Autore Topic: 100th Window: Un gelido respiro 3D  (Letto 3030 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Darish

  • Newbie
  • Post: 8
100th Window: Un gelido respiro 3D
« il: 20 Feb 2003, 16:20 »
Dopo cinque anni di insostenibile silenzio sono tornati i Massive Attack.
Invero "E'" tornato, poichè dell'originario trio è rimasto solo un elemento, quel Robert Del Naja - 3D - responsabile di tutte le suggestioni indotte dai precedenti dischi, soprattutto Mezzanine, catalizzatore di suadente brutalità e angelica purezza.
Questo 100th Window (titolo ispirato ad un libro che tratta della privacy internettiana) rappresenta fino al midollo l'umore, sempre più pessimo, di questo controverso artista.
Incerto se ripercorrere le vie di Mezzanine (What Your Soul Sings è quasi un sequel di Teardrop) oppure guardare verso nuove strade, il disco si muove lungo atmosfere funeree e lugubri, sostituendo la potenza viscerale delle chitarre con una dose massiccia di elettronica, mirata come forse non mai ad instillare nell'ascoltatore un senso di angoscia e paranoia difficilmente descrivibili.
L'album chiede di essere ascoltato rigorosamente in cuffia, per poter assaporare le sonnacchiose e dilatate stratificazioni della produzione, maniacale e minuziosa come sempre.
100th Window è il respiro glaciale di 3D nei padiglioni auricolari, è una fredda, distaccata contemplazione di un mondo devastato e folle, osservato dal calduccio della propria abitazione, socchiudendo la finestra accortamente per non far entrare troppo freddo...
Special Cases, forse l'antisingolo per antonomasia, dopo una sinistra apertura di campanellini si getta in uno scenario disegnato da un lento giro di basso, pervaso da spettrali droni macabri che accompagnano per mano la voce della brava Sinead O Connor (guest-star di lusso), terminati i 5 minuti del viaggio, mi sento come trapassato dalla mano dell'oblio... Svuotato, attonito.
Di nuovo bellezza, malinconia e devastazione si alternano come sfaccettature contrastanti nel lavoro dei MA: What Your Soul Sings eleva verso un'atmosfera dolcissima, composta da cristallini loop di arpa immersi in un tappeto di ampissimo respiro, dove si stende benvolentieri Sinead, sussurrando il motivo sottovoce, con estrema delicatezza.
Butterfly Caught e Antistar offrono atmosfere indiane al cantato sofferto di 3D, puntando verso artisti come Talvin Singh e Nitin Sawhney, ma tenendo fede ad un rigore retro-elettronico quasi da anni ottanta, la tecnologia ha perso qui ogni fascino e suggestione avveniristica per favorire un'esplosione puramente emotiva e globale.
Il momento più ispirato del disco è probabilmente rappresentato dall'incredibile suite di Everywhen, un minimale viaggio elettronico sorretto  da un epico loop di chitarra appena accennata. Qui troviamo ancora la voce di Horace Andy (già apprezzata nei precedenti lavori), funzionale esclusivamente alla maestosa, architettonica progressione musicale. Il brano avanza fiero lungo quasi 8 minuti di eccellenza sonora, rappresentando forse il punto più alto della dub glorificata dal gruppo di Bristol.
Altro brano degno di menzione è Prayer For England, che vede tornare in azione Sinead per un brano di denuncia dal bellissimo testo, che si avvale di soluzioni musicali particolarmente care a chi ha amato Bluelines (album d'esordio): basso incalzante e carico, percussioni sostenute ed una generale atmosfera ruvida quanto elegante. Qui riconosciamo la splendida energia viscerale della cantante irlandese, che accantona le delicatezze per offrire una performance più decisa e carismatica.
In conclusione una splendida opera degna dei precedenti lavori, seppur non rappresentando un capolavoro (poichè comunica con un linguaggio non troppo dissimile dal precedente), il parto di 3D è ben lontano dalla release di maniera, così come le tante soluzioni mainstream che imperversano nel nostro mercato.
Un cd alienante e alienato, immerso in una sistematica e compiaciuta malinconia, talvolta opprimente e doloroso, da vivere esclusivamente nell'intimo per vivere uno spicchio del nuovo secolo in musica, senza confini.

Offline xavier

  • Avviato
  • *
  • Post: 228
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #1 il: 20 Feb 2003, 19:17 »
Finora, per me, il capolavoro è stato Protection, che oltre alla bellezza di ogni singolo pezzo (tranne la cover dei Doors), era anche più vario di 100th window.
Cmq questo mi sembra bello anche dopo solo 2 ascolti. In genere mi ci vogliono diversi ascolti per 'capire' un disco, ma già mi piacciono molto la 2, la 3 e la 4, il singolo: bellissimo anche il video, sembra proprio un minifilm.
Hai visto che nei ringraziamenti vengono citati anche GTA3 e TIF 2002/2003?
E l'immancabile Forza Napoli? Illuso :)
img]http://www.mad4mac.it/images/folding468.gif[/img]

Offline Darish

  • Newbie
  • Post: 8
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #2 il: 20 Feb 2003, 20:01 »
Non mi stupisce il Forza Napoli... Del Naja ha origini partenopee, tra l'altro ha collaborato anche con gli Almamegretta nel singolo di Karmacoma  :D
Protection non riesce ad irradiare la bellezza accecante della prima parte (strepitosa l'omonima track cantata da Tracey Thorn) lungo l'intero disco: dal sesto brano l'ispirazione sembra lasciare il passo ai riempitivi... Sly vorrebbe fare l'Unfinished Symphaty non riuscendoci, Eurochild non l'ho mai compresa, le parti strumentali di Armstrong sono un pò debolucce, scarsa la cover finale.
Rimane un disco ottimo, ma i landmark sono Blue Lines e, soprattutto, Mezzanine.

Offline Miyaghi

  • Matricola
  • Post: 34
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #3 il: 22 Feb 2003, 15:41 »
Mi piacerebbe prendere un disco dei MA, visto che non li ha mai ascoltati.

Secondo voi l'ultimo è un buon inizio o è meglio ripescare dischi vecchi?
b]Hungry for some Snake?[/b]

Offline BIOblio

  • Navigato
  • **
  • Post: 580
    • http://www.danielebiondi.spaces.live.com
    • E-mail
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #4 il: 22 Feb 2003, 16:13 »
Citazione da: "Miyaghi"
Mi piacerebbe prendere un disco dei MA, visto che non li ha mai ascoltati.

Secondo voi l'ultimo è un buon inizio o è meglio ripescare dischi vecchi?


Da "Blue Lines" del 1991, il primo ovviamente. Per capire l'evoluzione e la "vita" di un gruppo o artista si deve partire dall'inizio, ciao e buon ascolto.
Non si tratta di offrire alla nostra epoca la sedia nuova, ma quella migliore" Adolf Loos
 Arkimisti® Design   ::: www  full:design:alchemist ::

Offline Miyaghi

  • Matricola
  • Post: 34
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #5 il: 22 Feb 2003, 21:47 »
Citazione da: "BIOblio"
Da "Blue Lines" del 1991, il primo ovviamente. Per capire l'evoluzione e la "vita" di un gruppo o artista si deve partire dall'inizio, ciao e buon ascolto.


Ok, provvederò al più presto allora ;)

Ma non ti avevo già incontrato in AR? Nella mitica discussione che riguardava l'ultimo album dei Korn!  Forse mi sbaglio  :oops:
b]Hungry for some Snake?[/b]

Offline BIOblio

  • Navigato
  • **
  • Post: 580
    • http://www.danielebiondi.spaces.live.com
    • E-mail
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #6 il: 23 Feb 2003, 12:38 »
Citazione da: "Miyaghi"
Citazione da: "BIOblio"
Da "Blue Lines" del 1991, il primo ovviamente. Per capire l'evoluzione e la "vita" di un gruppo o artista si deve partire dall'inizio, ciao e buon ascolto.


Ok, provvederò al più presto allora ;)

Ma non ti avevo già incontrato in AR? Nella mitica discussione che riguardava l'ultimo album dei Korn!  Forse mi sbaglio  :oops:


Mi sembra di ricordare qualcosa, forse ero io.  :mrgreen:
Non si tratta di offrire alla nostra epoca la sedia nuova, ma quella migliore" Adolf Loos
 Arkimisti® Design   ::: www  full:design:alchemist ::

Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.657
  • Polonia Capitone Mundi
    • E-mail
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #7 il: 25 Mar 2003, 00:13 »
Mi è piaciuto moltissimom il titolo del topic"GELIDO RESPIRO 3D".
Cmq sono d'accordo con il tizio che dice che Protection non è un granchè:penso anch'io che l'album parte bene ma poi scemi.
Il mio preferito è BLUE LINES.
L'avete saputo che Robert del Naja è stato arrestato in seguito alle indagini anti-pedofilia avviate in Ighilterra?Ora dei Massive Attack rimane solo il nome.
Cmq al tizio che vuole cominciare ad ascoltare i Massive, consiglio di partire da "Maxinquaye" di Tricky....

Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.657
  • Polonia Capitone Mundi
    • E-mail
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #8 il: 25 Mar 2003, 00:13 »
Mi è piaciuto moltissimom il titolo del topic"GELIDO RESPIRO 3D".
Cmq sono d'accordo con il tizio che dice che Protection non è un granchè:penso anch'io che l'album parte bene ma poi scemi.
Il mio preferito è BLUE LINES.
L'avete saputo che Robert del Naja è stato arrestato in seguito alle indagini anti-pedofilia avviate in Ighilterra?Ora dei Massive Attack rimane solo il nome.
Cmq al tizio che vuole cominciare ad ascoltare i Massive, consiglio di partire da "Maxinquaye" di Tricky....

Offline xavier

  • Avviato
  • *
  • Post: 228
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #9 il: 25 Mar 2003, 01:33 »
Da Rockol.it:
"Massive Attack: la polizia scagiona Del Naja
 
La Polizia dell'Avon e Somerset ha dichiarato che le indagini fatte sul leader dei Massive Attack Robert “3D” Del Naja non hanno portato alcuna prova. Il cantante era stato accusato alcuni giorni fa (vedi News) di essere collegato alla rete di scambio di materiale pornografico a sfondo pedofilo su Internet. Come riportato dal sito NME.com, un portavoce della band ha annunciato che tutte le accuse sono state ritirate e che tutte le proprietà sequestrate dalla Polizia sono state restituite."

Appena ho il post di teokrazia mi sono informato e ho tirato un sospiro di sollievo.
img]http://www.mad4mac.it/images/folding468.gif[/img]

Offline Rega

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.972
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #10 il: 27 Mar 2003, 15:06 »
scusate  il titolo del singolo/video in circolazione ora?

Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.657
  • Polonia Capitone Mundi
    • E-mail
100th Window: Un gelido respiro 3D
« Risposta #11 il: 27 Mar 2003, 15:20 »
Citazione da: "Rega"
scusate  il titolo del singolo/video in circolazione ora?


Special cases (featuring Sinead O'Connor)