Autore Topic: Tfpers e auto  (Letto 434334 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.638
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8610 il: 01 Nov 2019, 14:47 »
Non mi riguarda, ma mi sembra una porcata.

Almeno applicassero degli aumenti progressivi...

E poi la gente si scanna per gli spicci delle commissioni bancomat (che paga l'esercente, peraltro)... Mi sembra un botto inconcepibile. E va a deprimere un mercato già in difficoltà di suo, e cruciale per il sistema economico. Senza nemmeno fare distinguo fra auto ecologiche e quelle inquinanti.

Ma perché caxxo non fanno una patrimoniale secca come il buon Amato e buonanotte ?!

Hai 1000 euro nel conto? Ti prendo 10 euro.
Hai 1 milione? Dammene 10.000
No, guarda, la commissione Bancomat è una porcata enorme: impoverisce i commercianti e ingrassa le banche. FA SCHIFO. È accettabile solo se impongono per legge una commissione flat tipo 20cent a transazione, azzerata per spese sotto i 50€. Altrimenti è veramente da inforcarli tutti.
Nei settori in cui si lavora al 10% di margine (che è già TANTO) obbligare a incassare con carta (che costa l’1%) vuol dire portare via il 10% del guadagno totale dell’esercente. MA ANDASSERO AL DIAVOLO.
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.978
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8611 il: 01 Nov 2019, 15:03 »
Siamo OT ma il can can sulle commissioni bancomat é davvero prossimo al nulla cosmico e te lo dice uno che ci lavora... É chiaramente un business, ma l'impatto reale é OGGI trascurabile, soprattutto dove i volumi del transato (GDO) sono importanti: si parla di zero virgola e senza minimi. Quello che molto scordano é che la gestione del contante ha un costo quantificabile (servizi di custodia, trasporto, conteggio, protezione).

E in più il casino lo stanno facendo i consumatori, convinti erroneamente dalla stampa parziale, che questi oneri siano in capo a loro: non é vero, i pagamenti "POS" in Italia sono da sempre gratuiti (leggasi, non sono nemmeno considerati "righe di estratto conto").

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.638
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8612 il: 02 Nov 2019, 09:35 »
Onestamente non ho capito la supercazzola: da esercente, ti dico che alle condizioni attuali, se dovessero aumentare sensibilmente i volumi è una fregatura bella e buona, per i motivi scritto sopra. ZERO VIRGOLA è il bancomat, non le carte.
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.978
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8613 il: 02 Nov 2019, 12:04 »
Onestamente non ho capito la supercazzola: da esercente, ti dico che alle condizioni attuali, se dovessero aumentare sensibilmente i volumi è una fregatura bella e buona, per i motivi scritto sopra. ZERO VIRGOLA è il bancomat, non le carte.

è quella che gli anglofoni chiamano "a storm in a teapot", più casino di quanto necessario: l'aumento dei volumi sarebbe progressivo, così come sono progressive le "riduzioni" di costo in questo ambiente. Certo, se un commerciante è rimasto a commissioni del 2009 allora un po' deve svegliarsi, come si sveglia (eccome se si sveglia) per il costo del c/c.

Inoltre, nessuno ti obbligherà per legge ad usare CARTE DI CREDITO (la cui funzione, ricordiamolo, sarebbe quella di farsi credito da sè, rateizzando mensilmente all'americana, o pagando a saldo, all'italiano diciamo, ritardando l'addebito in conto al mese successivo), ma solo ad usare monetica. Il bancomat è "carta di debito", nel senso che lavora sul saldo istantaneo del c/c (esattamente come il contante, peraltro... col contante non puoi spendere soldi che non hai, ancora).

E alla fine anche sui circuiti di credito (VISA - MASTERCARD) le commissioni stanno progressivamente crollando.

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.638
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8614 il: 02 Nov 2019, 13:13 »
Oggi una “buona” commissione CC è 1%. È troppo. Siamo nel topic dell’auto: su un passaggio di proprietà da 500€ un pratiche auto (che non può fare nero) ne guadagna 50 se va bene, il resto sono tasse. Incassa 500€ paga 5 di commissione, pari al 10% del proprio guadagno. Non esiste. Per il resto: commissioni che si abbassano? Non ci credo. Prima lo impongano, poi vediamo. Non accettare la CC e solo il bancomat? Provaci, se ti dice bene il cliente ci sta una volta su 3, per il resto ti da del pezzente.
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline Shagrath82

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.033
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8615 il: 02 Nov 2019, 21:48 »
Oggi una “buona” commissione CC è 1%. È troppo. Siamo nel topic dell’auto: su un passaggio di proprietà da 500€ un pratiche auto (che non può fare nero) ne guadagna 50 se va bene, il resto sono tasse. Incassa 500€ paga 5 di commissione, pari al 10% del proprio guadagno. Non esiste. Per il resto: commissioni che si abbassano? Non ci credo. Prima lo impongano, poi vediamo. Non accettare la CC e solo il bancomat? Provaci, se ti dice bene il cliente ci sta una volta su 3, per il resto ti da del pezzente.

sì ma è pieno di esercenti che non accettano bancomat o CC. Con la scusa delle commissioni.
Basta cambiare banca.
Meriterebbero un bel po' di clienti tipo "ah, ho solo carta, come la mettiamo?"
Per il resto non è che psicanalizzi nulla, loro parlano e io li ascolto incantata. Un idiota è come un cadavere in autostrada dopo un incidente, passi vicino, non vuoi guardare ma la tentazione per il morboso prende il sopravvento e ci butti un occhio..
Ruko

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.638
Re: Tfpers e auto
« Risposta #8616 il: 04 Nov 2019, 13:44 »
Mi sembra evidente che della questione hai compreso poco o hai letto distrattamente (le commissioni anche se già negoziate sono troppo alte, non c’entra la banca), ad ogni modo il tuo consiglio (cambiare negozio) conferma quello che dicevo a Babaz (la caproneria della gente e la campagna diffamante del governo nei confronti degli esercenti). :-)
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»