Autore Topic: Home Sweet Home. Tutto quello che riguarda le Magioni dei TFPers.  (Letto 42113 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.914
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Ah beh, certamente davanti a preferenze "di cuore" i numeri vanno giustamente a farsi benedire.

Io però sono una persona arida e poco sentimentale con gli oggetti inanimati (a parte gli orologi), quindi me ne curo meno :)
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.118
  • cotto a puntino
    • E-mail
Vale anche in situazioni come qui in UK dove gli affitti aumentano ogni anno? Credo che un conto sia un investimento e un altro viverci.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.914
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Vale anche in situazioni come qui in UK dove gli affitti aumentano ogni anno? Credo che un conto sia un investimento e un altro viverci.

Posto che il 20-25 volte l'affitto annuo è una regola generale indicativa e non assoluta, si.

Se fosse un investimento il multiplo dovrebbe essere molto più basso, 10-12 al massimo.

Tu comunque sicuramente non dovresti nemmeno pensarci a comprare secondo me, perché non sei nemmeno certo di rimanere.
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Freshlem

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.243
  • Anthem - Adhesive Wombat
Seppia ti chiedo.

Anche qui dove la crescita degli affitti e' facilmente di un 5% annuo?

Io son pessimo coi numeri. E ho mia moglie asiatica (praticamente un elaboratore a 256 bit criptato che calcola la radice di 897152 in mezzo secondo) che preme per comprare casa.
PSN: mangusto  Switch: Fresh  Twitch: freshlem88

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.118
  • cotto a puntino
    • E-mail
Seppia te lo chiedo perché pensavo appunto, se dovessi rimanere, di comprare casa. Tieni conto che qui gli affitti aumentano di 50£ ogni tre quattro mesi ed i contratti sono di solito annuali (a me è passato da 750 ad 850 per fare un esempio). Poi può capitare che non aumenti per tot mesi in particolari condizioni (alla scadenza puoi continuare ad avere un contratto su base mensile pagando la stessa cifra ma il proprietario può in qualsiasi momento chiederti un aumento).
I tassi per i mutui sono invece molto bassi, spesso ci sono aiuti statali e chiedono poco di anticipo.
In pratica al mese paghi meno col mutuo.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.914
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Home Sweet Home. Tutto quello che riguarda le Magioni dei TFPers.
« Risposta #965 il: 04 Ago 2017, 20:23 »
Beh ragazzi dipende da tantissimi fattori, non posso darvi una opinione sensata non conoscendo troppe cose di voi e della vostra situazione specifica / del vostro mercato.

Quello che posso dirvi è che se gli affitti aumentano così tanto (diciamo 5% ogni anno) i casi sono

- il prezzo aumenta di pari passo ed i salari anche: in questo caso c'è inflazione al 5%. È chiaro che se i mutui sono sotto al 5% di base vi stanno pagando per prendere soldi in prestito --> comprate.

- il prezzo aumenta di pari passo ma non i salari: siete o in una bolla immobiliare (che di solito non dura), oppure la vostra area si sta gentrificando in modo definitivo. Nel primo caso conviene affittare e poi comprare quando scoppia la bolla, nel secondo conviene comprare.
Mentre sta avvenendo, è estremamente difficile discernere se si tratta di una bolla (es: Miami nel 2007) o un trend duraturo (es: San Francisco)

- il prezzo non aumenta di pari passo e nemmeno i salari: è una bolla degli affitti che probabilmente non può durare. Se durasse, la ratio costo/affitti si abbasserebbe fino ad un livello in cui conviene comprare.

Resta che più in generale, con una ratio costo/affitto sopra i 35 non comprerei mai.
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.975
  • Titanium
C'è anche un altro aspetto importante da tenere conto nella scelta secondo me ovvero quanto tempo hai deciso di rimanere in un posto.
Se fai un lavoro che ogni x anni ti sposti a quel punto non ha proprio senso prendere la casa. Se invece hai deciso di stabilirti in un determinato posto per tutta la vita, secondo me la scelta più sensata, è di acquistare la casa. Nel nostro caso abbiamo acceso un mutuo breve (15 anni) a una cifra molto bassa. Tra due anni finiremo di pagarlo. Poi avremo definitivamente la nostra casa (tecnicamente è ancora della banca ^^).
Eviteremo di pagare così, ottimisticamente, altri 35 anni di affitto. Cosa che avremmo dovuto fare se non avessimo fatto la scelta dell'acquisto.
Comunque le variabili sono tante e varie e ognuno, secondo me, dovrebbe fare quello che si sente.
Noi siamo contentissimi di avere una nostra casa anche perché l'abbiamo modificata dentro e fuori varie volte in base ai nostri gusti.
« Ultima modifica: 04 Ago 2017, 20:55 da naked »
Ho un feed rss per le vaccate del forum.

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.914
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Si beh certamente.
Se uno non ha la ragionevole certezza di rimanere in un posto a lungo acquistare non ha alcun senso.
Se uno sa che con grande probabilità non si sposterà mai da un posto allora conviene* comprare

*sempre che ovviamente la ratio acquisto/affitti non sia completamente insensata
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto