Autore Topic: Tatuaggi  (Letto 98667 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Zel

  • Moderatore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: Tatuaggi
« Risposta #225 il: 27 Dic 2008, 14:16 »
Beh piu' che altro dovresti avere la pazienza di leggere la frase e capire cosa ho scritto prima di lanciarti a testa bassa, visto che non mi sto riferendo a chi piacciono i tatuaggi ma a chi se li fa per moda.

E non decido di certo io per loro se se li debbano fare per moda, lo decidono loro e lo fanno, io mi limito a commentare questo atto che non capisco e non approvo, ma ognuno e' libero di fare al suo corpo cio' che vuole, percio' va bene cosi'.
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline GuK

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.877
  • SWALLOW OR DIE!
    • E-mail
Re: Tatuaggi
« Risposta #226 il: 27 Dic 2008, 14:22 »
Veramente a testa bassa era il tuo SI' alla mia domanda.
E comunque secondo me i detrattori dei tatoo hanno solo paura per la bua degli aghi! :D
Come fanno a non piacere i tatuaggi, dai? Sono opere d'arte, alcuni.

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.252
Re: Tatuaggi
« Risposta #227 il: 27 Dic 2008, 14:24 »
chi invece si fa un tatuaggino per ricordare o celebrare un particolare evento (allora lì si che c'è la storiella dietro).
No, vedi: nella categoria che citi tu (cioè il 95% di chi si fa i tatuaggi), solo una MINIMA parte ha un significato da legare al tatuaggio stesso.
Nella stragrande maggioranza dei casi non è nulla che non sia riconducibile al fatto che il tatuaggio va di moda.


Con tutte le eccezioni del caso, un amante dei tatuaggi non si fa un cuore sul pube, un tribale sul fondo schiena o altre cose che fanno "figo" di questi tempi, tutto qua.
ESATTISSIMO.
C-ya.

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: Tatuaggi
« Risposta #228 il: 27 Dic 2008, 14:26 »
Ma guardate che pure voi lo fate fondamentalmente perché "va di moda", mica siete maori. XD

A proposito di maori, da Wiki: "Il moko è il tradizionale tatuaggio con cui i Maori dipingono i loro volti. I guerrieri utilizzano il moko per raccontare la propria storia: ogni segno indica un diverso avvenimento della propria storia personale. Le donne riportano il tradizionale segno sul mento ad indicare che sono legate ad un guerriero."

Quindi non è vero che "il tatuaggio lo si fa per sé stessi e non per farlo vedere agli altri".
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline Zel

  • Moderatore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: Tatuaggi
« Risposta #229 il: 27 Dic 2008, 14:26 »
Veramente a testa bassa era il tuo SI' alla mia domanda.

Se imparassi a leggere quello che quoti non sarebbe successo, e visto che rispondo a tono ad un post che non c'entra un cazzo con quello che ho scritto dovresti avere almeno la decenza di fare ammenda o stare semplicemente in silenzio, non trovi?

| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline Zel

  • Moderatore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: Tatuaggi
« Risposta #230 il: 27 Dic 2008, 14:27 »
Quindi non è vero che "il tatuaggio lo si fa per sé stessi e non per farlo vedere agli altri".

se permetti ognuno decide cosa fare del suo tatuaggio, ma questo mi pare fosse chiaro.
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.252
Re: Tatuaggi
« Risposta #231 il: 27 Dic 2008, 14:29 »
Quindi non è vero che "il tatuaggio lo si fa per sé stessi e non per farlo vedere agli altri".

se permetti ognuno decide cosa fare del suo tatuaggio, ma questo mi pare fosse chiaro.
Questo è talmente ovvio da essere pleonastico, ma non esclude il fatto che farsi tatuaggi a certe condizioni(*) è oggettivamente, sociologicamente una stronzata, a prescindere da quello che si pensa.



(*)si parla della quasi totalità dei casi, in effetti.
« Ultima modifica: 27 Dic 2008, 14:36 da Grendel »
C-ya.

Offline GuK

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.877
  • SWALLOW OR DIE!
    • E-mail
Re: Tatuaggi
« Risposta #232 il: 27 Dic 2008, 14:31 »
Veramente a testa bassa era il tuo SI' alla mia domanda.

Se imparassi a leggere quello che quoti non sarebbe successo, e visto che rispondo a tono ad un post che non c'entra un cazzo con quello che ho scritto dovresti avere almeno la decenza di fare ammenda o stare semplicemente in silenzio, non trovi?


No.

Offline Grendel

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.252
Re: Tatuaggi
« Risposta #233 il: 27 Dic 2008, 14:34 »
Io a guk voglio tanto bene anche quando non capisce un cazzo.
 :) :-*


Guk sukkiamelo.
Più del solito.
Mi tatuerò la tua bocca sul mio uccello.
C-ya.

Offline Drakkar

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.378
    • Facebook
Re: Tatuaggi
« Risposta #234 il: 27 Dic 2008, 17:14 »
nessuno ha visto il mio tatuaggio  :(

zel, è colpa tua.
"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati. Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli. Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello"

Offline Conker82

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.791
Re: Tatuaggi
« Risposta #235 il: 27 Dic 2008, 18:05 »
Confesso che una decina d'anni fa' ne avrei voluto farne uno anche io sul mio corpo, ma adesso sì per me è una grossa stronzata. E poi il fascino del tatuaggio è proprio quello che aveva una volta, bello vederlo addosso a poche persone e malfamate. Un segno di riconoscimento sociale,far parte di un clan e oggi che cazzo è? Un vezzo!!!

Il bello è vedere la gente convinta del proprio tatuaggio che è uguale all 99% a quello degli altri. Siete tutti marchiati uguali come i prodotti commerciali col codice a barre!!!   :D :D :D

Una volta il tatuaggio aveva significato oggi no, quindi non c'è differenza se mi dipingo col pennarello nero o vado a spendere un sacco di soldi per farmi un tatuaggio permanente convinto di avere un grande siginificato (ridicolo).

Il significato profondo non è un buon motivo per farsi un tatuaggio, far parte di una setta, una banda criminale, un gruppo sociale ben distinto SI.

A parte questo discorso un pò rompicazzo a volte ammiro anche io certi tatuaggi che hanno ad esempio i musicisti estremi (e li ha un pò più significato se permettete).

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.699
  • Specchio...rasoio...
    • E-mail
Re: Tatuaggi
« Risposta #236 il: 27 Dic 2008, 18:12 »
E'assolutamente spettacolare notare come quelli che neghino un significato al tatuaggio siano gli stessi che poi di fatto pretendano che ogni eventuale significato, presente o meno, scaturisca solo ed unicamente dal loro sguardo :D
""E' di castoro..."-"Si"-"Io nei boschi li ho visti accoppiarsi i castori, e figliare. Nascono tutti castori.-"E' naturale"-"Non voglio che nasca nessuno che assomigli a me"-"Non ci pensare. Io ti voglio bene, prova a volermene un po' anche tu, e sarà facile. Perché le cose giuste sono facili"

Offline Conker82

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.791
Re: Tatuaggi
« Risposta #237 il: 27 Dic 2008, 18:18 »
E'assolutamente spettacolare notare come quelli che neghino un significato al tatuaggio siano gli stessi che poi di fatto pretendano che ogni eventuale significato, presente o meno, scaturisca solo ed unicamente dal loro sguardo :D


Ecco appunto allora che motivo c'è di esternare un significato intimo con un tatuaggio? Moda, moda e ancora moda. O per sentirsi importanti. Il tatuaggio ha un significato che deve essere chiaro a tutti sennò è una pennarellata molto costosa.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.699
  • Specchio...rasoio...
    • E-mail
Re: Tatuaggi
« Risposta #238 il: 27 Dic 2008, 18:28 »


Ecco appunto allora che motivo c'è di esternare un significato intimo con un tatuaggio? Moda, moda e ancora moda. O per sentirsi importanti. Il tatuaggio ha un significato che deve essere chiaro a tutti sennò è una pennarellata molto costosa.
Scusa, deve essere chiaro a tutti "chi"?.
Tu hai perfettamente chiaro il significato dei tatuaggi di un Lakota o di un pigmeo?

Le derive di certe pratiche non dovrebbero consentire di allargare la medesima visione al fenomeno intero, altrimenti potremmo dire, per esempio, che tutto il cinema sia una commercialata senza alcun significato.

Tuttavia, a parte questo discorso che non è meno rompicacchio del tuo ;D, volevo solo sottolineare il paradosso insito nel voler togliere significato ai tatuaggi solo se ad attribuirglielo sia il suo committente, mentre quando a dargliene uno uguale a zero sia chi guardi, allora tutto a posto, i tatuaggi hanno un significato, cioè non ce l'hanno ;D
""E' di castoro..."-"Si"-"Io nei boschi li ho visti accoppiarsi i castori, e figliare. Nascono tutti castori.-"E' naturale"-"Non voglio che nasca nessuno che assomigli a me"-"Non ci pensare. Io ti voglio bene, prova a volermene un po' anche tu, e sarà facile. Perché le cose giuste sono facili"

Offline melaQuit

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.616
  • inadatto
Re: Tatuaggi
« Risposta #239 il: 27 Dic 2008, 18:36 »
Con la sola eccezione degli sbaffi e degli svolazzi che donnine e uòmini in sindrome da attention whore si cesellano sul coccìge - buoni per aver qualcosa (d'altro) su cui meditare quando li si mette a pecora -, trovo il resto dei tatuaggi perfettamente innocuo e aderente alla sfera dei cazzi personali di chi se li fa.

@Castalia: il pentacolo è decentrato un cicinìn o è solo la posizione in cui stai nella foto?
low profile