Autore Topic: Arte e VG - mia trattazione su Videoludica ! Feedback !  (Letto 4318 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.451
  • Gnam!
    • E-mail
Arte e VG - mia trattazione su Videoludica ! Feedback !
« Risposta #15 il: 13 Nov 2006, 22:34 »
Citazione da: "Luigi Marrone"


Ciao Giobbi e bentrovato!
Rispondo volentieri alle tue.

1) La mia definizione di arte, in questo topic, é sempre contestualizzata e riferita ad un sistema critico, capace di creare i paradigmi e i presupposti per definire arte o meno un artefatto. La critica istituzionale, quella che decide se un prodotto ha più o meno valore artistico, per intenderci. Non mi riferisco alle qualità artistiche intrinseche di un oggetto, ma al sistema critico che erige ad Arte determinate produzioni.

2) Io credo che trattandosi di un medium anoverante più componenti espressive, andrebbe valutato nella sua globalità, ma sempre con un occhio di riguardo al proprio specifico ontologico: l'interattività.

3) Intuisco quindi che il tuo considerare ad esempio pac-man un sistema "chiuso" é dovuto al fatto che esso preservi la propria sostanza e la sua forte identità in quanto completa in sé, giusto? I 3D invece ingannano il videogiocatore in quanto l'approssimarsi alla realtà di poligoni/texture inverosimili/bruttarelli in realtà non la rappresentano come invece, senza pretenderlo, facevano i primi videogiochi.
Come dire che i videogiocatori del 3D siano rapiti da una illusione fittizia del reale, stregati da un incantesimo 3D senza rendersi davvero conto di quanto imperfetto sia il tentativo dei videogiochi di avvicinarsi al reale.

Ma conta davvero realizzare questo realismo, per quanto gli autori ci stiano provando? Non dovrebbe contare sempre e solo il videogiocare, in
un videogioco? *

Ps. Anch'io ho una band! Una rock band ad essere precisi, una autoproduzione all'attivo e due giorni fa ho girato il mio primo videoclip! E soprattutto ho provato sulla pelle e sulle palle il giudizio critico sulla mia musica.
Visita se puoi l'indirizzo www.zendavesta.it
Ne sarei felice.
 :D


1) Appunto io non vedo esistere tale sistema "istituzionale", é un'illusione. Ed a maggior ragione quando i "critici" sono contemporanei agli autori. I "critici" musicali legati alla contemporanea equivalgono alla "stampa specializzata" che corre allo stand wii all'E3.

Quello che vedo é che qualche giornalista più furbino (e che spesso scrive meglio) di altri é sovvenzionato dai vari festival per parlare bene di alcuni artisti su quotidiani/radio nazionali.

Ah attenzione che non ho "rancore" verso i critici eh, la nostra musica essendo piuttosto alternativa é beneamata :D, é proprio che i critici (per fortuna?) non esistono.

2) Concordiamo :)

3) * Appunto.
Da cui difficile valutare positivamente in ambito artistico giochi 3D che tendano ad un realismo che non raggiungono, se non grazie al completamento di textures da parte della mente fumata del videogiocatore.
E sì, anche se lo raggiungessero non sarebbe chissà che.. il bel quadro in effetti non é quello che "ooooh, sembra vero".

Intendo che i titoli che si basano sul tentativo di immedesimare in un 3D realistico e che antepongono questo ad altri elementi di gioco o di evoluzione di gameplay sono difficilmente valutabili in modo positivo dal pov artistico.

Però l'ambiente 3D é ancora primitivo "in assoluto", trovo difficile associare bella musica ad un Wind waker od Okami, perché ancora troppo "difettosi" e "primitivi", si nota che non sono belli quanto vorrebbero... prova a mandare su tv hd asteroids o okami.

Inoltre mi sovviene una difficoltà nel valutare artisticamente videogiochi:  si legano spesso ad hype esterni.

Ovvero un Gran Turismo in un mondo senza automobili, un Winning Eleven in un mondo senza calcio, o un Gran Theft Auto in un mondo dove il crimine fosse legalizzato perdono gran parte del proprio fascino e valore.

E' un po' come giudicare un Michelangelo perché "rappresenta bene il divino, viva Dio!" piuttosto che l'opera pittorica in sé.
Michelangelo , se Dio non esistesse :), manterrebbe intatto il proprio valore.

Un Gran Theft Auto invece come opera pittorica in sé diviene asino cascante (un po' meno gli altri due grazie a meccaniche cmnq curate).

PS: visitato sito molto bello!
Musica anche mi pare buona, ma invecchiando sono sempre meno rock e sempre più Haendel, inoltre necessito di migliori condizioni d'ascolto... comunque provateci :)

Offline Luigi Marrone

  • Iniziato
  • Post: 62
    • http://www.electronicself.blogspot.com
    • E-mail
Arte e VG - mia trattazione su Videoludica ! Feedback !
« Risposta #16 il: 14 Nov 2006, 02:20 »
Citazione da: "answer"
Io mi sono addormentato.

Scusate la scarsità dell'intervento.

RESPECT


M'insegni come fai? E' che soffro d'insonnia potente, cerco di contrastarla rileggendo questo topic palloso avanti e indietro, su e in giù, da sinistra a destra, alla araba maniera, ma niente.
A quel punto mi metto a scrivere, e così contribuisco alla mia insonnia.
Sono fregato.
 :wink:
XBoxLive e PSN: BraunLuiss
Wii Code: 5297 3925 4385 4346

Offline answer

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.556
  • Infiltrato
    • E-mail
Arte e VG - mia trattazione su Videoludica ! Feedback !
« Risposta #17 il: 14 Nov 2006, 21:25 »
Citazione da: "Luigi Marrone"

M'insegni come fai? E' che soffro d'insonnia potente, cerco di contrastarla rileggendo questo topic palloso avanti e indietro, su e in giù, da sinistra a destra, alla araba maniera, ma niente.
A quel punto mi metto a scrivere, e così contribuisco alla mia insonnia.
Sono fregato.
 :wink:
Nah, macché "insegni"! Pure io mi son prodigato a dilettarmi talvolta in viaggi dalla meta sconosciuta...
Qui, per esempio:

http://next.videogame.it/forum/viewtopic.php?id=1092123&offset=0

L'ultimo, lapidario, post del topic riflette - se contestualizzato - il mio timido pensiero al riguardo. 'Notte.

(;))

RESPECT
Tutto è relativo, tranne quello a cui crediamo.
Riflettere Essere Scoprire Praticare Esprimere Convivere Tornare