Autore Topic: [GIUDIZIO UNIVERSALE] - I videogiochi più sopravvalutati di sempre!  (Letto 10575 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 59.128
  • Mellifluosly Cool
Xenon 1 e gli Speedball sono dei Bitmap Bros., però. 😅
La mia memoria ha fatto un minestrone. :D
Correggo dato che pensavo ai giochi di entrambi gli studi come se fossero uno (chissà perché).

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.610
Per me possiamo anche sdoganarli ma ci vuole leggerezza e ironia, senza troppe analisi.
Mattonate fuori luogo e insulti proprio no.
Che ne pensate? @Ivan F. che dici?
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Macca

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.339
    • E-mail
Super Mario 64
Lo trovavo esteticamente brutto prima ancora di vederlo e giocarlo, anni dopo. Già dalle foto sulle riviste, per intenderci, scattò l'odio. Poi alimentato da un gioco che non ho mai capito, mai amato, sempre odiato. Meglio Sunshine, per me. Sukate.

The Last of Us
Come per Mario 64, averlo giocato troppo tempo dopo la pubblicazione originale ha sicuramente avuto il suo peso. Pe(n)so. Eppure, mentre tutto il mondo elogiava la maturità della trama, io ci ho visto un gioco banale per gameplay e scrittura, che scimmiotta con tanti soldi un qualsiasi drammatico a basso budget anni '80. Suka forte, tu.

DriveClub Se questo topic fosse stato aperto sul forum di Grindr, per dire, non lo avrei inserito in Odio Five. Siccome, però, su TFP DC è un capolavoro, è giusto sfruttare l'occasione per avviare un' operazione verità. DC non è una merda, ma un gioco discreto. Tipo Grid. Tipo The Crew. Tipo un racing Milestone. Tipo che dovreste giocare a GT Sport, ecco. Sukatemelo.

Tomb Raider
Sì, il primo. Quello che il videogioco diventa subito Figo, Louis, ma che io ho sempre trovato legnoso, poco affascinante, esteticamente grezzo. Nonostante le seghe su Rhona Mitra, il primo Tomb Raider era una merda da giocare. Fatevene una ragione e, tra un salto sbagliato e un altro, sukatevelo tra di voi.

Forza Horizon 4
Meraviglioso da vedere, due coglioni grandi così da giocare. Hanno trasformato una serie originale in un qualsiasi Test Drive amato da Vitoiuvara. Dispersivo, sbilanciato sull'online, poco competitivo in singolo, fondato sul "qui Fano che cazzo ce pare". Ecco, nonostante i tentativi lunghi mesi e ore, preferisco sukarmelo da solo.

The World's Not Set in Stone

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.610
@Bilbo Baggins, complimenti per le bombette!  :-[

Se i commenti si renderanno disponibili preparati alla shitstorm.  ;D

@Macca in perfetto spirito e rancoroso il giusto!  :yes:
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.529
    • E-mail
Bel topic. Ci devo pensare un attimo, ma arriverò.

Sento comunque un bisogno viscerale di un luogo in cui insultare pesantemente le sconcezze altrui ;D

@Il Gladiatore con ICO e @Laxus91 con Journey si meritano delle sonore badilate nei denti. I miei due giochi della vita, inaccettabile.
Già sapevo che la dittatura del gameplay che vi obnubila le menti mette in seria difficoltà la vostra altrimenti ampia capacità di raziocinio, ma non pensavo a questi livelli di follia ;D

Comunque questo è un post di prenotazione. Ho scritto i primi pensieri che mi venivano in mente, solo per segnare il posto :P

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.089
    • E-mail
Ma Gaissel, ti ricordo che ci eravamo riappacificati noi due  :D
Scherzi a parte, come detto, nessunissimo problema (ricambio con affetuose bacchettate sulle nocche) e penso la tua reazione sia normale!

Detto fra noi, io Ico non lo avrei votato mai ed anzi l'ho apprezzato moltissimo, Journey non lo odio assolutamente ma lo ritengo sopravvalutato come da titolo.

Quanto a me, di base mi tange pressochè zero il disprezzo altrui per titoli che amo, ma devo dire che in quanto a sconcezze ne ho già lette così tante (a sole tre pagine di thread) che un post simile al tuo lo potrei legittimamente fare io così come chiunque entri qui dentro perchè prima o poi tocca a tutti in fondo  :yes:
Ma va benissimo così, è un topic da prendere con lo spirito giusto!
Mamma mia quanto vorrei leggere Ego che posta contro i titoli Sony e di Kojima, non mi deludere  :cry:

E io ne avrei un altro che di sicuro farebbe indispettire molta gente, forse lo rivelerò prima o poi
« Ultima modifica: 19 Mag 2020, 21:38 da Laxus91 »

Offline Yoshi

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 11.879
  • Su Steam: yoshitfp
I miei:

Un qualunque Final Fantasy
Non ho mai capito che piacere possa provare la gente a grindare oscenamente, facendo un combattimento decontestualizzato dopo l'altro, per proseguire lentamente e a fatica all'interno di una narrazione statica e oscenamente adolescenziale. Centinaia di ore di vita di un paio di generazioni letteralmente buttate via

Yoshi's Island
Eh lo so, sarebbe il mio nick, ma il mio affetto per il dinosauro verde non viene da lì. Dove il platforming di Mario è velocità e ritmo e salti e corse, Yoshi è continuare a aspettare che un mirino si allinei correttamente per vedere dove rimbalza il prossimo uovo. Dos huevos.

Shen Mue
È già stato citato. Un pastone di roba ingiocabile e legnosa. Improponibile.

Doom (il primo)
Non ho mai avuto le mani sufficientemente snodate per giocarlo senza impazzire coi controlli. Dio salvi chi ha inventato il controllo M+T per gli FPS

F-Zero GX (credo, intedo quello per Game Cube)
Inguidabile, incomprensibile, epilettico. Esteticamente privo di raffinatezza e con una fisica dei veicoli senza logica. Il più brutto gioco di guida che mi hanno mai venduto come bello
Sto giocando online a Civ 6

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.961
Shadow of the beast, Amiga.
Troppo difficile, inutilmente barocco.
Stupendo, musicalmente perfetto ed ispirato, ma un brutto gioco in fin dei conti. Come gran parte dell'offerta psygnosys.

Ikaruga
Va compreso nel suo core analitico/matematico applicato al vg. Ma ha sbagliato campo da gioco. Forse l'ho giocato troppo.

Shenmue
Eccola, la prima cellula cancerosa che ha dato vita agli open world. Da aprire palline di plastica in un vg a fare maledette fetch quest come in un qualsiasi orrendo days gone 20 anni dopo è stato un attimo. Morisse lui e tutti i filistei.

Yoshi, in qualsiasi forma.
Non lo so, è l'aborto di Mario. Comprensibile nel suo essere mascotte e nel suo animo nintendo, ma i suoi giochi li ho sempre odiati da dentro.

Tutti i call of duty
Sono il peggio che il mondo degli fps abbia potuto partorire. Frega un ca..o se il multy fosse divertente.
Se devo sparare così, preferisco le paperelle al luna park. Duck hunt è ancora li che chiede vendetta.

.. Driveclub non lo infilo perché non merita di stare in nessuna lista, manco in quella dei peggiori.


Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.529
    • E-mail
Ma Gaissel, ti ricordo che ci eravamo riappacificati noi due  :D
Scherzi a parte, come detto, nessunissimo problema (ricambio con affetuose bacchettate sulle nocche) e penso la tua reazione sia normale!

Eheh, ovviamente era un post scherzoso.
Penso che gli insulti alle opinioni altrui "inaccettabili", se rimangono nel range della goliardia, rendano più divertente il topic ;)

Se si decide di creare un topic apposito, edito tutto e sposto di là :)
« Ultima modifica: 19 Mag 2020, 21:44 da Gaissel »

Online atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 46.639
  • Pupo
Virtua Tennis

Prendi Pong, gli abbellisci un po' la grafica e hai Virtua Tennis.

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.070
@Bilbo Baggins, complimenti per le bombette!  :-[

Se i commenti si renderanno disponibili preparati alla shitstorm.  ;D

Embe, sennò che gusto c'è?  :D
E comunque vedo gente che si scaglia contro Metroid Prime, Shenmue, Yoshi Island.

C'è chi ha fatto peggio di me.  :yes:

Comunque anche per me il gusto sta nel commento, sennò diventa un thread si per gente con le palle, di quelli che non hanno paura di macchiarsi il curriculum da Videogiocatore Perfetto, però un po' fine a se stesso.

Per cui @Il Gladiatore io lascerei aperta la possibilità di commento...
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.351
Super Mario Bros. 3
Intendiamoci: alle elementari l’avrei rubato al mio migliore amico. Ma alle elementari potevo avere al massimo 4 giochi all’anno, e Zelda e Megaman avevano già soppiantato Mario nel mio pantheon videoludico e avevano la precedenza. Perciò, benché SMB3 mi intrippasse come qualsiasi VG di vera classe all’epoca e ci fosse poca roba su NES in grado di tenergli testa, io trovo SMB3 davvero sopravvalutato.
Perché?
Perché è un gioco gigantesco senza salvataggi.
Perché i livelli durano il tempo di iniziare a divertirsi. In altri Mario, un livello dura almeno quanto una crostatina, o una fetta di torta. SMB3 è una scatola di cioccolatini. Piccoli.
Perché invece i livelli più lunghi sono una tortura giapponese (fortezze-labirinto, autoscroller lentissimi).
Perché i costumi extra fighissimi. Già quando lo vedevi sul manuale, il costume da Hammer Bros, iniziavi a sbavare, a farci i disegni, a sognare di usarlo in tutti i livelli, ti giravi mentalmente puntate di cartoni animati con Mario che sparava martelli da tutte le parti a pioggia. E poi ti starnutivano addosso e lo perdevi. E ce n’erano tipo 2 in tutto il gioco, e il primo mi pare fosse nel mondo 6, il mondo del ghiaccio, e nessuno voleva farsi il mondo del ghiaccio.
Perché nessuno voleva farsi i mondi dopo il 5 in generale. Prendevi i fischietti segreti e warpavi al mondo di Bowser, perché non c’erano i salvataggi e dovevi fare i compiti e non potevi giocare più di un’ora-ora e mezza al giorno e non potevi perdere tempo con i mondi avanzati.
Perché SMB3 è un coito interrotto. Anche se riesci a finirlo, perché la Principessa ti piglia per il culo. E allora certo che fanno i meme “Togliti le mutandine. Ora!”.


Resident Evil Rebirth
Ho scritto un lungo post sul perché.
REbirth è un peggioramento dell’originale sul piano del gameplay e del level design, mascherato con un trucco & parrucco dernier cri. Lento, legnoso, opaco, ridondante, stupidamente facile a livello facile e stupidamente difficile a livello difficile. Non parliamo delle fenomenali modalità extra tipo “tutti i nemici sono invisibili”.

Bello da vedere e sentire, bellissimo. Ma detesto rigiocarci.


Metal Gear Solid 2
Lo giocai in una sola notte, se ben ricordo. O forse due.
Sbagliai a rispondere alla chiarissima domanda iniziale (LOL) e mi ritrovai a iniziare il gioco al controllo di un tizio che non era Snake. Seppi solo più tardi che rispondendo diversamente avrei giocato il Tanker. Quella roba che vedevi nelle foto, preview, review.
Continuavo ad aspettarmi che accadesse qualcosa. Tipo controllare Snake. Lo incontravo pure. Di sicuro l’avrei controllato, prima o poi? Ma no.
Affrontavo personaggi da fumetto che poi l’Internet cercò di convincermi incarnassero topoi archetipici della tragedia greca, o qualcosa di simile. Ma Fatman era un ciccione in pattini a rotelle, il suo nome è “uomo grasso”, lui è un uomo grasso (in pattini a rotelle). C’è una profondità di significato, vari strati di filosofia dietro a questo personaggio? Io ci ho trovato solo un’altra bomba. E forse al secondo tentativo pure quella.
Poi l’Internet sta ancora cercando di convincermi che Kojima abbia predetto il futuro. Perché naturalmente per creare trame, scene e personaggi legge un sacco di fumetti e vede tanti film, ma sul messaggio profondo del gioco no, non ha letto nulla, l’ha enucleato lui. Ha predetto che qualcuno avrebbe usato l’Internet per plasmare contesti, curandone i contenuti a proprio piacimento con il pretesto di ridurne il “rumore”. Ironicamente molte persone che trovano questo messaggio “profetico” stanno da anni partecipando inconsciamente proprio a quel gioco, lasciandosi pilotare da chi sta effettivamente curando i contenuti, e anzi contribuendo a curarli, ma non da protagonisti, bensì da pedine.
Io so solo che a un certo punto del gioco non vedevo l’ora che finisse. Poi è finito e non ero soddisfatto lo stesso. Mi sentivo raggirato (e alleggerito di SETTANTUNO euro, nel 2002, pagati al day one).
Ha ha, sono stato Kojimato! Il Nostro aveva previsto tutto e io sono cascato in tutte le sue trappole! Il mio rancore è perché non sono stato abbastanza colto e intelligente da capire la sublime opera del Vate da protagonista, e così l’ho subìta da vittima smarrita che si risente ancora per essere stata colta con le braghe dell’intelletto calate! Metareferenzialità! McLuhan! Evoluzione del medium!
Ma andate a quel paese tutti quanti :D


Zelda: The Wind Waker
9 su EDGE. 96 Metacritic. Ben valutato è ben valutato.
Ma perché?
Passava da due overworld meravigliosamente compatti ed essenziali, come molte ambientazioni dei migliori giochi N64, al peggior overworld della storia. Immenso. Vuoto. Inutile. Le uniche cose che ti dà da fare sono rotture di coglioni senza scopo.
Wind Waker è ridondanza. Tutto è ridondante. Tutto è formulaico.
Raggiungere nuove isole è sempre uguale; gira il vento nella direzione giusta, tira fuori la vela e vai a farti un tè, che c’è tempo.
Raggiungi un nuovo quadratino, trova il pescione che fa “Heeeeeeyyyyy!” e ti disegna il quadratino sulla mappa dell’overworld (perché Link è disegnato come un cartone Disney, ma non sa disegnare uno sgorbio di isola di 22mq su un pezzo di carta. Come me. No, non sono disegnato come un cartone Disney).
Nella prima stanza di un dungeon ti spiegano come fare una cosa, e quella cosa la ripeterai in tutte le stanze fino al boss. I boss poi, ripetono in continuazione la stessa fase, come i peggiori boss Rare.
Apri il menu, seleziona gli oggetti che ti servono per questa schermata. Nuova schermata: te ne servono altri, riapri il menu. Nuova schermata: sì, incredibilmente te ne servono altri tutti diversi, compreso uno che avevi usato due stanze fa; riapri il menu. Diosanto che tedio.
Col rampino punta un aggancio. Scenetta: whup whup whup, il rampino si avvolge. E adesso di colpo sei appeso, girato in un’altra direzione. Chissà come mai nel remaster ‘sta cosa l’hanno cambiata, era un tale spasso, Indiana Jones spicciame casa.
La ricerca dei pezzi della Triforza è uno scempio di gameplay che EAD non dovrebbe nemmeno sognare dopo una cena a base di polpo radioattivo, e se lo sognasse lo dovrebbe bocciare anche in sogno. Invece è finito in uno Zelda mainline. Ma dico io.

Bello da vedere e sentire, bellissimo. Ma detesto rigiocarci.


GTA 3
Pioggia, no, diluvio universale, da pianeta Kamino, di 10. Best shit ever and ever and ever and ever and ever. Rivoluzione. Il futuro.
Sì, ha influenzato (purtroppo per me; prova che Dio esiste per molti altri) tutto quanto è venuto dopo.
Rivenduto dopo una settimana (ma smisi di costringermi a farmelo piacere ben prima di una intera settimana). Mai capito cosa ci fosse di "divertente".

Offline Andrea_23

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.311
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Che figata.
Qui devo togliermi dei monti Everest dalla Timberland.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.493
SHENMUE:
Lento, legnoso, noioso. Importanza storica sicuramente ma non ha retto la prova del tempo.
Il quarto leggevo che, non a caso, voglio cambiarlo un bel pò, in quanto è un gioco che per forza di cose non può attrarre nuovi appassionati ma si trascina nel ricordo di chi lo ha giocato nel momento giusto.

SKYRIM:
Gioco sconfinato in prima persona convertito per qualsiasi dispositivo. Zero immedesimazione, nessun evento coinvolgente, nessun dramma, tanta roba da fare, anche se fatta bene. Si si, ambientazione fantasy. Tenetevelo.
Io ancora mi rigiro nel letto pensando 'cazzo, era ovvio che non dovevo dire ti amo sia a Yennefer che a Triss!''.

GTA:
Anche questo, sicuramente ha dato un contributo importante allo sviluppo del concetto di open word, ma sostanzialmente un gioco con tante cose da fare, ma vuoto.

SONIC:
Grande prova di forza di SEGA all'epoca, ma niente, non è mai stato un grande platform.

Metal Gear Solid 2:
Il tripudio del nerd saputello, un gioco lineare e ripetitivo COSTANTEMENTE interrotto da elucubrazioni, filmati e dialoghi che a mio parere non impreziosivano, ma soffocavano il medium. Un filo narrativo che, inutilmente, non si riusciva a seguire e non capivi dov'era la necessità proporre un gioco in questo modo.
In generale, tutti gli altri capitoli della saga sono riusciti a veicolare concetti e riflessioni in modo molto più equilibrato, meno invadente e  schizofrenico, di fatto rispettando maggiormente gli aspetti del medium (narrazione, interazione).
Si, anche MGS4 ha fatto meglio, secondo me.

The Last of Us:
Giocato a apprezzato, ma la gente quando lo sente nominare ancora si strappa i capelli.
Per piacere.
E con la storia dei leak sul seguito stiamo ancora vivendo la scia di questa immotivata passione per questo gioco e i suoi protagonisti.
Patetico.

The Walking Dead:
Niente, tutto questo filone 'Telltale' che la gente chiama 'avventura grafica', ma che non lo è, io l'ho sempre mal sopportato e trovato abbastanza noioso. Di quel genere ricordo ben altri titoli. (Ri)voglio un colpo di genio come Grim Fandango.

Resident Evil 4:
Un casino incredibile quando è uscito questo gioco, che per carità, ho apprezzato, ma di fatto ha sradicato il concetto che era alla base dei precedenti capitoli virandolo verso una svolta action che è culminata con Resident Evil 6 (no comment). Andava bene come spin off, inserendo Code Veronica come vero e proprio seguito. La saga avrebbe mantenuto un altro valore.
Dopo tanti anni, posso affermare che la 'naturale evoluzione' di Resident Evil è Resident Evil 2 Remake, ma non Resident Evil 4.

Final Fantasy VI:
Se il concetto di remake ha senso (e con il successo di FFVIIR a quanto pare ce l'ha), rifate questo gioco, perché io non riesco a dargli il risalto che merita.
Non ho bisogno di giocare un gioco bidimensionale pieno di incontri casuali, che si distingue graficamente a stento dai precedenti, per ritenermi appassionato. Si la storia è bellissima e io non ci ho capito niente, ma fatemelo giocare in altro modo.

Assassin's Creed
Qual'era il problema di Prince of Persia? Non andava bene così?

Death Stranding
Ho sempre apprezzato Kojima, anche nelle sue elaborazioni più estreme (si anche MGS2, anche se l'ho citato più sopra), ma già quando emergevano le prime idee di questo gioco ho sempre pensato che a questo giro avesse sbagliato il concept e se ci costruiva qualcosa intorno avrebbe finito per sprecarla. Il delivery system è una bella idea, ma un finto colpo di genio.
Toppato.


In generale, comunque, è l'idrolatazione spropositata che noto negli appassionati rispetto ai titoli che ho elencato che me ne fanno emergere per contrasto l'antipatia non è un il valore intrinseco del gioco in se.

« Ultima modifica: 20 Mag 2020, 00:32 da armandyno »

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.610
Allora abbiamo un Laxus che può incattivirsi (aspettiamo il prossimo gioco), uno Yoshi trasversale, un Alienzero imprevisto, un Ego sorprendente rispetto ad alcune cose e un Armadyno che fa impallidire anche la mia lista.  ;D

Domani ragioniamo sullo sblocco specifico dei commenti.

Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.