indubbiamente fastidiosa, che uno meno stronzo mi ha diagnosticato senza possibilità di dubbi o errori oggi, dopo che IO avevo insisito per fissare l'appuntamento, perchè mi sembrava impossibile essere sano come aveva sentenziato il primo. Bellissimo che questo secondo mi fa "eh, ma secondo me lei ha XXX da tre settimane almeno, se non ci attiviamo potrebbe peggiorare". Quali mirabolanti arti divinatorie ha messo in pratica per trovarmi il malanno? Leggere un'ecografia e tastare qua e là, ovvero le stesse cose che aveva fatto (con la solita tracotante presupponenza e superficialità), il primo.Ora, non dovrei essere io pienamente legittimato a squartare quella testa di cazzo, stuprare moglie e vendere al mercato nero i suoi figli di puttana? Dovrei. E invece...
Devo cominciare ad andare ai funerali dei medici, devono essere un toccasana per il morale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: GuK - 17 Giu 2009, 18:00
Mi piace questo genere di odio verso una particolare categoria (qualunque essa sia).
E' sano, vero. Bravo fulgenzio!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 17 Giu 2009, 18:08
E' sano, vero.
Meno sano per la categoria.
Comunque Fulgenzio, gli incompetenti ci sono in tutte le categorie. Poi, come mi pare di averti già detto, se disprezzi tanto i medici puoi sempre farti curare da qualche santone, oppure pregando e affidandoti a dio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 17 Giu 2009, 18:48
affidandoti a dio.


Dio perdona. Il resto lo sai.  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 17 Giu 2009, 18:53
affidandoti a dio.


Dio perdona. Il resto lo sai.  ;)
Non capisco cosa intendi dire.
Comunque Dio è onnipotente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 17 Giu 2009, 18:59
Non capisco cosa intendi dire.
(http://giotto.ibs.it/vjack/z31/8009833027231.jpg)

:)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 17 Giu 2009, 19:46
Grazie Atchoo! Non avendo mai sopportato Bud Spencer e quell'altro non potevo cogliere la citazione :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 19 Ago 2009, 19:09
una domanda a cui probabilmente risponderà Castalia

c'è connessione tra cisti dermoidi e apoptosi? Voglio dire, una cisti dermoide può esser causata da un'apoptosi carente?

Inoltre, se la differenza tra apoptosi e necrosi consiste nel fatto che la prima è un'operazione programmata, stile "manutenzione ordinaria" mentre la seconda è una morte cellulare dovuta a trauma, come mai situazioni di stress o danno (ipossia, virus ecc) possono indurre l'apoptosi? La differenza dunque sta nel fatto che la necrosi è morte accidentale mentre l'apoptosi è un suicidio cellulare per il bene dell'organismo?

Allora, la cisti dermoide è un tumore benigno, come in tutti i tumori uno dei fattori che ne permette la proliferazione e la sopravvivenza è l'immortalizzazione delle cellule, cioè perdono la capacità di indurre l'apoptosi.
Quindi sì, in parte è dovuto a uno sbilanciamento tra proliferazione e apoptosi (causata da chissà quali meccanismi biomolecolari/genetici/etc).
Per quanto riguarda l'ipossia questa determina un danno a livello cellulare, può portare alla formazione di radicali dell'ossigeno che sono come un veleno per le cellule e scatta l'apoptosi, alcuni virus sono in grado di danneggiare la cellula che come meccanismo di difesa induce la morte programmata (altri virus invece, tipo l'HPV fanno il contrario, vanno a impedire che la cellula possa suicidarsi).
La necrosi è la morte cellulare dovuta ad esempio ad ischemia o altri traumi, la cellula non riesce più a vivere, a produrre quello che le serve per mancanza di nutrienti e a scartare quello che le risulta tossico, l'apoptosi viene innescata quando ci sono alterazioni genetiche, errori di trascrizione che non possono essere corretti...

Spero di averti chiarito le idee e di non aver scritto sciocchezzuole!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 20 Ago 2009, 13:36
dubito che tu abbia scritto sciocchezzuole, e SI', è tutto assai più chiaro, grazie mille!  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 28 Ago 2009, 11:42
mi si sono gonfiate due ghiandoline sotto l'ascella destra e fanno un male della madonna.
quanto mi rimane da vivere? :whistle:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 28 Ago 2009, 12:58
mi si sono gonfiate due ghiandoline sotto l'ascella destra e fanno un male della madonna.
quanto mi rimane da vivere? :whistle:

altri sintomi? esantema? febbriciattola?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 28 Ago 2009, 13:53
nulla.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 28 Ago 2009, 14:12
nulla.

non sono castalia ma alla luce di ciò temo proprio che ti toccherà sudar vita ancora per un bel pezzo  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 28 Ago 2009, 14:18
 :D
a bene.
stamattina ho fatto l'errore di mettermi ugualmente il deodorante e ho sacramententato per 30 minuti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 28 Ago 2009, 15:54
:D
a bene.
stamattina ho fatto l'errore di mettermi ugualmente il deodorante e ho sacramententato per 30 minuti.

ah spetta ma per ghiandoline intendi i linfonodi o quelle sudoripare? se son quelle allora magari è proprio il deodorante che usi a non essere tollerato dal tuo corpo. So che molte persone hanno problemi coi deodoranti chimici. In tal caso prova con l'allume di potassio!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 28 Ago 2009, 15:55
boh... il deodorante che uso lo uso da anni e non mi sono mai uscite.

toccandomi sento come delle palline che fanno male.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: rule_z - 28 Ago 2009, 16:07
E' successo anche a me, per un pò non usare deodorante, solo acqua. Appena passano puoi anche riprendere, ma cambialo.
E' sempre meglio non usare per lunghi tempi lo stesso deodorante.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Set 2009, 12:16
devo fare l'esame metabolico: cosa è?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 14 Set 2009, 12:34
Per cosa? per i calcoli o per altre patologie?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Set 2009, 16:22
per i calcoli
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 14 Set 2009, 20:09
Ammetto la mia ignoranza :(
Appena torna il mio coinquilino provo a chiedere a lui che magari ne sa di più :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Set 2009, 20:10
su, su non far così... ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 14 Set 2009, 21:16
Eccomi!!!
Era come pensavo ma non essendone sicura non volevo dire cazzate, in pratica non è altro che un esame del sangue/urine in cui vengono dosati alcuni metaboliti in particolare, tipo l'escrezione di calcio, di ossalati, di albumina, di xantine e cose così...quindi, non ti preoccupare :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Set 2009, 22:38
va beh: e si tratta di fare la pipi e di essere dissanguato si può fare. grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 14 Set 2009, 23:29
Castalia spiegami perchè quando mi inietto l'insulina (nella panza ma anche sulle spalle) in alcune zone non sento nulla, altre volte sento la puntura con dolore e poi un bruciore intenso nella zona che dura diversi secondi (e quando estraggo la punta esce un po' di sangue)
Ovviamente sono a conoscenza del fatto che l'insulina va iniettata nel lardo e l'iniezione va eseguita il più in diagonale possibile al fine di evitare i muscoli.
Che dici, sto sforando nei lardominali? Mi sembra strano, non è che sia magro, ma effettivamente se provo a farmele sui maniglioni non sento nulla...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Set 2009, 00:12
Sì, penso che probabilmente sia questo, anche se mi pare che l'ago per l'insulina sia veramente piccolino...
Cerca di beccare la ciccia :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 15 Set 2009, 00:22
Sì, piccolo è piccolo, eppure...
Boh, continuerò a farmele sui maniglioni allora.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Set 2009, 00:48
anche se è un cosa diversa, quando mi sono rotto la gamba ho dovuto fare un'antitrombolina al giorno per 5 mesi nella pancia.

alla fine non sapevo più dove farli perchè spesso mi venivano i lividi e mi faceva un male della madonna anche se l'ago era piccolo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 19 Set 2009, 17:39
Dunque, lunedì mi sono lievemente distorto il ginocchio. Adesso è ancora un po' gonfio e mi fa male di rado, giusto se mi siedo troppo rapidamente o lo muovo in un certo modo. Ma non è questa la cosa che mi allarma. Prima, ho sentito prudere la crosta vicino a dove è gonfio e mi sono accorto che c'è una porzione di pelle dalla sensibilità drasticamente ridotta; sento che le dita ci passano sopra ma in modo molto attenuato. E' normale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 09 Ott 2009, 18:45
Vaccino contro l'influenza A H1N1: vi metto a conoscenza di quello che ho saputo dal medico di base da cui faccio tirocinio:

- è un farmaco sperimentale in stadio 4, quindi non si sa praticamente quasi nulla sulle reazioni che possono comparire nell'uomo e quello che c'è dentro si saprà nel 2011.
- contiene squalene, una sostanza che porta a un gonfiore marcato (dice che il braccio diventa tipo prosciutto) e che può portare (in alcuni anni) all'insorgenza di malattie demielinizzanti (sclerosi multipla per dirne una).
- ogni vaccino è accompagnato da uno foglio che il vaccinato deve firmare in cui dichiara che qualsiasi cosa accada lui non agirà nè contro il medico, nè contro l'usl, nè contro la ditta produttrice del farmaco.
- l'influenza normale ha una mortalità del 2,8 per mille, l'influenza A arriva al 5-6 quindi la differenza è pochissima.

Insomma, lui lo sconsiglia a tutti e non lo farà ai suoi figli, poi se uno proprio ci tiene, firma quel cavolo di foglio in cui scarica qualsiasi responsabilità dal medico e dalla ditta produttrice...
Ecco, volevo mettervi a conoscenza di queste informazioni che io ho trovato estremamente interessanti!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 09 Ott 2009, 19:01
...e che può portare (in alcuni anni) all'insorgenza di malattie demielinizzanti (sclerosi multipla per dirne una)....

quel "in alcuni casi" mi spaventa un po', tirami fuori una percentuale tipo 1 su un gozziglione di volte per favore  :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 09 Ott 2009, 19:06
Non te lo so dire, se vuoi posso chiedere meglio al medico, io ho solo sentito quello che diceva a chi gli chiedeva chiarimenti...
Comunque, fosse anche una su un milione, io il vaccino non lo faccio, ha detto che una sua paziente se l'è presa in inghilterra, l'hanno ricoverata e curata per la broncopolmonite che si era aggiunta, ma contro l'influenza non hanno fatto nulla. Non è nulla di diverso dalla normale influenza se non che è più virulenta e più gente se la prende.
Tanto più che per distinguerle bisogna fare esami molecolari...ogni anno muoiono 28 persone su 10.000 per quella normale e nessuno lo dice, ora ne sono morte quante, 5 forse di quella A e "traggggedia".
Solo che hanno fatto milioni di dosi e ora devono venderle...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 09 Ott 2009, 19:11
Il mio problema e' che faccio il vaccino tutti gli anni perche' sono una "categoria a rischio" per via dell' allergia, quindi anche quest'anno lo faro', se chiedi mi fai un favore
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 09 Ott 2009, 19:14
Il mio problema e' che faccio il vaccino tutti gli anni perche' sono una "categoria a rischio" per via dell' allergia, quindi anche quest'anno lo faro', se chiedi mi fai un favore
beh, quella normale stagionale puoi farla senza problemi, è la solita...quella nuova posso chiedere!
Se per MP mi mandi la tua "cartella clinica" nel senso dei problemi per cui sei nella fascia a rischio posso chiedere per il tuo caso. Mi sembra strano che per un'allergia sia indicato fare il vaccino (ma la mia ignoranza non ha fine).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 10 Ott 2009, 11:23
No confermo, per gli allergici è meglio farlo.
Siamo più sensibili degli altri, siamo ragazzi speciali.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Ott 2009, 13:32
Caspita, non lo sapevo, non ce li citano mai nelle categorie a rischio.
Comunque martedì chiedo, anche se secondo me mi dice che è ancora meno rischioso beccarsi la malattia del fare la vaccinazione, però mi informo  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: billyburke - 10 Ott 2009, 13:35
è bello rileggerti :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Ott 2009, 13:46
Grazie, è bello essere tornata a scrivere, soprattutto in questo topic, dove forse do un contributo più sostanzioso che in tutti gli altri :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 12 Ott 2009, 08:58
Castalia, grazie mille per le info sul vaccino. Non avevo la minima intenzione di farlo, ma ora posso consigliare la stessa cosa anche ad altri.

In effetti è molto utile avere qualche dritta da voi addetti ai lavori, anche perchè certe cose non ce le dicono mai, sti maledetti spacciapillole!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darrosquall - 12 Ott 2009, 09:10
io non avevo intenzione di farlo, e caspita, cercherò di convincere pure la mia donna a non farlo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 12 Ott 2009, 09:43
Io sono allergico, mai fatto un vaccino antifluenzale e devo dire che l'influenza sta abbastanza lontana da me.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 12 Ott 2009, 14:19
Castalia mi dice un collega che lo squalene è presente anche nei normali vaccini (che lui fa ogni anno).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 12 Ott 2009, 14:20
a propo di vaccini, ma è vero che quello antitetanico contiene dosi spropositate di mercurio??
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 12 Ott 2009, 19:48
Castalia mi dice un collega che lo squalene è presente anche nei normali vaccini (che lui fa ogni anno).
Sì è vero, ma allo stato attuale delle informazioni che passano ai medici non si sa quanto ce ne sia poi io riporto quello che mi dice lui.
Oggi a lezione per dire ci hanno detto che è una vaccinazione sicura quante le altre, non ci capisco più un cazzo manco io, ma per andare sul sicuro non ne faccio nessuna delle due, tanto saranno 15 anni che non la prendo e nel periodo più a rischio non ho tirocini in reparto quindi non rischio di contagiare pazienti...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 12 Ott 2009, 20:53
non ci capisco più un cazzo manco io

E'una mantra comune, nei medici. Dovebbero sostituirlo al giuramento di Ippocrate.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 12 Ott 2009, 21:02
Non capisco perchè ti ostini a criticare qualcosa che non conosci.
Studia medicina e poi vediamo se tu saresti in grado di capire TUTTO, soprattutto in una situazione tipo questa, con un farmaco sperimentale, con informazioni vaghe e contraddittorie, dove ci sono in mezzo interessi economici assurdi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: IL-fiera - 13 Ott 2009, 01:32
a propo di vaccini, ma è vero che quello antitetanico contiene dosi spropositate di mercurio??
Sentito anch'io. La cosa preoccupante è che i metalli pesanti con cui sono veicolati molti vaccini vanno a depositarsi nelle ossa e nel cervello.... le conclusioni aggiungetele voi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 13 Ott 2009, 11:32
dove ci sono in mezzo interessi economici assurdi.
Allora non è vero che non ci capisci un cazzo manco te.  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 13 Ott 2009, 14:04
Io dico che non capisco se sia da fare o meno, c'è chi lo demonizza e chi invece rassicura.
Io non mi metto a rischiare, anche perchè comunque sono in salute, non ho particolari problemi respiratori o cardiaci, quindi, anche me la dovessi prendere non temo di restarci secca (cosa che potrebbe capitare con qualsiasi influenza in soggetti con problemi o immunocompromessi).
Diciamo che il fatto di non sapere bene cosa ci sia dentro e che non ci sia stato il tempo per portare a termine tutte le fasi di ricerca non mi fanno stare tranquilla...
Comunque più studio e più mi rendo conto di quanto la medicina sia una scienza inesatta e soggetta a molteplici "punti di vista", chi ti dice che il PSA è fondamentale, chi invece dice che è inutile se non "dannoso" (giusto per fare un esempio), il punto sta nel cercare di informarsi, farsi un'idea della faccenda e adattare questa idea al paziente che si ha di fronte...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 13 Ott 2009, 14:19
Caspita, non lo sapevo, non ce li citano mai nelle categorie a rischio.

Si (rispondo un po' in ritardo), semplicemente per il fatto che se mi prendo un' influenza c'e' rischio che peggiori in bronchite ed avendo io varie magagne tipo asma allergico e tutti nessi e connessi finisco che sto in ballo un mese a tossire sangue (praticamente). Per questo ho sempre fatto il vaccino della stagionale
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 13 Ott 2009, 14:30
Capisco, non so cosa dirti, parlane con il tuo medico che ti conosce bene e sa cosa sia meglio nel tuo caso.
Poi magari se non ti scoccia e se ci riesci a parlare mi faresti sapere il suo punto di vista su questo nuovo vaccino? Sto diventando curiosa di sapere cosa ne pensano gli addetti ai lavori che in teoria dovrebbero essere più informati :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 13 Ott 2009, 14:34
Capisco, non so cosa dirti, parlane con il tuo medico che ti conosce bene e sa cosa sia meglio nel tuo caso.
Poi magari se non ti scoccia e se ci riesci a parlare mi faresti sapere il suo punto di vista su questo nuovo vaccino? Sto diventando curiosa di sapere cosa ne pensano gli addetti ai lavori che in teoria dovrebbero essere più informati :)

è che come hai detto pure tu, ci sono talmente tanti interessi in gioco...che non è detto che gli "addetti ai lavori" pensino la stessa cosa che poi dicono al paziente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 13 Ott 2009, 14:42
Beh, un medico che prescrive (volutamente e sapendo tutto) una medicina potenzialmente rischiosa, che combatte una malattia probabilmente non talmente aggressiva da dover essere evitata a tutti i costi per un guadagno personale, beh, diciamo che non sarebbe un medico che stimerei ecco, giusto per non usare termini più forti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 13 Ott 2009, 16:31
Castalia, venerdì scorso ho portato mio figlio (2 anni e mezzo) dal pediatra. Prima cosa che mi ha detto, che ancora ero sulla porta: "Non ti azzardare a fargli il vaccino, eh". Considera che mio figlio soffre di broncospasmi, soprattutto in ottobre-novembre, probabilmente di natura allergica. Lui mi ha detto di seguire sempre i dettami del Nonricordocosa Sanitario Nazionale, che il vaccino lo sconsiglia.

Tra l'altro, il vaccino non gliel'avrei fatto neanche se me l'avesse consigliato. Questa dell'influenza suina mi pare una colossale bufala vendigiornali, e il vaccino un conseguente ricamarci sopra. A spese della salute della gente, peraltro, perché come dicevi (ma è un po' che se ne legge in giro) le prime statistiche sui vaccinati non sono molto confortanti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 13 Ott 2009, 20:25
Bene, allora il mio medico non è un cialtrone :)
Anche lui dice che si sono inventati la malattia per vendere il rimedio e farci un mucchio di soldi, sapessi quante persone in corso con me si fanno i due vaccini, roba da non credere.
A saperlo sarebbe stato da comprare le azioni delle ditte farmaceutiche nel momento di massimo allarmismo e rivenderle ora, sai quanti soldi?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 13 Ott 2009, 20:57
 :whistle:
tu non mi ascolti...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 13 Ott 2009, 21:08
Perché? Me lo avevi detto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 13 Ott 2009, 21:09
si ^^
e tu non mi avevi creduto.
qualche mese fa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: lozioste - 13 Ott 2009, 23:24
dice un collega che lo squalene è presente anche nei normali vaccini (che lui fa ogni anno).

Da più di una decina di anni é coadiuvante comune nei vaccini, compresi quelli per l'influenza stagionale degli anni scorsi.
D'altronde questo nuovo vaccino é prodotto esattamente come gli altri (che non sono esattamente preparazioni "testate" come si intende per un farmaco comune).
Poi, regà: lo squalene, dai. Lo squalene è dappertutto nell'organismo umano, ogni maledetta cellula é in grado di sintetizzare squalene (il colesterolo serve a tutte le cellule).

Per il resto concordo: io non faccio nè un vaccino, nè l'altro. Chi produce questo vaccino (Novartis?)e Roche con tamiflu (oseltamivir per gli amici) stanno raccogliendo tanti soldini, la pubblicità paga. Tutto per un'influenza, e che sarà mai.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 15 Ott 2009, 14:24
aggiornamenti vaccino per la febbre maiala, a chi interessa:
Io (29 anni, malato cronico con problemi respiratori) non rientro nelle categorie a rischio, mentre per quella stagionale si'.

Non sono stato a chiedere dettagli sul vaccino nuovo, ma mia sorella (27 anni, nessun problema) rientra nella categoria a rischio e verra' chiamata per farla.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Ott 2009, 14:38
Forse non la danno a chi ha problemi di salute proprio perchè non si conoscono molto bene i rischi e gli effetti collaterali...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 15 Ott 2009, 14:40
O perchè sei troppo vecchio. Non si diceva che questa influenza tendeva ad essere più contagiosa verso i giovini rispetto a quella normale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 15 Ott 2009, 14:42
si, mi pare di ricorda che la fascia di eta' per la categoria a rischio fosse appunto fino ai 27 o giu' di li'. Non avevo tempo di chiacchierare con la dottoressa che mi ha fatto entrare di straforo saltando qualche vecchio che stava morendo in attesa, se trovo un po' di tempo torno a farci due chiacchiere.
Tra l'altro, che palle, ora per il vaccino mi tocca andare alla ASL =_=
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Ott 2009, 14:53
Mah, da quanto ne so io puoi anche comprarlo in farmacia (quello stagionale)...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 15 Ott 2009, 15:00
Si pero' io ho l' esonero ed e' gratis :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Ott 2009, 15:11
E non puoi prenderlo gratis in farmacia e fartelo fare dal medico di base?
Te lo farei anche io se non fossi così lontano  :evil: (ne ho fatti ADDIRITTURA 2), poi ci si chiede perchè i neolaureati non sanno fare un cazzo...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 15 Ott 2009, 15:14

Te lo farei anche io se non fossi così lontano  :evil: (ne ho fatti ADDIRITTURA 2), poi ci si chiede perchè i neolaureati non sanno fare un cazzo...

a propo, raccontavi giorni fa di aver fatto la tua prima diagnosi di placche giusto? era tonsillite batterica o virale? porca eva non mi ricordo più i (cosa erano, 5?) segni per distinguerle...
allora avevano a che fare con: presenza di placche biancastre, febbre entro un certo range, presenza o meno di linfonodi ingrossati, presenza o meno di tosse... aiutino??
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Ott 2009, 15:20
Io ho visto le placche bianche sulle tonsille in un ragazzino di 14 anni con tosse e febbriciattola, la cosa più probabile è un'infezione da streptococco beta emolitico di gruppo A, di più non so dire  :(
Il medico poi ha prescritto antibiotico, quindi anche secondo lui era batterica.

Tra l'altro oggi una gentil donzella di 100 chili oggi mi ha tossito in faccia, ma porco cazzo, mettiti la mano davanti, non è che se indosso un camice sono immune a tutto! Poi il genio del medico mi ha fatto prendere la pressione, a sta qui che aveva 3 maglioni, mi ha fatto mettere il bracciale sul gomito, sono cose che non sopporto! O le fai togliere i maglioni, o tanto vale non prenderla neanche la pressione!
Vabbè, sto sviluppando una certa intolleranza...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 15 Ott 2009, 15:23
Io ho visto le placche bianche sulle tonsille in un ragazzino di 14 anni con tosse e febbriciattola, la cosa più probabile è un'infezione da streptococco beta emolitico di gruppo A, di più non so dire  :(
Il medico poi ha prescritto antibiotico, quindi anche secondo lui era batterica.

Tra l'altro oggi una gentil donzella di 100 chili oggi mi ha tossito in faccia, ma porco cazzo, mettiti la mano davanti, non è che se indosso un camice sono immune a tutto! Poi il genio del medico mi ha fatto prendere la pressione, a sta qui che aveva 3 maglioni, mi ha fatto mettere il bracciale sul gomito, sono cose che non sopporto! O le fai togliere i maglioni, o tanto vale non prenderla neanche la pressione!
Vabbè, sto sviluppando una certa intolleranza...

infatti sta cosa non l'ho capita...in teoria dicono che i sintomi della tonsillite virale tengono la febbre più bassa rispetto a quella batterica, che la fa schizzare a 39. Invece nel caso mio personale quella batterica non mi ha dato mai febbre oltre i 38 gradi, e a quanto pare idem per il ragazzino. Oltre a tosse e febbriciattola aveva anche i linfonodi ingrossati?

ahahhahaha che orrore, la Spalmatrice che tossisce in faccia!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 26 Ott 2009, 19:05
Mizzica mi sento rincoglionito dopo 4 giorni di febbre alta quasi a 40. Ora la febbre è passata ma le placche nella gola col mal di gola restano. Oggi son andato in ospedale perchè la dottoressa per lavarsi le mani alla Ponzio Pilato mi ha detto di fare un tampone alla gola lì, e lì mi hanno fatto il test p er l'influenza suina, mi trattavano come un lebbroso in isolamento  :D

Adesso spero che guarisco presto perchè il mio culo non sopporta più le iniezioni!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 26 Ott 2009, 23:51
Beh ma le placche in gola con l'influenza centrano ben poco. Se la gola è infiammata, a maggior ragione con le placche, è normale che salga l'orribile febbrone.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 27 Ott 2009, 09:23
Beh ma le placche in gola con l'influenza centrano ben poco. Se la gola è infiammata, a maggior ragione con le placche, è normale che salga l'orribile febbrone.

'nzomma dipende, la tonsillite può avere origine anche virale, non solo batterica. In tal caso si manifestano anche altri sintomi, del tutto tipici di un'influenza.

A propo, Neophoeny, ste placche come sono? di aspetto biancastro e membranoso, o più tipo vescicole e lesioni?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 27 Ott 2009, 12:18
Beh ma le placche in gola con l'influenza centrano ben poco. Se la gola è infiammata, a maggior ragione con le placche, è normale che salga l'orribile febbrone.

'nzomma dipende, la tonsillite può avere origine anche virale, non solo batterica. In tal caso si manifestano anche altri sintomi, del tutto tipici di un'influenza.

A propo, Neophoeny, ste placche come sono? di aspetto biancastro e membranoso, o più tipo vescicole e lesioni?

Sono bianche non so dirti altro. Comunque sto facendo delle iniezioni e sto prendendo un antibiotico e sia la febbre che il mal di gola stanno migliorando notevolmente (a scapito del mio culo)!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 27 Ott 2009, 12:23
Beh ma le placche in gola con l'influenza centrano ben poco. Se la gola è infiammata, a maggior ragione con le placche, è normale che salga l'orribile febbrone.

'nzomma dipende, la tonsillite può avere origine anche virale, non solo batterica. In tal caso si manifestano anche altri sintomi, del tutto tipici di un'influenza.

A propo, Neophoeny, ste placche come sono? di aspetto biancastro e membranoso, o più tipo vescicole e lesioni?

Sono bianche non so dirti altro. Comunque sto facendo delle iniezioni e sto prendendo un antibiotico e sia la febbre che il mal di gola stanno migliorando notevolmente (a scapito del mio culo)!

 :D sì una "bella" tonsillite batterica. Quando è capitato a me sono stata peggio per l'antibiotico che per la tonsillite. Le volte successive, appena vedevo un accenno di placche, mi affrettavo a intingere un bastoncino cotonato nel succo di limone e passarlo sulle zone interessate dalle placche... aiutava molto a contrastarle sul nascere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 27 Ott 2009, 13:01
Io nel periodo di acuta tonsillite in cui non potevi nemmeno inghiottire la mia saliva dal forte dolore, ho provato a bere un po' di succo di limone con miele. Ho avuto crisi di asfissia appena quel succo è arrivato in gola ahahahha  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SM-Emoglobina - 27 Ott 2009, 14:23
Io nel periodo di acuta tonsillite in cui non potevi nemmeno inghiottire la mia saliva dal forte dolore, ho provato a bere un po' di succo di limone con miele. Ho avuto crisi di asfissia appena quel succo è arrivato in gola ahahahha  :D

 :D sìsì è normale! la tonsillite è stronzissima. Ma io di più.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 17 Nov 2009, 13:21
Perchè fa male fumare quando si ha la febbre e mal di gola (senza tosse però)? Il fumo infiamma la gola?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 28 Dic 2009, 21:17
Mi sembra una tale cazzata che manco mi sembrerebbe il caso riuppare, ma a volte (tipo stasera, ma guarda un pò..)è una tale rottura di coglioni che sto dubbio me lo devo levare:

Avete particolari cibi che vi recano quasi sempre, una volta assunti anche in piccole quantità, una sorta di stretta/gonfiore alla gola che spesso la deglutizione - se non anche la respirazione a volte - diventa problematica?

A me succede da quando ero piccolo, con 3 tipologie in particolari, alle quali ovviamente non ho mai rinunciato pe sta cazzata: fagioli, melanzane sott'olio, formaggi tipo grana/parmigiano/provolone piccante (tra l'altro ho notato, più sono secchi/stagionati/di qualità, più l'effetto è fastidioso)

La cosa durea sempre un indefinito numero di ore, oggi ho toccato 2 melanzane sott'olio sottili a pranzo e ancora mi stringe la gola fottuta. Ma è una cosa normale o ho qualche tipo di reazione/allergia alimentare a certe sostanze che non ho mai preso in seria considerazione?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 28 Dic 2009, 21:25
Eh, mi sa che da come la descrivi sia una reazione allergica, magari vai a fare i test allergologici per sicurezza!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 29 Dic 2009, 09:45
Non ho alcuna competenza medica, ma questa sembra una classica allergia / intolleranza alimentare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 29 Dic 2009, 12:08
Allergia senza dubbio. Sei allergico anche ad altro? Perché a me capitava con cibi a cui non sono direttamente allergico, ma a cui che comunque ero sensibile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 29 Dic 2009, 12:40
Incredibile, pensavo fosse una cazzata mi aspettavo ve ne usciste tutti "be ma è normale, a chi non fan st'effetto le melanzane?" :-[, invece è probabile che convivo da anni con una intolleranza alimentare e non ho verificato ancora. A tempo perso, a inizio 2010, vedrò di fare i controlli del caso, grazie castalia e gli altri.

spritz sono cronicamente allergico a polvere e paretarie, ma sono diversi anni che la cosa non mi da particolare fastidio e non uso inalatori e simili. Al max quando iniziano le belle giornate di asprile/maggio e i pollini volano sono in grado di inanellare 80/100 starnuti 'quasi' consecutivi la mattina (ma lo trovo quasi divertente :D) e almeno il doppio durante il resto della giornata. Ho problemi se devo lavare un ambiente sistemare la camera, perchè alzando la polvere c'è un pò di crisi ma non ho una crisi seria respiratoria da quasi 20 anni però (li mi portarono al pronto soccorso, quasi non respiravo più). Dal punto di vista alimentare non ho mai avuto problemi, ma pensavo che le allergie alimentari si manifestasero tramite nausea, vomito, dolore di panza diarrea etc.. questi cibi non mi fanno nulla di simile ripeto questo è solo un fastidioso restringimento della gola che resta credo gonfia per diverse ore e assai formicolante (ahh, dopo la notte l'effetto melanzane è quasi sparito ma NON del tutto, lunghissimo a sto giro.. :o)

Che poi scusami la totale ignoranza, cosa intendi quando dici "cibi cui non sono allergico, ma cui sono comunque sensibile"?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 29 Dic 2009, 13:53
Nel senso io ero allergico più o meno a tutto.
Non avevo però intolleranze alimentari, ma qualche reazione mangiando radicchio, pomodori, grana, ecc mi veniva.
In pratica da allergico sei più delicato degli altri.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 29 Dic 2009, 19:25
Il fatto che tu sia soggetto allergico è ulteriore conferma dell'intolleranza alimentare. La ragazza è allergica a parietaria, pollini e qualche altra pianta è ha un paio di intolleranze alimentari. Alcune non le fanno alcun effetto, altre le fanno venire mal di pancia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 30 Dic 2009, 01:18
Mai avrei pensato di scrivere qui.

Eppure è un mese e mezzo (per la precisione 48 giorni) che ho delle vertigini continue: a volte lievi, a volte così forti che non riesco a fare nulla e posso solo stare a letto.

I medici ovviamente vanno a tentativi: labirintite, calo di pressione, ecc.
Alla fine pare di aver capito che è un problema delle vertebre cervicali, a quanto pare "verticalizzate". Ancora non siamo agli estremi di dover fare un intervento chirurgico, ma la fisioterapia (chiroterapia per la precisione) non sta dando molti risultati e mi sento un pò demoralizzato.
Consigli da qualcuno che ne sa, prima che decido di buttarmi di sotto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: mr cool - 30 Dic 2009, 10:39
Mai avrei pensato di scrivere qui.

Eppure è un mese e mezzo (per la precisione 48 giorni) che ho delle vertigini continue: a volte lievi, a volte così forti che non riesco a fare nulla e posso solo stare a letto.

I medici ovviamente vanno a tentativi: labirintite, calo di pressione, ecc.
Alla fine pare di aver capito che è un problema delle vertebre cervicali, a quanto pare "verticalizzate". Ancora non siamo agli estremi di dover fare un intervento chirurgico, ma la fisioterapia (chiroterapia per la precisione) non sta dando molti risultati e mi sento un pò demoralizzato.
Consigli da qualcuno che ne sa, prima che decido di buttarmi di sotto?

E' successa la stessa identica cosa ad una mia amica un paio di mesi fa. Ha fatto mille analisi senza trovare nulla ed alla fine i medici hanno detto che si trattava del tuo stesso problema. Mi ricordo mi disse appunto il termine "verticalizzate". Lei con la fisioterapia ora ha risolto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 30 Dic 2009, 12:53
...Lei con la fisioterapia ora ha risolto.
La cosa mi rincuora.. per quanto è stata in terapia?
Ora con le feste di mezzo sto facendo sedute molto saltuarie, senza contare il chiropratico che lunedì mi ha piantato in asso dopo un'ora di attesa perché "aveva da fare in un altro reparto"..  :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: mr cool - 30 Dic 2009, 14:22
Non so quante sedute abbia fatto, però appena la vedo mi faccio speigare per bene.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 30 Dic 2009, 15:29
Cervicale. Di solito passano con 2 Torecam. Occho da chi ti fai mettere le mani addosso perché possono anche peggiorare la situazione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 30 Dic 2009, 17:21
Cervicale. Di solito passano con 2 Torecam. Occho da chi ti fai mettere le mani addosso perché possono anche peggiorare la situazione.
Mi hanno consigliato il Microser pasticche, è simile al Torecan?
A quanto ho capito agisce sui sintomi e non sulla causa, giusto? Quindi in sostanza mi da sollievo ma non risolve nulla..

Riguardo il chiropratico ho anche io gli stessi dubbi, oggi sono andato ed è già la seconda volta che esco dallo studio con più vertigini di quando entro.. forse devo solo aspettare che le vertebre si "assestano", o forse è lui che mette le mani dove non dovrebbe..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 30 Dic 2009, 17:25
io ho sofferto molto di cervicale in passato.
ora molto meno.

avevo tipo 5/6 attacchi forti al mese e dovevo stare completamente al buio e in completo silenzio. Vomitavo anche l'anima.
Un inferno insomma.

Il mio medico mi ha consigliato di provare un centro a milano dicendomi che però in molti casi non c'è soluzione a questi problemi.

Sono andato. Sono rimasto in ballo qualche mese.
Non sono completamente guarito ma ora ho 3/4 attacchi all'anno.

Io sono andato in un centro di chiropratici a milano. Si chiama static ed è in via domodossola.
Sono serissimi perchè prima di metterti le mani addosso ti fanno diverse lastre e se non posso intervenire te lo dicono subito.
Poi mi pare sia convenzionato con la mutua.
I medici sono quasi tutti americani.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 30 Dic 2009, 18:04
Grazie del consiglio, ma sono di Roma..

In ogni caso, che mi sai dire del trattamento che hai fatto?
Sostanzialmente il fisioterapista (piuttosto giovane) mi poggia i pollici sulla nuca in corrispondenza delle vertebre e poi mi dice  di spostare la testa all'indietro, questo lo fa diverse volte su varie vertebre, poi mi fa fare lo stesso ma ruotando la testa a sinistra o a destra. La prima volta ha visto le lastre ovviamente, le volte successive no.

In teoria dovrei andarci tutti i giorni ma in pratica finora ho fatto solo 4 sedute scaglionate, a causa delle festività. Ad ogni modo dopo la prima seduta mi sono sentito leggermente meglio, ma dopo la seconda e la quarta (quella di oggi) ho sentito dei doloretti al collo e un lieve peggioramento dei sintomi.. mi devo preoccupare?
La terza seduta poi si puo anche escludere, visto che mi è stata fatta fare una sorta di ginnastica cervicale da un'altra dottoressa..

Ah, dimenticavo: lo studio è privato, comunque non credo che questa sia per forza una garanzia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 30 Dic 2009, 18:36
Mi Premeva sulle vertebre del collo e poi prendendomi la testa mi dava colpi secchi.
Scrocchiava tutto ^^
poi mi collegavano a delle macchine da trazione e facevo sezioni di trenta minuti.

Però io i sintomi che hai tu non li ho mai avuti
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 30 Dic 2009, 19:54
Se è cervicale non credo proprio possa guarire del tutto. Molto spesso dipende anche dalla postura. Se stai molto davanti al Pc la frequenza degli attacchi può aumentare.Mi dirai: beh ma ci sto da anni. Appunto. Prima o poi le cose peggiorano e/o migliorano. A me la ginnastica e la fisioterapia ha dato sempre risultati negativi perché, se stavo male poi stavo peggio e se stavo bene...finivo per star male. Normalmente un 3-4 attacchi forti all'anno ce li ho. Il Torecam è molto efficace.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 29 Gen 2010, 10:20
uff :(

ieri ho fatto il monitoraggio della pressione arteriosa e mi han detto che è alta: forse dovrò prendere la pastiglietta.

è ufficiale: sono proprio vecchio. :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 29 Gen 2010, 10:23
Sai che novità!  :P
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 29 Gen 2010, 11:01
ti voglio bene.  :-*

che effetti secodari hanno le pastigliette per la pressione?
È vero che agiscono come inibitori della libido?

Ci mancherebbe solo questo...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 29 Gen 2010, 11:20
Ce ne sono di diverso tipo con diverso meccanismo d'azione, guarda quale ti danno e poi leggi il bugiardino o chiedi al tuo medico o farmacista di fiducia [cit.]...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 01 Feb 2010, 15:11
Ennesimo quesito fra il medico e il paramedico (mica tanto, l'ultima volta ho capito che ho delle intolleranze alimentari)

Ohh, son 2 giorni oramai che mi sveglio con ambo le orecchie tappate. A sinistra è più tappato, destra un pò meno. La cosa mi da un minimo di preoccupazione perchè se sono entrambe non si tratta di un classico tappo bensì altro, immagino. Dolore zero, per ora.

Diciamo che son una decina di giorni e forse più che sento il sinistro tapparsi di mattina, nella parte finale di una dormita, quando mi giro e rigiro su un lato e poi l'altro del cuscino mezzo dormiente. E se stavo schiacciato sul sinistro, mi si tappava (solo quello non il destro), ma dopo pochissimi minuti che mi ero alzato tendeva a stapparsi automatico.

Da ieri il tutto è peggiorato. In verità anche ieri sera tardi si erano stappati entrambi mi pare, ma dopo 9/10 ore che ero sveglio, e stamattina son tappati uguali, vediamo se oggi è uguale. E' una cazzata ovviamente, ma secondo voi dovrei vedere il medico di fiducia pe sta cosa, o peggio, un otorino? (e daje con altre 60 euro :D)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 05 Feb 2010, 08:28
Vai di otorino.. ti stappa in 5 minuti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 05 Feb 2010, 08:46
La mia situazione dopo quasi 3 mesi: vertigini diminuite, ma è spuntato un dolore alla spina dorsale (altezza lombare, o poco sopra) e saltuari formicolii al viso. Ora so per certo che è un problema derivante della cervicale. Ma i medici ancora no.

Mi spiego: in tutto questo tempo ho fatto diversi esami e visto diversi dottori, ma in un modo o nell'altro essuno di essi ha saputo individuare il problema con precisione, né tantomeno risolverlo.
E' triste da dire ma in Italia la sanità è così: molti dottori svolgono il loro ruolo con grande superficialità e saccenza; se hai un semplice raffreddore va tutto bene, ma se hai qualcosa di più complicato e difficile da localizzare, sono cazzi tuoi.

Nell'ordine, ho avuto a che fare con:
- Due dottorine neolaureate, che dopo 7 ore di attesa al pronto soccorso mi diagnosticano una labirintite inesistente perché credono di aver visto un nistagmo che in realtà non c'è (come conferma il successivo esame audiovestibolare).
- Un otorino dell'ospedale che crede sia un problema neurologico e mi prescrive una TAC (rivelatasi poi negativa).
- Un otorino privato che, dietro lauto compenso, mi tiene 3 minuti in studio e mi manda dall'ortopedico (forse l'unico che ci aveva azzeccato, ma farmi una visita per escludere le otoliti no?)
- Un ortopedico che vede velocemente la mia lastra alla cervicale, non legge il referto, e dice con assoluta sicumera che "non può essere cervicale, sei troppo giovane!" Ovviamente provo a dissentire, la lastra parla chiaro, ma lui mi spedisce dal neurologo.
- Dottori e infermieri di un altro pronto soccorso che nell'ordine, mi imbottiscono di medicinali non necessari, l'infermiera prova a farmi una siringa con tre millimetri d'aria dentro (me ne accorgo e gliela faccio togliere), mi fanno una flebo perché a causa di ciò che mi hanno somministrato la pressione mi era scesa moltissimo e stavo per svenire; dopo 9 ore d'inferno mi rispediscono a casa.
- Neurologa privata, che dietro lauto compenso (il doppio dell'otorino per la cronaca) mi dà praticamente del pazzo. Non so per quale motivo, è convinta che il disturbo sia inventato o di origine psicosomatica, e più provo a dissentire (con calma e gentilezza, avanzo dubbi, mostro analisi) più si convince di ciò. Addirittura arriva a dire che il Microser che prendo (e che mi stava alleviando le vertigini), in realtà non può funzionare perché agisce sulla microcircolazione del labirinto. Una successiva ricerca su questo farmaco mi ha poi confermato che, nonostante agisca su labirinto, allevia le vertigini qualsiasi sia la causa. Oltre ad un'estensiva risonanza magnetica (richiesta espressamente da me) mi prescrive una batteria di test neuropsichiatrici, che devo ancora fare.

Intanto oggi vado a fare un'altra lastra alla zona lombare. Incrociamo le dita.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 05 Feb 2010, 09:52
 :whistle:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: mr cool - 05 Feb 2010, 11:09
Maxx mi stai facendo rivivere la storia della mia amica di cui mi sembra di averti già parlato. Anche nel suo caso si trattava di cervicale. Lei aveva superato il problema ma ogni tanto ha delle ricadute, per esempio la scorsa settimana le sono tornate le vertigini. Inoltre è una persona molto emotiva e gli amici spesso cercavano di convincerla che i problemi fossero nella sua testa. Le sono stato molto vicino nel periodo in cui faceva le analisi quindi in parte capisco quello che stai passando. Cerca di farti forza!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 05 Feb 2010, 13:32
:whistle:
Esplicita.  :tired:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Feb 2010, 14:04
Lui pensa che tutti i medici siano dei ciarlatani, tu glielo hai confermato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 05 Feb 2010, 14:26
Beh, io non penso che tutti i medici siano ciarlatani..
Penso che qui in Italia c'è molta gente (non tutta, sia chiaro) che svolge il proprio mestiere con una certa superficialità, qualsiasi sia il mestiere. Certo se il barista non ti fa bene il cappuccino non succede nulla, ma purtroppo nel caso della sanità il problema è un pò più serio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Feb 2010, 14:29
Certo, ma fare una diagnosi è anche più complesso che non fare un cappuccino.
E' capitato anche a me di presentarmi dal medico con una diagnosi e sentirmi dire "sei troppo giovane" oppure "sono tuoi paturnie" ed essere liquidata così.
Ci sono medici e medici, quelli bravi che fanno il loro mestiere con passione e quelli che lo fanno solo per prendere lo stipendio a fine mese. Come in tutti i lavori alla fine.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 05 Feb 2010, 14:32
mamma mia, massima solidarietà Maxx :cry:, mi auguro che il tuo 'House' che colga il bandolo della matassa della tua situazione sia prossimo a comparire quanto prima
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 05 Feb 2010, 14:37
Maxx, hai già provato con un osteopata? Prova, davvero.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 05 Feb 2010, 15:47
Lui pensa che tutti i medici siano dei ciarlatani, tu glielo hai confermato.

No, tutti no. La stragrande maggioranza.  :).Se uno venisse a dirmi "sono paturnie tue" si ritroverebbe con qualche dente in meno e qualche ferita lacero contusa in più.Cmq se è cervicale non credo che si posa guarire completamente, si va a fasi.Io ho avuto lo stesso identico problema a distanza di 15 anni, infatti ogni volta che viaggio mi porto dietro il Torecam che è abbastanza efficace.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Feb 2010, 15:52
No, tutti no. La stragrande maggioranza.  :).
Scusa, non avevo capito dai tuoi precedenti interventi che ne salvavi qualcuno :)
Beh, tra gli studenti di paturnie ce ne sono tante, non ti dico ora che sto studiando psichiatria quante cose mi sono auto-diagnosticata :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Feb 2010, 16:31
mi han trovato una lieve insuff. renale. Il valore è 1.6 mentre il limite massimo è 1.3
Ebbene devo fare esami più approfonditi  e tra questo c'è l'esame delle urine nelle 24 ore.
Il contenitore si prende in farmacia e ha una capacità di 2,5 l.
la cosa strana è che l'ho già riempito tutto :o
ecco la domanda: ma è normale farne così tanta? E' vero che bevo 2,5/3 litri di acqua al giorno ma non pensavo di farne così tanta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Feb 2010, 17:49
Beh, quello che butti dentro va buttato fuori (se tutto funziona), altrimenti ti gonfieresti d'acqua un po' alla volta :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Feb 2010, 18:16
devo smetterla di porre quesiti in questo topic ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Feb 2010, 18:20
Ahahaha ma perchè? :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: R11 - 11 Feb 2010, 00:55
Qualcuno sa dirmi se c'è un sito particolarmente preciso e affidabile che dia i valori di calorie/zuccheri/grassi/ecc?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 16 Feb 2010, 19:56
Io non è che voglio insistere eh.
Però
Stamattina mi sveglio con dolori lancinanti al torace.Vado al pronto soccorso dove mi fanno 2 ecg, una lastra, una eco, tre prelievi del sangue (ho braccia di un drogato adesso) e un altro paio di esami + un flebo di antodolorifici, se ne escono con la seguente diagnosi "dolore toracico NON specificato" e come consiglio "si riaffida al Curante (cioè il mio medico della mutua, immagino, che avrò visto 5 volte in trent'anni) con indicazione a controllo clinico a breve.Si consiglia riposo, anelgesici  e approfondimento strumentale a discrezione del curante."

Ora.

Ma Cristo, invece di dirmi quel che ho, mi dici quel che non ho? Mi hai bucato in ogni dove e devo fare altri esami...quali? Mica sono in cura da un cardiologo. Hai primari e dottori a iosa nell'ospedale (Policlinico di Milano) e mi rimbalzi dopo 8 ore al mio medico della mutua?

Diocristo mi venga uno a dire che non devo sgozzare i medici uno a uno.

Dai venite, cazzo. Ho una cura medioevale per i vostri culi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 16 Feb 2010, 20:04
Beh Fulgenzio, ti hanno fatto tutti gli esami che potevano fare per vedere qualcosa di acuto, se gli esami non hanno evidenziato nulla cosa dovevano dirti? "Ci dica lei quale patologia preferisce avere"?
Gli altri esami dovrebbe prescriverteli il medico curante (il medicozzo della mutua)...
Se ci fosse stato un infarto, un penumotorace, una rottura aortica, un qualcosa di serio e acuto che potevano vedere penso che l'avrebbero visto, evidentemente era un dolore non riferibile a nessuna patologia evidenziabile. Chissà, magari è una semplice infiammazione di un qualche nervo!
Che poi, che dolore era? Torace dove? Dolore trafittivo, compressivo, puntorio?
Suvvia...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 16 Feb 2010, 20:08
Beh cazzo, se mi rompo un braccio e il dottore mi fa "non è maligno" allora son bravo anche io a mettermi a fare diagnosi. Tant'è che io, ovviamente, sono sempre puntuale e preciso a dare indicazioni AGLI STRONZI. Appena mi hano messo le mani addosso gli faccio "guardi che è un dolore trafittivo e continuo che aumenta ad ogni respiro, altre volte ho avuto dolori intercostali, ma duravano pochi attimi, come mai questo perdura da così tanto tempo?". Risposta: "boh". Ma vaffanculo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 16 Feb 2010, 20:12
Beh, però non puoi negare che ti abbiano fatto tutti gli esami del caso! Se non è apparso nulla di evidente evidentemente non era neanche nulla di cui preoccuparsi. Beato te che i dolori intercostali passano in pochi attimi, a me delle volte durano anche delle ore...
Probabilmente se le altre volte era solo un'irritazione del nervo questa volta era proprio infiammato e ci ha messo di più a passarti...perchè ti è passato o no? Ah, che analgesici ti hanno dato?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 16 Feb 2010, 20:47
Non mi è passato, si è attuenato, adesso devo prendere "analgesici" (anche qua...ma dimmene uno perdio!). Cosa mi abbian iniettat per flebo non lo so, dovrei guardare le certe, posto che l'abbiano scritto da qualche parte.Cmq, ribadisco, è assurdo che in un luogo dve ci sono centinaia di medici specialisti, ribalzino a uno che specialista non è. Già mi aspetto da quest'ultimo un "eh, si faccia vedere da uno specialista".
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 16 Feb 2010, 21:04
Beh, ma se non hanno evidenziato problemi specifici da quale specialista volevi che ti mandassero?
Io capirei il tuo nervosismo se ti avessero fatto un ecg, preso la pressione e poi mandato via con un "boh", ma mi pare che abbiano guardato un po' tutto...
Il medico di base non è uno specialista ma, sicuramente saprà indicarti una terapia, per lo meno sintomatica, e se il dolore dovesse persistere, degli accertamenti.
Lo specialista al PS viene chiamato per un consulto quando si ha un dubbio o un'incertezza, ma deve esserci un orientamento di branca!
Per gli analgesici, beh i FANS o la tachipirina hanno anche un effetto analgesico, senza dover ricorrere ad oppiacei, scusa non hai chiesto??
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 17 Feb 2010, 00:12
A me han fatto un flebo di Lixidol, che mi pare sia piuttosto pesante (del resto sono entrato giallo, prima volta di sempre) , adesso avrei coninuato con l'Efferalgan se ce l'avessi in casa, domani andrò dal mio luminare della mutua (che per inciso è una gastroenterologa...competentissima) e tirerò avanti con novalgina & bestemmie. Molto utili, specie le seconde.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: R11 - 17 Feb 2010, 02:03
Potrebbe essere una infiammazione intercostale.
Prova Voltadvance 25mg per i dolori e disinfiammare Fulgenzio.
Io eviterei un fans come l'Oki che è una spece di bomba per lo stomaco.
Quello che non so e se ci sono differenze tra l' Aulin e Voltadvance, non mi sono mai messo a confrontare gli "ingredienti" dei due fans.
Sta di fatto che per Voltadvance non è richiesta la ricetta medica e a me l'estate scorsa ha più o meno salvato le chiappe.
Magari Castalia conosce meglio le differenza tra i due farmaci.
 
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 17 Feb 2010, 11:02
Sì, quello che ti hanno dato è forte come antidolorifico!
Tutti i FANS chi più chi meno sono dannosi per stomaco e/o fegato, ovviamente vanno presi con criterio, possibilmente non a stomaco vuoto e non per periodi prolungati.
Io uso sempre l'Oki, prendo la dose da bambino (a stomaco rigorosamente pieno) e mi passa tutto.
Anche il paracetamolo è indicato per i dolori, soprattutto nelle terapie prolungate perchè non dovrebbe avere effetti negativi sullo stomaco (è un FANS atipico), mio fratello lo prende da diversi anni ormai per via di uno strappo muscolare, però non agisce da antinfiammatorio...
Insomma, ce ne sono un sacco di FANS, ognuno con le sue caratteristiche positive e negative...e ognuno ha il suo "preferito".
L'aulin se non sbaglio è stato ritirato dal commercio in diversi paesi per epatotossicità...io lo evito accuratamente!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: R11 - 17 Feb 2010, 11:49
Da quando un anno fa ho visto un ragazzo entrare in pronto soccorso per un emoralgia allo stomaco causata dall' Oki io non lo più preso.  :no:
Questa estate Voltadvance ne prendevo 2 bustine al mattino, 2 a pranzo e 2 a cena per disinfiammare rapidamente le tonsille che mi occludevano quasi completamente la gola e quindi non mi permettevano di  respirare.

Ma Voltadvance come mai non richiede ricetta medica?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 17 Feb 2010, 12:38
Beh, un medico ci ha raccontato durante un tirocinio che una volta al pronto soccorso gli è arrivato uno con un'ulcera gastrica perforata, facendo l'anamnesi è venuto fuori che per "curare" il mal di pancia usava l'aspirina.
Cioè, ci vuole testa nell'uso dei farmaci!!!
Ah, sul perchè non richieda ricetta non lo so. Prima di partire per l'erasmus neanche per l'Oki era necessaria, tornata sono andata in farmacia e mi hanno detto la novità. Forse è considerato un farmaco meno "pericoloso", che possa essere usato con maggiore maneggevolezza per l'automedicazione rispetto ad altri che richiedono un controllo del medico nell'utilizzo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: R11 - 22 Feb 2010, 21:43
Le piaghe all' interno del collo dell'utero che richiedono di essere cauterizzate da cosa sono causate e perchè si formano? In condizioni normali escludendo papiloma virus.
Non ho parlato con il gine (ho visto sul web che per le frequentatrici si abbrevia ^^) della mia attuale ragazza.... volevo capire.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 23 Feb 2010, 20:16
Combo. Venerdì faccio colonscopia e gastroscopia (speriamo non usino la stessa sonda. Ah. Ah. Che ridere)
Ora, a parte il fatto che sono terrorizzato da quello che potrebbero scoprire - ho problemi di stomaco da più di tre mesi ormai e non si capisce cosa sia-... qualcuno ha provato 'sti due esami? Sono così orribili come sembrano?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Logout - 23 Feb 2010, 21:40
Combo. Venerdì faccio colonscopia e gastroscopia (speriamo non usino la stessa sonda. Ah. Ah. Che ridere)
Ora, a parte il fatto che sono terrorizzato da quello che potrebbero scoprire - ho problemi di stomaco da più di tre mesi ormai e non si capisce cosa sia-... qualcuno ha provato 'sti due esami? Sono così orribili come sembrano?
Mio papà fa colonscopie ogni tot per un problema all'intestino, la rottura di palle è la preparazione. Devi bere cose schifose e devi seguire una dieta particolare nei giorni precedenti l'esame.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 23 Feb 2010, 21:51
Ma la famosa pillola con telecamera di cui sento parlare da 10 anni che fine ha fatto? Vaporware?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 23 Feb 2010, 23:48
Combo. Venerdì faccio colonscopia e gastroscopia (speriamo non usino la stessa sonda. Ah. Ah. Che ridere)
Ora, a parte il fatto che sono terrorizzato da quello che potrebbero scoprire - ho problemi di stomaco da più di tre mesi ormai e non si capisce cosa sia
La butto lì: sei celiaco e non lo sapevi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 24 Feb 2010, 00:06
Dagli esami risulta che non ci sono problemi virologici o batteriologici, che non sono intollerante al lattosio e che non è molto probabile (visto che è più difficile da rilevare) che diventato celiaco. Quindi, ricapitolando: o sono diventato celiaco, o ho una qualche infezione... oppure è qualcosa di più grave.  :tired:

Ma la famosa pillola con telecamera di cui sento parlare da 10 anni che fine ha fatto? Vaporware?

Esiste (http://it.wikipedia.org/wiki/Endoscopia_capsulare). Ma a quanto pare ancora non sostituisce il caro vecchio tubo nel culo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: R11 - 24 Feb 2010, 03:21
Secondo me é meno fastidioso prendere il tubo nel culo che non ingoiarlo.Ok é  più umigliante ma meno doloroso credo. Buona fortua anzi no in culo alla balena é più in tema.  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 24 Feb 2010, 11:17
Domani vado a ritirare i risultati delle analisi del sangue, non sono mai stata così tesa...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 24 Feb 2010, 11:23
Fatta gastroscopia due giorni fa.
Senza anestesia.
Mai più... :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 24 Feb 2010, 11:37
Ecco bene, ora mi sento più tranuillo. Racconta, Barbelith.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 24 Feb 2010, 11:41
Ma guarda,se non hai problemi particolari(io sono dovuto andare all'ospedale da solo e un'ora dopo dovevo lavorare),ti consiglio VIVAMENTE di farti sedare.

Senza,beh...è un belìn di tubo gigante che ti viene cacciato a forza nello stomaco,fai tu(e mi è toccata pure la biopsia,olè).
C'è di buono che non dura molto.

Ma ripeto,conosco gente che l'ha fatta sotto sedativo e non ha sentito nulla,quindi...FATTI SEDARE!!! :D :D :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkside - 24 Feb 2010, 11:43
Pure mio padre l'ha voluta fare senza anestesia, è venuto fuori bianco come un cecio e stravolto.

Comunque Ferruccio pure io ho problemi di intestino, sono sempre gonfio e... pare sia la tiroide. Diciamo che stomaco e intestino somatizzano un po' di tutto
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: chirux - 26 Feb 2010, 14:43
Qualcuno ha provato ad andare da un dentista tramite la mutua?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 26 Feb 2010, 14:43
io.

e me li han messi apposto bene.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 26 Feb 2010, 15:43
Io che invece ho trovato una stronza frustrata che non ha fatto altro che insultarmi (faceva parte di un programma provinciale in cui liberi professionisti si alternavano in questo studio della mutua), poi mi sono rivolta ad un mio amico neolaureato conosciuto a lezione che mi ha trattata benissimo, ha fatto un lavoro ottimo e non mi ha fatto neppure pagare  :P
Tra l'altro mi ha detto "facile che tra 6 mesi ti torni il male e ti tocca devitalizzare" sono passati 2 anni e non ho più sentito nulla!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 26 Feb 2010, 16:14
Sei sopravvissuto Ferrù?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 26 Feb 2010, 17:43
Sei incinta, Castà? ^___^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: chirux - 26 Feb 2010, 23:07
io.

e me li han messi apposto bene.
Io andrei solo per una pulizia.

Ma anche lì come ti siedi ti trovano ogni male?
Il fatto che tanti vanno da privati(e si lamentano sempre dei prezzi) è solo diffidenza verso l'ospedale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 27 Feb 2010, 12:37
secondo me si e poi spero che tutti i dentisti italiani schiattino.

solo in italia il dentista costa così tanto: però ho letto che ora che alcune aziende estere stanno pensando di sbarcare in italia. speriamo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 27 Feb 2010, 12:40
oggi ho provato la pressione 78 - 125.
 :o

le pastiglie funzionano. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 27 Feb 2010, 12:48
Sei incinta, Castà? ^___^
Niente bebè in arrivo, in compenso ho un'epatosplenomegalia ancora da inquadrare per bene...martedì ho un'altra visita (altre analisi), speriamo che mi dicano qualcosa di preciso e che mi sappiano dire quando si sgonfierà la milza, sta diventando veramente fastidiosa!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 27 Feb 2010, 14:45


Il fatto che tanti vanno da privati(e si lamentano sempre dei prezzi) è solo diffidenza verso l'ospedale?

Il punto sono i tempi di attesa. Se hai male ai denti aspettare due mesi per la visita è decisamente troppo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 27 Feb 2010, 18:56
Ieri la doppia deflorazione si è rivelata meno traumatica del previsto. Cioè, la gastroscopia è abbastanza dura. Anche se alla fine non mi ha schockato o chissà che, è davvero un esame brutto. Poi i suoni che si emettono durante sono spaventosi: la mia ragazza si è sentita male :D
Invece la colonscopia è un po' più dolorosa ma infinitamente meno fastidiosa.
Per qualche strana ragione mi hanno morfinizzato durante la colonscopia, che non era poi un gran problema. Comunque sticazzi, la morfina rulla.

PS: sembra che non ho il cancro. Probabilmente è qualcosa tipo intestino irritabile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 27 Feb 2010, 19:42
Per qualche strana ragione mi hanno morfinizzato durante la colonscopia, che non era poi un gran problema.
Forse perché normalmente non piace ricevere un tubo nel didietro  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 27 Feb 2010, 20:43
Ricordiamo che a Ferruccio piacciono i cavalli. Cosa vuoi che sia un tubo? :D

Comunque bene così :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: chirux - 28 Feb 2010, 00:17


Il fatto che tanti vanno da privati(e si lamentano sempre dei prezzi) è solo diffidenza verso l'ospedale?

Il punto sono i tempi di attesa. Se hai male ai denti aspettare due mesi per la visita è decisamente troppo.
Certo, ho sofferto anche io di mal di denti e aspettare anche solo pochi giorni son bei dolori. Ripeto, io devo far una pulizia e se non lavorano da cani in ospedale non ho problemi per i tempi di attesa.
Qui da me hanno aperto una clinica odontoiatrica e voci dicono che ci siano anche dottori stranieri, ma per ora non ho conferme.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 28 Feb 2010, 01:35
Per qualche strana ragione mi hanno morfinizzato durante la colonscopia, che non era poi un gran problema.
Forse perché normalmente non piace ricevere un tubo nel didietro  :D

Lo ripeto e lo riconfermo: in bocca dieci volte peggio che nel culo. Cioè, nel senso delle endoscopie...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: GuK - 28 Feb 2010, 01:56
Ferruccio frocio!
Colonscopia di menare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 28 Feb 2010, 02:01
Anche l'opposto (meglio la bocca che il culo) suonava comunque male.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: R11 - 28 Feb 2010, 19:18
Per qualche strana ragione mi hanno morfinizzato durante la colonscopia, che non era poi un gran problema.
Forse perché normalmente non piace ricevere un tubo nel didietro  :D

Lo ripeto e lo riconfermo: in bocca dieci volte peggio che nel culo. Cioè, nel senso delle endoscopie...

Ciò visto bene allora  ;D

Secondo me é meno fastidioso prendere il tubo nel culo che non ingoiarlo.Ok é  più umigliante ma meno doloroso credo. Buona fortua anzi no in culo alla balena é più in tema.  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 02 Mar 2010, 10:25
Mi rivolgo ai medici del forum: da ieri mattina ho dolore al petto, localizzato a destra. Sembra partire dalla bocca dello stomaco ma ieri sera avevo dolore a tutta la parte destra del torace, inclusa la schiena.
Stamattina il dolore c'è ancora ma è un po' calato d'intensità ed è di nuovo localizzato (stavolta mi pare più spostato sul pettorale destro).
E' grave? Devo scrivere il testamento? ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 02 Mar 2010, 10:49
Ieri sera, parlando coi colleghi, è saltato fuori che dentro le cisti è possibile trovare: peli (ok), capelli (mmm), unghie (O_o), denti (WTF??!). Uno sosteneva che fossero "residui" dell'embrione del proprio gemello rimasto attaccato e non formatosi del tutto. E' vera sta cosa?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 02 Mar 2010, 12:06
I tuoi colleghi hanno letto di recente "La metà oscura"?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 02 Mar 2010, 12:38
Ieri sera, parlando coi colleghi, è saltato fuori che dentro le cisti è possibile trovare: peli (ok), capelli (mmm), unghie (O_o), denti (WTF??!). Uno sosteneva che fossero "residui" dell'embrione del proprio gemello rimasto attaccato e non formatosi del tutto. E' vera sta cosa?
No, si tratta di un tumore benigno.
Capita più spesso a livello dell'ovaio ma potrebbe capitare anche altrove lungo la linea mediana del corpo, sono cellule germinali che iniziano a differenziarsi verso diversi tessuti, essendo totipotenti possono dare qualsiasi tessuto, raramente (tipo <1%) possono anche cancerizzare e dare anche metastasi (del tessuto in cui si sono differenziati).
Niente gemelli non formati :)

Per quanto riguarda la mia splenomegalia, oggi mi hanno fatto un prelievo del sangue da 24 provette, poi la visita, altre 2 provette, ora bisogna aspettare i risultati delle analisi. Intanto mi ha prenotato una TAC per l'8 marzo e la visita per il 9, ma la TAC si fa solo se le analisi ne danno indicazione, se dovesse venire appurato che si tratti di un'infezione virale non sarà necessaria (speriamo che di beccarmi dosi industriali di raggi X non è che ne ho particolarmente voglia).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 02 Mar 2010, 13:38
I tuoi colleghi hanno letto di recente "La metà oscura"?

Lo ignoro. Parla di roba inerente?

No, si tratta di un tumore benigno.
Capita più spesso a livello dell'ovaio ma potrebbe capitare anche altrove lungo la linea mediana del corpo, sono cellule germinali che iniziano a differenziarsi verso diversi tessuti, essendo totipotenti possono dare qualsiasi tessuto, raramente (tipo <1%) possono anche cancerizzare e dare anche metastasi (del tessuto in cui si sono differenziati).
Niente gemelli non formati :)

Ecco, mi pareva una cazzata ^^

Certo che pensare di avere dentro ad una ciste denti e unghie fa comunque piuttosto schifo...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 02 Mar 2010, 13:39
Ehehe sì, ne ho vista una tempo fa, piuttosto impressionante! Ma anche le cisti pilonidalis fanno piuttosto schifo e sono molto più frequenti dei teratomi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nemo - 02 Mar 2010, 13:58
Sembra quasi di essere nel topic di Street Fighter quattro. :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 02 Mar 2010, 14:41
Ieri sera, parlando coi colleghi, è saltato fuori che dentro le cisti è possibile trovare: peli (ok), capelli (mmm), unghie (O_o), denti (WTF??!). Uno sosteneva che fossero "residui" dell'embrione del proprio gemello rimasto attaccato e non formatosi del tutto. E' vera sta cosa?

E con questo post mi sono convinto a non entrare mai più in questo thread.

 :scared:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 02 Mar 2010, 17:57
mi è cresciuto un mostro sulla mano. :(
pure dal dermatologo devo andare... :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 02 Mar 2010, 20:31
I tuoi colleghi hanno letto di recente "La metà oscura"?
Lo ignoro. Parla di roba inerente?

Sì, parla di uno che ha dei gran mal di testa e poi scoprono che ha pezzi del suo gemello dentro al cervello (dei denti, un occhio, cose così)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 04 Mar 2010, 09:30
Stamattina nuovo prelievo, pensavo ci fosse da controllare solo un valore, invece mi hanno tolto altre 9 provette di sangue, con queste arriviamo a 35 nel giro di 3 giorni, comincio a sentirmi un po' deboluccia e stanca, se poi si tiene conto che a quanto pare ho un'emolisi aumentata la situazione non aiuta.
Che due scatole, 2010 di merda.


Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 04 Mar 2010, 20:52
io: dottore posso prendere l'oki se ho mal di testa (e ce l'ho praticamente sempre)?  :(
lui: sìsì
io: e farmi una birretta domani sera?  :whistle:
lui: ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha hahah ma cosa mi chiedi, secondo te cosa dovrei risponderti??
io: beh, spero che mi dia il permesso :D (che faccia da culo che ho)

dopo una mezz'oretta:
lui: bene, allora signorì, domani, oltre alla birretta, si mangia tanta frutta e verdura e si prende l'acido folico
io: graaaaaaaaazie :D

Oh yeah, il dottor Dracula è veramente simpatico!!!
Oggi gliel'ho pure detto "dottor Dracula, ha finito di togliermi sangue che non me ne resta molto?" la sua risposta (sorridendo) è stata "cosa ti aspettavi da un ematologo?"
Effettivamente ha ragione anche lui e, per non smentirsi, lunedì me ne prendono altro, evvivaaaaaaaa!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Mar 2010, 15:38
Ok, hanno appurato che si tratta di un'infezione apparentemente nuova da CMV, lunedì torno a fare le analisi del sangue per la viremia e altre cose più l'ecoaddome per vedere se la splenomegalia regredisce o cosa fa...
Nel frattempo me ne approfitto dell'astenia per passare le mie giornate a letto a ronfare  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 05 Mar 2010, 16:42
Castalia, non è che sarai un pizzico, ma proprio poco poco, ipocondriaca?  :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 05 Mar 2010, 16:49
Perchè dici questo?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 06 Mar 2010, 00:29
Perchè dici questo?

Sinceramente? Non lo so. Impressioni. Il modo in cui raccontavi mi ricorda il modo in cui mio padre parla dei suoi malanni. E mio padre è potentemente ipocondriaco - anche se non lo ammetterà mai.
Comunque scusa se ti ho offesa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 06 Mar 2010, 09:30
Stanotte mi è venuto un forte mal di gola. Quando è così di regola mi dura due giorni e al terzo si trasforma in un odiosissimo raffreddore che, tra millemila fazzoletti e naso chiuso, mi tiene compagnia per 7-10 giorni. Ora: visto che ODIO il raffreddore con tutto me stesso, e visto che sono ancora alla fase 'mal di gola', c'è qualcosa che posso fare per impedire che passi alla fase successiva? O quanto meno per limitare il raffreddore il più possibile?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 06 Mar 2010, 10:00
E' esattamente quel che capita anche a me, da anni e anni.
Se riesci a intervenire sul mal di gola sei salvo, ma a me è riuscito completamente (= zero raffreddore) solo una volta. Il problema è che se sei già alla fase "dolore anche deglutendo" è tardi... Intervenendo con disinfettanti del cavo orale (Neoborocillina, Iodosan Gola, ecc. ecc.) limiti comunque i danni.

Sulla presunta ipocondria di Castalia: mi pare piuttosto deformazione professionale. :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 06 Mar 2010, 11:00
Sono passato in farmacia e mi hanno dato (credo) un antibiotico (Locabiotal) da prendere con l'inalatore per 4 giorni. Sembra roba potente. Spero di scamparla ???
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 06 Mar 2010, 11:47
Il locabiotal l'hanno prescritto pure a me settimana scorsa per delle placchette che avevo sulle tonsille
pare funzioni. Ho preso quello spray
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 07 Mar 2010, 20:26
Sinceramente? Non lo so. Impressioni. Il modo in cui raccontavi mi ricorda il modo in cui mio padre parla dei suoi malanni. E mio padre è potentemente ipocondriaco - anche se non lo ammetterà mai.
Comunque scusa se ti ho offesa.

No, ci ha preso Atchoo, è deformazione professionale. Sono abituata a riportare sintomi/esami diagnostici e altro, diciamo che delle volte dimentico che pur essendo il topic medico non è un forum di "addetti ai lavori", quindi magari spesso entro troppo nello specifico o sono pedante con i dettagli.
Nessuna offesa tranquillo  :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 11 Mar 2010, 08:02
Altra mattinata in ospedale: oggi un bel echodoppler renale e arterie Renali.

Speriamo :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: stone21 - 11 Mar 2010, 08:45
Wis cura i pazienti in ciabatte
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 14 Mar 2010, 16:57
Ultimamente mi esce un po' di sangue dalla gola, non capisco se dalla faringe o no, non continuamente, ma avolte insieme al muco c'è un po' di sangue e a volte sento il sapore in gola. Siccome non mi è mai capitato, vorrei sapere se è una cosa normale nelle infiammazioni che esca del sangue, oppure è meglio che mi faccia controllare da uno specialista.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 23 Mar 2010, 15:55
Alla fine dipendeva dall'ultimo dente del giudizio che sta per nascere, adesso ho la bocca tutta gonfia ma lo spazio ci dovrebbe essere, che dolore di merda!  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Mar 2010, 15:58
Eh sì, fanno malissimo, io ne ho uno che sta uscendo da circa un anno, ogni tanto torna a farmi male, tra l'altro non ce n'è uno che sia dritto, appena riesco a prendere coraggio vado a farli togliere anche se lo spazio c'è visto che mi mancano 4 premolari...vedremo!
Odio andare dal dentista.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 23 Mar 2010, 16:06
Da me lo spazio c'è perchè il dentista l'aveva lasciato anni fa, io spero che esca fuori e non rompa più le balle, che ho tutta la bocca infiammata e nemmeno la posso chiudere! Adesso ci son andato e mi ha detto che in massimo 3-4 giorni mi uscirà.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Mar 2010, 16:08
Buon per te :)
Ah, tanti auguri!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 23 Mar 2010, 16:11
Buon per te :)
Ah, tanti auguri!!!

Grazie degli auguri!  :) Speriamo passi presto, campo a forza di Oki, ne prendo due al giorno. Secondo te (sei ormai la mia dottoressa online  :)) sono sostenibili o mi fanno male tutti i giorni? Oggi è il secondo giorno, ne prendo una per pranzo (almeno così mangio) e una prima di andare a letto (così dormo un po').
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Mar 2010, 16:41
Io ne prendo sempre mezza bustina (dose bambini) e funziona, prova a vedere se con mezza dose il dolore ti va via lo stesso, meglio non esagerare mai, anche se in una terapia che dura pochi giorni non credo si possano avere dei grossi danni.
Di sicuro però andrebbe preso DOPO pranzo, non prima!!! I FANS vanno presi a stomaco pieno!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 23 Mar 2010, 16:46
Io ne prendo sempre mezza bustina (dose bambini) e funziona, prova a vedere se con mezza dose il dolore ti va via lo stesso, meglio non esagerare mai, anche se in una terapia che dura pochi giorni non credo si possano avere dei grossi danni.
Di sicuro però andrebbe preso DOPO pranzo, non prima!!! I FANS vanno presi a stomaco pieno!


Vabbè ma se li prendo e nel mentre comincio a mangiare non è lo stesso?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Mar 2010, 16:50
Nu, è meglio prenderli prima!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 23 Mar 2010, 17:05
si non è che muori comunque eh
al massimo un po' di bruciore di stomaco.
il punto con i fans è che non vanno presi a lungo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Mar 2010, 17:22
Ovvio che non muore per pochi giorni di Oki, ma i farmaci vanno assunti con cognizione di causa, seguendo le posologie e le indicazioni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 23 Mar 2010, 17:41
Wis cura i pazienti in ciabatte
:D

Non avevo letto.
Ora c'ho gli anfibi. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marenigma - 23 Mar 2010, 22:03
Credo che una delle imprese più ardue per un medico sia quella di curare un fungo.
I funghi sono tremendi, ho sofferto di onicomicosi per molto tempo per la piscina comunale della mia città (non proprio la migliore in quanto ad igiene e a manutenzione) e ora, con tutto che il fungo sembra essere andato, l'unghia non riesce a riformarsi. Roba da pazzi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Mar 2010, 22:08
Beh, non esageriamo, c'è di peggio. Però concordo, i funghi sono dei bastardi da debellare, poi vabbè, l'unghia è un posto un po' sfigato!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Mar 2010, 10:18
Credo che una delle imprese più ardue per un medico sia quella di curare un fungo.
Ah, si ammalano pure loro?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 24 Mar 2010, 12:56
 Mitico Wis :D :D :D :D :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Marenigma - 24 Mar 2010, 14:35
Credo che una delle imprese più ardue per un medico sia quella di curare un fungo.
Ah, si ammalano pure loro?
-.- XD
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 27 Mar 2010, 08:41
Ecodoppler renale è ok.

Quindi la situazione è meno peggio di quanto potesse essere.
devo prendere due pastiglie pre la pressione, e una serie infinita di integratori per regolarizzare il ph dei reni.
La creatinina è rimasta a 1.6 invece.
Va beh.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 20 Apr 2010, 17:27
da circa 5 mesi soffro di vertigini continue che variano continuamente di intensità, talvolta con senso di intontimento e piu raramente con sonnolenza.

In questi mesi sono andato da diversi specialisti e ho fatto parecchie analisi, questi i risultati piu rilevanti:

-Esame vestibolare negativo

-TAC negativa

-RX rachide cervicale:
.VERTICALIZZATO RACHIDE CERVICALE
.LIEVE RIDUZ.DELLO SPAZIO INTERSOMATICO C4-C5
.INIZIALI NOTE DI TIPO ARTROSICO DEGENERATIVO.

-Risonanza magnetica (spazi compresi tra C2 e C7):
.RIDUZIONE DELLA FISIOLOGICA LORDOSI CERVICALE
.LIEVE RIDUZIONE DELLO SPESSORE E DEL TONO IDRICO A CARICO DEI DISCHI INTERSOMATICI ESAMINATI
.MODESTA PROTRUSIONE PARAMERIDIANA LATERALE SINISTRA A LIVELLO DEI DISCHI INTERSOMATICI C5/C6 E C6/C7 CON MINIMA IMPRONTA SUL SACCO DURALE
.MODESTA ACCENTUAZIONE DEL PROFILO DORSALE A LIVELLO DEL DISCO C2/C3 E C3/C4
.CANALE RACHIDEO DI AMPIEZZA CONSERVATA
.NON SI OSSERVANO SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI DI SEGNALE A CARATTERE PATOLOGICO DELLA CORDA MIDOLLARE CERVICALE
.ASSENZA DI ALTERAZIONI OSSEE FOCALI A CARATTERE PATOLOGICO

Nonostante qualcosa ci sia, un fisiatra mi ha detto che non giustifica le vertigini, e un neurologo mi ha detto che il mio è un problema dovuto a esaurimento nervoso e depressione, prescrivendomi poi SEROPRAM gocce.
Il problema è che il SEROPRAM, che ho preso finora solo due volte, mi dà seri problemi a livello gastrico, inoltre mi fa aumentare le vertigini, mi dà cefalea e nausea forte.


[Continua sotto..]
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 20 Apr 2010, 17:28
Aggiungo: in questi casi non è sempre chiaro se sia la sindrome depressiva a portare le vertigini, o viceversa.

Proprio poco fa sono stato da un altro fisiatra, il quale esaminando i referti degli esami mi ha detto che dalla risonanza risulta una lieve ernia cervicale che *potrebbe* essere all'origine del problema (cito dal precedente post: "MODESTA PROTRUSIONE PARAMERIDIANA LATERALE SINISTRA A LIVELLO DEI DISCHI INTERSOMATICI C5/C6 E C6/C7 CON MINIMA IMPRONTA SUL SACCO DURALE")

A questo punto sono sempre piu confuso sul da farsi, perché la depressione potrebbe essere una conseguenza delle vertigini causate dall'ernia.. o viceversa!
Consigli?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 20 Apr 2010, 17:47
L'unica cosa che mi sento di dirti è che spesso gli antidepressivi danno prima gli effetti collaterali di quelli voluti.
L'effetto antidepressivo ci mette 2-4 settimane per "arrivare", mentre quelli fastidiosi compaiono subito ma si attenuano con il passare del tempo. E' uno dei motivi per cui la terapia antidepressiva venga spesso sospesa dai pazienti, ma purtroppo questi farmaci hanno bisogno di un certo lasso di tempo per produrre l'effetto voluto (apportano modifiche a livello cellulare).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 20 Apr 2010, 18:02
da circa 5 mesi soffro di vertigini continue che variano continuamente di intensità, talvolta con senso di intontimento e piu raramente con sonnolenza.

In questi mesi sono andato da diversi specialisti e ho fatto parecchie analisi, questi i risultati piu rilevanti:

-Esame vestibolare negativo

-TAC negativa

-RX rachide cervicale:
.VERTICALIZZATO RACHIDE CERVICALE
.LIEVE RIDUZ.DELLO SPAZIO INTERSOMATICO C4-C5
.INIZIALI NOTE DI TIPO ARTROSICO DEGENERATIVO.

-Risonanza magnetica (spazi compresi tra C2 e C7):
.RIDUZIONE DELLA FISIOLOGICA LORDOSI CERVICALE
.LIEVE RIDUZIONE DELLO SPESSORE E DEL TONO IDRICO A CARICO DEI DISCHI INTERSOMATICI ESAMINATI
.MODESTA PROTRUSIONE PARAMERIDIANA LATERALE SINISTRA A LIVELLO DEI DISCHI INTERSOMATICI C5/C6 E C6/C7 CON MINIMA IMPRONTA SUL SACCO DURALE
.MODESTA ACCENTUAZIONE DEL PROFILO DORSALE A LIVELLO DEL DISCO C2/C3 E C3/C4
.CANALE RACHIDEO DI AMPIEZZA CONSERVATA
.NON SI OSSERVANO SIGNIFICATIVE ALTERAZIONI DI SEGNALE A CARATTERE PATOLOGICO DELLA CORDA MIDOLLARE CERVICALE
.ASSENZA DI ALTERAZIONI OSSEE FOCALI A CARATTERE PATOLOGICO

Nonostante qualcosa ci sia, un fisiatra mi ha detto che non giustifica le vertigini, e un neurologo mi ha detto che il mio è un problema dovuto a esaurimento nervoso e depressione, prescrivendomi poi SEROPRAM gocce.
Il problema è che il SEROPRAM, che ho preso finora solo due volte, mi dà seri problemi a livello gastrico, inoltre mi fa aumentare le vertigini, mi dà cefalea e nausea forte.


[Continua sotto..]
Domanda: sei depresso?O almeno, hai risposto positivamente a questa domanda, nell'eventualità che il neurologo te l'abbia posta prima di prescriverti il Seropram?
I fisiatri non ti hanno proposto nessuna terapia per il rachide cervicale a seguito delle evidenze radiologiche?
Per caso lo stato di vertigine e sonnolenza è associato ad alterazioni della funzionalità uditiva?(fischi, ronzii, senso di replezione del canale uditivo o percezione di aumento di pressione).

Da prima dei sintomi descritti a dopo aver iniziato a percepirli è cambiato qualcosa nella tua routine di vita?Attività fisiche nuove per esempio?
Soffri di cervicalgia?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 20 Apr 2010, 19:36
Doppio..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 20 Apr 2010, 19:41
L'unica cosa che mi sento di dirti è che spesso gli antidepressivi danno prima gli effetti collaterali di quelli voluti.
L'effetto antidepressivo ci mette 2-4 settimane per "arrivare", mentre quelli fastidiosi compaiono subito ma si attenuano con il passare del tempo. E' uno dei motivi per cui la terapia antidepressiva venga spesso sospesa dai pazienti, ma purtroppo questi farmaci hanno bisogno di un certo lasso di tempo per produrre l'effetto voluto (apportano modifiche a livello cellulare).

Grazie anche a te dell'intervento.
Cmq ho notato che dopo la prima assunzione del seropram (5 gocce la sera) sono stato malissimo per tutto il giorno seguente, ma poi il giorno successivo stavo bene. Effeto placebo? Rafforzato dalla scomparsa degli effetti collaterali?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 20 Apr 2010, 19:54
Domanda: sei depresso?O almeno, hai risposto positivamente a questa domanda, nell'eventualità che il neurologo te l'abbia posta prima di prescriverti il Seropram?
Il neurologo dice che l'intontimento e la sonnolenza non sono associabili a problemi di cervicale, e dopo aver visto gli esiti dei vari esami ha concluso che si tratta di esaurimento/depressione. Io però ho sempre il dubbio che la depressione -se presente- potrebbe essere una conseguenza delle vertigini, e della conseguente vita infernale che conduco da 5 mesi a questa parte.

I fisiatri non ti hanno proposto nessuna terapia per il rachide cervicale a seguito delle evidenze radiologiche?
Il primo ortopedico mi ha spedito dal neurologo, il primo fisiatra pure. Il medico di base mi aveva prescritto delle sedute di Kinesiterapia, che ho però interrotto perché invece di migliorare peggioravo. Il secondo fisiatra mi ha prescritto oggi ginnastica posturale, vertisec (che è ugale al microser) e diversi integratori a base di vitamine del complesso B.
Per caso lo stato di vertigine e sonnolenza è associato ad alterazioni della funzionalità uditiva?(fischi, ronzii, senso di replezione del canale uditivo o percezione di aumento di pressione).
No, affatto.
Da prima dei sintomi descritti a dopo aver iniziato a percepirli è cambiato qualcosa nella tua routine di vita?Attività fisiche nuove per esempio?
La domanda non mi è chiara.. ad ogni modo non ho alterato le mie abitudini PRIMA dell'insorgenza del problema ma le ho dovute cambiare per forza di cose DOPO, visto che è un problema molto debilitante che mi impedisce una vita normale.
Soffri di cervicalgia?
Ne ho sofferto per circa una settimana prima dell'indorgenza delle vertigini (21 novembre) e ne ho continuato a soffrire per un mesetto dopo l'insorgenza del problema.
Risposto qui sopra.
Cmq grazie dell'interessamento Xibal.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 21 Apr 2010, 18:45
La domanda sui cambiamenti di routine si riferiva ad avvenimenti o cambi di vita che possano aver influenzato l'insorgenza dei sintomi che descrivi.
Hai detto di fare una vita di inferno da 5 mesi a questa parte, cioè più o meno lo stesso periodo di insorgenza dei sintomi descritti, quindi è probabile che il tipo di inferno possa aver causato stress sia di natura fisica(posture scorrette persistenti, attività fisica per scaricare lo stress che invece lo aumenti e/o produca danni da errata pratica) che psichica.

Quando i referti radiologici sono "moderati" come quelli descritti i fisiatri o ortopedici consigliano sempre ulteriori esami di tipo neurologico o neuromuscolare, purtroppo spesso accade che ogni specialista tenda o ad "appropriarsi" della eziologia della patologia(sei depresso il neurologo, hai la cervicale il fisiatra, hai acufene l'otorino, malocclusione l'ondontoiatra...) o a scaricarla su qualcun altro(l'otorino ti dice che è colpa del dentista e viceversa per esempio).
Nel tuo caso è probabile che lo stress psicofisico abbia accentuato quelle che prima erano solo cause predisponenti(la riduzione della fisiologia lordoci cervicale), le gocce sono un ottimo rimedio per spegnere i sintomi, però nel frattempo ti consiglio di lavorare personalmente sulle cause a monte, cercando di capire da cosa derivi lo stress e come risolverlo o scaricarlo, facendoti consigliare intanto magari da un fisiatra su come non esacerbare la cervicalgia e su come ridurre il carico posturale durante l' "inferno"...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 22 Apr 2010, 14:23
Non ho più dolore al collo da parecchio, solo qualche doloretto ogni tanto. Ad ogni modo sto migliorando anche riguardo le vertigini, rispetto a due-tre mesi fa sto meglio.

Ho deciso che per ora sospendo l'antidepressivo e mi affido a rimedi naturali (dieta triptofanica/serotoninica, un pò di movimento, sole, etc.)
Le vertigini vanno e vengono, se dovessero aumentare vado di microser/torecan.

Incrociamo le dita.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 19 Mag 2010, 18:48
Fottuta rinite allergica, oggi ho dovuto staccare da lavoro.

E' una cazzo di piaga sociale della nostra generazione, facciamocene una ragione!  a lavoro da me su 12 ragazzi 5 sono allergici pesi e 2 leggeri.

Che merda!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 20 Mag 2010, 10:09
Io ho fatto due giorni fa la tac ai seni paranasali per vedere se mi esploderà la testa a breve.
Da due o tre anni ho la rinite 365 gg all'anno, e se non mi spruzzo il cortisone due volte al giorno la situazione peggiora fino a farmi perdere completamente l'olfatto.
Spero non mi debbano togliere la faccia per asportarmi la parte di cervello che mi occlude il naso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 20 Mag 2010, 19:34
Wis ti prego, smetti col cortisone.

Piuttosto il vaccino. Ho perso una cara zia che per 15 anni ha usato cortisone distruggendosi il fegato, parlo con cognizione di causa.

I medici sono spesso dei maiali, prescrivono cortisone come fosse acqua ossigenata, state attenti raga che vi voglio bene..piuttosto che farsi cosi' male prendete, mollate tutto e andate a vivere sul mare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 20 Mag 2010, 20:48
Per quale motivo tua zia prendeva il cortisone? E in che modo lo assumeva?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 20 Mag 2010, 21:41
Per problemi ad una gamba, ma non so molto di preciso. Ricordo che per un periodo si parlo' di amputazione. Si faceva le punture.

Ma non vedo il motivo di fare precisazioni sulla differenza tra cortisone e cortisone, sarebbe come il discorso su chi fuma 10 sigarette e chi 20.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 20 Mag 2010, 22:28
Per problemi ad una gamba, ma non so molto di preciso. Ricordo che per un periodo si parlo' di amputazione. Si faceva le punture.

Ma non vedo il motivo di fare precisazioni sulla differenza tra cortisone e cortisone, sarebbe come il discorso su chi fuma 10 sigarette e chi 20.
Minchia, è straordinario. Pagine e pagine a cercare di avere ragione su se esiste Dio e la vita dopo la vita, in toni dogmatici, e poi quando si può parlare di fatti vengono sparate 'ste cazzate.

Secondo te spruzzarsi nel naso due volte al giorno dei microgrammi di cortisone è uguale a farsi dosi piene, di quantità che peraltro non conosci, quotidianamente, per un problema che non sai descrivere, ma che si può intuire richiedesse dosi massicce.

E poi mi fai il paragone (sbagliato anche quello) con il numero di sigarette.

Non chiedetevi come mai il forum perde utenti storici, non è affatto misterioso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 20 Mag 2010, 23:08
Io chiederei al buon Wis come se la passa prima di spararle.parlo di effetti collaterali ovviamente. wis?

Se stai cercando di dirmi che mangiare un milligrammo di cacca di cane e' cosa fattibile, non ci siamo proprio.

Il cortisone e' il male. Va usato solo in casi gravi e irrimediabili.

Parlando dei cortisonici, tratta di sostanze ad azione ormonale prodotte normalmente dall’organismo stesso e, al pari di altri ormoni (esempio insulina, ormone tiroideo), indispensabili per il suo funzionamento. La somministrazione artificiale e impropria di un ormone provoca inevitabilmente un quadro patologico grave. E' questo il problema.

Oggi discutevo con un mio collega allergico a 10 sostanze, da 12 anni. prendeva antistaminici, ma l'assuefazione e' stata rapida ed e' passato al cortisone. E' cadaverico, gonfio, con lo stomaco guasto e la pelle piena di eczemi. tutto questo per dimezzare (dimezzare) la rinite. Prende uno spray da 5 anni.

Io voglio solo avvisare gli allergici dicendo che queste vaccate fanno piu' male che bene, e non di poco. Quasi tutti tragono benefici dall'utilizzo di questi mecicinali solo per un anno o due, per poi ripiombare nei sintomi e persino peggiorare.

trattasi di "tappi" inibitori che non agiscono minimamente sulle difese immunitarie, limitandosi a bloccare temporaneamente l'istamina, creando un meccanismo di dipendenza-indebolimento che porta sovente nuove allergie, quanti sono i casi di soggetti che vedono le intolleranze aumentare di anno in anno? e pensare che si puo' benissimo alleviare da se, col tempo.

Non voglio sembrare drastico, specie nei confronti di Wis, ma quando si parla di farmaci di questo tipo do di matto.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 20 Mag 2010, 23:32
EGO!!! Ma che piacere rivederti!!!  :yes: :yes: :yes: :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 21 Mag 2010, 00:58
Io ho fatto due giorni fa la tac ai seni paranasali per vedere se mi esploderà la testa a breve.
Da due o tre anni ho la rinite 365 gg all'anno, e se non mi spruzzo il cortisone due volte al giorno la situazione peggiora fino a farmi perdere completamente l'olfatto.
Spero non mi debbano togliere la faccia per asportarmi la parte di cervello che mi occlude il naso.

Interessante. Non volevo scriverne ma ne approfitto (complice anche la ricomparsa di Ego :o)

Oggi ho prenotato una radiografia a cranio e seni paranasali. Sono soggetto allergico e questo periodo ogni anno è un disastro di rinite, starnuti, liquido nasale. (ricordo una giornata agli scavi di Pompei: la combo polvere + piante rampicanti + giornata primaverile mi avrà fatto fare 400 starnuti in un giorno) Ora da circa 3 settimane avvertivo un problema di deglutizione alla gola; pochi giorni dopo ha fatto seguito un senso di "pressione" del cranio che di base è frontale, ma a volte lo avverto luoghi differenti del cranio, più posteriori, e in generale mi fa sentire una maggiore sensibilità quando dormo a seconda di come poggio la testa. La deglutizione mi portava a percepire, oltre che un fastidio 'verso il basso' (come di solito avviene), anche una specie di riflusso verso l'alto, che terminava con una specie di 'formicolìo' in una zona non precisa del lobo destro (la percepisco interna, ma non saprei dire con precisione). Parlando di ciò col medico, se non ho capito male mi ha fatto capire che deglutizione fastidi in testa non possono essere collegati, dato il senso di pressione ha subito puntato a una sinusite, facendomi fare tanto aerosol nasale con Clenil + Fluibron.

Oramai da una settimana sto sotto aerosol, oramai direi sono 72 ore che sto senza fastidi alla gola di deglutizione, però sono ritornato oggi dal medico perchè questo senso di cerchio alla testa, pur a fasi alterne (oggi ad esempio sono stato molto bene da sto punto di vista, quasi che non volevo andare dal dottore, invece da un paio di ore m'è un pò tornato) rimane. Ripeto non è un mal di testa classico, ma una pressione, come se avessi due mani appoggiate perennemente con neanche troppa forza. Certo, a furia di sentir premuto un pò fa dolore, ma è più che tollerabile, tecnicamente un mal di testa classico col suo pulsante dolore non ce l'ho (a parte quel lieve formicolio nella parte destra, anch'esso assai tollerabile in fondo)

Spesso questa pressione finisce per generarmi un senso, di spossatezza, di poca tonicità generale; non riesco nemmeno a capire se ha reso in alcuni momenti un pò più disarticolate operazioni semplici come il battere al computer o altro.

L'altro ieri notte sono stato davvero male, sarò perchè forse mi son lasciato prendere un pò dall'ansia (da paziente non mi definirei ipocondraico, ma vivo con fastidio questi momenti 'intermedi' dove sento qualcosa e non so cos'è), son finito a letto quasi nauseato. Ieri molto meglio, il cerchio alla testa c'era ma non si era riempito di stanchezza, scazzo e spossatezza; oggi rispetto agli ultimi giorni sono stato quasi un leone, ma da un paio d'ore m'è tornato un sensibile mal di testa.

Parlando col medico, ha voluto procedere per gradi, pensando che visto che sottoponendosi a una cura locale per sinusite ci sono stati miglioramenti, procede per quello e mi fa fare quindi una radiografia per trovare sinusite più cronica penso, ma a volte sta cosa mi preoccupa, forse perchè la prendo male visto che di testa non c'ho mai sofferto troppo e penso - soprattutto - perchè nella mia ignoranza medica di malattie neurologiche (o craniche) che non siano abbastanza gravi se non peggio non ne conosco* (immagino perdendomi un mondo intero)

Ora non so, leggere già solo di Wis che, pur se con un eufemismo non so, soffre di sinusite e schiacciamento alla testa per anni e non si lamenta mi fa sentire una fighetta :D, ma vorrei sapere se trova qualche riscontro nei miei sintomi, e cosa possono dirmi i medici in lettura o gli altri. Penso di aver detto il grosso.

* a livello psicologico poi, non mi ha certo aiutato apprendere giusto l'altroieri che un amico d'infanzia che ho perso di vista negli ultimi anni (figlio della migliore amica di mia madre) ha contratto la SLA :(

PS: non so se la cosa può essere collegata in qualche modo, ma settimane fa - più o meno in contemporanea con gli attacchi di rinite e le giornate allergiche se non prima - ho vissuto circa 3 giorni consecutivi di ansia totale. Forse mi era capitato solo un paio di volte nella vita ma mai più di 24 ore. 3 giorni di ansia, tremore, fifa di non so manco io cosa; ecco la cosa più brutta: non connettere quello stato a nessun mottivo sociale o personale, giornate neutro/moscie riempite di ansia senza un motivo preciso o apparente? La testa mi dava la senszione di essere 'poco a fuoco' sulle cose, non so come ben spiegare, e c'era una spossatezza simile a quella che ho vissuto in questi giorni. Può esserci un pur minimo collegamento? Come cantava la mia band preferita, "I'm going slightly mad?" :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 21 Mag 2010, 09:59
Non ho più dolore al collo da parecchio, solo qualche doloretto ogni tanto. Ad ogni modo sto migliorando anche riguardo le vertigini, rispetto a due-tre mesi fa sto meglio.

Ho deciso che per ora sospendo l'antidepressivo e mi affido a rimedi naturali (dieta triptofanica/serotoninica, un pò di movimento, sole, etc.)
Le vertigini vanno e vengono, se dovessero aumentare vado di microser/torecan.

Incrociamo le dita.
Update: la depressione non c'entrava nulla con le vertigini, infatti è passata ma le vertigini restano, e manipolando le vertebre cervicali le sensazioni di instabilità e intontimento cambiano. Verosimilmente la depressione è insorta dopo i primi 3 mesi di sofferenza continua.
Evviva i neurologi e gli psicofarmaci, fortuna che non ci sono cascato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 21 Mag 2010, 10:01
Ora non so, leggere già solo di Wis che, pur se con un eufemismo non so, soffre di sinusite e schiacciamento alla testa per anni e non si lamenta mi fa sentire una fighetta :D
Frena, frena. :D
Il mio sintomo era solo un'eccessiva produzione di catarro(frangente), per lo più al mattino. In alcuni casi sono arrivato persino a vomitare per il senso di occlusione che provavo in gola.
Però non provo dolore e nessun tipo di formicolio. Spesso il tutto si tramuta in una tosse secca, nervosa, che mi viene per tentare di togliermi il malloppo che dal naso (occluso) cola in gola.
Io mi ero un po' preoccupato invece per la sparizione dell'olfatto, più che altro perchè un'amica è stata operata di tumore al cervello e aveva lo stesso identico sintomo. °___°U
Fortunatamente con il cortisone mi è tornato. Martedì vado a prendere i risultati della TAC e poi vi dico. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 21 Mag 2010, 19:06
Se stai cercando di dirmi che mangiare un milligrammo di cacca di cane e' cosa fattibile, non ci siamo proprio.
Ahi te, Toki, purtroppo stai cercando di dare lezioni a uno che sa di cosa parla.

Questo tuo è forse il post più pieno di superstizioni, luoghi comuni, inesattezze e falsità che io abbia letto mai qui dentro. Vengo qui appositamente per sconfessarlo, renditene conto. Significa proprio che hai premuto i tasti sbagliati.


Il cortisone e' il male. Va usato solo in casi gravi e irrimediabili.
Ah, brillante aforisma, quasi vedo la pietra su cui la tua mente l'ha scolpito. Ti sfugge l'immenso numero di quelli per cui il cortisone è la panacea contro mali che gli renderebbero la vita, se non impossibile, molto molto triste da vivere. Sull'"irrimediabili" hai torto marcio, sul "gravi" ti puoi ancora salvare con riserva, ma se hai mai visto un bambino, o una bella persona, che nel giro di pochi minuti si trasforma in un mostro a causa dell'allergia, con gli occhi gonfi, rossi e lacrimosi e la pelle ricoperta di eczemi, capisci che il concetto di gravità assoluta diventa secondario.


Parlando dei cortisonici, tratta di sostanze ad azione ormonale prodotte normalmente dall’organismo stesso e, al pari di altri ormoni (esempio insulina, ormone tiroideo), indispensabili per il suo funzionamento. La somministrazione artificiale e impropria di un ormone provoca inevitabilmente un quadro patologico grave. E' questo il problema.
"Impropria" è la parolina magica che salva questo discorso. Ma è scontata, perché si applica a qualsiasi cosa assunta o usata in modo improprio. L'insulina e l'ormone tiroideo, usati impropriamente, ti possono ammazzare molto facilmente e molto in fretta. Ma prova a pensare all'uso degli ormoni nel transessualismo: riesci a definirlo improprio? Se sì, be', credi che i trans si sottoporrebbero al trattamento se gli ormoni potessero ammazzarli o provocare inevitabilmente quadri patologici gravi?


Oggi discutevo con un mio collega allergico a 10 sostanze, da 12 anni. prendeva antistaminici, ma l'assuefazione e' stata rapida ed e' passato al cortisone. E' cadaverico, gonfio, con lo stomaco guasto e la pelle piena di eczemi. tutto questo per dimezzare (dimezzare) la rinite. Prende uno spray da 5 anni.
Se (e non hai portato le prove) tutto questo è dovuto davvero allo spray al cortisone, ne è sicuramente stato fatto un uso inappropriato. Ti tolgo l'onere della prova: se il tuo collega non ne ha smesso l'uso, è inappropriato in ogni caso. Se questi fossero gli effetti dello spray nasale, e se il miglioramento della rinite è stato così limitato, per quale motivo continuare ad assumere lo spray, scusa? Il tuo collega potrebbe anche smettere di prenderlo. Ma comunque questo caso che porti come prova schiacciante ha troppe lacune e stranezze, non basta a supportare la tua teoria del MALE. Tutto il male del cortisone sta nell'uso sbagliato che ne fanno le persone.


Io voglio solo avvisare gli allergici dicendo che queste vaccate fanno piu' male che bene, e non di poco. Quasi tutti tragono benefici dall'utilizzo di questi mecicinali solo per un anno o due, per poi ripiombare nei sintomi e persino peggiorare.
Qui cerchi di fare l'eroe dell'umanità e il medico in due frasi, come se gli allergici all'ascolto non sapessero che cosa va bene per loro e avessi provato tutto questo sulla tua pelle. Il tuo "quasi tutti" è supportato da qualche pubblicazione o viene da te o da qualche tuo conoscente? L'uso del termine "vaccate" mi spinge verso la seconda ipotesi.


trattasi di "tappi" inibitori che non agiscono minimamente sulle difese immunitarie, limitandosi a bloccare temporaneamente l'istamina, creando un meccanismo di dipendenza-indebolimento che porta sovente nuove allergie, quanti sono i casi di soggetti che vedono le intolleranze aumentare di anno in anno?
Appunto, quanti? Diccelo tu, visto che la sai così lunga. Ma sappi che:

- sbagli dicendo che non agiscono sulle difese immunitarie (i trapiantati e molti malati cronici vorrebbero tanto che fosse così)
- il meccanismo dipendenza-indebolimento dipende da dosi e tempo di somministrazione (e questo è un FATTO)
- i cortisonici non sono antistaminici
- la correlazione tra steroido-dipendenza e nuove allergie è da dimostrare

Le tue sono inesattezze più che sufficienti per quattro righe di post.


e pensare che si puo' benissimo alleviare da se, col tempo.
Basta, per favore. Quanti ne conosci in cui un'allergia non controllata dagli antistaminici si è alleviata da sé nel tempo? Voglio numeri, e non li voglio dalla questura di Roma.
Il fatto che un miglioramento o una guarigione spontanei siano possibili non giustifica il tono di rammarico e di sacro disprezzo verso la terapia che esprime questa frase, così enunciata.


Non voglio sembrare drastico
EPIC FAIL.

ma quando si parla di farmaci di questo tipo do di matto.
Problema tuo, che non si risolve facendo, possedendo e ostentando disinformazione.


Non tornerò a discutere oltre di questa cosa. Hai sbagliato, stop. Non c'è da ribattere o da discutere. Hai scritto una sfilza di cose inesatte e indifendibili, hai portato come "prove" dei casi che non conosci nei dettagli, e hai enunciato con valore universale delle opinioni personali che rivelano solo ignoranza dell'argomento trattato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 21 Mag 2010, 21:41
Quoto EGO, certe volte i cortisonici sono essenziali.

Ora la mia allergia è leggera, ma son andato avanti a vaccini e antistaminici da quando avevo 5 anni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 21 Mag 2010, 22:29
Quindi in sostanza l'unica salvezza per gli allergici che non traggono benefici da omeopatia mirata o antistaminici risiede nello spray al cortisone?

No perche' in mezzo a sto delirio non e' passato il messaggio che vorrei levarmela, sta rinite estiva  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 21 Mag 2010, 22:35
omeopatia mirata

Ok, ora si spiegano tante cose...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 21 Mag 2010, 22:41
Non essere cattiva.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 22 Mag 2010, 12:07
L'omeopatia è straordinariamente diffusa qui in Italia, e la cosa altrettanto straordinaria è che il 99% delle persone crede sia solo "un rimedio naturale".
Com'è possibile, mi chiedo? Possibile che questa disinformazione sia dovuta solo agli interessi dietro? Una coalizione di erboristerie? :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 22 Mag 2010, 12:43
L'Italia è l'antiscienza, è tutta spirito e niente ragione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 22 Mag 2010, 12:47
Al 3 anno abbiamo avuto il corso "medicine complementari", in cui sono venuti "esponenti" a parlarci di omeopatia, agopuntura, fitoterapia (che volendo ha delle basi già più solide), aromaterapia e altre cose simili.
Quando ci hanno spiegato il meccanismo che sta dietro all'omeopatia a me è salito un gran nervoso, chi ci parlava era gente laureata in medicina che aveva scelto di abbandonare la medicina tradizionale per queste medicine alternative.
Il principio di base è sconfiggere il male (inteso come malattia) con il male stesso, dandone una quantità diluita all'estremo. Io non metto in dubbio che possa avere degli effetti, per lo più di tipo placebo, per le patologie più lievi, ma che possa funzionare sul serio in malattie un pelo più serie non ci credo.
Voglio vedere studi a doppio cieco in cui mi venga dimostrato che il rimedio omeopatico è migliore di quello classico, allora potrò anche cambiare idea e ammettere di aver sbagliato ad essere scettica.

Intanto però: Si può morire di antiscienza a 16 anni? (http://attivissimo.blogspot.com/2010/05/si-puo-morire-di-antiscienza-sedici.html)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 22 Mag 2010, 14:10
La mia idea sull'argomento omeopatia è sempre stata che, facciamo finta di prendere un filo sospeso in aria, e un equilibrista circense, che riuscirà più o meno bene a reggersi in piedi senza cadere.
Però, se gli diamo un bastone invece di usare le braccia, forse riuscirà a mantenersi in equilibrio con maggiore facilità.
Ora prendiamo uno che l'equilibrismo non sappia cosa sia, e anzi magari abbia di suo un equilibrio sbilenco e una predisposizione, per abitudine di vita, a perderlo, lo mettiamo su quel filo, che usi le braccia, un bastone, un ombrello, sarà destinato a cadere, e l'unica cosa che potrà salvarlo sarà la rete.

Ecco, per quello che mi riguarda il filo è l'omeostasi dell'organismo, l'equilibrista è un uomo, non di questi tempi, che viva e abbia una filosofia di vita improntata al mantenimento di questa omeostasi, e per il quale dunque siano sufficienti piccoli aggiustamenti per non perderla proprio, ma che nel caso grave in cui la perda, non potrà fare a meno di spiaccicarsi a terra senza la rete.
L'altro è un uomo di oggi, che vive in mezzo al danno e spesso lo rincorre, per il quale il concetto di omeostasi non esiste, esiste solo la "cultura" del mettere toppe ai buchi che si va cercando lanciandosi nei cespugli di rovi, a quest'uomo servirà solo la rete, perchè il resto sarà inutile.

Trovo tristissima e ridicola questa guerra tra medicina tradizionale e rimedi omeopatici, un po' come la corrente new age che trasformi pratiche di vita come lo Yoga, che necessitino di un radicale cambio di pensiero e di applicazione costante tutti i giorni(a scopo, per dirla con la medicina tradizionale, profilattico), in pratiche del dopolavoro, 2 ore 2 volte a settimana come se fosse la palestra, e si spera di risolvere i propri problemi, di salvare dal crollo un palazzo costruito su una zona sismica, con cemento allungato con l'acqua e travi sottodimensionate.
In facoltà nella zona dei ricoveri un mio prof. insiste spesso sulla necessità fondamentale della terapia(farmacologica) del dolore, su cui sono perfettamente d'accordo.
Però puoi fare tutti gli oppioidi e fans del mondo al soggetto, ma lascialo 24 su 24 con sole due uscite al giorno in una gabbia, e lo vedrai dimenarsi, abbaiare, mordere le sbarre e piangere.
Apri quelle gabbie, falli uscire tutti assieme e li vedrai correre, interagire, cercare coccole e dimenticarsi totalmente di ogni disagio, pronti ad accuccarsi in silenzio sulle tue gambe per farsi accarezzare in assoluto silenzio.
Anche questa è terapia del dolore, richiede un maggiore impegno e dedizione, un po' come cambiare stile di vita e stare al riparo dei danni invece che ripararli ogni volta, ma appunto, è una terapia da fare assieme a e non al posto di.
L'omeopatia, per me, può essere un valido presidio profilattico se vista come un programmarsi un diverso, ed olistico, approccio al modo di vivere la vita e il mantenimento in salute, ma il considerarla un mezzo sostitutivo della medicina tradizionale, a cui dovrebbe affiancarsi e che dovrebbe precedere, nella speranza di non dovervi mai fare affidamento, mi pare solo una bieca guerra di competenze e operazione di usurpazione competitiva per fini del tutto lontani da quello ultimo della medicina in generale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 22 Mag 2010, 15:14
Eggia' eggia', ho provato con l' Omeopatia, con risultati deludenti, mentre la Fitoterapia la sostengo e ne traggo notevoli benefici, quindi non rompetemi i coglioni  :)

In particolar modo il Ribes nigrum, e' diventato un mio caro amico.

Pensare che a 19 anni prendevo quel ciarpame di Aulin per il mal di testa, peraltro soffrendone molto spesso, mi ricordo ancora.

Da quando mi sono imposto di non prendere farmaci per stupidate del genere (il mio mal di testa era la normale emicrania da fatica o stress) sono passato a non averne praticamente MAI.  Giuro, non ho mai il mal di testa da anni. E fumo anche.  Giusto quella  volta all'anno che prendo freddo d'inverno e mi ammalo, stop.

Non sto dando il merito di tale prodigio al ribes o la colpa agli antinfiammatori, sto semplicemente constatando.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 25 Mag 2010, 09:43
Il punto è che una persona non fa la scienza. Quello che a te ha fatto bene potrebbe essere inutile per un altro, quando non addirittura dannoso.
Se qualcosa ha fatto bene a te può essere ragionevole che tucontinui ad usarla/praticarla/tenerla in considerazione, l'errore è quando pensi che il tuo caso possa avere valenza universale.
Questo in senso universale, senza voler parlare di qualcuno nello specifico. Sono d'accordo con Xibal quando dice che bisognerebbe insegnare a "viversi", prima che a curarsi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 25 Mag 2010, 12:01
Sono andato a prendere la TAC.

Citazione
TC MASSICCIO FACCIALE SMDC

Ispessimento mucoso del pavimento di entrambi i seni mascellari, più evidendte a dx, dove assume aspetto pseudocistico.
Ipertrofia dei turbinati a sn, in particolare del cornetto inferiore, con obliterazione del complesso osteomeatale omolaterale.
A dx il complesso osteomeatale appare pervio.
Minimo ispessimento mucoso delle celle etmoidali, in particolare a sn.
Regolare la trasparenza dei seni frontali e dei seni fenoidali.
Deviazione del setto nasale dx-convessa.

Morirò?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 25 Mag 2010, 15:00
Sono andato a prendere la TAC.

Citazione
TC MASSICCIO FACCIALE SMDC

Ispessimento mucoso del pavimento di entrambi i seni mascellari, più evidendte a dx, dove assume aspetto pseudocistico.
Ipertrofia dei turbinati a sn, in particolare del cornetto inferiore, con obliterazione del complesso osteomeatale omolaterale.
A dx il complesso osteomeatale appare pervio.
Minimo ispessimento mucoso delle celle etmoidali, in particolare a sn.
Regolare la trasparenza dei seni frontali e dei seni fenoidali.
Deviazione del setto nasale dx-convessa.

Morirò?
Ti è mai stata diagnosticata sinusite?Rinite cronica?Ipertrofia dei turbinati?
Non sono in grado di fare una diagnosi così su due piedi, però ad occhio e croce sulla terapia direi che magari un giretto di cure termali ti potrebbe essere consigliato da qualcuno(aerosol, docce nasali, inalazioni...).
Prima della TAC qualcuno aveva eseguito delle radiografie?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 25 Mag 2010, 15:18
Sì, mi è stata diagnosticata sia la sinusite sia l'ipertrofia dei turbinati.
Questa TAC era giusto per vedere se c'era qualche complicazione (ho sintomi bizzarri) e se fosse il caso di eseguire un intervento chirurgico.
Da quello che leggo direi che l'intervento è necessario perchè l'ipertrofia non se ne va neppure con le cure che sto facendo da tempo.
Il marito di un'amica di mia moglie è stato operato con il laser, ma temo che l'otorino da cui sono in cura non faccia questo tipo di intervento. Se è così cambio otorino al volo, perchè di farmi macellare senza motivo non ne ho molta voglia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 25 Mag 2010, 21:52
Bravo Wis, il laser e' la via.

Pensare che fino a non molti hanni fa asportavano direttamente i turbinati anziche' limarli, con risultati spesso grotteschi.

Comunque...non volevo sembrare disfattista o mancare di rispetto a te, parlando del mio astio verso un certo tipo di medicina, credo anch'io che ogni individuo debba agire nel modo piu' idoneo e pertinente al proprio stato.

Quello che vorrei chiedere, dal momento che soffro di rinite allergica, e' questo: anni di rinite allergica possono complicare lo stato dei turbinati e dei seni paranasali? anche senza utilizzare spray?

Mi sto preoccupando un po', quasi quasi vado di otorino. E quest'anno torno alle terme di Comano con la mia ragazza  :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Giu 2010, 10:57
E' da ieri sera che ho dolore al fianco destro, laterale e anche un filino posteriore, non è un dolore lancinante o continuo, è qualcosa di più di un fastidio che sento quando mi piego, se sto in piedi o sdraiato non sento nulla!

A parte il fegato cos'altro c'è da quelle parti che può provocare tali fastidi?

Mi era venuta la paranoia dell'appendice ma mi sa che sta più giu!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 01 Giu 2010, 10:58
Il rene?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 01 Giu 2010, 10:59
Beh,ma l'appendice puoi sentirla anche un po' più alta...

Sicuro che non sia un piccolo problema muscolare?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Giu 2010, 11:04
Non sono sicuro di niente, so poco o nulla di medicina, mi faccio vedere poco (le ultime analisi le ho fatte lo scorso novembre prima dell'intervento chirurgico) e il più lieve sintomo lo trasformo sempre in una catastrofe, quindi ci sta molto la componente psicosomatica!

Magari è una lieve infiammazione, non riesco a capire da cosa possa dipendere!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 04 Giu 2010, 10:52
Ahia.
Ieri sono stato dal medico per l'ultima visita in ospedale prima dell'intervento.
Mi ha infilato nel naso una specie di pistola con un pisello (a forma di lunga fibra ottica) al posto della canna. Siccome ho i turbinati piuttosto chiusi non è stato esattamente piacevole.
Ha confermato la necessità di un intervento, a meno di non continuare a tempo indeterminato l'utilizzo dello spruzzo al cortisone (che mi ha confermato non ha alcun effetto collaterale viste le dosi minime). Lui puntava sulla turbinectomia, che dice essere un intervento leggermente invasivo ma sicuramente risolutivo. Io preferirei l'intervento ambulatoriale con il laser, per vedere se i risultati possono essere duraturi (lui riteneva che le esperienze dicessero il contrario).
E laser sia, che di farmi amputare un pezzo di naso per ora non ho voglia. Mi chiamerà.
A questo punto non vedo l'ora. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 04 Giu 2010, 11:07
In bocca al lupo a Wis.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 04 Giu 2010, 11:39
In bocca al lupo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alterbang - 04 Giu 2010, 12:56
Io ho fatto a novembre settoplastica + turbinectomia, effetti estremamente positivi e duraturi per ora...
chi mi conosce che giravo sempre con i fazzolettini...beh non è più così :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 04 Giu 2010, 12:58
Grazie! Dovrebbe essere un intervento piuttosto semplice. :)
Quello di Prophet è quello peso. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 04 Giu 2010, 13:34
Wis su youtube ci sono video della turbinectomia, non sembra un grosso intervento, forse ti conviene affrontare la cosa una volta per tutte.

Addirittura in uno speciale del TG5 (vabbè) sempre su youtube parlano di intervento della durata di 7-8 minuti per narice, insomma non sembra così tragica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 04 Giu 2010, 16:24
Si tratta sempre dell'amputazione (beh, più o meno) di qualcosa, qualcosa che se c'è solitamente c'è per una ragione. :yes:
Oltretutto è comunque in anestesia generale, e anche se l'intervento è una scemata qualche rischio si corre ugualmente.
Poi sono sempre in tempo a farlo successivamente, no?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Logout - 04 Giu 2010, 20:06
Mi ha infilato nel naso una specie di pistola con un pisello (a forma di lunga fibra ottica) al posto della canna. Siccome ho i turbinati piuttosto chiusi non è stato esattamente piacevole.
Cazzo, l'ho fatto anch'io quest'esame... Una delle cose più fastidiose mai provate.
 ???
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 11 Giu 2010, 15:04
Evvai, il 16 giugno mi sturano il naso!
Se non mi leggete più vuol dire che hanno sbagliato la frequenza del laser e mi hanno potenziato il cervello. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 11 Giu 2010, 16:35
Sono contenta per te!
Vai tranquillo, non metterti paure assurde per niente :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 11 Giu 2010, 16:47
Io probabilmente dovrò operarmi per un varicocele.... :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 11 Giu 2010, 17:16
chirurgicamente o via laser?

io l'ho fatto chirurgicamente (anestesia totale) poco più di un anno fa, è molto tranquillo, avrai solo problemi di mobilità per le 2 settimane successive (capirai c'ho fatto anche un raduno con il ferro in panza)

se no è ancora più tranquillo via laser
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 11 Giu 2010, 17:54
Ancora non so, devo vedere l'urologo (ho fatto l'ecografia e risulta dalle lastre ma il medico ancora non le ha viste).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Giu 2010, 16:32
Dicono che quella via laser sia molto più tranquilla di quella 'normale'.
Domani vado io a farmi laserare (ma quello che mi fanno al naso è una stupidata da 10 minuti, da quanto ho capito). Forse però non è laser, usano la radiofrequenza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Giu 2010, 13:23
Fatta questa mattina.
Tamponi nel naso per addormentare il tutto. Inserimento del destro abbastanza fastidioso.
Parte con il turbinato sinistro, quello più gonfio. Usa l'apparecchio a radiofrequenza.
Odore di pollo bruciato a parte non si sente nulla. "Va che bello" mi dico.
Ultima parte fatta con un altro strumento, due stanghette che producono una scossa elettrica tra di esse. Quello l'ho sentito come se mi avessero dato una scossa nell'occhio sinistro, ma è stato un attimo di dolore e basta.
Passa alla narice destra. E, cacchio, qui sento tutto. E' stato come se mi avessero appoggiato per 5/6 secondi, e per più volte, un saldatore rovente su un braccio. Solo che era dentro il naso.
A metà operazione mi ha spruzzato altro anestetico, a quanto pare ho un'ipersensibilità dovuta alla deviazione del naso (che probabilmente ha in parte frenato anche il tampone, immagino io).
"Il dolore è sopportabile?" mi chiede. "Tutto è sopportabile" rispondo, "però...".
La cameriera intanto mi detergeva le lacrime. :cry: Sembra una battuta ma non lo è. :D
Alla fine mi ha messo un tampone nella narice destra perchè perdeva un po' di sangue.
Sono stato un po' lì a riprendermi (ora credo di sapere come stanno i pugili che vanno KO alla prima ripresa) poi me ne sono andato.
Mentre stavo andando alla macchina comincio a perdere sangue dalla narice sinistra (quella senza tampone). Siccome mi aveva detto che non avrei dovuto avere epistassi sono tornato indietro, e, anche se era solo qualche gocciolina, mi ha messo per sicurezza il tampone pure nella sinistra.
Ora sono a casa, e proprio mentre stavo scrivendo le prime righe di questo post mi sono sentito gocciolare il naso: il tampone a destra era zuppo di sangue.
Ora ho mangiato qualcosa, nel mentre anche il sinistro s'è riempito. Entrambi continuano a gocciolare.
Non è sempre sangue, a volte è probabilmente muco sporco di rosso.
Se continua a sanguinare però a mio avviso sarebbero da cambiare almeno i tamponi. Questa sera se la situazione rimane così vado in studio dal chirurgo che mi ha fatto l'opera questa mattina (è vicino a casa).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 16 Giu 2010, 13:28
cameriera? Wtf?
infermiera forse!  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 16 Giu 2010, 13:29
Curiosità, con i tamponi nelle narici si riesce a respirare un minimo via naso o solo via bocca?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Giu 2010, 13:43
cameriera? Wtf?
infermiera forse!  :D
Sono stato operato nel vagone ristorante! :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Giu 2010, 13:44
Curiosità, con i tamponi nelle narici si riesce a respirare un minimo via naso o solo via bocca?
No, solo via bocca. Infatti mangiare è un casino.
In compenso ora so perchè è importante il naso. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 16 Giu 2010, 14:18
E quando dormi?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Giu 2010, 14:23
Russo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 16 Giu 2010, 14:41
Tra l'altro quando inizierà a rapprendersi il sangue ti inizieranno ad uscire dal naso dei crostoni incredibili. Un mio amico quando si era fatto sistemare il setto nasale deviato regalava delle grandi gioie in proposito.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 16 Giu 2010, 14:43
Io non ho mai provato l'esperienza, ma mi dicono che sfilarsi i tamponi dal naso e' una delle sensazioni peggiori del mondo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Cryu - 16 Giu 2010, 14:44
Non è sempre sangue, a volte è probabilmente muco sporco di rosso.
MGW, quanto a descrizioni Manzoni ti fa le pippe.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 16 Giu 2010, 14:47
Io non ho mai provato l'esperienza, ma mi dicono che sfilarsi i tamponi dal naso e' una delle sensazioni peggiori del mondo.

Na, quelli di adesso no. Prima erano lunghissimi, ora te ne mettono alcuni più piccoli in roba tipo lattice o silicone. Io ho fatto i turbinati due anni fa ed è stata una passeggiata.
Tralaltro sono in lista per la deviazione del setto nasale: 12 MESI.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Giu 2010, 15:44
Quelli che ho io sono poca roba, per le operazioni di settoplastica mettono certi sberloni che fanno spavento.
Ho il naso che sembra una caciotta, comunque.
Ora sangue ne esce molto meno, se va bene per questa sera li tolgo, che non ne posso già più.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 16 Giu 2010, 15:46
Ho il naso che sembra una caciotta, comunque.

MGW, quanto a descrizioni Manzoni ti fa le pippe.

Comunque si', io mi riferivo al post operazione di settoplastica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 16 Giu 2010, 15:55
Io non ho mai provato l'esperienza, ma mi dicono che sfilarsi i tamponi dal naso e' una delle sensazioni peggiori del mondo.

Mi era successo una decina di anni fa, quando mi ero rotto il naso (per la seconda volta), di notte tra panico e respirazione difficoltosa sono andato in mezza crisi e sono andato in bagno per levarmene uno. Pensavo fosse corto, la sensazione è come se ti levassero un pezzo di cervello, sale su su nella testa... Brutta cosa :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Cryu - 16 Giu 2010, 16:23
Ho il naso che sembra una caciotta, comunque.

MGW, quanto a descrizioni Manzoni ti fa le pippe.
Luttazzi :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Giu 2010, 18:50
Ho appena tolto i tamponi.
Esperienza interessante (ahia) ed esteticamente molto splatter, però ora, dolore interno a parte, mi sembra di respirare piuttosto bene. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 21 Giu 2010, 21:18
Questa sera sono tornato dall'otorino per il controllo post operazione.
Onestamente non ero granchè soddisfatto, respiravo esattamente come prima, forse un pelo meglio solo dalla narice sinistra. Certo ancora tiravo giù roba pesantissima, e mi pareva pure di avere un raffreddore spettacolo, quindi portavo pazienza senza saltare alle conclusioni.
Appena arrivo mi dice che sì, è normale non avere ancora risultati apprezzabili, e che la sfiga ha voluto che io avessi ritardi nel liberare le narici a causa di questa rinite che aveva gonfiato tutto.
A quel punto mi infila un tampone con delle gocce di anestetico e va di divaricatore e pinzotte a togliere il toglibile.
Esperienza interessante (aiha) e piuttosto splatter.
M'ha levato di tutto, però dopo il maneggio non ricordo di aver respirato così bene da 10 anni a questa parte. Thumbs up per il torturatore. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 22 Giu 2010, 17:16
forse qualcuno mi può esser d'aiuto visto che trovo poche informazioni e non ci sto capendo niente: devo fare analisi delle urine di 24 ore per le catene k di Bence jones (mi serve per una risonanza con contrasto), oggi mi han rimandato a casa che avevo solo quelle di stamattina

ho letto in internet che si raccolgono: la prima minzione in un barattolino sterilizzato da conservare in frigo, e poi tutte quelle della giornata inclusa la prima del mattino successivo in quella grande, è corretto?

http://www.fioriblu.it/salute/esami_diagnostici/bence-jones.htm

visto che appena preso il contenitore grande ci ho messo dentro quelle di stamattina (che andrebbero raccolte a parte) più le altre allora quelle che sto raccogliendo non van bene e devo ricominciare domani mattina per dopodomani, giusto? (a sto punto mi domando perchè se quel che dice internet è giusto non si raccolgano invece tutte quelle di una giornata intera + quelle separate ma del mattino dopo, che sono più 'fresche', ma vabbè non mi inerpico in cose che non so..)

PS: i contenitori posso riutilizzarli ovviamente, vero? >:( Ci sono consigli circa lo sterilizzarli in qualche modo?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 22 Giu 2010, 17:26
scusa non puoi passare in ospedale e farti dare un altro contenitore grande?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 22 Giu 2010, 17:35
i contenitori li ho comprati entrambi figurarsi, la tizia parlava velocissimo e in dialetto, ma sostanzialmente avevo capito semplicemente "devi portarmi tutta l'urina di 24 ore, in un contenitore più grande" e alle 7,15 senza colazione stavo anche n'attimo rintronato :D poi ho letto quel link e se corrisponde al giusto dovrei reiniziare domani mattina

stavo pensando di telefonare al massimo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 22 Giu 2010, 20:40
medicina ed internet non vanno d'accordo, senti l'ospedale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 23 Giu 2010, 08:20
Secondo me ha senso che quelle del primo mattino vadano in un contenitore a parte, perchè sono quelle più 'cariche'.
Comunque sì, senti l'ospedale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: rule_z - 28 Giu 2010, 16:11
edit.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 28 Giu 2010, 16:31
edit.
Sei guarito? :yes:
Io ancora spurgo roba marrone dal naso (cfr. Manzoni).
Ogni giorno faccio un lavaggio con acqua e sale, ma ancora non ho finito di togliere lo toglibile.
Venerdì faccio un'altra capata dall'otorino, spero non mi zappi nuovamente il naso. :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 29 Giu 2010, 11:43
Ho un dolore alla spalla da quattro giorni piuttosto forte, mi fa male a muovermi e la notte dormo poco. Non so se sia un problema muscolare o qualcosa di più serio, di sicuro so solo che con antinfiammatori e antidolorofici vari lenisco solo il dolore che poi ritorna. Visto che andare in pronto soccorso per una cosa del genere mi sembra ridicolo, dove mi consigliereste di farmi visitare?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 29 Giu 2010, 11:48
Un fisioterapista?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 29 Giu 2010, 11:57
Del tipo che mi presento all'ospedale in ortopedia e mi faccio visitare? O prenotare una visita ha dei tempi compatibili con il mio non dormire la notte?
Non ho mai fatto nulla del genere, essendo cresciuto in un paese di 5000 anime con un ospedale che potrebbe contenere lo stesso numero di persone e in cui lavoravano entrambi i miei genitori, ho sempre seguito un canale privilegiato e non sono molto pratico.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 29 Giu 2010, 12:35
Puoi andare dal medico di base e farti prenotare la visita come urgente, se il dolore è così tosto.
Oppure prenotare in una clinica privata, ma non ho idea dei costi (ma sospetto che comunque per una visita in ospedale ci sia da pagare un ticket).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 30 Giu 2010, 08:32
La trafila normale (che nessuno fa, perchè tutti vanno al prontosoccorso anche per una rinite) prevede che tu vada dal medico di famiglia (quello della mutua) e ti faccia visitare. Lui dovrebbe consigliarti e scriverti la richiesta per eventuali analisi specialistiche che dovrai prenotare agli sportelli del CUP (mi pare si chiami così) con attese variabili dalla settimana al lustro.
Io di solito faccio così. Se hai bisogno di uno specialista però in linea di massima è meglio andare privatamente per tre motivi:
1) Meno attesa per la visita.
2) Di solito se prendi uno gettonato stai più tranquillo.
3) Se farai eventuali analisi o cure potrai poi fare riferimento per i risultati sempre alla stessa persona.
Ora, senza volerti chiaramente allarmare, un dolore ad una spalla può essere causato virtualmente da qualunque cosa sia nelle vicinanze (osso, muscolo, nervo, colonna vertebrale, polmone).
Per esperienza diretta e indiretta direi che la cosa più probabile è che sia un problema muscolare (sei vecchio).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 09 Lug 2010, 13:34
Qualcuno sa indicarmi/consigliarmi quali sono in Italia (meglio se nel nord Italia) gli ospedali/cliniche più all'avanguardia nello studio delle malattie della pelle?

Grazie in anticipo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iusestrars - 09 Lug 2010, 13:41
Qualcuno sa indicarmi/consigliarmi quali sono in Italia (meglio se nel nord Italia) gli ospedali/cliniche più all'avanguardia nello studio delle malattie della pelle?

Grazie in anticipo!

a Roma c'è l'IDI
http://www.idi.it/
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 09 Lug 2010, 13:48
Grazie!

Anche a Milano ne ho trovati un poì, quello che vorrei capire è quale di questi centri è il migliore e più all'avanguardia con il progresso scientifico a livello nazionale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 09 Lug 2010, 14:16
Alla fin sono andato dal fisioterapista di fiducia della famiglia della mia ragazza. Quando mi hanno detto che era un massaggiatore cieco non ho potuto resistere.
Avevo le vertebre cervicali leggermente girate, mi ha scrocchiato tutto e ora sto decisamente meglio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Freshlem - 15 Lug 2010, 23:20
Mai mi sarei immaginato di scrivere qua, ma non sono messo tanto bene.
Ho una gastrite dal lontano 1998. Feci la gastroscopia, allora, e NON era causata dal batterio che non ricordo il nome.  Ci ho sempre convissuto abbastanza bene, nonostante i due pacchetti di sigarette al giorno degli ultimi 4 anni.
Da 7 mesi sono negli states, naturalmente senza assicurazione sanitaria.
La mia gastrite é clamorasamente peggiorata, nonostante fumi "solamente"10 sigarette al giorno. É peggiorata tanto che malox e Pepcid mi fanno un baffo.
Ho fatto una terapia di un mese a base di prilosec (omeprazolo).
Niente bruciori, ma verso la fine del mese ho iniziato ad avere crampi e frequenti diarree
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 15 Lug 2010, 23:23
Vai dal medico che è meglio, a costo di pagare.
Ma non lavori? perché non hai l'assicurazione?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Freshlem - 15 Lug 2010, 23:26
Inoltre, dopo una settimana dalla fine, sono riniziati i bruciori.
Sono andato da un medico, pagato profumatamente, e mi fa: bene, riparti con l'omoprazolo e appena puoi fatti una gastroscopia (sui 3000 dollari..).
Ho riniziato, niente bruciori, ma l'intestino é a puttane.
Ho sangue nelle feci...evvai.
Prima di settembre non posso lasciare gli states, le assicurazioni sono un casino (non si capisce se coprono o meno condizioni di malattie preesistenti), e giusto per completare il quadretto NON ho diritto all'assistenza per meno abbienti.
Sto provando a contattare il mio medico di base, ma é in ferie fino alla settimana prossima.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Freshlem - 15 Lug 2010, 23:30
Ho ricevuto il permesso per lavorare una settimana fa. Attualmente sto cercando, quando la mia pancia me lo permette.

Inutile dire che so di dover andare da un dottore, solo che qui sono 300-400 dollari a visita generica. Lo specialista utilizza come unita' minima di misura le migliaia.

Inutile aggiungere che la mia dieta é di un semplice e lineare assurdo: pasta e riso in bianco, patate bollite, yogurt etc.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Lug 2010, 01:20
Urca Fresh, auguroni. O__o
Tienici informati.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 16 Lug 2010, 20:01
Ecco:abrasione della cornea con tanto di infiltrato(???).
Dopo la lesione al legamento della caviglia e la gastrite cronicizzata questo 2010 continua a regalarmi delle gioie. :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 16 Lug 2010, 23:37
Come hai fatto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 17 Lug 2010, 15:45
Eh,vallo a sapere... :D

Temo c'entri il fatto che tengo le lenti a contatto 16 ore al giorno circa... :whistle:

Probabilmente mi è rimasto nell'occhio del salino o un po' di sabbia e TRACK!, quando l'ho levata si è portata via un pezzo di cornea... :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Freshlem - 18 Lug 2010, 00:45
Barbelith sei un animale! Ho abusato anch'io delle lenti a contatto per un lungo periodo, peró ero diventato molto più sensibile alla congiuntivite ed inoltre dopo alcuni anni ho sentito la cornea supplicarmi di respirare.
Nell'ultimo anno prediligo di brutto gli occhiali
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 18 Lug 2010, 00:50
Ma infatti, io ho usato le lentine un paio d'anni poi son tornato agli occhiali: li trovo paradossalmente più comodi e MOLTO meno affaticanti, le lentine dopo un po' di ore danno fastidio.
E non ho avuto nessunissimo problema con le lenti eh, se avessi avuto anche solo degli arrossamenti avrei buttato tutto.
Con gli occhi non si scherza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 18 Lug 2010, 09:08
Sorry,gli occhiali proprio non li sopporto:soprattutto dopo anni e anni di lenti a contatto...

Se guarisco e non perdo l'occhio vado di laser,mi han detto che ora passa tutto la mutua. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nokia11 - 18 Lug 2010, 11:30
Io ho fatto l'intervento per la miopia (prk credo) circa un mese fa.. Ora sto molto meglio, anche se con il destro c'ho avuto un'infezione e ci vorrà di più a guarire. E' un altro mondo comunque, non è un luogo comune, è la verità... Poi ti assale la voglia di vivere, specie se ti mancavano 6-7 gradi come me (sebbene ho avuto una malattia che mi è passata)...  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 18 Lug 2010, 11:38
Cazzo, pure io abuso delle lenti a contatto (le giornaliere, usa e getta), ma non so proprio che altro fare, gli occhiali non li sopporto e dell'intervento al laser mi fido poco, dato che sono i pareri negativi rispetto ai positivi!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nokia11 - 18 Lug 2010, 11:42
Mah più che pareri negativi, è una palla tutta la convalescenza, perché complice la cicatrizzazione non riesci a vedere benissimo... Voglio dire, ci sono alti e bassi. Però in confronto a prima è tutto un altro mondo (sì, mi ripeto, anche se odio farlo).. Boh, non vedo motivo per i lati negativi. Io mi ci son trovato bene, non ho sentito nulla.  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 18 Lug 2010, 11:43
Pure io adoperavo le usa e getta,pensando che non dessero troppi problemi:ma dopo anni e anni di abusi i miei occhi hanno cominciato a ribellarsi :D.
Negli ultimi mesi ho sofferto di calazi,blefariti,e ora questo...temo che sia ora di tentare l'intervento... :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: LF - 18 Lug 2010, 11:52
Quando ero giovane e forte e mi reputavo indistruttibile usavo anch'io le lenti per ore. Le mettevo la mattina, le toglievo a pranzo, poi via fino alla sera. Bagno in mare, motorino, allenamenti: ogni tanto mentre giocavo a rugby me ne partiva una, ma io la raccoglievo, la ciucciavo un po' e me la rimettevo.

Poi un giorno mi sono svegliato e non ruscivo a tenere un occhio aperto. Un dolore atroce. Vado al pronto soccorso e il medico mi prescrive un collirio. A posto? Mah, avevo una macchietta bianca sull'iride. Mia madre, non paga, mi costringe ad andare dall'oculista e apprendo così che senza un possente antibiotico nel giro di una settimana avrei perso l'occhio!  :o
Era un ascesso, in definitiva, un'infezione dovuta al festino che i batteri avevano organizzato tra la lente e la mia cornea.

Ho continuato a portarle, le lenti. Ma ho smesso di ciucciarle e di farci il bagno.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 18 Lug 2010, 12:05
Ah farci il bagno in mare è così deleterio? :o
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 18 Lug 2010, 23:25
Mai usate le lenti a contatto. Chiudo gli occhi d'istinto anche solo a pronunciarne il nome.
La mia oculista:
- Ha mai provato le lenti?
- Non ci penso nemmeno, fatico persino a mettermi il collirio.
- Che esagerato!

Dopo la visita (in cui doveva tenermi fermo con un piede sulla spalla e le pinze Ludovico per gli occhi)...

- No, in effetti non è il caso che provi le lenti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Freshlem - 19 Lug 2010, 01:52
Per me le lenti sono una figata, soprattutto per la vita all'aria aperta concedono maggiore libertá.
E poi una volta addosso (se indossate correttamente..cosa da non sottovalutare) non si sentono.
Il problema é non abusarne, il che é difficile.

La mia scelta di tornare all'occhiale é dovuta a troppi anni di abuso.
Ho "sentito" gli occhi implorarmi pietá
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 22 Lug 2010, 14:04
Ho oramai risolto i problemi di pressione alla testa/nausea/spossatezza muscolare generale e sensao di disequilibrio che mi han accompagnato negli ultimi mesi: era una sassaiuola di sintomi differenti, cavalcati anche da stadi d'ansia che mi facevano somatizzare un pò di tutto e magari non li ho descritti tutti poche pagine addietro, ad ogni modo ho fatto le analisi del caso e anche dovessero ripresentarsi so che dalla risonanza (con e senza contrasto) al cervello non ne è uscito niente, neanche una semplice cefalea, quindi sono senz'altro sereno e in maniera definitiva. :)

Resta però da più di un mese che ho questo braccio sinistro perennemente indolenzito, appensantito, come se fosse 'staccato' dal bicipide in giù, sensazione che giunge fino ai polsi (che ogni tanto mi pungolano di un dolore più che tollerabile). Avverto anche un vaghissimo senso di dolore che lo percorre, non so se muscolare o relativo ai nervi, ma è lo stesso di come quando si sente tirare dietro le ginocchia quando si fa quel classico esercizio durante un allenamento di stirare le dita delle mani verso le punte dei piedi, solo molto più flebile e quindi tollerabile. Potrebbe essere l'ultima mia fisima mentale irrisolta, ma una cosa è certa: è senz'altro differente da come avverto il destro, e non mi abbandona più da oltre un mese, ma la testa sta  posto.

Che tipi di (altre) indagini si potrebbero/dovrebbero fare per un braccio in queste condizioni? Potrebbe essere la rachide? Premetto che ho una discopatia al collo abbastanza seria e sento spesso la parte del collo sinistro 'tirare', una risonanza alla rachide cervicale quindi l'ho già fatta circa 2 anni e mezzo fa, ma non mi sembrava il caso ripeterla, per quanto la situazione potrebbe essere peggiorata e non lo escludo affatto. Ma mi domando se tecnicamente potrebbe esserci un collegamento. Altre supposizioni/consigli?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 22 Lug 2010, 18:55
Il collegamento tra discopatie o comunque problemi cervicali e dolorabilità agli arti superiori ci può essere, bisognerebbe sapere a che livello sia la discopatia, di che grado e se effettivamente interessi maggiormente il lato sinistro.
Di routine gli esami consigliabili, a parte la visita clinica, sono la radiografia dell'arto per escludere problemi osteartrosici(tunnel carpali ecc...), l'esame neuroelettrico, la risonanza magnetica.
Da quello che dici è probabile che effettivamente il problema al braccio sia legato al collo, ma ci sarebbe bisogno di più dati.
Per esempio: sei mancino?Per caso usi il mouse con la sinistra, e tendi a poggiare il braccio sullo spigolo della scrivania per lungo tempo?(il braccio oltre che indolenzito ti sembra anche come se fosse addormentato, magari a livello di mano e dita?la sensibilità è ridotta?).
Fai attività fisica che sforzi molto l'uso della spalla?Hai avuto recentemente traumi su lato sinistro del corpo, diciamo dal collo al braccio?
Giusto per parlare eh...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 22 Lug 2010, 19:36
Mai usate le lenti a contatto. Chiudo gli occhi d'istinto anche solo a pronunciarne il nome.
All'inizio è così per tutti. Io la prima volta ci ho messo quasi un'ora a mettermele tutte e due, non scherzo. Ma dopo qualche tempo non ti serve neanche più stare davanti allo specchio.

A proposito: qualcuno qui porta le lenti rigide? Se sì, come si trova? Le si sente quando si battono le palpebre o si muovono gli occhi ai lati del campo visivo? E saltano via facilmente? Le morbide hanno due grossi difetti:
- sono molto idrofile e succhiano l'umidità degli occhi, perciò è facile che l'occhio si secchi, specialmente dopo alcune ore o nelle giornate di vento o nei locali con aria condizionata. E quando l'occhio è secco, non solo dà fastidio e le lenti si appiccicano perdendo efficacia, ma rischiano di irrigidirsi e saltare fuori. Ultimamente ho visto che ci sono in commercio degli spray (costosetti) che teoricamente dovrebbero idratare gli occhi ripristinandone il velo idrolipidico, ma non li ho mai provati.
- le lenti morbide non hanno un asse fisso e si spostano facilmente, perciò è difficile avere una visione perfetta in tutto il range di movimento degli occhi (tipicamente, guardando di lato, uno dei due occhi vede ancora meglio, mentre l'altro perde acuità e nitidezza).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 23 Lug 2010, 08:45
Stamattina sono stata a fare i prelievi per il "follow-up", la mia infermiera preferita non c'era, ne ho trovata una scorbutica e secondo me scema, vabbè.
Ieri invece ecoaddome, milza ancora a 15,7 cm, è calata di addirittura 1,3 cm in 3 mesi, se va avanti così ci mette anni a tornare normale :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 23 Lug 2010, 09:35
All'inizio è così per tutti. Io la prima volta ci ho messo quasi un'ora a mettermele tutte e due, non scherzo. Ma dopo qualche tempo non ti serve neanche più stare davanti allo specchio.
Mi stanno lacrimando gli occhi ora che ho finito di leggere il tuo messaggio. Rendiamoci conto. :D

Io sto subendo la ricrescita dei peli del naso trifolati a seguito del mini-intervento.
Che fastidio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 23 Lug 2010, 13:45
Devo fare una risonanza magnetica per l'infezione all'intestino tenue (sperando sia solo questo) che mi porto dietro da mesi e mesi. Sembrerà strano, ma l'idea di fare questo esame mi spaventa più di quando ho fatto gastroscopia e colonscopia. Qualcuno ha fatto risonanze magnetiche? Com'è andata?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 23 Lug 2010, 14:15
Dovrebbe essere una roba assolutamente indolore e tranquilla tipo la TAC (cioè che non senti niente e al massimo ti si annoda il DNA), o sbaglio?
L'ha fatta mio padre per un'ernia del disco, ma onestamente non ricordo i dettagli.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 23 Lug 2010, 14:15
Si consiglia ai Wissiani di non leggere questo post.

A proposito: qualcuno qui porta le lenti rigide? Se sì, come si trova? Le si sente quando si battono le palpebre o si muovono gli occhi ai lati del campo visivo? E saltano via facilmente?
Io ho utilizzato le semirigide per qualche anno. Sono fastidiose, per tanti motivi, rispetto alle morbide:

- devi inizialmente "convincere" l'occhio che non sono un corpo estraneo "cattivo": le porti e ti sembra di stare sempre con della sabbia negli occhi. Insomma, non è proprio come la sabbia, ma la sensazione è fastidiosa
- la lente è poco più grande della pupilla e va quindi appoggiata sull'iride, in modo tale che la pupilla ne sia circondata e la mantenga centrata: batti le palpebre e la vedi muoversi, non c'è scampo
- per toglierle non puoi prenderle con un pizzico come per le morbide. Il metodo inquesto caso consiste nel tirare leggermente la "coda" dell'occhio e battere la palpebra: la lente schizza via, per cui va tenuta l'altra davanti all'occhio per raccoglierla
- non ci ho mai provato, ma mi hanno sconsigliato di fare sport con quelle lenti. Una sera mia madre mi fa una carezza sul viso, io batto le palpebre e... pam!, schizza via la lente :D

Di contro, una volta abituato a questi fastidi, la lente semirigida non asciuga l'occhio, che rimane sempre umettato e in grado di respirare anche attraverso la lente, che non a caso in gergo tecnico è chiamata gas-permebile.

Se vuoi sapere altro, chiedi pure.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 23 Lug 2010, 14:29
Dovrebbe essere una roba assolutamente indolore e tranquilla tipo la TAC (cioè che non senti niente e al massimo ti si annoda il DNA), o sbaglio?
L'ha fatta mio padre per un'ernia del disco, ma onestamente non ricordo i dettagli.

È il pensiero di stare chiuso quaranta minuti in una specie di sarcofago che mi inquieta un poco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 23 Lug 2010, 14:37
Devo fare una risonanza magnetica per l'infezione all'intestino tenue (sperando sia solo questo) che mi porto dietro da mesi e mesi. Sembrerà strano, ma l'idea di fare questo esame mi spaventa più di quando ho fatto gastroscopia e colonscopia. Qualcuno ha fatto risonanze magnetiche? Com'è andata?
Beh, se soffri di claustrofobia o ti danno fastidio i rumori forti è dura.
Io negli ultimi mesi ne ho fatte 2 alla testa, ed anche se non mi da fastidio stare in luoghi chiusi, il rumore del macchinario è insopportabile.

Tu presumibilmente dovrai starci poco tempo (io ci sono stato 30-40 minuti a botta) e il rumore sarà più lontano dalla zona testa, ma ti consiglio di fare come ho fatto io al secondo giro: portati dei tappi per le orecchie o del cotone idrofilo umido. Prima di entrare chiedi se hanno delle cuffie per il rumore (di solito non le hanno, si vedono solo nei telefilm americani) e se dicono di no chiedi se puoi mettere i tappi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 23 Lug 2010, 14:40
Ah, riguardo la claustrofobia, non chiudere gli occhi e guarda nello specchietto che sarà sopra di te, ti fa vedere l'esterno.
Pensa a cose belle e soprattutto pensa che per quel che devi fare tu ci dovrai stare solo una decina di minuti (o almeno credo, al limite chiedi prima di entrare).
Ad ogni modo per qualsiasi problema (attacco di panico, malore) avrai un pulsante nella mano sinistra che potrai premere. Cerca ovviamente di non farlo altrimenti dovrai ripetere daccapo l'esame.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 23 Lug 2010, 14:49
Uhm, sì, in effetti se soffri di claustrofobia può essere fastidioso. Io ho fatto due TAC, una al cervello e una alla faccia.
Nella prima (ero un bambino) ricordo che mi avevano iniettato il liquido di contrasto ed ero finito nel tubo quasi fino in fondo. Nella l'ho fatta senza contrasto e infilando solo la testa.
Non è comunque così stretto come puoi pensare. Non ti senti liberissimo ma personalmente non ho mai avuto la sensazione di non poter respirare (nel mio caso sopra la faccia c'erano almeno 30 cm).
Insomma secondo me puoi andare abbastanza tranquillo.
Ora scusate ma vado ad asciugarmi la faccia perchè ho letto il post di Shape.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 26 Lug 2010, 01:22
Il collegamento tra discopatie o comunque problemi cervicali e dolorabilità agli arti superiori ci può essere, bisognerebbe sapere a che livello sia la discopatia, di che grado e se effettivamente interessi maggiormente il lato sinistro.
Di routine gli esami consigliabili, a parte la visita clinica, sono la radiografia dell'arto per escludere problemi osteartrosici(tunnel carpali ecc...), l'esame neuroelettrico, la risonanza magnetica.
Da quello che dici è probabile che effettivamente il problema al braccio sia legato al collo, ma ci sarebbe bisogno di più dati.
Per esempio: sei mancino?Per caso usi il mouse con la sinistra, e tendi a poggiare il braccio sullo spigolo della scrivania per lungo tempo?(il braccio oltre che indolenzito ti sembra anche come se fosse addormentato, magari a livello di mano e dita?la sensibilità è ridotta?).
Fai attività fisica che sforzi molto l'uso della spalla?Hai avuto recentemente traumi su lato sinistro del corpo, diciamo dal collo al braccio?
Giusto per parlare eh...

Xibal a prescinder da tutto grazie per l'interessamento e scusa il ritardo

Per quanto mi chiedi posso dirti che no, non sono mancino e non vengo da un periodo di sforzi sul lato sinistro nè traumi o grande attività fisica, anzi, avendo patito da maggio alcuni mesi di generalizzata spossatezza muscolare (per lo più ansia indotta), nelle settimane più intense mi son mosso il minimo necessario, neanche mi son messo alla guida per dire

Ho avuto sto periodo così, nel quale indolenzimento e debolezza agli arti (per lo più sinistro) - con tutto lo strascico di fascicolazioni continue, formicolii e pungolii vari, farei prima a dire cosa non ho avuto - rientrava nella sintomatologia a random di quei giorni; ora mi sembra tutto passato e nei miei limiti ho una buona tonicità generale, ma questo indolenzimento è rimasto e di certo non lo attribuisco più all'ansia o altri fattori, visto che lo vivo con estrema serenità

sì tendo ad appoggiare il braccio sinistro sulla scrivania (sto su una sediaccia e senza braccioli) e per molto, o col gomito, o quando scrivo appoggiando l'avambraccio sul legno più o meno a una decina di cm dal gomito. Sto molto sul pc ma forse neanche troppo rispetto a tanti altri target, ho sicuramente una pessima postura generale

sulla sensibilità ridotta - anche solo come percezione - escluderei, la sensazione al limite è più quella di una certa 'rilasciatezza' del braccio dovuta penso a quanto lo sento 'pesante' (che appunto 'sento' ma certo non è più pesante dell'altro, è solo come lo avverto ora). Lo avverto dunque più stanco, ma non una cosa endemica direi come conseguenza dello stato attuale, come se a parità di movimento rispetto a una volta ora dovessi impiegarci più fatica. Nessun movimento di alcun tipo finora mi è minimamente inibito ;), è solo che mi 'sembra' un pò più difficile farlo, rispetto al destro e rispetto a prima, e non saprei ben rispondere se questo carico di fatica ulteriore sussiste davvero o lo avverto per via del braccio.

Addormentato dovrei quasi rifletterci, io dico è 'indolenzito' ma poi dovremmo spiegarci immagino che per i medici questo aggettivo abbia connotazioni ben precise magari non del tutto come le intendo io. Ripeto, localizzerei il tutto principalmente dall'altezza del bicipite lungo il gomito fino alla parte alta dell'avambraccio, cioè quella più vicino al gomito intendo, e c'è un vago dolore tollerabile - all'altezza dell'articolazione del gomito il suo apice - che percorre questa porzione di braccio, e pesantezza/stanchezza, addormentato mhh forse sì forse no, forse avverto più quel torpore vagamente 'frizzantino' di come quando un arto addormentato smette di esserlo. Sensibilità a posto, specie alle dita niente (vedo che non avevi escluso il tunnel carpale), anche se nelle settimane di ansia ho avuto sintomi anche lì. Ogni tanto pungolii e vari dolorini al polso, ma roba che passa non li inserirei nei sintomi quotidiani

PS: ho fatto una RM cervicale nel 2008 per la discopatia, ma non so bene mo di che tipo ne so ovviamente leggere un referto tecnicamente, che mi fu anche spiegato ma ovviamente non ricordo niente, ma già che mi ci trovo ti allego i punti salienti, magari per la prima volta capisco bene cosa ho a sto collo ;)

Delordosi con iniziale inversione cifotica della curvatura
Lieve scoliosi sn-convessa
Protusione discale posteriore ad ampio raggio a C4-C5
Più ampia protusione discale posteriore ad ampio raggio, a prevalenza mediana, a C5-C6, senza evidente impronta sulla superficie ventrale del midollo spinale
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 26 Lug 2010, 13:19
Sto per partire e starò via una settimana, comunque indicativamente ti consiglierei di provare per un po' di tempo ad evitare di poggiare il braccio sulla scrivania quando sei al computer o fai altro.
Il referto della risonanza potrebbe essere compatibile con problemi agli arti(la discopatia sembra localizzata proprio a livello di intumescenza) però se lo stesso non rileva compressioni non posso certo farlo io, probabilmente è una situazione "dinamica" che genera i sintomi in base al carico posturale(magari quando siedi al computer tendi anche a stare leggermente torto o voltato verso un lato, cioè non perfettamente ortogonale allo schermo?).
Io ti consiglierei intanto di provare a fare come ho detto sopra, e nel frattempo un controllo dal medico direi che ci stia tutto, mi raccomando riferisci tutto dettagliatamente e non aver paura a fare collegamenti o ad avanzare ipotesi, sarà lui ad analizzare i dati, ma tu dagliene il più possibile.
Tienici aggiornati...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 05 Ago 2010, 11:13
Mi hanno tolto la stecca dal dito; e io che credevo di poterlo piegare subito :no:

Minchia che male fa ancora. Devo piegarlo piano piano con l'altra mano fin quando sento dolore, e tenerlo lì 20 secondi. ripetere tutto 20 min. Ripetere tutto 12-13 volte al giorno :no: :no:

Tra l'altro è ancora giallastro/nero...boh, però il doc ha detto che dalle lastre si è chiuso bene ed è normale
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yota - 06 Ago 2010, 12:42
Già che ho un attimo accesso al portatile, vi posto anche la mia situazione: mi hanno operato venerdì scorso al crociato anteriore della gamba destra. Operazione ok, ora sono con stampelle + tutore e faccio i primi movimenti per tenere in allenamento la gamba (estensione, piegarla fino a 90 gradi, o almeno ci provo).
Anni fa mi sono infortunato all'altra gamba,la sinistra, sempre crociato anteriore. Solo che ero ancora minorenne e non mi hanno operato... ho fatto un po' di potenziamento, per giocare a calcetto con gli amici utilizzavo un tutore.
A breve dovrei iniziare fisioterapia per il ginocchio appena operato, mentre per l'altro ci sono ancora dubbi... nell'ultima visita il medico ha detto che per lui non è da operare, è abbastanza resistente, potrebbe bastare del potenziamento.
Consigli? qualcuno di voi ha già subito operazioni simili? Tenete conto che almeno a tornare a giocare a calcetto ci terrei :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Nokia11 - 06 Ago 2010, 13:25
Finalmente mi hanno diminuito i colliri, ho recuperato quasi tutto (9,50/10), ora devo mettere le gocce al cortisone per 2 volte al giorno, fino al 15 di settembre. E' una figata vederci così bene, ancora più figata data dal fatto che prima mi mancavano quasi 7 gradi ad occhio. Sembra un altro mondo, prima non riuscivo quasi a vivere  ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Freshlem - 07 Ago 2010, 21:26
ciao ragazzi, il sottoscritto e' ancora vivo!
 Abbandonate le ipotesi di cure mediche in Canada e Cuba (gratuite per i rispettivi residenti, ma a pagamento per turisti/forestieri), abbandonata l'ipotesi di sfruttare l'assicurazione sanitaria di mia moglie (che parte da novembre e come tutte le maledette assicurazioni americane copre solo una parte dell'importo)....
sono riuscito ad ottenere un appuntamento con un ottimo gastroenterologo per il 24 agosto a soli 110 dollari.
La gastroscopia -il cui costo mi e' tutt'ora sconosciuto- e' fissata per il 15 settembre. Poi forse si fara' anche la colonscopia.
Io son tornato all'omoprazolo per il momento, ma in ogni caso mi sento decisamente rincuorato.

Chi devo ringraziare per tutto cio'? La mia F A N T A S T I C A suocera
che culo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 09 Ago 2010, 21:05
Grande Fresh, in bocca al lupo. Dai, rimani vivo, che dobbiamo passare a trovarti, prima o poi! 
;D

[]
La mia F A N T A S T I C A suocera
che culo

Foto! :'D

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 09 Ago 2010, 22:14
Grande Freshlem! Stay Alive ^^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 12 Ago 2010, 12:55
Questa domanda è un pò da addetti ai lavori, ma chissà che qualcuno di voi non abbia avuto esperienza diretta:

Dovrei prendere un farmaco antivertiginoso ma ho problemi seri allo stomaco ormai compromesso da precedenti terapie farmacologiche (gastrite, reflusso, nausea, etc.), prendendo questo farmaco (Microser) in gocce sotto la lingua, avrei comunque problemi allo stomaco?
Lo chiedo perché ho provato e ho avuto comunque dei fastidi, ora non so se dovuti ad altre cause o al farmaco stesso.
Grazie a chi vorrà rispondere..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 12 Ago 2010, 14:23
Questa domanda è un pò da addetti ai lavori, ma chissà che qualcuno di voi non abbia avuto esperienza diretta:

Dovrei prendere un farmaco antivertiginoso ma ho problemi seri allo stomaco ormai compromesso da precedenti terapie farmacologiche (gastrite, reflusso, nausea, etc.), prendendo questo farmaco (Microser) in gocce sotto la lingua, avrei comunque problemi allo stomaco?
Lo chiedo perché ho provato e ho avuto comunque dei fastidi, ora non so se dovuti ad altre cause o al farmaco stesso.
Grazie a chi vorrà rispondere..
Il medico che te lo ha prescritto è a conoscenza dei tuoi problemi di stomaco?Il farmaco ha una azione istamino simile e in casi di ulcere o gastriti andrebbe utilizzato sotto stretto controllo medico.
Siccome il farmaco agisce a livello di microcircolazione suppongo che la causa delle tue vertigini sia stata individuata in un problema di circolo a livello di labirinto(dico suppongo perchè spesso ti prescrivono un farmaco e vediamo come va...), forse come alternativa potresti chiedere di provare con diuretici utilizzati per risolvere problemi di aumento di pressione intracranica(mannitolo).
Se continua a darti problemi Microser prova a chiedere qualche alternativa...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 12 Ago 2010, 20:15
Il medico che mel'ha prescritto ha detto appositamente che dovrei prenderlo sotto la lingua (e non berlo diluito in acqua o assumerlo in forma di compresse come sarebbe normale) proprio perché ho problemi di stomaco. Ma dal momento che anche così pare che mi dia fastidio lo stesso (in particolare ho nausea dopo averlo preso) ho questo dubbio.
Sai com'è, se vai da 10 medici ti dicono 10 cose diverse..

Le mie vertigini non sono di origine vestibolare, ma si tratta di un ipoafflusso di sangue alle arterie vertebrali (in particolare quella destra) a causa di una deformazione (verticalizzazione) del rachide cervicale. Il microser dovrebbe teoricamente migliorare la microcircolazione compensando così l'ipoafflusso. L'ho preso per 8 giorni e sembrava funzionare (non so se è davvero così o semplice suggestione), anche se limitatamente. Poi l'ho interrotto su indicazione medica "per vedere come andava" e quando l'ho ripreso 3 giorni dopo lo stomaco ha cominciato a dare problemi.

Se quanto detto sopra ti sembra un mare di stronzate non mi stupisco. Ormai non mi stupisco più di nulla avendo avuto a che fare con numerosi medici in questi ultimi 9 mesi. Ognuno dice la sua.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 13 Ago 2010, 14:52
Il problema non è di facile soluzione, farmaci vasodilatatori non credo siano indicati e avrebbero effetti collaterali anche più spiacevoli sul breve e lungo periodo, ricorrere eventualmente alla terapia chirurgica per risolvere la compressione vascolare è una ipotesi che ti è stata ventilata?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 13 Ago 2010, 15:16
Un neurochirurgo e un ortopedico che ho visto mi hanno detto che l'intervento chirurgico in questo casi è sconsigliabile, perché i rischi a detta loro sono maggiori dei possibili benefici. Il neurochirurgo in particolare ha detto che lui opera solo in caso di una protrusione discale importante o cose del genere.

Dal momento però che ogni ortopedico/fisiatra/neurologo/neurochirurgo che ho visto mel'ha raccontata diversa, ho il sospetto che nonostante gli esami clinici brancolino tutti nel buio.
Ti risparmio i vaneggiamenti dei vari otorini e neurologi che hanno praticamente sparato a caso sulla base delle loro esperienze (le vertigini possono avere tante cause, ma mica devono essere per forza quelle inerenti al tuo ramo di studi cacchio, anche alla luce dei referti che negano problemi vestibolari o nervosi), e ti dico le ipotesi degli ultimi dottori che mi hanno visto:

-Ortopedico 1: "E' stress, sei troppo giovane!" (e ha guardato pure le lastre, il caprone)
-Fisiatra 1: "Postura scorretta e rigidità muscolare, problema propriocettivo, devi fare esercizi di ginnastica posturale e massaggi"
-Ortopedico 2: "E' colpa dell'artrosi + verticalizzazione, ipoafflusso circolatorio, devi fare manipolazioni cervicali e massoterapia"
-Ortopedico online: "Verticalizzazione, ipoafflusso circolatorio (come da RMN), vai da un buon fisioterapista"
-Neurochirurgo online : "Verticalizzazione + artrosi, ti causano un problema propriocettivo muscolare"
-Neurochirurgo: "Oltre agli altri problemi al rachide, hai solo una lieve protrusione. Non posso operarti e anche se lo facessi non credo risolveresti, rivolgiti a un fisiatra"
-Fisiatra/Fisioterapista 2 - ovvero quello che mi ha fatto 10 sedute di manipolazioni/massoterapia/infrarossi- : "E' la Verticalizzazione, c'è una mancata ammortizzazione del passo (!!! qui ho sbiancato difronte a tale assurdità) che ti da le vertigini, ora che sono finite le sedute continua a prendere il microser e ci vediamo a settembre." (l'ombrellone chiama eh?)

Nonostante l'ultimo plurilaureato dia l'idea di un incompetente da quello che mi ha detto, io da un mese circa mi sento un pò meglio. Va a sapere se dipende dalle manipolazioni, dal microser, dal fatto che ho più speranze di guarigione o da chissà cosa..
Ad ogni modo concordano più o meno tutti su un problema di origine fisica, ma poi sono tutti discordanti su ciò che traduce questo problema fisico in vertigini. E con queste premesse è difficile trovare una terapia definitiva, l'unica cosa che posso fare è andare a tentativi.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 14 Ago 2010, 14:13
A questo punto se fossi in te per risparmiarmi gli effetti gastroenterici proverei ad escludere il Microser per un po' e continuare con le manipolazioni, se i benefici permangono puoi continuare così e assieme farti dare qualche consiglio su eventuali esercizi o buone pratiche posturali quotidiane per il mantenimento...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 14 Ago 2010, 15:26
E' un buon consiglio, ho già interrotto il microser da qualche giorno ma per le manipolazioni devo aspettare i primi di settembre.

Comunque ho notato che massaggiandomi la nuca le vertigini aumentano o variano di intensità, e ho una specie di bozzetto duro sulla nuca all'altezza della vertebra C2 (magari è proprio la vertebra che sporge rispetto alle altre, probabilmente è normale).
Secondo me è un problema di circolazione a livello del cervelletto, che ha anche la funzione di regolare l'equilibrio.. anche senza aver studiato medicina ho praticamente le stesse probabilità che hanno i dottori di azzeccare dov'è il problema.  :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 14 Ago 2010, 15:31
Secondo me cercando in giro qualcuno che ti operi lo trovi, molto probabilmente è davvero un problema di compressione dovuto ad un malallineamento vertebrale, e quindi manipolazioni o posture diverse modificano la sintomatologia.
Effettuare una chirurgia per riposizionare il vaso, o al limite creare una doccia ossea che lo accolga senza comprimerlo potrebbe essere risolutivo senza essere troppo invasivo.
Ma magari ti conviene prima capire se la fisioterapia possa in qualche modo risolvere il problema di appiombo cervicale, cosa però di difficile comprensione visto che a provarci al terapista non costa nulla, a te invece...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 14 Ago 2010, 19:44
Il vero problema è che nessuno riesce a dirmi la causa certa del problema, e senza accertare quello è impossibile procedere ad operare "a caso". La compressione è effettivamente esercitata a livello di arteria cervicale? La RMN parla di "Leggero iposegnale", nessun dottore è stato in grado di stabilire se questo iposegnale è sufficiente o meno a generare il problema. Magari la compressione è invece a livello della nuca, come confermerebbe il fatto che massaggiandola i sintomi cambiano di intensità? Ed è generata effettivamente dallo spostamento delle vertebre oppure da un'irrigidimento muscolare occorso in seguito al suddetto spostamento?

Comunque per completezza aggiungo che mentre le vertigini nell'ultimo mese sono diminuite, ho sempre una sintomatologia "parallela" che va e viene in maniera indipendente dalle vertigini e consiste in stordimento, sonnolenza, cefalee varie. E' difficile anche stabilire se i due problemi sono strettamente correlati o se si tratta di una leggera forma di depressione, visto come vivo da diversi mesi e viste le prospettive non proprio rosee che ho davanti..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 14 Ago 2010, 20:53
Cazzarola, mi sa che l'ho beccato.

LA SINDROME DI NERI BARRE' LIEOU FUNZIONALE SECONDARIA A DISCOPATIA CERVICALE (http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CBUQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.giomi.it%2FPortals%2F0%2Fgiomi%2Fimages%2Fstories%2FPubblicazioni%2Fpdf%2FActa%2520n.13-1967%2520articolo%252015.pdf&rct=j&q=LA%20SINDROME%20DI%20NERI%20BARRE%27%20LIEOU%20FUNZIONALE%20SECONDARIA%20A%20DISCOPATIA%20CERVICALE&ei=fuhmTIafHtKVON6otLgF&usg=AFQjCNErfDouekcuyvo4xnykoeq64DnWsA&cad=rja")

In sostanza è un'infiammazione del nervo simparico posteriore, dovuto alla deformazione del rachide, che dà tutti questi problemi vascolari e non. E' anche vero però che è un articolo del 1967..
Ad ogni modo l'articolo suggerisce un particolare intervento chirurgico che va a sfilare alcuni muscoli della nuca (brr) al fine di liberare il flusso delle arterie. Guardacaso, come dicevo nel'altro post, se premo sulla nuca le vertigini aumentano.
Un altro testo più recente suggerisce di tentare una terapia a base di farmaci vasodilatatori e simili prima di tentare il terribile intervento.

EDIT: Pare che questa teoria sia attualmente contestata da molti medici. Comunque gli aggiornamenti sul caso li ho messi in basso, nello "Spoiler".
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 17 Ago 2010, 13:02
Ieri mia madre è caduta lavorando prendendo una gran botta al piede, tornata a casa si è messa a dormire e nel frattempo il piede si è gonfiato.
La sera l'ho accompagnata al PS per un controllo, che un RX non si nega a nessuno o quasi...
Niente di rotto, fasciata, rimandata a casa e stamattina altro controllo con l'ortopedico.
Stamattina l'accompagno, sala gessi, l'ortopedico guarda la lastra e vede un distacco di un legamento che si è portato via un pezzo d'osso, doccia per 10 giorni poi altro controllo.

Infermiere (IP): bene, le faccio una puntura sulla pancia
io: eparina?
IP: come lo sa?  ???
io: eh, studio medicina  :whistle:
IP: a che anno?  ???
Io: 6...  :whistle:
IP: ma dai? Ti davo 18 anni!!! :o (seeeeeeeeee dai, suvvia...) 
Io:...  ???
IP: bene, allora alle punture ci puoi pensare tu, ci vediamo il 26 per il controllo, io sono di turno!  ;D ;)

Mia madre stupìta, non era mai stata trattata tanto bene in ospedale (e ci ha passato parecchio tempo insieme a mio nonno).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: aguidot - 17 Ago 2010, 14:29
...anche senza aver studiato medicina ho praticamente le stesse probabilità che hanno i dottori di azzeccare dov'è il problema.  :no:
Inquietante (e capita di frequente, purtroppo)...
Capisco e condivido la tua poca fiducia, ma perché non provi con un osteopata?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 19 Ago 2010, 10:55
Dimenticavo, appunto, gli osteopati: In genere secondo loro si tratta di un problema propriocettivo (i propriocettori sono dei "sensori" a livello muscolare) e serve una rieducazione posturale.

Come vedi ognuno dice la sua.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 19 Ago 2010, 21:40
So che forse posso essere fastidioso, però metto qui sotto spoiler tutti i dettagli di questo "enigma medico" nel caso in cui qualche studente in medicina di passaggio volesse provare a dire la propria o provare a sbrogliare la matassa:

Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: eugenio - 23 Ago 2010, 15:28
Hai emmepì.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 05 Ott 2010, 19:50
E così, dopo praticamente un anno e infiniti esami, mi hanno dato una diagnosi dei miei problemi. Malattia di Crohn (http://it.wikipedia.org/wiki/Morbo_di_Crohn). Evvai!
...

Vabbè. In pratica devo prendere solo prendere qualche integratore e vedere, fra sei mesi, come vanno le cose. Oltre a questo, non potrò più fumare (poco male, visto che avevo già deciso e non fumo da sabato). Assolutamente. Certo, avrei preferito avere un incentivo un po' più positivo per smettere di fumare. Ma vabbè.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 05 Ott 2010, 19:53
Strano sapevo si prendesse da piu' giovani, tipo prima dei 25.

E perche non puoi fumare? i due che conosco che la hanno e gli han gia tolto un pezzo di intestino fumano.

Uno e' il mio nuovo operaio che fuma un sacco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 05 Ott 2010, 20:04
Eh, appunto, vorrei evitare di finire con un pezzo di intestino in meno :)
Non so perché, ma è stato dimostrato che i malati di questa malattia che fumano hanno un rischio quattro volte più alto di un peggioramento graduale della malattia. Suppongo abbia a che fare con le mucose, ma stranamente altre malattie intestinali (colite ulcerosa) peggiorano di meno nei fumatori che nei non fumatori.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 05 Ott 2010, 20:22
Mi dispiace per la tua malattia Ferro, vedrai che smettendo di fumare, noterai fin da subito tutti i vantaggi, anche se lo so è difficile smettere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 05 Ott 2010, 21:50
Coraggio Ferro, io ho appena scoperto di avere l'emicrania cronica (almeno, a detta del mio medico "di famiglia"), anche se dopo una tac e una risonanza magnetica (figata! mi sono addormentato subito nonostante il mesmerizzante tumb tumb & clangore metallico di sottofondo) non si è capito esattamente di che si tratta.Fra tre settimane mi tocca il neurologo e chissà che divertimento. Un altro passo verso una vecchiaia piena di problemi, posto ci arrivi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 05 Ott 2010, 22:16
Ferro sei un tabagista. E boxaro. Redimiti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 05 Ott 2010, 23:12
E così, dopo praticamente un anno e infiniti esami, mi hanno dato una diagnosi dei miei problemi. Malattia di Crohn (http://it.wikipedia.org/wiki/Morbo_di_Crohn). Evvai!
...

Vabbè. In pratica devo prendere solo prendere qualche integratore e vedere, fra sei mesi, come vanno le cose. Oltre a questo, non potrò più fumare.
Porca troia Ferrozz, ne parli come se fosse la sinusite ^_^

Ti auguro un decorso privo di brutte complicanze, ma il Crohn puo' essere una bestia molto brutta. Take care!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 06 Ott 2010, 08:33
Ma porc...coraggio Ferruccio!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 06 Ott 2010, 08:54
Citazione
Crom, I have never prayed to you before. I have no tongue for it. No one, not even you, will remember if we were good men or bad. Why we fought, or why we died. All that matters is that two stood against many. That's what's important! Valor pleases you, Crom... so grant me one request. Grant me revenge! And if you do not listen, then to HELL with you!

Forza e onore, Ferro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 06 Ott 2010, 10:17
forza ferruccioluccio!!


e gia che ci siamo:

Caddi in bici, 2 settimane fa. Mi era venuto un bel livido sull'interno coscia. Dopo una settimana si era riassorbito ed era quasi sparito.
Sono tornato in bici, non sono caduto ne ho preso botte, ma la sera la zona del livido era di nuovo completamente arrossata, e adesso stà  tornanto viola/verde/bordeux.

E' normale? O mi tocca andare da un medico?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: aguidot - 06 Ott 2010, 10:43
E così, dopo praticamente un anno e infiniti esami, mi hanno dato una diagnosi dei miei problemi. Malattia di Crohn (http://it.wikipedia.org/wiki/Morbo_di_Crohn). Evvai!
...

Vabbè. In pratica devo prendere solo prendere qualche integratore e vedere, fra sei mesi, come vanno le cose. Oltre a questo, non potrò più fumare (poco male, visto che avevo già deciso e non fumo da sabato). Assolutamente. Certo, avrei preferito avere un incentivo un po' più positivo per smettere di fumare. Ma vabbè.
Ciao Ferruccio, benvenuto nel club  :).
Io l'ho "scoperto" pochi mesi fa...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 06 Ott 2010, 11:35
vai ferruccio un forte abbraccio!
anche da FM
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 06 Ott 2010, 14:13
Forza Ferruccio! Io mi opero di varicocele la prossima settimana... :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 06 Ott 2010, 23:20
Citazione
Crom, I have never prayed to you before. I have no tongue for it. No one, not even you, will remember if we were good men or bad. Why we fought, or why we died. All that matters is that two stood against many. That's what's important! Valor pleases you, Crom... so grant me one request. Grant me revenge! And if you do not listen, then to HELL with you!

Forza e onore, Ferro.

Quando mi hanno dato la diagnosi infatti ho pensato che fosse la malattia che, quando ti chiedono cosa è il meglio della vita, ti fa rispondere "To crush your enemies, see them driven before you, and to hear the lamentation of their women". Con forte accento austriaco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 07 Ott 2010, 05:45
Io mi opero di varicocele la prossima settimana... :(
Io scoprii a militare di averlo bilaterale, insieme a un principio di ernia inguinale (mai "uscita" del tutto).
Però non avrei mai il coraggio di operarmi, considerando la zona. :-[
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: tonypiz - 07 Ott 2010, 07:31
Quando mi hanno dato la diagnosi infatti ho pensato che fosse la malattia che, quando ti chiedono cosa è il meglio della vita, ti fa rispondere "To crush your enemies, see them driven before you, and to hear the lamentation of their women". Con forte accento austriaco.

http://www.youtube.com/watch?v=OBGOQ7SsJrw
Un virile abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 07 Ott 2010, 12:11
@Atchoo: Bilaterale anche io, solo che a destra è trascurabile, a sinistra no e sta inficiando la produzione di spermini (non sono sterile ma neanche nelle condizioni ideali ecco). E poi mi dava fastidio ogni tanto. Dava appunto perchè da qualche mese non sento più alcun fastidio. Boh, vedremo. Comunque se mi fanno l'intervento microinvasivo dovrebbe essere quasi una passeggiata: un taglietto di pochi millimetri sul ventre che non richiede punti di sutura, infilano un tubo in vena e spruzzano una soluzione radioattiva nella vena interessata facendola tornare normale. In due/tre giorni sei come nuovo e puoi pure tornare all'attività sessuale. L'operazione chirurgica invece prevede punti di sutura e riposo per un paio di settimane.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 08 Ott 2010, 08:04
a proposito di spermini.
Ho fatto due volte lo spermiogramma negli ultimi mesi è entrambe le volte il risultato è stato impietoso.
90% deformi e praticamente fermi.
Non ci sarà mai un little naked.  :(


edit: dimenticavo, solidarietà a ferruccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 08 Ott 2010, 08:08
Terribile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 08 Ott 2010, 08:45
Naked, stai prendendo medicine?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 08 Ott 2010, 08:53
no
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 09 Ott 2010, 17:14
Un abbraccio al buon Ferruccio!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 09 Ott 2010, 17:22
a proposito di spermini.
Ho fatto due volte lo spermiogramma negli ultimi mesi è entrambe le volte il risultato è stato impietoso.
90% deformi e praticamente fermi.
Non ci sarà mai un little naked.  :(
Hai un varicocele? O problemi alle pelotas?
Di solito risolvendo quel genere di fastidi si risolve anche la scarsa fertilità.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 09 Ott 2010, 17:51
Naked non si può far qualcosa con quel 10% sano? ovviamente con l'aiuto della scienza
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 09 Ott 2010, 22:02
rispondo a tutti.

Non ho varicocele, mi sono sottoposto a ecodoppler color, ecografie ai testicoli e altre amenità e sono a posto.

abbiamo escluso a priori la scienza. O arriva oppure nessun intervento esterno.
Scelta dettata da diverse considerazioni quali:

- sottoporsi a determinate cose comporta stress non indifferenti
- rischio elevato di incontrare medici spregiudicati che pensano solo al loro interesse alimentando false speranze.

sono quasi quattro anni che cerchiamo un little naked e ormai ci siamo messi il cuore in pace.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 09 Ott 2010, 23:00
Beh, la situazione non andrà certo a migliorare col tempo.
Secondo me se davvero ci tenete dovreste considerare la fecondazione assistita, finché potete provarci..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 10 Ott 2010, 01:20
Quoto, chiaramente è una tua scelta ma se c'è speranza di risolvere con la fecondazione assistita perché non farlo? Non mi sembra un'operazione particolarmente invasiva, ma se ci tieni ad avere little naked io proverei di tutto.
Penso una cosa: male che vada cosa hai da perdere? soldi? chissenefrega.

Ovviamente è la mia opinione basata su dati molto superficiali, non voglio convincerti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Ott 2010, 10:59
non lo facciamo per le motivazioni che ho esposto sopra.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 11 Ott 2010, 10:41
varicocele, praticamente tra i miei amici ha colpito circa l'80%. me compreso.

chiaramente sotto i 30 anni, l'idea che il 19 marzo possa significare solo san giuseppe, e non la festa del papà rincuora. A 32 credo non sarà più così.


ah sabato in futuro dovrò rimuovere 2 nei sulla schiena. speriamo di non andare nella terra prima di quanto mi aspetti.. .

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 11 Ott 2010, 11:12
Coraggio Ferro, io ho appena scoperto di avere l'emicrania cronica (almeno, a detta del mio medico "di famiglia"), anche se dopo una tac e una risonanza magnetica (figata! mi sono addormentato subito nonostante il mesmerizzante tumb tumb & clangore metallico di sottofondo) non si è capito esattamente di che si tratta.Fra tre settimane mi tocca il neurologo e chissà che divertimento. Un altro passo verso una vecchiaia piena di problemi, posto ci arrivi.

Non lo si capisce mai...
Oh, sono avanti di 11 anni sul problema, posso darti un miliardo di dritte e farti evitare di buttare un pò di soldi inutilmente.
Per dire, ora sto avendo qualche miglioramento con l'agopuntura. E' ancora presto per dirlo, però, poi ti dico.
Chiedi pure se ti serve qualcosa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 28 Ott 2010, 17:16
Che dire.
Oggi pensavo a tutti gli errori fatti in buona fede che mi hanno portato a questo punto.
Ho sempre pensato di condurre un'esistenza tranquilla, senza far mai male a nessuno.
"Se nessuno soffre va bene così" pensavo. Ma non sapevo che stavo facendo del male a me stesso.
E' come il tizio che butta la carta per terra, l'automobile che rilascia quel pochino di particolato, la fornace che brucia i rifiuti e produce nubi tossiche. Non stai facendo male a nessuno, ma pian piano uccidi tutti.

Senza saperlo ho fatto tutto ciò a me stesso. E mi è bastato semplicemente non fare nulla perché ciò accadesse.
E' da un anno che lotto con questa spina dorsale malandata, un incubo continuo fatto di vertigini, dolore e infine depressione. Quando le cose sembravano migliorare, ecco che in cinque minuti la manovra sbagliata di un dottore mi riporta nell'abisso. Non so se avrò la forza di risalire ancora.
Ho paura che il mio tempo stia per esaurirsi.
Il mondo è malato, e anch'io.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 28 Ott 2010, 20:57
Quando le cose sembravano migliorare, ecco che in cinque minuti la manovra sbagliata di un dottore mi riporta nell'abisso. Non so se avrò la forza di risalire ancora.
Maxx, lo so che non ti servono a niente, ma ti porgo le mie scuse a nome di tutta la categoria (e non sei il primo a cui le faccio quest'anno). Ci capita spesso di sbagliare, e raramente lo riconosciamo, anche quando si tratta di errori pesanti.

Potresti dirmi esattamente che cosa è successo? Potrebbe essere utile come promemoria per il futuro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 28 Ott 2010, 21:40
Ti volevo rispondere in privato ma forse è meglio qui.
Questo dottore mi faceva delle manipolazioni cervicali, mi ha fatto il primo ciclo a giugno ed il secondo di recente. dopo il primo ciclo ero migliorato ma di poco, e dopo le prime 5 sedute del secondo ciclo ero quasi guarito. Poi ho dovuto interrompere per altri problemi in famiglia (mio padre è stato operato per un carcinoma alla tiroide), ma quando ho ripreso pochi giorni fa ecco la brutta sorpresa: il dottore ha avuto un incidente in moto, due costole rotte ed ora porta il busto. Teoricamente non poteva fare le sedute, ma in pratica mel'ha voluta fare lo stesso, non sul lettino ma da seduto.
Sul momento il collo ha fatto dei rumori insoliti, ma non stavo male. Già il giorno dopo mi sentivo strano. Nei successivi 3 giorni sono stato sempre peggio, e sono tornato alla condizione in cui ero circa 6 mesi fa e volevo farla finita. Dall'esterno magari sembra una cazzata ma è un male che giorno dopo giorno ti toglie ogni voglia di vivere. Nel mio caso le vertigini sono continue e sono spesso accompagnate da emicrania, dolori al collo e alle spalle, sonnolenza, disturbi visivi, depressione.
Ora sto portando un collare morbido e mi sto informando da altri fisioterapisti ma ho paura di peggiorare la situazione. Comunque tengo duro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 28 Ott 2010, 22:35
Comunque tengo duro.
Forza e onore, Maxx.
Forza e onore.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 29 Ott 2010, 09:29
Forza Maxx, non mollare!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 29 Ott 2010, 10:48
Non arrenderti Max. La più grande risorsa contro ogni avversità è e sarà sempre in te stesso. Resta forte dentro e non permettere a ciò che viene da fuori di prendere il sopravvento.
;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 29 Ott 2010, 10:55
Tieni duro Maxx.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 29 Ott 2010, 11:48
Grazie ragazzi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: D3fcoN - 29 Ott 2010, 11:59
Brutta storia, forza Maxx.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 29 Ott 2010, 12:37
Maxx, fatti forza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 29 Ott 2010, 14:07
Resisti Maxx, ce la devi fare!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 29 Ott 2010, 14:13
e volevo farla finita.

non pensare mai una cosa del genere. MAI. in questo modo gliela dai vinta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ott 2010, 18:55
Interessante contrasto tra:

La Stampa - Italia in salute (http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=274)

e la pagina 15 del numero odierno di City (http://city.corriere.it/pdf/torino_20101029.pdf), il giornale gratuito.

Come si vede, qualsiasi sondaggio riferito alla "malasanità" trova tutti i commenti uniti e compatti sulla stessa lunghezza d'onda, a prescindere dal colore politico di ciascuno. Potrà sembrare giusto, ma ai miei occhi è una delle tante prove dell'errata concezione e percezione del sistema sanitario da parte del pubblico, e la dimostrazione di aspettative sbagliate.

Analogo discorso vale per il recente allarmismo mediatico riguardante la sicurezza dei parti, come ben spiegato da questo editoriale:

La Stampa - Parti: nessun allarmismo (http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/grubrica.asp?ID_blog=274&ID_articolo=391&ID_sezione=628&sezione=)

tra i cui autori c'è quella che è stata la mia prof di ostetricia: una donna antipatica, ma che sa fare il suo mestiere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 29 Ott 2010, 23:04
Maxx, forza e coraggio. Stay strong.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 30 Ott 2010, 12:23
max tieni duro che prima o poi la trovi la soluzione.
Cambia medico se di hai perso fiducia in questo.
Io avevo un problema agli occhi e ho fatto il giro di luminari. Questi non ci capivano un cazzo.
Poi il problema mi è stato risolto da un semplice ottico. Ho avuto fortuna ma questo dimostra che le cose prima o poi si risolvono.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 02 Nov 2010, 12:59
un "stay strong" al Maxx anche da parte mia.
Hey.. mi raccomando eh!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 02 Nov 2010, 23:00
Grazie ragazzi, sto un pò meglio grazie al collare.
Sembro un cocker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 03 Nov 2010, 09:05
Dì la verità che sembravi un cocker anche prima del collare. ^___^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 10 Nov 2010, 23:09
Premessa:

Citazione
Physicians are often tempted to help out in an emergency, perhaps to save a life. Besides coming to the aid of an injured person or person in distress, a number of doctors -- particularly retired physicians -- volunteer their services at community clinics.

However, doctors often question whether they're putting themselves at risk for a malpractice lawsuit, even if they're trying their best to help. In some situations, they may indeed be putting themselves at risk.

Public policy behind Good Samaritan laws is to encourage health professionals to render aid in emergencies. All 50 states and the District of Columbia have one. The federal government has one that covers domestic airplane travel.


E dunque:

Citazione
Good Samaritan protections require a true emergency. If a patient walks up to you at a first-aid booth and asks for advice or treatment for an ongoing condition, you could be sued and held to the standard of ordinary negligence. If you volunteer at a clinic or an international aid organization and provide routine care, you are not protected. Some states are enacting legislation in an effort to encourage volunteerism for the indigent, but most states do not afford such protection.

One question that arises is whether an accident can be considered a true emergency. Take the example of 2 similar cases, one finding an emergency and the other not.

In a New York case, a doctor was protected by the statute. He was stopped in the lobby of his apartment building by the superintendent's wife, who begged him to look at her husband. The doctor took the man's pulse and heart rate, then called for an ambulance. The superintendent died at the hospital. The widow sued the physician for wrongful death, but a judge dismissed him from the case.

Compare that with an Indiana case in which an appellate court ruled that the protection applies only to the treatment of accident victims, not to all emergencies. A physician had been called at home by a neighbor who was having chest pains. The doctor made a house call, examined the patient, diagnosed pleurisy, prescribed medication, and asked the patient to call if symptoms didn't improve.

The patient's husband called an hour later reporting a respiratory incident. The physician returned, found the woman in full cardiac arrest and initiated CPR, but the patient died. The court ruled that the doctor should be held to the standard of ordinary negligence.

What. The. Bloody. Fuck?

Cioè, il primo caso è fuori dal mondo. Mi chiami nella lobby del mio appartamento, ti visito il marito, riconosco un caso di emergenza, chiamo l'ambulanza... lui, poveretto, muore in ospedale... e tu MI DENUNCI?

Gli americani sono allo sbando psicologico, sono malati. Per forza che sfiduciano Obama. Sì sì, emigrate, andate a lavorare nei civilissimi USA, la terra della logica!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 11 Nov 2010, 08:57
E' come quella madre che ha denunciato il proprietario di un negozio perchè in quel locale un bambino l'ha scontrata e fatta cadere.
Quel bambino era suo figlio.
Non so se sia vera, ma non mi stupirebbe più di tanto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 11 Nov 2010, 22:41
Lettera di ieri su La Stampa:

Citazione
Vorrei sollecitare un argomento di discussione sulla malasanità, vista però dalla parte del medico e non da quella dei cittadini, in particolar modo dalla parte dello specialista radiologo, quale sono. Constato, infatti, con amarezza, che aumentano sempre più le richieste e l’effettuazione di esami radiologici inutili e, vieppiù, dannosi per il paziente. Questo si verifica sia per la deresponsabilizzazione dei medici di famiglia, i quali, non visitando più i loro pazienti, demandano ad altri il compito di fare diagnosi anche nei casi più semplici, sia per la vergognosa pratica della «medicina difensiva», attuata soprattutto dai colleghi della medicina d’urgenza (Pronto Soccorso), per cautelarsi nel caso di errori medici in cui venisse accertata una eventuale superficialità negli accertamenti eseguiti.


Risposta odierna:
Citazione
A proposito di radiografie inutili, il collega Francesco Ioppoli nella lettera pubblicata ieri lancia un messaggio assai allarmante circa l’eccessivo ricorso agli esami radiologici. Però nell’accusare medici di famiglia e colleghi del Pronto Soccorso, dimostra di conoscere solo superficialmente ciò di cui scrive. I medici di famiglia sono da tempo in prima linea nel selezionare le richieste degli esami diagnostici (non solo radiologici), con corsi di formazione e continui momenti di verifica. Non è affatto vero che non visitano più i loro assistiti; se richiedono numerosi esami è perché gestiscono direttamente anche le situazioni più complesse. Le generalizzazioni sono sempre un modo superficiale e poco produttivo di affrontare i problemi.

La risposta è firmata da un mio collega e docente, che non dice queste cose tanto per dirle. E dice le stesse cose che io ho scritto nella mia personale risposta, non pubblicata.

Vorrei far notare alcune cose. Il radiologo, quando non svolge mansioni di radiologia interventistica (come le angioplastiche, per esempio), non pratica mai la clinica medica e solo in rarissimi casi viene coinvolto in casi giudiziari, a meno di errori clamorosissimi, perciò è proprio la persona che meno di tutte dovrebbe sentirsi in diritto di fare simili accuse. Tenete anche conto che il radiologo è un eccellente paraculo: le controindicazioni a ciò che deve fare sono poche e molto ben definite, perciò gli bastano un paio di domande o una veloce lettura due minuti prima di entrare in TAC o in risonanza per accertarsi di non poter finire in un guaio. Al minimo sentore di possibili responsabilità, annulla tutto, lasciando i colleghi nell'incertezza diagnostica.

Ma non voglio negare che abbia ragione sul fatto che si prescrivono tanti accertamenti radiologici inutili. Bisogna però contestualizzarne la causa, cosa che appunto il radiologo non farà mai, perché di rado, se non mai, scende veramente sul "campo" della professione medica, ossia il rapporto con un malato vivo e pensante. Il medico di famiglia, certo, non sempre è competente e non sempre ha voglia di svolgere il suo lavoro con tutta la perizia del caso. Purtroppo è anche quello che si prende tutta la merda dai pazienti, per i quali il medico ospedaliero è sempre più bravo e salvatore di vite, salvo anche qui il caso di errori gravissimi con responsabilità penale. La realtà quotidiana è che le persone, visto che il medico di famiglia non lo pagano al momento della visita, lo considerano uno di poco conto e di poco valore che DEVE dar loro tutto ciò che richiedono, anche quando la richiesta va contro alle precise direttive sanitarie ed economiche stabilite dal Ministero e dalle ASL. Una persona può benissimo decidere di revocare il suo medico e trovarsene un altro, se solo osi rifiutarle la prescrizione di una radiografia che sai benissimo non servire a niente (perché quando hai qualcosa lo vuoi "tenere sotto controllo": ma a che cazzo serve fare radiografie periodiche per l'ernia al disco o per l'artrosi al ginocchio? A niente, eppure la gente vuole fare controlli periodici come se dall'ernia o dall'artrosi potesse spuntar fuori il cancro del secolo, oppure come se "sì, mi fa sempre più male, ma magari l'artrosi va meglio e c'è qualcos'altro").

In quanto alla "medicina difensiva": credetemi, è una frustrazione enorme anche per gli stessi medici che la praticano. Ma che cosa puoi farci? L'esame radiologico è proprio l'esempio lampante: tu magari DEVI fare una TAC a uno per capire bene che cos'abbia, ma ormai sempre più spesso il/la paziente, al sentir nominare la TAC, ti tira fuori una storia di "allergia" al mezzo di contrasto o a qualcos'altro, spesso per nulla vera, ma purtroppo non negabile perché non esiste documentazione (è quasi eccezionale che qualcuno veramente allergico possieda qualcosa che attesti l'allergia in modo inconfutabile). Naturalmente il radiologo, in questi casi, da abilissimo paraculo declina ogni responsabilità, pur non prendendo minimamente parte al processo decisionale che porta a optare per un certo esame. E ancora: di notte, in Pronto Soccorso, ci sono i tecnici di radiologia, ma spesso non c'è un radiologo che referti le lastre. Vogliamo ancora parlare dello "scandalo" della medicina difensiva? Benissimo, ma i radiologi per correttezza escano dalla stanza, perché le loro procedure sono standardizzate e le decisioni che devono prendere sono pochissime in confronto a quelle che devono prendere quotidianamente i colleghi clinici. Per un radiologo è facile criticare l'atteggiamento (ormai la necessità, viste le pretese del pubblico "informato" dai media altrettanto ignoranti) difensivo dei colleghi: lui non ha quasi bisogno di difendersi, visto che i protocolli e la natura del suo lavoro lo difendono già in partenza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 12 Nov 2010, 08:29
Io apprezzo molto di più il mio medico che approfondisce con esami ogni volta che ha dei dubbi, rispetto ad altri che se ne sciacquano bellamente.
Certo una lastra inutile bene non fa, ma rispetto a quello che potrebbe significare non farla... Beh, la prescriverei anche io.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 12 Nov 2010, 13:18
Sto giusto facendo il tirocinio dal medico di base e ho visto le cose di cui parla EGO.
Due casi recentissimi:
- donna, formicolio alle dita dei piedi e da qualche tempo anche alle mani, con problemi documentati al rachide cervicale, esordisce con:
signora: "voglio essere ricoverata e che mi facciano tutti gli esami possibili per capire questi formicolii"
dottore "signora, non posso farla ricoverare, ma se ci tiene può andare in qualche clinica privata, pagando la degenza e gli esami"
signora "eh ma come, io pago l'assistenza sanitaria, pago le tasse, lei deve farmi ricoverare"
dottore "mi spiace ma non è possibile, se vuole può andare al PS, la vedrà un neurologo e deciderà se sia il caso di ricoverarla, altrimenti le prescrivo una visita specialistica dal neurologo e poi lui la indirizzerà verso gli esami che ritiene opportuni."
signora "ma io lavoro! non posso mica permettermi di perdere 10 mattine per fare tutte le visite, poi aspettare e spendere soldi"
dottore "..."

secondo caso: arriva un signore di 80 anni, ci ha raccontato la sua storia clinica dal 1980 ad oggi, voleva fare un RX al ginocchio perchè a giugno è caduto e da qualche settimana fa fatica a camminare, gli fanno male ENTRAMBE LE GINOCCHIA, le caviglie e sente che gli manca la forza nelle gambe...questo signore ha un restringimento del canale a livello lombare, quindi i problemi di forza sono più probabilmente da collegare a quello che non alla caduta di 6 mesi fa...dopo 20 minuti a spiegargli questo fatto ha capito e si è "rassegnato".

E così tutti i giorni "dottore, mi prescrive questo esame? mi prescrive questo?". Il medico da cui sono io li visita (e li fa visitare anche a me) e spesso si rifiuta di prescrivere esami se non li reputa importanti, ma noto una certa "arroganza" da parte dei pazienti, un esigere esami su esami, perchè loro sanno cosa li affligge e pensano che se il medico non prescriva l'esame che chiedono è perchè non gli interessi.

Stamattina poi è stata l'apoteosi, ho avuto l'ennesima conferma che la medicina di base non fa al caso mio, non ce la posso fare. "Signorina, mi misura la pressione? (signora che ha avuto UNA crisi ipertensiva 2 anni fa), ma veloce che ho da fare", questa signora viene TUTTI i giorni a farsela misurare e se ci si azzarda ad avvicinarsi con il macchinino automatico ti rimanda indietro e vuole che lo fai manualmente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 12 Nov 2010, 13:22
Io, nel dubbio, nuclearizzerei.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 12 Nov 2010, 21:48
Oggi che sostituivo un medico ho dato un'occhiata al riepilogo delle attività mensili offerto dal programma informatico di gestione dell'ambulatorio.

Nell'ultimo mese, la spesa complessiva tra farmaci ed esami di laboratorio e strumentali è stata di circa 35.000 euro (per la cronaca, io oggi sono riuscito a farne spendere meno di 1000 prescrivendo per un totale di 25 persone; non è assolutamente facile restare su queste cifre).

Da dati che trovo online risulta che in Italia siano attivi circa 50.000 medici di famiglia. Mettiamo che ciascuno di loro, in un mese, "spenda" una media di 30.000 euro; naturalmente dobbiamo ricordare che non tutti questi medici hanno il massimale di 1500 pazienti, ma per comodità facciamo un calcolo teorico.

Dunque, se 50.000 medici creano una spesa di 30.000 euro al mese, moltiplicando per 12 mesi, risulta che la spesa sanitaria annua creata dai soli medici di famiglia ammonta a 18 miliardi di euro. Come si è detto, è una cifra sicuramente in eccesso, perché molti medici convenzionati non hanno così tanti pazienti e dunque devono per forza spendere di meno; inoltre, bisogna considerare gli inevitabili sprechi dovuti alla "medicina difensiva" e a tutte quelle situazioni in cui il medico sceglie di cedere a richieste incongrue piuttosto che lottare. Infine, non so se i costi indicati dal computer siano completi per quanto riguarda le prestazioni.

Mi par di capire che la sanità costi tra i 90 e i 100 miliardi di euro l'anno, e che l'IRAP ne copra circa 40 miliardi. Dunque, i costi di tutti gli altri professionisti e delle strutture e dei servizi ammontano a oltre 80 miliardi di euro annui. Quanta parte finirà nel magna magna? La spesa è senza dubbio imponente, ma è impossibile non pensare che almeno qualche miliarduccio finisca in tasche private.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 12 Nov 2010, 22:41
Io dico che il problema siete voi. Continuate a "vendere" la medicina moderna come una scienza infallibile e, per dirla come farebbe Fulgenzio, ancora non ci capite un cazzo del corpo umano. Lo so che non vi piace sentirvelo dire, ma non è possibile che lo stesso malanno possa ricevere 171 diagnosi diverse. Poi è normale che la gente non vi crede. O meglio, è pure possibile se si capisce che i sintomi sono 10 e i malanni 1 miliardo (a volte pure random per rendere difficili le cose), ma va fatto capire BENE che la cura dei sintomi non è una scienza, è CULO SPERIMENTALE. Invece l'atteggiamento è quello dell'infallibile guaritore che è giusto pagare 300€ a visita perchè specialista. Se un meccanico si fa pagare perchè è in grado di riparare la macchina, io mi incazzo se poi quella non funziona. Se mi dice "proviamo così e in bocca al lupo", lo pago di meno e incrocio le dita.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 13 Nov 2010, 00:09
Io dico che il problema siete voi. Continuate a "vendere" la medicina moderna come una scienza infallibile e, per dirla come farebbe Fulgenzio, ancora non ci capite un cazzo del corpo umano. Lo so che non vi piace sentirvelo dire, ma non è possibile che lo stesso malanno possa ricevere 171 diagnosi diverse. Poi è normale che la gente non vi crede. O meglio, è pure possibile se si capisce che i sintomi sono 10 e i malanni 1 miliardo (a volte pure random per rendere difficili le cose), ma va fatto capire BENE che la cura dei sintomi non è una scienza, è CULO SPERIMENTALE. Invece l'atteggiamento è quello dell'infallibile guaritore che è giusto pagare 300€ a visita perchè specialista. Se un meccanico si fa pagare perchè è in grado di riparare la macchina, io mi incazzo se poi quella non funziona. Se mi dice "proviamo così e in bocca al lupo", lo pago di meno e incrocio le dita.

Vito, quello è l'atteggiamento dei furbi che son talmente furbi da aver fatto credere che lo stesso lavoro che fanno altri medici, se fatto da loro, vale 300 euro. Il medico di famiglia prende 40 euro ALL'ANNO per ogni paziente che cura; il chirurgo generale prende meno di 2 euro per ogni minuto di intervento. Io sono sempre più scettico verso i cosiddetti specialisti, visto che molti di loro sono pessimi nel rapporto con la gente, scrivono referti illeggibili nonostante abbiano tutti i soldi necessari per comprarsi PC e stampante, declinano spesso ogni responsabilità al curante (in quanto la loro prescrizione non è mai vincolante, ma è solo un "suggerimento" che poi è il curante a dover decidere di applicare), e spesso non sono nemmeno così competenti. Però sono dei paraculo straordinari, e prendono 100-200 euro in 10-20 minuti (a proposito: ve la rilasciano sempre la ricevuta?). Poi però lo specialista, visto che lo paghi, viene sempre considerato più bravo ("se no non sarebbe specialista"), mentre il medico di famiglia o il povero cristo della guardia medica notturna, che non viene pagato sull'unghia, pur essendo in possesso di un titolo di studio prestigioso come quello dell'avvocato o del notaio, viene trattato peggio del salumiere (con tutto il rispetto per i salumieri), viene trattato come se fosse l'impiegato del call center, che se lo chiami è perché hai già i coglioni che girano.

Le persone che sono state poco malate, tra cui spero rientriate tu e fulgenzio e molti altri qui dentro e altrove, trovano facile fare un discorso così. Il problema, quando stai dalla mia parte, è che ti rendi conto che è proprio il contrario: è la gente malata che, quando comincia ad avere dei problemi che interferiscono con la vita che hanno vissuto fino ad allora, non accetta che la conoscenza del corpo umano non sia totale ed infallibile e scientifica. E' per questo motivo che devi stabilire con i pazienti un rapporto di fiducia su cui si basa ogni terapia; ma perché il rapporto possa funzionare, qualche balla va per forza detta (come in ogni rapporto umano) e un certo grado di sicurezza, anche se non lo possiedi, va comunque millantato.

Personalmente non ho nessun problema a riconoscere che il corpo umano riserva ancora molti misteri. Purtroppo non sono io che faccio la classificazione delle malattie, ma i ricercatori che sulla scoperta di "nuove" malattie ci campano perché hanno bisogno di fondi. E allora le malattie si moltiplicano perché quella tal malattia, in quella tal manifestazione, magari nel 76% dei malati rivela un profilo genetico diverso, o l'aumento di un tal enzima che l'altra manifestazione della malattia non esprime; e allora, ad un certo punto, qualcuno decide che è meglio che quella particolare manifestazione diventi proprio una malattia diversa con un nome diverso.

Lo sapete tutti che a chi soffre di un disturbo piace avere un nome e un'etichetta per quel disturbo; perché, quando dai un nome alla malattia, ti illudi che dietro quel nome ci sia una conoscenza accurata, e magari una cura. Non sempre è così, naturalmente. Ma io cosa posso dire, o fare? I malati sono cacciatori di miracoli, e se il miracolo non glielo fai tu, continuano a cercarlo altrove. E su questa incessante ricerca si basa l'industria della paura, delle deviazioni dalla norma considerate malattie tout court (ipertensione, ipercolesterolemia) e vendute come tali per spacciare pillole costose.

Considerate questo: se hai un infarto e ti salvi, dal momento in cui esci dall'ospedale e per tutto il resto della vita che vivrai, dovresti assumere tutti i giorni almeno 4 diversi farmaci. Almeno. E questo cocktail, costoso, carico di effetti collaterali, non solo diventa padrone della tua vita e pietra miliare delle tue giornate, ma non ti dà la garanzia che non avrai un altro infarto. Problema: è del tutto impossibile, per la nostra medicina, prevedere il momento in cui si verificherà un altro infarto, se mai si verificherà. Quel miscuglio di farmaci, testato su numeri enormi di persone, riduce effettivamente il rischio relativo; ma la riduzione del rischio assoluto, ossia la probabilità per ogni singola persona di essere più protetta dal reinfarto, è piuttosto piccola. Ciò significa, in sostanza, che vanno trattati tutti per dare un concreto beneficio a pochi. Ma chi correrebbe il rischio di non prescrivere quei farmaci, viste le conseguenze legali? Non prescriverli può essere condannato in tribunale come omissione dolosa, o per lo meno colposa. E, tra gli infartuati, chi correrebbe il rischio di non assumere i farmaci? Se hai il coraggio di non farlo, gli altri ti prendono per pazzo incosciente e il medico, per quanto appoggi la tua scelta, è costretto a farti firmare un consenso informato per svincolarsi da ogni responsabilità, perché se tu non firmi quel foglio, se ti succede qualcosa il medico è imputabile come detto sopra.

Il problema di fondo è che la pratica medica è ormai integrata irreversibilmente con la società. La malattia è inaccettabile e il medico DEVE fare qualcosa contro di essa se gli viene richiesto, perché se rifiuta o non ha una soluzione valida, da un lato non è considerato un buon medico, e dall'altro ha una responsabilità civile e penale nel momento in cui qualcuno si rivolge a lui. Non c'è dunque da stupirsi se molti assumono l'atteggiamento dell'infallibile guaritore. E' comunque, per molti, una religione. Se uno prega San Gennaro perché salvi il parente malato e il parente muore, il tizio non rinnegherà San Gennaro per questo. E dunque, se il medico fallisce ma si era mostrato brillante e sicuro di sé, probabilmente non rimarrà senza clienti. E' il meccanismo umano della fede, non l'hanno inventato i medici, ma lo sfruttano.

Il discorso del culo sperimentale è troppo generale. In molti casi è come dici tu; in molti casi invece la clinica è inequivocabile, la diagnosi è esatta e la terapia esiste e funziona. Ma anche il più esperto può ingannarsi, perché il corpo umano ha più manifestazioni di quante ne possa vedere un uomo in una vita intera. Purtroppo, se sei "specialista" o "luminare" devi giustificare il tuo prestigio e la tua parcella, perciò se ti vengono a chiedere un "secondo parere", giammai puoi permetterti di dare la stessa opinione del collega, che magari è pure tuo rivale. Ecco dunque le 171 diagnosi diverse. Poi per carità, esistono casi stranissimi che possono davvero mimare molte malattie diverse, e che se arrivano ad una diagnosi corretta ci arrivano più che altro per fortuna ed intuito.

Ricordate la regoletta d'oro, che avete già di certo dedotto tutti: in sanità, non è affatto detto che chi più spende meglio spende.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 13 Nov 2010, 01:12

Le persone che sono state poco malate, tra cui spero rientriate tu e fulgenzio e molti altri qui dentro e altrove, trovano facile fare un discorso così.

Eh, ma veramente sono stato spesso malato e sempre con malanni differenti (e tra parentesi, io sono sempre stato un paziente perfetto, ho sempre seguito pedissequamente quello che mi è stato prescritto, mai fatto storie, mai rimandato visite, etc.etc), altrimenti mica me la sarei fatta un'opinione così netta.  :)

Proprio perchè ne ho frequentati TANTI, diffido degli esponenti della classe medica. Meglio, mi stupisco quando ne trovo uno da non sgozzare seduta stante.

Ammetto però che la regoletta d'oro è assolutamente è vera, tra gli specialisti la percentuale di arroganti rotti in culo & stregoni magna soldi è altissima, molto più che tra i medici "normali". D'altra parte vale lo stesso per gli avvocati, non è detto che il Trimarchi della situazione sia migliore di mister anonimo, solo perchè fa parte di un mega studio.Ma a pensarci bene vale per tutte le categorie, conosco gente impiegata alle poste che scrive meglio di affermati e strapagati direttori e così via.

Certo, poi leggi casi come quello di quella povera crista morta a cui avevano amputato tutto l'amputabile perchè più medici non avevano riconosciuto una setticemia (e che cazzo, mica è un male tropicale) e allora ti chiedi perchè poi quei criminali incompetenti non debbano essere giudicati con la legge del taglione.

Oh ma poi perchè mi tirate in ballo? Io stavolta non avevo detto nulla. :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Nov 2010, 13:13
Wow, ho visto il mio primo paziente con ulcera gastrica da aspirina, che quando ha mal di stomaco...prende aspirina!
Pensavo fossero una leggenda metropolitana.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 16 Nov 2010, 11:09
Stamattina ho accompagnato mia nonna alla visita geriatrica, nei mesi scorsi le hanno fatto diversi test, esami e analisi e oggi dovevano comunicarmi la diagnosi e la terapia: demenza di tipo Alzheimer.
Esperienza pessima, la geriatra è insopportabile.
Entriamo, e inizia a parlare tedesco (dialetto ovviamente), mia nonna che è di madrelingua tedesca le risponde e conversano un attimo, io ci capisco il 20% scarso.
"scusi, può parlare italiano?"
"wie bitte?"
"può parlare italiano cortesemente?"
"ma sua nonna mi capisce"
"se permette è forse più importante che capisca io"
"come vuole"
"grazie"
Insomma, parla un po' e si innervosisce quasi subito perchè mia nonna non prende una delle due medicine che le hanno prescritto e dice addirittura che non glielo hanno mai detto di prenderle.
Dopo la terza volta che mia nonna chiede se può continuare a prendere il Lorazepam (ansiolitico che da una forte dipendenza) la tipa sclera, "gliel'ho già detto".
Allora, brutta deficiente. La diagnosi l'hai fatta tu, qual'è il sintomo principale dell'Alzheimer? La memoria che funziona poco e niente, bene, allora, che cosa ti incazzi se sta donna ti chiede 10 volte la stessa cosa? Rispondile 10 volte e amen!
Mi chiedo le persone in base a cosa scelgano la specilistica, è come andare a fare il pediatra e poi incazzarsi perchè i bambini piangono!
Insomma, le avrei sputato in faccia, tra l'altro mi sa che pure lei ha un principio di Alzheimer, visto che mi ha ripetuto 5 volte "deve prendere i farmaci, li deve prendere tutti i giorni, altrimenti la terapia non funziona".
Mia nonna appena uscite mi fa "che antipatica sta dottoressa"...eeehhh nonna, hai ragione da vendere!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 20 Nov 2010, 14:23
Oggi sulla Stampa c'è un articolo dal titolo:

“Ecco la medicina per curare la Sanità malata”
Si spende molto in macchinari e nuovi farmaci
ma senza prove di efficacia nel 40% dei casi


Questo articolo, forse non tanto per colpa del giornalista ma di chi ha messo il titolo, è pessimo per due motivi:
1) Non dice assolutamente ciò che annuncia il titolo a grandi caratteri, dunque non risponde al quesito iniziale;
2) Si ritorce contro sé stesso, perché parla anche dell'inesatta propaganda dei media in materia di sanità, quindi si auto-pwna in modo davvero ironico.

Mi preme soffermarmi su queste due affermazioni uscite dal recente congresso della Sihta (Società Italiana di Health Technology Assessment):

Citazione
«[è] ampiamente dimostrato che una quota consistente degli interventi utilizzati nella pratica corrente (20-40 per cento) sia priva di prove di efficacia o utilizzata per indicazioni non appropriate»
Bisogna stare attenti di fronte a una frase come questa, perché la conclusione facile del lettore è: "quasi la metà delle terapie e degli esami diagnostici vengono fatti a caso o sono inutili". Non è questo il significato. "Priva di prove di efficacia" non significa "priva di efficacia" (attenzione!): significa che non esiste uno studio fatto su grandi numeri che dimostri la migliore efficacia del trattamento (o dell'esame) rispetto a uno già esistente, oppure rispetto al non fare quella terapia o quell'esame. In realtà, un trattamento in genere viene fatto proprio perché alcuni esperimenti hanno dimostrato che può avere un effetto, anche se non in tutti i casi: ciò che manca è un confronto diretto di efficacia rispetto a un altro trattamento, o al placebo.
"Utilizzata per indicazioni non appropriate" non significa necessariamente utilizzata alla "proviamo e preghiamo". Significa che un determinato trattamento, di nuovo, può aver dimostrato di dare benefici in alcuni casi di determinate malattie per le quali non era strettamente indicato. E' lo stesso concetto per cui alcuni farmaci vengono somministrati non come terapia specifica, ma perché riescono a dare beneficio sui sintomi di un'altra malattia grazie ai propri effetti collaterali. Attenzione dunque, perché "non appropriato" può voler semplicemente dire "non ufficialmente registrato nei protocolli e nella documentazione FDA/AIFA/ecc per quella determinata patologia", non vuol dire "inutile o dannoso".


Citazione
«è dimostrato come non più del dieci per cento delle novità propagandate dai media trovino, a distanza di vent’anni, applicazioni cliniche».
La ricerca medico-scientifica ha bisogno di pubblicità per sopravvivere, perché pubblicità significa attenzione e sovvenzioni. Dunque, ogni piccola "scoperta" finisce alle agenzie di stampa, che si occupano di promettere mari e monti al posto dei ricercatori, che ovviamente non possono farlo per non dichiarare il falso. Tra queste false promesse, che vengono promesse solo dai media, ci sono il vaccino contro l'AIDS (promesso già nel 1985-86 come imminente) e le dichiarazioni del tipo "entro dieci anni sconfiggeremo il cancro", che Veronesi non manca mai di fare a tutti i giornali una volta ogni anno o due.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 20 Nov 2010, 14:36
il medico sei mesi fa mi disse che il mio livello di creatinina (1,6) era alto e che se non facevo nulla tra 20 andavo sicuramente in dialisi
io gli chiesi se si poteva ridurre questo valore
lui mi disse che è come un treno in corsa: si può rallentare ma è impossibile tornare indietro.

ho fatto gli esami l'altro giorno: il livello è a 1,3 : quasi normale.


ah il consulto era di 120 euro a botta.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 20 Nov 2010, 14:44
Oh, io un paio di mesi fa sono andato al pronto soccorso con un'otite (?). Vari consulti, quattro medici diversi, quattro diagnosi diverse, *quattro per cinque* farmaci prescritti diversi. Ma di cosa stiamo parlando...?

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 20 Nov 2010, 14:59
Ma di cosa stiamo parlando...?
Onestamente vorrei capire anch'io di che volete parlare tu e naked. Senza polemica, dico sul serio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 20 Nov 2010, 16:17
dico solo che certi medici dovrebbero ponderare le parole.
perchè quando ci si sente dire: "finirai in dialisi" non è sempre piacevole.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 20 Nov 2010, 18:11
dico solo che certi medici dovrebbero ponderare le parole.
perchè quando ci si sente dire: "finirai in dialisi" non è sempre piacevole.
Sono perfettamente d'accordo. Così come per "lei finirà in sedia a rotelle per tutta la vita" e altre prognosi infauste.

Io penso anzi che bisognerebbe perdere la "cultura" della prognosi. Emettere una prognosi è come guardare nella sfera di cristallo: per quanta sia l'esperienza che hai, la possibilità di sbagliarsi esiste sempre, e questo specialmente nel caso delle malattie o degli incidenti peggiori. Purtroppo, sono proprio quelli peggiori i casi in cui il malato e i familiari non riescono a non chiedere il vaticinio. Chi ha il cancro vuole quasi sempre conoscere la propria "data di scadenza". Il problema è che è impossibile definirla con certezza, e quando il medico emette una sentenza di morte a breve termine e il malato sopravvive per anni o addirittura guarisce, chi ha da perderci (in reputazione) è solo il medico, anche se aveva emesso la prognosi sulla base di molti casi analoghi.

Quindi l'ideale sarebbe che il medico non offrisse prognosi, e che i malati non avessero il morboso interesse di sapere quanto gli resta da vivere. Entrambe le cose purtroppo sono difficilissime da sradicare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 22 Nov 2010, 15:44
Il medico potrebbe semplicemente dire quali sono le aspettative di vita senza omettere che ci sono le eccezioni.

Vi ricordate la mia piccola operazione di varicocele? Dovevano farmi la scleroembolizzazione ma, quando ero già in pigiama e pronto per l'operazione, arrivò il medico e mi disse che io avevo scelto quel tipo di intervento ma che lui non eseguiva quella operazione quindi, se preferivo quella, avrei dovuto prenotarla ed aspettare altri 15 giorni almeno.
In quell'occasione ho precisato che non ho chiesto un bel niente e che mi sono limitato ad accettare le richieste del medico che mi aveva visitato (un suo collega dello stesso reparto, tra l'altro). Accettai l'operazione tradizionale.
Durante la stessa mi disse che aveva eseguito un taglietto minuscolo vicino sullo scroto (di lato) di un paio di cm al massimo. Tentò la scleroembolizzazione da lì (normalmente si fa un taglio di qualche millimetro sull'addome o si entra in vena dal braccio passando per il cuore, almeno così mi disse il medico che mi visitò) ma non riuscì ad iniettare il liquido necessario a far tornare normale la vena ingrossata (dicono che può succedere) e quindi eseguì la legatura tradizionale.
Mi mandò a casa dopo una flebo e facendomi camminare per tutto l'ospedale fino ad arrivare alla macchina. Inoltre, era venerdì, secondo lui il lunedì sarei dovuto tornare al lavoro. Cosa che non feci perchè il mio medico di base disse che sarebbero serviti altri due o tre giorni almeno (alla fine rientrai a lavoro giovedì).
Morale della favola: il taglio è quasi di 5cm, altro che "neanche 2"! Inoltre credo che lo sforzo fatto per arrivare alla macchina mi abbia fatto allentare o saltare del tutto un punto. Adesso mi ritrovo con un buchino sulla pelle di circa 2mm di diametro e non ne vuole sapere di chiudersi. Non mi da particolare fastidio (è come quando ti sbucci un gomito o il ginocchio, solo che la ferita è minuscola) ma ho paura che si possa infettare.
Finora l'ho sempre tamponato con mercurocromo ma senza risultati.
Che faccio? La mia paura è che mi taglino di nuovo e, la sola idea di dover rifare le iniezioni per l'anestesia (é stato il momento più doloroso e fastidioso di tutta l'operazione!), mi terrorizza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 24 Nov 2010, 13:54
ieri sono stato malissimo.
Sono andato dal medico e mi ha detto che ho avuto una colica biliare.
Era da tempo che sapevo di avere un calcolino alla coleciste ma non mi aveva mai fatto dannare.

Ora mi sa che dovrò operarmi.

Il medico mi ha detto che ora operano in lapaloscopia (spero di averlo scritto giusto).
Solo che devono farti l'anestesia totale.
Aggiungo: che palle. :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 24 Nov 2010, 13:56
si lo ha fatto mia sorella il suo ex ragazzo e pure io dovro'.
Praticamente alla fine rimangono due fori non fanno piu il taglio, chiaramente e' sempre in anestesia, che e' la cosa pallosa convengo.

Ma in genere non c'e' mai una fretta dannata nel toglierla, io per dire da quando l'ho saputo non ho avuto piu problemi mangiando in un certo modo,
e se e' uno perche' gia dice di toglierla? a me diceva che se son piccoli c'e' la speranza che si assorbiscano se sono di colesterina
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 24 Nov 2010, 14:01
io analisi approfondite non ne ho mai fatte.
Appena avrò un attimo di tempo le farò.

Se devo star male preferisco operarmi.

Devo già seguire una particolare dieta per i reni, se a questa poi devo aggiungere quella specifica per la coleciste riduco gli alimenti drasticamente.

A sto punto li levo e basta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 24 Nov 2010, 14:05


Il medico mi ha detto che ora operano in lapaloscopia (spero di averlo scritto giusto).

Laparoscopia :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 24 Nov 2010, 14:06
ah ecco  :)

ho imparato una parola nuova :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 24 Nov 2010, 14:07
ok beh pensavo avessi gia fatto l'ecografia.
Dall'ecografia si vede se ci sono e la dimensione, i miei per dire stanno proprio al limite quindi ci sono rarissimissime possibilita' che si disciolgano,
io comunque sto provando levando al piu possibile grassissimi tipo latticini, e prendendo due pillole.

Chiaramente la soluzione totale e' levarla, e' chiaro che non si puo stare male cosi io la prima colica son dovuto andare al pronto soccorso a farmi
la toradol endovena, e la seconda invece me la sono tenuta a casa e sopportata, e' pur vero che non mi ero controllato e avevo continuato a mangiare
normale.

ALtra gente prende pure peggio, mia sorella tipo vomitava malamente, ma proprio malamente.

levandola mi ha detto il gastroenterologo non cambia granche', si digerisce piu lentamente perche l'accumulo di bile della coleciste non e' piu disponibile.
Personalmente la cosa che mi rompe piu le palle e' l'anestesia totale, ma vabe
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 25 Nov 2010, 18:01
Mi sembra ovvio e scontato che proprio ora che "lavoro" mi ammalo...ma porca puppazza, 6 anni di università e a parte i primi mesi di quest'anno non ho mai avuto febbre o altro, ora che da un mese ho iniziato i tirocini, febbre, mal di gola, tosse. Che due balls.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 26 Nov 2010, 15:43
Come accennavo qualche post fa, Veronesi nuoce gravemente alla salute (e alla sanità):

Tumore ai polmoni la Tac a spirale
anticipa la diagnosi (http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/377520/)

Come sempre, molta attenzione alle parole, e non al senso che sembrerebbero voler trasmettere dopo l'introduzione che vede Veronesi entusiasta:

Citazione
Con la Tac a spirale in grado di diagnosticare anche tumori molto piccoli - fino a 0,6 millimetri, quasi invisibili agli strumenti diagnostici - secondo il professor Veronesi la mortalità potrebbe essere abbassata del 50%. Allo IEO in dieci anni sono state eseguite 40 mila Tac di nuova generazione che hanno permesso di diagnosticare 287 carcinomi polmonari, nel 75% dei casi allo stadio iniziale.
Dunque, in dieci anni, sono state fatte 40MILA TC spirale per diagnosticare 287 carcinomi polmonari, di cui circa 210 allo stadio iniziale, uno stadio che può prevedere dimensioni di meno di un millimetro.

Questo vuol dire che la TC spirale, usata come screening del carcinoma polmonare, individua una lesione polmonare ogni circa 140 esami eseguiti. Tuttavia, specialmente a quelle dimensioni, è impossibile dire se ciò che la TC sta vedendo sia un carcinoma in fase iniziale, oppure qualcos'altro (ben più forti sono invece i sospetti, quando non le certezze, ottenibili dalla mammografia e dal Pap test). Ma una lesione così piccola è impossibile da biopsiare, perciò cosa si fa? Si toglie un polmone a chiunque la TC spirale trova una lesione del genere? Altrettanto impossibile. Per fare un confronto, a mio nonno negli anni Ottanta fu tolto un polmone perché era un forte fumatore a cui venne trovata una "macchia" su una lastra del torace; il fatto è che la natura tumorale di quella "macchia" non fu mai confermata. Si stabilì che doveva essere un tumore solo perché mio nonno fumava ed aveva problemi di fiato. In questa prospettiva, dunque, a me sembra che cantare vittoria per i risultati riportati nell'articolo sia non solo prematuro, ma incosciente e tendenzioso.

Oltretutto, i costi di una TC spirale sono elevati, i tempi di attesa necessariamente lunghi, e a maggior ragione i costi e i tempi lieviterebbero se la metodica fosse usata come screening. Ignorando bellamente queste necessarie considerazioni, e in mancanza di altri studi che confermino un REALE e INCONTROVERTIBILE vantaggio terapeutico e prognostico, Umbertino proclama:

Citazione
«Non proporre questo esame alla popolazione a rischio, cioè ai forti fumatori, diventa un atto non etico perchè li priva della possibilità di salvare la loro vita.

Proporre questo esame, magari periodicamente, ad ogni forte fumatore d'Italia porterebbe i fondi per la sanità al collasso entro brevissimo tempo e allungherebbe i tempi d'attesa ancor più di adesso. E' già difficilmente sostenibile la spesa per il PSA che ormai ogni uomo, dal giorno del cinquantesimo compleanno, vorrebbe fare tre o quattro volte l'anno, e il PSA costa una decina di euro.

Conclusione: Veronesi dice cazzate al soldo di chiunque possa guadagnare nel campo dell'oncologia. Fa pubblicità ingannevole, fa false promesse al pubblico, mette a repentaglio il rapporto tra medici e utenti del SSN proponendo come "etici" (e dunque "non rifiutabili dal medico, pena la perdita della fiducia del paziente e magari anche una denuncia") esami costosi dalla validità ancora là da dimostrare. Ogni anno è chiamato a commentare "scoperte epocali" come questa e scrive un'introduzione al 90% dei libri publicati in Italia che parlano di cancro o di storie di cancro. Dovrebbe essere messo a tacere, e invece è il frontman italiano del business del cancro. Per fortuna non è più Ministro della Sanità.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 26 Nov 2010, 15:58
Non sono così critica verso verso Veronesi, ma questa volta anche a mio parere ha sbagliato.
Tra il costo della TAC e la dose di radiazioni che comporta non lo vedo efficace come metodo di screening, il rapporto costo beneficio non è così buono. Poi, e lo dico da fumatrice da ormai 9 anni, è secondo me più utile fare campagna di sensibilizzazione sui rischi del fumo, fare cioè prevenzione primaria che non esami del genere a tappeto.
Poi oh, sarò cattiva, ma se uno fuma 2 pacchetti al giorno non vedo perchè sia il SSN a doverne fare le spese (contando il fatto che le fa già visto i costi per trattare poi le patologie derivanti), altrimenti facciamo anche screening a tutti gli alcolizzati per metterli in lista d'attesa trapianto al primo accenno di cirrosi.

Per quanto riguarda il PSA a noi durante il corso di oncologia dicevano che è uno screening più inutile che altro, nel senso che magari vai a trovare tumori minuscoli che non avrebbero neanche avuto il tempo di manifestare sintomi o dare metastasi, ma una volta trovato mica puoi lasciarlo li. Spesso i tumori alla prostata vengono trovati post-mortem.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 26 Nov 2010, 16:16
Per quanto riguarda il PSA a noi durante il corso di oncologia dicevano che è uno screening più inutile che altro, nel senso che magari vai a trovare tumori minuscoli che non avrebbero neanche avuto il tempo di manifestare sintomi o dare metastasi, ma una volta trovato mica puoi lasciarlo li. Spesso i tumori alla prostata vengono trovati post-mortem.
Il problema è che i proclami e le campagne stampa alla Veronesi riguardanti il PSA hanno indotto gran parte degli italiani maschi dai 50 anni in su a presentarsi periodicamente dal medico per richiedere l'esame, che non è assolutamente uno screening e va quindi eseguito solo in caso di fondato sospetto (familiarità in età precoce, per esempio) o di sintomi prostatici conclamati. In assenza di tutto ciò, non si deve richiedere la determinazione del PSA, e comunque sono molto pochi e ben selezionati i casi in cui il PSA va richiesto più di una volta l'anno. Invece è pieno di uomini, anche non vecchi, che vengono a chiederlo ogni 4-6 mesi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 26 Nov 2010, 18:19
Lo so, stando dal medico di base vedo prescrivere questo esame almeno 2-3 volte tutti i giorni (o quasi).
Per dire, a marzo ho avuto dei problemi di salute (splenomegalia) e il medico (ematologo) da cui sono stata ha fatto uno screening generale, mi hanno trovato il CA 15.3 mosso, ma non ha avuto alcun senso, mi ha portato solo a fare un agoaspirato e ora devo rifarlo (il CA 15.3) per vedere se è tornato nella norma.

I marker tumorali però non vanno chiesti per screening, lo so benissimo e ho vissuto sulla mia pelle lo spavento che comporta farli a cazzo :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 26 Nov 2010, 21:10
Ma una lesione così piccola è impossibile da biopsiare, perciò cosa si fa?

Curiosità: quant'è la dimensione minima per essere biopsiabile?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 26 Nov 2010, 21:25
Non so se esista una dimensione minima, anche se penso che biopsiare noduli di pochi millimetri sia difficile, conta molto anche dove si trovano.
Se sono vicini alla superficie e ben identificabili all'eco è un conto (5 millimetri?), se sono in profondità anche noduli grandi sono difficili da biopsiare. Poi c'è anche l'ago-aspirato come tecnica, meno invasiva (ma a mio parere poco efficace).
Bisogna valutare caso per caso insomma :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 26 Nov 2010, 23:59
I marker tumorali però non vanno chiesti per screening, lo so benissimo e ho vissuto sulla mia pelle lo spavento che comporta farli a cazzo :)

Io curioso. Tu spiega.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 27 Nov 2010, 09:42
Allora, di marker tumorali ce ne sono diversi, c'è il PSA per la prostata, il CA 15.3 per il seno e tanti altri, alcuni meno specifici d'organo, per dire il 19.9 è un marker per colon, pancreas, stomaco, vie biliari.
Si devono richiedere quando c'è un sospetto di patologia neoplastica, può dare un'idea dell'estensione del tumore (valori di marker mooolto elevati possono far pensare a una neoplasia estesa), ma sopratutto è utile nel follow-up, cioè dopo i trattamenti radio-chemioterapici, chirurgici serve a monitorare il ripresentarsi della patologia.
Per dire, il PSA, una volta che la prostata è stata tolta, deve tornare a valori mi pare sotto lo 0,02, se vengono trovati valori elevati questo fa sospettare una disseminazione a distanza del tumore.
Inoltre farli a tappeto significa che se ne trovi uno elevato DEVI indagare per trovare il motivo dell'innalzamento, questo sottopone il paziente a stress e comporta dei costi per il SSN e per il paziente stesso.
Ora, il PSA, come dice EGO, è entrato nell'uso comune usarlo come screening e sono gli uomini stessi che lo richiedono con insistenza, io sono scettica sulla sua utilità (nello screening).

Per quanto riguarda la mia esperienza, mi sono trovata una splenomegalia e il medico che mi ha presa in cura mi ha fatto una marea di esami, virali, oncologici, a guardato un po' tutte le cause che possono portare a splenomegalia.
Avevo il CA 15.3 elevato e un nodulo al seno (che è li da 4-5 anni), ha voluto farmi fare un'ecografia e un agoaspirato (fa male, se vi dicono "non ti faccio la locale perchè è solo un'altra puntura" non credetegli), hanno trovato una lieve iperplasia ma nulla di preoccupante, il problema è che ora devo rivalutare il marker e a febbraio mi aspetta un'altra ecografia al seno. Insomma, un conto è trovare il nodulo e decidere di fare il marker, un altro è fare tutti i marker immaginabili e scoprire di averne uno alto, anche perchè non sono specifici al 100%, quindi si può avere un innalzamento anche per altre cause (benigne), dei falsi positivi che portano solo a stress.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 27 Nov 2010, 11:42
Ma una lesione così piccola è impossibile da biopsiare, perciò cosa si fa?

Curiosità: quant'è la dimensione minima per essere biopsiabile?
Non è che ci sia una dimensione minima, ma il concetto è che un microbo di 0.6 millimetri nel bel mezzo di un polmone non lo puoi raggiungere con un ago: dovresti quindi aprire e levare il lobo del polmone direttamente, e per una cosa che nemmeno sai cos'è, e che è troppo piccola per poter dire che sia un cancro, non si può fare. Fosse un neo sul braccio, invece, si toglie e si vede che cos'è.


I marker tumorali però non vanno chiesti per screening, lo so benissimo e ho vissuto sulla mia pelle lo spavento che comporta farli a cazzo :)

Io curioso. Tu spiega.
Detto ancora più semplicemente: i "marker tumorali" non sono specifici del tumore, sono enzimi che si trovano nel sangue in quantità maggiori quando l'organo che li produce ha qualche problema, che però può anche essere un'infiammazione o un'infezione. Per fare un paragone, è come dire che le transaminasi sono "marker tumorali" perché si elevano nel cancro al fegato; però si elevano anche nell'epatite, dopo una sbronza, ecc.

Di conseguenza, un valore alto di PSA o di CEA (enzima gastrointestinale) ti può dare il sospetto di un cancro, ma il sospetto va confermato con altre procedure (se però i valori sono eccezionalmente alti, è molto probabile che si tratti di cancro). Dunque il miglior uso clinico di questi marker è dopo aver operato un cancro: in quel caso i valori si abbassano o si annullano del tutto, e se in seguito si alzano di nuovo, allora è quasi certa la recidiva di cancro.

Perciò, l'uso dei marker tumorali come screening* non è accettabile prché la specificità è troppo bassa; l'uso seriato è utile solo nel follow-up dopo asportazione del cancro.


*uno "screening" è un esame da cui ci si può aspettare un reale beneficio prognostico per la malattia che va a ricercare. Lo screening non è prevenzione: è diagnosi precoce. E' utile se serve, con un buon rapporto costi-benefici, ad individuare una malattia in una fase in cui è possibile trattarla con successo, ottenendo una prognosi migliore di quella che si avrebbe non facendo lo screening.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 27 Nov 2010, 13:27
Come accennavo qualche post fa, Veronesi nuoce gravemente alla salute (e alla sanità):

Tumore ai polmoni la Tac a spirale
anticipa la diagnosi (http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/377520/)

Come sempre, molta attenzione alle parole, e non al senso che sembrerebbero voler trasmettere dopo l'introduzione che vede Veronesi entusiasta:

Citazione
Con la Tac a spirale in grado di diagnosticare anche tumori molto piccoli - fino a 0,6 millimetri, quasi invisibili agli strumenti diagnostici - secondo il professor Veronesi la mortalità potrebbe essere abbassata del 50%. Allo IEO in dieci anni sono state eseguite 40 mila Tac di nuova generazione che hanno permesso di diagnosticare 287 carcinomi polmonari, nel 75% dei casi allo stadio iniziale.
Dunque, in dieci anni, sono state fatte 40MILA TC spirale per diagnosticare 287 carcinomi polmonari, di cui circa 210 allo stadio iniziale, uno stadio che può prevedere dimensioni di meno di un millimetro.

Questo vuol dire che la TC spirale, usata come screening del carcinoma polmonare, individua una lesione polmonare ogni circa 140 esami eseguiti. Tuttavia, specialmente a quelle dimensioni, è impossibile dire se ciò che la TC sta vedendo sia un carcinoma in fase iniziale, oppure qualcos'altro (ben più forti sono invece i sospetti, quando non le certezze, ottenibili dalla mammografia e dal Pap test). Ma una lesione così piccola è impossibile da biopsiare, perciò cosa si fa? Si toglie un polmone a chiunque la TC spirale trova una lesione del genere? Altrettanto impossibile. Per fare un confronto, a mio nonno negli anni Ottanta fu tolto un polmone perché era un forte fumatore a cui venne trovata una "macchia" su una lastra del torace; il fatto è che la natura tumorale di quella "macchia" non fu mai confermata. Si stabilì che doveva essere un tumore solo perché mio nonno fumava ed aveva problemi di fiato. In questa prospettiva, dunque, a me sembra che cantare vittoria per i risultati riportati nell'articolo sia non solo prematuro, ma incosciente e tendenzioso.

Oltretutto, i costi di una TC spirale sono elevati, i tempi di attesa necessariamente lunghi, e a maggior ragione i costi e i tempi lieviterebbero se la metodica fosse usata come screening. Ignorando bellamente queste necessarie considerazioni, e in mancanza di altri studi che confermino un REALE e INCONTROVERTIBILE vantaggio terapeutico e prognostico, Umbertino proclama:

Citazione
«Non proporre questo esame alla popolazione a rischio, cioè ai forti fumatori, diventa un atto non etico perchè li priva della possibilità di salvare la loro vita.

Proporre questo esame, magari periodicamente, ad ogni forte fumatore d'Italia porterebbe i fondi per la sanità al collasso entro brevissimo tempo e allungherebbe i tempi d'attesa ancor più di adesso. E' già difficilmente sostenibile la spesa per il PSA che ormai ogni uomo, dal giorno del cinquantesimo compleanno, vorrebbe fare tre o quattro volte l'anno, e il PSA costa una decina di euro.

Conclusione: Veronesi dice cazzate al soldo di chiunque possa guadagnare nel campo dell'oncologia. Fa pubblicità ingannevole, fa false promesse al pubblico, mette a repentaglio il rapporto tra medici e utenti del SSN proponendo come "etici" (e dunque "non rifiutabili dal medico, pena la perdita della fiducia del paziente e magari anche una denuncia") esami costosi dalla validità ancora là da dimostrare. Ogni anno è chiamato a commentare "scoperte epocali" come questa e scrive un'introduzione al 90% dei libri publicati in Italia che parlano di cancro o di storie di cancro. Dovrebbe essere messo a tacere, e invece è il frontman italiano del business del cancro. Per fortuna non è più Ministro della Sanità.

Ottimo intervento, effettivamente quando ho sentito la notizia al tg ero stupefatto sul fatto che avessero trovato finalmente un modo per individuare il cancro ai polmoni in modo molto più efficace e immediato. A quanto quindi pare è tutta una balla.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 27 Nov 2010, 17:34
Allora, di marker tumorali ce ne sono diversi,

Detto ancora più semplicemente: i "marker tumorali"

Ok, grazie per le risposte. Ma detto così allora mi chiedo: se i marker non dovrebbero essere usati per la prevenzione, come la fai la prevenzione al tumore escludendo casi limite tipo il cancro al pancreas che -per quel poco che so- se te lo becchi te ne accorgi quasi sempre troppo tardi?
O mi state semplicemente dicendo che la prevenzione sul tumore non si può fare se non con stili di vita sani e senza stress che però non sono garanti di nulla?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 27 Nov 2010, 19:02
Dipende dal tumore, per alcuni ci sono screening che funzionano (vedi il tumore al seno), per il cancro al colon c'è la colonscopia e la ricerca del sangue occulto nelle feci, per tanti altri sta al paziente stare "attento" alle anomalie che nota e riferirle al medico per tempo, per dire, sanguinamenti vaginali in donna in menopausa, una placchetta bianca sulla lingua, un neo fatto strano, sangue nelle urine.
Per la maggior parte dei tumori non esiste (purtroppo) un metodo collaudato per la diagnosi precoce.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 28 Nov 2010, 11:39
Ok, grazie per le risposte. Ma detto così allora mi chiedo: se i marker non dovrebbero essere usati per la prevenzione, come la fai la prevenzione al tumore escludendo casi limite tipo il cancro al pancreas che -per quel poco che so- se te lo becchi te ne accorgi quasi sempre troppo tardi?
O mi state semplicemente dicendo che la prevenzione sul tumore non si può fare se non con stili di vita sani e senza stress che però non sono garanti di nulla?
Gli screening provatamente efficaci sono solo tre: mammella (mammografia), collo dell'utero (Pap test) e colon (sangue occulto nelle feci). L'efficacia significa che è possibile non solo trovare il cancro in fase precoce, ma anche trattarlo ottenendo miglioramenti significativi della prognosi a livello di popolazione e non solo di individuo. Non esistono altri screening per il cancro.

Quindi, come hai già intuito, la prevenzione "anticancro" non esiste, perché lo screening non è prevenzione, ma diagnosi precoce: non previene, ma individua in stadio iniziale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 03 Dic 2010, 14:22
Articolo di oggi sulla Stampa dal titolo:

<<Italia, emergenza medici
in pensione quattro su 10

In 115mila lasceranno la professione nei prossimi quindici anni>>

Non è tanto l'argomento del titolo a colpirmi, quanto alcune dichiarazioni. Per esempio Amedeo Bianco, presidente dell'Ordine di Torino e della Federazione degli Ordini italiani:

Citazione
«riteniamo ormai improrogabile lavorare sulla formazione per avere unmedico di qualità, capace di rispondere ai bisogni e alle esigenze della società». I medici del futuro, oltre ad esserci, «dovranno studiare e avere un bagaglio di conoscenze sull’etica, la bioetica, l’antropologia e la sociologia»
Caro Presidente, in un'università in cui dominano i primari e i ricercatori e in cui in sei anni di corso è già tanto se trovi qualcuno che ti insegna a cavare il sangue e a fare una puntura nella chiappa, in cui nessuno sa cosa t'hanno insegnato gli altri, molti non sanno cosa insegnare e nessuno si preoccupa che si apprenda il "saper fare", io metterei etica, bioetica, antropologia e sociologia all'ultimo posto di ogni lista di cose da insegnare, e fuori dall'elenco delle priorità.

Intervistato anche il presidente dei pediatri:
Citazione
Aumentare gli iscritti sarà sufficiente a evitare il collasso?
«No, è del tutto evidente che ci deve essere un orientamento degli studenti verso la medicina di famiglia. E’ il territorio a rischiare di più. Dovremmo ovviamente poi anche rivedere le forme organizzative tra medici: l’associazionismo dovrà prevedere un “massimale” più elevato di assistiti».
Buona la prima: l'orientamento alla medicina di famiglia è indispensabile, ma semplicemente perché è un orientamento alla pratica, mentre l'università è incentrata sul nozionismo afinalizzato e sulla ricerca: non insegna a mettere in pratica le nozioni, e ci si ritrova fuori con tante cose in testa e l'incapacità di applicarle al fine cui sono destinate.

Cattiva la seconda idea, invece, se prevede un massimale più alto per i singoli medici. Al medico del territorio vengono richieste sempre più mansioni, sempre più capacità che non sa dove apprendere, sempre più burocrazia, sempre più tempo. Probabilmente dietro le quinte si stanno preparando dei grossi cambiamenti per questa figura professionale, ma in questo caso sarà piuttosto necessario ridurre il numero di assistiti per ogni medico, invece di aumentarlo, perché sul territorio, più aumenta il servizio più ne aumenta l'abuso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 03 Dic 2010, 17:53
l'università è incentrata sul nozionismo afinalizzato e sulla ricerca: non insegna a mettere in pratica le nozioni, e ci si ritrova fuori con tante cose in testa e l'incapacità di applicarle al fine cui sono destinate.
Concordo al 100%!!!
Io in 6 anni di studio le uniche cose pratiche che ho fatto sono state:
- qualche esame obiettivo
- 1 (un) emogas (ma solo perchè mi sono fermata 2 ore oltre l'orario di tirocinio,e stressando uno specializzando affinchè me lo lasciasse fare)
- una medicazione in chirurgia toracica
penso che sia tutto.

Ho fatto mooolto di più dal medico di base in un mese (medicato un favo per 3 settimane tutti i giorni, preso una vena, visitato molti pazienti, fatto vaccinazioni come se piovesse, intramuscolo vari ed eventuali).
La facoltà  è strutturata male e ce n'è di lavoro da fare per rendere i neolaureati "competitivi" per il mondo del lavoro, fondamentalmente usciamo con tante nozioni confuse e scollegate tra loro.
Poi c'è anche da dire che con il nuovo contratto degli specializzandi chi glielo fa fare a un policlinico di assumere medici? Ci sono gli specializzandi che fanno il lavoro, basta avere 2-3 strutturati che turnano e via!
Non è questione (o almeno, non solo) quello di aumentare i posti per medicina, bisogna sistemarli poi anche dopo, c'è gente che a Modena aspetta 3-4 anni per entrare in pediatria.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 04 Dic 2010, 15:50
Ieri mi è giunto un articolo sulle nuove linee guida americane di prevenzione dello stroke (cioè il "colpo apoplettico"). Intanto c'è un dettaglio che trovo spassosissimo:

Citazione
The document is thorough and comprehensive, with 68 pages and almost 800 references

Insomma, un documento "thorough and comprehensive" di 68 pagine di valore medico nazionale per gli USA; noi abbiamo leggi del cazzo che in 68 pagine non finiscono neanche il preambolo.

Ma a parte questo, trovo che sia importante divulgare quanto segue:

Citazione
Lifestyle Factors: The writing committee evaluated the gamut of new and emerging risk factors, modifiable and nonmodifiable. What remains first among strategies for primary stroke prevention is modification of lifestyle factors, including physical activity, not smoking, moderate alcohol consumption, maintaining a normal body weight, and eating a low-fat diet high in fruits and vegetables, Dr. Goldstein emphasized.

"Those types of lifestyles are associated with about an 80% — that's 8-zero percent — lower risk of a first stroke, and that's true for both men and women," he said. "There's virtually nothing that we can do with medicine or interventions of any kind that's going to have that kind of impact, so that I think is of paramount importance."

Grassetti e sottolineature sono miei.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 04 Dic 2010, 16:14
Un applauso ad EGO per i contributi, ma soprattutto per la sua forma mentis professionale, dal mio punto di vista encomiabile e assolutamente(leggi "Sarebbe obbligatorio") da condividere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 28 Dic 2010, 18:57
Mi sveglio, gioco 30 min alla play e l'occhio dx diventa rosso al punto da spaventarmi e spengo, esco per 3 ore, torno, do un'occhiata al forum e ridiventa rosso nel giro di 5 minuti, che cazzo succede?

P.S. Devo prenotare comunque una visita oculistica perchè credo di avere qualche problema di vista.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 28 Dic 2010, 20:24
Mi sveglio, gioco 30 min alla play e l'occhio dx diventa rosso al punto da spaventarmi e spengo, esco per 3 ore, torno, do un'occhiata al forum e ridiventa rosso nel giro di 5 minuti, che cazzo succede?
[]
Sei Terminator.

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 30 Dic 2010, 18:09
Dopo due mesi di lombosciatalgia che andave e veniva sembrava che la mia schiena si fosse ripigliata e invece, complice il trasloco di questi giorni, ora sto peggio di prima!

Oggi mi sono deciso e finalmente sono andato a farmi vedere al pronto soccorso ortopedico!

Risultato: 3 punture, 2 pastiglie e dovrò fare una risonanza magnetica perchè c'è il sospetto di un'ernia!

Alè, evviva l'anno nuovo!

Tra l'altro già mi immagino quanto sarà lunga la lista d'attesa per la risonanza!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 31 Dic 2010, 11:48
Tosse da un mese, sono riuscita a farla andare via, ieri mi torna, oggi mi sveglio con 38,5°C e dolori ovunque...che due scatole. Proprio oggi che avevo il giorno libero!!!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Gen 2011, 12:50
Sto letteralmente impazzendo per i dolori dovuti all'ernia!

C'è qualche TFPers che ha avuto esperienze analoghe?

L'idea di dover attendere fino alla risonanza del 15 in questo stato non è ch emi faccia impazzire!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 07 Gen 2011, 13:42
Ernia del disco con sciatica?

Un amico è impazzito fino a che non si è fatto operare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Gen 2011, 13:52
Stessa cosa, infatti sto impazzendo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 07 Gen 2011, 14:01
Eh davvero una bruttissima cosa. Ha iniziato a bombarsi di antidolorifici ma poi neanche quelli sono bastati. L'operazione è stata una liberazione, anche se dopo la riabilitazione è un po' lunga (se vuoi fare sport, altrimenti non comporta nulla di particolare).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Gen 2011, 14:07
Mah, io sport non ne faccio, più che altro è il suonare la batteria che mi preoccupa!

Quanto al bombarsi, in questi giorni tiro avanti con 2 punture al giorno stando fisso a letto, ma tipo stanotte credevo di impazzire, ero già pronto a svegliarmi, indebitarmi con qualche finanziaria ed entrare in clinica stamani!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 07 Gen 2011, 14:32
Mio padre è stato operato due volte di ernia del disco.
La prima volta quando si è svegliato dall'anestesia, nonostante i dolori sparsi, ha detto che ha provato una sensazione di sollievo come se gli avessero estratto un coltello dalla schiena.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Gen 2011, 14:37
Come mai poi è stato operato una seconda volta?

Nul mio caso comunque i dolori più acuti sono circoscritti più che altro dietro alla natica e alla gamba destra!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 07 Gen 2011, 14:54
Sto letteralmente impazzendo per i dolori dovuti all'ernia!

C'è qualche TFPers che ha avuto esperienze analoghe?
Non personalmente, ma in caso di ernia non uscita da troppo tempo, ho visto ottimi risultati con l'ozonoterapia.
Alcuni medici sono scettici, altri sono ancora più scettici, quindi parlo solo per me: Io ho assistito in prima persona a un miglioramento notevole, che è sfociato nella continuazione della terapia a intervalli sempre più lunghi (una puntura ogni 1-2 mesi) e nella quasi scomparsa dei dolori.

Qualcuno si spinge a dire che nei casi di minore entità, e più recenti, possa portare anche una sorta di regressione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 07 Gen 2011, 15:21
Non personalmente, ma in caso di ernia non uscita da troppo tempo, ho visto ottimi risultati con l'ozonoterapia.
Alcuni medici sono scettici, altri sono ancora più scettici
Lo scetticismo non deve comunque essere un motivo per negare un buon risultato.

Mi fa piacere sentire delle esperienze positive su questo trattamento, visto che finora ho conosciuto pochi che l'han fatto e nessuno mi aveva parlato di benefici di questa entità.

Resta purtroppo il fatto che il dolore è una cosa misteriosa. C'è gente con un'ernietta che ha dolore giorno e notte, e gente con il disco completamente erniato che non sente nulla. Mi pare chiaro che il semplice fattore meccanico non spiega tutta la faccenda.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Gen 2011, 16:16
Mi chiedo, terapie e farmaci a parte, c'è modo per imparare a controllare e contenere il dolore?

Quanto è innata la personale soglia del dolore che ognuno di noi possiede e quanto invece si puà apprendere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 07 Gen 2011, 16:46
Mi fa piacere sentire delle esperienze positive su questo trattamento, visto che finora ho conosciuto pochi che l'han fatto e nessuno mi aveva parlato di benefici di questa entità.
Io ho parlato dell'unico caso di cui ho visto personalmente le lastre (piccola ma dolorosa ernia) e ho osservato il miglioramento nel tempo (quasi un anno a oggi).

Tuttavia, conosco almeno altre 3 o 4 persone che, per problemi di mal di schiena, hanno avuto miglioramenti sostanziali.
In questi ultimi casi però non so la gravità di eventuali ernie, quindi non mi pronuncio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 09 Gen 2011, 10:37
Lost, hai tutta la mia solidarietà... :( :( :(

Ho sofferto di ernia (in realtà erano tre, ma tant'è...) per anni.
L'operazione mi è stata sempre sconsigliata, il fatto di avere le ultime vertebre della colonna completamente spiaccicate avrebbe probabilmente causato recidiva...
Ho risolto completamente con manipolazione e tanto,TANTO esercizio: rinforzare la cintura dorsale e addominale è fondamentale per prevenire ogni possibile ricaduta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 09 Gen 2011, 14:03
Come mai poi è stato operato una seconda volta?
Perchè ha avuto due ernie a distanza di anni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 10 Gen 2011, 20:04
Fanculo!!! Ho preso il fuoco di S.antonio.

Sotto l'ascella sinistra. Vitamina b1 per ora, una compressa da 300 al giorno dato che secondo il medico sono andato troppo tardi a farmi vedere e non serve più combatterlo, andrà via da solo.

Come cavolo facevo a capire che un pò di rossore ascellare non era semplicemente la ghiandola sudoripora infiammata lo sa solo lui eh.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 11 Gen 2011, 13:19
oggi devo andare dal dottore per i calcoli: mi sa che mi operano.

Poi sono alcuni giorni che ho dei bruciori al torace  ???
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 11 Gen 2011, 13:53
Lost, hai tutta la mia solidarietà... :( :( :(

Ho sofferto di ernia (in realtà erano tre, ma tant'è...) per anni.
L'operazione mi è stata sempre sconsigliata, il fatto di avere le ultime vertebre della colonna completamente spiaccicate avrebbe probabilmente causato recidiva...
Ho risolto completamente con manipolazione e tanto,TANTO esercizio: rinforzare la cintura dorsale e addominale è fondamentale per prevenire ogni possibile ricaduta.
Io consiglio, in caso di problemi localizzati alla zona lombare(per esempio rettilineizzazione della normale lordosi lombare), di abituarsi, in caso di stazione in piedi per lungo tempo, a tenere le ginocchia leggermente piegate piuttosto che gambe dritte come tronchi, aiuta a ristabilire le normali curve spinali e a non caricare la schiena, il tutto seguito a sera da un po' di stretching per ridurre la normale contrazione muscolare dovuta al fatto che il peso ora si scarichi maggiormente sulle gambe(la contrazione dei muscoli delle gambe incide a cascata sui muscoli lombari e dorsali, quindi bisogna distenderli e allungarli).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Andrea Rivuz - 12 Gen 2011, 09:30
LOL ho una bronchite e a furia di tossire son diventato praticamente muto. :D
Il problema vero è che dormo tipo 2 ore al giorno con sta tossaccia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 12 Gen 2011, 09:46
Beh, almeno giochi di più. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 12 Gen 2011, 16:22
Io quando ho la tosse me la trascino per settimane, però mi vengono degli addominali della madonna senza fare esercizio :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 12 Gen 2011, 16:49
io convivo con la sciatalgia da due anni. L5-S1. sto giocando anche a calcetto. chiaramente tra parestesie ed altre scomodità.

avete soluzioni definitive che non siano quella caterva di esercizi da fare quotidianamente?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 12 Gen 2011, 17:05
però mi vengono degli addominali della madonna senza fare esercizio :D
Beato te, a me viene solo un gran male alla schiena e alla cassa toracica!
Ehi, un momento, forse io NON HO gli addominali! Si spiegherebbero un sacco di cose :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 12 Gen 2011, 18:31
io convivo con la sciatalgia da due anni. L5-S1. sto giocando anche a calcetto. chiaramente tra parestesie ed altre scomodità.

avete soluzioni definitive che non siano quella caterva di esercizi da fare quotidianamente?

Io credo di essere arrivato al punto in cui sono proprio perchè me la sono trascinata troppo, suonandoci sopra e facendoci tanti sforzi!

Il consiglio è fare una risonanza magnetica, giusto per capire da cosa possa dipendere!

Io la mia ce l'ho per sabato, poi sarò a colloquio con il neurochirurgo e vedremo sul da farsi!

Nel mentre, sono nello scazzo deprimente più totale, non sono mai stato bloccato a letto così tanto!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 15 Gen 2011, 14:53
Fatta risonanza e visto il medico: dovrò operarmi!

Ora devo attendere lunedì e sentire se l'assicurazione del lavoro mi copre l'intervento, altrimenti mi tocca mettermi in lista d'attesa!

Spero che tutto si risolva in maniera celere, a parte la convivenza con il dolore, è l'immobilità che mi sta facendo uscire di testa, oltre al fatto che sto ingurgitando una quantità di schifezze tra cortisonici e anti dolorifici che penso che presto muterò forma!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Sh[A]rK - 17 Gen 2011, 00:16
Non sapevo dove postare, lo faccio qui che mi sembra il topic più adatto.

Qualche anno fa facevo una colazione da leone. Riuscivo a mangiare di tutto e di più, la mattinata passava alla grande perché mi sentivo energetico e pimpante.
Da un pò invece non riesco a fare colazione. Certe mattine mi viene la nausea appena metto qualcosa in bocca, va un pò meglio coi liquidi ma non molto meglio. A volte ho la nausea ancora prima di mangiare qualcosa.

Questa cosa mi da fastidio terribilmente, prima di tutto perché perdo un pasto importante e quindi una buona dose di calorie, poi perché come conseguenza la mattina non mi sento energetico come prima.

Consigli?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 17 Gen 2011, 00:22
Prima domanda: Fumi?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Sh[A]rK - 17 Gen 2011, 00:32
Prima domanda: Fumi?
No.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 17 Gen 2011, 01:42
Seconda domanda: hai già iniziato a suicidarti con gli 8 litri di latte al giorno?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Sh[A]rK - 17 Gen 2011, 01:49
Ahah, in realtà erano 4 litri e come quota massima ho raggiunto i due, forse due e mezzo credo. Non credo c'entri qualcosa comunque, sono anni che non riesco a fare una colazione decente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 17 Gen 2011, 02:41
Forse stai semplicemente cambiando metabolismo?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Al Galoppo - 17 Gen 2011, 10:28
sei incinto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 17 Gen 2011, 11:05
E' successo anche a me. Per due annetti buoni la mattina sono andato avanti sfondandomi con due fette di pane e nutella più latte+nesquick. Poi un giorno il mio corpo ha deciso che non ne voleva più sapere di nutella :D Il tutto è coinciso con un periodo particolarmente stressante, in cui in generale ho accusato spesse volte nausea, specialmente mattutina. Di seguito sono passato a più sane fette biscottate e marmellata, e ora - dopo diversi mesi - ho ripreso con i bisoctti e latte+nesquick. Ancora oggi faccio fatica a fare colazione appena alzato (di solito passa almeno un'oretta prima che la sensazione di nausea diventi fame).
Detto ciò, quindi, tieni in cosiderazione due cose:
1) cerca di variare gli alimenti della colazione
2) cerca di capire se il disturbo può essere legato a una situazione di stress eccessivo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 17 Gen 2011, 12:05
E' successa a me la stessa cosa e come Dan posso confermarti che anche per me si tratto di un periodo stressante.
Non ho mai mangiato molto la mattina, soprattutto appena sveglio, ma non ho mai accusato nausee come quel periodo in cui non riuscivo proprio a toccare cibo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 17 Gen 2011, 12:11
A me è successo il contrario.
Quando ero piccolo non riuscivo a mangiare nulla che andasse oltre una semplice merendina (e spesso controvoglia).
Ora mi sbafo mezzo chilo di pagnotta con un vasetto di marmellata.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 17 Gen 2011, 12:29
Io da quando ho cambiato metabolismo ormai ho fame sempre e comunque, soprattutto al mattino e di notte, tant'è che impazzisco per quei buffet in albergo dove al mattino ti piazzano di tutto, dal dolce al salato, infatti solitamente, quando mi ritrovo in queste situazioni faccio una colazione ignobile, andando poi a saltare il pranzo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 17 Gen 2011, 12:33
Tornando alla mia ernia, forse (dita incrociate) l'intervento me lo copre l'assicurazione, riducendo alla grande i tempi di attesa, devo solo aspettare che nelle prossime 72 ore mi chiami un loro medico per i dettagli!

Sto cominciando ad entrare in paranoia da intervento, più che altro mi chiedo: ma dove conviene farli gli interventi chirurgici di questo tipo?

Sento che molti, a spese loro o delle assicurazioni, vanno a farli in cliniche private, ma non è teoricamente più sicuro trovarsi all'interno di una struttura più grande ed attrezzata?

Oppure le cliniche private sono già loro meglio organizzate ed efficenti?

Lo chiedo perchè le mie esperienze in merito si limitano ad un intervento per le tonsille quando avevo 13 anni e all'intervento di circoncisione di un anno e mezzo fa, entrambe le operazioni svolte in due strutture molto grandi di Milano (Niguarda e il San Raffaele)!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 17 Gen 2011, 23:47
[EDIT]
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 19 Gen 2011, 18:12
Tornando alla mia ernia, forse (dita incrociate) l'intervento me lo copre l'assicurazione, riducendo alla grande i tempi di attesa, devo solo aspettare che nelle prossime 72 ore mi chiami un loro medico per i dettagli!

Sto cominciando ad entrare in paranoia da intervento, più che altro mi chiedo: ma dove conviene farli gli interventi chirurgici di questo tipo?

Sento che molti, a spese loro o delle assicurazioni, vanno a farli in cliniche private, ma non è teoricamente più sicuro trovarsi all'interno di una struttura più grande ed attrezzata?

Oppure le cliniche private sono già loro meglio organizzate ed efficenti?

Lo chiedo perchè le mie esperienze in merito si limitano ad un intervento per le tonsille quando avevo 13 anni e all'intervento di circoncisione di un anno e mezzo fa, entrambe le operazioni svolte in due strutture molto grandi di Milano (Niguarda e il San Raffaele)!

Deduco che sei dell'80, non hai mai avuto problemi prima?
Dev'essere un calvario la vita sessuale con questo problema, ma l'operazione è una cazzata mi hanno detto, dura poco vero?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 19 Gen 2011, 18:50
Ho iniziato ad avere problemi ( di fimosi) l'anno in cui mi sono operato, niente di estremo, però dava fastidio!

L'intervento l'ho fatto in day surgery, è durato poco e dove l'ho fatto io (San Raffaele) sono stati parecchio bravi, a parte l'imbarazzo di essere operato e poi visitato da una ragazza mia coetanea!

Il peggio è il dopo, tipo svegliarsi la mattina con un'erezione che ti tira i punti dell'intervento, però lo si supera in fretta a suon di imprecazioni e di successiva meditazione zen!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 19 Gen 2011, 19:14
Ho iniziato ad avere problemi ( di fimosi) l'anno in cui mi sono operato, niente di estremo, però dava fastidio!

L'intervento l'ho fatto in day surgery, è durato poco e dove l'ho fatto io (San Raffaele) sono stati parecchio bravi, a parte l'imbarazzo di essere operato e poi visitato da una ragazza mia coetanea!

Il peggio è il dopo, tipo svegliarsi la mattina con un'erezione che ti tira i punti dell'intervento, però lo si supera in fretta a suon di imprecazioni e di successiva meditazione zen!
Come scusa?
Scusami se non ho capito :)
Si supera in fretta vuol dire una settimana, due?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 19 Gen 2011, 20:19
Era per dire!

Hai dei punti, quindi ogni erezione li tira provocando parecchio dolore, quindi cerchi di rilassarti e di fare in modo che non accada!

Per un mese comunque devi stare "a riposo", poi quando cadono i punti tutto va a posto e puoi ricominciare la vita normale, anzi, quasi una nuova vita, visto che ti ritrovi a provare sensazioni nuove!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 19 Gen 2011, 23:06
Era per dire!

Hai dei punti, quindi ogni erezione li tira provocando parecchio dolore, quindi cerchi di rilassarti e di fare in modo che non accada!

Per un mese comunque devi stare "a riposo", poi quando cadono i punti tutto va a posto e puoi ricominciare la vita normale, anzi, quasi una nuova vita, visto che ti ritrovi a provare sensazioni nuove!
Ah ok :)
Ho come la sensazione di esserne afflitto, e se per dire a mia madre che mi occorreva una visita oculistica ho dato tutto me stesso contro una vergogna che onestamente mi fa sentire un gran coglione ora per dirgli una cosa del genere prevedo una fuga in Messico e gli recapito il tutto via e-mail.
PD
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 03:20
Beh, puoi anche chiamare tu per prenotare la visita!

Sei di Milano?

Se sì, senti il dipartimento di urologia del San Raffaele, è ottimo, prenoti una visita dall'urologo e via!

Comunque, è una cosa che capita a tantissime persone, quindi vai tranquillo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 10:05
No non sono di Milano, il problema è che sono minorenne, come faccio a prenotare la visita?
Poi dovrei fare un bel pò di km quindi o glielo dico o glielo dico, ma al solo pensiero ho una vergogna senza precedenti.
Mannaggia a me.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 12:00
Beh, posso capirti, però dai, è tua madre, quindi direi di non farti tante paranoie!

Pensa alla salute, prima risolvi certe cose meglio stai, via il dente (anzi, in questo caso via al prepuzio) via il dolore!

Cerca comunque di trovare un bravo urologo, alcuni, in taluni casi optano per la circoncisione parziale che, oltre a farti rischiare danni estetici se eseguita male, ti fa correre il rischio che ti si ripresenti il problema in futuro!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 12:05
Beh, posso capirti, però dai, è tua madre, quindi direi di non farti tante paranoie!

Pensa alla salute, prima risolvi certe cose meglio stai, via il dente (anzi, in questo caso via al prepuzio) via il dolore!

Cerca comunque di trovare un bravo urologo, alcuni, in taluni casi optano per la circoncisione parziale che, oltre a farti rischiare danni estetici se eseguita male, ti fa correre il rischio che ti si ripresenti il problema in futuro!
Mi sono deciso, entro mi do tempo limite Domenica alle 23:59, glielo devo dire e basta, venisse la fine del mondo, intanto vorrei qualche informazione se non ti dispiace.
Allora gli devo dire di farmi fare la totale e non parziale?
L'anestesia è dolorosa quando te la fanno?
Quante punture ti fanno?
Sai com'è, non ho accettato minimamente di fare un vaccino o un'analisi in vita mia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 12:12
Di solito è l'urologo o l'andrologo che ti indirizza, in base al caso, però ho notato che solitamente quelli bravi ti fanno fare la totale e via, almeno non ci pensi più!

Tra l'altro, fimosi a parte, la circoncisione totale è una gran cosa, dal punto di vista igienico e anche, parere personale, dal mero punto di vista estetico!

L'anestesia dipende, a me han fatto il sonno indotto, non proprio un'anestesia totale, praticamente ti addormentano!

Punture non ne ho proprio sentite, in sala operatoria mi hanno attaccato ad una flebo e mi sono addormentato subito!

La sbatta più grande per me che sono peloso come una scimmia è stata depilarmi dall'ombelico al ginocchio!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 12:27
Sala operatoria????
Ti ricoverano?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 13:07
Day surgery, nel senso che entri la mattina ed esci il pomeriggio!

Che poi, è più che altro attesa, io entrai alle 8, rimasi in camera in attesa fino alle 11 e poi mi portarono in sala, mi svegliai in camera, il tempo di mangiare qualcosa, ripigliarmi, e per le 17 ero fuori!

Certo che è in sala operatoria, mica ti operano in ufficio!

Chiaramente, qualche giorno prima farai le varie analisi del caso, esami del sangue, elettrocardiogramma e colloquio con l'anestesista!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 20 Gen 2011, 13:09
Io però non andrei così secco sulla circoncisione totale. Quella parziale ha il grandissimo vantaggio di permettere di coprire la corona con la pelle, lasciando protetta la parte con più sensibilità in assoluto. Con la circoncisione totale c'è il rischio (poi dipende da persona a persona) che si perda sensibilità, visto che la corona è sempre esposta.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 13:32
Più che perderla la sensibilità cambia, poi varia da soggetto a soggetto ovviamente!
Io non ho avuto problemi, anzi, da certi punti di vista sessuali provo maggiori soddisfazioni ora!

Però la totale ti toglie qualsiasi rischio di "ricaduta", è la soluzione più igienica ed è anche la più sicura, visto che può capitare che con la parziale se il chirurgo non è brava faccia dei danni estetici!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 13:53
Vabè, io domani glielo dico, basta.
Qualcuno ha in mente un modo "elegante" di dirlo?
Insomma, per non dirglielo in modo troppo esplicito :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 14:06
Boh, io gli direi semplicemente che sospetti di avere un problema di fimosi al pene e che vorresti fare una visita dall'urologo per sapere cosa fare!

Tutto qui!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 20 Gen 2011, 14:10
Madron: Madre! Ho un problema di fimosi al pene, vorrei farmi vedere da uno specialista!
Madre:   Vedi a farti troppo seghe?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 20 Gen 2011, 14:17
Puoi anche dirlo senza esplicitare, tipo "madre ho bisogno di un medico urologo per alcune problematiche"

Ovviamente non sta bene dire pene davanti ai genitori, davanti a nessuno in realta'.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 14:19
Puoi anche dirlo senza esplicitare, tipo "madre ho bisogno di un medico urologo per alcune problematiche"

Ovviamente non sta bene dire pene davanti ai genitori, davanti a nessuno in realta'.
Infatti farò così, grazie.

Madron: Madre! Ho un problema di fimosi al pene, vorrei farmi vedere da uno specialista!
Madre:   Vedi a farti troppo seghe?
Sei un mito.
Secondariamente, l'effetto dovrebbe essere contrario e non come dici tu   :P
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 14:23
Io non ricordo come lo dissi a mia madre, anche perchè quando feci l'intervento vivevo già con la mia ragazza!

Forse gli dissi semplicemente che mi dovevano circoncidere per la fimosi!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 20 Gen 2011, 14:24
Sala operatoria????
Ti ricoverano?
Sì.
Speravi te lo strappasse un'infermiera a morsi, eh?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 14:28
Sala operatoria????
Ti ricoverano?
Sì.
Speravi te lo strappasse un'infermiera a morsi, eh?
Una visitina di controllo un mese dopo con un'infermiera la farei volentieri.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 20 Gen 2011, 14:28
Ma che problemi ci sono a parlare con propria madre di questo genere di cose? ^__^

Io per non preoccuparla inutilmente prima andai dal medico, determinato che dovevo operarmi, sono tornato a casa e ho detto "ma, mi devono scappellare l'uccello" o qualcosa di simile, ma altrettanto  volgarotto :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 20 Gen 2011, 14:32
Vabe c'e' gente che ha pudore, cosa che oggi purtroppo e' oramai persa, cio' non vuol dire che per alcuni, decisamente molto giustamente a parere mio,
non vogliano essere espliciti, sopratutto con i genitori poi.

Poi se facesse tutto, o quasi tutto per conto suo, sarebbe pure da rispettare, senza dover chiedere e chiedere sempre come i poppanti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 14:35
Vabe c'e' gente che ha pudore, cosa che oggi purtroppo e' oramai persa, cio' non vuol dire che per alcuni, decisamente molto giustamente a parere mio,
non vogliano essere espliciti, sopratutto con i genitori poi.

Poi se facesse tutto, o quasi tutto per conto suo, sarebbe pure da rispettare, senza dover chiedere e chiedere sempre come i poppanti.
Eh io sono così, farei tutto da solo se potessi, ma la carta d'identità dice che ho 16 anni quindi lo prendo lì, oppure potrei chiamare Ruby per qualche consiglio, ci è riuscita lei col Berlusca non ci riesco io con un medico?
Suvvia.
Apparte gli scherzi, ho davvero vergogna solo ad accennare l'argomento.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 14:43
Anche io ho uno strano tipo di pudore/rispetto nei confronti di mia madre, per esempio, mi accorgo che in sua presenza non dico mai parolacce!

Sarà anche per la grande differenza generazionale probabilmente (mia madre ha 74 anni)!

Madron vai tranquillo, mica ti devi vergognare di qualcosa!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 15:03
Dai cazzo che sto trovando sempre più coraggio per dirglielo.
Altra domanda, per un mese dovrei lasciare il calcio e la palestra?
Ditemi di no :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 20 Gen 2011, 15:15
Non saprei, non facendo sport!

Ti posso però dire che io per due settimane non ho potuto suonare la batteria e il medico comunque mi aveva detto di evitare moto o bici per un mesetto!

Tieni conto che hai dei punti su e devi stare molto attento a livello di igiene, lavandoti spesso e con cura in quella zona, cambiando di volta in volta la medicazione, quindi non penso che gli faccia bene fare grandi sudate!

Comunque, se non ricordo male, a me avevano dato una decina di giorni a casa, però potrei sbagliarmi!
 
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 20 Gen 2011, 15:15
Prova così: "mamma! C'ho il birillo con il cappotto largo, vado dal sarto".
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 20 Gen 2011, 16:14
Dai cazzo che sto trovando sempre più coraggio per dirglielo.
Altra domanda, per un mese dovrei lasciare il calcio e la palestra?
Ditemi di no :cry:

Ovviamente qualsiasi attività sportiva è bandita. Magari non per un mese intero, ma sicuro sicuro per due settimane. Alla fine hai dei fili che ti tengono assieme due lembi di carne. Già così basterebbe, aggiungici che i due lembi di carne sono sul pene ^__^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Gen 2011, 16:21
Dai cazzo che sto trovando sempre più coraggio per dirglielo.
Altra domanda, per un mese dovrei lasciare il calcio e la palestra?
Ditemi di no :cry:

Ovviamente qualsiasi attività sportiva è bandita. Magari non per un mese intero, ma sicuro sicuro per due settimane. Alla fine hai dei fili che ti tengono assieme due lembi di carne. Già così basterebbe, aggiungici che i due lembi di carne sono sul pene ^__^
Madonna mia :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 21 Gen 2011, 00:00
In effetti con dei punti sul pene l'ultima cosa di cui ti viene voglia è una partita di calcio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 01:23
Concordo, avrai solo voglia di startene tranquillo a casa per i giorni necessari, ovviamente allontanando la mente da qualsiasi stimolo sessuale!

Comunque, Madron stai tranquillo, è un intervento di routine che fanno un sacco di persone per un sacco di motivi, quindi non ti preoccupare!

Io tornerei indietro volentieri a quel problema, per scambiarlo con la mia schiena rotta attuale!

Ormai sono a letto dal 4 gennaio, domani rompo ancora le palle all'assicurazione, che almeno mi dia una risposta chiara, il mio cervello sta cominciando ad implodere!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 21 Gen 2011, 14:38
Ora è andata dalla parrucchiera, quando torna glielo dico, ma te tra prima visita e operazione quanti giorni hai aspettato?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 21 Gen 2011, 14:50
A chi si vergogna di ammettere di avere un pene di fronte ai genitori... lo sapete come siete nati, vero? So che fa orrore pensarci, ma per farvi nascere i vostri genitori hanno fatto le cose zozze. Quindi, sì, vostra madre sa benissimo cosa è un pene.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 14:53
Che c'entra, certe cose non si dicono pure se si sanno.
Questo e' il pudore. Tutti sanno cosa la gente abbia sotto i pantaloni o le maglie e mica se le tolgono a buffo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 21 Gen 2011, 14:57
Beh Ferruccio, questo lo si sa da Adamo e Eva, però la penso come Daimon.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ferruccio - 21 Gen 2011, 15:47
Bah, manco si trattasse di chissà che. Non è che si sta parlando di svelare le proprie predilezioni sessuali alla propria madre. Si tratta solo di roba anatomica. Niente da nascondere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 15:55
Si ma si parlava specificatamente della differenza fra "madre devo consulare un urologo" a "ma' mi devo spunta il pene"

Ovvio che a conoscenza ne verra'.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 15:58
Ora è andata dalla parrucchiera, quando torna glielo dico, ma te tra prima visita e operazione quanti giorni hai aspettato?

La prima visita l'ho fatta privatamente nel giro di 2 o 3 giorni, poi per l'intervento, dato che l'ho fatto con la mutua ho aspettato 5 mesi, che è la tempistica standard, a meno che non vai privatamente!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 16:17
Con la mutua? cioe ti sei fatto mettere le mani addosso da qualsiasi medichillo di provincia.

Io dovessi fare una cosa del genere andrei in una superclinica specializzatissima.

Gia che mi devo togliere la coleciste e sto pensando a quale superospedale trovare.

La mutua brrr
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 21 Gen 2011, 16:18
Ora è andata dalla parrucchiera, quando torna glielo dico, ma te tra prima visita e operazione quanti giorni hai aspettato?

La prima visita l'ho fatta privatamente nel giro di 2 o 3 giorni, poi per l'intervento, dato che l'ho fatto con la mutua ho aspettato 5 mesi, che è la tempistica standard, a meno che non vai privatamente!
5 MESI?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 21 Gen 2011, 16:40
Con la mutua? cioe ti sei fatto mettere le mani addosso da qualsiasi medichillo di provincia.

Io dovessi fare una cosa del genere andrei in una superclinica specializzatissima.

Gia che mi devo togliere la coleciste e sto pensando a quale superospedale trovare.

La mutua brrr

Io mi sono operato di varicocele con la mutua ed è andato tutto bene. Però mi hanno fatto un intervento diverso da quello preventivato (dovevo fare la scleroembolizzazione ed invece mi hanno fatto la legatura).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 16:45
Daimon guarda che mi sono operato con la mutua nello stesso ospedale dove avevo fatto la visita privatamente, ovvero il San Raffaele, uno dei migliori di Milano, che offre prestazioni a pagamento o coperte dal servizio nazionale!

Inoltre, ormai i chirurghi operano quasi sempre in clinica ed in ospedale, quindi le persone son quelle, il punto è trovare quello bravo!

Poi, non so come sono messi gli ospedali pubblici dalle tue parti, ma qui a Milano ci sono posti come il già citato San Raffaele, il Fatebenefratelli o il Galeazzi dove spesso operano dei luminari, e si tratta di interventi che passa la mutua!

L'unico problema della mutua sono le tempistiche!

@Madron: sì, ho aspettato 5 mesi, nel mio caso potevo attendere e, soprattutto, non avevo i 1500/2000 euro necessari per l'intervento!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 16:52
Che cazzo di sclero però!

Ora in tanti mi stanno mettendo il dubbio sull'intervento!

Mi dico, ok, sento il parere di un altro, vado per prenotare privatamente nello studio del neurochirurgo consigliatomi e, alè, primo posto libero 15 marzo!

Figa, e stiamo parlando di una visita privata!

Che cazzo, sto impazzendo con queste attese!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 17:05
Daimon guarda che mi sono operato con la mutua nello stesso ospedale dove avevo fatto la visita privatamente, ovvero il San Raffaele, uno dei migliori di Milano, che offre prestazioni a pagamento o coperte dal servizio nazionale!

Inoltre, ormai i chirurghi operano quasi sempre in clinica ed in ospedale, quindi le persone son quelle, il punto è trovare quello bravo!

Poi, non so come sono messi gli ospedali pubblici dalle tue parti, ma qui a Milano ci sono posti come il già citato San Raffaele, il Fatebenefratelli o il Galeazzi dove spesso operano dei luminari, e si tratta di interventi che passa la mutua!

L'unico problema della mutua sono le tempistiche!

@Madron: sì, ho aspettato 5 mesi, nel mio caso potevo attendere e, soprattutto, non avevo i 1500/2000 euro necessari per l'intervento!

Ah vabe ok se gia e' un'ospedale di una certa rinomanza, pure se pubblico, anche se io sguinzaglierei per sapere chi e' che mette le mani.
Ma dove sto io sai dove ti mandano con la mutua.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 21 Gen 2011, 17:13
Io dovessi fare una cosa del genere andrei in una superclinica specializzatissima.
Con i padiglioni a forma di membro, immagino.
Il rischio è sempre quello di trovare anche i dottori a forma di membro, però.
"Privato" purtroppo non significa "migliore".
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 17:21
No beh ovvio, privato vuol dire di sicuro "scelta"

Non sto dicendo assolutamente che nel pubblico non ci sia gente cazzutissima.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 17:23
Esatto!

Più che altro, puoi anche andare dal più grande luminare di sempre, ma è pur sempre un essere umano che può beccare una giornata storta!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 17:29
E si ok mi puo pure cadere un meteorite in testa, ci siamo.

Pero' uno tenta di minimizzare statisticamente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 21 Gen 2011, 17:30
Io dovessi fare una cosa del genere andrei in una superclinica specializzatissima.
Con i padiglioni a forma di membro, immagino.
Il rischio è sempre quello di trovare anche i dottori a forma di membro, però.
"Privato" purtroppo non significa "migliore".
Sottoscrivo ed anzi vi dico che spesso è vero il contrario.
Ci sono certi caproni privati che non vi dico..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 17:32
E ci sono caproni pubblici che non ti dico.

I primi pero' li scegli.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 17:33
Il fatto Daimon è che alla fine son gli stessi più o meno, perchè bene o male tutti, per fare più soldi, operano sia nel pubblico sia nel privato!

Almeno, qui a Milano funziona così!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 17:35
Ma perche sono gli stessi?

Io vado pure a roma o a napoli o a torino, prima di farmi aprire da chicchessia.

Domando ai miei amici medici e controllo tutto il controllabile.

Quindi a milano ci sono gli stessi chirurghi che ci sono a formia?

Intendo che la mutua non mi manderebbe a roma, ma piu vicino, immagino, mica posso scegliere l'ospedale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 17:37
Intendo dire che a Milano capita spessissimo che i medici che operano nel pubblico operano anche in varie cliniche private per arrontodare il guadagno!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 17:38
Per farti capire Daimon, il neurochirurgo che non vedo l'ora di aprirmi la schiena mi ha detto che se la mia assicurazione copre mi porta in clinica, altrimenti mi mette in lista d'attesa nel pubblico, ma comunque opera sempre lui!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 21 Gen 2011, 17:41
1500/2000 euro?
Vabè, per uno cosa del genere credo che qualunque genitore sborsi per forza senza fare storielle.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 17:42
Oddio, io potevo aspettare quindi ho preferito aspettare per non indebitarmi, poi dipende dal caso!

Al San Raffaele l'urologo mi disse chiaramente che era da operare ma non con urgenza!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 21 Gen 2011, 17:43
Esatto. E ma dove e' cosi' e' ok.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 21 Gen 2011, 18:48
Sono stato 20 minuti in cucina con lei stando zitto come un rincoglionito di quelli forti, poi bom.
"Ma' posso fare una visita dall'urologo?"
"Che sintomi hai?" (ride bastardamente, NDR)
"Eh boh, così..........................................................................................."
"Ok, Lunedì vai dal medico a farti prescrivere la visita"
Mi gioco tutto che avrà capito, speriamo :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 20:12
Beata gioventù e beata timidezza!

Se ti servono nomi dimmelo, che ti passo i nomi dei due dottori del San Raffaele che mi hanno visto e che sono parecchio in gamba (sempre che il San Raffaele sia comodo per te)!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 21 Gen 2011, 20:26
Io non so se sono afflitto, ma mi è andata la paranoia quindi Lunedì vado a farmi prescrivere 'sta visita.
Sto un bel pò lontano da Milano, ma senti qua, mi è venuta una curiosità.
Non è il mio caso, ma se uno si sottoponesse a questo intervento senza aver perso la verginità, la perderebbe "artificialmente" facendo questa operazione?


Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 21 Gen 2011, 20:50
Tranquillo, anche se fosse il tuo caso qui è pieno di vergini. E Freedom c'ha pure tipo 50 anni.
Per un attimo però mi hai spaventato, pensavo che proponessi a Lost di dare un'occhiata per una consulenza.

Comunque no, la verginità maschile è una tag che solitamente non ha nulla a che fare con un qualsivoglia elemento fisico.
Il rapporto sessuale, tranne in rari casi, non modifica morfologicamente in alcun modo il corpo.

O almeno, così mi ha detto un mio amico (non Freedom).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 21 Gen 2011, 20:52
Non credo, cioè, io quando ho perso la verginità non è che ho avuto cambiamenti fisici!

Per parlarci chiaro, non è che abbiamo l'imene che si lacera, quindi non devi avere problemi da quel punto di vista!

Anzi, uno che si circoncide ed è vergine ha meno problemi rispetto ad un soggetto che si circoncide avendo già una vita sessuale, primo perchè patirà molto meno l'astinenza forzata del post intervento, secondo perchè non avrà il cruccio dato dal dover affrontare la sessualità con la sensibilità tutta nuova del pene circonciso!

Non che sia un problema eh, anzi, come ho già scritto è anche piacevole scoprire nuove sensazioni da quel punto di vista!

Comunque, potendo scegliere, l'avrei fatto sicuramente anche io in giovane età, almeno ti metti a posto da futuri problemi!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 21 Gen 2011, 20:56
Non so voi, ma io, dopo aver perso la verginità, ho sorriso per tipo una settimana consecutiva.
Infatti mia madre mi scoprì subito.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Al Galoppo - 22 Gen 2011, 09:04
non devi andare dall'urologo, bensì dall'andrologo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 22 Gen 2011, 13:20
Ma!?!?
Come?
Tutti stanno dicendo urogolo.
Mi dite dove devo andare che Lunedì non vorrei farmi prescrivere una cosa sbagliata  ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Al Galoppo - 22 Gen 2011, 13:26
di sicuro l'urologo non ti prescrive niente di sbagliato.
anche andassi da un ortopedico, per dire, non è che ti ingessa l'uccello. al massimo ti dirotta verso un altro specialista
però l'urologo è specialista del condotto urinario, uretra, reni, etc.
l'equivalente maschile del ginecologo è l'andrologo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 22 Gen 2011, 13:32
Allora si va dall'andrologo, grazie :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Al Galoppo - 22 Gen 2011, 13:45
ad ogni modo non ti fare troppe pare, è un intervento di routine e l'eventualità di strappare i punti in seguito a un erezione feroce (ah... i miei 16 anni) è nulla, visto che non appena inizi a tirare la pelle la sensazione di fastidio te lo ammoscia all'istante
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 22 Gen 2011, 14:32
Guarda che va benissimo l'urologo, non a caso ci andai, perchè su consiglio di molti medici mi fu indicata l'equipe di urologica del San Raffaele che tratta migliaia di casi all'anno di questo tipo!

E' un po' come il mio caso di ernia, è un intervento che fanno sia ortopedici sia neurochirurghi, però quasi sempre il consiglio è quello di rivolgersi ai secondi, in quanto possono prestare maggiore attenzione agli eventuali problemi nervosi nel post operatorio!

Credo che sia lo stesso per questi casi!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 22 Gen 2011, 15:04
Molti urologi sono anche andrologi, dato che il percorso di uscita è lo stesso. Alle Molinette di Torino il reparto di Urologia 2 coincide con quello di andrologia chirurgica (per i problemi andrologici di origine ormonale c'è naturalmente l'endocrinologo).

Ciò non toglie che la richiesta specifica in questi casi vada indirizzata all'andrologo, questo sì.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 22 Gen 2011, 15:09
Non pensavo, probabilmente allora, il dottore che mi consigliarono era anche un andrologo e io non lo sapevo per il fatto che stava nel reparo di urologia del San Raffaele!

Ego ma tu in che cosa sei specializzato?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 24 Gen 2011, 09:47
ad ogni modo non ti fare troppe pare, è un intervento di routine e l'eventualità di strappare i punti in seguito a un erezione feroce (ah... i miei 16 anni) è nulla, visto che non appena inizi a tirare la pelle la sensazione di fastidio te lo ammoscia all'istante

Io ne ho rotto uno. Non è stato nemmeno doloroso, ma il cervello ha memorizzato quella sensazione e non l'ha del tutto rimossa. Però confermo, operazione liscia e indolore. Ho dovuto reimparare ad andare in bagno che adesso ho un idrante fuori controllo, ma per il resto tutto ok.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 24 Gen 2011, 11:41
Ragazzi, fermo restando che andrò dal medico, vorrei un vostro parere su un disturbo che ho da qualche tempo. Mi è capitato solo tre, quattro volte, sempre di notte mentre dormivo (svegliandomi). Praticamente ho come una contrattura dei nervi al braccio destro che mi impedisce di tenerlo fermo altrimenti sento fastidio. Non è un dolore vero e proprio ma fastidio che aumenta quanto più cerco di non muoverlo che ricorda la sensazione che si sente quando si addormenta un arto per problemi di circolazione (in questo caso al contrario visto che il dolore viene se si sta fermi e non quando ci si muove). Il fastidio scompare da solo dopo un po' ma, per tutto il tempo che è presente, mi costringe a fare movimenti tipo aprire/chiudere il palmo della mano o distendere/piegare/ruotare il braccio. Suggerimenti?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: eugenio - 24 Gen 2011, 11:51
Praticamente ho come una contrattura dei nervi al braccio destro che mi impedisce di tenerlo fermo altrimenti sento fastidio. [...] Il fastidio scompare da solo dopo un po' ma, per tutto il tempo che è presente, mi costringe a fare movimenti tipo aprire/chiudere il palmo della mano o distendere/piegare/ruotare il braccio. Suggerimenti?

Prima di eventuali suggerimenti, qualche domanda.
Sei destrorso?
Usi molto il mouse o la tavoletta grafica?
Quando siedi alla scrivania, appoggi i gomiti sul piano?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 24 Gen 2011, 12:03
Erezioni nel sonno?
Ma come è possibile?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 24 Gen 2011, 12:10
(http://i273.photobucket.com/albums/jj240/TheTygre/Facepalm.jpg)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 24 Gen 2011, 12:12
Santo dio te lo giuro, mi sarà successo qualche volta da bimbo, ma ormai non mi succede più da anni.
Sono strano, anche parecchio, lo so.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 24 Gen 2011, 12:20
Praticamente ho come una contrattura dei nervi al braccio destro che mi impedisce di tenerlo fermo altrimenti sento fastidio. [...] Il fastidio scompare da solo dopo un po' ma, per tutto il tempo che è presente, mi costringe a fare movimenti tipo aprire/chiudere il palmo della mano o distendere/piegare/ruotare il braccio. Suggerimenti?

Prima di eventuali suggerimenti, qualche domanda.
Sei destrorso?
Usi molto il mouse o la tavoletta grafica?
Quando siedi alla scrivania, appoggi i gomiti sul piano?

Si
Si, la tavoletta
Non sempre. Spiego: la tavoletta è molto grande (A4 abbondante di superficie utile+bordo molto largo), quindi la sua estremità inferiore (quella più vicina a me quando la uso) è praticamente a ridosso del bordo della scrivania. Questo fa sì che tutto quello che disegno o clicco nella parte inferiore della tavoletta mi costringe a non appoggiare il braccio sulla scrivania.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: eugenio - 24 Gen 2011, 12:32
Mi pare che accomodare la posizione abituale di lavoro sia un buon inizio per affrontare la questione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 24 Gen 2011, 14:21
Erezioni nel sonno?
Ma come è possibile?

Non so perchè avvengono, ma avvengono, a me capitano sovente, più che altro di svegliarmi con un'erezione!

@Vito: ti quoto sull'idrante impazzite, ancora oggi a volte mi prende di sorpresa!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Gen 2011, 14:35
@Vito: ti quoto sull'idrante impazzite, ancora oggi a volte mi prende di sorpresa!
http://www.youtube.com/watch?v=DiTXF3vd7Mc

?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 24 Gen 2011, 15:47
Erezioni nel sonno?
Ma come è possibile?
In un maschio sano sotto i 40 è normalissimo.
Se non è così, vai di andrologo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Gen 2011, 16:08
Sogni zozzi non ne hai mai fatti?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 24 Gen 2011, 16:40
Forse da piccolo, non sogno mai niente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 24 Gen 2011, 17:49
Ah quindi se non mi sveglio col membro dritto devo andare dall'andrologo.
Perche?

Se quando son sveglio si alza quando deve.

Secondo me e' una disfunzione il contrario, sai che noia.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 24 Gen 2011, 18:38
Sogni zozzi non ne hai mai fatti?
Ma non c'entrano i sogni, è semplicemente una questione di circolazione sanguigna.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 24 Gen 2011, 18:53
Oh il termine "alza bandiera" sarà stato inventato per un motivo, no?

Di prima mattina a me capita spessissimo, e capitava purtroppo anche quando avevo i punti :\

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Gen 2011, 18:55
La mia era una domanda slegata dal classico boner mattutino.
Comunque spiegami perché dovrebbe essere una questione di circolazione sanguigna.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 24 Gen 2011, 19:01
Che io sappia è una questione ormonale. E di norma il testosterone viene pompato abbestia di prima mattina (che non a caso è il periodo del giorno in cui preferisco ciulare)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 24 Gen 2011, 19:35
Quoto Lenin, sull'alza bandiera nefasto del post operatorio e sulle ciulate mattutine, per me le più soddisfacenti e virili!

Io mi sono sempre sentito molto più "potente" appena sveglio da quel punto di vista!

Cambiando argomento, oggi sono riuscito a farmi visitare da un neurochirurgo che mi era stato indicati da tanti come uno dei più validi qui a Milano per il mio problema!

Forse riesce già a trovarmi un posto per ricoverarmi in settimana, peccato che l'assicurazione sta prendendo tempo in maniera scandalosa, quando sanno benissimo che l'intervento è coperto e che sia la struttura, sia il medico sono convenzionati!

Che due coglioni!

La ciliegina sulla torta è il fatto che ormai il cortisone non mi fa un cazzo, e il dolore riprende ad aumentare!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 24 Gen 2011, 19:43
Boh a me non succede.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 26 Gen 2011, 03:00
oggi sono andato in uno di quei ristoranti a tema della catena roadhouse. C'era questo ristorante a tema mitteleuropeo.

Prendo un piatto chiamato "padella del bosco", non ricordo cosa ci fosse, ma mi pare pancetta, patate al forno e... Arriva, mando giu un boccone e non sembra male, ne mando giu un'altro che mi risulta viscido quasi a ricordarmi la carne al dente.

poso gli occhi sul piatto..

MA QUESTA E' CARNE DI MAIALE!


Rimando il piatto indietro e mi fiondo in bagno a rimettere. Rimetto abbastanza roba fino a che non mi arriva una specie di contrazione dello stomaco che quasi mi sembra vuoto...

Peccato che ora non riesca a dormire perchè penso di avere la tenia.  :no:

(ovviamente credo il prodotto fosse pre-congelato)

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 07:57
Che problema c'e' col maiale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 26 Gen 2011, 08:32
vegetariano?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 09:28
Keigo non mi ricordo che fosse affetto dal vegetarianesimo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 26 Gen 2011, 09:31
Musulmano?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 26 Gen 2011, 09:34
Ma infatti. Magari s'è convertito e adesso si fa chiamare Yusuf Mohammed El Keig'.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 26 Gen 2011, 09:44
Mi sono sempre chiesto se i maiali violinisti per suonare abbiano bisogno dell'unghia spartita.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: rule_z - 26 Gen 2011, 09:45
Comunque la carne di maiale non va servita al sangue, in nessun caso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 09:59
ma magari fosse musulmano, non credo.

No? perche? Ragazzi che stomaco debole, pensare che c'e' gente che si magna il pesce crudo in quei terribili ristoranti giapponesi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 26 Gen 2011, 10:03
Beh è semplice: il pesce crudo è ottimo, il maiale crudo fa schifo 'o cazz'. E c'entrano poco i gusti, il maiale crudo (*) è tipo -boh- il miele sulla trippa. Magari al mondo esiste uno 0,000001% della popolazione che lo apprezza, ma sono minoranze statisticamente e culturalmente non significative. :)

(*) per crudo intendo crudo, non chessò una braciola cotta un pò al sangue sul barbecue, che rimane ottima.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 26 Gen 2011, 10:09
Il maiale credo si consigli di cuocerlo bene per non prendere tenia o salmonella.
Però leggermente al sangue a me piace (se lo cuoci troppo diventa caucciù), e non credo ci sia comunque alcun pericolo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 10:33
Io le salsicce crude le mangio, se avete gli stomaci deboli beh non so che dirvi.

Non e' che non mangerei pure il pesce crudo e che mi pare da fichetto, che ci faccio col pesce crudo? gia non sa
di un cazzo se lo mangi crudo.

Un uomo non si fa spaventare da una tenia o una salmonella.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 26 Gen 2011, 10:36
Ma che stai dicendo, Daimon? Alcuni pesci, mangiati crudi, sono sublimi: tonno, salmone, ricciola, gamberi e gamberetti... e anzi, proprio perché crudi riesci ad apprezzarne meglio il sapore.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 10:52
Si beh vero il salmone e' un sacco buono.

Si ma io non ho niente contro i pesci, dico che comunque son troppo leggeri, non li preferisco, ne mangio un sacco
per le qualita nutritive, ma quasi semrpe cotti perche' ci metto meno condimento.

Comunque i crostacei non vengono bolliti in genere? sul tonno e salmone be si quelli si mangiano spesso crudi ora che ci penso.

Ma pure le salsicce di maiale si mangiano crude spesso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 26 Gen 2011, 10:54
Anche i crostacei puoi mangiarli crudi. Comunque, per scongiurare malattie varie, è sempre consigliabile mangiarli dopo averli congelati e scongelati.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 10:57
Ah beh si come i mitili, ma non so, mi fa un po senso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 26 Gen 2011, 15:02
se il salmone si chiamasse pesce e riso la gente non lo mangerebbe. E' il cibo tipico di bimbominkia e faccicosedesaignersmilanesi.

Non sono musulmano, ne' vegetariano (anche per uscire preferisco i cannibali), semplicemente la carne di maiale cruda mi è sempre stato detto che ti fa andare nella terra. E dopo 25 anni di pasti in cui mio padre minacciava di buttare tutto perchè "LA CARNE DI MAIALE VA COTTA BENE", era lecito aspettarsi l'apocalisse. E poi non vorrei morire prima di potermi comprare un notebook nuovo, o avere un lavoro vero!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 15:50
Si ma un po ci rischio ci vuole, io tipo quando scavo le piante la terra a mani nude e poi magari prendo una chiave inglese e la uso, salgo accarezzo Nerone, mi lecca
le mani, apro il frigo prendo iul prosciutto con le mani, strappo il pane con le mani e lo mangio.

Lo faccio da anni e sono vivissimo.

Siete troppo delicati.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 26 Gen 2011, 16:51
In effetti il panico da igiene è una roba che più che civili rende deboli.
Senza andare al cafonaggio, ovviamente, però pensare di sopravvivere in un ambiente sterile è follia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 26 Gen 2011, 16:56
verissimo! Ho visto gente buttare del cibo perchè è caduto sul tavolo anzichè sulla tovaglietta di carta, lavare le posate per lo stesso motivo, lavarsi le mani ogni volta si deve ingerire qualcosa e altre aberrazioni del genere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 26 Gen 2011, 16:59
In effetti il panico da igiene

E' roba da sub umani schiavi della tv e della pubblicita'.

Una volta tanto sposo la causa di Daimon al 100%
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 26 Gen 2011, 17:21
La salsiccia cruda e' stupenda, con limone olio sale e' da panico.
Ovviamente quelli che sterilizzano la frutta e che si fregano le mani con quella cosa trasparente appiccicosa senza la quale siamo sopravvissuti millenni e che ora pare imprescindibile vanno ridicolizzati ed ingiuriati.
Come disse la madre di un mio amico, ceka, "I bambini bisogna farli gattonare a terra e lasciare che si mettano le mani in bocca subito dopo, li fa cresere piu' forti"
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 26 Gen 2011, 17:23
Scusate la salsiccia intendevo limone olio e PEPE
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 26 Gen 2011, 18:06
verissimo! Ho visto gente buttare del cibo perchè è caduto sul tavolo anzichè sulla tovaglietta di carta, lavare le posate per lo stesso motivo, lavarsi le mani ogni volta si deve ingerire qualcosa e altre aberrazioni del genere.
Ah sì, queste cose sono folli, specialmente per la roba che poi uno si mette in bocca. Se è proprio una bomba batteriologica (tipo una merda, per intenderci, o cibo palesemente guasto), o è roba in cui scorrazzano gli animali (quanti di noi si sono beccati i vermi giocando da bambini in quei vasconi di sabbia ai giardinetti?), allora OK, ma in caso contrario, tra saliva e acido gastrico difficilmente rimane qualcosa di veramente nocivo. Io l'altro giorno avevo acidità e mi sono tranquillamente schiaffato in bocca una pasticca di Maalox che una mia collega aveva lasciato in terra dopo averla fatta cadere :D

Però diciamo che, dopo essersi toccati il pupparuolo, lavarsi le mani conviene. Sai mai che dopo, distrattamente, ti tocchi gli occhi, specie se sei portatore di lenti a contatto... lì può avere spiacevoli conseguenze.

La sterilità assoluta è impossibile in un ambiente non sigillato sotto vuoto, anche in sala operatoria. Ovviamente una parte del rito dell'"asepsi" chirurgica è un paraculo legale, sebbene offra un livello di pulizia decisamente superiore alla norma.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 26 Gen 2011, 19:27
Si ma un po ci rischio ci vuole, io tipo quando scavo le piante la terra a mani nude e poi magari prendo una chiave inglese e la uso, salgo accarezzo Nerone, mi lecca
le mani, apro il frigo prendo iul prosciutto con le mani, strappo il pane con le mani e lo mangio.

Lo faccio da anni e sono vivissimo.

Siete troppo delicati.
Si, vabé, ma qui più che sull'igiene andiamo sullo skifo: in pratica ti mangi la bava del tuo animale domestico. :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 26 Gen 2011, 19:44
No ma non mi faccio pulire le mani, non e' che gliele porgo ma se lo accarezzo e lo gratto (cmq azioni per molti riprovevoli) non mi lavo le mani per mangiarmi il prosciutto.
Se capita che mi da una slinguata sul dorso della mano non sto li a lavarla, ovvio se mi ha lavato le mani leccandomele me le lavo, ma subito per il fastidio.

Comunque mi faccio anche leccare in faccia e sulla bocca.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 27 Gen 2011, 12:18
Bello, appena saputo che la mia polizza assicurativa non copre l'intervento che dovrei fare, o meglio, copre l'ernia cervicale ma non quella discale!

Fanculo!

Modi veloci per fare soldi?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iKenny - 27 Gen 2011, 12:20
In effetti il panico da igiene

E' roba da sub umani schiavi della tv e della pubblicita'.

Una volta tanto sposo la causa di Daimon al 100%

Condivido e quindi anche io una volta tanto sono d'accordo con Daimon.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 27 Gen 2011, 16:57
Comincio a capire l'odio di fulgenzio verso i medici. Come sapete ho fatto l'operazione di varicocele solo che invece della scleroembolizzazione mi hanno fatto la legatura nonostante il medico mi avesse prescritto la prima. Oggi ho fatto l'ecografia e, pare, che il varicocele stia recidivando e, quindi, probabilmente (lo saprò a marzo) dovrò operarmi di nuovo.
Come se non bastasse mi tocca pure pagare per farmi infilare degli aghi nelle braccia e farmi dare la scossa!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 27 Gen 2011, 16:59
Bello, appena saputo che la mia polizza assicurativa non copre l'intervento che dovrei fare, o meglio, copre l'ernia cervicale ma non quella discale!

Fanculo!

Modi veloci per fare soldi?
Prostituisciti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 27 Gen 2011, 18:52
Eh, no, son tutto bloccato, non sarei molto performante!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 27 Gen 2011, 18:55
Fai andare la ragazza ad (h)Ar(d)core.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 27 Gen 2011, 19:03
No, sono troppo geloso e poi lei è maggiorenne, quindi è troppo è vecchia!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 27 Gen 2011, 19:31
Comincio a capire l'odio di fulgenzio verso i medici. Come sapete ho fatto l'operazione di varicocele solo che invece della scleroembolizzazione mi hanno fatto la legatura nonostante il medico mi avesse prescritto la prima. Oggi ho fatto l'ecografia e, pare, che il varicocele stia recidivando e, quindi, probabilmente (lo saprò a marzo) dovrò operarmi di nuovo.
Come se non bastasse mi tocca pure pagare per farmi infilare degli aghi nelle braccia e farmi dare la scossa!
Non è detto che la recidiva sia causata da un intervento eseguito in modo sbagliato o inappropriato. Talvolta shit happens, i miracoli non li fa nessuno, purtroppo.

Mettiamo che poi ti facciano la scleroembolizzazione e ci sia un'altra recidiva: a quel punto a chi dai la colpa, se viene eseguito l'intervento previsto in origine?

Senza polemica, giusto per precisare che il fatto che esistano opzioni terapeutiche di comprovato successo non significa che abbiano successo in tutti i casi. Diverso è il caso in cui ti fanno delle promesse di successo garantito: lì almeno puoi dire che ti hanno illuso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 28 Gen 2011, 16:28
Io avrei dovuto fare la scleroembolizzazione solo che, arrivato in ospedale, il medico presente mi disse che lui non eseguiva quel tipo di intervento quindi o facevo la legatura o me ne tornavo a casa e aspettavo un altro mese. Così ho scelto di operarmi lo stesso, sbagliando perchè, che io sappia, la scleroembolizzazione E' l'intervento risolutivo per il varicocele e pure il medico che mi ha fatto l'ecografia si è meravigliato per il tipo di intervento che mi hanno fatto e mi ha consigliato la scleroembolizzazione se dovessi rioperarmi. Questo so io, ma non sono medico, se tu mi dici che le percentuali di recidiva sono simili  con entrambi gli interventi me ne faccio una ragione.
Altra domanda: devo fare l'elettromiografia per il problema al braccio destro (dovuto all'uso prolungato della tavoletta grafica). Dovrei farlo in una clinica convenzionata però mi hanno detto che devo richiedere una nuova impegnativa al medico perchè le nuove norme prevedono l'esame ad entrambi gli arti per confrontare i risultati. E' normale o la clinica ci marcia su dovendo io pagare 2 volte il ticket (in totale una 70ina di euro)?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 31 Gen 2011, 13:47
Sabato mi operano!

Ora comincia l'ansia pre intervento!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 31 Gen 2011, 14:26
Ti lascio il mio numero nel caso in futuro servisse un batterista ai Retro Love.
Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 31 Gen 2011, 14:27
In bocca al lupo Lost!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 31 Gen 2011, 15:40
Crepi!

@Wis: no, mi sa che loro propendono per batteristi giovani e aitanti, non a caso quello che mi ha sostituito ieri ha 18 anni!

In realtà temo molto l'anestesia, per il dopo spero solo che il recupero non sia lungo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 31 Gen 2011, 15:51
Sempre nel caso di mio padre il recupero è stato velocissimo la prima volta e lunghetto la seconda.
Per "lunghetto" comunque si parla di un paio di settimane prima di riprendere le normali attività (magari accusando un pochino di debolezza).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 31 Gen 2011, 17:34
Ma a lui gliela tolsero proprio o fece altro?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 31 Gen 2011, 17:39
Gliela tolsero e gliela restituirono in un bicchierino.
Yuck.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 31 Gen 2011, 18:11
Te l'ho chiesto perchè ho visto che solitamente la tolgono o praticano la coblazione (in parole povere eliminano solo il pezzo di disco che è uscito) a seconda del caso!

Quindi a tuo padre ne hanno tolti due?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Feb 2011, 15:04
Finalmente a casa, finalmente senza mal di schiena, anche se mi muovo come il Golem!

Però sono sopravvissuto a delle dittatoriali infermiere dell'est e alla tanto temuta anestesia, che alla fine non è stata totale ma spinale!

Peccato che, per non so quale sfiga, stamani mi son svegliato con il dente del giudizio on fire, mi sa che qualcuno me l'ha mandata!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Prikaz 227 - 07 Feb 2011, 16:16
Ora, io non sono un medico e probabilmente sto dicendo una castroneria. Nel caso spernacchiatemi.

Tuttavia, mi pare che spesso mal di schiena, cervicale, lombalgie e sciatalgie possano essere collegate a problemi dentali in una relazione bidirezionale.

Magari è stato in parte il tuo caso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Feb 2011, 16:25
Sai che non lo avevo mai sentito?

Mi documenterò!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 07 Feb 2011, 16:48
Uffa, uffa, uffa! Non so cosa fare!!!!
Vi ho parlato del problema al braccio e dell'elettromiografia che dovrò fare (ad entrambe le braccia perchè fanno il confronto). Il problema è che il fastidio al braccio è scomparso del tutto cambiando la disposizione del pc in ufficio ed ora non so se disdire il test o farlo lo stesso. Che fareste al posto mio?

PS: non ho ancora pagato nulla, nè fatta alcuna impegnativa: semplicemente la clinica mi ha fissato una data ed io quel giorno mi dovrò presentare e pagare lì il ticket prima di fare il test.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 07 Feb 2011, 16:51
Non credo sia troppo problematico chiamare e dire che il problema sia scomparso, grazie lo stesso ecc... :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 07 Feb 2011, 17:04
Prenotata visita dall'andrologo, tra 2 settimane.
Intorno al 20 visita oculistica e poi devo prenotare quella per il ginocchio.
Quanti problemi, sono proprio fortunato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 07 Feb 2011, 17:40
Sai che non lo avevo mai sentito?

Mi documenterò!

Che io sappia è tutto vero. Problemi di masticazione possono causare diversi disturbi alla schiena.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 07 Feb 2011, 17:42
Io appena mi rimetto del tutto ho in lista dentista, oculista e dermatologo, che ormai sono anni che mi porto dietro una dermatite fastidiosissima!

@Lenin: quindi anche il contrario?
Mi hanno aperto la schiena e ora ne risento in bocca?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 24 Feb 2011, 00:10
Heylà.
Torno oggi da 10 simpatici giorni di ospedale.
Per chi mi segue su FaceBook saprà magari qualcosa riguardo alle distorsioni che ho avuto ad entrambe le caviglie.
Ecco, non erano proprio distorsioni.
La scelta è tra sarcoidosi, eritema nodoso o semplice infiammazione sottocutanea. Scelta perchè non si è capito da cosa sia stata provocata la cosa.
Sperando per l'infiammazione, grazie a dio adesso la festa nelle caviglie è finita e la situazione è migliorata (benedetto sia il cortisone, che non fa bene alla glicemia ma stavolta è stato meglio prenderlo senza troppi patemi) anche se le articolazioni dolgono ancora.
Domani vado dal mio medico di famiglia che ho un paio di cosine da dirci. Tipo che le diagnosi è meglio farle anche a tocco oltre che a vista: sarebbe bastato quello per risparmarmi quattro giorni passati a camminare sulla punta di un solo piede. Tanto è l'ultima volta che sbaglia: lo cambiamo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 24 Feb 2011, 00:30
Io tra due settimane ho una gastroscopia, quindi dubito sopravviverò, a meno che non mi facciano un'anestesia totale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 24 Feb 2011, 00:41
Fulgè, non è un esame simpatico ma questo lo saprai già.
L'ho fatto sia io che mia moglia: lei si è addormentata, io grazie al mio solito culo no ma mi dissero che era meglio perchè si potevano vedere altre cose. Ad ogni modo ti do un consiglio: concentrati, non pensare all'elefante e respira col naso profondamente. Se hai paura chiedi quando entri se possono sedarti un pochino: generalmente ti possono facilitare le cose con un pò di valium o qualcosa del genere oltre allo spruzzino sulla gola che però da quel che mi ricordo non serve a granchè.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Feb 2011, 08:45
Considerala come un'opportunità per farti drogare legalmente e a spese loro. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 24 Feb 2011, 09:12
Io ho fatto l'elettromiografia ad entrambe le braccia: 'na passeggiata! Davvero eh! Pensavo chissà cosa invece ho provato solo fastidio quando venivano date le scosse. E di aghi me ne hanno infilato solo uno tra pollice ed indice e pure quello è stato indolore, a parte un pizzico appena l'ago è entrato nella carne. Comunque tutto ok, nessuna anomalia, devo solo stare attento alla postura (mica facile) e prendere qualche vitamina.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Feb 2011, 09:42
Io ho un dolore al pollice destro che dura da tre settimane circa. Il dottore mi ha scritto i raggi alla mano. Lui sostiene sia il tendine e mi ha detto di non utilizzare il mouse a casa.
Ahahahah. Ha fatto la battuta. E comunque mi fa male talvolta anche usando il pad. Secondo me sono i frutti dell'aver finito al 100% Super Meat Boy.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 24 Feb 2011, 15:23
Io mi sorprendo di come non ti sia venuto prima giocando a ME  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Feb 2011, 15:33
E' il pollice destro, in ME si usa poco. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 24 Feb 2011, 15:59
E' il pollice destro, in ME si usa poco. :yes:
Ma lo stick destro non serviva per direzionare la visuale? E il sinistro solo per correre? Tra i due, ricordo che era il destro a richiedere più abilità. No?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 24 Feb 2011, 16:01
E' la famosa infiammazione al restart, scoperta da Cryu nel 2010  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 24 Feb 2011, 16:20
Ma lo stick destro non serviva per direzionare la visuale? E il sinistro solo per correre? Tra i due, ricordo che era il destro a richiedere più abilità. No?
Sì. Quando giocavo per battere i record ricordo un indolenzimento della falangetta del pollice sinistro, perennemente inclinato a bomba per correre.
Il destro era il più mobile ma anche quello che si sforzava meno.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 24 Feb 2011, 18:35
le distorsioni che ho avuto ad entrambe le caviglie.
Ecco, non erano proprio distorsioni.
La scelta è tra sarcoidosi, eritema nodoso o semplice infiammazione sottocutanea. Scelta perchè non si è capito da cosa sia stata provocata la cosa.
Domani vado dal mio medico di famiglia che ho un paio di cosine da dirci. Tipo che le diagnosi è meglio farle anche a tocco oltre che a vista: sarebbe bastato quello per risparmarmi quattro giorni passati a camminare sulla punta di un solo piede. Tanto è l'ultima volta che sbaglia: lo cambiamo.
Spiegami meglio, Icon: nel senso che non ti ha toccato le caviglie? In quel caso, capisco l'incazzatura. Ma se il rimprovero è di non aver capito che, invece di una distorsione, poteva essere sarcoidosi o eritema nodoso, non gli puoi fare molte colpe: toccando puoi magari capire che si tratta di qualcosa di più di distorsioni (entrambe le caviglie dovrebbe farti venire il dubbio), ma da lì a pensare alla sarcoidosi (che tra l'altro è una diagnosi di esclusione)... Non è una diagnosi che puoi fare toccando, e non nel breve corso di una visita ambulatoriale.

Voglio solo capire, non farti tornare sulla tua decisione (che del resto immagino si baserà anche su altri errori o omissioni).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 24 Feb 2011, 19:12
le distorsioni che ho avuto ad entrambe le caviglie.
Ecco, non erano proprio distorsioni.
La scelta è tra sarcoidosi, eritema nodoso o semplice infiammazione sottocutanea. Scelta perchè non si è capito da cosa sia stata provocata la cosa.
Domani vado dal mio medico di famiglia che ho un paio di cosine da dirci. Tipo che le diagnosi è meglio farle anche a tocco oltre che a vista: sarebbe bastato quello per risparmarmi quattro giorni passati a camminare sulla punta di un solo piede. Tanto è l'ultima volta che sbaglia: lo cambiamo.
Spiegami meglio, Icon: nel senso che non ti ha toccato le caviglie? In quel caso, capisco l'incazzatura. Ma se il rimprovero è di non aver capito che, invece di una distorsione, poteva essere sarcoidosi o eritema nodoso, non gli puoi fare molte colpe: toccando puoi magari capire che si tratta di qualcosa di più di distorsioni (entrambe le caviglie dovrebbe farti venire il dubbio), ma da lì a pensare alla sarcoidosi (che tra l'altro è una diagnosi di esclusione)... Non è una diagnosi che puoi fare toccando, e non nel breve corso di una visita ambulatoriale.

Voglio solo capire, non farti tornare sulla tua decisione (che del resto immagino si baserà anche su altri errori o omissioni).

Io: "Guardi, ho dolore a entrambe le caviglie, penso di avere due distorsioni ma mi sembra strano."
Lui: "Si tolga le calze"
Io: "Ecco. ho camminato per qualche metro su un marciapiede un po' rovinato, forse è stato quello, però sento anche dei gonfiori sotto la pianta del piede e fatico a camminare"
Lui: Osserva e dice "va bene, le do il Brufen 2 buste al giorno, Clenaxan 4000 e Pantopan"
Non tasta niente.

Dopo due giorni di cure cammino solo sulla punta del piede destro.
Arrivo in ospedale e già l'infermiera della reception, quando le riporto la storia del marciapiede e delle distorsioni mi guarda dubbiosa.
Mi fanno entrare subito davanti a un pacco di gente e già lì incomincio a preoccuparmi.
Mi mandano in una saletta per il primo controllo. Mi levo le calze, gli racconto un po la cosa e il dottore presente dopo aver palpeggiato con mio grande dolore dice "Mmmmmmmhhh, caso interessante, possibile eritema nodoso" e subito mi mandano a fare RX torace, ecografia al cuore e dieci litri di sangue in analisi.
Se vuoi anche il seguito te lo racconto dopo che devo andare a magnà. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 24 Feb 2011, 19:26
Io: "Guardi, ho dolore a entrambe le caviglie, penso di avere due distorsioni ma mi sembra strano."
Lui: "Si tolga le calze"
Io: "Ecco. ho camminato per qualche metro su un marciapiede un po' rovinato, forse è stato quello, però sento anche dei gonfiori sotto la pianta del piede e fatico a camminare"
Lui: Osserva e dice "va bene, le do il Brufen 2 buste al giorno, Clenaxan 4000 e Pantopan"
Non tasta niente.

Dopo due giorni di cure cammino solo sulla punta del piede destro.
Ecco, il punto è la situazione dei due giorni dopo, che avrebbe fatto pensare a chiunque che non si trattava di distorsioni. Due giorni prima si doveva pensare che fosse strano il gonfiore sotto la pianta e il fatto che fossero interessate tutte e due le caviglie, però ancora non era possibile ipotizzare quello che hanno pensato in ospedale.
La terapia non era inappropriata, a mio parere (salvo il Clenaxan che suppongo sia Clexane?): il problema è stato il procedimento alla base (ragionare come se si avesse davanti una vecchietta con le gambe varicose). Riconosco che non aveva voglia di pensarci troppo, nonostante la stranezza del caso.

Ma in ospedale devi aver beccato un internista, perché "eritema nodoso" è una diagnosi che così su due piedi può venire in mente solo a internisti, dermatologi e reumatologi. Non è certo tra le prime cose che si vanno a pensare in un caso del genere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 24 Feb 2011, 22:04
Ma in ospedale devi aver beccato un internista, perché "eritema nodoso" è una diagnosi che così su due piedi può venire in mente solo a internisti, dermatologi e reumatologi. Non è certo tra le prime cose che si vanno a pensare in un caso del genere.

Sì, Clexane. Poi guarda non saprei dirti che tipo di medico fosse visto che mi stavo leggermente cacando sotto.
Come se non bastasse appena mi hanno ricoverato ho trovato un altro paziente, soprannominato Sapientino, che mi aveva già fatto la diagnosi dopo 20 minuti decretando sarcoidosi (Visto che lui era li per quello e a dire la verità -a quanto mi hanno detto- non è un'opzione che si possa escludere allo stato attuale). Non vorrei mettermi a fare il tuo lavoro, però se non è distorsione e hai le caviglie grosse come due scaldamuscoli a che altro avresti potuto pensare? Chiedo eh, pura curiosità.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 25 Feb 2011, 20:13
Come se non bastasse appena mi hanno ricoverato ho trovato un altro paziente, soprannominato Sapientino, che mi aveva già fatto la diagnosi dopo 20 minuti decretando sarcoidosi (Visto che lui era li per quello e a dire la verità -a quanto mi hanno detto- non è un'opzione che si possa escludere allo stato attuale). Non vorrei mettermi a fare il tuo lavoro, però se non è distorsione e hai le caviglie grosse come due scaldamuscoli a che altro avresti potuto pensare? Chiedo eh, pura curiosità.
Possono venire in mente problemi circolatori acuti (ma bilateralmente, in una persona giovane senza terreno varicoso, è improbabile) o una manifestazione di patologia su base autoimmune o da ipersensibilità. Il dolore con le caratteristiche che hai descritto nella fase tardiva (due giorni dopo la tua visita dal medico di famiglia) rende difficile l'ipotesi di un problema circolatorio, ma nel campo dell'autoimmunità/ipersensibilità immunitaria la ricerca della causa esatta può essere lunga e complessa: come ho detto, ma sarcoidosi è quasi sempre diagnosi di esclusione, cioè ci si arriva dopo aver escluso un buon numero di altre probabilità. Chi pensa SUBITO alla sarcoidosi, o sta facendo ricerca in merito, o ha appena visto uno che ha la stessa malattia, oppure ce l'ha anche lui.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 26 Feb 2011, 19:22
Mercoledi mi Hanno asportato le colecisti.
Tutto è andato bene o quasi.
Premetto che è una cazzata.
Arrivato in sala operatoria mi sparano in vena l'anestesia.
Mi dicono conti da 1... Arrivo al 10.
Ebbene l'ago non era in vena ma nel muscolo del braccio.
Il giorno dopo non riuscivo neppure a muoverlo dal dolore.

Epic fail :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 03 Mar 2011, 22:44
La Cassazione ai medici:
"Stop ai ricoveri-lampo" (http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/391574/)

Fate molta attenzione quando leggete articoli come questo.

Citazione
Nel mirino della Cassazione, innanzitutto, finiscono le "linee guida". «Nulla si conosce dei loro contenuti, né - sottolineano i supremi giudici - dell’autorità dalle quali provengono, né del loro livello di scientificità, nè delle finalità che con esse si intende perseguire, nè è dato di conoscere se rappresentino un ulteriore garanzia per il paziente». Oppure - proseguono - se «altro non sono che uno strumento per garantire l’economicità della gestione della struttura ospedaliera»
Non è così. La parte grassettata è falsa, senza discussione. Ogni linea guida medica indica chiaramente la provenienza dei comportamenti che suggerisce, nonché la cosiddetta "Forza della raccomandazione", che esprime la quantità e la scientificità dei dati che hanno portato ad una certa raccomandazione clinico-terapeutica. Quindi la linea guida riporta, nero su bianco, se l'indicazione alla terapia X è supportata da numerosi studi pubblicati su riviste autorevoli, oppure se si tratta di un consiglio espresso dal dottor Y della clinica Z, ma non ufficialmente accettato dalla comunità medica.
E che cosa significa "nulla si conosce dei loro contenuti"? Non sono documenti segreti! Se queste parole sono estrapolate da una sentenza della Cassazione, indicano un livello di giudizio infimo e disinformato.

Tuttavia: le linee guida non sono protocolli, e il medico è tenuto a non rispettarne le indicazioni quando lo ritenga opportuno.

Dovete però sapere che, negli ospedali, la direzione e i primari stanno continuamente col fiato sul collo ai medici dipendenti affinché siano rispettate le previsioni economiche dell'azienda. Ho visto più volte i medici cercare disperatamente di far valere le loro ragioni cliniche per ricoverare o non far dimettere questo o quel paziente, e intavolare discussioni umilianti con i primari, da cui si esce sempre frustratissimi perché si sta svolgendo il proprio lavoro correttamente, ma dall'alto non si riceve approvazione, e anzi si viene rimproverati perché si sta spendendo troppo, perché si tengono occupati letti "inutilmente", ecc. Come vedete, però, poi succede che in casi come quello trattato nell'articolo, l'azienda e i responsabili di reparto non vengono nemmeno menzionati dalla sentenza. Come sempre, i burattinai spariscono non appena arriva la denuncia, e il responsabile finisce per essere quello che ha dovuto barcamenarsi tra le indicazioni cliniche della letteratura scientifica e le pressioni dei suoi superiori.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 04 Mar 2011, 08:33
Come in Scrubs, insomma.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 08 Mar 2011, 18:28
Io tra due settimane ho una gastroscopia, quindi dubito sopravviverò, a meno che non mi facciano un'anestesia totale.

Invece sono sopravvissuto, ma solo perchè ho scoperto (da me, ovviamente, figuriamoci se il medico di base (gastroenterologo...) me lo suggeriva) che esiste una gastroscopia transnasale che, come dice il nome fa passare un sottile tubicino dal naso invece che dalla gola. Cazzo, tutta salute. Perchè gli ospedali demmerda non ne sono tutti forniti? Perchè i medici demmerda non ti dicono che esiste?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 08 Mar 2011, 18:52
Invece sono sopravvissuto, ma solo perchè ho scoperto (da me, ovviamente, figuriamoci se il medico di base (gastroenterologo...) me lo suggeriva) che esiste una gastroscopia transnasale che, come dice il nome fa passare un sottile tubicino dal naso invece che dalla gola. Cazzo, tutta salute. Perchè gli ospedali demmerda non ne sono tutti forniti? Perchè i medici demmerda non ti dicono che esiste?

Avevo letto trans-anale, mamma mia che tubo lungo :D
Comunque non ne avevo mai sentito parlare...ho imparato una cosa nuova!  :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 08 Mar 2011, 19:51
Perchè i medici demmerda non ti dicono che esiste?
Forse perché lemmerde che la praticano non fanno sapere ai colleghi che esiste?

Non la conosciamo neppure noi laureati da poco. Quindi c'è la possibilità che tu sia finito nelle mani di una cricca di witch doctors tipo quelli che smerdano a Striscia, che magari ti hanno infilato un sondino nasogastrico normalissimo e hanno proiettato il video di una vera gastroscopia facendo finta che fosse tutto in diretta :D

A parte gli scherzi, una breve googlata restituisce questo parere medico risalente al 2006:

Citazione
La scarsa diffusione della nasale sta nel fatto che i centri di endoscopia dovrebbero sostituire gli strumenti e non ci sono soldi; inoltre solo da pochi anni è disponibile il nasale veramente sottile e con sistema video.

Comunque dopodomani farò un sondaggio tra i colleghi per vedere quanti la conoscono, sono proprio curioso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scorreggione - 08 Mar 2011, 20:22
Ho i geloni alle dita delle mani. Come si può rimediare secondo voi? Grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 09 Mar 2011, 10:31
Invece sono sopravvissuto, ma solo perchè ho scoperto (da me, ovviamente, figuriamoci se il medico di base (gastroenterologo...) me lo suggeriva) che esiste una gastroscopia transnasale che, come dice il nome fa passare un sottile tubicino dal naso invece che dalla gola. Cazzo, tutta salute. Perchè gli ospedali demmerda non ne sono tutti forniti? Perchè i medici demmerda non ti dicono che esiste?

Avevo letto trans-anale, mamma mia che tubo lungo :D

Ok, credevo di essere il solo, ho letto anch'io trans-anale :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: mr cool - 09 Mar 2011, 11:08
Ho i geloni alle dita delle mani. Come si può rimediare secondo voi? Grazie.

Io usavo una crema, di cui ora non ricordo il nome, per diminuire il prurito. Non penso che esista qualcosa per eliminarli, ho sempre aspettato che se passassero da soli:(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 09 Mar 2011, 11:27
Io tra due settimane ho una gastroscopia, quindi dubito sopravviverò, a meno che non mi facciano un'anestesia totale.

Invece sono sopravvissuto, ma solo perchè ho scoperto (da me, ovviamente, figuriamoci se il medico di base (gastroenterologo...) me lo suggeriva) che esiste una gastroscopia transnasale che, come dice il nome fa passare un sottile tubicino dal naso invece che dalla gola. Cazzo, tutta salute. Perchè gli ospedali demmerda non ne sono tutti forniti? Perchè i medici demmerda non ti dicono che esiste?
Si, ok, il tubo è più piccolo ma alla fine dal naso sempre in gola va a finire.
Io 2 mesi fa ho fatto una gastroscopia privatamente, con anestesia totale, dopo che tempo prima non erano riusciti a farmela in modo normale.
Anche da anestetizzato ho fatto casino però, nonostante la "dose da cavallo" (parole dell'anestetista) a metà procedimento ho ripreso coscienza e scalciavo, appunto, come un cavallo. Il dottore s'è spaventato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 09 Mar 2011, 11:29
Tutti hanno letto trans-anale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 09 Mar 2011, 13:57
Io tra due settimane ho una gastroscopia, quindi dubito sopravviverò, a meno che non mi facciano un'anestesia totale.

Invece sono sopravvissuto, ma solo perchè ho scoperto (da me, ovviamente, figuriamoci se il medico di base (gastroenterologo...) me lo suggeriva) che esiste una gastroscopia transnasale che, come dice il nome fa passare un sottile tubicino dal naso invece che dalla gola. Cazzo, tutta salute. Perchè gli ospedali demmerda non ne sono tutti forniti? Perchè i medici demmerda non ti dicono che esiste?
Si, ok, il tubo è più piccolo ma alla fine dal naso sempre in gola va a finire.
Io 2 mesi fa ho fatto una gastroscopia privatamente, con anestesia totale, dopo che tempo prima non erano riusciti a farmela in modo normale.
Anche da anestetizzato ho fatto casino però, nonostante la "dose da cavallo" (parole dell'anestetista) a metà procedimento ho ripreso coscienza e scalciavo, appunto, come un cavallo. Il dottore s'è spaventato.


Eh, ma c'è differenza e pure parecchia. Se il tubo passa dalla bocca e ha un centimetro di diametro è una cosa, se il tubo ha un diametro più che dimezzato, scende dal naso e quindi evita il contatto con la lingua (ergo zero sensazione di vomito/soffocamento) è un altro. La cosa che mi ha dato più fastidio è l'anestesia in gola che mi ha pizzicato per mezza giornata, ma se ne sono uscito up and running io, può farcela chiunque. E' che, appunto, i medici di merda mica ti dicono che si può fare così e gli ospedali di merda, poveri in quanto strapagano i medici di merda, non c'hanno soldi per comprare questi aggeggi (che per inciso sono in giro da anni...).



@Wis: è che questo forum, saltuarie sparate omofobiche a parte, gronda gayismo da ogni poro. In ogni caso, spero che Castalia non si confonda, casomai dovesse praticarne una in futuro ad uno sventurato paziente. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 09 Mar 2011, 14:04
...E' che, appunto, i medici di merda mica ti dicono che si può fare così e gli ospedali di merda, poveri in quanto strapagano i medici di merda, non c'hanno soldi per comprare questi aggeggi (che per inciso sono in giro da anni...).
Guarda, di solito lo dicono ma non usano la trans nasale perché hanno una visuale meno accurata, che io sappia.

Quando sono andato alla ASL vicino casa mia (vivo a Roma), la dottoressa lì presente ha tentato prima con la sonda normale, poi con quella trans nasale via narice e poi addirittura con la stessa (quindi ridotta) per gola. Niente da fare, non ce la fece, e anche io mi beccai l'anestesia spray fastidiosissima. Ora non so se fosse incapace lei o ipersensibile io, fatto sta che gli altri dottori in clinica cel'hanno fatta solo con sedazione, e pure a fatica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 09 Mar 2011, 14:48
In ogni caso, spero che Castalia non si confonda, casomai dovesse praticarne una in futuro ad uno sventurato paziente. :yes:
Figurati, non c'è pericolo che io mi ritrovi a dover eseguire esami invasivi su persone coscienti. Ho scelto la specialistica che mi permette di non aver a che fare con pazienti, così non corro il rischio di incontrarne di simpatici come te.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 09 Mar 2011, 21:19
gli ospedali di merda, poveri in quanto strapagano i medici di merda, non c'hanno soldi per comprare questi aggeggi
Non diciamo cazzate, su :educated: Questa storia degli ospedalieri che navigano nell'oro non è più vera da anni, se mai è stata vera. In un ospedale ci sono molti più amministrativi che medici, e come quasi tutti gli amministrativi, lavorano quel tanto in meno del minimo indispensabile, sono raramente responsabili di qualcosa, e vengono pagati comunque assai bene.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 15 Mar 2011, 05:54
Allora. Forse è un pò presto per parlare, ma vaffanculo, perchè no?
Situazione: Mal di testa tutti i giorni dal 1999 (tranne circa un paio di settimane sparpagliate in due estati). Mille prove, mille dottori, mille soluzioni possibili, zero risultati o quasi.
 
Una notte (insonne) mi viene in mente di cercare se esiste una relazione tra il mal di testa e le mie mani sempre fredde. Che poi ricordo di averlo fatto anche in passato, ma vabbè. Ti scopro che sono tante le persone che soffrono di entrambi i disturbi e mi imbatto in un sito:
http://www.atlantotec.com/index.php/it/
consigliato da qualcuno che ha miracolosamente risolto tutti i suoi problemi.

Diffidente, ma abbastanza disperato da dargli comunque una letta, scopro un sito chiarissimo e che sembra descrivere alla perfezione la mia agonia degli ultimi anni. I costi sono spiegati online, l'appuntamento si può prendere online, è indicato l'albergo più vicino e ci sono tutta una serie di informazioni utili. Almeno leggete, questo è il mio consiglio.

L'unico inconveniente è che in Italia sta roba non si pratica, ma decido lo stesso di provare a Zurigo (nel centro parlicchiano italiano meglio di quanto io parli l'inglese).
Dopo la prima seduta (di 2) esco abbastanza deluso. L'impressione è di trovarmi di fronte a dei ciarlatani che riscontrano il problema vedendoti da 2km, ti mostrano delle miracolose foto prima/dopo e ti promettono mare e monti anche attraverso le dichiarazioni di altri pazienti passati per il trattamento. Questo per escludere il condizionamento, che sono certo che dopo anni di giri/rigiri/chiacchiere qualcuno di voi ha cominciato a crederci che il dolore potrebbe essere mentale più che meccanico.

I miglioramenti dovrebbero essere graduali ed io ho cominciato a stare meglio/abbastanza bene/minchia davvero bene a partire dal 2° giorno. In tre settimane ho avuto una crisi venerdi pomeriggio e questo lunedi mattina, seguite da rapida normalizzazione. In tre settimane son stato meglio che negli ultimi 12 anni insomma.

Ora io ve l'ho detto e ho fatto il mio, magari vi aggiorno...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Mar 2011, 09:16
Ma alla fine di che tipo di trattamento si tratta? Se non è troppo anale e puoi parlarne.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 15 Mar 2011, 10:14
Ma alla fine di che tipo di trattamento si tratta? Se non è troppo anale e puoi parlarne.
C'è scritto sul sito:

Citazione
Il metodo consiste in una speciale tecnica di massaggio praticata a livello della muscolatura corta profonda della nuca, seguita da un allungamento (stretching) di alcuni muscoli specifici collegati all’Atlante. Lo scopo è quello di decontrarre efficacemente i muscoli che trattengono la prima vertebra cervicale per permetterle di tornare nella posizione anatomica corretta.

Il trattamento si avvale di un apparecchio sviluppato appositamente che pulsa e vibra a una frequenza regolabile dipendente dal tono e della consistenza della muscolatura. Questo apparecchio permette un rilassamento degli strati più profondi della muscolatura assolutamente non raggiungibile con un massaggio manuale.

Dopo un mese circa, tempo necessario al corpo di “assestarsi”, il trattamento viene completato con una seconda seduta di controllo e di verifica dei risultati; in questa seconda seduta viene ricontrollata nuovamente la posizione della prima vertebra ed eventualmente si provvede a piccole correzioni, nel caso l’Atlante non sia ancora perfettamente allineato. Al controllo segue un massaggio manuale rilassante alla cervicale e al resto della schiena: la seconda seduta è già compresa nel costo del trattamento.

Sembra interessante; ha qualcosa in comune col moderno metodo chiropratico Network Spinal Analysis, sebbene si concentri solo sull'atlante. Fammi (facci) sapere se i risultati permangono, Vito! Oltretutto costa un'inezia, ma pare che questa sia una caratteristica comune dei trattamenti sanitari di qualsiasi tipo al di fuori degli USA e dell'Italia (mio padre mi ha da poco parlato dei costi della sanità indiana, modernissima e incredibilmente cheap).

Tra parentesi, uno dei motivi per cui in Italia queste cose ormai non le aprono nemmeno più è che c'è circa un 200% di probabilità che un giorno ti piombi in studio la GdF o qualche altra Forza dell'Ordine, che cercherà a più riprese di trovare un motivo per farti chiudere o per costringerti a prendere qualche diplomino apposito che certifica che puoi praticare la tua terapia. Purtroppo l'Italia è uno dei Paesi più determinati nel cercare di ricondurre qualsiasi trattamento nelle mani dei medici, per cui se non hai la laurea in medicina non puoi praticare quel determinato trattamento. Il contraltare è, chiaramente, il proliferare dei ciarlatani, per cui se poi leggi di un certo trattamento efficacissimo che però viene praticato solo all'estero, automaticamente pensi che sia una truffa. L'altro contraltare è che un sacco di medici, per arrotondare, si fa un corso di agopuntura o altro (con ciò non voglio denigrare l'agopuntura, semplicemente dire che diventa un'ulteriore fonte di reddito in mano ad una sola classe professionale, laddove la sua interpretazione del corpo e della malattia è talmente diversa da quella allopatica che non ha molto senso pretendere una laurea in medicina per praticarla).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Mar 2011, 10:32
E non dimentichiamo l'omeopatia. :yes:
E' bellissimo come alcuni che conosco mi guardino con malcelata superiorità ogni volta che dichiaro di essere molto scettico riguardo all'omeopatia, quando la realtà è che non hanno la più pallida idea di che cosa sia e su che cosa si basi. "Rimedio naturale" FTW.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 15 Mar 2011, 13:36
ma grande vito.
davvero son contentissimo per te.
ora incrocio le dita affinche' la cosa permanga.

pero' cazzo, in un anno hai gia' ripreso a dormire, mo togli il mal di testa, ti manca solo che ti trovi una mega-gnugna e puoi finalmente buttare l'ipad
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 15 Mar 2011, 15:14
Allora. Forse è un pò presto per parlare, ma vaffanculo, perchè no?
Situazione: Mal di testa tutti i giorni dal 1999 (tranne circa un paio di settimane sparpagliate in due estati). Mille prove, mille dottori, mille soluzioni possibili, zero risultati o quasi.
 
Una notte (insonne) mi viene in mente di cercare se esiste una relazione tra il mal di testa e le mie mani sempre fredde. Che poi ricordo di averlo fatto anche in passato, ma vabbè. Ti scopro che sono tante le persone che soffrono di entrambi i disturbi e mi imbatto in un sito:
http://www.atlantotec.com/index.php/it/
consigliato da qualcuno che ha miracolosamente risolto tutti i suoi problemi.
...
Ma la sai una cosa?
Anche io avevo sentito di questa terapia ma l'avevo esclusa proprio perché credevo fossero ciarlatani.
Quando ti illustrano la risoluzione tanti casi diversi, con sintomi molto differenti, tramite un'unica terapia, la prima cosa che pensi è che sia una truffa..

Dato che il mio caso è differente dal tuo potrebbe anche darsi che questo metodo con me non dia risultati, ma inizio a pensare che forse è l'unica speranza di guarigione.. se effettivamente con te ha funzionato forse vale la pena di provare..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 15 Mar 2011, 17:39
Io mi sono convinto perché si tratta di seduta unica ( la seconda é compresa nei 220 €, ma non é detto che serva), altrimenti non sarei mai andato. Poi aó, sempre di tentativi si tratta, e lo sai, non lascerei nulla d'intentato. Che pure cominciasse ad andare di nuovo male, mi avessero detto 220 € per stare bene tre settimane non ci avrei neanche pensato. Ho appena staccato da lavoro, dalle 6, e stó una meraviglia...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 15 Mar 2011, 17:53
pero' cazzo, in un anno hai gia' ripreso a dormire, mo togli il mal di testa, ti manca solo che ti trovi una mega-gnugna e puoi finalmente buttare l'ipad

E se invece fosse l'ipad ad avermi guarito? Sa fare talmente tante cose.., ^_^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 15 Mar 2011, 17:55
Beh, il costo è anche contenuto.. se effettivamente dà benefici a lungo termine è un affare.
Ma lo fanno solo in Svizzera? Hanno problemi ad aprire una sede qui in Italia?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 15 Mar 2011, 18:25
Non lo so, di sicuro in Italia non c'è, credo sia una roba relativamente nuova.
Sul sito ci dovrebbero essere tutte le sedi comunque.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 15 Mar 2011, 19:29
Vito ma davvero davvero avevi il mal di testa 300 giorni l'anno?

Soffri per caso di asimmetrie osee congenite o robe del genere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 15 Mar 2011, 23:22
365, non 300.
Che io sappia nessuna asimettria ossea.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 15 Mar 2011, 23:32
Qualcuno ne capisce di creme per insufficenze dei capillari?
Se sì consigliatemene qualcuna perfavore.

P.S. La Centellase non funziona su di me :tired:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 16 Mar 2011, 12:01
Vito, stavo pensando che forse più che la storia dell'atlante ad essere efficace è il macchinario ad ultrasuoni per i massaggi. Magari sciogliendo la muscolatura ha migliorato la tua circolazione che forse era bloccata dalla contrattura.

Ad ogni modo hai viaggiato in aereo? Sei andato a Berna o a Svitto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 16 Mar 2011, 12:09
In aereo fino a Zurigo (il diretto andata/ritorno costa un sacco, 400 €), poi da lì devi prendere un treno per 45 minuti e sei arrivato. La tizia dell'alberghetto è stata gentilissima. Ho chiesto di chiamarmi un taxi per arrivare da Atlantotec e lei si è offerta di accompagnarmi (è tutto molto vicino). Non si fa certo del gran turismo, ma son stati tutti molto cortesi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 16 Mar 2011, 19:38
Grazie delle info Vito..
Il trattamento è stato doloroso?
Accettano solo franchi o anche euro?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 16 Mar 2011, 21:03
Solo franchi. Il massaggio é quasi piacevole, lo spostamento dell'atlante fa un poco male ma nulla di insopportabile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scorreggione - 22 Mar 2011, 17:36
Ragazzi per cortesia mi dite dove si può trovare STAGLOBAN? In italia non lo trovo. Grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Andrea Rivuz - 26 Mar 2011, 21:02
E' un paio di giorni che ogni tanto sento "pulsare" la palpebra dell'occhio destro. Spero non sia una formica che mi sta mangiando il bulbo oculare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 26 Mar 2011, 21:30
Diagnosi: Probabile stress o affaticamento della vista.
Cura: Meno PC e VG, più gnocca e qualche goccia di collirio. :P
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Andrea Rivuz - 27 Mar 2011, 01:53
Fiuuu, niente formicone quindi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 28 Mar 2011, 11:34
Io temo di aver rotto qualcosa tra coccige e osso sacro.
Sono caduto così forte di culo che ho pure spezzato la protezione di plastica.
Settimane fa. forse 3, o 4. Cammino normale, ma il dolore peggiora. Stare seduto o sdraiato sta diventando un problema.

Oggi mi faccio vedere da una dottoressa.

:(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 28 Mar 2011, 11:40
Il giovedì faccio st'operazione di circoncisione, ma il mercoledì devono farmi vari analisi tra cui quella del sangue, non è che trovano sostanze alcoliche ecc.? :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 28 Mar 2011, 11:41
Alcune rimangono nel sangue per molto, tipo alcune droghe, che io sappia.

Ma, sempre che io sappia, devono andare a cercartele.

Quelle che ti fanno per un'operazione dle genere, abbastanza banale, immagino siano solo quelle per la questione dell'anestesia.

Ma non son medico, quindi aspetta i medici.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 28 Mar 2011, 11:50
Katana purtroppo da quello che so per il coccige rotto/incrinato non si può fare nulla (mio padre aveva avuto un'esperienza simile alla tua facendo Trial).
Però con il passare del tempo il dolore dovrebbe alleviarsi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 28 Mar 2011, 11:54
Il giovedì faccio st'operazione di circoncisione, ma il mercoledì devono farmi vari analisi tra cui quella del sangue, non è che trovano sostanze alcoliche ecc.? :D

In culo alla balena per l'intervento e benvenuto nel club!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 28 Mar 2011, 12:52
Il giovedì faccio st'operazione di circoncisione, ma il mercoledì devono farmi vari analisi tra cui quella del sangue, non è che trovano sostanze alcoliche ecc.? :D

In culo alla balena per l'intervento e benvenuto nel club!
:D
Comunque son dovuto andare dall'urologo e non dall'andrologo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 28 Mar 2011, 13:04
Infatti, è quello che ti ho sempre detto, se non sbaglio ti consigliai anche l'urologo che aveva visto e operato me!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 28 Mar 2011, 13:05
Esattamente, però come un coglione sono andato prima dall'andrologo che mi ha poi indirizzato dall'urologo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 28 Mar 2011, 15:34
Katana purtroppo da quello che so per il coccige rotto/incrinato non si può fare nulla (mio padre aveva avuto un'esperienza simile alla tua facendo Trial).
Però con il passare del tempo il dolore dovrebbe alleviarsi.
Speriamo. Perchè al lavoro stare seduto sulla palla medica mi crea fastidio al coccige.
Se sto seduto sulla sedia invece mi fa male la bassa schiena.

Lavorare seduti 9 ore al giorno è proprio una cosa brutta. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 31 Mar 2011, 21:29
Sto passando le pene dell'inferno...
Quanto cazzo dura sto dolore immane?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 01 Apr 2011, 05:56
Qualche droga come antidolorifico va bene?
Non so più che fare...
Indagando per internet ho capito che forse era meglio farsi i cazzi propri, la sensibilità del glande se solo lo sfioro mi metto a sclerare e per internet c'è gente che ha problemi da 2 mesi senza risolvere.
Quindi ho fatto un intervento che mi ha rovinato e mi ci perdo anche l'anno di scuola...
Che COGLIONE
Eppure lui sta meglio...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 01 Apr 2011, 09:02
Dai, ti sei operato ieri da quanto ho capito. E' normale che faccia male. Io l'ho fatto quando ero piccolo, quindi non ho ricordi precisi; di sicuro non sono dovuto rimanere a casa per due mesi, però. Quando ti toglieranno i punti starai meglio.
Se il medico ti ha consigliato di operare si vede che era necessario. Ne guadagni dal punto di vista igenico ed estetico. Quando ero piccolo odiai il medico che convinse i miei genitori a tagliare. Ora, da grande, non posso che essergli grato :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 01 Apr 2011, 09:28
E perché ci perdi l'anno di scuola? O_o
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Apr 2011, 09:31
Infatti, io ero stato a casa una decina di giorni e poi ero tornato al lavoro!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 01 Apr 2011, 09:33
Madron, la prima regola della vita è di non guardare internet per avere notizie su un problema medico.

Katana, non esistono cuscini apposta che allevino il dolore almeno stando seduti?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 01 Apr 2011, 09:46
Domani ho il controllo in ospedale, ma non so manco come faccio ad arrivarci con sto dolore.

@ Yoshi: Sì certo la cosa è soggettiva, me lo ha detto anche mia madre, però il solo pensiero che ci sia quella possibilità mi deprime...

Poi avete potuto capire che prima delle 6 ero già in piedi, ho dormito sì e no 1 ora in tutta la notte.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 01 Apr 2011, 09:53
Madron, stai sereno, in poco tempo il glande perderà un po' di sensibilità e si abituerà a stare scoperto.
Io ho avuto un problema analogo da piccolo, risolto fortunatamente senza alcuna operazione. Era una strada che prima o poi avresti dovuto percorrere comunque, perchè il glande ipersensibile dà sempre problemi.

Per il problema al coccige credo esistano ciambelle fatte apposta per sedersi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 01 Apr 2011, 10:24
I tempi di recupero sono piuttosto rapidi per ritornare ad avere una vita normale, tipo 10 giorni. Per essere completamente operativi c'è chi parla di 20 giorni, ma io non mi sono concesso prima di un mese.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Apr 2011, 10:50
Tornare operativi intendi sessualmente?

No perchè, 20 giorni mi sembra presto, direi che il tempo ideale è di un mesetto, sicuramente non prima che i punti siano caduti!

Parlando di tornare operativi, mercoledì sera sono tornato a suonare dopo quasi 4 mesi di stop!

Qualche dolore e poca durata per ora, inoltre sono al 40% di forma, però lo sapevo che il recupero sarebbe stato lungo!

Nel mentre, continua la fisioterapia in acqua, che è veramente salutare, oltre alla ginnastica a terra, che credo mi porterò avanti sempre come buona abitudine al mattino e alla sera!

Ciò che mi da ancora molto fastidio è lo stare tanto seduto, soprattutto in ufficio, infatti cerco di fare tante pause per sgranchirmi un po' la mia schiena da vecchio!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 01 Apr 2011, 11:46
Katana, non esistono cuscini apposta che allevino il dolore almeno stando seduti?
Non sono ancora messo così male. Riesco a stare seduto, ma solo in certe posizioni.

Comunque una amica dottoressa mi ha fatto agopuntura... aghi sulle mani, gambe e schiena. Il dolore è diminuito per 2-3giorni, ora devo farmi reinfilzare.  Un'altro dottore mi ha detto che non si può fare nulla (come detto da wis) solo alleviare il dolore con antidolorifici o.. agopuntura appunto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 01 Apr 2011, 12:13
Volendo potrei stare nudo tutto il giorno visto che mi chiudo in camera ed ho il bagno vicinissimo.
Ma questo è un bene o un male per l'adattamento del glande?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 01 Apr 2011, 12:15
No, tieni su i boxer, altrimenti non ti ci abituerai mai.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 01 Apr 2011, 12:20
Ecco, era come pensavo io, vabè, al massimo prima di mangiare volenti o nolenti li metto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Apr 2011, 12:22
Scusa ma il problema è che ti fa male quando sfrega sui tessuti o ti fa male sempre?

Non hai una medicazione e una benda ceh te lo tiene protetto per i primi tempi?

Nel mio caso era andata così, con lo sbattimento di dover ripulire, disinfettare e ribendare tutto ogni volta che andavo in bagno!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 01 Apr 2011, 12:26
Ma sì infatti, io mi fabbricavo un bel cappuccio di garza sterile che poi fissavo con lo scotch all'addome basso in modo che non sbattacchiasse di qua e di là. Se non ricordo male ho tenuto la fasciatura per una settimana circa, forse anche 10 giorni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Apr 2011, 12:29
Idem, lavavo in acqua ed Euclorina, poi cospargevo di pomata e ribendavo!

Però mi sa che sono andato avanti più di una settimana!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 01 Apr 2011, 12:40
Allora ecco, io uso la garza ma non mi faccio quella gabbia tipo, ma comunque mi fa malissimo al minimo contatto, non si tratta neanche di sfregare.
Entro quanto tempo dovrebbero saltare i punti?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 01 Apr 2011, 12:42
20, 30 giorna!

Fattela però la "gabbia" con la garza!

E ma inoltre mi avevano dato anche una pomata (il Gentalyn) da mettere, oltre che un antibiotico per via orale!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 02 Apr 2011, 12:12
Fatta sta visita di controllo, ora ho il morale molto più alto, mi ha fatto na cosa che ho gridato come un pazzo per quei 10 secondi ma ne è stravalsa la pena, speriamo bene per il proseguio della guarigione...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 14 Apr 2011, 13:26
Per quanto tempo avete usato le garze e la pomata?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 14 Apr 2011, 13:37
Io fino a che la ferita non si è rimarginata e i punti non sono caduti!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 14 Apr 2011, 13:52
Proprio come pensavo di fare, comunque i punti mi pare che stiano cadendo, speriamo che entro un mese passi tutto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 24 Apr 2011, 22:00
Ci voleva internet per capire il disturbo che ho agli occhi da diversi anni ormai, e cioè soffro di visual snow, in pratica vedo perennemente, soprattutto al buio, ma non solo puntini bianchi luminosi che scintillano, un effetto simile ad una televisione sintonizzata male. Nessun oculista ha saputo dirmi cosa ho, finalmente l'ho scoperto. Ma si sa poco su questo disturbo e non ho ancora capito se è grave o no... e ho notato che anche su internet regna molta incertezza. Boh...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 24 Apr 2011, 22:15
madron pensa che potevi avere una vita da condannato ai preservativi ritardanti
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 26 Apr 2011, 18:52
Ernia del disco, fantastico... :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 26 Apr 2011, 18:53
Mi dispiace!

Ma com'è messa?

E' da operare o si riesce a rimettere in sesto con qualche terapia alternativa?

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 26 Apr 2011, 19:25
Mi dispiace!

Ma com'è messa?

E' da operare o si riesce a rimettere in sesto con qualche terapia alternativa?


Fortunatamente c'è solo un fastidiosissimo dolore che mi rende nervoso e mi impedisce di stare seduto in posizioni ortodosse e per più di un tot, a parte questo non ci sono deficit motori o dei riflessi.
Ho iniziato da poco la ginnastica posturale, speriamo in una remissione rapida, purtroppo è un problema latente che mi porto dietro da ormai quasi 15 anni a causa di una pressochè totale abolizione della mia fisiologica lordosi, e che oggi è esploso forse perchè era il tempo, forse (ma meno forse di prima) per un mio fisiologico essere "violento con me stesso" (sforzi eccessivi e prolungati, attività fisica matta e disperatissima, recensioni chilometriche...).
Ho un corpo duro come la pietra, era destino che prima o poi iniziasse a sgretolarsi.

A memoria delle generazioni future, la ginnastica è come il respiro, ti allunghi, ti contrai, io ho trattenuto troppo a lungo il respiro e adesso scoppio.
Meditiamo...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 27 Apr 2011, 10:35
Xibal.. mi dispiace. Spero che con la giusta calma e la giusta fisioterapia tu possa stare meglio. Non esagerare, ma non trascurare gli esercizi.
Auguroni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 27 Apr 2011, 16:52
Per adesso, finchè non migliora, posso solo fare esercizi di stretching, devo decontrarre tutta la catena cinetica dorsale (schiena, gambe) e restituire al corpo la sua elasticità, altrimenti mi spezzerò.
Indubbiamente per il futuro eliminerò qualunque ombra di pesi dalle mie routine di allenamento, non me lo posso più permettere (la lordosi non credo si ripristinerà).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 01 Giu 2011, 14:37
Chinaski dice la sua (http://chinaski77.splinder.com/post/24646909) su un argomento delicato ma interessante.

Concettualmente non è sbagliato, e del resto molti nel settore sono ormai convinti che prima o poi, e nemmeno tanto tardi, dovremo tutti pagare almeno alcune delle cose che adesso diamo per scontato che "debbano" essere "gratis". Il grosso problema sarà, come sempre, la reazione popolare al momento di togliere un privilegio che ormai è garantito da anni e anni. Ma la politica saprà, come sempre, trovare degli scaricabarile :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 01 Giu 2011, 14:51
Boh, vabbè, nulla di strano. E' un pensiero che sento da una vita. Da Chinaski mi aspetterei concetti più originali e meno retorici.

Per contro credo mi stia per venire un infarto. Non capisco se è solo ipertensione, la conseguenza della mia facciata per terra che si manifesta sui muscoli della schiena e del torace o davvero sto per morire.
Magari venerdì vado dal medico, va.
Comunque lascio tutti i miei messaggi a Marco Battaglia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 01 Giu 2011, 15:24
credo mi stia per venire un infarto. Non capisco se è solo ipertensione, la conseguenza della mia facciata per terra che si manifesta sui muscoli della schiena e del torace o davvero sto per morire.
Magari venerdì vado dal medico, va.
Comunque lascio tutti i miei messaggi a Marco Battaglia.
Cazzo Wis, non puoi lasciarci proprio quando inizi a fare battute divertenti.

Scherzi a parte, se credi seriamente di avere qualcosa al cuore, vai a farti vedere subito, non venerdì.

Intanto ti quoto la battuta nel topic delle citazioni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 01 Giu 2011, 15:50
Sono al 90% convinto che sia un problema muscolare, perchè oltre al fastidio non ho altri sintomi tipici dell'infarto (l'ho avuti solo circa una settimana fa, in cui accusavo indolenzimento al braccio sinistro). Però è un dolore strano.
Il dottore questa sera non c'è, domani è festa, e di andare al pronto soccorso per una roba da ipocondriaci non mi sembra il caso. Venerdì andrò a farmi vedere.
Nel frattempo mi butto giù una scatola di cardiotonici e mi lego una fase e un neutro ai capezzoli.
(L'ultima frase non corrisponde necessariamente a realtà).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 07 Giu 2011, 10:44
Sto facendo il corso di primo soccorso aziendale.
Interessante,

Praticamente mi stanno spiegando cosa non si deve fare in caso di incidente.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 07 Giu 2011, 11:15
Wis, alla fine come è andata dal dottore?
Febbra? ???
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 07 Giu 2011, 11:16
wis devi dimagrire e smettere di stressarti con la ps3.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 07 Giu 2011, 14:31
Non sono andato perchè giovedì è diventato evidente che fosse un (insolitamente bizzarro e molesto) problema muscolare. Il dolore mi partiva dalla schiena e finiva sul pettorale destro, con intensità tale da farlo sembrare (quasi, da profano) un problema cardiaco. Mi sa che dopo la facciata dovrò farmi rimettere a posto l'atlante da Vito.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 08 Giu 2011, 09:34
oggi ho un mal di testa devastante: mi fa male pure muovere gli occhi.
ho preson un sinflex ma non mi ha fatto nulla.
Sarà il solito attacco di cervicale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 12 Giu 2011, 15:29
Avete mai sofferto di un senso di occlusione/strozzamento alla gola? Non dolore, non deglutizione problematica, ma come se ci fossero due dita perennemente appoggiate all'altezza del gozzo/tiroide diciamo. Mi sento così da più di un mese, 2 settimane fa di sera mi sentivo una chiavica, oltre a sto senso di strettezza gola irritata e pesante vari dolorini nella zona sottostante della mascella flebilissimi mal d'orecchi, 3/4 ore continue di brividi tipici della febbre ma senza febbrela mattina dopo sto un pò meglio ma vado dal medico convinto che mi trovasse chissà qual laringite/faringite, invece non trova nulla tranne una lieve infiammazione... mi da un antiinfiammatorio che prendo regolarmente, non sento gli altri sintomi ma questo senso di gola che stringe permane ormai da settimane.

Il dottore mi ha prescritto una eco capo-e-collo (Diagnosi: tiroidite?) nel caso l'infiammatorio non avesse fatto effetto, però ora sto qua, indeciso se fare o meno questa eco: ho letto le sintomatologie delle varie tiroidite o altre malattie non gravi legate all'area ma sinceramente mi sembrano quadri clinici troppo complessi e problematici perchè io possa avere quello: io, banalmente, mi sento solo stringere da quelle parti e basta (oggi mi da fastidio l'orecchio sinistro quando deglutisco ma non direi è cosa particolarmente allarmante)

me la sarei fatta senza problemi, se non fosse che ultimamente ho fatto spendere anche troppo ai miei per altre ecografie: un paio per diagniosticare un idrocele (ho un supertesticolo sinistro al momento) che forse mi dovrò operare

sembrerà strano ma nonostante ce l'abbia perenne non riesco a valutare se questa sensazione alla gola, in quanto non dolorosa, sia meritevole di approfondimenti o si può soprassedere, consigli?

PS: sono soggetto allergico polvere paretaria, mai avuto problemi otorino-laringoiatrici in vita mia se non un anno fa mi son fatto stappare ambo le orecchie. Devo dire che questa sensazione di restringimento/occlusione è assai simile a quella che mi fanno particolari cibi da sempre: i fagioli, le melanzane specie sott'olio e altre verdure, ma quelle sono situazioni temporanee di poche ore non ci sono correlazioni... però la sensazione è la stessa, solo che è costante da più di un mese.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 12 Giu 2011, 16:43
Mah, io l'eco la farei, così per escludere qualche massa strana che comprime.
Meglio non trascurare certe cose.  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 12 Giu 2011, 23:57
La sensazione è quella che ho quando l'allergia mi tartassa particolarmente.
Io di solito ho solo rinite, ma ogni tanto sotto "stress" mi succede.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 13 Giu 2011, 01:49
Potrebbe anche essere una infiammazione delle parotidi/sottomandibolari (ghiandole salivari), volendo anche dovuta ad un problema di occlusione meccanica dei dotti per la presenza di calcoli.
Quanto curi l'igiene orale?
Se preferisci evitare l'eco prova a suggerire questa ipotesi al tuo medico curante o magari a farti una visita di controllo/chiacchierata con un dentista, potresti farti prescrivere un antibiotico assieme all'antiinfiammatorio e vedere come vada.
Il problema legato al cibo lo hai mai approfondito? Allergie alimentari?
Un mese in effetti è parecchio e sarebbe strano che una eventuale infezione non sia receduta da sola, a meno di stimoli concomitanti che facilitino irruzioni batteriche secondarie (scarsa igiene orale appunto, fumo, allergie).

Aggratis se puoi proverei a curare molto l'igiene orale (denti 3 volte al giorno accuratamente, sciacqui e gargarismi con colluttorio, io ti consiglio Ondroly A), a cercare di evitare i cibi sensibili e magari anche il fumo per un pò...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 13 Giu 2011, 11:31
Da quello che dici sembra simile a quello che capita a me quando l'allergia impera. Io ormai ho una rinite allergica perenne che non mi lascia nemmeno d'estate e in caso di prolungata assenza di spruzzi al cortisone arriva a farmi perdere completamente l'olfatto.
In alcuni casi il gonfiore mi occlude parzialmente il passaggio tra naso e gola, che al passaggio della normale produzione catarrosa mi spinge quasi al conato.
Mi hanno detto che dovrei togliere i turbinati per evitare la sedimentazione, ma prima di fare l'intervento preferisco andare da un allergologo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 13 Giu 2011, 11:37
Ma non avevi già fatto qualcosa col laser a riguardo?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 13 Giu 2011, 14:49
Con le radiofrequenze. Mi avevano cotto il naso, sì. Dopo 6 mesi ero punto a capo. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 13 Giu 2011, 17:14
Grazie per i feedback. Nonostante sia un soggetto allergico e sia altamente periodo, la sensazione da totale ignorante è che l'allergia c'entri poco stavolta, almeno direttamente. Io soffro di allergia da fine marzo a maggio particolarmente e il mio manifestarsi è semplice: attacchi di starnuti da 80/100 consecutivi, non scherzo, gocciolamento di liquidi dal naso continuo, irritazione agli occhi e vie nasali occluse. Una volta solo ho avuto un attacco asmatico da pronto soccorso, non respiravo ma son passati 20 anni va. Oggi, esattamente come in questi giorni, mi sento le vie nasali e di gola totalmente libere, a livello respiratorio... e una fottuta stecca in gola. Oggi è brutta, a momenti sembra di stare a uno stato di pre-conato di vomito, d'altronde la sensazione è quella di averci come un mignoletto infilato, boh

ah ieri dicevo che degludendo mi faceva un pò male l'orecchio sinistro, correggo: non all'atto di deglutizione, ma a quello di pre eruttazione, come quando si ha il singhiozzo, e da circa 24 ore il dolorino si è 'evoluto' in una sorta di 'click' sonoro all'orecchio sinistro, indolore. Quanto vorrei avere del singhiozzo per verificarne l'effettiva  portata; magari è troppo presto ancora per definirlo un sintomo, ma direi di sentire qualcosa all'orecchio sinistro (non avessi sta gola messa così che mi ci fa pensare continuamente probabilmente sminuirei sto fatto dell'orecchio), e non so perchè sembrano 2 sintomi nella stessa area ma apparentemente slegati

Mi sento convinto a fare qualcosa comunque, ma sono indeciso se fare una visita otorino-laringoiatrica prima dell'ecografia o l'opposto, i miei mi stanno spingendo a una visita prima perchè anche loro convinti che questa eco sia come 'esagerata', ma è anche vero che l'otorino non ha i raggi x, con quel che può fare penso mi da un'occhiata vede come il mio medico di base che la trachea/laringe/etc non è gonfia/infiammata, mi sente sotto la mascella e vede altresì che non è gonfio e mi manda a fare controlli al sovrapprezzo di 60 euro buttate. questo almeno credo, o dite che lo specialista potrebbe individuare stati particolari anche senza esami? Voi cosa mi consigliereste di fare?

Xibal non fumo e bevo poco alcol, cioè ne bevo anche tanto quando c'è l'occasione, ma penso di esser reduce da 2/3 dei miei anni più da 'vecchio'/misantropo, sto periodo esco di rado 10 anni fa bevevo il triplo, e a pranzo e cena ultimamente tocco pochissimo alcol, quindi direi di no. La mia igiene orale è settata su 2 lavate, ma sticazzi molte volte mi addormento mentre volevo solo fare un sonnellino e mi sveglio la mattina dopo saltando la lavata notturna. Se dovessi esser sincero direi "1,5" al giorno. Comunque attualmente mi sento la gola in uno stato tale che probabilmente vomiterei già solo a trattenere colluttorio 30 secondi in bocca e farci gargarismi. :)

Domanda: il fatto che questa strozzatura la senta appunto ad altezza tiroide quindi abbastanza profonda e nella parte bassa del collo, con strascichi di nausea e fastidio quasi fino al petto e la pancia, potrebbe render valida comunque una eco "capo e collo" per la mia situazione o esiste un qualche esame tipo "gola+zona esofago" (cercate di capirmi :D) che sarebbe più indicato? Insomma, anche se sento quasi coinvolta la zona esofago la capo e collo è ok comunque, se c'è qualche problema da quelle parti me lo rileverà? Purtroppo essendo una zona abbastanza 'interna' non mi è facilissimo localizzare. Ma grazie comunque dell'attenzione. :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 13 Giu 2011, 19:34
Difficoltà respiratorie ne hai?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 13 Giu 2011, 21:22
no, cavi orali e nasali liberi da molte settimane (anzi è quasi una anomalia per un soggetto allergico come me), deglutizione ok. Come già scritto, sostanzialmente è Tutto Normale tranne questa sensazione (e il click all'orecchio). Sto pensando di passare dal medico domattina per fugarmi i dubbi in merito a cosa fare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Giu 2011, 10:39
chiedo ai medici del forum.

da quando mi han tolto la colecisti non riesco a digerire le cose fritte. E mi vengo delle fitte al fegato.

E' normale oppure mi rimangono quei 5 giorni di vita?

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Giu 2011, 10:57
Da quanto tempo te l'hanno tolta?
Era una domanda che avevo fatto al chirurgo chiedendomi come si potesse digerire TUTTO quello mangiato senza colecisti.
Allora, in teoria tolta la colecisti il coledoco si dilata e forma una specie di "colecisti" accessoria, che però ovviamente non è in grado di assorbire e concentrare la bile.
Quindi all'inizio bisogna fare attenzione a quello che si mangia, ma dopo in teoria si può tornare a mangiare liberamente.
Poi tieni conto che ti manca un pezzo, devi agire di conseguenza e stare un po' attento a non esagerare con i fritti e i grassi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Giu 2011, 11:00
il 23 febbraio.
ma i fritti li mangio solo ogni tanto.

però mi danno quasi un senso di nausea dopo e mi fa male, come ti ho detto, il fegato.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 15 Giu 2011, 11:06
Il dolore al fegato potrebbe essere per un minimo di sofferenza dato dallo "sforzo" di produrre acidi biliari per l'arrivo di tutti quei grassi da digerire.
Mangiane il meno possibile di fritti, che già non fanno bene a nessuno, in un colecistectomizzato ancora meno :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Giu 2011, 11:08
va beh.

grazie. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Daimon - 15 Giu 2011, 11:37
be si ovvio, la coleciste aiuta il fegato con la bile. a me dispiace un sacco doverla togliere, e' piena di calcoli purtroppo.

Chiaramente mi e' gia stato detto che poi avro difficolta a digerire le magnate, ma che ci vuoi fare, il fisico muore.

Comunque si il fritto e' veleno, e non sto tanto a rimpiangerlo, una pizza margherita vince qualsiasi robaccia fritta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 06 Lug 2011, 18:54
aggiornamento dovuto per xibal che ha 'seguito il mio caso'

sono reduce da una visita otorino-laringoiatrica, per la strettezza alla gola (oltre a 2 grandi tappi di cerume stappati, i secondi in un anno, ma questa è un'altra storia) ho un reflusso gastro-esofageo (come in parte il mio medico di base aveva previsto), mi attende una cura di 20 giorni e un controllo fra 4 mesi :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 06 Lug 2011, 19:47
Ammazza, ti ha parlato forse di stenosi cicatriziali?Se è così dovresti soffrire di reflusso da parecchio tempo, anche se è comprensibile non allarmarsi subito, in genere i sintomi lasciano pensare ad una digestione pesante e bon.

La cura in cosa consiste?Perchè se si tratta di stenosi cicatriziali è difficile che regrediscano farmacologicamente(antiacidi?), in genere quando influenzano la qualità della vita si opera con sonde a palloncino che dilatino il lume lacerando i lacerti cicatriziali, ma magari sono indietro parecchio io...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 21 Lug 2011, 18:54
Ieri hanno operato elena. Aveva la peritonite a uno stadio avanzato.
Ho avuto la cattiva idea di chiedere al chirurgo cosa le hanno fatto e l'ho bloccato quando mi han detto che le han tirato fuori gli organi interni perchè dovevano pulire bene tutta l'infezione.

Ora elena sta bene. Ha solo ancora la febbre (i medici han detto che è normale) e ha il gonfiore alla pancia( presumo perchè le han fatto la lapaloscopia per capire cosa aveva)

Mi potete confortare o voi medici?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 21 Lug 2011, 19:24
Vedrai che si riprenderà subito e bene.

La causa della peritonite te l'hanno comunicata?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 21 Lug 2011, 19:44
no.
chiederò

grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 22 Lug 2011, 18:02
Forza e onore, Elena!
Tranzillo che si riprende. Il fatto di sollevare gli organi credo sia abbastanza comune in caso di peritonite, ma non ti spaventare: il corpo umano è piuttosto resistente anche internamente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 22 Lug 2011, 22:27
Per mettere le lenti a contatto devo per forza consultare il mio oculista?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 22 Lug 2011, 22:28
Per mettere le lenti a contatto devo per forza consultare il mio oculista?
Chiamarlo ogni volta sarebbe seccante.

.
.
.
.
.
.
.
.

Non è indispensabile, ma sarebbe meglio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 27 Lug 2011, 21:33
Infatti hai ragione.
Allora, c'è differenza tra le varie marche?
Poi dovrei prendere quelle giornaliere, mensili, o qualche altro tipo?
Mi spiegate la differenza?
Ci sono di tutte le gradazioni?
Quanto mi verrebbero a costare al mese?

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 28 Lug 2011, 09:53
Beh intanto vai dall'oculista o un buon ottico e vedi di cosa hai bisogno. Se sei solo miope le gradazioni ci sono tutte, se hai anche qualche altro problema la cosa diventa un po' più complicata, ma ti sapranno dire loro.

Io ho usato per un bel po' di anni le trimestrali, da un annetto sono passato alle mensili e mi trovo nettamente meglio. La "durata" della lente la devi decidere sulla base dell'utilizzo che ne vuoi fare. Per dire, se le usi solo quando fai sport, allora ha senso prendere le giornaliere ed usarle alla bisogna. Se le usi in maniera più continuativa allora vai di mensili o trimestrali. Chiaramente più la lente ha durata superiore, più il suo costo giornaliero si abbassa.

Io per tre paia di lenti mensili, pago circa 50 euro. 
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 28 Lug 2011, 11:13
Io sono solo miope.
Io però c'ho intenzione di usarle da quando mi sveglio per andare a scuola, fino alla sera, perchè conta: 8.00 - 14.00 scuola, 14.30 - 16.00 palestra, 17.30/18.00 - 19.30/20.00 calcio.
Cioè, non avrei modo di toglerle, quindi io con 2 paia quanto spenderei?
Ma ci sono marche e marche o c'è ne solo una?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lost Highway - 28 Lug 2011, 11:23
Provane un po' di diversi tipi!

Io per esempio sopporto solo quelle usa e getta, le giornaliere!

Varia molto da persona a persona!

Se è la prima volta che le metti è meglio se ti fai vedere da un medico prima!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 06 Ago 2011, 12:41
Prese quelle giornaliere, non riesco a metterle :no:, c'ho perso tipo 10/15 minuti ma niente, mi viene istintivo chiudere gli occhi, dopo però ci riprovo, tanto devo riuscirci e basta, è normale che all'inizio si abbiano difficoltà, sì?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 06 Ago 2011, 12:44
Per me è stato così, la prima volta ci ho messo tipo 10 minuti a lente (e ne ho pure buttate via un paio), dopo un po' ci prendi la mano e ti cacci le dita negli occhi con una facilità preoccupante :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 06 Ago 2011, 12:46
Prese quelle giornaliere, non riesco a metterle :no:, c'ho perso tipo 10/15 minuti ma niente, mi viene istintivo chiudere gli occhi, dopo però ci riprovo, tanto devo riuscirci e basta, è normale che all'inizio si abbiano difficoltà, sì?
Sì, all'inizio è difficile. Io uso questo metodo:

- metto la lente sul polpastrello dell'indice destro
- col medio della mano destra tiro verso il basso la palpebra inferiore dell'occhio
- guardo verso l'alto
- infilo la lente e la premo un po' per farla aderire
- afferro con indice e medio la palpebra superiore, la tiro un po' in fuori e la "appoggio" sopra la lente
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 06 Ago 2011, 12:46
Ma infatti pure l'ottico mi ha detto che è così per tutti all'inizio, tipo lui le porta e mi ha fatto vedere togliere - mettere - ritogliere in tipo 10 secondi :D
Dopo devo riuscirci e basta anche io :yes:

Sì, all'inizio è difficile. Io uso questo metodo:

- metto la lente sul polpastrello dell'indice destro
- col medio della mano destra tiro verso il basso la palpebra inferiore dell'occhio
- guardo verso l'alto
- infilo la lente e la premo un po' per farla aderire
- afferro con indice e medio la palpebra superiore, la tiro un po' in fuori e la "appoggio" sopra la lente
Quasi uguale al metodo suggerito dall'ottico, ma perchè dovrei guardare verso l'alto e non dritto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 06 Ago 2011, 12:48
Idem, le prime volte lacrimoni, occhi rossi e mezz'ore perse.
L'altro giorno le ho dovute mettere e ci avrò messo 2 minuti in tutto, sistemate al primo colpo e le ho pure tenute fino a sera senza grossi problemi.
Devo rivalutare l'opzione "mensili" che con il lavoro che faccio gli occhiali sono una rottura di palle mica da ridere e se potessi farne a meno sarebbe preferibile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 06 Ago 2011, 12:52
L'ottico ha detto 6 ore al giorno ma non ha capito che se durano ed è la solita cazzata del medico io piglio e me le tengo da mattina a sera, anche perchè ho intenzione di fare così, mattina scuola, pomeriggio palestra e probabilmente calcio, quindi son quasi obbligato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 06 Ago 2011, 12:53
Boh, forse intendeva per abituarti a tenerle, fare una cosa graduale...ma poi vedi tu.
Io avevo un coinquilino che teneva le mensili per 6 mesi togliendole giusto giusto ogni tanto, ci dormiva pure.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 06 Ago 2011, 12:58
Io le tengo tutto il giorno pure, se riesco tra mattina e pomeriggio/sera faccio "riposare" lenti e occhi mettendole nel liquido, ultimamente le tengo pure due giorni (mettendole nel liquido la notte). Dormirci però lo sconsiglio, le volte che mi è successo (cause etiliche :whistle:) mi son sempre alzato con le palpebre incollate e incrostate :death:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 06 Ago 2011, 12:59
Quasi uguale al metodo suggerito dall'ottico, ma perchè dovrei guardare verso l'alto e non dritto?
Perché se guardi dritto ti vedi arrivare il dito nell'occhio e ti viene da chiudere l'occhio anche solo per effetto psicologico. Io infatti ho sempre difficoltà a farmele infilare dall'ottico quando vado in visita di controllo.

Riguardo a quanto tempo indossarle ogni giorno: le lenti sono a contatto con la cornea, accumulano sporcizia, assorbono acqua, modificano lo strato lacrimale, sono la prima causa di congiuntivite. Le lenti morbide sono idrofile, seccano l'occhio e possono, dopo parecchie ore che le porti, indurre una lieve ischemia della cornea. 6 ore sono poche, vero, ma l'ottico deve pararsi il culo da eventuali danni da abuso, e quindi ti consiglia di portarle al massimo per quelle ore. A me alcuni giorni accade anche di portarle per più di 12 ore, e non mi è successo niente di particolare, ma è vero che dopo tutte quelle ore, quando le togli, l'occhio è appannato. Se durante la giornata hai la possibilità di toglierle per un'oretta o due, mettendole a bagno nella soluzione salina, te lo consiglio. E attenzione a toccarle sempre CON LE MANI PULITE! Questo è importantissimo!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 06 Ago 2011, 13:00
Le scadenze dele lenti sono un po' come quelle dei generi alimentari: ti indicano una data per stra-pararsi il culo. "Buttale, così ne compri delle altre."
Il fatto è che gradualmente perdono acqua, ma molto meno di quanto dicono. Con le giornaliere ho fatto pure una settimana di fila, togliendole un paio di sere.

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 06 Ago 2011, 13:15
Vabè, chi ci dorme, chi le tiene per 2 giorni, chi per settimane :D avevo capito anche io che era una cazzata, meno male.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 06 Ago 2011, 19:07
Ci ho riprovato, ma sembra che non si voglia attaccare, sarà che ho mezzo capito il meccanismo 10/15 minuti dopo averla aperta, possibile?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 06 Ago 2011, 20:49
Allora, io per anni mi sono comportato con una certa "leggerezza": lenti giornaliere tenute dall'alba al tramonto (e oltre... :whistle: ), per fare sport, per andare in spiaggia, per ubriacarmi (con conseguente dormita e effetto bostik+cartavetra)...
Poi, dall'anno scorso, sono iniziati i problemi: calazi come se piovessero e per concludere una bella abrasione della cornea con tanto di infiltrato.
In altre parole, a detta dell'oculista, ho rischiato seriamente di perdere l'occhio...
Ora da qualche mese ho ripreso ad usarle, ma con tutt'altra moderazione.
Quindi, in campana.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Ago 2011, 12:46
Sono pazzo, lo so, ma mi sono davvero rotto i maroni di non riuscire a mettere queste merde.
Quindi.
Qualcuno si è operato?
Intendo Lasik, quello di qualità, che il PRK fa ridere i polli.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 25 Ago 2011, 12:27
Premesso che oggi o domani andrò dal medico, mi dite cosa può essere il dolore pungente che sento ogni tanto al basso ventre a destra? Parte random di tanto in tanto da qualche settimana e dura qualche minuto e poi sparisce. Oggi sta durando di più e comincio a preoccuparmi. Al tatto non cambia nulla, mi sembra localizzato in profondità verso la schiena. Grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 25 Ago 2011, 14:29
Premesso che oggi o domani andrò dal medico, mi dite cosa può essere il dolore pungente che sento ogni tanto al basso ventre a destra? Parte random di tanto in tanto da qualche settimana e dura qualche minuto e poi sparisce. Oggi sta durando di più e comincio a preoccuparmi. Al tatto non cambia nulla, mi sembra localizzato in profondità verso la schiena. Grazie.

Potrebbe essere appendicite come un calcolore renale o biliare, non si può dire ora e soprattutto a distanza, vai dal medico e sii il più preciso ed esaustivo possibile sulla tua storia clinica e non (abitudini di vita, quantità di acqua ingerita, disturbi gastrointestinali e/o renali passati, attività fisica, alimentazione).
Non aspettare...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 25 Ago 2011, 14:30
Spero proprio non sia appendicite! Ultimamente sto visitando troppo spesso medici e ospedali! Comunque grazie.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 25 Ago 2011, 14:38
Per curiosità, se ti avessi detto di non preoccuparti e di attendere l'esacerbarsi dei sintomi per andare dal medico tu lo avresti fatto?
Te lo chiedo non perchè credo che lo avresti fatto davvero eh,  maperchè secondo me, per quanto piacevole e magari utile come beneficio di inventario, questa cosa di chiedere consigli medici sui forum è pericolosa...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 25 Ago 2011, 14:53
No, io ho chiesto per curiosità sapendo che qui ci sono anche studenti di medicina. Ma dal medico ho già deciso di andarci e ci sarei andato in ogni caso. Però posso pure dirti con sicurezza che nessuno dei tfpers mi avrebbe mai invitato a non preoccuparmi e a stare tranquillo fino a nuovi sintomi!  :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 27 Ago 2011, 10:22
(http://www.explosm.net/db/files/Comics/Dave/comicdoctorpiles1.png)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 27 Ago 2011, 19:17
Sono stato dal medico: dopo accuratissima visita di 30" mi ha detto che devo prendere dei fermenti e una pillola prima dei pasti per 15 giorni e di non mangiare latte e derivati. Se dopo avrò ancora problemi si parte con le analisi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 30 Ago 2011, 21:10
1 sigaretta fumata da una donna fa male come 5 per un uomo (http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/417463/)
Ancora una volta, occhio a quello che leggete sui giornali sul tema della salute.

Questo articolo non spiega niente; è sensazionalistico, impreciso e fuorviante. Ciò che c'è scritto nel testo non giustifica il titolo.

Inoltre, carina l'idea alla base dello studio, ma nell'articolo non viene spiegato quali siano l'età, il peso, la condizione metabolica e molti altri fattori riguardanti le persone che hanno partecipato allo studio. Può sembrare ovvio e scontato che i soggetti degli studi vengano selezionati accuratamente per essere più omogenei possibile, ma più salgono i numeri, più questo diventa difficile.

Qualunquistica e falsissima, poi, la frase finale:

Citazione
oggi le donne tendono ad assumere gli stili di vita sbagliati un tempo tipici dei maschi: alimentazione scorretta ed eccessiva, abitudine al fumo, sedentarietà, stress

Guarda caso, è un uomo a pronunciarla :) Posso ancora concordare sull'abitudine al fumo, ma in quanto a stress ed alimentazione, le donne sono sempre state soggette alle stesse condizioni degli uomini (voglio vederlo un uomo a prendersi cura di tutti i figli che si facevano una volta, e di cui si occupava solo la donna, poi parliamo di stress).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 30 Ago 2011, 21:15
Arriva da Modica il primo cioccolato "light" del mondo (http://www3.lastampa.it/cucina/sezioni/notizie/news/articolo/lstp/417508/)
Se', vabbo' :D

È talmente light, che ora lo zucchero si prende la percentuale quantitativa che negli altri cioccolati è occupata da ingredienti "altri", come il burro di cacao.


Citazione
«I flavonoidi per il loro forte potere antiossidante, l’epicatechina e i suoi metaboliti, che fanno da scudo alle cellule cerebrali proteggendole direttamente dal danno dei radicali liberi, fanno del cioccolato a freddo modicano un ottimo cardioprotettivo riducendo, come la ricerca scientifica ha dimostrato, sia gli attacchi cardiaci che il pericolo di ictus» conclude il direttore del Consorzio, Antonino Scivoletto.

LOL. Io davvero non sono fatto per il marketing, non ce la farei mai a pronunciare in pubblico dei cumuli di stronzate del genere. Notate il fraseggio accuratamente volto a far credere che la ricerca scientifica abbia dimostrato che proprio quel cioccolato lì protegge il cuore; notate il pastiche con cui si mettono insieme cellule cerebrali e cuore senza alcuna correlazione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 30 Ago 2011, 21:23
E ancora, via, ché oggi la Stampa è scatenata :D

Un naso elettronico per "annusa" se il cuore è stanco (http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/417371/)
A parte gli errori clamorosi nelle prime tre righe.

Citazione
Un naso elettronico per “annusare” lo scompenso cardiaco, diagnosticarlo prima in modo rapido e indolore, e curarlo subito e meglio.
La parte grassettata è una minchiata. È tutto da dimostrare, e ci vorrà molto tempo.

Ma poi: sembra che diagnosticare lo scompenso sia una cosa lunga, tortuosa, costosissima, quasi fantascientifica. Invece si può fare sulla base di sintomi clinici (e una visita non costa niente in termini di esami, macchinari, ecc) e di pochi esami ben precisi.

E, di grazia, chi dovrebbe somministrare questo test? Chi dovrebbe essere in possesso del bracciale? Questo non è irrilevante, come non lo sarà il costo del bracciale. Perché se per avere accesso al test del bracciale devi andare dal cardiologo, allora fai prima e spendi meno a fare due esami del sangue e a fare la diagnosi "tradizionale".

Infine, le specificità e sensibilità del test indicate nell'articolo sono buone, ma non eclatanti, considerata la malattia in esame.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 31 Ago 2011, 18:54
Oggi al Tg2 cani che riescono a "percepire" le cellule neoplastiche, per una diagnosi precoce.
Voglio crederci :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: RayX - 08 Set 2011, 12:56
Tra meno di due ore devo fare una gastroscopia e mi sto cagado addosso... cioè l'ho già fatta 10 anni fa e ne conservo un ricordo atroce  :cry:

E POI... sono digiuno da ieri sera alle 10... sto MORENDO DI FAME! :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 08 Set 2011, 13:03
Hai chiesto di fartela fare intranasale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: RayX - 08 Set 2011, 13:25
no :(
ma si può chiedere in loco oppure dovevo deciderlo prima?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 08 Set 2011, 13:32
Dipende: se hanno l'accrocchio (che entra dal naso e ha un tubo spesso 1/5 rispetto a quello che ti cacciano in gola, ergo la fai in mezzo secondo e senza sentire nulla) che permette di farla puoi anche chiederlo al momento, ma non tutte le strutture sono attrezzate.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: RayX - 08 Set 2011, 13:48
Spero che al fate bene fratelli ce l'abbiano
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: RayX - 08 Set 2011, 18:07
e niente, dopo vari tentativi con spray e sedativi, mi hanno mandato a casa con "Paziente intollerante all'intubazione" :(

Sostanzialmente ora mi tocca fare tutta la trafila, visita da anestesista, ricovero e gastroscopia in anestesia totale.

Me quiero morir...  :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 08 Set 2011, 18:11
 :o

Ma neanche la morfina ha funzionato?
Io l'ho fatta al mattino e sono rimasto in trip fino al pomeriggio.
Dell'intubazione non ricordo NULLA. :D


In compenso la prima volta che ho dovuto farla, anni fa, non mi sono beccato neanche lo spray, che "eh, io poi devo andare a lavorare, che sarà mai..."
La Gioia. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: RayX - 08 Set 2011, 18:19
dicono che sotto morfina io abbia fatto il pazzo uccidendo tutte le infermiere, un macello, sangue ovunque...
Ovviamente non ricordo assolutamente nulla :(

Ora c'ho un sonno assurdo ma se vado a dormire ora finisco per svegliarmi in piena notte, quindi tengo duro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 08 Set 2011, 18:23
Le mie, di infermiere, sostengono che ci abbia provato selvaggiamente.
Ovviamente mentono.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 08 Set 2011, 18:37
Ma non puoi cercare su internet un posto dalle tue dove facciano l'intranasale? Guarda che è una passeggiata di salute, io sarei morto se non l'avessi trovata. Altro che morfina, a me han messo un leggero anestetico per la gola e l'ho finita in 5 minuti netti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 09 Set 2011, 12:47
e niente, dopo vari tentativi con spray e sedativi, mi hanno mandato a casa con "Paziente intollerante all'intubazione" :(

Sostanzialmente ora mi tocca fare tutta la trafila, visita da anestesista, ricovero e gastroscopia in anestesia totale.

Me quiero morir...  :cry:
Stessa cosa successa a me, con l'anestesia totale però ho fato casino lo stesso. Mi sono svegliato di scatto e ho cominciato a scalciare come un cavallo.  O__O
Comunque ci sono riusciti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 09 Set 2011, 12:52
Che sfiga Rayx.
Oltretutto non sapevo proprio esistesse tale "intolleranza".
Però sta tranquo, almeno ti fai un bel sonno. :yes:

Dopo l'ultima anestesia che ho subito ho fatto outing sull'apprezzamento dello sballo a mia madre, non vi dico come mi ha guardato.
"a Mà, non c'è niente da fare, l'anestesia è uno sballo".
Però era contenta di vedermi tranquillo, di solito la gente sbrocca al risveglio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: RayX - 09 Set 2011, 13:34
Stessa cosa successa a me, con l'anestesia totale però ho fato casino lo stesso. Mi sono svegliato di scatto e ho cominciato a scalciare come un cavallo.  O__O
my gosh mi metti agitazione. Se in anestesia totale si può ancora "sentire" qualcosa, sto male solo a pensarci :(
Dopo l'ultima anestesia che ho subito ho fatto outing sull'apprezzamento dello sballo a mia madre, non vi dico come mi ha guardato.
"a Mà, non c'è niente da fare, l'anestesia è uno sballo".
ahahahahahah io credo di essermi fatto la mia best dormita evah ieri pomeriggio, ed era solo morfina :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 29 Set 2011, 20:05
Ho sempre sofferto di mal di testa.
nell'ultimo periodo, da due anni a questa parte, è peggiorato tantissimo.
Emicranie talmente forti da arrivare a vomitare e dover stare al buio per il dolore agli occhi.
Il sinflex non mi fa nulla

Oggi l'ennesimo attacco.
Chiedo qualcosa a un collega e mi da sto farmaco che non conoscevo.
Dicendomi di stare attento perché ci vuole la ricetta bla bla bla...

Ebbene dopo dieci minuti stavo perfettamente.

Stasera vado dal medico e gli faccio vedere il farmaco del mio collega.

Stupito mi dice: " ma ha funzionato? in quanto tempo".
Io abbastanza sorpreso rispondo e a sto punto mi dice che questo farmaco funziona solo ed esclusivamente per alcuni tipi di Cefalee con vasocostrizione.
 :o

Mi ha detto che posso prenderlo tranquillamente.

forse ho trovato il rimedio al mio mal di testa.

ho un certo sollievo.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Set 2011, 23:40
Bene, ma che farmaco è?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 30 Set 2011, 07:24
maxalt rpd
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 30 Set 2011, 09:46
Il dolore al basso ventre (zona in cui si trova l'appendice) sta tornando. Ero stato dal medico che mi aveva prescritto dei fermenti lattici da prendere per 15 giorni ed effettivamente stavo migliorando. Adesso è arrivata questa ondata di stress e sto di nuovo al punto di partenza. Come diavolo faccio a stare bene se non posso eliminare la causa dello stress?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 30 Set 2011, 13:07
ho una sensazione di oggetto persistente in gola, dolore al petto, "bocca dello stomaco" che brucia" e fastidio che dal petto si irradia alla scapola. Credo sia problema di reflusso esofageo. Dovrei andare dal medico più tardi. Qualcuno ha consigli? Esperienze?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 30 Set 2011, 13:30
Mmm, dai sintomi non sembra proprio reflusso, almeno, conosco un sacco di gente che ne soffre e pure io ne sono soggetto, ma il dolore al petto  che si irradia alla scapola sembra più un dolore intercostale che altro. Quando respiri aumenta?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 30 Set 2011, 13:36
in realtà ho confrontato con questo (http://esofagite-da-reflusso.iannetti.it/esofagite/esofagitereflusso/esofagitedareflusso_esofageo_reflusso_gastrico_riflusso_gastroesofageo/)

e ci siamo. Ho preso del gaviscon, ma appena riapre il medico mi ci fiondo. Perchè sta diventando insopportabile
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 30 Set 2011, 14:10


Stupito mi dice: " ma ha funzionato? in quanto tempo".
Io abbastanza sorpreso rispondo e a sto punto mi dice che questo farmaco funziona solo ed esclusivamente per alcuni tipi di Cefalee con vasodilatazione.
 :o

Fixino pignolo ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 30 Set 2011, 14:16
maxalt rpd
Naked, da come la descrivi la tua è nettamente emicrania e personalmente un farmaco come quello l'avrei provato molto prima, intendo proponendotelo come medico. Non voglio mai sputare sull'operato dei colleghi a meno che non si tratti di cazzate palesi, ma in questo caso è strano che non ti avesse proposto almeno di fare un tentativo. Comunque, se funziona, tanto meglio, ha anche contribuito alla diagnosi.


ho una sensazione di oggetto persistente in gola, dolore al petto, "bocca dello stomaco" che brucia" e fastidio che dal petto si irradia alla scapola. Credo sia problema di reflusso esofageo. Dovrei andare dal medico più tardi. Qualcuno ha consigli? Esperienze?
Direi oltre 90% di probabilità che sia reflusso, possibilmente con ernia iatale visto il dolore/fastidio irradiato verso la spalla (suppongo sinistra). Per caso ti peggiora il fastidio se ti sdrai sul fianco sinistro? La stimolazione dei nervi della zona toracica dà questo tipo di sensazioni, per questo può accadere che un dolore cardiaco sia scambiato per gastrico e viceversa. Se vuoi toglierti ogni dubbio fatti magari prescrivere un ECG, ma il reflusso con/senza ernia iatale è la probabilità maggiore.


Il dolore al basso ventre (zona in cui si trova l'appendice) sta tornando. Ero stato dal medico che mi aveva prescritto dei fermenti lattici da prendere per 15 giorni ed effettivamente stavo migliorando. Adesso è arrivata questa ondata di stress e sto di nuovo al punto di partenza. Come diavolo faccio a stare bene se non posso eliminare la causa dello stress?
Difficile. Visto quello che accennavi in OT Zone l'altro giorno, questo tipo di disturbo potrebbe durarti un po'. Naturalmente non si possono escludere cause organiche, ma un dolore addominale in concomitanza di stress...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 30 Set 2011, 16:36
maxalt rpd
Naked, da come la descrivi la tua è nettamente emicrania e personalmente un farmaco come quello l'avrei provato molto prima, intendo proponendotelo come medico. Non voglio mai sputare sull'operato dei colleghi a meno che non si tratti di cazzate palesi, ma in questo caso è strano che non ti avesse proposto almeno di fare un tentativo. Comunque, se funziona, tanto meglio, ha anche contribuito alla diagnosi.
La questione è che io ho sempre pensato fosse dovuto alla cervicale e con il mio medico non ho mai parlato di questi miei mal di testa. Quindi lui non ha colpe. La colpa è tutta mia. :-[
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 30 Set 2011, 16:45
Grazie Ego. Sono un catorcio ultimamente. Ho anche problemi al braccio destra a causa dell'uso della tavoletta grafica. Ho fatto tempo fa l'elettromiografia e non sono uscite anomalie e mi era pure passato ogni fastidio. Adesso è tornato pure quello. No davvero, la sfiga mi ha decisamente puntato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: armandyno - 04 Ott 2011, 11:15
Anche io ho una cosa simile a keigo e sono anche andato dal dottore che mi ha prescritto una cura di vitamine (A, C, E). L'ho seguita per un pò poi ho smesso per mancanza di risultati. Negli ultimi mesi però la stringente sensazione di avere una palla da tennis in gola è scomparsa e con essa anche la sensazione di stare su una nave tra nauesa e giramenti di testa.

Ultimamente però ce l'ho di nuovo. E sembra che ogni volta che devo mangiare mi venga da vomitare, salvo poi ingozzarmi senza conseguenze negative.

Sto cominciando a pensare che sia una reazione nervosa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 05 Ott 2011, 13:11
Stamattina mio padre ha cominciato a sentire freddo verso le 10. Adesso è a letto che trema come una foglia e dice di sentirsi tremare tutti i nervi. Febbre non ne ha.
Lui dice che è un attacco di panico, che gli è già successo.
O può essere qualcosa d'alro? Certo è stranissimo ha proprio freddo, e così, da un momento all'altro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 06 Ott 2011, 19:39
Stamattina mio padre ha cominciato a sentire freddo verso le 10. Adesso è a letto che trema come una foglia e dice di sentirsi tremare tutti i nervi. Febbre non ne ha.
Lui dice che è un attacco di panico, che gli è già successo.
O può essere qualcosa d'alro? Certo è stranissimo ha proprio freddo, e così, da un momento all'altro.

Oggi anche la febbre e dolori a fare pipì Tremori spariti. Il medico ha detto che è una cistite (infezione vie urinarie)
Ma la cosa dei tremori è stata assurda
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 06 Ott 2011, 20:54
Oggi anche la febbre e dolori a fare pipì Tremori spariti. Il medico ha detto che è una cistite (infezione vie urinarie)
Ma la cosa dei tremori è stata assurda
Come sospettavo. Alcune infezioni sono caratteristicamente accompagnate da febbre con brividi scuotenti, in particolare le infezioni della cistifellea e dei reni/vie urinarie. Personalmente lo sorveglierei con attenzione nelle prossime 48 ore, badando per esempio alla temperatura che raggiunge la febbre (quindi preferibilmente che non abusi di Tachipirina) e all'evoluzione dei sintomi. Se comincia ad avvertire dolore al fianco o al basso ventre oltre che durante la minzione, pronto soccorso subito: certe infezioni cominciano subdolamente, ma ti fanno perdere il rene. È particolare che i brividi abbiano preceduto la febbre, ma non impossibile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 06 Ott 2011, 23:04
È particolare che i brividi abbiano preceduto la febbre, ma non impossibile.
A me capita sempre. Quando sono influenzato mi accorgo che mi sta salendo la temperatura proprio dal freddo che mi viene.
L'ultima volta che ho avuto 39+ di febbre (la volta che sono svenuto nel bagno prendendo una facciata) avevo incrementi di temperatura con tremori talmente violenti che non riuscivo a stare fermo e battevo letteralmente i denti. Mai capitati così forti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 06 Ott 2011, 23:08
Eh, a me magari prima viene freddo, ma i brividi veri e propri li ho solo con febbre conclamata (come tre notti fa, ho avuto un breve attacco di brividi violentissimi ma mi sentivo già nettamente caldo).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 07 Ott 2011, 14:41
era esofagite. Gaviscon e limpidex e ci vediamo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Claudio - 07 Ott 2011, 21:19
Oggi anche la febbre e dolori a fare pipì Tremori spariti. Il medico ha detto che è una cistite (infezione vie urinarie)
Ma la cosa dei tremori è stata assurda
Come sospettavo. Alcune infezioni sono caratteristicamente accompagnate da febbre con brividi scuotenti, in particolare le infezioni della cistifellea e dei reni/vie urinarie. Personalmente lo sorveglierei con attenzione nelle prossime 48 ore, badando per esempio alla temperatura che raggiunge la febbre (quindi preferibilmente che non abusi di Tachipirina) e all'evoluzione dei sintomi. Se comincia ad avvertire dolore al fianco o al basso ventre oltre che durante la minzione, pronto soccorso subito: certe infezioni cominciano subdolamente, ma ti fanno perdere il rene. È particolare che i brividi abbiano preceduto la febbre, ma non impossibile.

Grazie Ego però così mi spaventi.
Gli ho chiesto se gli fa male ai fianchi o basso ventre lui dice di no.
Gli sono venute pure le emorroidi e la diarrea. Avrebbe dovuto fare l'esame delle urine ieri ma non si poteva, quindi il medico ha consigliato di prendere delle pastiglie di antibiotico e fare gli esami più avanti. Mah
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 03 Dic 2011, 06:33
ieri ero in ufficio e a un certo punto mi viene mal di stomaco. Vado in bagno e ho conati di vomito: non esce niente.
Poi incomincia a girarmi la testa. Mi faccio portare a casa da un collega.
Arrivo a casa e corro in bagno: non so quanti litri di bile ho vomitato. devastante. Mi sono pure preoccupato.
Non avevo un attacco di bile... boh.. forse da quando da piccolo mi sono mangiato un barattolo intero di nutella.

  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 03 Dic 2011, 09:22
Cè in giro una brutta influenza gastrointestinale... :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 21 Dic 2011, 19:29
Ah, come amo i luoghi comuni:

La pediatra part-time, pagata da tutti noi (http://italians.corriere.it/2011/12/21/la-pediatra-part-time-pagata-da-tutti-noi/)

Non ho voglia di iscrivermi al sito del Corriere solo per rispondere, tanto non cambia idea nessuno e nessuno impara niente.

Certo poi, quando hai visto com'è il pronto soccorso di un ospedale pediatrico, ci hai lavorato dentro invece di portarci il bambino, la visione che hai è ben altra.

Senza contare che, soprattutto nel caso dei bambini, la maggior parte delle persone vola al PS senza nemmeno considerare la guardia medica, perché "ah no, della guardia medica non mi fido".

Ho assistito personalmente a scene del tipo "Come mai ha portato il bambino, signora?" "Perché ha la febbre." "Quanto?" "37.5°" "Da quando?" "Dalle 6 di stamattina"
Questa scena si è verificata poco dopo le 8 di mattina. E non è stata l'unica.

O l'altro: "Ma dal pediatra non l'avete portato?" "Ah no, di quella lì non ci fidiamo. Quindi quando ci serve qualcosa, veniamo qui."

Poi invece vengono bambini che ricevono lì la prima diagnosi di diabete, e più spesso che no sono belli tranquilli e i genitori, se non proprio tranquilli, per lo meno non sono agitati.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 22 Dic 2011, 10:10
Ho una amica Otorinolaringoiatrablablabla.

Ieri voleva giocare con me. Ma seriamente, quindi non sbavate immaginadovi prestazioni sessuali. ok?

Mi ha visitato le orecchie e "AHHHHHHHHH!" diventa seria e mi dice che ho del cerume.
Gratta gratta, tira tira ed escono dei piccoli cosini di cerume e io esclamo "buah, che schifo" e lei "eh, questo è niente!"

Gratta gratta, bagna bagna, tira tira ...esce una cosa orrenda spropositamente enorme sarà stato lungo un centimetro.

Aggiungo il fatto che stavo sudando tanto e avevo pure un senso di nausea. Un altro dottore è intervenuto alla pulizia.

Pulito tutto, mi hanno assolutamente sconsigliato di usare gli auricolari per ascoltare musica.

Non li userò mai più.
Se li usate tanto, fatevi un controllino.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Rega - 22 Dic 2011, 10:37
Oddio per fortuna non li uso mai.
Ma era tutta roba tua, o degli auricolari in parte?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 22 Dic 2011, 11:30
Mai sentita 'sta cosa degli auricolari :|

So che gli otorini sconsigliano sempre sempre sempre di usare i cotton fioc, ma per il semplice motivo che se non li sai usare - e naturalmente la maggioranza non li sa usare - vai a ravanarti l'orecchio creando danni al condotto e al timpano.

Comunque, è pieno di anziani che gli auricolari non li hanno mai messi in vita loro e nelle orecchie hanno... l'orrore.

Ah, avere del cerume è normale, eh. Anche in accumuli, dico. Se non dà sintomi come diminuzione dell'udito o vertigini, lo si lascia tranquillamente lì. Io comunque consiglio sempre, quando si fa la doccia, di far scorrere dell'acqua anche nei condotti uditivi, delicatamente. A meno che non si abbia una storia di rotture di timpano.

Poi per carità, ci sono persone che di cerume non gliene vedi mai una briciola, condotti pulitissimi come se ci fossero gli uccellini che vanno a becchettarglielo via.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 22 Dic 2011, 11:31
L'ultima volta che ho indossato gli auricolari è stato quando avevo il walkman.

Però ultimamente ho paura dei cotton fioc: li uso comunque ma con molta più cautela, da quando una mia amica si è perforata il timpano.

Coraggio Katana!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 22 Dic 2011, 11:38
Come ha fatto a perforare un timpano con un cotton fioc? O__o
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 22 Dic 2011, 11:46
Si può, si può.

Aggiungo: immagino che l'amica di Katana intendesse specificamente gli auricolari in-ear (che io uso: cerume ne ho, ma una volta mi feci uscire un tappo grande come il "culetto" di una penna Bic, e all'epoca gli in-ear non li usavo). Perché è chiaro che gli auricolari classici, quelli che ti danno in dotazione con ogni lettore mp3, nel condotto non ci entrano. Anzi, personalmente non riesco a farli restare in posizione mentre cammino, e non capisco come abbiano fatto tante persone a farci jogging.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 22 Dic 2011, 13:12
Ma infatti, katana, la storia del cerume è abbastanza indipendente dagli auricolari. Questi ultimi semplicemente possono peggiorare la situazione perché potrebbero comprimerlo formando tappi.
Secondo me li puoi usare tranquillamente ma dato che sei propenso a sviluppare accumuli fatti una visita (con relativa pulizia) una volta l'anno.

Io ho avuto un problema simile per due estati di fila: l'umidità e il maggior numero di bagni mi faceva gonfiare il cerume formando tappi che mi riducevano di brutto l'udito: una cosa orrenda e scomodissima. Da allora prima di ogni estate mi faccio guardare ed eventualmente pulire. Evitare gli auricolari mi sembra una soluzione drastica e fondamentalmente inutile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: TremeX - 22 Dic 2011, 14:14
Ma anche quelli normali, cioè non quelli che si infilano proprio dentro ma quelli un po' più grossi?

In effetti da quando li uso in ufficio mi sembra di avere più accumulo di cerume... soprattutto nell'orecchio destro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: rule_z - 22 Dic 2011, 14:23
Non è cerume, è quello che resta del contenuto della testa che cerca di uscire.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 22 Dic 2011, 14:30
Ma quei candelotti di dinamite che si infilano nell'orecchio, vi si dà fuoco e tirano via tutto?
Mia moglie e le bimbe li usano sporadicamente e sembrano funzionare.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: TremeX - 22 Dic 2011, 14:30
ho anche pensato che la musica spinge il cerume dentro... può essere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: rule_z - 22 Dic 2011, 14:33
Dipende dalla musica credo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 22 Dic 2011, 14:35
Quella che ascolta Zel fa da smart bomb per il cerume.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 22 Dic 2011, 14:40
;D Dipende dall'umore, per esempio ora sto solleticando il mio cerume con http://www.youtube.com/watch?v=j5GEnAss5Jg

Mi ha sempre affascinato comunque sta cosa cerume/auricolari, alcuni medici sconsigliano l'uso dei tappi per le orecchie per dire, stesso discorso degli auricolari o c'e' qualche differenza?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 22 Dic 2011, 14:41
Come ha fatto a perforare un timpano con un cotton fioc? O__o

Anche io non lo credevo possibile, ma poverina le è accaduto.
Però che goduria, io adoro usare i cotton fioc dopo la doccia...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 22 Dic 2011, 15:15
Da quello che mi hanno spiegato gli auricolari aumentano la produzione del cerume, perchè quelli in-ear, creano una umidità maggiore nel condotto e vengono "visti" come un corpo esterno, il cerume viene secerno proprio per evitare che qualcosa arrivi ai timpani, è una protezione insomma. Solitamente fuoriesce da solo in piccole quantità. Trovando però un ostacolo, si raccoglie nella curva del condotto uditivo.

Io dopo aver visto uscire quei cosi enormi dal mio orecchio (altro che culetto della bic) preferisco usare le cuffie normali (che comunque tenendole 5-6 ore al giorno non so quanto bene faccia).

O effettivamete meglio fare un controllo più spesso di una volta ogni 20anni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: TremeX - 22 Dic 2011, 15:17
il cerume viene secerno
secreto*

n.b. so che sei inglese, per cui perdonato ^___^
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 22 Dic 2011, 15:21
D'oh. Che errorone.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 22 Dic 2011, 15:23
Si vede che non ascolti abbastanza Elio e le Storie Tese
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: TremeX - 22 Dic 2011, 15:43
In ogni caso Benedetto Croce diceva, e non è difficile essere d'accordo con lui, che, visto che il linguaggio è una convenzione, l'importante è capirsi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Rega - 22 Dic 2011, 15:51
"Le sostanze dal corpo secrete, oggigiorno non sono più segrete!"
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 22 Dic 2011, 15:58
Maledetti, mi avete rubato la battuta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 22 Dic 2011, 19:32
Maledetti, mi avete rubato la battuta.
Ti salvo io dall'imbarazzo sacrificandomi al linciaggio, citando il titolo di un film che mi ero inventato ai tempi dell'università per una goliardata penosa: "Il secreto del mio ascesso", con Micheal J. Pox (quest'ultima è per tecnici) ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: TremeX - 22 Dic 2011, 19:33
Bè non fa ridere però non fa una grinza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 22 Dic 2011, 19:36
Bè non fa ridere però non fa una grinza.
Non fa mai ridere :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 11 Gen 2012, 09:41
Bella chiavica mi sento da ieri sera. Dolori alle spalle (che 'forse' mi parton dal collo, ma devo ancora capirlo) + parte (alta) del braccio sinistro che vanno e vengono a ondate, accompagnati, da poche ore, da scariche di brividi continue che partono dal collo/spalle e prendono un pò tutto il tronco. Ieri sera minimizzavo pensavo solo ad andare a dormire e che tutto sarebbe passato invece sti dolori mi han fatto dormire neanche 3 ore. :(

non so se c'entri una discopatia che mi porto da anni, ieri mattina mi son svegliato col collo una chiavica, ma oramai neanche ci faccio più caso per quante volte mi capita ma tutto il resto del giorno son stato bene, fino a sera. oggi pomeriggio vado senz'altro dal medico, avete idea di che cavolo possa essere? (Per un pò mi son pure preoccupato sapevo che il braccio sinistro riguarda spesso il cuore) Aja che male!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 13 Gen 2012, 14:06
Oggi sto definitivamente meglio, dopo 2 giorni e 2 tachipirine e una rassicurante dissertazione del mio medico.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Gen 2012, 07:33
lunedì devo andare dal neurologo perché i miei mal di testa diventano sempre più frequenti e dolorosi.

chissà a quali esperimenti verrò sottoposto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 14 Gen 2012, 14:04
lunedì devo andare dal neurologo perché i miei mal di testa diventano sempre più frequenti e dolorosi.

chissà a quali esperimenti verrò sottoposto?
Ma non hai l'emicrania, naked?

Per caso stai molte ore sotto luce fluorescente? I neon e lampade affini sono una causa scatenante di emicrania. Persino a me, qualche volta, è successo che, stando per alcune ore in un ambiente buio illuminato da un neon, venisse una lieve emicrania, e io non soffro abitualmente di mal di testa.

Anche alcuni farmaci possono scatenarla, e se non sbaglio tu assumi qualcosa per i reni. Prova a farlo presente al neurologo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Gen 2012, 14:29
talvolta mi alzo al mattino già con mal di testa e mal di occhi e vomito
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 14 Gen 2012, 16:53
Hai qualche problema di rinite allergica, magari con muco che stagna nei turbinati? Te lo chiedo perché ho un problema simile, non soffro di mal di testa ma altri che lo hanno ne accusano spesso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 14 Gen 2012, 17:06
no nessuna allergia.

prima del mal di testa di solito mi viene dopo che iniziano a farmi male gli occhi.
e mi prende solo la parte frontale della testa.

non c'è alcuna pastiglia che mi faccia passare il dolore tranne il maxalt.

vediamo cosa mi dicono lunedì.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 20 Gen 2012, 21:08
Oggi ho parlato con i medici dell'ospedale dove si è ricoverato mio padre da due giorni. Mi hanno detto che dalle poche analisi che ha fatto si sospetta possa avere un cancro al fegato. Lui ancora non lo sa, i medici per non allarmarlo non gli hanno detto ancora niente.  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Seppia - 20 Gen 2012, 22:18
maschi abbracci Conker, ed in culissimo alla balena al babbo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 20 Gen 2012, 22:53
Un abbraccio e forza al babbo, scoiattolone.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 22 Gen 2012, 11:05
Grazie ragazzi il vostro affetto mi è di sostegno.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 22 Gen 2012, 11:06
Leggo solo ora conker.
Un abbraccio e un saluto a tuo padre
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 22 Gen 2012, 11:08
Grazie naked.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: tonypiz - 22 Gen 2012, 11:26
Forza conker e un abbraccio a tuo padre.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 25 Gen 2012, 19:59
Niente ragazzi brutte notizie, il mio caro babbo soffre di tumore al fegato in stato già avanzato. Purtroppo è un tipo di tumore che non presenta sintomi fino alla fase finale della malattia. Quindi ormai è già troppo tardi per intervenire con operazioni chirurgiche o trapianti del fegato. Sono molto triste, perchè sono molto attaccato a lui è stato sempre una guida per me.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 25 Gen 2012, 20:01
Giuro Conker, mi si spezza il cuore. Non posso che abbracciarti fraternamente. :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 25 Gen 2012, 20:03
Mi spiace tantissimo, il cancro e' una bruttissima bestia, un abbraccio a tutta la famiglia
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 25 Gen 2012, 20:05
che notizia di merda.... :(

mi dispiace.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 25 Gen 2012, 20:09
Grazie ragazzi, non immaginate quanto mi faccia bene leggervi. Siete stati sempre dei buoni amici per me, tutti. Vi voglio molto bene.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 25 Gen 2012, 20:21
Conker mi dispiace tantissimo.... Spero con tutto il cuore che si trovi comunque una soluzione a questa tremenda disgrazia...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 25 Gen 2012, 20:32
Mio padre l'anno scorso è stato operato di cancro alla tiroide, quindi so cosa si prova.
La diagnosi arrivò anche in un periodo non proprio tranquillo, a causa di brutti avvenimenti accaduti a me e alle persone che ho vicino.

Conker, spero che quello di tuo padre sia facilmente operabile e che possa riprendersi presto.
Un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 25 Gen 2012, 20:55
Ti siamo vicini Conker, per qualsiasi cosa...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: tonypiz - 25 Gen 2012, 21:08
Un abbraccio forte, Conker. Mi dispiace moltissimo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: claus80 - 25 Gen 2012, 21:25
So che vuol dire.
Mi dispiace tantissimo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 25 Gen 2012, 22:54
Per quel che vale, ti sono vicino Conker. Un abbraccio
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 25 Gen 2012, 23:31
Un grande abbraccio Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 26 Gen 2012, 09:58
Mi dispiace molto, un abbraccio gigante per tutta la tua famiglia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 26 Gen 2012, 10:25
Un abbraccio anche da parte mia, sperando che possa portare sollievo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 26 Gen 2012, 10:28
Spiace tanto, abbraccio anche io.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 26 Gen 2012, 11:22
Conker, un abbraccione anche da parte mia. Tieni botta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iKenny - 26 Gen 2012, 15:15
Un abbraccio Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 26 Gen 2012, 15:30
Un abbraccio al padre di Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bub - 26 Gen 2012, 15:54
 :(  abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: answer - 26 Gen 2012, 20:46
 :(

RESPECT
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: theskorpion - 26 Gen 2012, 22:38
Non conosco l'utente, ma leggere queste cose mette comunque una certa tristezza.
Mi dispiace molto.

Conker, un abbraccione anche da parte mia. Tieni botta.
OT: ma tu sei QUEL KatanaKGB? Quello di Nextgame?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Stay Black - 27 Gen 2012, 10:49
Conker mi dispiace tantissimo. Un abbraccio anche da parte mia, tieni duro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 27 Gen 2012, 17:35
Avete riempito due pagine di commenti, sono commosso.  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 27 Gen 2012, 20:11
http://www.fimmg.org/index.php?action=index&p=183
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 07 Feb 2012, 21:41
La situazione di mio padre ormai è chiara, ne ho anche parlato con lui e l'ha presa bene.
é malato terminale, cancro primario al retto con metastasi al fegato, sto solo aspettando che se ne vada via in pace e sereno. Quando lo vado a trovare mi viene sempre un sorriso sulle labbra e anche lui mi sorride.

I medici possono solo fare piccoli interventi e cure palliative. Si parla comunque solo di settimane...   
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 07 Feb 2012, 22:01
Per quello che può valere detto da uno sconosciuto in un forum, ti sono vicino. Un abbraccio a te e alla tua famiglia, Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SpikeSpgl - 07 Feb 2012, 22:51
Mi dispiace.  Un abbraccio. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 07 Feb 2012, 23:05
Mi spiace  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iKenny - 07 Feb 2012, 23:17
Un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: AXW - 08 Feb 2012, 01:32
Ti sono vicino Conker. Purtroppo ho vissuto in primapersona una situazione analoga, due anni fa con mia madre a cui ero molto legato.
Un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 08 Feb 2012, 08:37
Un abbraccio nella certezza che saprai rendere pregni di amore questi duri momenti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 08 Feb 2012, 08:53
Un abbraccio Conker. Forte forte.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Zel - 08 Feb 2012, 10:07
un abbraccio anche da parte mia, in questi casi le parole non sono mai abbastanza
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 08 Feb 2012, 12:03
Un abbraccio anche da parte mia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: tonypiz - 08 Feb 2012, 12:40
E da parte mia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: FreeDom - 08 Feb 2012, 13:09
Quando lo vado a trovare mi viene sempre un sorriso sulle labbra e anche lui mi sorride.  

Leggo solo ora con grande dispiacere. Quoto questo, perché è quello che ti porterai dentro per sempre. Un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 08 Feb 2012, 13:15
Mi dispiace Conker.... ti mando un caloroso abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alpha83it - 08 Feb 2012, 14:50
Mi dispiace Conker. Un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 08 Feb 2012, 17:14
Abbracci a Conker :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: slataper - 08 Feb 2012, 17:42
Mi spiace molto, un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 08 Feb 2012, 20:47
Ti sono vicino Conker. Purtroppo ho vissuto in primapersona una situazione analoga, due anni fa con mia madre a cui ero molto legato.
Un abbraccio.

Sì è davvero dura, perchè non te lo aspetti mai e succede sempre prima del previsto.

Un ringraziamento a tutti voi che mi siete vicino.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: HAL9001 - 08 Feb 2012, 22:07
Mi dispiace molto, un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 09 Feb 2012, 02:38
Mi aggiungo agli altri, mi dispiace tantissimo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 09 Feb 2012, 12:16
Conker ti siamo vicini, contaci.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 10 Feb 2012, 11:21
 :(

Abbraccione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 10 Feb 2012, 11:59
Ti sono vicina. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 10 Feb 2012, 21:46
Citazione
Ten Foods Provide Half of Sodium Eaten in US

New figures from a US food survey will hardly surprise readers of heartwire , detailing, as they do, that nine out of 10 adults in the US consume more sodium than is recommended [1]. The findings are laid out in the Centers for Disease Control and Prevention's Morbidity and Mortality Weekly Report on February 7, 2012.

The estimates of salt intake from 7227 participants in the National Health and Nutrition Survey 2007–2008 show that the mean daily intake of sodium is 3266 mg. Daily guidelines for maximum sodium consumption are 2300 mg among the general population and 1500 mg for specific, high-risk populations, such as African Americans and those with hypertension, diabetes, and chronic kidney disease.

The survey shows that 44% of sodium consumed came from 10 food categories: bread, cold cuts and cured meats, pizza, poultry, soups, sandwiches, cheese, pasta mixed dishes, meat mixed dishes, and savory snacks. More than 70% of the sodium eaten came from goods obtained at a store.

The findings "reinforce the importance of implementing strategies to reduce US sodium intake," states the report.

"Nationwide, food manufacturers and restaurants can strive to reduce excess sodium added to foods before purchase. States and localities can implement policies to reduce sodium in foods served in institutional settings."

And clinicians can counsel most patients to check food labels and select foods lower in sodium, the report urges.


It adds that reducing the sodium content of the 10 leading sources by one-quarter would reduce total dietary sodium by more than 10%, preventing an estimated 28 000 deaths and $7 billion in healthcare expenditures annually.

Federal agencies in the US are currently considering whether they should implement stricter standards for the amount of salt that food manufacturers, restaurants, and food-service companies can add to their products, as recommended by the Institute of Medicine in 2010, along the lines of similar policies that have been successfully implemented in other countries, such as the UK.
Mi piace come gli americani (e la gente "civilizzata" in generale) riscoprono periodicamente che i cibi trattati e confezionati fanno male, e che per introdurre meno sodio devi mangiare verdura e frutta crude (non fate leggere queste parole all'Amico).

Peccato che non facciano articoli del tipo "le automobili consumano il 75% del petrolio mondiale, con 10 modelli che ammontano al 44%. Le agenzie federali stanno considerando le strategie per ridurre questo consumo".


"More than 70% of the sodium eaten came from goods obtained at a store", ma va'?


(http://www.mymovieremake.com/image/movie/1201/-movie--1326040361.jpg)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 16:53
oggi mi hanno fatto tre risonanze magnetiche. mi hanno infilato nel cilindro magico per più di un'ora.
E' rilassante. Poi i rumori meccanici mi tranqullizzano. Penso di essermi addormentato. :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Feb 2012, 17:43
E' rilassante se non soffri di claustrofobia (che è la paura dell'utente Claus).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 17:45
era come essere dentro in una grossa lavatrice e io adoro il rumore della centrifuga
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SpikeSpgl - 15 Feb 2012, 17:50
A suo tempo provai anche io. Un po' il senso di intrappolamento lo provai. Il rumore metallico è interessante.
A me rilassa invece il rumore del phon.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Feb 2012, 18:01
Non saprei, non sono mai stato dentro una lavatrice.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 18:10
beh dai: sopra si...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gaissel - 15 Feb 2012, 18:38
beh dai: sopra si...
hummm...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Feb 2012, 18:45
Per stare sopra la lavatrice dovrei infilarmi nel forno. E' incassata.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 18:49
scusa wis : hai la lavatrice in cuicina o il forno il lavanderia?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 15 Feb 2012, 18:58
Wis lava i piatti con la lavatrice, è avanti.
Oppure asciuga i panni nel forno.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 15 Feb 2012, 20:19
Ho la lavatrice in cucina.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 20:32
siamo ot-
Però sei la prima persona che conosco che ha la lavatrice in cucina. Scelta obbligata o sei un sovversivo?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 15 Feb 2012, 22:30
Bagno lungo e stretto (alla ligure, direi a questo punto :D ) chiama lavatrice in cucina. Noi l'abbiamo in cucina (sia noi studenti che noi famiglia) e mia nonna pure ;D

Per non continuare l'OT: cosa posso prendere per regolarizzarmi il ciclo sonno/veglia? Non so se è il fuso o meno ma sta di fatto che non mi addormento più prima delle 3/4 (però qua alle 8 suona la sveglia :( )
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 15 Feb 2012, 23:36
Per non continuare l'OT: cosa posso prendere per regolarizzarmi il ciclo sonno/veglia? Non so se è il fuso o meno ma sta di fatto che non mi addormento più prima delle 3/4 (però qua alle 8 suona la sveglia :( )

Si prende la melatonina in questi casi. Io l'unica volta che ho affrontato il jet lag l'ho presa e ho retto bene, ma non so come sarebbe andata senza prendere niente.

Tornando alla risonanza di naked, ho una domanda. Anche io devo farne due tra poco, precisamente cervicale e dorsale. Il mio dubbio è che ho un residuo dell'apparecchio che portavo da ragazzo (lunga storia...) in pratica è un  filo di ferro che sta dietro gli incisivi inferiori. Secondo voi può dare problemi per la risonanza? Chi ne ha già fatta una magari lo sa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 23:44
Boh, la prima volta che lo feci, anni fa, il piercing al capezzolo me lo fecero togliere.

Peró mi son sempre chiesto come fanno quelli che han pezzi di metallo chirurgico in corpo....

Se parli con i tecnici della risonanza é meglio ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 15 Feb 2012, 23:53
Se parli con i tecnici della risonanza é meglio ;D

Sì per forza lo segnalo, anche sul foglio che ti danno da compilare c'è la casella da crocettare se hai l'apparecchio.
Però se lo so prima, corro dal dentista e mi faccio togliere il filo residuo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 15 Feb 2012, 23:57
C'é anche la casella per i tatuaggi.... Non ho capito che c'entrano con la risonanza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dave18 - 16 Feb 2012, 00:16
siamo ot-
Però sei la prima persona che conosco che ha la lavatrice in cucina. Scelta obbligata o sei un sovversivo?
Forse questo OT meriterebbe un topic a parte perché ora la questione mi incuriosisce.
Anch'io sono di Genova e sia in casa dei miei che in quella in cui sono ora in affitto la lavatrice è rigorosamente in cucina! Siamo strani noi?? :whistle:

Invece riguardo all'argomento risonanza: i tatuaggi "potrebbero" dare qualche problemino sia al paziente (un po' di bruciore) che all'esame (qualche artefatto dovuto all'inchiostro) ma in realtà penso sia solo una prevenzione e non una reale controindicazione.
Per chi si è fatto operare in passato il discorso varia a seconda di quello che ha fatto e quando. Tutte le clip o protesi metalliche utilizzate più o meno dal 2000 in poi sono magneto-compatibili, nel senso che non vengono attratte dalla forza magnetica della risonanza ma possono comunque inficiare l'esame dando artefatti più o meno evidenti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 16 Feb 2012, 00:22
Sempre in tema risonanza, prima di effettuare l'esame devi fare la verifica della crearinina.
Due anni fa il valore era a 1.7. I valori regolari vanno dallo 0.7 a 1.3

Sono andato da un rinomato nefrologo che, come prima cosa, mo ha prospettato nel giro di 20 anni una viata da dializzato.
Che é come un treno in corsa che puó essere solo rallentato ma non fermato.

L'altro giorno ho fatto l'esame: 1.4

Ora sti luminari quando parlano con i propri pazienti si rendono conto di quanto puó star male una persona a sentirsi dire certe cose?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 16 Feb 2012, 02:12
oggi mi hanno fatto tre risonanze magnetiche. mi hanno infilato nel cilindro magico per più di un'ora.
E' rilassante. Poi i rumori meccanici mi tranqullizzano. Penso di essermi addormentato. :)

ammetto anche io, se non fosse che spesso il contesto pregresso per cui ti ritrovi a farne una non è proprio sinonimo di tranquillità e magari sei teso perchè stai lì a chiederti cosa ti troveranno o non, credo che stare lì nella capsula sci-fi sia una delle cose più rilassanti che ricordi :) (io poi adoro i rumori fissi, placidi, circolari, tipo il phon la lavatrice, mi rilassano come poco altro)... ne ho fatte 2, l'ultima 45 minuti che sono assolutamente volati... sì, mi sono senz'altro addormentato

dove in genere le ho fatte, in un rinomatissimo centro nel Molise, cioè un luogo rinomatissimo ma che non esiste, hanno però colori ridicoli, arancione-verde, sembrano stanze d'asilo :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 16 Feb 2012, 11:12
C'é anche la casella per i tatuaggi.... Non ho capito che c'entrano con la risonanza.

Beh questo viene spiegato in una puntata del dr. House. Il paziente era un galeotto che aveva quei tatuaggi fatti in galera e la risonanza gli ha strappato fuori dalla pelle l'inchiostro, perchè conteneva dei metalli evidentemente. Comunque i tatuaggi moderni fatti da veri tuatuatori non presentano questi problemi, però sul modulo te lo chiedono perchè potresti avere un tatuaggio fatto con tecniche vecchie o comunque artigianalmente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 16 Feb 2012, 11:41
Si, colori scadenti utilizzati per i tatuaggi contengono metalli pesanti (piombo su tutti).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 16 Feb 2012, 14:11
Sì, confermo sui tatuaggi, il motivo è che certi inchiostri, peraltro non a norma, contengono metalli.

PS: anch'io ho la lavatrice incassata in cucina, anche perché altrimenti in casa non starebbe da nessuna altra parte (leggi: bagno lungo e stretto di cui parlava Goff). In generale comunque in un mucchio di case ho visto la lavatrice in cucina.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 02 Mar 2012, 13:08
Qualcuno di voi ha mai preso la Valeriana? Ho problemi d'insonnia per via di stress e siccome il periodo è questo ho bisogno di dormire. Mi consigliate la tisana o le pillole? E il dosaggio?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 02 Mar 2012, 14:11
Qualcuno di voi ha mai preso la Valeriana? Ho problemi d'insonnia per via di stress e siccome il periodo è questo ho bisogno di dormire. Mi consigliate la tisana o le pillole? E il dosaggio?
Valeriana dispert, compresse in boccetta:
http://www.valerianadispert.it/valeriana/linea_valeriana_dispert.php

Una o due prima di andare a dormire.
E' un prodotto da erboristeria, molto tranquillo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: bubbo - 02 Mar 2012, 17:23
Comunque per quanto riguarda la risonanza l'apparecchio non è stato un problema. Ho ritirato oggi il cd... ehehehe fa un certo effetto vedere come si è fatti dentro. Tra l'altro sembra che non ho niente, yeah! Penso che cercherò comunque di fare della ginnastica anti-mal di schiena a partire dal prossimo mese quando avrò più tempo libero, male di certo non fa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SpikeSpgl - 02 Mar 2012, 17:53
Qualcuno di voi ha mai preso la Valeriana? Ho problemi d'insonnia per via di stress e siccome il periodo è questo ho bisogno di dormire. Mi consigliate la tisana o le pillole? E il dosaggio?

Ottimo pure Sedivitax.
http://www.aboca.it/erbesalute/det/sedivitax.asp
Io uso la tisana ogni tanto. Nel giro di mezz'ora concilia dolcemente il sonno.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 02 Mar 2012, 18:22
Appoggio anche io il Sedivitax. Nel periodo in cui l'ho usato, dormivo lo stesso numero di ore ma le dormivo sensibilmente meglio, mi alzavo molto più riposato. Sembra che dopo un po' l'organismo si abitui, ma non ci sono arrivato perchè ho smesso di averne bisogno (o meglio, in realtà ne avrei bisognissimo sempre, ma attualmente preferisco spegnere la sveglia :whistle: ;D )
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 02 Mar 2012, 21:17
Qualcuno di voi ha mai preso la Valeriana? Ho problemi d'insonnia per via di stress e siccome il periodo è questo ho bisogno di dormire. Mi consigliate la tisana o le pillole? E il dosaggio?
Valeriana dispert, compresse in boccetta:
http://www.valerianadispert.it/valeriana/linea_valeriana_dispert.php

Una o due prima di andare a dormire.
E' un prodotto da erboristeria, molto tranquillo.

Grazie Ivan, cercavo una cosa del genere! Ma queste tisane o compresse possono essere prese anche una volta ogni tanto, o magari il giorno prima ad esempio per abituare l'organismo e fare effetto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 02 Mar 2012, 21:22
Io quando non riesco a dormire prendo il lexotan
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 03 Mar 2012, 00:35
E' un filo pesante mi risulta però, tipo uccidere le mosche con la pistola...

Dottori del forum, è normale che a una settimana dall'inizio della gastroeneterite, stasera mi sia risalita di nuovo la febbre a 38.5 dopo un paio di giorni di sostanziale star bene? Inizio a essere davvero stanco...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 03 Mar 2012, 12:57
Grazie Ivan, cercavo una cosa del genere! Ma queste tisane o compresse possono essere prese anche una volta ogni tanto, o magari il giorno prima ad esempio per abituare l'organismo e fare effetto?
E' come una tazza di camomilla, ma più veloce e insapore, per quanto ugualmente naturale (solo estratto di valeriana).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 03 Mar 2012, 13:48
Ok grazie ancora delle info! ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 03 Mar 2012, 20:24
Mi sembra giusto aggiornarvi sulle condizioni di mio padre. E' stato spostato da una settimana a Pavia nel Policlinico San Matteo, reparto oncologia. I medici inizialmente gli davano un mese di vita (il 18 gennaio si è ricoverato a Varzi), oggi siamo al 3 marzo quindi è passato più di un mese ed è ancora in vita. Due giorni fa' hanno ripetuto per la terza volta riuscendoci un piccolo intervento palliativo per occlusione intestinale dovuta al cancro primario al colon (ricordo che ha parecchie metastasi in giro tra cui fegato, milza, etc...). Dovrà poi fare dei cicli di chemioterapia, ma la situazione rimane piuttosto grave.
L'unico sollievo che posso avere è sapere che c'è ancora nonostante tutto. Devo però anche ammettere che è stato testardo nel non fare nessun tipo di esame preventivo quando ne aveva l'occasione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 08 Mar 2012, 18:05

Come diventare il mio cane - La suprema arte medica (http://comediventareilmiocane.blogspot.com/2012/03/la-suprema-arte-medica.html)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 08 Mar 2012, 18:16
Ammetto che la paura del rapporto con il paziente abbia influito nella mia scelta della specialistica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 09 Mar 2012, 22:34
Qualcuno di voi è mai stato operato al setto nasale?
Mi hanno diagnosticato una deviazione del setto che, nella pratica, mi riduce la capacità di respirazione nella parte destra. La cosa non mi crea troppi problemi ma mi accorgo di non riuscire a respirare veramente bene. L'otorino mi ha consigliato l'operazione ma prima di decidere mi farebbe piacere sentire l'opinione di chi l'ha fatta o di chi soffre dello stesso problema...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Mar 2012, 07:13
ieri mi sono svegliato alle 02:20 con un mal di testa fortissimo.
Vado a prendere le iniezioni di star trek. Nel coma schiaccio inavvertitamente il bottone e tutto il contenuto viene schizzato perterra.
la seconda invece ha l'ago piegato.
Devastato dal vomito vado ugualmente al lavoro e mi faccio il pastiglione. dopo venti minuti mi passa tutto.
Stamattina sveglia alle 3:30.

Devo trovare assolutamente un rimedio per dormire che non sia un farmaco pesante.

Proverò quello consigliato da ivan nelle pagine indietro.
Spero funzioni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Ivan F. - 10 Mar 2012, 11:30
Devo trovare assolutamente un rimedio per dormire che non sia un farmaco pesante.

Proverò quello consigliato da ivan nelle pagine indietro.
Spero funzioni.
Se per dormire usi già farmaci, dubito che un paio di valeriane da erboristeria possano aiutarti.
Provare, tuttavia, costa poco, e sono sempre e solo erbe.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Mar 2012, 11:35
uso il lexotan ogni tanto (1 volta ogni due mesi per intenderci).

quindi magari funziona.

tra l'altro elena mi dice che l'abbiamo già in casa ma non è "dispert": cambia qualcosa?

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 10 Mar 2012, 13:59
Qualcuno di voi è mai stato operato al setto nasale?
Mi hanno diagnosticato una deviazione del setto che, nella pratica, mi riduce la capacità di respirazione nella parte destra. La cosa non mi crea troppi problemi ma mi accorgo di non riuscire a respirare veramente bene. L'otorino mi ha consigliato l'operazione ma prima di decidere mi farebbe piacere sentire l'opinione di chi l'ha fatta o di chi soffre dello stesso problema...

Anche io ho lo stesso tuo problema, ma l'otorino non mi ha consigliato di operarmi se non ho veramente fastidio. Se non ti crea troppi problemi lascia perdere, è sempre un'operazione. Per me le operazioni vanno fatte per casi gravi o di enorme fastidio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 10 Mar 2012, 14:31
Capito. Il mio invece è partito subito in quarta con "operiamo!".
Anche a me non disturba moltissimo, ma forse più perché ci sono abiutato... L'idea di poter respirare bene, in modo più profondo, non mi dispiacerebbe, ma vorrei prima capire se effettivamente l'operaizone può cambiare in modo significativo la situazione.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 10 Mar 2012, 16:09
Capito. Il mio invece è partito subito in quarta con "operiamo!".
Anche a me non disturba moltissimo, ma forse più perché ci sono abiutato... L'idea di poter respirare bene, in modo più profondo, non mi dispiacerebbe, ma vorrei prima capire se effettivamente l'operaizone può cambiare in modo significativo la situazione.

A me non piaciono i medici che dicono subito "operiamo" o che subito imbottiscono di farmaci il paziente per piccoli sintomi. Vedi tu, io ti consiglio di non operarti. Se sei abituato e non ti da fastidio, perchè farlo? Io farò così.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: 1c0n 0f s1n - 10 Mar 2012, 23:17
Non so se faccio bene a mettere sotto spoiler, ma...

Spoiler (click to show/hide)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 10 Mar 2012, 23:32
Non vergognartene!

Però non posso aiutarti, ma sicuramente non ti devi vergognare di avere un problema di salute.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 11 Mar 2012, 02:52
Qualcuno di voi è mai stato operato al setto nasale?
Mi hanno diagnosticato una deviazione del setto che, nella pratica, mi riduce la capacità di respirazione nella parte destra. La cosa non mi crea troppi problemi ma mi accorgo di non riuscire a respirare veramente bene. L'otorino mi ha consigliato l'operazione ma prima di decidere mi farebbe piacere sentire l'opinione di chi l'ha fatta o di chi soffre dello stesso problema...
Ho un paio di amici che l'hanno fatto. A me dovranno togliere i turbinati inferiori a breve, perchè ho una rinite vasomotoria cronica che mi impedisce di respirare e mi fa stagnare il muco nel naso facendomi perdere quasi totalmente l'olfatto.
E' un'operazione con anestesia totale a basso rischio (ma sembre operazione è) con però un recupero piuttosto fastidioso (sono già stato operato al naso in ambulatorio e posso dire che mangiare e bere con i tamponi nel naso è un'esperienza orribile).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 11 Mar 2012, 08:15
Grazie Wis. Sì, in effetti più che l'oprerazione in sé mi preoccupano i tempi/modi di recupero. Ma, che tu sappia, i tuoi amici ne hanno tratto effettivo giovamento o le cose sono cambiate di poco?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: M_d_M - 20 Mar 2012, 10:16
Uff. Non so se sono nel topic giusto, magari è una cazzata... Ma è da ieri sera che ho un fastidioso tic tra il mento e la bocca, tipo di quelli che comunemente assillano le palpebre.
E' una cosa leggera ma mi ha creato più di qualche fastidio durante la notte (ho fatto gran difficoltà ad addormentarmi) e persiste tutt'ora; le leggere "pulsazioni" si vedono anche dall'esterno.
Devo preoccuparmi? Ho letto che potrebbe trattarsi di ansia, stress o addirittura di problemi neurologici, ma si sa che la ricerca generica su internet in linea di massima non fa altro che causare panico gratuito... A qualcuno di voi è mai capitata una serie di tic così duratura? :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 20 Mar 2012, 11:50
Io devo essere operato per una malocclusione, se mi mettono in lista d'attesa per l'anno prossimo e non subito gli spacco la faccia a quei cazzoni di medici, ho scoperto ora che le ginocchia distrutte e le fasce muscolari a cazzo non è altro che una loro causa, e mi aspettano ancora altri problemi in futuro se non risolvo, ma lo farò il più presto possibile.

Voi sapete qualcosa sui tempi d'attesa quando si devono fare operazioni di questo genere?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Il Gianni - 20 Mar 2012, 13:28
Uff. Non so se sono nel topic giusto, magari è una cazzata... Ma è da ieri sera che ho un fastidioso tic tra il mento e la bocca, tipo di quelli che comunemente assillano le palpebre.
E' una cosa leggera ma mi ha creato più di qualche fastidio durante la notte (ho fatto gran difficoltà ad addormentarmi) e persiste tutt'ora; le leggere "pulsazioni" si vedono anche dall'esterno.
Devo preoccuparmi? Ho letto che potrebbe trattarsi di ansia, stress o addirittura di problemi neurologici, ma si sa che la ricerca generica su internet in linea di massima non fa altro che causare panico gratuito... A qualcuno di voi è mai capitata una serie di tic così duratura? :no:
Si, può capitare, possono verificarsi anche in varie parti del corpo e la loro durata è direttamente proporzionale alla paura che si ha, dopo aver consultato il dottor Internet :no:
Se poi uno è ipocondriaco (come me) il tutto non fa che peggiorare!

Non cercare su internet, al massimo vai dal tuo medico che ti dirà che è ansia o stress
Se non sarai convinto potrai andare da qualche specialista, fare n-esami e farti dire che è ansia o stress
A quel punto però sarà il tuo portafoglio a soffrire :P

Dico tutto questo per esperienza personale, per le stesse cose che hai tu (solo che le mie poi si sono diffuse in tutto il corpo dopo una ricerca su internet, sono andate avanti per mesi tormentandomi e poi, una volta accettato il fatto che non stavo morendo di niente, "puff" ridotte a pochi episodi mensili)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: M_d_M - 20 Mar 2012, 14:17
Si, può capitare, possono verificarsi anche in varie parti del corpo e la loro durata è direttamente proporzionale alla paura che si ha, dopo aver consultato il dottor Internet :no:
Se poi uno è ipocondriaco (come me) il tutto non fa che peggiorare!

Non cercare su internet, al massimo vai dal tuo medico che ti dirà che è ansia o stress
Se non sarai convinto potrai andare da qualche specialista, fare n-esami e farti dire che è ansia o stress
A quel punto però sarà il tuo portafoglio a soffrire :P

Dico tutto questo per esperienza personale, per le stesse cose che hai tu (solo che le mie poi si sono diffuse in tutto il corpo dopo una ricerca su internet, sono andate avanti per mesi tormentandomi e poi, una volta accettato il fatto che non stavo morendo di niente, "puff" ridotte a pochi episodi mensili)

Guarda, non sai quanto mi hai tranquillizzato.
Il problema è che pure io sono ipocondriaco ai massimi livelli: quando mi si sono manifestate le miodesopsie temevo un distacco di retina, quando hanno iniziato a presentarsi delle extrasistole mi consideravo già crepato d'infarto e così via... Una vitaccia. E internet non fa altro che peggiorare la situazione. Aspetto di dimenticarmene, allora!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: dave182 - 20 Mar 2012, 14:21
Si, può capitare, possono verificarsi anche in varie parti del corpo e la loro durata è direttamente proporzionale alla paura che si ha, dopo aver consultato il dottor Internet :no:
Se poi uno è ipocondriaco (come me) il tutto non fa che peggiorare!

Non cercare su internet, al massimo vai dal tuo medico che ti dirà che è ansia o stress
Se non sarai convinto potrai andare da qualche specialista, fare n-esami e farti dire che è ansia o stress
A quel punto però sarà il tuo portafoglio a soffrire :P

Dico tutto questo per esperienza personale, per le stesse cose che hai tu (solo che le mie poi si sono diffuse in tutto il corpo dopo una ricerca su internet, sono andate avanti per mesi tormentandomi e poi, una volta accettato il fatto che non stavo morendo di niente, "puff" ridotte a pochi episodi mensili)

Guarda, non sai quanto mi hai tranquillizzato.
Il problema è che pure io sono ipocondriaco ai massimi livelli: quando mi si sono manifestate le miodesopsie temevo un distacco di retina, quando hanno iniziato a presentarsi delle extrasistole mi consideravo già crepato d'infarto e così via... Una vitaccia. E internet non fa altro che peggiorare la situazione. Aspetto di dimenticarmene, allora!

Internet sotto questo punto di vista è il male. Qualsiasi cosa si cerchi, anche il più banale problemino di pelle, diventa uan roba tremebonda e solitamente mortale.
Ci sono i medici veri, quelli che ti guardano da vicino. Internet lasciamolo per capire come installare linux sul cellulare :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: M_d_M - 20 Mar 2012, 14:49
Parole santissime, in effetti.  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 04 Mag 2012, 12:54
qualche tipo di allergia mi sta uccidendo, non ho niente tranne i leucociti eosinofili a manetta
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 04 Mag 2012, 13:39
qualche tipo di allergia mi sta uccidendo, non ho niente tranne i leucociti eosinifili a manetta
Ma guarda un pò che strano, sto personalmente notando, un pò dappertutto, un aumento notevole dei problemi di allergia, non saprei se connesso all'arrivo della bella stagione, o ad altro.
E se gli alieni stessero sensibilizzando la popolazione a qualche allergene per poi colpire più duramente nel dicembre del 2012?Paura... ;D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 04 Mag 2012, 14:03
visto il delirio più che allergeni direi agenti neurotossici

Mi costeranno una fortuna i test  :tired:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 20 Mag 2012, 19:59
Sono disperato in questi ultimi giorni mio padre è stato trasferito alla Maugeri di Pavia, per cure palliative (dopo aver fatto tre cicli di chemio). Quindi in sostanza siamo ormai arrivati al capolinea. Oggi l'ho sentito per telefono e sembrava tutto stordito dalle dosi dei farmaci antidolore, mi dispiaceva molto non poter più parlarci in maniera lucida. Ci sono rimasto malissimo, un segnale che piano piano se ne sta andando.
Dovrei andarlo a trovare martedì, ma non so se ce la faccio. Nel senso che non si può più parlare come prima, non è più lui da quando l'hanno trasferito. Ormai piango notte e giorno, non posso vivere senza di lui, per me sarà una ferita che non si rimarginerà tanto facilmente.
E comunque è già sopravvissuto abbastanza, molto più delle aspettative. Però quando tornava a casa dai ricoveri in questi ultimi tre mesi, sembrava pieno di speranza, pensava veramente di poter vivere ancora a lungo...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 21 Mag 2012, 08:30
Conker....
Un abbraccio fortissimo. Forte forte.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: tonypiz - 21 Mag 2012, 08:56
Fatti forza, Conker.
E se accetti un consiglio spassionato da uno che ha perso suo padre due mesi fa, martedì vallo a trovare.
Sarà dura, ma in seguito probabilmente rimpiangeresti di non esserci stato.
Un abbraccio, per quello che vale.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 21 Mag 2012, 10:24
segui il consiglio di tony.
io, ancora oggi, ho il rimpianto di non aver salutato mia nonna un'ultima volta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 21 Mag 2012, 11:44
Io mio padre non l'ho mai conosciuto. Se potessi esprimere un unico desiderio sarebbe proprio conoscerlo, anche solo per qualche giorno. Quindi ti consiglio quello che ti stanno consigliando tutti, cioè di stare quanto più tempo puoi con tuo padre. Per il resto, mi dispiace davvero, fatti forza!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Donmax - 21 Mag 2012, 11:56
Conker mi associo al consiglio di tutti, trova la forza di andarlo a trovare, lo rimpiageresti sempre; sono stato in situazione analoga con mio nonno qualche anno fa a cui ero molto legato, è dura e difficile ma va fatto.
Un abbraccio forte.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Vitoiuvara - 21 Mag 2012, 12:07
Grazie Wis. Sì, in effetti più che l'oprerazione in sé mi preoccupano i tempi/modi di recupero. Ma, che tu sappia, i tuoi amici ne hanno tratto effettivo giovamento o le cose sono cambiate di poco?

Io ho fatto due interventi al naso, uno per sinusite e turbinati e uno per la deviazione del setto nasale. Li feci per provare a risolvere i problemi di mal di testa, senza successo, ma dal punto di vista respirativo è comunque stato un vantaggio. Fatti entrambi in day ospital (anche se tutte e due le volte mi hanno comunque fatto rimanere una notte con loro) senza alcun problema e con solo qualche fastidio nella settimana post-operatoria che rimani bendato. Insomma, è una roba easy easy anche se si tratta comunque di un'anestesia totale. Togliere i tamponi invece è un non-problema, non dar retta a tutti quelli ti dicono sia l'esperienza più brutta della loro vita.

Un abbraccio a Conker anche da parte mia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 21 Mag 2012, 14:18
Io non dico che 'togliere' i tamponi sia terribile. Io dico che TENERE i tamponi è insopportabile. Non riuscivo a mangiare, a bere, a deglutire. Sembra una cagata ma senza una via per favorire la depressione (quella pneumatica, non quella emotiva ^__^) è un casino fare cose normalissime. Magari è successo solo a me.
Comunque prossimamente dovrò farmi togliere i turbinati inferiori a causa di una rinite vasomotoria cronica. Vi farò sapere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Toki 81 - 24 Mag 2012, 20:19
Mi sono punto il piede con un chiodo da appartamento dismesso arrugginito.

Non mi vaccino contro il tetano da 17 anni, ma ho subito fatto uscire sangue (poco) dalla lieve ferita e dopo due orette a casa mi sono riempito di acqua ossigenata.

che dite? Domattina potrei andare a fare l'immunoglubulina per il tetano ma è un vaccino bello pesante, e poi la ferita è davvero poca cosa, al massimo ma al massimo un millimetro di profondità.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 24 Mag 2012, 20:22
Vai dal medico e vedi che ti dice, è la cosa migliore.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 24 Mag 2012, 20:42
Ragazzi mio padre oggi non ce l'ha fatta.  :(

Ha avuto un edema polmonare e se ne è andato alle 12:49    :(

Gli sono stato accanto per tre giorni di fila.  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 24 Mag 2012, 20:44
 :(

mi dispiace
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Stay Black - 24 Mag 2012, 20:45
Condoglianze, Conker  :(
Un grande abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 24 Mag 2012, 20:50
Condoglianze Conker... Un abbraccio.

Io ho fatto due interventi al naso, uno per sinusite e turbinati e uno per la deviazione del setto nasale. Li feci per provare a risolvere i problemi di mal di testa, senza successo, ma dal punto di vista respirativo è comunque stato un vantaggio.
Capisco. Per ora ho deciso di lasciar perdere fino a quando non ne sentirò l'effettivo bisogno...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 24 Mag 2012, 20:52
Ragazzi mio padre oggi non ce l'ha fatta.  :(

Ha avuto un edema polmonare e se ne è andato alle 12:49    :(

Gli sono stato accanto per tre giorni di fila.  :(

:(

Un abbraccio...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: baku.nin - 24 Mag 2012, 20:56
Condoglianze e un grosso abbraccio, scoiattolone :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 24 Mag 2012, 21:09
Per quello che può valere, condoglianze a te e a tutta la tua famiglia..
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: claus80 - 24 Mag 2012, 21:45
Sentite condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 24 Mag 2012, 22:15
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: tonypiz - 25 Mag 2012, 00:10
Un abbraccio, Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 25 Mag 2012, 00:25
Condoglianze Conker. Un abbraccio
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: stone21 - 25 Mag 2012, 07:29
Forza Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 25 Mag 2012, 08:47
coraggio Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: FreeDom - 25 Mag 2012, 08:53
Un abbraccio forte a Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 25 Mag 2012, 09:21
Un abbraccio, Conker, seppur nel dolore puoi essere certo che standogli vicino hai fatto la cosa giusta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: SpikeSpgl - 25 Mag 2012, 09:31
MI dispiace. Condoglianze. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 25 Mag 2012, 09:41
Condoglianze Conker...  :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 25 Mag 2012, 11:02
Condoglianze Conker :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 25 Mag 2012, 11:26
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: AXW - 25 Mag 2012, 11:50
Condoglianze Conker.
Purtroppo sembra che il club di coloro che hanno perso un familiare per colpa di questa malattia, aumentino sempre di più. Poi ci sono dei casi assurdi, come quello che sta capitando a una mia amica.
Ha 37 anni, operata al seno, segue i soliti cicli di chemio e tutto sembra procedere per il meglio.
Le stanno vicino i genitori, il fidanzato, gli amici.

La madre fa una visita di controllo e insomma dopo alcuni accertamenti, viene fuori che è "piena". Ha delle metastasi all'intestino, al fegato, ai polmoni. Sintomi? Qualche lieve mal di pancia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: alpha83it - 25 Mag 2012, 12:26
Condoglianze, per quel che possono valere fatte da uno sconosciuto.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Darkamon - 25 Mag 2012, 13:11
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Konron - 25 Mag 2012, 13:58
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: billyburke - 25 Mag 2012, 15:19
Mi dispiace. Ho assistito in due anni a due miei carissimi zii mangiati da questa malattia. Erano entrambi forti, intelligenti, dalla battuta pronta..E se ne sono andati presto, a 56 e 61 anni. Come erano alla fine non lo dimenticherò mai. E non riesco ad immaginare qualcosa del genere ai miei genitori, credo sia il dolore più grande che ci sia.

Un abbraccio Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iKenny - 25 Mag 2012, 15:48
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Goffraiden - 25 Mag 2012, 19:35
Condoglianze Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 25 Mag 2012, 19:56
Ragazzi mio padre oggi non ce l'ha fatta.  :(

Ha avuto un edema polmonare e se ne è andato alle 12:49    :(

Gli sono stato accanto per tre giorni di fila.  :(
"Anche se nulla potrà riportare l'ora di splendore dell'erba, e di gloria nel fiore, noi non ci addoloreremo, ma troveremo la forza in ciò che rimane...", recita la lapide di mio padre.
Forza Conker, ti siamo vicini...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Conker82 - 25 Mag 2012, 21:24
Grazie a tutti i tfpers per essermi vicino. Domani ci sarà il funerale a Pavia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: lawless - 25 Mag 2012, 22:30
Anche io sono stato vicino a mia nonna fino all' ultimo momento e a distanza di qualche anno sento che e' la cosa piu bella che potessi fare nel mio piccolo, fargli sapere che ero li, tenergli la mano, fargli sentire che non era sola.Mi piace pensare che in quel momento lei sapesse che ero li, di fianco a lei.

Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: D3fcoN - 26 Mag 2012, 16:16
Forza Conker.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Void - 28 Mag 2012, 02:43
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: nikazzi - 28 Mag 2012, 14:52
Qualsiasi parola sarebbe inutile per descrivere un dolore di questo tipo, condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 29 Mag 2012, 09:39
Sincere condoglianze Conker.
Un abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drakkar - 29 Mag 2012, 14:22
leggo solo ora.
Condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Shape - 29 Mag 2012, 14:35
Condoglianze Conker, e un forte abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: slataper - 29 Mag 2012, 14:44
Anch'io leggo solo ora, condoglianze.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 29 Mag 2012, 23:38
Condoglianze Conker.

Un grande abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Neophoeny - 30 Mag 2012, 20:12
Ho saputo solo adesso. Condoglianze Conker e un forte abbraccio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Top Dogg - 02 Giu 2012, 16:16
Condoglianze Conker  :(
Letto solo adesso un forte abbraccio da parte mia
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Noldor - 02 Giu 2012, 17:28
Anche io leggo solo ora.
Un abbraccio Conker
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 07 Giu 2012, 11:55
questa mattina il dottore mi ha misurato la pressione 60/90, sono brachicardico e ipoteso, praticamente un budino
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 07 Giu 2012, 14:23
Beato te.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 07 Giu 2012, 14:53
ho notato che ultimamente sono diventato insofferente all'alcool, pure una birra mi da fastidio, speriamo
non abbia maturato una intolleranza ai solfiti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 08 Giu 2012, 21:07
Basta che elimini la birra e il vino che sono gli unici due alcolici che contengono solfiti. Oppure compri il vino senza solfiti (come ad esempio quello che produco io con mio padre 8) )
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: claus80 - 08 Giu 2012, 21:09
Non avrà solfiti ma è una bomba atomica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 08 Giu 2012, 21:15
In negativo lo dici? :cry:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: claus80 - 08 Giu 2012, 21:18
Non posso che parlare bene del tuo vino.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 08 Giu 2012, 21:22
Ah ecco :-*
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 10 Giu 2012, 11:05
Ci si può ritrovare con un polpaccio strappato praticamente senza accorgersene?
O forse è solo una forte contrattura?

Comunque fa malissimo... :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 10 Giu 2012, 11:17
Se non stavi facendo attività fisica escluderei lo strappo/stiramento.
Le contratture/crampi invece posso verificarsi apparentemente anche senza un motivo.
C'è stato un periodo dove all'improvviso venivo colto da un crampo improvviso e dolorosissimo alla pianta del piede, mentre ero sdraiato sul letto con l'intenzione di fare un pisolino.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 10 Giu 2012, 11:24
L'attività fisica (tanta) l'ho fatta il giorno prima.
Il dolore è iniziato la sera dopo, però...
Ora zoppico vistosamente e non riesco ad appoggiare il piede. :(

Mi sa che se continua domani mi tocca fare un salto al pronto soccorso...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 10 Giu 2012, 11:30
Ma allora hai fatto sforzi... A caldo probabilmente non te ne sei accorto. Giusto un paio di settimane fa ad un mio amico è successa la stessa cosa, ora porta le stampelle.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 10 Giu 2012, 14:55
Magnifico. :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 11 Giu 2012, 10:31
Il solito culo che ho:
Giovedì sono andato a togliermi un dente dopo 3 giorni di antibiotico, e dal giorno dopo mi sono spuntate delle grosse afte sulle labbra, e queste ultime hanno continuato a gonfiarsi nonostante abbia continuato l'antibiotico e abbia associato sciacqui con bicarbonato e pulizia con corti-fluoral.

Come se non bastasse in contemporanea mi si sono pure infiammate le zone basse, è esattamente come quella volta che mi beccai la candida dopo esser stato con una certa ragazza.. dipenderà dall'antibiotico? (che da ieri sera ho sospeso?)

Che mi consigliano i laureati del forum?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 11 Giu 2012, 11:33
Basta che elimini la birra e il vino che sono gli unici due alcolici che contengono solfiti. Oppure compri il vino senza solfiti (come ad esempio quello che produco io con mio padre 8) )

L'ho bevuto il vino senza solfiti, ha il sapore di un brodo di fave con aceto lasciato al sole e odora di cane bagnato.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 11 Giu 2012, 21:17
Chiedo l'intervento di qualcuno che ha bevuto il mio, altrimenti sarei di parte....
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: keigo - 11 Giu 2012, 21:23
Il solito culo che ho:
Giovedì sono andato a togliermi un dente dopo 3 giorni di antibiotico, e dal giorno dopo mi sono spuntate delle grosse afte sulle labbra, e queste ultime hanno continuato a gonfiarsi nonostante abbia continuato l'antibiotico e abbia associato sciacqui con bicarbonato e pulizia con corti-fluoral.

Come se non bastasse in contemporanea mi si sono pure infiammate le zone basse, è esattamente come quella volta che mi beccai la candida dopo esser stato con una certa ragazza.. dipenderà dall'antibiotico? (che da ieri sera ho sospeso?)

Che mi consigliano i laureati del forum?

prenditi un'aspirina


(non capisco niente di medicina, ma ho tantissima voglia di migliorarmi)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MaxxLegend - 12 Giu 2012, 07:08
Non intendevo laureati in economia eh.. :D
Cmq sto una merda, mi sa che è interazione tra augmentin e farmaci che già prendevo. :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 12 Giu 2012, 08:14
Ma è possibile che anche per un prelievo sclero?
C'ho proprio una fobia per gli aghi, sclero di brutto eh, e fra un pò di giorni mi devono anche fare l'anestesia totale per l'intervento...
Quindi, se c'è qualcuno che ha fatto un intervento in anestesia totale cortesemente potrebbe rispondere alle mie domande paranoiche?
Cioè, a me dell'intervento in se non frega un cazzo proprio, nel senso che non ho paura nè nulla, ma quelle flebo al braccio... solo a pensarci mi sento male sul serio.

Com'è? Cosa si sente? Come ci si addormenta?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 12 Giu 2012, 08:36
Madron, per l'anestesia vai tranquillo, ma proprio tranquillo.
E' ovvio che per addormentarti devono bucarti, ma non si sente neanche (a parte questo però non so dirti come superare la fobia dell'ago...).
Subito dopo ti fanno un paio di domande, alla prima rispondi tranquillo, alla seconda cominci ad arrancazzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz...
E ti svegli rimbambito.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 12 Giu 2012, 08:48
Ma al risveglio c'hai quelle merde di flebo ancora?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 12 Giu 2012, 08:49
Chiudi gli occhi, se no se si dimenticano poi di chiuderteli loro rimani per tutto l'intervento con la luce sparaflashata negli occhi, e al risveglio sembri Marilyn Manson (successo a mia moglie).

Sì, c'hai le flebo ma tranquillo: se scleri ti sedano. Quindi VUOI sclerare e iniziare il viaggio. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 12 Giu 2012, 08:56
Chiudi gli occhi, se no se si dimenticano poi di chiuderteli loro rimani per tutto l'intervento con la luce sparaflashata negli occhi, e al risveglio sembri Marilyn Manson (successo a mia moglie).

Sì, c'hai le flebo ma tranquillo: se scleri ti sedano. Quindi VUOI sclerare e iniziare il viaggio. :yes:
WTF Marilyn Manson :no: :D.
Vedo di chiudere gli occhi e come va va, spero solo che al risveglio mi levino quelle robe al più presto.
Comunque grazie per le delucidazioni.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 12 Giu 2012, 08:58
Sì, al risveglio ti ritrovi con le flebo attaccate, ma non danno il minimo fastidio, al limite un pò di prurito, ma tanto starai piacevolmente rincoglionito.

Sta cosa degli occhi aperti non la sapevo. :o
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 12 Giu 2012, 09:04
Buongiorno.

(http://facemusic.it/wp-content/uploads/2011/09/marilyn_manson.jpg)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: nikazzi - 12 Giu 2012, 16:38
Stamattina sono quasi svenuto... ho tenuto tutta la notte e poi stamane mi sono alzato con dolori fortissimi al basso ventre e sono esplosi in una botta sola, mi sono seduto sulla tazza e i dolori si sono fatti ancora più lancinanti e non ce l'ho più fatta... tutt'ad un tratto mi sono ritrovato a quattro zampe che cercavo di alzarmi... ma il mio corpo non ce la faceva... ero troppo intorpidito, poi pian pianino mi sono rimesso in piedi... che roba... il dolore e la bassa pressione fanno brutti scherzi... il fatto è che se lo stimolo fosse arrivato ieri sarei andato subito al cesso e mi sarei risparmiato tutto 'sto travaglio... -.-' (oltretutto era pure dissenteria per metà...)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Castalia83 - 12 Giu 2012, 17:52
Non capisco il problema della flebo, posso capire il momento della "puntura", ma poi l'ago viene tolto e rimane un tubicino di plastica. Hai paura della plastica? :)
Pensa che con un'agocannula inserita ti risparmi tot punture!
Nel periodo in cui dovevo fare 2 volte settimana le analisi (per 2 mesi circa) a momenti chiedevo di potermi bucare da sola, così saltavo la fila, tanto le provette le riempivo in autonomia (con un record di 29 provette in una giornata).
Ma vabbè, a me non fa schifo/paura (medicalmente parlando) quasi nulla e con la specialità che ho scelto sarebbe un problema il contrario.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 14 Giu 2012, 13:40
prick test positivo ai cerali con tutto l'antistaminico (che andrebbe sospeso una settimana prima)
ora patch, prist e rast test.

Ho eliminato immediatamente i cereali, se reggo senza antistaminico (che mi rincoglionisce parecchio) sono uno di quelli.

Addio pizza, bruschetta e rigatoni all'amatriciana. Pure la birra, da capire se per i cerali/lieviti/istamina/solfiti/ ...speriamo i primi altrimenti è a rischio pure il vino  :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 14 Giu 2012, 15:32
Ma "cereali" o "glutine"?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 14 Giu 2012, 16:08
E' solo un test preliminare dove c'è scritto cerali, olivo, cipresso, cane, gatto etc..

Se hai una reazione al glutine sei celiaco, gli anticorpi reagiscono distruggendoti l'intestino, che è differente che essere allergico ai cereali in cui hai una reazione generale dei leucociti eosinofili, che io ho alti. (credo, se c'è qualcuno che ne sa di più..)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 20 Giu 2012, 08:40
ieri ho provato la pressione la minima a 120 :o
oggi a 110  :(
forse è meglio che vada a farmi vedere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 20 Giu 2012, 11:48
con la minima a 110 a quanto vai di massima 180?

i miei sospetti si vanno consolidando, mi sa che io e l'alcool siamo ad un bivio
non riesco più a metabolizzarlo. Pure mezza peroni me la ritrovo il giorno dopo. Pessimismo & fastidio
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 20 Giu 2012, 11:52
sicuro sia l'alcol e non altro? Ti da fastidio anche il vino?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 20 Giu 2012, 11:57
si sono quasi sicuro. Per due giorni non ho toccato niente e ieri stavo bene.

Ieri ho bevuto mezza peroni a cena ed un bicchiere di vino dopo, questa mattina sto mezzo schifo.
Queste però sono deduzioni, dopo le analisi lo saprò.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 20 Giu 2012, 12:00
In ogni caso eliminare l'alcol male non fa sicuramente.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 20 Giu 2012, 12:15
Fa male allo spirito :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: iKenny - 20 Giu 2012, 12:42
Fa male allo spirito :yes:

Vero.
Meglio insistere finche' si può per poi vivere una vecchiaia in cui non si ha memoria di tantissimi serate...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 20 Giu 2012, 14:11
TFP, il forum di alcolisti anonimi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 23 Giu 2012, 09:03
Ieri ho comprato una bottiglia di rum da 80 €.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Yoshi - 24 Giu 2012, 04:38
Se i dottori mi levassero l'alcol...
http://www.youtube.com/watch?v=nMEWAw6jpws (http://www.youtube.com/watch?v=nMEWAw6jpws)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 02 Lug 2012, 11:27
A quanto pare la metabolizzazione dell'alcol non c'entra niente, c'entra come concausa l'effetto vasodilatazione.

55 battiti al minuto (bradicardia) con pressione 60/90 ed assunzione di antistaminico più temperature elevate e attività fisica = collasso.

Il doc mi ha detto che non devo fare attività per ora, niente birretta (per la ragione di cui sopra), gocce per la pressione, integratori e sali.

Se penso a cosa ho fatto l'altr'anno di questi tempi ...un suicidio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scorreggione - 08 Lug 2012, 15:30
Qualcuno ha mai provato Somatoline per la pancia? Secondo voi fa effetto? E' buona?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Barbelith - 08 Lug 2012, 15:48
Belìn, cosa non è diventato 'sto forum... :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Fool - 08 Lug 2012, 15:58
Ahahahah :lol:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 08 Lug 2012, 16:20
Mangiare meno, mangiare meglio. E un po' di attività fisica. Altro che Somatoline...

Tra l'altro Somatoline Uomo è un cosmetico, siamo OT. :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scorreggione - 08 Lug 2012, 16:44
?? Eppure è venduta in farmacia, la pomata.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: atchoo - 08 Lug 2012, 16:51
In farmacia vendono anche le palline Zigulì.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: MrSpritz - 08 Lug 2012, 17:14
Funziona invece, ma solo se abbinato ad una dieta ipocalorica e a molta attività fisica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 08 Lug 2012, 21:05
Qualcuno di voi ha avuto un incontro ravvicinato con una medusa? Se sì

-è possibile che la zona si "riattivi" dopo una settimana? (ovvero prima ti prude da morire diventa rossa e si ingrossa come se dieci zanzare tirge avessero deciso di beccarti nello stesso punto e simultaneamente, poi sembra passare tutto e poi torna esattamente come prima)
-se la zona si infiamma parecchio bisogna andare di antibiotici o basta una pomata alla Foille?
-qualcuno ha mai visto in giro il gel astringente al cloruro di alluminio che se uno cerca sulla rete sembra che sia più comune dell'aspirina ma quando vai in farmacia ti guardano come gli avessi chiesto la forumula della pietra filosofale?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 08 Lug 2012, 21:58
rast test immunoglobuline E (igE)

paleo dei prati 39 kua/l
segale 19 kua/l

credo che kua/l voglia dire mille unità anticorpi / litro e < di 0.1 kua/l è la norma

Rispetto agli altri cerali non ci sono problemi, però se li limito è meglio.
Personalmente grandi sospetti anche verso il nickel. E' da un po' che ho fastidio al braccio sinistro, lo sento gonfio e dolorante col sistema venoso in evidenza rispetto a quello destro (non come tetsuo). Ho provato a togliere l'orologio (tutto metallo anche il cinturino) e da un paio di giorni va meglio.


[OT]Per la rubrica di vulvia "lo sapevate che" non sapevo dell'esistenza della segale cornuta e delle sue  ricadute religiose (http://www.cibo360.it/alimentazione/cibi/cereali/segale.htm)[/OT]

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 09 Lug 2012, 11:53
Funziona invece, ma solo se abbinato ad una dieta ipocalorica e a molta attività fisica.

 :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 09 Lug 2012, 11:58
enlarge your penis
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 12 Lug 2012, 11:50
alcuni anni orsono ho fatto un periodo di alcuni mesi che ero sempre molto stanco.
avevo fatto gli esami e han scoperto che avevo la mononucleosi.
poi mi passò.

adesso mi sembra di essere ancora in quella fase.
può ritornare la mononucleosi una volta fatta oppure no?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 12 Lug 2012, 12:07
Mi sa di sì, occhio a chi baci. :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gaissel - 12 Lug 2012, 12:40
Qualcuno di voi ha avuto un incontro ravvicinato con una medusa? Se sì
Parecchi, ma tutti di medio-lieve entità.
Il ritorno di fiamma non lo ricordo, posso solo dirti che bolle rosse a grappolo per anche 5, 8 centimetri di estensione se ne sono sempre andate da sole senza fare granché. Al massimo mettici una pezza morbida per evitare l'atrito coi vestiti, e proteggere da sole o sabbia o altro che potrebbe acuire l'infezione.

Però non sono un medico eh, se c'hai roba giallo/verde/nera forse la cosa è andata oltre il livello di guardia.

Tié, allumino a parte mi sembra carico di ottimi consigli:
http://www.saluteme.it/documenti/386-rimedi-alle-ustioni-da-medusa.html
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 12 Lug 2012, 13:34
ma ci si auto-immunizza contro la mononucleosi il megalacitovirus, ste robe qua?

Ho detto al doc che sto con due di pressione, mi ha detto di togliere l'antistaminico e prendere il cortisone perché il primo mi abbassa ancora di più la pressione.

omg cortisone no, l'ultima volta mi sono gonfiato come un pallone
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Scarlet - 12 Lug 2012, 14:21
Ragazzi la mononucleosi, come il citomegalovirus, sono herpes virus. Una volta che si è infetti, rimangono tutta la vita nel nostro organismo in uno stato di latenza nei gangli nervosi per lo più. Nel momento in cui trovano le condizioni giuste (leggi stress, immunodeficienza etc etc) possono riuscire fuori dando anche gravi problemi (ma questo solo nei casi estremi tipo AIDS, vecchiaia etc etc). Fra gli herpes virus vale la pena ricordare anche la rosolia (herpes virus di tipo 6 o 7) e la varicella (esantematica da piccoli, da adulti/vecchi può riuscire come Zoster).
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 12 Lug 2012, 15:08
Che sarebbe quello comunemente chiamato "fuoco di S. Antonio"?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: claus80 - 12 Lug 2012, 15:25
 :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 12 Lug 2012, 15:28
Sì, che l'è una roba brutta brutta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gaissel - 12 Lug 2012, 15:53
Mai quanto l'eritema poliformo, sindrome degenerativa dell'Herpes Simplex (forse) di cui la medicina non sa una fava di niente tranne che faccia veramente ma veramente schifo.
Modestamente, io l'ebbi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 15 Lug 2012, 13:00
Domani parto per Bologna, prima operazione il 18, la seconda non si sa, dipende da come reagiscono ossa, denti ecc., comunque mi allargano il palato, scazzo cosmico che mi ricoverano Martedì alle 9.30, ma che cazzo devo andarci a fare un giorno prima?
Che noia mortale, che mi facessero un'anestesia da Martedì mattina a Giovedì mattina e tanti saluti :yes:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 03 Ago 2012, 12:29
sto spendendo miliardi in visite e rompendo le palle a tutti però più vado avanti e più mi concretizza il vero motivo di tutti i sintomi che ho: cervicale.

Una trascurata periartrite scapolo omerale sx (IMHO) mi ha provocato un'infiammazione che ha riinnescato il problema di cui sopra col quale avevo convissuto semi-pacificamente fino ad ora.

Avrò conferma di questo con la la lastra alla spalla che ho già prenotato e credo che dovrò fare un eco doppler al collo. Se riesco ad arginare almeno il problemi dei cali di pressione, sono davvero un incubo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: nikazzi - 03 Ago 2012, 14:52
Mi sa di sì, occhio a chi baci. :yes:

Dal minuto 4:10
http://www.youtube.com/watch?v=Aly0igol2mU :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 03 Ago 2012, 16:09
...anche la battuta al 7:50 non è male
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 07 Ago 2012, 12:38
ECG perfetto eppure continuo a sentirmi frascico, il cardiologo mi ha prescritto eco doppler al collo

Scommetto che se 'sti soldi me li ero spesi a zoccole e tequila desso stavo una favola
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Simone S. - 07 Ago 2012, 13:41
Mi sono tagliato un dito con il coltello in ceramica, il sangue scendeva copiosamente.  In casa non ho il cicatrizzante.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 07 Ago 2012, 13:44
cazzo stanotte ho sognato di perdere un dito.
poi me lo riattaccavo con la colla.


una volta mi sono segato una parte di nocca con l'affettatrice.
ho ripreso il pezzettino dall'altra parte in mezzo al prosciutto e me lo sono rimesso sulla mano.

ho ancora la cicatrice rotonda attorno al pezzettino che si è miracolosamente attaccato.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 07 Ago 2012, 14:29
se vuoi ti faccio l'elenco di cosa ho vomitato sulla tastiera mentre leggevo la tua reply
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Donmax - 08 Ago 2012, 14:06
Naked uomo-attack !  :D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: TremeX - 08 Ago 2012, 21:23
non so se è il topic giusto, ma a me il guaranà fa l'effetto del bromuro.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Ago 2012, 07:03
Naked uomo-attack !  :D
effettivamente la cosa mi stupì non poco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 29 Ago 2012, 12:38
Vi ricordate che circa due anni fà ero caduto con lo sowboard sul ghiaccio, avevo spaccato il paracoccige di plastica e mi ero fatto un bel po' male alla schiena?

Ecco, nel corso del tempo la cosa è peggiorata notevolmente. Medici a dir poco incompetenti non si sono presi la briga di analizzare bene il mio caso liquidandomi spesso con una puntura al cortisone per "risolvere" l'infiammazione, suggerirmi agopunture e sessioni di "ginnastica" (perchè si sà benissimo che non sono affatto sportivo di mio).

La cosa è peggiorata, dicevo, al punto da avere difficoltà a concludere una passeggiata, dei giorni a stare seduto/alzarmi, inoltre mi si addormentano le dita del piede, la gamba e in casi di dolore acuto la sensibilità della gamba/piede è notevolemtne differente.

Questo 3 mesi fà, quando spaventato e scocciato, ho chiesto una fucking visita specialistica in un'altro ospedale.

Bene, lunedì era l'appuntamento (eh già, solo 3 mesi dopo).
Il cortese e competente dottore mi ha esaminato per bene. Ho un appuntamento per fine ottobre per fare una risonanza che dovrebbe chiarire ogni dubbio, ma pare che la mia vertebra L5 - e forse qualche cosa di adiacente - sia bella lesionata.

E' presto per trarre diagnosi, ma probabilmente sarà un dolore che mi dovrò tenere, e che potrò cercare di alleviare con massaggi e cicli di fisioterapia mirata.

Insomma, la storia continua.
Però uff :(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 29 Ago 2012, 14:11
se sei povero con i dottori vai a culo e per gli esami fai in tempo a diventare vecchio

l'ultima botta sono state 230 euro di lastre, torace, spalla, cervicale che non servono a niente, dovevo fare subito e solo la risonanza magnetica alla spalla.

per ora vado avanti ad aspirine (4,5€) e cerotti (quasi 20€) e carovit fast (pure li sui 15€)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 29 Ago 2012, 14:33
Mia moglie deve essere operata da circa un anno.
A maggio ha fatto tutte le analisi per l'operazione più il colloquio con l'anestesista, e le era stato detto che entro un mese l'avrebbero chiamata (altrimenti sarebbero scaduti gli esami utili per l'operazione).
Siamo a settembre.
Poi uno si chiede perchè la gente scappa via dall'Italia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 29 Ago 2012, 14:56
bè l'assistenza medica anche se in crollo verticale ancora regge, almeno da quello che dicono i miei amici fuori non è che sia meglio, ti raccattano proprio se stai messo male e senza assicurazione sanitaria è dura.

mi hanno detto che la lastra al torace come prestazione privata costa meno del ticket se lo fai come assistenza pubblica, mysterium fidei
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 29 Ago 2012, 15:00
bè l'assistenza medica anche se in crollo verticale ancora regge
No, non regge una tubo e i risultati sono quelli appena sopra esposti (almeno, a Genova è un'indecenza continua e sta andando sempre peggio).
Praticamente a San Martino in ginecologia è rimasta UNA SOLA sala operatoria, che è il motivo di tutti i ritardi. Se non ricordo male qualche tempo fa ce n'erano tre.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ago 2012, 15:13
Vi ricordate che circa due anni fà ero caduto con lo sowboard sul ghiaccio, avevo spaccato il paracoccige di plastica e mi ero fatto un bel po' male alla schiena?

Ecco, nel corso del tempo la cosa è peggiorata notevolmente.

Insomma, la storia continua.
Però uff :(
Legittima incazzatura, ma due anni fa non avrebbero trovato nulla. Infatti la cosa è peggiorata nel tempo, e solo negli ultimi mesi hai avuto chiari sintomi neurologici. Forse, e dico forse, si poteva fare una risonanza un anno fa. Ma non è detto che sarebbe già venuto fuori qualcosa. Ti avrebbero detto che non c'era nulla, ti avrebbero dato gli stessi consigli, e oggi saresti qui a scrivere le stesse cose.

Oltretutto, Katana, tu passi un mucchio di tempo in bici. Hai voglia ad andare di cortisone e terapie fisiche: continui a sollecitare la parte lesa...


se sei povero con i dottori vai a culo
Se sei ricco non è garantito che trovi i migliori. Anche i ricchi trovano i ciarlatani.


Mia moglie deve essere operata da circa un anno.
A maggio ha fatto tutte le analisi per l'operazione più il colloquio con l'anestesista, e le era stato detto che entro un mese l'avrebbero chiamata (altrimenti sarebbero scaduti gli esami utili per l'operazione).
Siamo a settembre.
Poi uno si chiede perchè la gente scappa via dall'Italia.
Scappa pure. In USA ti chiedono 70 dollari per toglierti il cerume dall'orecchio. In compenso puoi comprare bottiglioni di aspirina sufficienti ad ammazzare un condominio, senza ricetta.

Le liste d'attesa? In parte sono dovute alla politica e al magna magna intraospedaliero. Mio nonno, con 3 vertebre cervicali fratturate, ha atteso un'intera settimana di essere operato nel miglior ospedale ortopedico di Torino (e non solo). Nonostante fosse tra i casi più gravi del reparto. Questo perché i tagli alla sanità stanno riducendo le sale operatorie, e i turni di sala, che in genere già sono stabiliti da giochi di potere e prestigio tra i primari, divengono una roulette russa.

In parte, è un problema dovuto alla trasformazione delle unità sanitarie in aziende. All'inizio dell'anno vengono stanziati soldi X: se si sfora il budget, si rimanda, anche se si era già promesso e programmato.

La logica aziendale ha introdotto delle aberrazioni procedurali tremende.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 29 Ago 2012, 15:27

se sei povero con i dottori vai a culo
Se sei ricco non è garantito che trovi i migliori. Anche i ricchi trovano i ciarlatani.


i soldi in alcuni casi ti salvano la vita altro che storie

l'altro giorno ho azzardato ad aprire bocca il risultato è stato più o meno  questo  (http://www.youtube.com/watch?v=RePBOTT6HVE)  :)  ...sorriso beffardo, ma lei è andato su internet?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ago 2012, 15:40

se sei povero con i dottori vai a culo
Se sei ricco non è garantito che trovi i migliori. Anche i ricchi trovano i ciarlatani.


i soldi in alcuni casi ti salvano la vita altro che storie

l'altro giorno ho azzardato ad aprire bocca il risultato è stato più o meno  questo  (http://www.youtube.com/watch?v=RePBOTT6HVE)  :)  ...sorriso beffardo, ma lei è andato su internet?
Quali storie? Ho detto che non sempre basta avere i soldi.

Eh be', eri andato su Internet o no? Voglio dire, su TFP trovi anche gente che ti spiega l'economia mondiale senza averla mai studiata, eh.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 29 Ago 2012, 15:58
quando mi sono affidato ciecamente ai professoroni ho preso sempre grosse inculate avvocati, consulenti finanziari, dottori. Non è che in rete prendi la laurea, ma magari eviti di comprarti le azioni di facebook.

se uno ti liquida prescrivendoti lo xanax tu vai in rete, leggi che è merda e ci pensi bene prima di prenderlo. No?



Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 29 Ago 2012, 16:53
Oltretutto, Katana, tu passi un mucchio di tempo in bici. Hai voglia ad andare di cortisone e terapie fisiche: continui a sollecitare la parte lesa...
Non sono sicuro che la bici leda la parte lesa, difatti provo molto più dolore e più velocemente andando a piedi, stando seduto su una sedia (divano che sprofonda non ne parliamo neppure) e stando fermo in piedi.

Pedalare non mi provoca alcun dolore, con la mountain bike in salita e/o bici "normale" il peso del tuo corpo viene scaricato in maniera diversa, in pratica ci sono 5 punti di appoggio (chiappe e in mezzo, due mani, 2 piedi), la posizione inoltre è diversa e non grava sul coccige.

In mountain bike "freeride" (o downhill) non ci si siede mai, e anche lì la posizione è diversa. Credo che il grosso del lavoro di sostegno lo facciano addominali e lombari, lasciando di per se libere le vertebre.

Insomma durante le ferie ogni giorno che passeggiavo con ragazza e cane era una tortura. Quando ho ripreso la bici stavo meglio.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 29 Ago 2012, 17:27
Scappa pure. In USA ti chiedono 70 dollari per toglierti il cerume dall'orecchio. In compenso puoi comprare bottiglioni di aspirina sufficienti ad ammazzare un condominio, senza ricetta.
Non credo di avere fatto alcun paragone con gli USA.
E comunque alla fine siamo d'accordo: la situazione italiana attualmente è insostenibile. In altri paesi ti spennano? Ok, ci sono le assicurazioni sanitarie e non ti ciucciano soldi arbitrariamente dalla busta paga per farne bustarelle e magna magna.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ago 2012, 17:52
se uno ti liquida prescrivendoti lo xanax tu vai in rete, leggi che è merda e ci pensi bene prima di prenderlo. No?
Cosa vuol dire "è merda"? Anche l'aspirina è merda. Perché quella la prendi e lo Xanax no? A qualcuno lo Xanax è d'aiuto.


Non credo di avere fatto alcun paragone con gli USA.
E comunque alla fine siamo d'accordo: la situazione italiana attualmente è insostenibile. In altri paesi ti spennano? Ok, ci sono le assicurazioni sanitarie e non ti ciucciano soldi arbitrariamente dalla busta paga per farne bustarelle e magna magna.
Il paragone l'ho fatto io, a titolo di esempio. All'estero, anche le cazzatine che diamo per scontate costano un botto.

La situazione italiana non è insostenibile. La qualità c'è, il principio del SSN è ottimo. Con il SSN non ti ritrovi in quelle situazioni "mi sono segato medio e anulare con la sega circolare, all'ospedale mi hanno detto che riattaccare l'anulare costa 5000 dollari e il medio 30000. L'assicurazione non me li copriva tutti e due, sono un romantico e mi sono fatto riattaccare l'anulare, ha ha ha".

Oltretutto, le assicurazioni stanno diventando sempre più anali. Ormai è pieno di gente che viene a dirmi che la dicitura sull'impegnativa non va bene, se non scrivo così e cosà l'assicurazione non rimborsa, anche se in effetti sto scrivendo la stessa cosa. Anzi, talvolta il medico è praticamente costretto a dichiarare il falso (reato penale e sempre doloso) per soddisfare il capriccio dell'assicurazione. Le virgole possono costare care, una parola in più o in meno può diventare un'arma davanti al giudice.

Il magna magna è italianamente fisiologico, e le leggi per il risparmio sono ovviamente fatte per tagliare tutto ciò che non tocca gli interessi dei soliti noti. Ma non è che il sistema non funzioni, o sia concettualmente insostenibile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 29 Ago 2012, 18:01
Che il principio del SSN sia ottimo non toglie il fatto che, e scusate se mi ripeto, la "situazione italiana" sia insostenibile. Non solo quella sanitaria, certo.
Il magna magna è endemico dell'Italia? Questo ovviamente non lo rende giustificabile, visto che ultimamente sta mandando in vacca una nazione (le vacche grasse sono bell'e finite).
Se devo aspettare un anno per togliermi quello che potrebbe essere allegramente un tumore (perché nessuna biopsia è stata fatta), il sistema attualmente non funziona. E che sia buono in potenza onestamente mi frega poco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 29 Ago 2012, 18:08
Allora io che ho sclerato per aver atteso un mese in più del previsto per essere operato posso ritenermi fortunato?
Bella merda.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: ..::pierre147::.. - 29 Ago 2012, 18:32
Mio padre è ricoverato da qualche giorno al policlinico per un idrocefalo. Oggi giornata di paura & delirio:

Ore 12:00, mi squilla il telefono:

Infermiera: Si, buongiorno, senta può venire qui con urgenza?
Pierre: Uhm perchè, che succede?
Infermiera: Eh, c'è suo padre che si è vestito e vuole andare a casa, ma per noi ancora non è assolutamente dimesso. Può venire qui e convincerlo?
Pierre: Beh, al momento mi è difficile passare. Posso però chiamarlo e dissuaderlo a voce.
Infermiera: Eh, ma se nel frattempo scappa?
Pierre: Scusi non ho capito bene. In che senso "scappa"?
Infermiera: Si si, scappa. Si infila le scarpe e scappa dall'ospedale a piedi.
Pierre: Beh, se scappa vi denuncio. Mi sembra semplice.
Infermiera: Ah. D'accordo allora, buona giornata.
Pierre: Buona giornata anche a lei, arrivederci.

Ore 12:01, chiamo mio padre:

Pierre: Oh Pa, guarda che ancora non sei dimesso. Non puoi andare a casa.
Papà: Ma come? Ieri sera il medico mi ha detto che oggi potevo uscire.
Pierre: Eh no, devi stare lì ancora qualche giorno. Così mi hanno appena detto.

...dopo lunghe discussioni...

Papà: Ah ok, va bene. Allora rimango.

Ore 15:00, ri-squilla il telefono:

Medico: Si buongiorno, volevo avvertirla che per me suo padre può essere dimesso tranquillamente anche oggi.
Pierre: ...

*____________________*

Roba da matti.

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 30 Ago 2012, 11:58
se uno ti liquida prescrivendoti lo xanax tu vai in rete, leggi che è merda e ci pensi bene prima di prenderlo. No?
Cosa vuol dire "è merda"? Anche l'aspirina è merda. Perché quella la prendi e lo Xanax no? A qualcuno lo Xanax è d'aiuto.


è d'aiuto quando lo prendi poi non ne puoi più fare a meno, è una controindicazione pesante, magari uno ci pensa prima se può risolvere in qualche altro modo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 30 Ago 2012, 12:03
Mio padre è ricoverato da qualche giorno al policlinico per un idrocefalo. Oggi giornata di paura & delirio:


vabbè alla fine l'hanno dimesso quindi suppongo sia ok, questo conta

a mia madre gli stanno siringando via il liquido dai polmoni, l'ho portata che non respirava
è bella massiccia, il dottore si è meravigliato quando ha visto le cicatrici da operazioni che ha.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Timmy Bristow - 27 Ott 2012, 18:15
Mercoledì facendo palestra mi devo essere fatto qualcosa, sta di fatto che ogni tanto mi è venuta una piccola fitta ad una costola destra, magari dormendo quando mi rotolo su me stesso. A lavoro tutto OK, in palestra ancora tutto ok, ma oggi pomeriggio mentre ero in vasca la fitta è diventata lancinante: per non sentirla dovevo trattenere il respiro perché inspirando troppo ed espirando troppo mi faceva male. Non sono nemmeno riuscito a lavarmi le gambe e le zone intime perchè non riuscivo a raggiungerle senza soffrire come un cagnaccio rabbioso bastonato. Credevo di avere una costola rotta, ma non so come diagnosticarmi la cosa (toccando le costole non mi faceva male. Non ho premuto troppo però perché avevo paura della fitta). Mi alzo dalla vasca, in piedi, e tutto passa. Come non fosse successo nulla. Però se torco il busto vedo le stelle di nuovo.
Secondo voi che può essere?



PS: le zone intime me le sono lavate una volta alzatomi in vasca, non preoccupatevi per i cattivi odori...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 28 Ott 2012, 08:13
Non mi sono mai rotto una costola, ma mia mio padre se n'è rotte due. Ti posso dire che se la costola è rotta manco riesci a camminare o respirare stando in piedi senza sentire fitte lancinanti.
Mi suona un po' strano poi che il dolore sia salito di intensità fino a diventare insopportabile, nel senso, è fattibile, ma non può essere una costola rotta. Per rompersi una costola bisogna prendere una botta bella secca!
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Timmy Bristow - 28 Ott 2012, 16:20
Invece mio padre una volta è stato ricoverato con dolori lancinanti al petto e credeva di avere avuto un attacco di cuore, mentre in realtà si era rotto una costola 4 giorni prima (ma il dolore era apparso dopo almeno 48 ore) quando un ragazzino esuberante all'uscita da scuola gli era piombato addosso per strada.
Una volta mio fratello se ne è rotte due lavorando nel bosco con la legna e gliel'hanno diagnosticato anche a lui giorni dopo, perché i primi giorni non sentiva nulla... Sarà una cosa di famiglia.

Oggi non mi ha mai fatto male ma dopo vado a farmi il bagno... Forse la posizione vasca (testa piegata in avanti e diaframma schiacciato) stimola il dolore... O forse era solo un crampo/stiramento/gnagnafru di cui domani mi sarò dimenticato... Intanto stanno arrivando le prime influenze. Non è troppo presto?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: KatanaKGB - 29 Ott 2012, 15:38
Potrebbe essere anche solo un "nervo incavallato" o qualche misteriosa mistera simile. Anche se è molto strano per essere a livello delle costole, però sai.. addominali che tirano, altri muscoli piccolini che magari hai stressato in palestra.. cose così.
Se il dolore persiste anche a questo bagno:
1) controlla di non avere degli spuntoni invisibili nella vasca
2) fatti vedere da un medico
3) fatti palpare da una amica.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Dude - 29 Ott 2012, 15:43
I classici "dolori intercostali", mai capito cosa cazzo siano.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Account_191220 - 29 Ott 2012, 16:02
I classici "dolori intercostali", mai capito cosa cazzo siano.
A me m'avevano venduto la spiagazione che fossero fasci muscolari "pizzicati" dal movimento delle costole. Fanno abbastanza male cmq.
La costola rotta, se vuoi una prova definitiva, la scopri tastando il lato dolorante.
Se schiacci e svieni*, beh, costola rotta.

*non intendo svenire svenire, ma magari fallo in presenza di altri.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: |NoiseX| - 29 Ott 2012, 16:04
I classici "dolori intercostali", mai capito cosa cazzo siano.

L'importante è che quando hai lancinanti dolori al torace ti tranquillizzi dicendoti "mah saran dolori intercostali", anche se effettivamente ti sta scoppiando il cuore.
In ogni caso posso testimoniare che anche in caso di semplice rottura della pellicola che riveste la cassa toracica (scusate non ricordo come si chiama) puoi avere dolore forte e prolungato.
Mi è capitato una volta a causa di ripetute e violente sollecitazioni (vedi pugni), so stato coi dolori per mesi.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ott 2012, 16:15
Hint: se fa male quando schiacci, non è il cuore.
Hint: se fa male inspirando e migliora espirando, non è il cuore.

Ricordate che i muscoli del torace lavorano incessantemente, giorno e notte, e che nella maggior parte del tempo non facciamo caso a come respiriamo. Stiramenti dei muscoli del torace sono molto facili, e molto dolorosi. Basta il freddo, basta girarsi male, basta dormire in posizioni strane, basta fare un movimento di scatto, basta essere ansiosi/incazzati, e ci si ritrova con un dolore pazzesco per diversi giorni, a causa dello stiramento di un muscolo intercostale e/o dell'infiammazione di un nervo o di una cartilagine costale. Anche il diaframma può contrarsi in modo doloroso, e il diaframma è GROSSO e si attacca ad un numero impensabile di strutture.

Poi esiste sempre lo pneumotorace, che è subdolo, ma innocuo nella maggioranza dei casi.

Una costola rotta non fa necessariamente così male. Un sacco di gente se ne va in giro con ossa incrinate o rotte e non se ne accorge.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 29 Ott 2012, 16:42
Io è da qualche giorno che ho un dolore localizzato dietro la scapola destra e che a volte si protrae fino al gomito con leggera sensazioni di intorpidimento di gomito e ultime dita della mano (anulare e mignolo). L'altra notte mi sono svegliato perchè avevo fastidio. Fortunatamente a volte scompare. Ho notato che se sono in piedi il dolore tende a diminuire quindi, da totale inesperto, ho pensato che possa essere la cervicale con qualche vertebra che si schiaccia in modo anomalo quando sono seduto. Anche da coricato (dormo di lato), ho notato che il dolore diminuisce se tengo il braccio lungo il fianco.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ott 2012, 17:08
Io è da qualche giorno che ho un dolore localizzato dietro la scapola destra e che a volte si protrae fino al gomito con leggera sensazioni di intorpidimento di gomito e ultime dita della mano (anulare e mignolo). L'altra notte mi sono svegliato perchè avevo fastidio. Fortunatamente a volte scompare. Ho notato che se sono in piedi il dolore tende a diminuire quindi, da totale inesperto, ho pensato che possa essere la cervicale con qualche vertebra che si schiaccia in modo anomalo quando sono seduto. Anche da coricato (dormo di lato), ho notato che il dolore diminuisce se tengo il braccio lungo il fianco.

Nervo ulnare.

Ovviamente "the cervical" e "a hit of air" sono malanni esclusivamente italiani :whistle:

La maggior parte di questi problemi sono posturali (e possono peggiorare col freddo). L'artrosi cervicale prima o poi ce l'abbiamo tutti, come l'ernia del disco, eppure non tutti hanno di questi dolori e formicolii. Il problema è che, se la lastra ti rivela artrosi o ernie, per il medico è - tristemente - un colpo di fortuna, perché trova una motivazione meccanica plausibile e il malato ha la sua giustificazione.

Chiunque abbia svolto lavori che richiedono la posizione seduta prolungata, specie se abbinata al movimento ripetitivo degli arti superiori, prima o poi, ha di questi sintomi. Non è strano che molto spesso li abbiano le nonne, molte delle quali hanno cucito, dattilografato, lavorato in fabbrica ecc, mentre tra i maschi anziani, fateci caso, il problema è molto meno diffuso. Sfortunatamente, nessuno accetta di buon grado che i suoi dolori siano dovuti alla vita che ha condotto. Soprattutto quando è in pensione e vorrebbe una pensione priva di doloretti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 29 Ott 2012, 17:31
sabato sono andato dal fisiologo con le lastre

Deterioramento di un disco cervicale e tendinite alla spalla sinistra. Inutili i cerotti perchè il muscolo sta sotto la clavicola e il principio non arriva. Basta aspirina tutti i giorni (la prendo da luglio) altrimenti lo stomaco lo butto via, meglio il brufen (ma a me il brufen mi da fastidio bho)

Continuo a prendere un antistamico al giorno perchè altrimenti sto male, questa cosa non me la sa spiegare nessuno.

Niente palestra, a ballare ci vado ma il giorno dopo mi fa male (ma ci vado lo stesso), da novembre provo step.

Ora altri soldi per la terapia



@NoiseX: complimenti per l'avatar

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Account_191220 - 29 Ott 2012, 17:44
Io ho un dolore al tendine di achille sinistro, niente di insopportabile. Quando cammino mi duole ma quando corro mi passa per ripresentarsi il giorno dopo (e successivi).
Checcaz'è? Se è un'infiammazione non dovrebbe farmi più male correndoci sopra? Invece scompare proprio...boh.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 29 Ott 2012, 17:48
Grazie Ego. In attesa di vedere un medico cosa posso fare (nel frattempo il dolore è salito fino al retro dell'orecchio)? Borsa acqua calda, pomate, esorcismi?

PS: ASPETTA! Il possibile problema al nervo ulnare l'ho avuto qualche mese fa ed ho fatto la miografia che non ha rilevato anormalità. Stando più attento alla postura il dolore passò e così il formicolio.
Adesso è ritornato in questa nuova forma con dolore alla schiena e più leggero tra omero e gomito e leggero intorpidimento di mignolo e anulare. Però non è lo stesso problema dell'altra volta! Il dolore è principalmente alla scapola destra.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 29 Ott 2012, 18:57
Basta aspirina tutti i giorni (la prendo da luglio) altrimenti lo stomaco lo butto via, meglio il brufen (ma a me il brufen mi da fastidio bho)

Continuo a prendere un antistamico al giorno perchè altrimenti sto male, questa cosa non me la sa spiegare nessuno.

Aspirina e ibuprofene si somigliano tantissimo. Sullo stomaco hanno praticamente lo stesso effetto, perciò se l'ibuprofene ti dà fastidio e l'aspirina no, tanto vale l'aspirina.

Gli antistaminici hanno un effetto di sedazione e di desensibilizzazione nervosa.



Grazie Ego. In attesa di vedere un medico cosa posso fare (nel frattempo il dolore è salito fino al retro dell'orecchio)? Borsa acqua calda, pomate, esorcismi?

PS: ASPETTA! Però non è lo stesso problema dell'altra volta! Il dolore è principalmente alla scapola destra.

Prova col ghiaccio, anche se non fa miracoli. 10-15 minuti una-due volte al dì sulla zona più dolorosa.

Scapola, braccio... siamo sempre in zona. Vizi posturali, la posizione nel sonno, magari qualche stiramento che ti sei procurato con qualche movimento brusco e che ha cominciato a far male solo dopo qualche tempo.

Poi ripeto, ognuno riceve segnali diversi dal proprio corpo. La prima ipotesi, in questi casi, sono irritazioni muscolo-nervose dovute a vizi posturali.



Io ho un dolore al tendine di achille sinistro, niente di insopportabile. Quando cammino mi duole ma quando corro mi passa per ripresentarsi il giorno dopo (e successivi).
Checcaz'è? Se è un'infiammazione non dovrebbe farmi più male correndoci sopra? Invece scompare proprio...boh.

Sicuro che sia il tendine?

Non mi permetto di azzardare ipotesi con così pochi elementi. Se persiste ancora a lungo, meglio farti vedere.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 29 Ott 2012, 21:31

Gli antistaminici hanno un effetto di sedazione e di desensibilizzazione nervosa.

eh ma io ci provo ogni volta a dire che ho una reazione autoimmune alle infiammazioni ma non mi fila nessuno. Oggi vado dal terapista, infiammazione del sovraspinato. Questa mattina non respiravo, aspirina e antistaminico dopo un'ora mi sono ripreso.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 02 Nov 2012, 13:15
oggi prima seduta dal terapista, mi ha stiracchiato come un muppet, ne devo fare dieci

sospetta borsite.La dottoressa mi ha cazziato dopo quattro mesi che prendo due aspirine al giorno, tachipirina 1000 solo quando serve, non ha capito perchè ancora non ho un'ulcera perforante.

Se non mi riprendo ecografia alla spalla e terapie più serie (e costose)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fingolfin - 05 Nov 2012, 17:25
Avrei una mezza idea di andare in Kenya nel periodo natalizio e vorrei capire meglio il discorso della profilassi antimalarica; ho letto che, per il Kenya, non è obbligatoria ma solo consigliata se si va in alcune zone.

Io sarei portato ad evitarla anche perché ha degli effetti collaterali abbastanza pesanti. Qualche medico o qualcuno che è già stato in africa nera sa consigliarmi?

grazie.  :)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 06 Nov 2012, 06:16
L'antimalarica non la consiglio, come dici gli effetti collaterali della profilassi sono piuttosto pesanti, soprattutto alla luce del fatto che beccarsi la malaria vuol dire avere anche un po' di sfiga.
Vai di propellente anti-zanzare e via, e se ti beccano non fartene un cruccio, quando ero andato a Zanzibar mi avevano punto un paio di volte a me come agli altri compagni di viaggio e non successe nulla a nessuno.

Più che altro ti direi di fare per certo febbre gialla e, mi pare, epatite A. In ogni caso ti consiglierei di andare al centro vaccinazioni della ASL dove ti dicono quali sono i vaccini consigliati a seconda di dove devi andare.
 
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Gaissel - 14 Nov 2012, 16:30
sto morendo dal dolore alla spalla, ora devo andare dall'ortopedico e farmi prescrivere la terapia con onde d'urto per calcificazione alla spalla dx

questa mattina ho fatto terapia ma secondo me è peggio, dopo pranzo mi girava la testa stavo collassando
Se vuoi chiedo informazioni a mio padre, che ha avuto lo stesso problema (a entrambe le spalle) e ha risolto del tutto con la medesima terapia.
Era tutto bloccato e adesso tira l'aratro a 65 anni suonati, quindi mi fiderei ;)

Mio padre ne è entusiasta perché gli è andata bene, quindi lo consiglia a destra e a manca come fosse la panacea per tutti i mali. L'opinione della sua compagna, medico del lavoro, è piuttosto diversa, e direi che ti riferisco la sua.

Premessa: il fatto che non si veda nulla con la radiografia è molto strano. Si tratta di ispessimenti ossei attorno ai tendini (comunque la calcificazione nella spalla è sempre tendinea) quindi dovrebbe vedersi, e anche bene. Mio padre aveva delle pallozze belle corpose su entrambe le spalle.

20-30% di possibilità che si risolva tutto con le onde d'urto. Questo secondo letteratura medica e esperienza statistica della compagna. Tentare non nuoce, ma bisogna considerare anche altre possibilità. Dovresti valutare qual è l'entità del dolore e quanto interferisce sul tuo lavoro-stile di vita. Per semplicità, consideriamo tre casi:

1) Il trattamento con le onde d'urto ti stende a letto impedendoti di svolgere qualunque mansione: valuta una pausa di almeno un mese per valutare gli sviluppi.
2) Senza trattamento con le onde non sei comunque in grado di lavorare: prosegui il trattamento, considerando che di solito si fanno due cicli di 2-3 mesi l'uno con una pausa in mezzo. Dopo il primo ciclo dovrebbe già esserci un'attenuazione del problema. Se nell'arco di un anno lavorativo non ci sono risultati apprezzabili, probabilmente la cura non è efficace e vanno considerate altre possibilità. Vedi punto seguente.
3) Hai problemi vari e dolore, ma la funzionalità dell'arto non è compromessa, puoi lavorare etc, tranne quando fai il trattamento: considera l'idea di lasciar perdere le onde d'urto e assumere un antidolorifico specifico.

Approfondendo: la calcificazione è una reazione eccessiva del fisico all'infiammazione del tendine della spalla. Per proteggere il tendine che viene sollecitato troppo si produce questo liquido "lubrificante"; quando la sollecitazione è tale da richiederne una produzione eccessiva, la difesa dell'organismo diventa controproducente, bloccando di fatto l'articolazione.

A questo punto devi considerare tre cose:
1) dovresti risalire alla causa di questa sollecitazione, che sia lavoro-sport-whatever, e cercare di modificare alcune delle tue abitudini. Se non lo fai, il problema è destinato a ripresentarsi presto o tardi.
2) Il fisico, sul lungo termine, si adatta anche alla calcificazione, soprattutto se lo aiuti con un antidolorifico specifico e interrompi le sollecitazioni negative; quindi se non funzionano le onde d'urto non disperare.
3) Il trattamento farmacologico può essere di vario tipo, complementare o sostitutivo rispetto alle onde d'urto.

Si sconsigliano le infiltrazioni con cortisone, che danno sollievo temporaneo e nessuno o scarsi miglioramenti sul lungo termine. Puoi invece fare una cura di punture al voltaren, oppure, in casi di immobilità totale e dolore insopportabile, l'estrema ratio è una cura con un farmaco molto potente che si chiama Arcoxia, da assumersi con le seguenti modalità:

Compresse a stomaco pieno per due settimane-un mese, poi sospendere tassativamente. Da escludere in caso di malattie cardio-vascolari o problemi all'apparato digerente. Comunque consultare attentamente un medico prima di iniziare qualunque cura a base di medicinali.

Spero di esserti stato utile.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 16 Nov 2012, 17:33
grazie, preziosissimo

oggi stavo collassando un'altra volta, dopo quattro mesi sono stremato, un vero incubo. Poi dovrei stare a riposo mentre per forze di cose devo trottare per forza. In due mi hanno consigliato villa betania a roma che pare siano specializzati in queste cose. Non ci arrivo a fine mese dal fisiatra, lunedì telefono direttamente a questo contatto. Speriamo che la spesa sia umana
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Devil May Cry - 23 Nov 2012, 22:36
sono schifato
il mio medico curante si rifiuta di farmi un certificato anamnestico in cui dichiara che io non soffro di patologie che potrebbero essere pericolose per la guida (diabete, alcool, droghe, epilessia, ecc)
questo è un certificato che devo consegnare la settimana prossima alla CML (commissione medica legale) quando le dovrò portare tutte le analisi che ho fatto in questi giorni (sangue 2 volte, oculistica, psicologica)
lo stron*o non vuole firmare perchè si è fissato che vuole analisi su cui basarsi, quando invece sia il foglio stesso che la LEGGE (ossia il codice della strada, e il ministero stesso con una circolare*), hanno affermato che lui DEVE compilare sto certificato in base ai dati PREGRESSI che lui ha da quando mi ha IN CURA, anche nel caso in cui non abbia mai avuto NULLA (il mio caso, appunto)
in pratica ha detto:
"o mi porti analisi o non ti firmo niente"
"ma qua ce l'ha legge, lo puoi fare tranquillamente"
"no, voglio le analisi, la normativa è cambiata"
"ah sì? e fammela vedere, che qui io non trovo nulla"
"eh, ora ho troppe cose da fare, non posso"
"e vaffanculo allora"

che già si sono fottuti 800 euro fino ad oggi e non faccio altre analisi perchè tu, piccolo uomo, vuoi pararti il culo in base ad una normativa che NON esiste

mi sta facendo passare un inferno perchè praticamente questo certificato lo dovrò far firmare da qualcun altro (mio zio che è dottore) correndo il rischio che la CML poi si pensi che io non l'ho fatto firmare a lui per cercare di farli fessi

se mi fa passare qualche guaio lo faccio radiare dall'albo e gli faccio passare i peggio guai


sto come una bestia  >:(


(e poi top viene a rompere il razzo lui e merdhalo?  >:()



*toh, per chi volesse informarsi
http://www.patente.it/normativa/circolare-05-11-2010-dgprev-0046247-comma-2-ter-e-3-art-119
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 24 Nov 2012, 02:38
Certo che con 'sta storia si sono proprio accaniti contro di te!
Il mio medico curante quando a fine agosto ho dovuto fare lo stesso certificato per rinnovare la patente me lo ha fatto al volo.

Poi vabbeh, chiaramente il sistema Italia ci ha messo il suo e quindi il bollino da attaccare sulla patente è arrivato a casa dopo due mesi. Cosa che mi ha costretto a partire con la patente scaduta e ora sono in attesa che mi arrivi qui a Sydney.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Devil May Cry - 24 Nov 2012, 11:42
stavolta è quell'ignorante codardo del mio dottore che al più presto devo cambiare, meglio una vacca che lui a farmi da medico curante  >:(
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 24 Nov 2012, 13:04
vabbè fatti un'analisi del sangue al volo così non rompe
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Devil May Cry - 24 Nov 2012, 13:33
no, non esiste, io le analisi le ho fatte già lunedi, NON ha senso che lui basi il certificato sulle STESSE analisi su cui si baserà la CML, la legge è chiara: lui lo deve fare in base a ciò che ha o non ha in possesso da quando mi ha in cura, cioè NULLA

ho parlato anche con amici avvocati e mi danno pienamente ragione, è lui un gran bastardo, e se la cml giovedi mi dà 6 mesi invece di congedarmi (o al massimo tornare tra 2 anni), da lui vado per il risarcimento di danni che sta andando contro ai suoi doveri e alla legge
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 24 Nov 2012, 13:53
bho non lo so a me il certificato anamnestico me l'hanno sempre fatto al volo
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Devil May Cry - 24 Nov 2012, 13:58
appunto, a chiunque lo fanno al volo, è lui che si sta ostinando e mi deve far passare i guai
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 02 Gen 2013, 09:40
la spalla non molla, oggi mi faccio prescrivere la risonanza magnetica dal doc, dall'eco si vede poco

poi chiamo il cup e vedo quanto è il tempo di attesa, temo che per fare le cose in tempi umani mi tocchi andare di nuovo dal privato
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Devil May Cry - 02 Gen 2013, 11:29
per la cronaca, il medico bastardo (che cambierò a breve), il certificato non me l'ha fatto più, l'ha fatto mio zio ed è andato tutto bene, alla faccia chiavica sua
s'naddafà tutt e mericin
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 02 Gen 2013, 12:53
la risonanza l'ho trovata una 270 euri dal privato
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: lawless - 10 Gen 2013, 12:21
stasera ricevero' ufficialmente la mia personalissima dieta. Mai fatta una ( provato un paio di volte una fai da te, le solite diete un po' lame)

ora io non sono proprio cicciobombocannoniere, sono alto 1,83 per 114 KG, ma c'ho sta pancia che devo buttare giù.

Ora un'ansia che ho e' che ho paura che perdendo peso la pelle non si "adegui" alla dieta, e che mi caschi il tutto.Tanto magari da dover ricorrere alla chirurgia

 Da qui l'idea di fare attività fisica.

Pensavo alla corsa.Sia ben chiaro, sono sedentario da far schifo, ho smesso di fare sport quando avevo tipo 14 anni, per dire.

Qui su tfp c'e qualche mega ex ciccio che ha perso tanti chili e che puo' darmi delucidazioni/risposte/dritte per questa ansietta che ho sulla pelle?

thanx

Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Account_191220 - 10 Gen 2013, 12:36
Come già detto nel topic sportivo, non serve una dieta drastica, serve un nuovo regime alimentare sano e attività fisica regolare. Non devi ragionare nel fatto di perdere la pancia in 2/3/4 mesi, devi cominciare a pensare a vivere meglio, mangiare regolare, sano e fare movimento, neanche eccessivo eh? Una sana camminata di 1 ora per 3/4 giorni alla settimana possono anche andare bene.
Se invece l'obbiettivo è quello di dimagrire rapidamente, sicuramente avrai problemi, perchè il fisico tarderà ad adattarsi e la testa ancora di più.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Dan - 10 Gen 2013, 12:38
Se sei "pesante" meglio evitare la corsa, perché rischi problemi alle ginocchia. Meglio nuoto o bicicletta.
Sulla questione pelle non saprei, ma credo ci vogliano ben più di 114Kg per causare problemi di quel tipo ;)
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: lawless - 10 Gen 2013, 12:44
Come già detto nel topic sportivo, non serve una dieta drastica, serve un nuovo regime alimentare sano e attività fisica regolare. Non devi ragionare nel fatto di perdere la pancia in 2/3/4 mesi, devi cominciare a pensare a vivere meglio, mangiare regolare, sano e fare movimento, neanche eccessivo eh? Una sana camminata di 1 ora per 3/4 giorni alla settimana possono anche andare bene.
Se invece l'obbiettivo è quello di dimagrire rapidamente, sicuramente avrai problemi, perchè il fisico tarderà ad adattarsi e la testa ancora di più.

si immagino che sia piu di tutto un cambio mentale. Voglio dire io fuori dai pasti non mangio mai tipo, ma mi spacco di carboidrati pranzo e sera, sono una buona forchetta e di sabato sera se esco vado solo di super alcolici.

sono conscio del fatto che ho una pessima alimentazione e delle pessime abitudini, la dieta mi serve come guida, al fine di poter cambiare abitudini, spero senza soffrirne troppo.

Per quanto riguarda l'attivita' fisica, dici che per iniziare una camminata a passo sostenuto per 1 oretta potrebbe aiutare? in effetti come dice Dan la corsa potrebbe essere deleteria all' inizio.

La bicicletta e' ok, ma non so se possa essere davvero utile. Devo bruciare e rassodare, in teoria
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Alle - 10 Gen 2013, 13:01
Per quanto riguarda l'attivita' fisica, dici che per iniziare una camminata a passo sostenuto per 1 oretta potrebbe aiutare? in effetti come dice Dan la corsa potrebbe essere deleteria all' inizio.

Una collega di mia moglie era 1,70 per 100 kili e ha abbinato alla dieta della dietologa 1 ora di camminata a passo spedito al giorno e si è trovata molto bene, tanto che dopo avere finito la dieta si fa la sua passeggiata 3 o 4 volte alla settimana, senza correre.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Account_191220 - 10 Gen 2013, 13:05
Per quanto riguarda l'attivita' fisica, dici che per iniziare una camminata a passo sostenuto per 1 oretta potrebbe aiutare? in effetti come dice Dan la corsa potrebbe essere deleteria all' inizio.

La bicicletta e' ok, ma non so se possa essere davvero utile. Devo bruciare e rassodare, in teoria
Non solo potrebbe andare ma è esattamente quello che dovresti fare.
Oh, te lo dice uno che ha il tuo stesso stile di vita, anche se alterno fasi in cui seguo di più i miei consigli, ma generalmente cerco di starci attento e anche se rimango sovrappeso (sempre) cmq non divento una barca come una volta.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Xibal - 10 Gen 2013, 13:55
Io non sono mai dimagrito tanto (senza aver per altro bisogno di farlo, quindi partendo dal peso forma o anche meno) come quando, andando a trovare la mia ragazza che era senza macchina, siamo stati costretti a camminare per spostarci.
Rinunciare a tanti piccoli dettagli (fare le scale invece di usare l'ascensore, uscire a piedi invece che in macchina, aumentare il numero di pasti evitando le "schifezze") di pigrizia è il modo migliore per ottenere un dimagrimento sicuro, graduale e soprattutto armonico...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: peppebi - 10 Gen 2013, 14:05
Io ho perso circa 3kg da settembre a dicembre semplicemente riducendo le quantità di cibo e mangiando un po' più sano (pasta solo a pranzo o cena, per esempio). Il problema è che li ho ripresi tutti in meno di due settimane tornando in puglia per natale. Mi consolo pensando che se riuscirò a mantenere lo stesso ritmo dovrei riuscire a perdere circa 6-7kg prima dell'estate.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 12 Gen 2013, 14:42
In medicina la calvizie è una materia molto strana. Da alcuni è vista come un mero difetto estetico con il quale non vale la pena nemmeno combattere. Da altri è vista come una vera e propria malattia in grado di abbattere verticalmente la qualità della vita. Su un campione di 100 persone 95 avranno la loro idea su cause e rimedi alla calvizie. Il barbiere ti dirà "taglia meglio i capelli, ricresceranno più forti", i laboratori labo vorranno farti usare crescina (che è un mero prodotto estetico), gli istituti helvetici senders propongono visite dermatologiche (a 200 euro), il medico di base "non capisco di queste cose, ma vai da un dermatologo, ma prova a mangiare cioccolato fondente e meno grassi magari è questo. o forse un po' di stress", il dermatologo "guarda io sono esperto in nei non saprei aiutarti".. (Parliamo di medici eh, gente che ha studiato 10+ anni, ma non possono sapere tutto di tutto) Fino ad arrivare al dermatologo esperto nella cura che ti proporrà finasteride+minoxidil. Finasteride e minoxidil comportnao diversi sides (calo del desiderio, tachicardia etc) in alcuni casi presentano fenomeni di recidiva, in altri casi risultano inefficaci ed a lungo termine servono solo a tamponare la malattia. Esistono altre cure di contorno (terapie laser, alimentazione priva di latticini, shampoo delicati, esercizio fisico, attività sessuale frequente etc) che aiutano a mantenere la situazione, ma sono molto difficili da sostenere. E non è detto che anche con quelle si ottenga un risultato del 100%. La sperimentazione e le ricerche su questa "cosa oscura" continuano, del resto finasteride è stata scoperta per caso (si cercava uan cura per il tumore alla prostata e si ottenne come side la ricrescita dei capelli), e tra le 1000 teorie bislacche e 400 prodotti miracolosi fermi alla fase trial 3 (secondo alcuni per interesse delle grandi case farmaceutiche che vogliono mantenere lo status quo al fine di vendere più finasteride possibile, che tra l'altro ora è anche fuori brevetto) ed altri che improvvisamente scompaiono, di fatti sembra che davvero nessuno ci capisca davvero a fondo di questa cosa. Gli studenti di medicina non lo sanno (essendo materia troppo di contorno e necessaria di troppo approfondimento), del resto se a farmacologia e dermatologia devi interessarti di cose serie non puoi mica pensare ai capelli.

Holy shit :o

Se le disavventure con le donne portano a questo, il mio futuro professionale si prospetta radioso.

No, sto parlando sul serio, davvero. Questo post sarebbe da pubblicare in una sede più in vista di un forum.
Titolo: R: Il topic Medico.
Inserito da: Wis - 13 Gen 2013, 00:10
Io sono 1.83 per 100kg, e sto cercando di dimagrire in modo da arrivare almeno a 87-93 (che sembra tanto ma è quello che considero vicino al mio peso forma).
In passato sono arrivato a 112kg ed ero effettivamente sulla soglia del cicciobomba cannoniere.
Go, Lawless!

P.S. proud to be calvo, le donne lo ritengono molto meno importante di quanto si creda.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Noldor - 13 Gen 2013, 00:22
negli ultimi anni causa stress (almeno credo) perdo tantissimi capelli ed ormai si stanno diradando, devo dire che mi spiace anche se ormai la pelata è sdoganata.
Quando saranno davvero radi ci darò un taglio e li porterò corti.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: billyburke - 13 Gen 2013, 01:28
Lawless..cerca di cambiare le tue abitudini culinarie. Cerca di camminare molto piuttosto che correre. Mangia legumi, cereali, verdura, frutta, cerca di diminuire i carboidrati..con calma ma con decisione
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 13 Gen 2013, 06:17
Visto che mi piace fare la punta al cazzo: cereali, frutta e legumi sono carboidrati, quindi se si vuole perdere peso non si possono mangiare come non vi fosse un domani (a differenza della verdura VERDE che può essere mangiata a tonnellate senza grossi problemi se non quello in sede di evacuazione :D).

Ovvio che meglio una zuppa di cereali o fagioli oppure un kilo di mele piuttosto che un piattone di pasta o una baguette farcita, ma come in tutte le cose ci vuole un minimo di ragionevolezza ^_^
Titolo: Re: R: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 13 Gen 2013, 07:16
Io sono 1.83 per 100kg, e sto cercando di dimagrire in modo da arrivare almeno a 87-93 (che sembra tanto ma è quello che considero vicino al mio peso forma).
In passato sono arrivato a 112kg ed ero effettivamente sulla soglia del cicciobomba cannoniere.
Go, Lawless!

P.S. proud to be calvo, le donne lo ritengono molto meno importante di quanto si creda.

sei bello massiccio, ma 100kg è tantino dovresti posizionarti sugli 85Kg anche perchè portarsi dietro 15Kg di roba è fatica sprecata.

ho paura di pesarmi perchè con gli antistaminici e l'inattività forzata avrò sicuramente superato gli 85kg (sono 184) sostituendo massa muscolare con puro lardo di prima qualità

per quanto riguarda la calvizie basta guardare i milionari, se si fanno il trapianto loro vuol dire che ad oggi non ci sono cure efficaci per la ricrescita
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: The Fool - 13 Gen 2013, 07:30
La pasta rulla. Prima di tagliare la divina pasta io taglierei i pessimi superalcolici.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 13 Gen 2013, 07:49
Posto che "pessimi" è una definizione molto personale ( ;D), ovvio che se uno vuole dimagrire deve tagliare anche l'alcol e deve tagliare prima quello che alimenti "veri".
Comunque, come detto, basta ragionevolezza, se uno è solito bere alcolici tutti i giorni, sì, ha bisogno di tagliarli, se uno si concede la classica serata settimanale in cui beve in compagnia, no, può continuare ad avere la sua serata e tagliare sul resto perché evidentemente il problema non sta lì.

Per dire, io ai tempi ho perso quasi 20 kg eppure mi sfondavo d'alcol uno o due volte la settimana.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Drone_451 - 13 Gen 2013, 07:54
La pasta rulla. Prima di tagliare la divina pasta io taglierei i pessimi superalcolici.

quoto, anche perchè mettersi a dieta mantenendo l'acol è abbastanza rischioso
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: nemo96 - 21 Gen 2013, 12:05
Ragazzi qualcuno sul forum ha sperimentato qualche operazione per correggere la miopia?
Sono tentato a farla...
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: fulgenzio - 09 Feb 2013, 16:09
Ammettiamo di avere dolori intercostali tipo infarto del miocardio, di averli già avuti e di essersi recato sempre al pronto soccorso piegato in due per farsi fare un paio di punture di cortisone. Esistono metodi casalinghi per farseli passare oppure mi tocca avere di nuovo a che fare con la sanità lombarda (la migliore!!!!!1!1!! cit. Formigoni). Cioè, se mi svuoto una confezione di Momentdol in tre giorni mi passano o no?
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: EGO - 09 Feb 2013, 16:59
Ragazzi qualcuno sul forum ha sperimentato qualche operazione per correggere la miopia?
Sono tentato a farla...

Le persone con cui ho parlato direttamente sono tutte soddisfatte, anche se il campione è piccolo e parliamo di miopie pure (non astigmatiche).

Prima o poi dovrò decidermi anche io, quando avrò i soldi.



Ammettiamo di avere dolori intercostali tipo infarto del miocardio, di averli già avuti e di essersi recato sempre al pronto soccorso piegato in due per farsi fare un paio di punture di cortisone. Esistono metodi casalinghi per farseli passare oppure mi tocca avere di nuovo a che fare con la sanità lombarda. Cioè, se mi svuoto una confezione di Momentdol in tre giorni mi passano o no?

Purtroppo la parola giusta è "forse".

Nel senso che prima o poi passano da soli, ma è impossibile prevedere quanti giorni ci andranno.

Se ti prendi il Momendol ricordati di essere a stomaco pieno.

Ah, le punture di cortisone te le puoi anche far prescrivere per uso domiciliare, non devi per forza andare al PS. Poi si tratta solo di imitare l'amico Snake e piantarsi l'ago nella coscia...
Titolo: R: Il topic Medico.
Inserito da: pedro_se_rooot - 09 Feb 2013, 17:13
Terza operazione al ginocchio in 3 anni.. Non racconto le altre per non annoiare, ma questa mi sta facendo soffrire non poco. Il menisco era completamente staccato ed il tendine popliteo mi faceva uscire il menisco dalla sede e la rotula andava per i fatti suoi (quantomeno è quello che ho capito). Quindi oltre ai 3 soliti buchi dell 'artroscopia (quindi adesso sono a quota 9 buchi nel ginocchio) ho circa 7cm di taglio esterno che a quanto pare è servito per "graffare" il popliteo sulla rotula... Quindi 1 mese di tutore inclinato a15° stampelle e male boia.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 09 Feb 2013, 17:18
Porca mignotta, ma com'è che ti sei dovuto operare 3 volte?
Hai avuto qualche incidente?



Titolo: R: Il topic Medico.
Inserito da: pedro_se_rooot - 09 Feb 2013, 18:09
Si fa piccolo ho sbattuto la testa sul battistero e sono diventato stupido :-D
La prima volta ad un allenamento di boxe, mi abbasso per schivare un colpo ed il menisco rimane incastrato ed esplode tipo miccetta... La seconda volta mi hanno operato per riprendere la prima operazione (fatta male, mi avevano lasciato un pezzo di menisco che vagava nel ginocchio). L'ultima volta sulle piste un avvocato romano ha pensato bene di falciarmi, così lui si è rotto la tibia sulle mia ginocchiera ed il trauma da iperestensione mi ha fatto staccare il menisco...

Che figa eh :-D
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Lenin - 10 Feb 2013, 01:52
Fottersi il ginocchio è una delle robe peggiori che possa capitare, soprattutto se per completare l'opera sbagliano operazione.
Un amico di mio fratello si ruppe il menisco quando era bambino tipo a 7 o 8 anni. In teoria dovrebbe essere il momento migliore, perché con un'operazione ben fatta il recupero è molto più facile. Se invece l'operazione te la sbagliano, ciao, rimani con un ginocchio a mezzo servizio per tutta la vita :no:
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Donmax - 10 Feb 2013, 08:44
Ragazzi qualcuno sul forum ha sperimentato qualche operazione per correggere la miopia?
Sono tentato a farla...

Ciao, ho visto solo adesso questo post.

Mi sono operato 5 anni fa a tutti e due gli occhi.
Mi mancavano 9,5 diottrie in un occhio e 9 nell'altro. In piu' un leggero astigmatismo.
Dopo l'operazione ci vedo 10/10 in tutti e due gli occhi. Sono soddisfattissimo.
Praticamente per me e' stato come il passaggio dalla standard definition al full HD  :D
Niente piu' occhiali ne' lenti a contatto.
Mi sono operato a modena (a 200m da dove abito). Costo 1600€ ad occhio se non ricordo male.
Consigliatissimo.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: naked - 10 Feb 2013, 13:21
Mi mancavano 9,5 diottrie in un occhio e 9 nell'altro.
:o
eri praticamente una talpa.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Noldor - 10 Feb 2013, 14:27
la mia coinquilina ha credo la stessa miopia. senza occhiali  fatica a distinguere i volti a mezzo metro di distanza.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Madron - 10 Feb 2013, 14:37
Fate conto che io con 2,25 ciascuno da 1 metro non vedo più...
Comunque io fra max 2 anni mi opero, non prima perchè purtroppo ho già in programma la seconda operazione di maxillo facciale... insomma tutti fortunati in salute su 'sto forum :)
PD.
Titolo: Re: Il topic Medico.
Inserito da: Donmax - 10 Feb 2013, 16:20
Mi mancavano 9,5 diottrie in un occhio e 9 nell'altro.
:o
eri praticamente una talpa.

Si e adesso sono un cyborg con supervista (tipo deus ex) !

Vi do altri dettagli per chi fosse interessato.
E' consigliabile fare l'operazione quando la miopia si e' stabilizzata, quindi dopo che da almeno un paio di anni non avete piu' bisogno di modificare le diottrie delle lenti. A me e' successo intorno ai 28/30 anni. Chiaramente perche' altrimenti l'intervento non e' risolutivo. Quindi nemo 96, se il 96 sta per classe 1996 direi che devi aspettare un po' (ma poi dipende anche dall'entita' della tua miopia, dalla tua storia pregressa e dalle tue abitudini di vita).
Cinque anni fa mi dicevano che la migliore miopia operabile fosse quella intorno ai 4/5 diottrie. Per il mio caso non garantivano che sarebbe stato risolutivo (cosa che invece si e' avverata).
Dettagli sull'intervento: durata qualche decina di seco