Autore Topic: [PS] Final Fantasy IX  (Letto 1581 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.568
[PS] Final Fantasy IX
« il: 29 Gen 2004, 01:05 »
Annunciato insieme ai suoi “fratelli” FFX e FFXI, durante lo Square millenium tenutosi il 29 Gennaio 2000 in quel di Yokohama,  Final Fantasy IX sarà l'ultimo capitolo a comparire su PlayStation. E non sarà ricordato per le sue innovazioni ma, al contrario, per il suo ritorno al passato, non solo per quanto riguarda le ambientazioni, ma anche per sistema di combattimento e caratterizzazione dei personaggi (da ricordare anche il gradito ritorno di Yohitaka Amano, nelle vesti di character designer). La colonna sonora è come al solito curata dal maestro Nobuo Uematsu, che ha realizzato per l'occasione due canzoni, di cui una, il main theme “Melodies of Life”, interpretata dalla cantante nipponica Emiko Shiratori, è stata scritta sia in giapponese che in inglese.

FFIX sembra dare un netto taglio all’ immediato passato, aprendo un ponte che conduce direttamente ai vecchi capitoli per SNES: chi sentiva la nostalgia delle tinte calde da ambientazioni medievali avrà modo di gioire, come avrà modo di gioire chi rimpiange i simpatici maghetti neri e i coraggiosi Dragoon Warriors; i personaggi infatti torneranno a distinguersi in base alle loro abilità, come nel job system di FFV.

Una delle poche innovazioni è data dagli eventi in tempo reale che avvengono all'entrata delle città, premendo il pulsante SELECT. Sono scene non giocabili in cui vengono mostrati i nostri personaggi durante particolari eventi: inutile per l'avanzamento del gioco, questo sistema è stato ideato per far si che il giocatore si affezioni al mondo di FFIX. Fanno ritorno anche i moogles che ci permetteranno di salvare la nostra posizione e si riconfermano i chocobo, che anche questa volta ci porteranno a spasso nelle terre di Gaya, e ci aiuteranno anche a trovare  tesori nascosti: sì perchè in seguito alle lamentele circa la linearita’ di FFVIII, sono state inserite molte sub-quest. Il gioco di carte ricompare, ma rielaborato risulta più complesso ed impegnativo. Ci improvviseremo postini e il nostro compito sarà portare lettere ai Moogles sparsi per il mondo. E ancora: saremo impegniati nel salto alla corda, nella caccia alle rane, nella sagra della caccia, nella corsa con Hippo e nell'asta che mette in palio preziosi oggetti.

Il sistema di combattimento e’ sempre basato sull’ A.T.B. inaugurato nel quarto episodio, ma le battaglie risulteranno più movimentate grazie alla rintroduzione di quattro personaggi in campo. Per quanto riguarda i colpi speciali, questi potranno essere effettuati solo dopo il riempimento, che avviene in seguito agli attachi nemici, della barra “Trance”, con un sistema molto simile alle Limit Break di FFVII. Gli oggetti indossabili saranno di rilevante importanza nell'economia del gioco: solo grazie ad essi infatti potremo usufruire di nuove abilità, le quali potranno anche essere assimilate con gli AP guadagnati in battaglia. L'uso di alcune abilità è però vincolato  dal numero di gemme magiche disponibili, che aumentano in base al livello di EXP.

La storia, che prende vita nel mondo di Gaya, narra di un giovane ladro con un debole per le donne. Gidan, questo il suo nome, fa parte di un gruppo di rivoluzionari, i Tantalus, che decide di organizzare il rapimento della principessa di Alexandria,  al fine di fare luce sugli strani comportamenti assunti dalla regina Brahna negli ultimi tempi. La regina si scoprirà poi sotto l’ influenza di Kuja, vero antagonista del gioco.

Durante il suo peregrinare, il nostro eroe si unirà ad altri personaggi, alcuni veramente memorabili per caratterizzazione. Vivi Orniter, un impacciato ed insicuro maghetto nero di soli sette anni, rimasto orfano di suo nonno, non manchera’ di commuoverci durante la ricerca della verita’ sulla sua esistenza. Da menzionare anche Quina Quen: il suo unico pensiero nella vita è il cibo, si unisce al viaggio di Gidan solo per scoprire (e mangiare) le pietanze più buone del mondo. Capiterà spesso che sia lei a sdrammatizzare alcune situazioni grazie alla sua innata simpatia.

A completare il tutto ci pensa Sony Europe, che nella localizzazione in italiano, dona ad ogni personaggio un proprio dialetto. Anche grazie a questo la narrazione di questa fantasia finale è più scanzonata rispetto alle altre, ma non per questo meno emozionante. I personaggi non si prendono mai troppo sul serio, e giocando si ha l'impressione di partecipare ad una grande festa: sì, alla festa di addio di una delle saghe più emozionanti di tutti i tempi, un saluto da parte di Square a tutti i suoi fan, come solo Square sa fare…

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.941
Re: [PS] Final Fantasy IX
« Risposta #1 il: 19 Ago 2020, 16:05 »
edit. sbagliato topic.
« Ultima modifica: 19 Ago 2020, 16:48 da slataper »
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper / Stadia slataper#7002
My Yearbook 2019 | My Yearbook 2020