Autore Topic: ..e censurano anche la Gialappa's....  (Letto 3432 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pal pot pamporius

  • Avviato
  • *
  • Post: 385
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #15 il: 29 Apr 2004, 12:52 »
Alle elezioni del 13 giugno censuriamo per sempre la cosiddetta casa delle liberta'.

Offline Squall84Leonheart

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.764
    • E-mail
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #16 il: 29 Apr 2004, 14:19 »
Citazione da: "pal pot pamporius"
Alle elezioni del 13 giugno censuriamo per sempre la cosiddetta casa delle liberta'.


Ma se lo stesso nome della coalizione è una metafora?MA voi queste cose le dovete capire!LOL :lol:


Casa delle libertà...

Si ma quali? :lol:
Gioco su travian3 s1 nick Baci e Abbracci

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.975
  • Titanium
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #17 il: 29 Apr 2004, 14:21 »
Citazione da: "Squall84Leonheart"
Citazione da: "pal pot pamporius"
Alle elezioni del 13 giugno censuriamo per sempre la cosiddetta casa delle liberta'.


Ma se lo stesso nome della coalizione è una metafora?MA voi queste cose le dovete capire!LOL :lol:


Casa delle libertà...

Si ma quali? :lol:

le loro o le sue   :D
Ho un feed rss per le vaccate del forum.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.232
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #18 il: 29 Apr 2004, 15:15 »
Citazione da: "greven"
Madonna, ogni settimana una novità.


Novità?
 :cry:

Offline Sator

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.199
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #19 il: 29 Apr 2004, 15:35 »
Citazione da: "Floyd"
la gialappa va censurata eccome.. ma non per motivi politici
per insulto all'intelligenza umana


I gialappi non sono cosi' male. Naturalmente la puntualizzazione necessaria è  che i tre non sono veri e propri comici, e la seconda puntualizzazione è che, come tutti quelli che fanno TV, pagano il fatto di dover produrre un troppo elevato quantitativo di comicità. Ecco spiegati i tormentoni e molte gag inutili. La TV, con i suoi tempi, non va d'accordo con la comicità, e Zelig ne è la prova ulteriore...

Offline Tekken

  • Navigato
  • **
  • Post: 706
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #20 il: 29 Apr 2004, 16:08 »
A me invece Zelig piace, anche se alcune volgarita' si possono pure evitare e cercare di far ridere con l'ingegno... La Gialappa a dire il vero mi piaceva quando faceva il tele bim bum bam, via col liscio, per radio i primi tempi, insomma fino a Teocoli/caccamo. poi e' diventata un assurdo ammasso di personaggi, alcuni belli altri meno belli, per non parlare della satira, sempre a senso unico e sempre piu' che prevedibile. Ora, invece di fare gli offesi e tagliare un terzo del programma, vediamo se riescono ad inventarsi qualcosa di nuovo per far ridere che non sia "politica" come ai vecchi tempi. Mi sa che come al solito prenderanno in giro qualche programma o qualche altro personaggio televisivo.
Il tempo è un bambino che gioca, gioca a scacchi;
di un bambino è il regno." *****Turchia in Europa? No grazie!********

Offline Andrew B. Spencer

  • Navigato
  • **
  • Post: 809
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #21 il: 29 Apr 2004, 17:49 »
La questione non è mi piace/non mi piace quel programma...
Non è che un programma di satira diventa censurabile solo perché non mi piace (parere tra l'altro ampiamente soggettivo...)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.232
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #22 il: 29 Apr 2004, 19:06 »
Mah, Zelig, a parte qualche caso isolato e rarissimo, da quando è approdato in tv non ha mai fatto ridere più di tanto, negli ultimi due anni poi è davvero patetico. Ha grande successo sull'italiano medio, però, che trova una bella dose di comicità di grana grossa, senza complicazioni satiriche e con il facile tormentone da ripetere in gruppo a mò di branco di buoi.

C'è anche chi si sente alternativo a guardarlo, eh. Diciamo che potrebbe essere l'equivalente televisivo dei linkin park.


Sulla Gialappa, beh è innegabile che negli ultimi anni è andata giù parecchio, cosi come è innegabile che tutte queste parodie del GF che fanno mi stanno sui maroni perchè inutili: non c'è bisogno di sfottere quei decerebrati, che già ci ha pensato madre natura. Casomai sarebbe più divertente sfottere chi li guarda e soprattutto chi ha ideato un simile mezzo di rincoglionimento delle masse. Invece fare l'imitazione di quel cerebroleso biondo evidentemente è più facile/conevniente/di successo.
Però quest'anno c'era qualche personaggio azzeccato (principalemnte quelli fatti dalla Ocone e dal nuovo comico che non so come si chiami, quello che il documentario e le televendite).

Offline melaQuit

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.616
  • inadatto
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #23 il: 29 Apr 2004, 19:13 »
Citazione da: "Jello Biafra"
Mah, Zelig, a parte qualche caso isolato e rarissimo, da quando è approdato in tv non ha mai fatto ridere più di tanto, negli ultimi due anni poi è davvero patetico. Ha grande successo sull'italiano medio, però, che trova una bella dose di comicità di grana grossa, senza complicazioni satiriche e con il facile tormentone da ripetere in gruppo a mò di branco di buoi.

C'è anche chi si sente alternativo a guardarlo, eh. Diciamo che potrebbe essere l'equivalente televisivo dei linkin park.


Sulla Gialappa, beh è innegabile che negli ultimi anni è andata giù parecchio, cosi come è innegabile che tutte queste parodie del GF che fanno mi stanno sui maroni perchè inutili: non c'è bisogno di sfottere quei decerebrati, che già ci ha pensato madre natura. Casomai sarebbe più divertente sfottere chi li guarda e soprattutto chi ha ideato un simile mezzo di rincoglionimento delle masse. Invece fare l'imitazione di quel cerebroleso biondo evidentemente è più facile/conevniente/di successo.
Però quest'anno c'era qualche personaggio azzeccato (principalemnte quelli fatti dalla Ocone e dal nuovo comico che non so come si chiami, quello che il documentario e le televendite).


Zelig: il tentativo di raschiare un pò di muffa proponendo comici noti in personaggi nuovi non funge. Il pubblico ha paura di tutto ciò che è novità, specie se non porta con se uno slogan da ripetere ossessivamente ai colleghi d'ufficio durante la pausa caffè.
Ci hanno provato.

MDD: di questo passo, meglio chiudere i battenti e tante grazie. Con buona pace del Gurzo e del poker aldo/giovanni/giacomo/litizzetto alla ricerca di nuova gloria dopo le magre figure degli ultimi anni.
Ci hanno riprovato.
low profile

Offline Floyd

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.890
  • half-minute one way hero
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #24 il: 30 Apr 2004, 02:04 »
Citazione

I gialappi non sono cosi' male.


No, sono molto peggio. Ed è abbastanza inutile discuterne, cosi come di Zelig o di altri programmi che fanno solo tristezza infinita. La comicità a buon mercato,senza impegno e un pò volgarotta ci può stare (non sono tutti buster keaton o i fratelli marx), ma almeno deve fare ridere. La gialappa è solo un trio di incapaci totali.

Offline Andrew B. Spencer

  • Navigato
  • **
  • Post: 809
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #25 il: 30 Apr 2004, 03:36 »
Grande thread... Siccome un programma comico che in qualche modo fa della satira politica A ME non piace o A ME non fa ridere, allora è giusto (o tutto sommato tollerabile) che venga censurato :lol: .

Offline melaQuit

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.616
  • inadatto
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #26 il: 30 Apr 2004, 10:19 »
Citazione da: "Andrew B. Spencer"
Grande thread... Siccome un programma comico che in qualche modo fa della satira politica A ME non piace o A ME non fa ridere, allora è giusto (o tutto sommato tollerabile) che venga censurato :lol: .


 :?:

sembra una frase del cavaliere...

Non sapevo che frequentasse il forum.

Per chiarezza, nei miei interventi ho sottolineato come le trasmissioni citate siano ormai fruste, nonostante qualche tentativo di portare aria nuova.
Per il discorso censura, ovvio che la mia condanna rimane analoga a quella seguita al caso RaiOT.

Fin
low profile

Offline Sator

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.199
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #27 il: 30 Apr 2004, 10:30 »
Citazione da: "Floyd"
Citazione

I gialappi non sono cosi' male.


No, sono molto peggio. Ed è abbastanza inutile discuterne, cosi come di Zelig o di altri programmi che fanno solo tristezza infinita. La comicità a buon mercato,senza impegno e un pò volgarotta ci può stare (non sono tutti buster keaton o i fratelli marx), ma almeno deve fare ridere. La gialappa è solo un trio di incapaci totali.


Che sono incapaci totali non è vero, e la riprova ne è il fatto che fanno TV da tanti anni, ricavandosi una loro nicchia di affezionati e lanciando un sacco di giovani talenti. Certo non sono comici veri, come ho già scritto, ma si sono ritagliati un loro spazio senza imbrogliare nessuno, senza "svendersi", e senza abbandonarsi alla volgarità gratuita.
Anche su Zelig sei troppo drastico: è un programma che soffre per la quantità di comicità che deve produrre, essendo così costretto a mandare in scena gente tipo "Tatiana", che la scena non dovrebbe vederla nemmeno col binocolo. Ma allo stesso tempo Zelig produce del buono, e penso ad Ale e Franz e ai duetti di Bisio/Incontrada(Hunziker).

"Incapaci totali" è una definizione che tendo ad associare a gente come il Bagaglino o i tristi figuri dell'attuale Guida al Campionato.

Poi non mi stancherò mai di ripetere: e' TV di quantità.
Sono ormai finiti da tempo gli anni della TV degli Arbore, dei duetti Minà-Troisi o dei monologhi deliranti di Benigni-Mario Cioni. Adesso ci sono troppi canali, troppi programmi, troppa richiesta a fronte della scarsa disponibilità di comici di serie A, che alla fine preferiscono, giustamente, il teatro.

Offline Andrew B. Spencer

  • Navigato
  • **
  • Post: 809
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #28 il: 30 Apr 2004, 10:31 »
Citazione da: "melaQuit"


 :?:

sembra una frase del cavaliere...

Non sapevo che frequentasse il forum.



Ma per favore...


Citazione
Per chiarezza, nei miei interventi ho sottolineato come le trasmissioni citate siano ormai fruste, nonostante qualche tentativo di portare aria nuova.
Per il discorso censura, ovvio che la mia condanna rimane analoga a quella seguita al caso RaiOT.

Fin


Non mi riferivo a te in particolare...
La frase era OVVIAMENTE provocatoria, dopo un altro intervento che non lo era, dato che il topic mi pare non si chiami "commenta la qualità delle attuali trasmissioni comiche in TV" :lol: , ma sia su una trasmissione che è stata censurata in modo... "medievale" :lol:

 E invece si continua a discutere amabilmente di quanto facesse schifo (a detta di alcuni)  questa o quella trasmissione, a dire che la satira dopotutto non era pungente e cose del genere, quasi come se ciò potesse costituire una (anche parziale) giustificazione ai recenti obbrobri censori.

Offline Tekken

  • Navigato
  • **
  • Post: 706
..e censurano anche la Gialappa's....
« Risposta #29 il: 30 Apr 2004, 10:47 »
Citazione da: "Sator"
Che sono incapaci totali non è vero, e la riprova ne è il fatto che fanno TV da tanti anni, ricavandosi una loro nicchia di affezionati e lanciando un sacco di giovani talenti. Certo non sono comici veri, come ho già scritto, ma si sono ritagliati un loro spazio senza imbrogliare nessuno, senza "svendersi", e senza abbandonarsi alla volgarità gratuita.


Quoto! Diciamo che secondo me si sono un po' adagiati sugli allori e non sono riusciti a proporre qualcosa di nuovo durante gli anni. I personaggi sono pure spiritosi, ma il troppo stroppia. Per non parlare delle caricature del grande fratello o altri personaggi televisivi, francamente mi sembra troppo facile prendere in giro piuttosto che inventare qualche monologo inedito davvero divertente. La satira di mai dire gol non e' mai stata troppo cattiva anzi, secondo me paga pero' l'essere eccesivamente ripetitiva, a senso unico e sin troppo prevedibile. Ovvio che la censura va condannata. Dico solo: vediamo se senza le gag politiche, i gialappi riescono a far ridere con la semplicità come riuscivano a fare una volta con ottimi risultati.
Il tempo è un bambino che gioca, gioca a scacchi;
di un bambino è il regno." *****Turchia in Europa? No grazie!********

 

istanbul escort bayan avcilar escort avcilar escort bayan kucukcekmece escort esenyurt escort