Autore Topic: P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")  (Letto 94003 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline FDG

  • Recluta
  • *
  • Post: 150
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #30 il: 11 Mar 2004, 11:45 »
Citazione da: "pedro"
@ Cyberjack

Quello che dici è tutto vero e condivisibile, ma occhio che la GdF, i Carabinieri o chi per essi non ha bisogno di venire in casa tua per sapere cosa scarichi.
Non so quale client P2P sia più "sicuro" di altri in questo senso (magari qualche "tecnico" del forum può fornire delucidazioni a riguardo), ma un po' di tempo fà in Italia hanno arrestato diversi Power Sharers, gente che con Kazaa aveva in condivisione oltre 1000 file Mp3.
Ora, naturalmente non credo che andranno casa per casa a controllare tutti i PC (impossibile, e poi punirebbero TUTTI), ma stai tranquillo che se ne hanno voglia sanno chi scarica\condivide cosa.
Con buona pace della privacy.  :?



Cartella: Musica

File: 2.258


Occazzo.

Offline cyberjack

  • Avviato
  • *
  • Post: 466
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #31 il: 11 Mar 2004, 12:10 »
Citazione da: "mimir"
Citazione da: "cyberjack"

Ma come fanno ad avere prove che in casa mia sto commettendo un reato se non invadendo la mia privacy?


Allo stesso modo in cui si scoprono i pedofili, osservi il traffico e tracci gli IP con il permesso di un giudice.


Bhè, ma è leggermente diverso!
Su un sito per pedofili ci vai solo se sei un pedofilo, mentre un programma di P2P lo puoi utilizzare sia per scopi legali che illegali.

Mentre se guardo immagini pedofile commetto un crimine e quindi automaticamente il fatto di essermi collegato con tale sito "motiva" la richiesta di perquisizione per verificare che è stato commesso un reato, il fatto di avere sul proprio PC un programma come winmx o kazaa di per se non costituisce reato, e proprio per questo motivo non possono permettersi di violare la privacy di cittadini che sono e devo rimanere "onesti" fino a prova contraria!!
oderatore e recensore di v-zone.it
Le recensioni più recenti di cyberjack: CRIMSON SEA [URL=http://www.v-zone.it/forum/index.php?showtopic=2460&st=0&#entry33330

Offline mimir

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.692
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #32 il: 11 Mar 2004, 12:25 »
Citazione da: "FDG"
Cartella: Musica

File: 2.258


Occazzo.


Non sarebbe il caso di sostenerli gli artisti, di tanto in tanto?
Non perdetelo il tempo ragazzi, non è poi tanto quanto si crede;
è così fragile la giovinezza, non consumatela nella tristezza.

Offline fulgenzio

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.602
    • Players
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #33 il: 11 Mar 2004, 12:28 »
Citazione da: "mimir"
Citazione da: "cyberjack"
All'interno della tua abitazione la privacy dovrebbe rimanere comunque inviolabile, a meno di essere a conoscenza (non "supporre" quindi, ma avere prove che attestino) di fatti criminosi, a quel punto si può chiedere un mandato di perquisizione.

Ma come fanno ad avere prove che in casa mia sto commettendo un reato se non invadendo la mia privacy? Credo sia un gatto che si morde la coda...


Allo stesso modo in cui si scoprono i pedofili, osservi il traffico e tracci gli IP con il permesso di un giudice.

Il P2P può essere una risorsa, ma come al solito chi ruba condiziona la gente onesta (vedi tassa sui CD e prezzo-localizzazioni dei videogiochi)



beh, immagino che anche la frequenza di un contatto conti.mi spiego:pare che alcune immagini prioibite girassero su kazaa con nomi di attrici famose ecc. uno si collega, ricerca le foto chessò...di julia roberts e tra quelle vere si ritrova anche foto pedofile o simili.in questo caso come si fa ad incriminarlo? idem per i siti.

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.867
  • Gnam!
    • arvmusic
    • E-mail
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #34 il: 11 Mar 2004, 12:42 »
Citazione da: "mimir"
prezzo-localizzazioni dei videogiochi)


Non capisco senso del discorso.

Delucidazione?

(Le localizzazioni costano tanto a causa della pirateria? Mumble.. qualcosa non torna..)

Offline cyberjack

  • Avviato
  • *
  • Post: 466
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #35 il: 11 Mar 2004, 12:44 »
Citazione da: "mimir"
Citazione da: "FDG"
Cartella: Musica

File: 2.258


Occazzo.


Non sarebbe il caso di sostenerli gli artisti, di tanto in tanto?

Corretto. Tuttavia io ne ho più di lui, per il semplice motivo che in macchina la mia autoradio legge gli MP3, quindi ho TUTTI i miei CD rippati nell'HD (una 60ina) per poterli ascoltare in auto senza dovermi portare dietro una miriade di CD e custodie...

Certo, uno che mi "guarda" dentro all'HD non lo sa ed ecco che scatta la perquisizione.... e sono soldi spesi, sono tempo sprecato, sono risorse inutilizzate, sono persone che al posto di fare il loro dovere perdono tempo a rompere a me che non ho fatto nulla di illegale, ecc.! Questa gente viene pagata con le nostre tasse, e, francamente, IO che pago le tasso mi sono bellamente ROTTO i cosiddetti di dover pagare per finanziare attività delle quali non me ne frega assolutamente nulla, per permettere ad una grande macchina economica di autofinanziarsi per continuare ad esistere! Non mi interessa che gli mp3 vadano a scapito delle Major, cazzi delle major, non miei! a me interessa che a mio figlio non gli propongano di acquistare droga fuori dalla scuola, o che nessuno ai giardinetti lo prenda per mano e lo violenti! QUESTO mi interessa e per questo spendo volendieri i soldi delle mie tasse! Ma quanti finanzieri avete mai visto fuori dalle scuole? Quanti carabinieri avete mai visto in giro per i giardinetti?

Però ora sono tutti a dire che scaricare i Film è un danno gravissimo!

Molto probabilmetne qualcuno ha le priorità settate male nel cervello e non  volgio essere io farne le spese!!

Scusate lo sfogo, ma ste cose mi fanno proprio girare! Che diamine, come se l'utente occasionale che si scarica il CD fosse più grave per la società rispetto allo spacciatore o rispetto ad altri criminali, chessò, quelli che ti vendono i bond della Parmalat a inizio dicembre....

Ma se scarichi gli MP3 vai contro agli interessi di qualcuno e devi pagare, se hai venduto i bond Parmalat fino all'ultimo istante, hai permesso ad una grande azienda di provare fino alla fine, hai quasi fatto del bene!!!
oderatore e recensore di v-zone.it
Le recensioni più recenti di cyberjack: CRIMSON SEA [URL=http://www.v-zone.it/forum/index.php?showtopic=2460&st=0&#entry33330

Offline FDG

  • Recluta
  • *
  • Post: 150
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #36 il: 11 Mar 2004, 13:04 »
Citazione da: "mimir"
Citazione da: "FDG"
Cartella: Musica

File: 2.258


Occazzo.


Non sarebbe il caso di sostenerli gli artisti, di tanto in tanto?



Se è per questo ho una 90ina di cd originali...

Offline mimir

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.692
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #37 il: 12 Mar 2004, 02:09 »
Citazione da: "Giobbi"
Citazione da: "mimir"
prezzo-localizzazioni dei videogiochi)


Non capisco senso del discorso.

Delucidazione?

(Le localizzazioni costano tanto a causa della pirateria? Mumble.. qualcosa non torna..)


No, le localizzazioni per l'italia spesso fanno schifo perché la pirateria in italia è davvero troppo diffusa e spesso non vale la pena impegnare risorse per un mercato troppo stretto (e ladro).
Non perdetelo il tempo ragazzi, non è poi tanto quanto si crede;
è così fragile la giovinezza, non consumatela nella tristezza.

Offline mimir

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.692
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #38 il: 12 Mar 2004, 02:14 »
Citazione da: "FDG"
Citazione da: "mimir"
Citazione da: "FDG"
Cartella: Musica

File: 2.258


Occazzo.


Non sarebbe il caso di sostenerli gli artisti, di tanto in tanto?



Se è per questo ho una 90ina di cd originali...


Se gli MP3 che hai sono estratti (come quelli che stanno sul mio PC -- senza programma P2P) da CD originali sei a posto, di che ti preoccupi.

Scusa se ho pensato male.
Non perdetelo il tempo ragazzi, non è poi tanto quanto si crede;
è così fragile la giovinezza, non consumatela nella tristezza.

Offline FDG

  • Recluta
  • *
  • Post: 150
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #39 il: 12 Mar 2004, 09:29 »
No, cioè, metà sono estratti, l'altra metà...

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.615
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #40 il: 12 Mar 2004, 10:26 »
...sono estratti da altri, mica posso fare tutto io, ecchecacchio!


Solidarietà inside.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline Floyd

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.890
  • half-minute one way hero
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #41 il: 12 Mar 2004, 13:57 »
Citazione
ma un po' di tempo fà in Italia hanno arrestato diversi Power Sharers, gente che con Kazaa aveva in condivisione oltre 1000 file Mp


Non mi risulta. Fonte ?

Offline fulgenzio

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.602
    • Players
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #42 il: 12 Mar 2004, 16:21 »
AGGIORNAMENTO


1.500 euro: questa la somma che dovranno pagare coloro che siano colti a scaricare film da Internet ad uso personale. Una somma che sale tra i 2.500 e i 15.000 euro, con reclusione da sei mesi a tre anni, qualora lo scaricamento avvenga con finalità commerciali.

Questo il punto focale del decreto presentato dal ministro Giuliano Urbani e approvato poco fa dal Consiglio dei Ministri.

In una conferenza stampa che ha seguito il Consiglio, un ministro visibilmente soddisfatto ha spiegato che qualora le sanzioni contro il download si rivelino efficaci per il cinema, il Governo ha intenzione di espanderle anche allo scaricamento di musica.

A determinare le nuove sanzioni è il primo articolo del decreto che, come ha spiegato lo stesso Urbani, prevede "misure di contrasto alla diffusione telematica di opere cinematografiche". Il decreto considera pirati domestici coloro che "commettono abusi non finalizzati alla vendita ma ad un uso personale pur sempre illegittimo".

Secondo Urbani si tratta di sanzioni simboliche che hanno lo copo di dissuadere ed educare. "Chi commette questo tipo di abusi - ha chiosato il Ministro - sono soprattutto i giovani". Il Ministro ha sottolineato che "tutti i settori coperti dal diritto d'autore soffrono della pirateria resa oggi più facile da internet".

Da segnalare che secondo il Ministro, il decreto è perfettamente in linea con la Direttiva europea sulla proprietà intellettuale appena approvata. "Nello spirito e nelle indicazioni - ha affermato - son testi gemelli. Noi così abbiamo anticipato le norme europee".

Tra le altre misure previste dal decreto anche una serie di finanziamenti straordinari da 80 milioni di euro considerati urgenti per il cinema italiano e gli operatori del settore.

In quanto decreto legge le misure sono immediatamente efficaci: entro il termine di 60 giorni il Parlamento potrà trasformare il decreto in legge dello Stato.

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.200
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #43 il: 12 Mar 2004, 16:31 »
Citazione da: "Floyd"
Citazione
ma un po' di tempo fà in Italia hanno arrestato diversi Power Sharers, gente che con Kazaa aveva in condivisione oltre 1000 file Mp

Non mi risulta. Fonte ?

Non c'è una legge, per ora è una "consuetudine"; almeno così avevo letto in un articolo sull'inserto economico del "Corriere della sera" in cui era riportato l'intervento di un capitano della GdF.
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline cyberjack

  • Avviato
  • *
  • Post: 466
P2P, File Sharing e dintorni (ex "fate ciao...")
« Risposta #44 il: 12 Mar 2004, 17:05 »
Citazione da: "fulgenzio"
AGGIORNAMENTO


1.500 euro: questa la somma che dovranno pagare coloro che siano colti a scaricare film da Internet ad uso personale.
*CUT*
In quanto decreto legge le misure sono immediatamente efficaci: entro il termine di 60 giorni il Parlamento potrà trasformare il decreto in legge dello Stato.


Che ci provino  :twisted:  è la volta buona che mi diverto  :twisted:
oderatore e recensore di v-zone.it
Le recensioni più recenti di cyberjack: CRIMSON SEA [URL=http://www.v-zone.it/forum/index.php?showtopic=2460&st=0&#entry33330

 

Loading...