Autore Topic: Le cronache del ghiaccio e del fuoco  (Letto 85542 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kurjak74

  • Navigato
  • **
  • Post: 637
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #15 il: 15 Lug 2004, 10:53 »
Citazione da: "Darrosquall"
Citazione da: "kurjak74"
Una saga meravigliosa!!! Chi ha aperto il topic voleva dei confronti. Ebbene io ho letto tutti i capitoli finora usciti delle cronache del ghiaccio e del fuoco e in seguito la spada di shannara ma direi che non c' proprio paragone!!
Dopo che ti sei abituato alla saga di Martin e alla narrazione serrata, ai colpi di scena incredibili, ai buoni che perdono e ai personaggi (PICCOLO SPOILER)  che pensi diventeranno gli eroi della saga morire andare nelle lande di Shannara diventa quasi soporifero...
Insomma lo consiglio senza alcuna riserva: pi bella saga fantasy di sempre. Adesso voglio rileggerla tutta d'un fiato!!!
 E ricordate:
"Nel fragore della battaglia, senti battere il cuore del lupo?"


ancora mi devono arrivare quindi ho una visione parziale.Ma Terry sempre Terry!Andare nelle terre da lui descritte non mai soporifero,anzi.................

SPOILER SU SHANNARA:

Quando Allanon morto io ho quasi pianto............  :cry:


Beh ovviamente de gustibus ma a me dopo aver letto le cronache la spada di shannara mi sembrato molto convenzionale e stereotipato comunque non demordo vado avanti e vediamo se mi appassiono anche a Shannara con i libri successivi

Online tonypiz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.138
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #16 il: 15 Lug 2004, 19:18 »
Citazione da: "Darrosquall"

ancora mi devono arrivare quindi ho una visione parziale.Ma Terry sempre Terry!Andare nelle terre da lui descritte non mai soporifero,anzi.................

SPOILER SU SHANNARA:

Quando Allanon morto io ho quasi pianto............  :cry:


Io ci ho messo un bel po' a rendermi conto della cosa...

Ad ogni modo, pur restando uno dei miei scrittori "del cuore" (Shannara stata la prima saga fantasy che abbia mai letto), credo che il buon Terry non farebbe male a tentare cose nuove. In fin dei conti ho trovato gradevolissima Landover e interessante ll Demone (Running with the demon, ho letto in inglese il primo volume). Le ultime cose di Shannara (ho letto 2/3 della saga della nave volante Jerle Shannara), pur se ben scritte senza dubbio, sanno un po' troppo di gi letto (il finale de Il Labirinto l'avevo intuito con largo anticipo).
Humans need fantasy to be human. To be the place where the falling angel meets the rising ape.
Il tonypiz anche su Twitch, per qualche motivo.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #17 il: 15 Lug 2004, 19:22 »
Citazione da: "tonypiz"
Citazione da: "Darrosquall"

ancora mi devono arrivare quindi ho una visione parziale.Ma Terry sempre Terry!Andare nelle terre da lui descritte non mai soporifero,anzi.................

SPOILER SU SHANNARA:

Quando Allanon morto io ho quasi pianto............  :cry:


Io ci ho messo un bel po' a rendermi conto della cosa...

Ad ogni modo, pur restando uno dei miei scrittori "del cuore" (Shannara stata la prima saga fantasy che abbia mai letto), credo che il buon Terry non farebbe male a tentare cose nuove. In fin dei conti ho trovato gradevolissima Landover e interessante ll Demone (Running with the demon, ho letto in inglese il primo volume). Le ultime cose di Shannara (ho letto 2/3 della saga della nave volante Jerle Shannara), pur se ben scritte senza dubbio, sanno un po' troppo di gi letto (il finale de Il Labirinto l'avevo intuito con largo anticipo).


tutto vero ci che hai scritto,cmq il ciclo del demone resta il peggiore tra quelli che lui ha scritto. Landover superiore sotto tutti gli aspetti ed un ciclo che preferisco anche maggiormente dell'ultima saga di shannara(quello del labirinto,dell'ultima magia,jarka ruus la devo ancora iniziare). Serve sicuramente qualcosa di nuovo,per ho letto che la nuova saga sia nettamente superiore a quella precedente
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi

Offline matteotfp

  • Avviato
  • *
  • Post: 413
    • E-mail
Ti hanno indirizzato male....
« Risposta #18 il: 16 Lug 2004, 18:09 »
Ho letto Dragonlance,ho letto Tolkien ed ho letto Martin (i primi libri) i alcuni personaggi creati da quest'ultimo appassionano altrei invece annoiano e quindi ti vien voglia di saltare alcuni capitoli x arrivare subito ai personaggi carismatici (John "Snow" su tutti).

Il migliore R.A.SALVATORE nell'ambientazione Forgotten Realms (la migliore mai creata) la saga di Drizzt splendida (soprattutto i primi 3 libri)....hai fatto cmq un buon acquisto ma non il migliore!
URL=http://www.tfpforum.it/viewtopic.php?t=11715][/URL]
[/URL

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Re: Ti hanno indirizzato male....
« Risposta #19 il: 16 Lug 2004, 19:00 »
Citazione da: "matteotfp"
Ho letto Dragonlance,ho letto Tolkien ed ho letto Martin (i primi libri) i alcuni personaggi creati da quest'ultimo appassionano altrei invece annoiano e quindi ti vien voglia di saltare alcuni capitoli x arrivare subito ai personaggi carismatici (John "Snow" su tutti).

Il migliore R.A.SALVATORE nell'ambientazione Forgotten Realms (la migliore mai creata) la saga di Drizzt splendida (soprattutto i primi 3 libri)....hai fatto cmq un buon acquisto ma non il migliore!


beh,c' tempo per tutto  :D
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi

Online tonypiz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.138
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Ma quando mai! ;)
« Risposta #20 il: 16 Lug 2004, 19:06 »
Citazione da: "matteotfp"

Il migliore R.A.SALVATORE nell'ambientazione Forgotten Realms (la migliore mai creata) la saga di Drizzt splendida (soprattutto i primi 3 libri)....hai fatto cmq un buon acquisto ma non il migliore!


 :?  uhm...
de gustibus.

A mio avviso Martin scrive molto, ma molto, meglio, e l'effetto "personaggio non mi interessa = odio i suoi capitoli" passa in fretta, perch la trama, nel suo complesso, diventa presto talmente intrigante da non farci pi caso.
Di Salvatore ho letto la saga di Drizzt, ma la metto al livello di Dragonlance, cio "li ho amati, mi sono appassionato, ma non ho nessuna voglia di approfondire" (infatti, per quanto riguarda DL, non sono mai voluto andare oltre alle prime due trilogie).
Poi su quale sia l'acquisto "migliore"  si potrebbe discutere per secoli, personalmente non credo ce ne sia uno in assoluto, ma Martin senza dubbio fra gli autori che stimo di pi (altri nomi? Pratchett e Moorcock, per esempio).
Humans need fantasy to be human. To be the place where the falling angel meets the rising ape.
Il tonypiz anche su Twitch, per qualche motivo.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Re: Ma quando mai! ;)
« Risposta #21 il: 16 Lug 2004, 19:34 »
Citazione da: "tonypiz"
Citazione da: "matteotfp"

Il migliore R.A.SALVATORE nell'ambientazione Forgotten Realms (la migliore mai creata) la saga di Drizzt splendida (soprattutto i primi 3 libri)....hai fatto cmq un buon acquisto ma non il migliore!


 :?  uhm...
de gustibus.

A mio avviso Martin scrive molto, ma molto, meglio, e l'effetto "personaggio non mi interessa = odio i suoi capitoli" passa in fretta, perch la trama, nel suo complesso, diventa presto talmente intrigante da non farci pi caso.
Di Salvatore ho letto la saga di Drizzt, ma la metto al livello di Dragonlance, cio "li ho amati, mi sono appassionato, ma non ho nessuna voglia di approfondire" (infatti, per quanto riguarda DL, non sono mai voluto andare oltre alle prime due trilogie).
Poi su quale sia l'acquisto "migliore"  si potrebbe discutere per secoli, personalmente non credo ce ne sia uno in assoluto, ma Martin senza dubbio fra gli autori che stimo di pi (altri nomi? Pratchett e Moorcock, per esempio).


se non ti dispiace,colmi la mia ignoranza dicendomi chi pratchett?
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi

Online tonypiz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.138
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Re: Ma quando mai! ;)
« Risposta #22 il: 16 Lug 2004, 21:30 »
Citazione da: "Darrosquall"

se non ti dispiace,colmi la mia ignoranza dicendomi chi pratchett?


Vagamente OT... per: ;)

Probabilmente il mio scrittore preferito di tutti i tempi. Autore della fortunatissima serie di Discworld (Mondo Disco) che, partita come semplice parodia del genere fantasy (The Colour of Magic) giunta ad oggi (per un totale di 28 romanzi, con l'ultimo Monstrous Regiment) ad un livello altissimo di maturit. Sfruttando e ribaltando tutti gli stereotipi del genere fantastico, Terry Pratchett, come tutti i grandi scrittori umoristici, riesce a far riflettere senza essere pedante. Con una prosa spettacolare, in cui nessuna parola messa l per caso, uno stile cinematografico che fa immaginare scene ed espressioni senza bisogno di descriverle, personaggi incredibili e indimenticabili, trame tanto assurde quanto godibili, e una serie di gag da far morire dal ridere. Ma siamo chiari, trattasi di letteratura umoristica, non di parodie pi o meno squallide come "Il signore dei tranelli" o "lo Sgorbit".
Detto questo, per godere appieno della prosa Pratchettiana, la cosa migliore (sapendo l'inglese) leggere le sue opere in lingua originale (tra l'altro ha scritto anche altre cose, come la Saga del Piccolo Popolo e romanzi per ragazzi ambientati sempre su Discworld). Non c' paragone con qualsiasi traduzione, per quanto ben fatta. Certi giochi di parole, certe battute andranno perse comunque.
Se ti ho incuriosito, consiglio di partire con The Colour of Magic (ancora acerbo, per certi versi, ma i semi della grandezza futura ci sono gi tutti) e poi proseguire. Farai la conoscenza di Rincewind (Scuotivento), il mago che non nemmeno capace di scrivere "mago", e del suo insolito "bagaglio".
Il libro disponibile (insieme ai 5-6 libri successivi) tradotto in italiano dalla Tea editrice. Chi li ha letti mi dice che le traduzioni variano dal decente al pessimo. Molto meglio tradotti i primi due volumi della cosiddetta "trilogia della guardia cittadina", vale a dire "A me le guardie" e "Uomini d'arme", editi dalla Salani. Per chi non legge l'inglese sono la scelta migliore (il bello di Discworld che composto da serie diverse, ognuna con personaggi propri che talvolta si incrociano, e non indispensabile leggere i libri in ordine).

Un sito esaustivo sull'argomento:
http://www.us.lspace.org/
Humans need fantasy to be human. To be the place where the falling angel meets the rising ape.
Il tonypiz anche su Twitch, per qualche motivo.

Offline baku.nin

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.826
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #23 il: 17 Lug 2004, 00:10 »
...e piccola appendice al come sempre ottimo tonypiz in fase di esposizione :D :nel caso il nome ti ricordi qualcosa... S, ovviamente si sta parlando di Quel 'Discworld' da cui furono tratte 2 godibilissime avventure per Playstation agli albori (o quasi) della sua Storia :wink: ...
NO EMO. NO PUCCA. NO JACK SKELETON. NO OTAKU. NO KAWAII. NO GOTHIC PEOPLE. NO METAL CLOWNS. NO LACUNA. NO PIERCED MOUTHS. NO COSPLAYING. NO BLOGGERS. NO MYSPACE'S FRIENDSHIP. NO RAGGA-NIGGA. NO DAMS. NO ELECTRO-SHIT
 LET THERE BE BAKU

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Re: Ma quando mai! ;)
« Risposta #24 il: 17 Lug 2004, 12:38 »
Citazione da: "tonypiz"
Citazione da: "Darrosquall"

se non ti dispiace,colmi la mia ignoranza dicendomi chi pratchett?


Vagamente OT... per: ;)

Probabilmente il mio scrittore preferito di tutti i tempi. Autore della fortunatissima serie di Discworld (Mondo Disco) che, partita come semplice parodia del genere fantasy (The Colour of Magic) giunta ad oggi (per un totale di 28 romanzi, con l'ultimo Monstrous Regiment) ad un livello altissimo di maturit. Sfruttando e ribaltando tutti gli stereotipi del genere fantastico, Terry Pratchett, come tutti i grandi scrittori umoristici, riesce a far riflettere senza essere pedante. Con una prosa spettacolare, in cui nessuna parola messa l per caso, uno stile cinematografico che fa immaginare scene ed espressioni senza bisogno di descriverle, personaggi incredibili e indimenticabili, trame tanto assurde quanto godibili, e una serie di gag da far morire dal ridere. Ma siamo chiari, trattasi di letteratura umoristica, non di parodie pi o meno squallide come "Il signore dei tranelli" o "lo Sgorbit".
Detto questo, per godere appieno della prosa Pratchettiana, la cosa migliore (sapendo l'inglese) leggere le sue opere in lingua originale (tra l'altro ha scritto anche altre cose, come la Saga del Piccolo Popolo e romanzi per ragazzi ambientati sempre su Discworld). Non c' paragone con qualsiasi traduzione, per quanto ben fatta. Certi giochi di parole, certe battute andranno perse comunque.
Se ti ho incuriosito, consiglio di partire con The Colour of Magic (ancora acerbo, per certi versi, ma i semi della grandezza futura ci sono gi tutti) e poi proseguire. Farai la conoscenza di Rincewind (Scuotivento), il mago che non nemmeno capace di scrivere "mago", e del suo insolito "bagaglio".
Il libro disponibile (insieme ai 5-6 libri successivi) tradotto in italiano dalla Tea editrice. Chi li ha letti mi dice che le traduzioni variano dal decente al pessimo. Molto meglio tradotti i primi due volumi della cosiddetta "trilogia della guardia cittadina", vale a dire "A me le guardie" e "Uomini d'arme", editi dalla Salani. Per chi non legge l'inglese sono la scelta migliore (il bello di Discworld che composto da serie diverse, ognuna con personaggi propri che talvolta si incrociano, e non indispensabile leggere i libri in ordine).

Un sito esaustivo sull'argomento:
http://www.us.lspace.org/


grazie per l'esposizione,devo dire che mi hai incuriosito. Probabilmente legger in italiano,anche perch il mio inglese adatto ancora solamente per i videogiochi
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi

Offline matteotfp

  • Avviato
  • *
  • Post: 413
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #25 il: 17 Lug 2004, 13:04 »
Hai ragione Tonypiz i gusti son gusti...cmq come descrive i combattimenti all'arma bianca Salvatore non c' ne per nessuno!  :wink: se devo trovare un difetto che riscontro ogni tanto nei romanzi di Salvatore sono alcune situazione troppo esagerate,troppo "america"....
URL=http://www.tfpforum.it/viewtopic.php?t=11715][/URL]
[/URL

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #26 il: 25 Lug 2004, 11:40 »
finalmente ho iniziato a leggere il trono di spade(vai a capire la traduzione,l'originale game of thrones,vabb). Comunque,sono a circa 60 pagine(sono maledetto con questo libro. Appena inizio a leggerlo,o entra mio fratello in stanza e accende la tv con noncuranza,oppure nella stanza accanto qualcuno accende il fottuto stereo  :evil:  ). Ancora non sono completamente innamorato,ma l'ultimo capitolo che ho letto(il secondo di eddard,l'arrivo del re a grande inverno), spettacolare. Ho deciso di fare una cosa che non avevo mai fatto,ovvero citare pezzi importanti e suggestivi del libro. Eccoli qua allora  :lol:

"Esistevano certe antiche ferite che non si erano  mai completamente rimarginate. Bastava una parola sbagliata per riaprirle e farle sanguinare nuovamente". Pagina 53

"Un inverno,quando ero ragazzo,ho visto uomini congelati. E ne ho visti anche linverno precedente. Tutti parlano di manti di neve spessi 40 piedi,del vento glaciale che soffia da nord,ma il freddo il vero nemico. Ti scivola addosso pi subdolo di Will. Cominci a tremare,a battere i denti,a pestare i piedi per terra,a sognare buon vino caldo speziato e fal che ardono. E il freddo che brucia. Nulla scotta come il freddo,ma non dura molto. Perch una volta che dentro di te comincia a riempirti,finch non ti rimane pi la forza per combatterlo. Ti siedi,ti addormenti. Molto pi facile. Dicono che quando si avvicina la fine non senti pi niente,diventi debole,intontito, tutto comincia a svanire. Hai come limpressione di sprofondare in un oceano di latte tiepido,pieno di una grande pace". Pagina 10, Gared che parla del freddo
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #27 il: 25 Lug 2004, 21:44 »
mi sono imposto di fermarmi. Sono a 170 pagine ed ho la testa solo per quel libro. Sono arrivato nel punto della storia in cui Catelyn decide di partire.... Maledetti, una droga!!!!!!!!!!!!!!!!!! :D
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi

Online tonypiz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.138
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #28 il: 25 Lug 2004, 22:13 »
Citazione da: "Darrosquall"
mi sono imposto di fermarmi. Sono a 170 pagine ed ho la testa solo per quel libro. Sono arrivato nel punto della storia in cui Catelyn decide di partire.... Maledetti, una droga!!!!!!!!!!!!!!!!!! :D


E che ti dicevamo? ;)

Vai avanti, sei solo all'inizio!
Humans need fantasy to be human. To be the place where the falling angel meets the rising ape.
Il tonypiz anche su Twitch, per qualche motivo.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Le cronache del ghiaccio e del fuoco
« Risposta #29 il: 26 Lug 2004, 19:02 »
oggi c' poca luce causa pioggia,ma sono arrivato a circa 250 pagine. La cosa bella di questa saga che ognuno dei personaggi non ne completamente buono o cattivo:ognuno ha varie sfaccettature.
A parte quei porci dei Lannister si intende  :evil:
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di vigg e giochi