Autore Topic: [SAT] Burning Rangers  (Letto 728 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline NighTiger

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.744
    • http://salvatore.difazio.googlepages.com/
    • E-mail
[SAT] Burning Rangers
« il: 18 Giu 2003, 16:38 »
Titolo: Burning rangers
Sistema: Saturn
Sviluppatore: Sonic Team
Gamedesigner: Yuji Naka
Editore: Sega
Genere: Azione
Giocatori: 1
Data: marzo 1998
Versione: USA


C'era molto caldo in Giappone in quel periodo; tanto caldo da portare all'esasperazione il Sonic Team.
Per potersi rinfrescare le idee decisero, non di sviluppare un seguito di Sonic o di Nights ma di sviluppare Burning rangers.


Storia
BR non ha una storia vera e propria.
Voi fate parte di una squadra di 4 pompieri del futuro.
Questi pompieri sono muniti di speciali tute che protegono dal calore e aumentano le capacità fisice dei membri della squadra, in più possiedono delle speciali pistole ad acqua per fermare gli incendi.
La vostra missione sarà, di volta in volta, quella di spegnere gli incendi e di salvare le persone che incontrerete nel vostro cammino.


Power rangers
Avremo la possibilità di scegliere tra due elementi della squadra:

- Shou Amanabe, 21enne
- Tillis, 19enne

Non ci sono notevoli differenze in ambito di gameplay nella scelta dell'uno o dell'altro personaggio.

Il resto della squadra è composto da altri 2 elementi, Lead Phoenix e Big Landman che vi guideranno all'interno delle locazioni.

All'inizio del gioco vi sarà un'intera sezione di training per iniziare a prendere confidenza con i comandi.

Da notare la somiglianza tra i personaggi del gioco, con i Power rangers...


Da grande voglio fare il pompiere (Grisù)
Durante le vostre scorribande dovrete, logicamente, spegnere ogni focolare presente nella locazione che state visitando.
Oltre a ciò dovrete raccogliere più diamanti possibili, che vi serviranno per teletrasportare delle persone che trovere all'interno dei locali, in posti più sicuri.
Oltre a ciò dovrete stare attenti ai robot, impazziti, che vi animeranno non di poco le serate attorno al vostro focolare preferito.

Per poter abbattere i robot nemici dovrete sempre utilizzare la vostra pistola ad acqua, ma state attenti perché capiterà spesso che, nel momento in cui ne avrete veramente di bisogno, questa risulterà scarica.

Un buco nero
BR a livello grafico non si presenta benissimo.
I programmatori del Sonic Team hanno provato a spreme il più possibile il Saturn ma, come ben sappiamo, la console Sega, in ambito 3d, è veramente una ciofeca.
Così potremo ammirare bellissi effetti di clipping e pop-up a go go che distruggono animatamente gli ambienti di gioco, mentre stiamo cercando le persone da salvare in ogni angolo remoto della locazione che stiamo visitando.

Il tutto sarà contornato da un frame rate di, almeno, 30 fps non molto stabili.

Bisogna invece lodare il team di sviluppo per esser stati capaci di tirar fuori degli effeti di luce e trasparenza che, si credevano, impossibili da realizzare sul Saturn (vedi Wipeout) e per aver creato delle locazioni di gioco veramente molto estese.


Il sistema di controllo, secondo me, ha una grossa pecca, l'idea dell'auto salto.
Se da una parte si voleva aiutare il giocatore, per mantenere meglio la situazione sotto controllo, dall'altra, si è riusciti ad incasinare tutto.
Non è certo bello saltare da una piattaforma all'altra mentre in realtà si vuole scendere.
Per tutto il resto non si può certo dire che i personaggi non rispondono bene ai comandi.


Uno per tutti, tutti per uno
Durante le vostre missioni vi capiterà, spesso, di non saper più dove andare e cosa fare; mentre la percentuale di incendio aumenterà sporadicamente senza lasciarvi un attimo di pace.
Ma vi verrà in aiuto il sistema di direzionamento vocale.
Le voci che vi diranno cosa fare e dove andare sono molto chiare e precise, ma tutte rigorosamente in inglese.
Quindi toccherà a voi ed alla vostra conoscenza di tale lingua  capire cosa fare e dove andare.


Che caldo, quando usciamo da quì?
Presto, molto presto.
All'incirca ho potuto finire il gioco in 4 orette liberando un bel pò di persone.
Ed il boss finale non mi ha impegnato più di tanto.
Durante le missioni dovrete svolgere dei precisi compiti per poterle portare a termine.
Non capisco perché al Sonic Team abbiano voluto fare le cose così in fretta.
Un paio di livelli in più, sono 4 quelli totali, non avrebbero certo guastato la longevità del gioco, ma la avrebbero sicuramente ampliata.
Potevano anche inserire qualche stage in stile arcade dove dovevamo spegnere incendi a manetta per il puro divertimento del farlo, ma non è presente niente di tutto questo.

Conclusione
BR è una bella sorpresa fatta dal Sonic Team nel momento in cui il Saturn camminava nel suo viale del tramonto.
Con BR il Sonic Team ha dimostrato che, conoscendo la macchina Sega, si può tirare qualcosa in 3d veramente carino.
Il gioco in se è divertente e, magari, lo tirerete un'altra volta fuori solo per il gusto di saltare da un muretto all'altro e per spegnere qualche altro incendio.
Molte recensori lo acclamarono come uno dei migliori giochi d'avventura e azione. Meglio di Tomb Raider.
Io non sono completamente di questo parere, ma se parliamo della macchina Sega allora nonn posso far altro che dar ragione.
Il gioco può esser migliorato di molto, ma questa è un'altra storia... l'unica cosa che ci rimane da fare è giocare con questo titolo abbastanza divertente e sperare in un seguito.




Grafica: 8/10
Sonoro: 9/10
Giocabilità: 7/10
Longevità: 8/10

Globale: 8/10