Autore Topic: Ricette! (Ve lo facciamo a peperini parlando di pizza)  (Letto 175446 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Ricette!
« Risposta #60 il: 27 Feb 2006, 10:11 »
Citazione da: "frnz11"
Citazione da: "Shape"
Citazione da: "Daimon"
Ed e' anche il motivo per cui tutti noi (me compreso che alle volte
lo faccio) dobbiamo flagellarci e insultarci quando andiamo in
luoghi dove si cucinano porcherie che paghiamo pure.

Figurati che per me la Pizza è solo quella che posso mangiare a Napoli (o in qualche pizzeria a Caserta che conosco benissimo).

Il resto non è Pizza, è imitazione.

Venuta pure male, direi. Ecco, ci sta bene la parola che tu stesso hai usato: porcheria.

Un suggerimento: se non hai mai mangiato una Pizza a Napoli non farlo. Potrebbero crollare tutte le tue certezze e non mangerai mai più una semplice pizza. :wink:


mazza quanto ve la tirate.... :D

Quando vuoi, hai una Pizza pagata a Napoli :wink:

Offline Nymeria

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.032
Ricette!
« Risposta #61 il: 27 Feb 2006, 10:17 »
Citazione da: "Shape"
Citazione da: "Daimon"
Ed e' anche il motivo per cui tutti noi (me compreso che alle volte
lo faccio) dobbiamo flagellarci e insultarci quando andiamo in
luoghi dove si cucinano porcherie che paghiamo pure.

Figurati che per me la Pizza è solo quella che posso mangiare a Napoli (o in qualche pizzeria a Caserta che conosco benissimo).

Il resto non è Pizza, è imitazione.

Venuta pure male, direi. Ecco, ci sta bene la parola che tu stesso hai usato: porcheria.

Un suggerimento: se non hai mai mangiato una Pizza a Napoli non farlo. Potrebbero crollare tutte le tue certezze e non mangerai mai più una semplice pizza. :wink:


Quoto. Entrambi.
Attento alle pizzerie di Caserta però, in alcuni posti hanno una strana idea di pizza. In pratica ti servono una specie di grosso cracker rotondo con il pomodoro.
Blurgh.
Thou whoreson zed! Thou unnecessary letter! My lord, if you will give me leave, I will tread this unbolted villain into mortar, and daub the wall of a jakes with him.

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Ricette!
« Risposta #62 il: 27 Feb 2006, 10:34 »
Citazione da: "Nymeria"
Quoto. Entrambi.
Attento alle pizzerie di Caserta però, in alcuni posti hanno una strana idea di pizza. In pratica ti servono una specie di grosso cracker rotondo con il pomodoro.
Blurgh.

Anche tu hai una pizza pagata, stavolta a Caserta ^_____^

Mi mandate in fallimento, se devo pagare la pizza a tutti!!! :D

Offline bubbo

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.838
Ricette!
« Risposta #63 il: 27 Feb 2006, 13:07 »
Pizza?
Intendete quel disco di pasta gommosa con sopra il ketchup?

(cosa non si fa per farsi offrire una pizza...)
bubbo

Offline Nymeria

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.032
Ricette!
« Risposta #64 il: 27 Feb 2006, 13:09 »
Citazione da: "Shape"
Citazione da: "Nymeria"
Quoto. Entrambi.
Attento alle pizzerie di Caserta però, in alcuni posti hanno una strana idea di pizza. In pratica ti servono una specie di grosso cracker rotondo con il pomodoro.
Blurgh.

Anche tu hai una pizza pagata, stavolta a Caserta ^_____^

Mi mandate in fallimento, se devo pagare la pizza a tutti!!! :D


Non preoccuparti, non mi permetterei mai di depauperarti. ^^
Però se mi consigli qualche buona pizzeria qui attorno non mi dispiace.
Thou whoreson zed! Thou unnecessary letter! My lord, if you will give me leave, I will tread this unbolted villain into mortar, and daub the wall of a jakes with him.

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Ricette!
« Risposta #65 il: 27 Feb 2006, 13:31 »
Citazione da: "Nymeria"
Citazione da: "Shape"
Citazione da: "Nymeria"
Quoto. Entrambi.
Attento alle pizzerie di Caserta però, in alcuni posti hanno una strana idea di pizza. In pratica ti servono una specie di grosso cracker rotondo con il pomodoro.
Blurgh.

Anche tu hai una pizza pagata, stavolta a Caserta ^_____^

Mi mandate in fallimento, se devo pagare la pizza a tutti!!! :D

Non preoccuparti, non mi permetterei mai di depauperarti. ^^
Però se mi consigli qualche buona pizzeria qui attorno non mi dispiace.

Intanto ti consiglio la Trattoria Pepe a Caiazzo (in piazza): la pasta della pizza è veramente eccellente, una delle migliori che abbia mangiato. Obbligatorio assaggiare la "Vera pizza napoletana" e la "Focaccia" (quest'ultima preferibilmente con lattuga e non rucola).

A Caserta città non sono niente male (sono la mia seconda scelta ;) ) "Funiculì" e "Fratelli La Bufala"

A seguire ti consiglio "La loggetta", pizzeria piccolissima ed economicissima, ma la pizza è veramente ottima (solo in un paio di occasioni non era cotta a perfezione, evidentemente la folla e il casino hanno distratto il pizzaiolo).

Il problema di tutti i posti che ti ho nominato è l'immane bagno di folla e sangue che devi sopportare per poterci entrare (ovviamente non accettano prenotazioni, solo Pepe può farti avanzare di diversi posti se telefoni e lasci il nome).
Io ho risolto così: alle 20:30 massimo sono in pizzeria, così riesco ad entrare per le 21:00, quando sono sfortunato.

Io poi la butto lì: ma se organizzassimo una pizza, magari insieme al tonypizzo e agli altri napoletani? Nelle prossime settimane mi sa che sono abbastanza incasinato, ma se si facesse una proposta a lunga scadenza mi posso organizzare :wink:

Offline Nymeria

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.032
Ricette!
« Risposta #66 il: 28 Feb 2006, 12:38 »
Citazione da: "Shape"
Io poi la butto lì: ma se organizzassimo una pizza, magari insieme al tonypizzo e agli altri napoletani? Nelle prossime settimane mi sa che sono abbastanza incasinato, ma se si facesse una proposta a lunga scadenza mi posso organizzare :wink:


Visto solo ora, che rimbambita. :P
Sarebbe un'ottima idea, secondo me. Campani e dintornesi, che ne dite? Lo apriamo 'sto topic per metterci d'accordo? :D
Thou whoreson zed! Thou unnecessary letter! My lord, if you will give me leave, I will tread this unbolted villain into mortar, and daub the wall of a jakes with him.

Offline Lenin

  • Reduce
  • ********
  • Post: 30.078
  • I've got you in my sights
Ricette!
« Risposta #67 il: 05 Mar 2006, 14:17 »
Citazione da: "Lenin"
Citazione da: "Lenin"

Anyway, a me questa ricetta attira, appena capita di essere a casa da solo la preparo, mia madre mi chiederebbe se son scemo o cosa altrimenti ^^


E' nel frigo che si fredda, tra un po' il feed.


Acc, alla fine non avevo scritto più niente ^^ Rimedio ad una settimana di distanza dicendo che è una roba assolutamente spettacolare!  :shock:
We're all soldiers now

Offline ghigo85

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.702
Ricette!
« Risposta #68 il: 05 Mar 2006, 17:35 »
Cavolo, ho scoperto un piatto troppo buono, il

Roast-tuna

praticamente è identico al Roast-beaf come preparazione ma è un trancio di tonno...

Supergnaaaaaaaaaaaaaaaammmmmmmmmmmmmmmmm
Ghigo live -
http://www.youtube.com/watch?v=mhVvEtpwf88

Ghigo on Myspace - www.myspace.com/guidoponzini

http://guidoponzini.wordpress.com/
[br/[WII:8697 - 0234 - 4105 - 5538 (Ghigo)^^^ Aggiungetemi

Offline Alle

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.843
  • Tigella man
Ricette!
« Risposta #69 il: 22 Giu 2006, 09:04 »
Il piatto non è per nulla estivo, ma dato che una mia amica deve inaugurare casa e mi ha chiesto di preparare il tutto... condivido con voi un vecchio post che avevo fatto su un altro forum.

GNOCCO E TIGELLE


Un po' di storia
Iniziamo col dire che "tigella" non è il termine corretto... infatti a rigore la "tigella" sarebbe dove viene cotta la crescentina (ecco il vero nome). Se girate per le colline del modenese potreste incontrare cartelli che recitano "crescentine e gnocco fritto": non è un altro piatto, è semplicemente un ristorante di puristi :)
(Apro una parentesi... se sentite chiamare "crescetina" il gnocco fritto, siete in presenza di un bolognese; non commento oltre il linguaggio di certi barbari. Altra nota: il vero modenese dice "il" gnocco, usare la dicitura "lo" gnocco vi bollerà subito come stranieri :D).
Preziosismi linguistici a parte, le origini della tigella si perdono nella notte dei tempi... in origine era il piatto più povero che si potesse immaginare, un dischetto di pane azzimo cotto dentro due formine di argilla poste vicino al fuoco (ecco un esempio). Anticamente si mettevano due foglie di castagno tra la pastella e le formine, sia per prevenire l'abbrustolimento per il contatto diretto con l'argilla rovente, sia per dare un certo sapore e profumo alla tigella.
Al giorno d'oggi le tigelle vengono impastate col lievito, e si aggiunge latte e olio per avere un impasto più saporito e morbido. Vengono cotte in tigelliere da mettere sul fornelletto a gas o in tigelliere elettriche con pietra refrattaria.

Ingredienti
Per 7-8 persone (normali :P)
1 kg di farina per sfoglia
1 cubetto di lievito di birra fresco
1 tazza di latte
1 tazza scarsa di acqua frizzante (ben frizzante, mi raccomando)
1 cucchiaio da minestra di sale
5 cucchiai da minestra di olio di semi (abbondanti)

Preparazione
Mettete la farina in un ampio recipiente e aggiungete il sale. Scaldate il latte fino a farlo diventare tiepido; nel frattempo sbriciolate il lievito in mezza tazza di acqua tiepida e mescolate fino a scioglierlo. Aggiungete tutti i liquidi alla farina e mescolate con un cucchiaio finchè non ottenete un impasto lavorabile con le mani. Il risultato finale deve essere un impasto morbido e non appicicoso (non così insomma). Se l'impasto è come in foto, aggiungete piano piano altra farina. Lavorate bene ed energicamente piegando e usando i usando i pugni. Usate olio di gomito, più lavorate l'impasto meglio è. Se siete bravi avrà una consistenza di questo tipo.
Per finire la lievitazione. Coprite bene l'impasto, o con un canovaccio asciutto e pulito  o con la pellicola trasparente. Poi potete:
a) mettere il tutto in un luogo buio e caldo (dentro un armadio in mezzo ai vestiti o coperte). Questa è la lievitazione naturale, serviranno 6 o 7 ore.
b) scaldate il forno a 180 gradi per 2 o 3 minuti e metteteci l'impasto. In questo modo lieviterà in 1 ora e mezza. Dovrebbe uscire una roba di questo tipo
Ok adesso dopo la parte "software" viene la parte "hardware".
Mettete su un tavolo un tagliere e cospargetelo con un po' di farina (per prevenire appiccicamenti). Rovesciate l'impasto e lavoratelo ben bene, aggiungendo eventualmente altra farina se risulta appiccicoso, fino ad ottenere  un impasto compatto, morbido, profumato, liscio (e basta :D). Taglietene un pezzo, coprendo il resto per non farlo seccare e tiratelo con la macchinetta, regolandola per avere lo spessore maggiore (o col mattarello se siete veramente bravi). Qualche consiglio tecnico se usate la macchinetta: non metteteci pezzi troppo grandi o si strapperanno di continuo; infarinate leggermente per favorire lo scorrimento tra i rulli; tirate la pastella 2 o 3 volte per ottenerla bella liscia. Tagliate quindi dei dischetti usando un bicchiere, una tazza o un apposito stampino; mano a mano che li tagliate, metteteli a riposare coperti su un vassoio. Mano a mano che ne fate, potete anche fare i "piani" su uno stesso vassoio.
Dopo che le avete tirato tutta la pastella, lascite le tigelle a lievitare coperte per altri 10-15 min. La cottura vera e propria richiede pochi minuti, togliete le tigelle quando la superficie è leggermente dorata.
Per il gnocco fritto procedete così: tirate sempre l'impasto ma invece che tagliare le rondelle, usate un coltello o una rotella per fare dei triangoli o dei quadrilateri irregolari. In una pentola a bordo alto, mettete abbondante olio di semi, fatelo scaldare e mettete a friggere il tutto. La pastella si gonfierà quasi subito; controllate che un lato sia ben dorato e poi girate per fare dorare l'altro. Non esagerato con la doratura altrimenti diventerà secco. Man mano che li tirate fuori, metteteli in una grossa scodella con della carta assorbente, in modo da togliere un po' d'olio (se invece vi piace "l'unto" magnateveli così :P)

Come si mangiano
Le tigelle si tagliano a metà e si farciscono con qualsiasi cosa, ad esempio:
Salume: di tutti i tipi (anche l'occhio vuole la sua porca parte)
Stracchino e rucola
Nutella
Gorgonzola (provate pure gorgonzola e miele)
Marmellata
Etc. etc. etc.
Condimento tipico è il "pesto". Prendete un po' di lardo e mettetelo in una scodellina; fate un trito di aglio e rosmarino e mescolate il tutto con il lardo ammorbidito. Un grande classico della tigella è battuto di lardo, grana grattugiato e prosciutto crudo.
Per il gnocco vale lo stesso discorso, solo che invece di tagliarlo in due, lo dovrete piegare a metà e imbottire di salume (col lardo diventa un po' pesantino...)
Da bere: preferibilmente vini corposi come il Lambrusco, ottimi per sgrassare il palato :D Se siete astemi la classica cocacola farà al caso vostro.

Buon appetito

PS: si ringraziano le mie mani per la loro fotogenicità  :lol:
In tigella veritas

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.242
Ricette!
« Risposta #70 il: 23 Giu 2006, 20:18 »
Bene, cari.
E' giunto il momento della richiesta d'aiuto.

Pasto freddo.
Abbondante.
Niente pesce.

Sotto coi consigli.

Grazie.
C-ya.

Offline andreTFP

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.474
Ricette!
« Risposta #71 il: 24 Giu 2006, 00:16 »
Citazione da: "Grendel"
Bene, cari.
E' giunto il momento della richiesta d'aiuto.

Pasto freddo.
Abbondante.
Niente pesce.

Sotto coi consigli.

Grazie.

A me piace il carpaccio. Oppure prova la pasta fredda. A me piacciono, ma non so niente di cucina.
Now Playing: Zelda Breath of the Wild, Wonderboy, Fifa18

Offline Alle

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.843
  • Tigella man
Ricette!
« Risposta #72 il: 24 Giu 2006, 09:25 »
Citazione da: "Grendel"

Pasto freddo.
Abbondante.
Niente pesce.


insalata di riso o pasta fredda

un piattone di bresaola con scaglie di grana, rucola e funghi

un piattone di rast beef

una teglia di cotolette cotte il giorno prima

verdura grligliata, lasciata raffreddare, con un filo d'olio e una spruzzata di prezzemolo tritato

frittatona con mozzarella patate, cipollotto, zucchine, grana e pan grattato (fredda è più buona che calda secondo me)

1 kg di gelato
In tigella veritas

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.750
Ricette!
« Risposta #73 il: 24 Giu 2006, 12:21 »
Shape, per fortuna i fratelli La bufala sono un franchising, dopo l'apertura dei ristoranti di Salerno, due di avellino ed il resto sparsi per l'italia, i bookmakers non quotano l'apertura di un ristorante anche in roma. ;)
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline andreTFP

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.474
Ricette!
« Risposta #74 il: 24 Giu 2006, 13:27 »
Citazione da: "keigo"
Shape, per fortuna i fratelli La bufala sono un franchising, dopo l'apertura dei ristoranti di Salerno, due di avellino ed il resto sparsi per l'italia, i bookmakers non quotano l'apertura di un ristorante anche in roma. ;)

Io sono andato in quello di Milano! :D (un chilo di bufala: 14€ euro)
C'è anche la sala d'attesa per quando il locale è pieno.
Now Playing: Zelda Breath of the Wild, Wonderboy, Fifa18