Autore Topic: 11 Settembre 2001  (Letto 1508 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline siho

  • Navigato
  • **
  • Post: 966
11 Settembre 2001
« il: 11 Set 2003, 15:00 »
Due anni fa a quest'ora non era ancora successo niente...ma tra un' ora...incredibile.
Me lo ricordo come fosse ieri, ero all'università, non ci credevo, poi arrivo a casa e non ci volevo credere davvero.
Due grattacieli, due simboli, distrutti da due aerei, che si portati a dietro migliaia di morti.

Per non dimenticare

Online Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.792
11 Settembre 2001
« Risposta #1 il: 11 Set 2003, 15:07 »
Andate su questo sito www.disinformazione.it e leggete tutto ciò che riguarda l'11 settembre...mi vengono i brividi. E so che Michael Moore(il regista di Bowling a columbine) sta girando un film sugli attentati di quel giorno.

Offline Zolfo

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.117
11 Settembre 2001
« Risposta #2 il: 11 Set 2003, 15:21 »
Io ero in ufficio quando successe, e nessuno sapeva nulla.
Poi un mio amico che era a casa malato mi manda un messaggio in ICQ: hai visto cos'è successo alle torri gemelle?
Io pensavo ad una sua ca**ata, poi dopo vari tentativi sono riuscito a collegarmi ad un sito d'informazione (tutti quelli italiani e stranieri erano letteralmente intasati).
Leggo e vedo le prime foto...non ci volevo credere, veramente.
Appena arrivo a casa guardo le immagini del TG e continuavo a rifiutare che tutto quello fosse accaduto.
Mi sono sentito impotente di fronte a tutto ciò.
A volte c'è così tanta bellezza nel mondo che non riesco ad accettarla.

Offline NighTiger

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.744
    • http://salvatore.difazio.googlepages.com/
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #3 il: 11 Set 2003, 16:00 »
io ero per strada in macchina con un mio amico, quando mi ha chiamato mio padre e mi dice "corri a casa vieni a guardare, hanno attaccato gli USA"... stavo male a sol pensiero e sono stato peggio per 1 settimana intera

Offline sephirot311

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.182
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #4 il: 12 Set 2003, 02:08 »
è stato un dramma.

rest in peace
UOVO PROFILO: SEPPIA: Link: http://www.tfpforum.it/profile.php?mode=viewprofile&u=1145
 PER FAVORE NON USATE PIU' QUESTO PER CONTATTARMI

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.907
  • Gnam!
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #5 il: 12 Set 2003, 02:10 »
Giobbi stava dal barbiere, radio accesa... sensazione tipo scherzetto di Wells sull'invasione marziana.

E invece...   :evil:

Offline sephirot311

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.182
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #6 il: 12 Set 2003, 02:22 »
Citazione da: "Claudio"
Andate su questo sito www.disinformazione.it e leggete tutto ciò che riguarda l'11 settembre...mi vengono i brividi. E so che Michael Moore(il regista di Bowling a columbine) sta girando un film sugli attentati di quel giorno.


appena visionato tutto (o quasi).
anche a me vengono i brividi a leggere il contenuto del sito, ma penso per un motivo diverso dal tuo...

disinformazione.it fa schifo
UOVO PROFILO: SEPPIA: Link: http://www.tfpforum.it/profile.php?mode=viewprofile&u=1145
 PER FAVORE NON USATE PIU' QUESTO PER CONTATTARMI

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.581
11 Settembre 2001
« Risposta #7 il: 12 Set 2003, 04:09 »
Citazione da: "sephirot311"
Citazione da: "Claudio"
Andate su questo sito www.disinformazione.it e leggete tutto ciò che riguarda l'11 settembre...mi vengono i brividi. E so che Michael Moore(il regista di Bowling a columbine) sta girando un film sugli attentati di quel giorno.


appena visionato tutto (o quasi).
anche a me vengono i brividi a leggere il contenuto del sito, ma penso per un motivo diverso dal tuo...

disinformazione.it fa schifo


Non sono d'accordo. E c'è una piccola parte di te che è d'accordo con me, sepolta sotto il tuo Status Quo.

Senza offesa, davvero. Certo molte delle cose su quel sito vanno prese cum grano salis, altre invece vanno considerate con cura. O vogliamo pensare che gli "esperti" facciano dell'informazione imparziale e disinteressata?

Io quel giorno ero a casa e restai incollato alla TV per diverse ore di fila. Pensando a quello che ci hanno ricamato sopra in seguito, però, preferirei ancor di più che fosse il film che sul momento sembrava.

Però E' STATO. Basta, è finita due anni fa. Ora sarebbe il momento di guardare in faccia il fatto che è passato del tempo e che quel giorno non dovrebbe più influenzare le nostre vite più di tanto. Altrimenti si finisce come con la WWII, dei cui strascichi non riusciamo più a liberarci (VEDI presidente della repubblica). Un conto è non dimenticare ed imparare qualcosa, un altro è continuare a costruire tutto come se queste cose fossero successe ieri.

Online Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.792
11 Settembre 2001
« Risposta #8 il: 12 Set 2003, 09:33 »
Citazione da: "sephirot311"
Citazione da: "Claudio"
Andate su questo sito www.disinformazione.it e leggete tutto ciò che riguarda l'11 settembre...mi vengono i brividi. E so che Michael Moore(il regista di Bowling a columbine) sta girando un film sugli attentati di quel giorno.


appena visionato tutto (o quasi).
anche a me vengono i brividi a leggere il contenuto del sito, ma penso per un motivo diverso dal tuo...

disinformazione.it fa schifo


Perchè dici che fa schifo?

Offline sephirot311

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.182
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #9 il: 12 Set 2003, 10:36 »
per contenuti come questo:

Ancor più strano risulta il confronto tra le dichiarazioni che gli si ascrivono e quelle da lui rilasciate in un’intervista, pubblicata il 28 settembre 2001 dal giornale pakistano di stanza a Karachi, lo Ummat,2 in cui alla domanda “Lei è stato accusato del coinvolgimento negli attacchi a New York e Washington. Cos’ha da dire al riguardo?”, Osama Bin Laden risponde: “Ho già detto di non avere a che fare con gli attacchi a New York e Washington. Come musulmano, faccio del mio meglio per astenermi dal dire una menzogna. Non so nulla di questi attacchi, né considero l’uccisione di donne, bambini ed altri esseri umani innocenti un atto apprezzabile. L’Islam proibisce decisamente di far male a donne, bambini ed altri esseri umani innocenti. Un atto del genere è proibito persino nel corso di una battaglia.”


certo, anche nel corso di un battaglia....
forse quelli di hamas non la pensano così
UOVO PROFILO: SEPPIA: Link: http://www.tfpforum.it/profile.php?mode=viewprofile&u=1145
 PER FAVORE NON USATE PIU' QUESTO PER CONTATTARMI

Offline siho

  • Navigato
  • **
  • Post: 966
11 Settembre 2001
« Risposta #10 il: 12 Set 2003, 21:06 »
Citazione da: "EGO"

Però E' STATO. Basta, è finita due anni fa.


Mi dispiace contraddirti però non è proprio così; forse è l'Italia che alla fine è un' "isola felice",ci lamentiamo per tutto ma poi si sta bene, ma in America la vita è davvero CAMBIATA, ne parlavano proprio ieri: terrore e panico per tutte le situazioni che scalfiscono la normalità della vita, es. il blackout del mese scorso, e generale diffidenza verso CHIUNQUE!
A me non sembra poco.

Offline Nofx

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.198
    • http://www.madmen.too.it
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #11 il: 12 Set 2003, 21:16 »
Io dovevo andare a giocare a calcetto, era una tranquilla giornata di sole e in attesa dello squillo sul cellulare che mi preannunciva l'arrivo degli amici, facevo zapping.
Passo su Rete4 (il primo TG a mostrare qualcosa) e vedo una torre che brucia, non ci faccio caso, vado avanti, ripasso su Rete4, torre che brucia, il cervello inizia a connettere, la terza volta che ci passo sopra (quando faccio zapping sembro un demente) mi fermo e inizio ad ascoltare, dopo 30 secondi il secondo aereo, chiamo mia madre e mia sorella, chiamo gli amici al telefono, dico loro di accendere la tv.
Non piango spesso, ma quella volta sono scoppiato in lacrime, davvero, non lo dico per fare scena, ma mi sono messo a piangere.
Tutt'ora quando vedo le scene in cui le persone si buttavano giù dagli ultimi piani non mi sento bene.
 won't exist anymore ^__^

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.581
11 Settembre 2001
« Risposta #12 il: 12 Set 2003, 21:28 »
Citazione da: "siho"
Citazione da: "EGO"

Però E' STATO. Basta, è finita due anni fa.


Mi dispiace contraddirti però non è proprio così; forse è l'Italia che alla fine è un' "isola felice",ci lamentiamo per tutto ma poi si sta bene, ma in America la vita è davvero CAMBIATA, ne parlavano proprio ieri: terrore e panico per tutte le situazioni che scalfiscono la normalità della vita, es. il blackout del mese scorso, e generale diffidenza verso CHIUNQUE!
A me non sembra poco.


[OT]
Ed è proprio per questi risultati che mi sembra giusto sospettare sulla versione ufficiale dei fatti. Una situazione così è una manna per lo stato, che può prendere i provvedimenti che vuole perché la gente lo appoggia pienamente. Se un blackout ti manda in palla, sei manipolabile da chiunque, tanto più da qualcuno a cui hai attribuito un'autorità. Una situazione analoga si è verificata prima della WWII, è l'esercizio del potere tramite la paura, si chiama fascismo; visto che non impariamo niente?

Per Sephirot311: non mi sembra che riportare dichiarazioni di un certo tipo voglia dire far schifo. Se così fosse allora io posso dire che tutti i quotidiani fanno schifo, visto che dichiarazioni di stampo simile i nostri politici le fanno quotidianamente.

[/OT e per favore rimaniamo IT]

Offline ZionSiva

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.340
    • ZionSiva's Groove
11 Settembre 2001
« Risposta #13 il: 13 Set 2003, 01:51 »
Per me quel giorno è stato sopratutto bizzarro.
Ero a Palma De Mallorca con i miei amici, a pranzo da MC Donalds a pranzare dopo la nottata passata fuori, ancora mezzi storditi. Una mia amica legge un messaggio al cellulare, uno di quelli con le news.
"Un aereoplano si è schiantato contro una delle torri gemelle".
Sticazzi. Tutti abbiamo pensato ad un incidente, tipo quello all'Emipire State Building anni prima. Usciamo, e andiamo per strada.
Arriva un messaggio di un mio amico: "Stanno attaccando il pentagono!"

O__O

La cosa comincia a farsi inquietante. La strada è deserta, noi confusi: mi serve conforto, mando messaggio a mio padre: "che accade in USA"?
Mi dimentico dii un particolare: mio padre è un giornalista, e quando accetto la chiamata non sto parlando a mio padre padre, ma a mio padre entrato, comprensibilmente, in "modalità reporter".
"Una catastrofe! Un aereo si è schiantato contro una torre del WTC, e poco dopo un altro ha colpito l'altra torre. Un terzo aereo ha colpito il pentagono, non si sa chi ci sia dietro a questi atti!"
Saluto, e sono più inquietato di prima. Vista l'ora non c'è una anima in giro, ci affacciamo in un bar dove tutti sono in piedi a guardare le scene alla TV. E' assurdo, ma la situazione è troppo allucinante per essere metabolizzata. Ci avviciniamo all'albergo, dove ci fiondiamo nella sala TV, vuota. Accendiamo la TV e passiamo tutta la sera a guardare il notiziario non-stop, lo spagnolo per fortuna si capisce. La TV mandava in loop le immagini dello schianto, in continuazione, in multiangolo: solo quel giorno avrò visto la stessa scena per 100 volte, con l'effetto di un'ipnosi allucinanante, le immagini presto perdevano qualunque significato per diventare terribili per la stessa violenza con cui venivano reiterate. Già si parlava di Bin Laden, con sorprendente rapidità. Appare Bush, esprime la sua rabbia e il suo rammarico.
Nel frattempo gli unici nella sala eravamo noi. Ogni tanto scendeva qualcuno, ma solo per dare uno sguardo e risalire in piscina. Italiani, tedeschi, inglesi: tutti indifferenti. Un ragazzo si avvicina a noi:
"Ma stasera la partita c'è, vero?"

._.

Un mio amico prediceva già la fine del mondo, tutti noi eravamo ammutoliti e confusi.
Verso le 20:30 la TV ospitò un incontro di calcio, non ricordo quale. Fatto sta che la sala era pienissima.

Di notte usciamo per andare in discoteca, al Tito's: là danno delle T-Shirt come omaggio, e il giorno era speciale, era la "alternative notti italo-latine", proprio la serata italiana: ho addosso la maglitta, con data e tutto. Mentre ballavamo guardavo l'enorme finestra che dava al porto, immaginandomi da un momento all'altro un aereo che ci arrivasse contro in mezzo alle luci intermittenti e alla gnete rilassata. Non avevo paura, stando in vacanza fuori da casa seguire quei fatti è stata davvero una strana esperienza, quasi irreale. Solo una volta tornati salì la tensione e il malessere, durato per molto, tra guerra, minacce, antrace, fatti bizzarri.
~~porcelina, she waits for me there
with seashell hissing lullabyes and whispers fathomed deep inside my own~~~~  What's So Funny 'Bout Peace, Love and Understanding?  Wag the dog.

Offline sephirot311

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.182
    • E-mail
11 Settembre 2001
« Risposta #14 il: 13 Set 2003, 15:55 »
Citazione da: "EGO"
Per Sephirot311: non mi sembra che riportare dichiarazioni di un certo tipo voglia dire far schifo. Se così fosse allora io posso dire che tutti i quotidiani fanno schifo, visto che dichiarazioni di stampo simile i nostri politici le fanno quotidianamente.


per me significa fare schifo in quanto riporta cose palesemente false, nel totale non rispetto delle vittime.

il parallelo coi nostri politici non sta in piedi. saranno ladri (magari, e poi non tutti) ma una strage da migliaia di vittime mi sembra diversa.
come fai solo a pensare di accostare due cose così?
UOVO PROFILO: SEPPIA: Link: http://www.tfpforum.it/profile.php?mode=viewprofile&u=1145
 PER FAVORE NON USATE PIU' QUESTO PER CONTATTARMI